Economia tutte le notizie in tempo reale! TUTTA L'ECONOMIA SEMPRE AGGIORNATA ED APPROFONDITA! SEGUI LEGGI E CONDIVIDI! INFORMATI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 67 minuti

Ultimo aggiornamento 17 Giugno, 2021, 15:40:04 di Maurizio Barra

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:25 DI LUNEDÌ 14 GIUGNO 2021

ALLE 15:40 DI GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2021

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Prix Italia, si apre il confronto sulle sfide future
Al via da Scala. Casellati, ruolo etico media contro fake
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
14 giugno 2021
19:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inaugurato alla Scala di Milano, si è aperto oggi il Prix Italia, l’Oscar delle produzioni televisive, radiofoniche e digitali, come l’ha definito il presidente della Rai Marcello Foa. “Cosi il Prix viene considerato all’estero – ha spiegato – ma come capita spesso, tante nostre bellezze che sono ammirate, invidiate fuori Italia, sono poco conosciute da noi”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La scelta del tempio della lirica a Milano (doveva essere in Lombardia, a Como, già lo scorso anno) per la cerimonia di inaugurazione ha voluto rimarcare ancora di più il ruolo che i media hanno nel rilancio culturale e nelle nuove sfide sull’informazione del post pandemia. Un compito fondamentale ribadito con forza nel suo discorso di apertura del presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, che ha invitato a riflettere su come gestire al meglio, “con prudenza e responsabilità, queste grandi potenzialità comunicative e il loro impatto sociale”. “Potenzialità che, inevitabilmente, aprono a nuovi interrogativi sul ruolo etico dei media – ha aggiunto – . Ovvero, sulla necessità di accompagnare lo sviluppo di questi fondamentali canali di comunicazione a un loro uso sempre più responsabile e prudente, nel difficile equilibrio tra infodemia, fake news e ridondanza di un’informazione sempre più accessibile, tempestiva e spesso incontrollata. In tale prospettiva, l’accuratezza delle notizie e la loro corretta divulgazione diventano i principali indici di qualità: tanto nei programmi specializzati quanto in quelli di semplice intrattenimento, tanto nel servizio pubblico quanto nell’editoria privata”.
Sarà questo uno degli argomenti centrali dei prossimi 4 giorni di eventi, tra anteprime, incontri, dibattiti, in presenza e online che ruoteranno attorno al tema ‘ Rebuilding Culture and Entertainment: Media’s Role for a New Start”. Le adesioni al concorso internazionale, organizzato dalla Rai per programmi di qualità radio, tv e web, sono state al di là di ogni aspettativa considerando il momento di emergenza sanitaria: 241 programmi in concorso nelle sezioni radio, tv e web, presentati da 56 organismi di 33 Paesi e valutati da 66 giurati, in rappresentanza di 43 broadcaster da 29 Paesi.; Ma soprattutto quello che hanno voluto sottolineare tutti gli interventi sul palco della Scala, con un pubblico ancora contingentato ma più numeroso di quello previsto nella fase organizzativa perché da oggi anche la Lombardia è in fascia bianca, l’ edizione n.73 del Prix deve essere un momento di rilancio del Paese, in un clima di collaborazione e coesione istituzionale. “Le istituzioni – ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana – se collaborano possono superare qualunque difficoltà, altrimenti è tutto più difficile: quella di oggi è una prova, le istituzioni si sono messe insieme e hanno realizzato questo che sicuramente sarà un bellissimo e ottimistico evento”. “Insieme la Scala, il Comune di Milano, la Regione Lombardia e la Rai con spirito istituzionale abbiamo detto detto ‘crediamoci'”, ha confermato Foa, mentre il sovrintende della Scala Dominique Meyer ha ricordato l’importante ruolo svolto dalla Rai nel lungo periodo del lockdown ‘per trovare un modo diverso per tenere viva l’emozione del teatro’. Anche il sindaco di Milano Beppe Sala, ha voluto sottolineare il connubio storico tra Rai e Milano, tornando comunque a sostenere l’importanza di una ‘rigenerazione’ della presenza dell’azienda a Milano.   POLITICA   SPETTACOLI MUSICA E CULTURA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Petrolio: chiude poco mosso a New York a 70,88 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
14 giugno 2021
20:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio chiude poco mosso a New York, dove le quotazioni perdono lo 0,05% a 70,88 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: a Tokyo apertura in rialzo (+0,30%)
Cambi: yen più debole su dollaro ed euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
15 giugno 2021
02:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo inizia la seduta in positivo dopo il record fatto segnare dal listino tecnologico del Nasdaq, negli Usa, e in attesa della riunione della Federal Reserve questa settimana. In apertura di scambi l’indice di riferimento Nikkei mostra un aumento dello 0,30% a quota 28,249.41 aggiungendo 87 punti.
Sul mercato dei cambi lo yen si svaluta a 110 sul dollaro, e sull’euro a 133,30.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gucci: anticipa di 4 anni riduzione dell’impronta ecologica
Impatto ambientale -44% sul 2015, emissioni gas serra -47%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
06:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gucci ha superato con un anticipo di quattro anni gli obiettivi di riduzione della propria impronta ecologica fissati per il 2025, grazie una riduzione del 44% degli impatti ambientali totali e del 47% delle emissioni di gas serra (valori misurati facendo riferimento al 2015). Un trend che testimonia un percorso di riduzione continua, anno dopo anno, a partire dal 2015.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2020 ha registrato una riduzione del 17% delle emissioni di gas serra e una riduzione del 9% degli impatti ambientali totali rispetto al 2019. I dati emergono dal primo Impact Report della maison della moda, a un anno dal lancio delle nuove piattaforme digitali del progetto Gucci Equilibrium. L’Impact Report riassume gli impegni, i progressi e le azioni intraprese per generare un cambiamento positivo per le persone e per il Pianeta. Include inoltre i risultati del conto economico ambientale, Environmental Profit and Loss per il 2020.
Articolato su due pilastri fondanti del progetto Equilibrium, persone e pianeta, l’Impact Report mette in evidenza le principali iniziative che Gucci ha sostenuto e continua a supportare per trasformare la propria visione strategica in azioni concrete, volte a promuovere un impatto sociale duraturo e una gestione responsabile dell’ambiente.
“Il nostro primo Gucci Equilibrium Impact Report – ha spiegato il presidente e ceo di Gucci, Marco Bizzarri – racconta le nostre azioni e il nostro impegno per essere inclusivi, sostenibili, responsabili in tutto ciò che facciamo. Superare l’obiettivo di ridurre la nostra impronta ambientale totale con quattro anni di anticipo – ha aggiunto – è un risultato che sottolinea il nostro impegno nel generare un cambiamento trasformativo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: prezzo Wti avanza a 71,17 dollari (+0,4%)
Brent a 73,17 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
08:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avanza a 71,17 dollari al barile il petrolio Wti del Texas, con un rialzo dello 0,41%. Il Brent del Mare del Nord sale a 73,17 dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro stabile all’avvio a 1,212 dollari
Yen a 110
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
08:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro stabile alla partenza dei mercati. La moneta unica passa di mano a 1,212 dollari.
La sterlina scambia a 1,412. In Asiua lo yen è a quota 110
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: prezzo poco mosso a 1867 dollari
Variazione di +0,09%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
08:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Poco mosso il prezzo dell’oro sui mercati. Il metallo con consegna immediata quota 1867 dollari l’oncia (+0,09%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp/Bund apre in lieve calo a 102 punti
Rendimento del decennale a 0,77%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
08:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in lieve calo per lo spread fra Btp e Bund. Il differenziale segna 102 punti contro i 103 della chiusura di lunedì.
Il rendimento del decennale è pari allo 0,77%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia incerta attende Federal reserve, Cina debole
In leggero rialzo i futures sull’avvio dei listini europei
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
08:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati azionari asiatici e dell’area del Pacifico in direzioni diverse ma comunque non lontani dalla parità guardando all’avvio della due giorni del Federal Open Market Committee (Fomc) della Federal reserve statunitense, che dovrà dare segnali sulla politica monetaria Usa con l’inflazione ormai piuttosto ‘calda’.
Tokyo infatti sta chiudendo con un rialzo dello 0,9% dell’indice Nikkei 225, mentre Hong Kong scende dello 0,7%.
Deboli anche le Borse cinesi, con Shenzhen in calo dello 0,7% e Shanghai dello 0,8%, cioè quelle che più temono una stretta monetaria anticipata da parte della Fed.
Cauta Seul (+0,2% in chiusura) mentre Sidney, dove sono quotati diversi titoli che possono anticipare l’andamento dei loro settori in Europa, specie tra le materie prime, cresce dello 0,9% con il petrolio che tiene la quota dei 71 dollari al barile.
In leggero rialzo i futures sull’avvio dei listini del Vecchio continente.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in leggero rialzo, Ftse Mib +0,27%
In crescita anche l’Ftse All share, +0,21%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
15 giugno 2021
09:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio in lieve aumento per Piazza Affari: l’indice Ftse Mib ha aperto in crescita dello 0,27%, l’Ftse All share in rialzo dello 0,21%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa parte positiva, Londra +0,1%
In leggero rialzo anche Parigi e Francoforte
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
09:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Primissimi scambi in territorio positivo per le Borse europee: Londra ha aperto in aumento dello 0,19%, con Parigi in crescita dello 0,41% e Francoforte dello 0,45%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Italgas: piano strategico da 7,9 miliardi fino al 2027
Investimenti su potenziamento della rete, digitale e transizione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
09:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Italgas ha messo a punto il nuovo Piano strategico 2021-2027, che prevede investimenti per 7,9 miliardi di euro. L’obiettivo annunciato dal Gruppo è di “estendere il network, completare la trasformazione digitale e guidare la transizione energetica dando impulso allo sviluppo di gas rinnovabili e all’efficienza energetica”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Due miliardi daranno dedicati alle gare Atem e oltre 1,4 alla digitalizzazione delle reti, con un incremento del 32% rispetto al piano precedente. Italgas punta a ridurre del 30% le emissioni di gas a effetto serra e del 25% il consumo energetico. Confermata la politica dei dividendi fino al 2023.
Commentando il Piano l’amministratore delegato di Italgas Paolo Gallo detto che il Gruppo punta a “completare nel 2022 la digitalizzazione del network e disegnare la roadmap che confermerà il ruolo strategico delle reti del gas quale volano della transizione energetica per il raggiungimento degli obiettivi Ue” di zero emissioni nette di anidride carbonica. “La trasformazione digitale – ha proseguito – resta il principale abilitatore del nostro percorso di crescita”. Inoltre la quota “più rilevante” degli investimenti previsti nel Piano è destinata al “repurposing dei 73mila km di network e alla sua ulteriore estensione verso territori non ancora raggiunti, anche per sostenere lo sviluppo del biometano, atteso per questa decade, e degli altri gas rinnovabili come l’idrogeno verde, da accogliere e distribuire attraverso la nostra rete”, ha concluso Gallo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia: ok linee strategiche post Aspi, incontra mercato
Bertazzo, sarà holding strategica investimento. Torna dividendo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
09:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Facendo seguito alla sottoscrizione dell’accordo per la cessione dell’intera partecipazione detenuta in Autostrade per l’Italia, Atlantia ha definito le linee guida strategiche per le scelte d’investimento delle risorse finanziarie a disposizione e ha avviato una serie di incontri con la comunità finanziaria per illustrare al mercato le politiche di reinvestimento delle nuove risorse finanziarie e gli obiettivi di remunerazione degli azionisti e di struttura del capitale, seguendo le linee guida strategiche già comunicate il 12 marzo 2021 in occasione della pubblicazione dei risultati dell’esercizio 2020. Lo si legge in una nota.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Nel corso di questi mesi abbiamo lavorato per progettare le linee guida di sviluppo della nuova Atlantia che ora si propone come una holding strategica di investimento, con focus sulle infrastrutture di trasporto e sui macro-trend globali, che stanno rivoluzionando il mondo della mobilità”. Lo afferma l’a.d. di Atlantia Carlo Bertazzo in cui la società annuncia di aver definito le proprie linee strategiche.
Atlantia, inoltre, quale modalità di impiego della liquidità disponibile in funzione dei piani di investimento, considera di sottoporre all’assemblea degli azionisti un programma di riacquisto (“buy-back”) di azioni proprie, per un importo variabile da 1 a 2 miliardi di euro, da lanciare sul mercato dopo il completamento della cessione di Autostrade per l’Italia.
La società prevede infine di tornare a distribuire il dividendo (sospeso dall’esercizio 2018). Il piano di sviluppo di Atlantia contempla una politica di dividendi per gli esercizi 2021-2023, che verrà sottoposta agli azionisti il prossimo anno, a partire dall’assemblea di approvazione del bilancio di esercizio 2021 (quindi ad aprile 2022), con la previsione di distribuire circa 600 milioni di euro nel primo esercizio, con una crescita annua stimata tra il 3% e il 5% per quelli successivi, grazie alla generazione di cassa del portafoglio di attività di Atlantia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia: +4% in Borsa su linee guida dopo vendita Aspi
Premiato ritorno del dividendo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
10:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIEForti acquisti su Atlantia dopo l’incontro con la comunità finanziaria per le linee guida successive alla vendita di Autostrade per l’Italia e la nuova politica dei dividendi: il titolo della holding dei Benetton, partito bene in Piazza Affari, dopo circa un’ora di scambi, ha toccato una crescita del 4% a 16,36 euro.
Gli operatori in particolare premiano l’intenzione di tornare a distribuire il dividendo (sospeso dall’esercizio 2018) basata su una nuova politica per gli esercizi 2021-2023 e la previsione di distribuire circa 600 milioni nel primo esercizio, con una crescita annua stimata tra il 3% e il 5% per quelli successivi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Estate, presenze degli stranieri in crescita del 15,3%
Demoskopika, 12 mln arrivi da Francia, Germania, GB, Spagna, Usa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
10:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oltre 25 milioni i pernottamenti (+15,3% sul 2020) e 12,3 milioni gli arrivi in Italia tra giugno-settembre provenienti da Francia, Germania, Gran Bretagna, Spagna e Usa. Oltre la metà degli stranieri di questi 5 Paesi, infatti, avrebbe già deciso di andare in vacanza, il 5% optando per l’Italia.
Mare, montagna e città d’arte le mete preferite. Le stime emergono dall’indagine di Demoskopika per conto del Comune di Siena sui consumi turistici degli stranieri.
Il presidente di Demoskopika Raffaele Rio chiede al ministro Garavaglia “Stati generali del turismo a ottobre per programmare il 2022-2023”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzi: Istat conferma stima maggio, +1,3% anno
Variazione nulla su aprile; Carrello della spesa -0,9%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
10:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel mese di maggio, si stima che l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, registri una variazione nulla su base mensile e un aumento su base annua dell’1,3% (dal +1,1% del mese precedente), confermando la stima preliminare. Lo rileva l’Istat.
I prezzi dei Beni alimentari, per la cura della casa e della persona (il carrello della spesa) amplificano la loro flessione (da -0,7% a -0,9%) con il calo maggiore dal 1996, mentre quelli dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto accelerano (da +1,0% a +1,4%). L’inflazione acquisita per il 2021 è pari a +1,2% per l’indice generale e a +0,5% per la componente di fondo. La crescita annua dei prezzi all’1,3% è la più alta dopo novembre 2018.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bankitalia: nuovo record debito, ad aprile 2.680 miliardi
L’aumento è stato di 29,3 miliardi. Crescono liquidità e fabbisogno
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
10:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel mese di aprile il debito pubblico italiano ha toccato un nuovo record. L’ aumento segnalato dalla Banca d’Italia è di 29,3 miliardi rispetto al mese di marzo, così da portare il debito complessivo delle Amministrazioni Pubbliche a 2.680,5 miliardi.
L’incremento riflette l’aumento delle disponibilità liquide (17,1 miliardi, a 101,8) e il fabbisogno del mese (11,9 miliardi). Gli scarti e i premi all’emissione e al rimborso, la rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e la variazione dei tassi di cambio hanno aumentato il debito per ulteriori 0,4 miliardi.
Alla fine di aprile la quota del debito detenuta dalla Banca d’Italia era pari al 22,4 per cento (0,2 punti percentuali in più rispetto al mese precedente); la vita media residua del debito è lievemente aumentata, a 7,5 anni. Con riferimento alla ripartizione per sottosettori, il debito delle Amministrazioni centrali è aumentato di 25,9 miliardi mentre quello delle Amministrazioni locali di 3,5 miliardi; il debito degli Enti di previdenza è rimasto invariato. precisa una nota della Banca d’Italia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa cauta in attesa Fomc, Milano su parità
In Piazza Affari accelera ancora Atlantia (+5%), banche deboli
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
10:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati azionari del Vecchio continente in genere poco sopra la parità in attesa della due giorni del Federal Open Market Committee (Fomc) della Federal reserve statunitense dal quale dovrebbero venire importanti segnali sulla politica monetaria Usa soprattutto per fronteggiare l’inflazione. La Borsa di Francoforte sale di mezzo punto percentuale, Parigi dello 0,4%, Amsterdam dello 0,3% e Londra dello 0,2%.
Milano si muove invece più incerta con gli indici passati anche marginalmente in negativo (Ftse Mib -0,05%) e Madrid più debole (-0,3%).
In Piazza Affari accelera ancora Atlantia (+5%) sulla nuova politica dei dividendi dopo la vendita di Autostrade per l’Italia, mentre accusano vendite Unipol, Bper, Exor e Mps che scendono di un punto percentuale, con il Banco Bpm che perde il 2,1% sotto quota tre euro. Debole Tenaris, che scivola di circa il 3% a 9,4 euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: prosegue calo, tocca 101 punti base
Rendimento del prodotto del Tesoro poco sopra lo 0,75%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
11:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ancora un lieve miglioramento per i titoli di Stato italiani sui mercati internazionali: lo spread tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni ha toccato i 101 punti base dopo aver aperto la seduta a quota 102 contro la chiusura a 103 punti di ieri. Ma soprattutto migliorano i rendimenti: il tasso del prodotto del Tesoro è in calo di circa due punti base, con un rendimento poco sopra lo 0,75%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inps: domande reddito emergenza solo tra 1 e 31 luglio
Altre quattro mensilità per famiglie in condizioni necessità
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
11:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le domande di Reddito di Emergenza (REm) per le nuove quote di giugno, luglio, agosto e settembre 2021 riconosciute dal decreto legge n. 73/2021 (il Sostegni bis) potranno essere presentate all’Inps esclusivamente dal 1° luglio al 31 luglio 2021.
Lo fa sapere l’Istituto con una nota.
I nuclei familiari, in possesso dei requisiti previsti, potranno presentare la domanda attraverso i consueti canali: · sito internet dell’Inps (www.inps.it), autenticandosi con PIN, se in possesso, SPID, Carta Nazionale dei Servizi e Carta di Identità Elettronica; · gli Istituti di patronato. L’importo che può essere chiesto dalle famiglie in condizioni di necessità varia dai 400 agli 800 euro al mese a seconda della composizione del nucleo (può arrivare a 840 se c’è un membro in condizione di difficoltà).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bankitalia: nuovo record debito, ad aprile 2.680 mld
Entrate tributarie in aumento del 31,8%
(2)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
11:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel mese di aprile il debito pubblico italiano ha toccato un nuovo record. L’ aumento segnalato dalla Banca d’Italia è di 29,3 miliardi rispetto al mese di marzo, così da portare il debito complessivo delle Amministrazioni Pubbliche a 2.680,5 miliardi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’incremento riflette l’aumento delle disponibilità liquide (17,1 miliardi, a 101,8) e il fabbisogno del mese (11,9 miliardi). Gli scarti e i premi all’emissione e al rimborso, la rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e la variazione dei tassi di cambio hanno aumentato il debito per ulteriori 0,4 miliardi. Alla fine di aprile la quota del debito detenuta dalla Banca d’Italia era pari al 22,4 per cento (0,2 punti percentuali in più rispetto al mese precedente); la vita media residua del debito è lievemente aumentata, a 7,5 anni.
Nello stesso mese di aprile le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 31,8 miliardi, in aumento del 31,8 per cento (7,7 miliardi) rispetto allo stesso mese del 2020 anche in connessione con gli slittamenti di alcuni versamenti fiscali disposti con i decreti emergenziali approvati lo scorso anno. Nei primi quattro mesi del 2021 le entrate tributarie sono state pari a 127,8 miliardi, in aumento del 7,3 per cento (8,7 miliardi) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Lo rende noto Banca d’Italia nella sua pubblicazione sulla Finanza pubblica.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Francia: Ikea, 1 mln multa per spionaggio dipendenti
Reato fra 2009 e 2012. L’accusa aveva chiesto pene più pesanti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
15 giugno 2021
11:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La filiale francese di Ikea e uno dei suoi ex presidenti sono stati condannati oggi a un milione di euro di multa e a pene detentive con la condizionale per aver fatto spiare diverse centinaia di dipendenti fra il 2009 e il 2012.
Il tribunale di Versailles li ha riconosciuti colpevoli di “ricettazione di dati personali in modo fraudolento”, condannandoli però a pene meno pesanti di quelle richieste dall’accusa, escludendo in particolare l’imputazione più grave, la “sorveglianza di massa”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Airbus-Boeing: Ue-Usa, tregua su dazi per 5 anni
Per avere il tempo di chiudere definitivamente il contenzioso
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
15 giugno 2021
11:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Ue e gli Usa annunceranno oggi un accordo per la sospensione per i prossimi 5 anni dei dazi legati al contenzioso sui sussidi ad Airbus e Boeing: l’intesa darà alle parti tutto il tempo necessario per trovare un accordo definitivo sul lungo periodo per chiudere definitivamente la disputa. Lo scrive l’agenzia Afp in base alle informazioni raccolte da fonti europee.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tabacco: Bat, in Italia 3,9 sigarette illecite ogni 100
Dato in calo, ma lo Stato perde ancora 800 milioni ogni anno
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
12:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Diminuisce il numero di sigarette illecite in Italia rispetto al 2018: da 5,5 a 3,9 ogni 100 (dato 2019). È la stima contenuta nella quarta edizione dello studio “Il commercio illecito di prodotti del tabacco e sigarette elettroniche in Italia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tra vie tradizionali e piattaforme online, nell’anno della pandemia un fenomeno in evoluzione”, curato da Intellegit e realizzato con il contributo di British American Tobacco Italia.
Lo studio sottolinea come si tratti del dato più basso degli ultimi anni, con il nostro Paese che si colloca al 23° posto tra gli Stati europei. Classifica che vede in testa la Grecia, con più di 22 sigarette illecite ogni 100 fumate, seguita da Irlanda e Lituania con più di 17 sigarette illecite. Tuttavia il contrabbando sta ampliando il suo raggio di azione per via della crescita dei prodotti di nuova generazione, come sigarette a tabacco riscaldato ed elettroniche: quattro fumatori su 10 hanno acquistato liquidi per sigarette elettroniche da rivenditori non autorizzati.
Nello specifico, lo studio indica come una sigaretta illecita su tre in Italia sia una “illicit white”. Si tratta di marchi prodotti lecitamente in Paesi extra Ue, ma destinati soprattutto al mercato illecito nei Paesi dell’Unione Europea. Categoria che nel 2019 ha rappresentato in Italia il 36,4% del totale. Inoltre il 31,4% di questa tipologia non riporta informazioni specifiche relative al Paese di origine, mentre il 26,1% risulta provenire da “duty free”. Analizzando il triennio 2018-2020, emerge come i pacchetti di origine non domestica provengano principalmente dal canale duty free (42,9%), seguito da Slovenia (30,3%), Spagna (8,5%), Ucraina (7,5%), Albania (7,1%) e Romania (4,7%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano piatta a metà giornata, spinge Atlantia
Grandi listini europei più solidi, debole Madrid. Scivola Mps
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
13:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari supera la boa di metà seduta sempre ondeggiando attorno alla parità (Ftse Mib -0,1%), con le Borse europee più solide a parte Madrid, che scende di mezzo punto percentuale soprattutto in scia ai titoli di Arcelormittal (-2,7%) e Banco Sabadell (-1,4%). Il listino di Francoforte sale invece dello 0,5%, Parigi dello 0,4%, Londra e Amsterdam dello 0,2%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gli operatori appaiono soprattutto in attesa della due giorni del Federal Open Market Committee (Fomc) della Federal reserve statunitense dalla quale dovrebbero venire importanti segnali sulla politica monetaria Usa, a partire da possibili indicazioni per affrontare l’inflazione. A Milano sempre molto forte Atlantia (+4,6% a 16,4 euro dopo un massimo di seduta a quota 16,6) dopo l’annuncio della nuova politica dei dividendi grazie alla vendita di Autostrade per l’Italia, con Moncler lontana dalla scia che sale di poco più di un punto percentuale.
Deboli invece Buzzi, Leonardo, Unipol, Bper, Exor e Banco Bpm in calo di oltre un punto percentuale, mentre Mps amplia le perdite (-2,2% a 1,19 euro) dopo le richieste della Bce sui tempi dell’aumento di capitale e il calo dei titoli subordinati.
Sempre sotto le vendite Tenaris, in ribasso di tre punti percentuali.
Tra le materie prime, scivolone del rame che cede oltre il 3% sui mercati internazionali a 4,36 dollari la libbra, comunque sempre sui massimi da oltre un anno. Stabile invece l’oro sui 1.850 dollari l’oncia, così come il petrolio tiene per ora agevolmente quota 71 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sindacati, stop licenziamenti, manifestazioni sabato 26/6
Cgil Cisl Uil in piazze Torino Firenze Bari. Blocco fino ottobre
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
13:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tre manifestazioni nazionali organizzate unitariamente da Cgil Cisl e Uil sabato 26 giugno, in tre piazze, a Torino, Firenze e Bari: così le tre organizzazioni sindacali proseguono il percorso di mobilitazione, iniziato circa un mese fa, a partire dalla richiesta della proroga del blocco dei licenziamenti almeno fino al 31 ottobre, accompagnata dalla riforma degli ammortizzatori sociali e da nuove politiche attive per il lavoro. Il segretario generale della Cgil Maurizio Landini sarà a Torino, della Cisl Luigi Sbarra a Firenze e della Uil Pierpaolo Bombardieri a Bari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tre manifestazioni nazionali organizzate unitariamente da Cgil Cisl e Uil sabato 26 giugno, in tre piazze, a Torino, Firenze e Bari: così le tre organizzazioni sindacali proseguono il percorso di mobilitazione, iniziato circa un mese fa, a partire dalla richiesta della proroga del blocco dei licenziamenti almeno fino al 31 ottobre, accompagnata dalla riforma degli ammortizzatori sociali e da nuove politiche attive per il lavoro. Il segretario generale della Cgil Maurizio Landini sarà a Torino, della Cisl Luigi Sbarra a Firenze e della Uil Pierpaolo Bombardieri a Bari.
“Non è quella la nostra proposta” perché un blocco selettivo “vuol dire che qualcuno lo proteggi e qualcun altro no, non è la soluzione del problema”, ha detto il leader Cgil Maurizio Landini al termine dell’incontro con Iv a chi chiedeva se una proroga selettiva del blocco dei licenziamenti sarebbe sufficiente per i sindacati.
“Alle imprese viene data la possibilità usare la cassa ordinaria a costo zero, e sono stati dati anche altri contributi e forme di sostegno: pensiamo che questi debbano essere condizionati al fatto che però licenziamenti non ne fai”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Webuild: con alta velocità Texas benefici a filiera italiana
Stimata creazione 37.000 posti di lavoro tra diretti e indiretti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
14:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La costruzione della nuova ferrovia ad alta velocità in Texas, con il contratto siglato da Webuild e la controllata statunitense Lane Construction, inizierà una volta raggiunto il financial closure, che è in corso con il supporto degli istituti giapponesi Jbic (Japan Bank for International Cooperation) e Join (Japan Overseas Infrastructure Investment Corporation for Transport & Urban Development), quali principali finanziatori.
Il progetto, secondo quanto viene stimato dal gruppo, genererà 36 miliardi di dollari di benefici economici nell’arco dei prossimi 25 anni e permetterà la creazione di 17.000 posti di lavoro diretti nell’arco dei primi 6 anni e oltre 20.000 indiretti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Secondo le previsioni, saranno utilizzati materiali per un valore stimato di 7,3 miliardi di dollari da fornitori statunitensi di 37 Stati, insieme a contratti per la filiera italiana specializzata nel settore. Una volta che i treni entreranno in servizio, saranno creati oltre 1.500 posti di lavoro diretti.
Il treno inoltre rappresenterà un beneficio per almeno 100.000 persone, super pendolari, che si spostano tra Dallas e Houston in andata e ritorno ogni settimana, grazie al percorso compiuto in un tempo inferiore di un’ora rispetto all’aereo, tra le operazioni aeroportuali e la durata del volo, e di almeno un’ora e mezza al viaggio in auto sulla I-45, una delle autostrade americane più trafficate e la seconda più pericolosa degli Stati Uniti per l’elevata frequenza di incidenti mortali.
Anche l’ambiente ne trarrà vantaggio con una riduzione di 700.000 tonnellate annue di anidride carbonica. Si stima che 6 milioni di texani entro il 2029 e oltre 13 milioni entro il 2050 utilizzeranno questo nuovo mezzo di trasporto disegnato e costruito dal genio italiano.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ciclovie, 110.000 euro di indotto annuo per ogni chilometro
Fiab, ogni euro investito ne frutta 3,5 al territorio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
14:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ogni euro investito in una ciclovia ne rende 3,5 al territorio, ogni chilometro di percorso ciclabile genera un indotto annuo di 110.000 euro. Una rete estesa di ciclovie frutterebbe 2 miliardi di euro all’anno all’Italia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono i numeri emersi stamani a un webinar sul cicloturismo della Fiab, la federazione italiana delle associazioni ciclistiche.
Il turismo in bici è ancora poco diffuso nel nostro paese, e praticato soprattutto da stranieri. Tuttavia è un settore in crescita, spinto anche dalla riscoperta della bicicletta durante i lockdown (+20% di ciclisti nel 2020 rispetto all’anno precedente). Il governo dall’anno scorso ha stanziato centinaia di milioni di euro per la mobilità ciclistica, fra decreti, legge di bilancio e Pnrr. Ora si tratta di spenderli. Cosa non facile: come ha messo in luce la Fiab, molte Regioni non hanno ancora usato i fondi per la ciclabilità già ottenuti.
Fra i progetti allo studio in Italia, ci sono le 10 ciclovie nazionali (6.000 km che attraversano tutto il paese), la conversione in percorsi ciclabili delle ferrovie dismesse (1000 km già fatti, altri 4000 da fare), il progetto SIC2SIC dell’Ispra per collegare in bici le aree protette di Rete Natura 2000, quello di Federparchi per collegare i parchi italiani.
“La bici può agevolare la corretta fruizione delle risorse paesaggistiche e naturali”, ha fatto notare Dante Caserta del WWF. Carlo Cascione del tour operator ActiveItaly ha spiegato che il cicloturismo porta “la valorizzazione dei luoghi minori, un patrimonio lontano dai percorsi turistici di massa. Inoltre il turismo in bici si svolge in primavera e autunno, e permette di allungare la stagione”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Abi: sofferenze banche restano sotto quota 20 miliardi
Livelli minimi dal 2009
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
15:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le sofferenze bancarie restano sotto quota 20 miliardi di euro ad aprile. Secondo il rapporto mensile Abi sono ammontate a 19,8 miliardi, sui livelli del 2009.
in calo rispetto ai 26,1 miliardi di aprile 2020 (-6,3 miliardi pari a -24,0%) e ai 32,6 miliardi di aprile 2019 (-12,8 miliardi pari a -39,2%). “Vedremo l’andamento dell’economia italiana per la quale le stime sono in rialzo e l’effetto dello proroga della moratoria” – ha risposto il vice dg Gianfranco Torriero a chi gli chiedeva previsioni nel medio termine e se si vedranno gradualmente o di colpo gli effetti della crisi pandemica . “E’ difficile fare stime, di certo sembra che su questo tema avremo un andamento più fisiologico” nei prossimi mesi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Turismo: arriva treno di lusso, la Dolce Vita sulle rotaie
Progetto promosso da Arsenale e Trenitalia, al via dal 2023
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
15:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un turismo “lento” ed ecosostenibile, a bordo di carrozze di lusso, per riscoprire l’Italia più conosciuta ma anche destinazioni meno frequentate. E’ questa la formula del treno della Dolce Vita, il primo progetto di turismo su rotaia con un’offerta luxury promosso da Arsenale e Trenitalia e presentato oggi alla stazione Ostiense di Roma alla presenza tra gli altri dei ministri dello sviluppo Giancarlo Giorgetti, del turismo Massimo Garavaglia e della sindaca di Roma Virginia Raggi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il progetto, che partirà con il primo treno di lusso nel gennaio 2023, avrà cinque treni e 10 tratte iconiche (da 1-3 notti), arrivando ad attraversare 14 regioni e toccare 128 città, attraverso 16 mila chilometri di linee ferroviarie percorribili (di cui 7mila non elettrificate). Nei treni 20 suite e 12 cabine deluxe per un totale di 32 cabine per treno e una capienza totale di 64 passeggeri, con l’obiettivo di arrivare a trasportare 74mila passeggeri entro in 2026. “E’ un treno pensato non per raggiungere una meta ma come esperienza stessa della vacanza”, ha spiegato il direttore generale della Fondazione Fs Italiane, Luigi Cantamessa, sottolineando come mancasse finora “un convoglio di turismo di alto livello: oggi si dà al treno la funzione con la quale era nato”.
“E’ un progetto che valorizza Roma e il turismo nel nostro paese”, ha detto la sindaca Raggi: “Il treno della Dolce Vita è un nome che richiama Roma e tutto l’immaginario del nostro paese e di Roma nel mondo”. “L’Italia è un’esperienza a 360 gradi e proprio dall’esperienza dobbiamo ripartire per un’offerta integrata e completa. Questo treno è un tributo all’Italia: la bellezza e l’unicità del nostro territorio, le sue eccellenze fino al cibo e alla buona tavola saranno pilastri della nostra offerta”, ha detto il ceo di Arsenale, società attiva nell’ospitalità, Paolo Barletta. “Questo è un esempio del fatto che quando l’Italia si mette insieme si riescono a fare bellissime cose”, ha detto l’a.d. di Trenitalia Luigi Corradi: “Il Treno della Dolce Vita rappresenta tutto quello che dobbiamo fare nei prossimi mesi. Vorrei che i turisti quest’anno viaggiassero in treno e per questo noi abbiamo fatto uno sforzo importante per supportare il turismo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre debole, Dj +0,05%, Nasdaq -0,13%
S 500 perde lo 0,01%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
15 giugno 2021
15:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre debole in attesa della Fed. Il Dow Jones sale dello 0,05% a 34.416,77 punti, il Nasdaq perde lo 0,13% a 14.154,61 punti mentre lo S&P 500 cede lo 0,01% a 4.254,63 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa positiva dopo Wall Street, Milano piatta
A Piazza Affari male le banche. Euro poco mosso sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
15:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee proseguono in terreno positivo dopo l’avvio debole di Wall Street.
L’attenzione degli investitori si concentra sulle mosse della Fed sulla politica monetaria.
I mercati guardano all’andamento della ripresa economica mentre ci sono timori per l’impatto delle nuove varianti da coronavirus. Intanto prosegue la corsa del prezzo del petrolio mentre sul fronte valutario l’euro sul dollaro è poco mosso a 1,2126 a Londra.
L’indice d’area stoxx 600 guadagna lo 0,3%. In rialzo Londra, Parigi e Francoforte (+0,4%), in rosso Madrid (-0,5%) mentre è piatta Milano (+0,03%). I listini sono sostenuti dal comparto della farmaceutica (+0,4%), informatica (+0,3%) e le assicurazioni ( +0,9%), in rosso le banche (-0,2%) e l’energia (-0,2%).
A Piazza Affari soffrono i finanziari con Mps (-1,6%), dopo la lettera della Bce sull’aumento di capitale. Banco Bpm (-1,6%), Bper (-1,4%), Unicredit (-0,6%) e Intesa (-0,4%). Corre Atlantia (+4%), dopo l’incontro con la comunità finanziaria per le linee guida successive alla vendita di Autostrade per l’Italia e la nuova politica dei dividendi. Bene anche Moncler (+2%) e Inwit (+0,9%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Audiencerate: guarda a mercato italiano per gestione dati
Società partecipata da Gianfilippo Cuneo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
16:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Audiencerate, società nata a Londra e gestita da un management tutto italiano e controllata da investitori italiani tra cui IPE della famiglia di Gianfilippo Cuneo, ora guarda con interesse al mercato nazionale., Ad affermarlo il Ceo della società che opera nel settore della gestione dei dati per il marketing e la pubblicità, Filippo Gramigna: “l’accelerazione tecnologica impressa dal COVID anche in Italia ha rafforzato società che rientrano nel nostro target d business. Così ci siamo attrezzati per una presenza strategica sul mercato italiano”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Intanto nel nuovo Advisory Board di Audiencerate entrano tre manager settore: Doug Knopper, già General Manager dell’advertising technology in DoubleClick e poi CEO e co-fondatore di FreeWheel; Ralf Jacob, ex President e Chief Revenue Officer di Verizon Media Platform; Saqib Mausoof, già Chief Data Strategist in IGP Mediabrands. “In Audiencerate porteranno la loro visione e la loro competenza nelle soluzioni di targeting di nuova generazione, dell’addressable TV e per vincere la sfida della imminente scomparsa dei cookies, nella quale Audiencerate è già impegnata con nuove soluzioni che consentiranno l’onboarding e gestione dei dati avendo la privacy sempre al centro dell’attività” spiega la nota.
I nuovi membri si uniscono nell’ Advisory Board a Daniele Gabbai, responsabile delle partnership strategiche e alleanze di Nexi Il nuovo Advisory Board nasce dopo un 2020 positivo per Audiencerate, che ha allargato l’operatività a livello globale e ha costituito un team di sviluppo del business a New York, Parigi Madrid e Stoccolma oltre che a Londra, dove ha sede, e a Milano. Nel 2020 la società ha anche acquisito clienti in Asia e avviato nuove partnership e collaborazioni, le più recenti con le società francesi Sirdata e Weborama. Nel mese di maggio del 2021 i ricavi di Audiencerate sono aumentati del 193% rispetto allo stesso periodo del 2020 e il margine lordo del 162%. Nei primi cinque mesi 2021 i ricavi hanno fatto registrare +77% e il margine lordo +50%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude piatta (-0,08%)
Indice Ftse Mib a 25.736 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
15 giugno 2021
17:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano chiude piatta.
L’indice Ftse Mib (-0,08%) conclude la seduta 25.736 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:Europa chiude in rialzo, attesa per le mosse della Fed
Parigi (+0,35%), Francoforte e Londra (+0,36%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
18:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee chiudono in terreno positivo in attesa delle decisioni della Fed sulla politica monetaria. Gli investitori sono ottimisti che le banche centrali continueranno a sostenere l’economia.
Resta alta l’attenzione sulle varianti del coronavirus e gli impatti che potranno avere sulla ripresa economica globale. Prosegue la corsa del petrolio mentre sul fronte valutario l’euro sul dollaro è poco mosso a 1,2133 a Londra.
In rialzo Parigi (+0,35%), Francoforte e Londra (+0,36%) mentre conclude in calo Madrid (-0,54%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund chiude stabile a 102 punti
Il rendimento del decennale italiano allo 0,78%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
18:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund chiude stabile a 102 punti base. Il rendimento del decennale italiano si attesta allo 0,78%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude piatta, pensano le banche
Corrono Atlantia e Webuild. Spread Btp-Bund stabile a 102 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 giugno 2021
18:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (-0,08%) chiude invariata, in controtendenza rispetto agli altri listini europei che si mostrano ottimisti sulle decisioni della Fed.
L’attenzione degli investitori si concentra anche sulle nuove varianti del coronavirus e gli impatti sulla ripresa economica globale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund chiude la seduta stabile a 102 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,78%.
A Piazza Affari pesano le banche, in particolare Mps (-2%), dopo la lettera di chiarimenti della Bce sull’aumento di capitale. Seduta in calo anche per Bper (-1,6%), Banco Bpm (-1,5%), Intesa (-1%) e Unicredit (-0,7%). In ordine sparso il comparto dell’automotive con Stellantis (-0,4%), Ferrari (-0,2%), Pirelli (+0,3%) e Brembo (+0,2%). DEboli i titoli legati al petrolio, con il prezzo del greggio che prosegue la corsa. Scivola Tenaris (-1,8%), debole Saipem (-0,2%), piatta Eni (+0,06%).
Corre Atlantia (+3,6%), con le linee guida successive alla vendita di Autostrade per l’Italia e la nuova politica dei dividendi. Vola Webuild (+6%), con il contratto negli Usa da 16 miliardi di dollari. Nel listino principale si mettono in mostra anche Moncler (+1,4%) e Fineco (+1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: a Tokyo apertura in calo (-0,46%)
Cambi: yen stabile su dollaro, si svaluta su euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
16 giugno 2021
02:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia gli scambi col segno meno, in scia alla contrazione del mercato azionario Usa, con gli investitori che attendono maggiori indicazioni sull’inflazione dalla riunione della Federal Reserve. In apertura l’indice di riferimento Nikkei segna una flessione dello 0,46% a quota 29,306.44 e una perdita di 134 punti.
Sul mercato dei cambi lo yen tratta a un livello di poco superiore a 110 sul dollaro, e sull’euro a 133,40.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: prezzo sale ancora, Wti a 72,51 dollari al barile
Brent a 74,51 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
08:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Continua la corsa del prezzo del petrolio spinto dalle previsioni di ripresa dell’economia che resta sempre ai massimi da ottobre 2018 . Il greggio Wti del Texas guadagna lo 0,54% rispetto alle quotazioni di ieri sera e passa di mano a 72,51 dollari al barile.
Il Brent sale dello 0,59% a 74,43 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: prezzo poco mosso a 1.860 dollari l’oncia
Variazione dello 0,07%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
08:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Poco mosso il prezzo dell’oro sui mercati asiatici. Il metallo con consegna immediata passa di mano a 1.860 dollari l’oncia con un rialzo dello 0,07%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro poco mosso a 1,2126 dollari
Moneta unica viene scambiata a 133,54 yen
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
08:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di giornata stabile per l’euro sui mercati valutari. La moneta unica europea viene scambiata a 1,2126 dollari (1,2128 ieri sera a New York) e a 133,54 yen (-0,03%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp Bund: avvio stabile a 102 punti base
Rendimento del decennale italiano allo 0,79%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
08:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di giornata stabile per lo spread tra Btp e Bund tedeschi che segna 102 punti base, senza variazioni rispetto alla chiusura di ieri. Il rendimento del titolo decennale italiano è allo 0,79%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in lieve rialzo (+0,2%)
Il Ftse Mib a 25.806 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
16 giugno 2021
09:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in lieve rialzo per Piazza Affari. Il Ftse Mib guadagna lo 0,27% a 25.806 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia in calo in attesa della Fed, Cina la peggiore
Si salva la Corea, male Giappone, Hong Kong e Taiwan
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
09:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono in calo le principali Borse asiatiche, in attesa che si concluda la due giorni del Fomc, l’organismo della Fed che si occupa di mercati e politica monetaria, con i mercati che, secondo gli analisti, stanno a guardare se verrà mantenuta la politica di aiuti introdotta con la pandemia da coronavirus e una politica morbida sui tassi, così da evitare un improvviso rialzo dei rendimenti statunitensi, che renderebbe il mercato meno stabile. La Corea è tra le piazze migliori, con il Kospi (+0,6%) e il Kosdaq (+0,1%) che hanno chiuso entrambi in positivo.

Piatta l’Australia (+0,02%). Poco convinto il Giappone, col Nikkei (-0,5%) chiuso in ribasso e il Topix (+0,02%) piatto. In calo Taiwan (-0,3%). A mercati ancora aperti, male Hong Kong (-0,5%) e soprattutto la Cina, con Shanghai (-1%) e Shenzen (-2,2%), ma anche l’India (-0,5%).
Tra i dati macroeconomici attesi in giornata c’è l’indice dei prezzi al consumo a maggio nel Regno Unito, mentre dagli Usa si aspettano i dati sulle richieste di ipoteche e i permessi edilizi, insieme all’indice dei prezzi alle importazioni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banche: Opa volontaria Credit Agricole Italia su FriulAdria
Offerti fino a 40 euro per azione su 17,2% (detiene già 82,3%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
16 giugno 2021
09:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Crédit Agricole Italia – che detiene l’82,3% del capitale sociale di Crédit Agricole FriulAdria – ha promosso un’offerta pubblica di acquisto volontaria sul restante 17,2% offrendo un corrispettivo in denaro fino a 40 Euro per azione (costituito da una componente immediata pari ad Euro 35 per azione, che sarà corrisposta alla data di regolamento dell’offerta; e o una componente differita pari ad Euro 5 per azione, che sarà corrisposta dopo tre anni e a condizione che l’aderente all’offerta mantenga determinati requisiti). Crédit Agricole Italia investirà un importo complessivo massimo di 166 milioni di Euro per una operazione che, viene segnalato, non è speculativa e riguarda 4.159.603 azioni ordinarie.
Crédit Agricole Italia offre infatti la possibilità ai soci CA FriulAdria di monetizzare ad un prezzo conveniente il proprio investimento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: l’Europa apre in cauto positivo
Londra (+0,3%), Parigi (+0,2%), Francoforte (+0,1%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
09:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in cauto positivo per le principali Borse europee. La migliore è Londra (+0,34%) a 7.196 punti nei primi momenti di contrattazione, seguita da Parigi (0,27%) a 6.657 punti e Francoforte (+0,17%) a 15.756 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Deloitte,disoccupazione e ambiente preoccupano i giovani
Studio tra i Millennial e GenZ, lavoro al centro dell’attenzione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
09:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ambiente, disoccupazione e salute sono i tre grandi temi che preoccupano i giovani (Millennial e GenZ) in Italia. A un anno dall’inizio della pandemia i Millennial italiani sono preoccupati per le prospettive lavorative e finanziarie, mentre cresce l’attivismo della GenZ.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
È questo il quadro che emerge dalla Millennial Survey 2021 di Deloitte, lo studio sul sentiment di Millennial (nati tra il 1983 e il 1994) e Gen Z (nati tra il 1995 e il 2003) in Italia e nel mondo.
I giovani sono sempre più attenti al rispetto dell’ambiente e alla questione del cambiamento climatico: è un trend che si afferma a livello globale soprattutto tra i giovanissimi della GenZ. Per loro, infatti, la preoccupazione per l’ambiente è la priorità numero uno sia a livello globale, sia a livello nazionale.
I ragazzi e le ragazze italiane sono più preoccupati dei loro coetanei di altri Paesi per il lavoro: il 39% dei Millennial italiani teme la disoccupazione. Un dato significativamente più alto di quello globale, che si ferma al 27%. Anche per la GenZ, che comincia ad affacciarsi al mercato del lavoro, la disoccupazione è un tema rilevante: costituisce una preoccupazione per il 35% degli italiani contro una media del 25% rilevata per il campione globale.
Ogni anno ciò che emerge dalla Millennial Survey “ci serve per sintonizzarci con la parte più giovane del Paese e per capire in che direzione andrà il mondo: non stupisce, dunque, che i giovani si concentrino sempre più sulle questioni ambientali e di responsabilità sociale”, afferma Fabio Pompei, ceo di Deloitte Italia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano guardinga (+0,1%), in rosso banche e utility
In rialzo i petroliferi col greggio, bene l’industria
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
09:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cauta nella prima parte della seduta Piazza Affari (+0,1%), in linea con le altre principali Borse europee, dopo che l’Asia ha fatto registrare una seduta in calo, in attesa dell’esito della seconda giornata di riunione del Fomc, l’organismo della Fed che si occupa di mercati e di politica monetaria. Stabile rispetto alla vigilia lo spread Btp-Bund, a 102 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,78%, ma sono in rosso o deboli le banche, a iniziare da Intesa e Bper (-0,4%) per proseguire con Banco Bpm e Fineco (-0,07%), così come Unicredit (-0,06%), mentre rimbalza Mps (+1,1%), dopo le perdite del giorno precedente e la riorganizzazione ancora da fare.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tra i titoli in sofferenza le utility, cominciando da A2a (-0,5%), e le assicurazioni, a partire da Unipol (-0,6%). Bene l’industria, soprattutto Prysmian (+1,4%), guadagna Azimut (+1,3%). Col petrolio ancora in rialzo (wti +0,51%) a 72,4 dollari al barile e il brent (+0,4%) a 74,3 dollari al barile, bene i petroliferi, come Eni (+0,8%), Saipem (+0,3%) e nell’impiantistica Tenaris (+0,3%). In forma Poste (+0,6%) e Enel (+0,6%), rimbalza tra le auto Stellantis (+0,5%).
Tra i titoli a minore capitalizzazione corsa di Intek (+8,5%), annunciato un accordo con Paragon per la cessione del controllo del business Speciali di Kme, e vanno molto bene Tod’s (+3,6%) e la recente matricola su Mta degi yacht di lusso The Italian Sea Group. Male invece Piquadro (-3,8%), il giorno successivo alla diffusine del bilancio consolidato.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Snam:da Bei 150 milioni per progetti efficienza energetica
Finanziamento per progetti del gruppo Renovit
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
10:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Snam ha sottoscritto con la Banca Europea per gli Investimenti (Bei) un contratto di finanziamento di complessivi 150 milioni di euro a sostegno di progetti di efficienza energetica del gruppo in ambito residenziale e industriale.
Il contratto riguarda iniziative per complessivi 200 milioni di euro previste dal gruppo Renovit, la nuova piattaforma per l’efficienza energetica controllata da Snam e partecipata da Cdp Equity.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
in più tranche entro un periodo di tre anni. Ciascuna tranche avrà una durata complessiva massima di 15 anni. Le attività finanziate consistono principalmente nella riqualificazione energetica di edifici residenziali e nella realizzazione di misure di efficientamento energetico e decarbonizzazione per attività industriali, tra cui l’installazione di pannelli fotovoltaici.
Renovit, partecipata al 70% da Snam e al 30% da CDP Equity, promuove l’efficientamento energetico di condomini, aziende e pubblica amministrazione e contribuisce al raggiungimento degli obiettivi nazionali di efficienza energetica al 2030 e alla decarbonizzazione del sistema economico.
Il finanziamento di Bei a Snam è in linea con le priorità energetiche e con gli obiettivi climatici dell’Unione europea ed è pienamente compatibile con la Tassonomia UE sulle attività sostenibili, con particolare riguardo allo sviluppo di progetti di efficienza energetica per i condomini e per le attività industriali.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Istat:nel 2020 cresce povertà assoluta, 5,6 mln, top da 2005
Con la pandemia: oltre due milioni di famiglie
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
10:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2020, sono in condizione di povertà assoluta poco più di due milioni di famiglie (7,7% del totale in crescita dal 6,4% del 2019) e oltre 5,6 milioni di individui (al 9,4% dal 7,7%). Lo rileva l’Istat spiegando che dopo il miglioramento del 2019, nell’anno della pandemia la povertà assoluta aumenta raggiungendo il livello più elevato dal 2005 , inizio delle serie storiche.

Per quanto riguarda la povertà relativa, le famiglie sotto la soglia sono poc
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2020, sono in condizione di povertà assoluta poco più di due milioni di famiglie (7,7% del totale in crescita dal 6,4% del 2019) e oltre 5,6 milioni di individui (al 9,4% dal 7,7%). Lo rileva l’Istat spiegando che dopo il miglioramento del 2019, nell’anno della pandemia la povertà assoluta aumenta raggiungendo il livello più elevato dal 2005 , inizio delle serie storiche.

Per quanto riguarda la povertà relativa, le famiglie sotto la soglia sono poco più di 2,6 milioni (10,1%, da 11,4% del 2019).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa indecisa, aspetta Fed e colloquio Biden-Putin
In rosso auto e maggioranza banche. Petroliferi in ordine sparso
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
10:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Vanno in ordine sparso le principali Borse europee, in attesa della conclusione della due giorni del Fomc, l’organismo della Fed che si occupa di mercati e di politica monetaria, con gli investitori che guardano a come potrebbe essere modificata la strategia di aiuti messa in campo per contrastare le conseguenze economiche della pandemia da Covid 19 e anche i tassi d’interesse, con gli analisti a osservare che un rialzo dei rendimenti influirebbe sulla stabilità dei mercati. Occhi anche sul colloquio tra il presidente Usa, Joe Biden, e quello russo, Vladimir Putin, a Ginevra.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Cina intanto parla di dichiarazione da Guerra Fredda a proposito di quella di Ue e Usa dopo la missione cinese in Europa. Non reagisce l’oro (-0,2%9 a 1.860 dollari l’oncia. Cina che vede al rialzo le vendite al dettaglio e la produzione industriale e che rilascerà presto le riserve statali di rame, alluminio e zinco. In calo, tra le materie prime, i prezzi di minerale di ferro (-0,4%) a 1.211 dollari la tonnellata, e acciaio (-1,5%) a 5.088 dollari alla tonnellata, con rame e nichel, che già ieri avevano ceduto circa il 4%, rispettivamente a 9.569 dollari la tonnellata e 17.739 dollari.
I future Usa sono in leggero negativo, tranne il Nasdaq, piatto, mentre in Europa la piazza migliore è Londra (+0,2%), seguita da Parigi (+0,06%), Madrid, piatta, e Francoforte (-0,2%). In linea Milano (+0,1%), dove lo spread Btp Bund è sostanzialmente stabile, a 102,6 punti. L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, è molto debole (+0,08%). In positivo ci sono utility e energia. I petroliferi però, nonostante il rialzo del greggio (wti +0,5%) a 72,4 dollari al barile, vanno in ordine sparso, con guadagni per alcuni, come Royal Dutch (+0,6%) e Omv (+0,8%), e perdite per altri, come Neste Oyj (-1,2%) e Equinor (-0,7%). Banche quasi tutte in rosso, cominciando da Commerzbank (-1,5%) e Banco de Sabadell (-2%). Male le auto, in particolare Porsche (-2,9%), Renault (-2,2%) e Volkswagen (-2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Auto: Cingolani, da Euro 0 a Euro 6 è già un miglioramento
“Non tutti possono permettersi subito l’auto elettrica”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
10:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La transizione ecologica deve essere giusta, noi non dobbiamo lasciare nessuno indietro. Dobbiamo curarci di chi comunque non potrebbe passare all’auto elettrica, e lo dobbiamo aiutare a passare ad un mezzo molto più ecologico del vecchio Euro 0 o Euro 1.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Già un passaggio a una macchina nuova Euro 6, che inquina meno, in questo momento dà un fortissimo impulso alla decarbonizzazione”. Lo ha detto stamani il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, a Rai News 24.
“Nello stesso tempo – ha proseguito il ministro – dobbiamo accelerare l’elettrificazione e la penetrazione delle macchine elettriche e ibride nel mercato, e per fare questo dobbiamo far crescere la domanda e l’offerta non solo delle macchine, ma anche dell’infrastruttura di ricarica. Ovviamente ci sarà una fascia della popolazione che potrà permettersi il passaggio all’auto elettrica, e lì dobbiamo attrezzare l’infrastruttura.
Questa è la complessità della transizione”.
“In Italia abbiamo un parco di auto private di circa 30 milioni di macchine – ha spiegato Cingolani -. Una dozzina di milioni sono auto altamente inquinanti, Euro 0 e Euro 1. Non tutti hanno la possibilità di cambiare l’auto ogni 4 anni. Molti la tengono per molto tempo, l’auto diventa vecchia e inquinante.
E’ chiaro che bisogna fare la transizione elettrica, e voremmo andare tutti domani con mezzi elettrici. Però vorrei ricordare che in questo momento un mezzo elettrico familiare di segmento B costa quasi il doppio di un mezzo a combustione interna. Se oggi ho un diesel euro 1 e mi compro un diesel euro 6, ho un grande miglioramento. La transizione durerà una decina d’anni, ci saranno delle soluzioni transitorie”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Cingolani, fondi per sviluppare imprese italiane
“Per non finire a comprare all’estero quello che ci serve”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
11:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Nel Pnrr ci sono interventi e programmi per la supply chain, per far crescere l’azienda almeno europea, ma meglio nazionale, perché non si finisca per comprare un sacco di roba da paesi stranieri e portarcela in casa. Questo sarebbe un peccato per capacità tecnologica del paese.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
uesto è previsto nel piano, ed è un elemento essenziale”. Lo ha detto stamani a Rai News 24 il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani.
“L’idrolizzatore per fare l’idrogeno, le batterie per le auto, gli accumulatori per stabilizzare la rete, le fuel cell a idrogeno per il trasporto medio pesante, i nuovi sistemi di generazione di energia: su questa roba qui, noi abbiamo il dovere di innovare – ha proseguito il ministro -. Se non innoviamo, la transizione sarà più lenta. E’ un grande investimento, e c’è una parte del Pnrr che riguarda proprio il potenziamento della ricerca e dello sviluppo. In Italia ci mancano 30.000 ricercatori nel comparto pubblico rispetto a paesi europei che hanno la nostra stessa dimensione. Questo è il momento di colmare questo gap, per diventare più competitivi”.
“Il Pnrr è stato fatto tenendo conto delle tecnologie esistenti – ha detto ancora Cingolani -. E’ il meglio che si può fare per arrivare al 2030 con le tecnologie che abbiamo oggi. Ma dobbiamo avere la mente pronta per capire se ci sono novità che ci consentono di accelerare il processo. L’errore più grande che possiamo fare è quello di cristallzzare il piano a come è stato concepito oggi. Vedrete che nei prossimi anni sulla chimica dei materiali per il ciclo del rifiuto, sulle sorgenti di energia, sugli accumulatori, su chissà quante altre cose, usciranno delle novità tecnologiche che noi avremo il dovere di incorporare nei nostri piani”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Enel: da Matera parte la rete elettrica del futuro
Un progetto della durata di cinque anni, investimenti per 27 mln
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MATERA
16 giugno 2021
11:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avrà la durata di cinque anni (dal 2021 al 2025), con investimenti pari a 27 milioni di euro per realizzare la “rete elettrica del futuro”: il progetto “Grid Futurability Matera” di E-Distribuzione è stato presentato oggi in un evento digitale moderato dal direttore di Italian Tech de La Repubblica, Riccardo Luna. Nella Città dei Sassi – che nel 2019 è stata Capitale europea della Cultura – gli interventi interesseranno circa nove mila chilometri di linee, 31 impianti primari e 2.412 impianti secondari con benefici per oltre 129 mila clienti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Vogliamo fare di Matera – ha spiegato l”amministratore delegato di E-Distribuzione, Vincenzo Ranieri – l’esempio più evoluto di smart city”.
“La scelta di una città come Matera per sperimentare la rete elettrica del futuro – ha aggiunto Ranieri – non è casuale: il progetto, che potrà essere replicato in altre aree del Paese, permetterà di mettere in campo tecnologie, energie e risorse per rispondere alle esigenze specifiche del Comune e della sua straordinaria conformazione urbana, abilitando la trasformazione in una vera e propria smart city e dimostrando come la bellezza del territorio possa convivere e integrarsi perfettamente con l’innovazione”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Casa: Nomisma, cresce voglia, ma compreranno solo 3 su 100
All’ 80% di chi vuole acquistare serve credito bancario
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
12:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la pandemia, cresce ancora di più la voglia di acquistare una casa nei prossimi mesi, soprattutto per uso primario, da parte di 3,3 milioni di famiglie, passate dal 9,5% nel 2020 al 12,8% nel 2021. Ma a comprare realmente saranno solo 3 famiglie su 100.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ quanto emerge dal 14° Rapporto sulla Finanza Immobiliare di Nomisma.
“Crescono i numeri complessivi e crescono i numeri credibili – spiega Luca Dondi Dall’Orologio, amministratore delegato di Nomisma – questi non nascondono le difficoltà per alcune famiglie che riconoscono la propria fragilità. L’80% di chi vuole acquistare non può prescindere dal credito bancario”. In questo momento “ci sono condizioni straordinarie di credito e questo ha consentito un aumento della domanda e nella disponibilità del credito”. E’ una scommessa delle banche di oggi viene fatta sulla sostenibilità di quel credito “speriamo di non fare gli errori del passato”, avverte l’ad di Nomisma.
Nel dettaglio, “aumentano sia la domanda potenziale che riguarda le famiglie già alla ricerca di un’abitazione (dal 2,1% al 3,2%), sia le intenzioni di chi si attiverà nei prossimi 12 mesi (dal 7,3% al 9,6%”)”. La volontà di acquisto è espressa prevalentemente da famiglie giovani, imprenditori e liberi professionisti, residenti nelle grandi città.
Ma secondo l’indagine, le intenzioni di acquisto “credibili” si “contraggono a 804 mila famiglie, passando dal 12,8% al 3,1%, rispetto ai 3,3 milioni di nuclei che esprimono la domanda potenziale dichiarata”. Rispetto allo scorso anno, la domanda reale passa dal 2,4% al 3,1%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano piatta (+0,03%), molte banche in rosso
Petroliferi in ordine sparso. Giù Cnh e Exor, corre Tod’s
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
12:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue piatta (+0,3%) Piazza Affari verso fine mattinata, in linea con le altre principali Borse europee e i attesa della conclusione della due giorni della Fed, così come del vertice Biden-Putin a Ginevra. A Milano, con lo spread Btp-Bund stabile sui 102 punti, e il rendimento del decennale italiano allo 0,77%, restano comunque in difficoltà molte banche, come Banco Bpm (-1,5%), Bper (-1,1%), Unicredit (-1%), Intesa (-0,9%), non Fineco (+1,1%) e rimbalza Mps (+0,9%), dopo le perdite del giorno precedente e la riorganizzazione ancora da fare, mentre tratta con Anima (+0,5%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In rosso la galassia Exor (-0,9%), dopo notizie di stampa su un’ipotesi per la cessione di Armani, con Stellantis (-0,8%) e Cnh (-1,1%). A sostenere il listino ci sono Inwit (+2,2%), nell’industria soprattutto Prysmian (+1,3%9, le utility, a partire da Terna (+1,3%9, la paytech delle banche Nexi (+1,1%) e Banca Generali (+1,4%). Tra i petroliferi bene Eni (+0,7%), non Saipem (-0,1%) e nell’impiantistica Tenaris (-0,4%), col greggio che rallenta (wti +0,2%) a 72,2 dollari al barile. Bene Ene (+0,9%), concluso alla vigilia il rifinanziamento di bond convenzionali. Bene Snam (+0,8%), sottoscritto con la Bei un contratto di finanziamento da 150 milioni.
Tra i titoli a minore capitalizzazione, rally di Fullsix (+13,1%) e continuano a correre Tod’s (+8,5%) e Intek (+6%), annunciato un accordo con Paragon per la cessione del controllo del business Speciali di Kme, in perdita Piquadro (-2,8%), il giorno dopo la diffusine del bilancio consolidato.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Franco, ripresa più forte, ma è pur sempre un rimbalzo
Giorgetti, le stime del governo miglioreranno
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
16:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La ripresa dell’attività economia e dell’occupazione si sta rafforzando, e dopo i dati del primo trimestre positivi, la crescita sarà positiva “anche nel secondo e si consoliderà nel terzo e nel quarto” andando verso il superamento della stima di un +4,5% formulata dal Governo nel Def. Ma “anche una crescita del 5% va interpretata alla luce del fatto che abbiamo perso il 9%: è un rimbalzo, teniamolo a mente”.
Lo ha detto il ministro dell’Economia, Daniele Franco, nel suo intervento di chiusura all’inaugurazione della Casa Anticontraffazione.
Ottimista il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti: “Il polso della manifattura che arriva dai dati che anticipano il ciclo è assolutamente positivo. Io sono positivo. – ha spiegato – Credo che le previsioni di crescita possano registrare per la prima volta un miglioramento nella nota di aggiornamento”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
25 mln di proprietari alla cassa per la prima rata Imu
Atteso gettito di quasi 10 miliardi di euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
08:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si paga la prima rata dell’Imu.
Alla cassa da ieri, secondo le stime della Uil, sono attesi 25 milioni di proprietari e comproprietari che verseranno in totale 9,8 miliardi di euro.
Il gettito complessivo annuo salirà a 19,6 miliardi di euro a dicembre con il saldo della seconda rata. I calcoli tengono conto dell’abolizione delle rate Imu introdotta nel corso del 2021 per alcuni immobili strumentali alla produzione individuati nei decreti d’emergenza varati negli scorsi mesi per contrastare la pandemia.
Il costo medio complessivo dell’imposta su una “seconda casa”, ubicata in un capoluogo di provincia – spiega il sindacato – sarà di 1.070 euro (535 euro da versare come acconto di giugno) con punte di oltre 2.000 euro a Roma, Milano e Bologna.
Nel decreto Sostegni bis è atteso un intervento per rimborsare la prima rata ai proprietari i cui immobili sono oggetto del blocco degli sfratti. Sul tema ci sarebbe convergenza tra governo e maggioranza.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Landini,sindacati in tre piazze per costruire un Paese nuovo
Manifestazioni unitarie il 26 non solo per blocco licenziamenti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
12:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cgil, Cisl e Uil “il 26 giugno saranno in tre piazze, a Torino, Firenze, Bari, per dire che il movimento sindacale, il movimento dei lavoratori, unitariamente ha idee precise su come uscire da questa pandemia e come costruore un nuovo Paese che sia fondato sul lavoro e sulla giustizia sociale”. Il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, lo sottolinea a margine dell’assemblea che, oggi, nel giorno dell’anniversario, apre le celebrazioni per i 120 anni della Fiom Con l’iniziativa del 26 giugno, dice, “chiediamo al Governo che proroghi il blocco dei licenziamenti e che si acceleri al riforma degli ammortizzatori sociali ma non ci limitiamo a questo: chiediamo che si faccia anche la riforma fiscale, che si faccia la riforma delle pensioni, che gli investimenti che si stanno realizzando siano finalizzati a creare lavoro per i giovani, per le donne per il mezzogiorno, e che finalmente si apra una nuova politica industriale che indirizzi e crei filiere produttive e qualità del lavoro”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Al centro, dice Landini, anche i temi legati ai tti fondamentalid elle eprosne, dalla coonoscenza e quindi alla scuola, dal diritto ala salute quindi alla sanità pubblica, al diritto ad un lavoro che non sia precario e che permetta di vivere, che si cambino anche le leggi sbagliate fatte nel nostro paese e in europe e si affermi un modello sociale nuovo e diverso da quello che avevamo prima della pandemia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Povertà: in Toscana oltre 121mila sono finiti sotto soglia
Al centro del dibattito Oxfam-Rai su effetti economici Covid
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
16 giugno 2021
13:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oltre 121mila persone nel 2020 in Toscana sono sotto la soglia di povertà, con un tasso di abbandono scolastico che ha colpito oltre uno studente su 10.
Sono i dati al centro dell’evento online ‘I care, mi sta a cuore’, organizzato a Firenze, al Community center ‘Metropolis’ delLe Piagge, da Oxfam Italia e Rai per il Sociale e dedicato alla povertà educativa, all’aumento delle disuguaglianze e alle possibili soluzioni, dopo oltre un anno di pandemia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Con l’emergenza Covid tra il 7% e l’8% dei ragazzi vivono in povertà assoluta o relativa. Sono invece quasi 5.000 le persone a rischio esclusione sostenute da Oxfam, dall’inizio dell’emergenza.
“La pandemia ha colpito tutti ma in modo disuguale – ha detto Roberto Barbieri, direttore generale di Oxfam Italia – Chi era già in difficoltà ha subito le peggiori conseguenze, rimanendo indietro, senza mezzi per reagire a uno shock tanto grave”. “Il progetto ‘I Care’ – ha affermato Giovanni Parapini, direttore di Rai per il Sociale – è una concreta testimonianza di come la Rai vuol dare rilievo, in modalità multipiattaforma, a tutte quelle iniziative che mettono al centro una reale lotta alle diseguaglianze fondata su più fatti e meno parole, su più concretezza e meno apparenza”.
L’assessore regionale all’istruzione Alessandra Nardini ha sottolineato che “la Regione ha fatto una scelta coraggiosa a gennaio scegliendo di riaprire le scuole, perché i ragazzi non restassero a indietro, allo stesso tempo investendo risorse importanti per dare gli strumenti ai ragazzi per seguire le lezioni a distanza”. L’assessore al welfare del Comune di Firenze Sara Funaro ha evidenziato che “la pandemia ha tirato fuori in maniera molto violenta quella che è la fragilità della nostra comunità” e ha sottolineato tra i problemi quello “dell’abbandono scolastico, duplicato nel Comune di Firenze nell’anno della pandemia”, ma anche “le bocciature a scuola da parte di ragazzi provenienti da contesti culturali stranieri e il disagio emotivo e psicologico dei nostri ragazzi”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: l’Europa in leggero positivo con i future Usa incerti
Male le banche e le auto, in ordine sparso i petroliferi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
13:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono in leggero positivo le principali Borse europee, con i future Usa incerti, che oscillano intorno alla parità, mentre sono attesi gli esiti della seconda giornata di riunione della Fed, con l’organismo che si occupa di mercati e politica monetaria (Fomc) e dell’incontro tra il presidente, Joe Biden, con quello russo, Vladimir Putin. Sul filo della parità l’oro (-0,01%) a 1.855 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Piazza migliore è Parigi (+0,2%), seguita da Londra (+0,1%), dove i prezzi al consumo di maggio sono cresciuti dello 0,6%, a fronte di una stima dello 0,3%, e Francoforte (+0,08%) mentre è quasi piatta Madrid (+0,02%) e migliora di qualcosa Milano (+0,2%), con lo spread stabile intorno ai 102 punti.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna lo 0,2%, sostenuto da utility e beni di prima necessità, mentre pesano in negativo investimenti immobiliari e beni voluttuari.
Nell’industria mineraria e metallurgica vanno giù i comparti alluminio e acciaio, con le perdite maggiori per Thyssenkrupp (-5,2%) e ArcelorMittal (-2,9%), mentre i metalli sono tutti in calo. In ordine sparso i petroliferi, con cali per alcuni, come Neste Oyj (-2,2%) e rialzi per altri, come Omv (+0,5%), col greggio che ha ridotto i guadagni (wti +0,2%) a 72,2 dollari al barile. Decisamente in rosso le auto, cominciando da Porsche (-2,2%9 e Bmw (-1,8%). Sofferente la quasi totalità delle banche, come ad esempio Banco de Sabadell (-3,3%) e SocGen (-1,8%), con eccezioni come Fineco (+2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: sostanzialmente stabile, a 102,6 punti
Il rendimento del decennale italiano allo 0,78%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
13:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sostanzialmente stabile intorno a metà seduta il differenziale tra Btp e Bund, a 102,6 punti, rispetto alla chiusura a 102 punti della vigilia. In mattinata, secondo i dati della piattaforma Bloomberg, ha toccato un minimo di 101,7 punti alle 12.30 e un massimo di 102,9 punti poco prima delle 10.

Il rendimento decennale italiano è stabile allo 0,78%, rispetto alla chiusura del giorno precedente, e nella seduta ha toccato un minimo dello 0,77% alle 12.30 e un massimo dello 0,79% poco dopo le 8.30.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: ok di Bruxelles al primo piano, è del Portogallo
Pesa 13,9 miliardi in sovvenzioni e 2,7 miliardi in prestiti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
16 giugno 2021
14:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione Ue ha dato il via libera al primo piano nazionale di rilancio. Si tratta di quello portoghese, da 13,9 miliardi in sovvenzioni e 2,7 miliardi in prestiti. La Commissione ha rilevato che il piano del Portogallo destina il 38% della sua dotazione totale a misure a sostegno degli obiettivi climatici.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
iò include investimenti per finanziare un programma di ristrutturazione su larga scala per aumentare l’efficienza energetica degli edifici e la sua promozione nei processi industriali assieme all’uso di fonti energetiche alternative. Secondo l’analisi di Bruxelles, alla transizione digitale è invece destinato il 22%. Ciò include gli sforzi per digitalizzare la pubblica amministrazione e per modernizzare i sistemi informatici del Servizio sanitario nazionale, nonché i laboratori tecnologici nelle scuole secondarie e nei centri di formazione professionale. Inoltre, il Pnrr del Portogallo include “un’ampia serie di riforme e investimenti che si rafforzano a vicenda, che contribuiscono ad affrontare efficacemente tutte o una parte significativa delle sfide economiche e sociali delineate nelle raccomandazioni specifiche per Paese rivolte al Portogallo dal Consiglio” nelle raccomandazioni 2019-2020. Comprende misure nei settori dell’accessibilità e della resilienza dei servizi sociali e del sistema sanitario, mercato del lavoro, istruzione e competenze, R&S e innovazione, clima e transizione digitale, contesto imprenditoriale, qualità e sostenibilità delle finanze pubbliche ed efficienza del sistema giudiziario. “Il piano rappresenta una risposta globale e adeguatamente equilibrata alla situazione economica e sociale del Portogallo, contribuendo così in modo appropriato a tutti e sei i pilastri del regolamento Recovery”, scrive la Commissione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: l’Europa gira verso il rosso, male le banche e le auto
Petroliferi in ordine sparso. In calo l’industria metallurgica
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
14:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Girano verso il rosso le principali Borse europee nel primo pomeriggio, con i future Usa molto deboli, in attesa della seconda giornata di riunione del Fomc, l’organismo della Fed che si occupa di mercati e politica monetaria, da cui peraltro gli analisti non attendono novità, e mentre inizia a Ginevra il summit tra il presidente, Joe Biden, e il collega russo, Vladimir Putin. Riprende una minima forza l’oro (+0,04%) a 1.855 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In Europa la Piazza peggiore è Francoforte (-0,2%), seguita da Madrid (-0,1%), mentre sono piatte Londra (+0,02%) e Parigi (+0,03%). Perde quel poco di smalto anche Milano (+0,02%), con lo spread Btp-Bund stabile a 102,7 punti.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna lo 0,1%, sostenuto da utility e beni di prima necessità. Molto male le auto, da Porsche (-2,3%) a Bmw e Daimler (-1,8% entrambe) e Volkswagen (-1,6%). In rosso la quasi totalità delle banche, soprattutto Banco de Sabadell (-3,5%), SocGen (-2,1%) e Caixa (-2%). In ordine sparso i petroliferi, con cali per alcuni, come Neste Oyj (-2,2%) e Repsol (-1%), e rialzi per altri, da Omv (+0,7%) a Aker (+0,6%), mentre il greggio riprende quota (wti +0,4%) a 72,4 dollari al barile. Nell’industria forti perdite nei comparti mineralogico e metallurgico, soprattutto nell’acciaio, con Thyssenkrupp (-5,5%) e ArcelorMittal (-3%) e nell’alluminio con Norsk Hydro (-2,9%), con i metalli tutti in calo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre positiva, Dj +0,09%, Nasdaq +0,16%
S 500 sale dello 0,11%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
16 giugno 2021
15:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre positiva in attesa della Fed. Il Dow Jones sale dello 0,09% a 34.327,03 punti, il Nasdaq avanza dello 0,16% a 14.097,45 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,11% a 4.250,84 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Falck Rnw: acquisito il 60% di Saet per 5,5 milioni di euro
Operazione verrà finalizzata entro il secondo semestre 2021
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
15:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Falck Renewables ha sottoscritto un accordo per l’acquisizione del 60% delle quote di Saet, azienda di Padova che opera nella progettazione e costruzione di sistemi elettrici di Alta Tensione e nella realizzazione di impianti di Energy Storage. L’acquisizione verrà finalizzata entro il secondo semestre 2021.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Saet continuerà a servire i suoi clienti sotto la guida dell’attuale management con la conferma di Giorgio Rossi in qualità di amministratore delegato. Il prezzo concordato, pari a circa 5,5 milioni di euro, verrà finanziato interamente con risorse proprie e sarà soggetto agli usuali meccanismi di aggiustamento.
La struttura della transazione prevede, inoltre, la sottoscrizione di un patto parasociale al closing e la possibilità di acquisire il rimanente 40% di Saet entro quattro anni.
Con questa operazione il Gruppo rafforza la propria posizione nel mercato, confermandosi un “operatore pronto ad affrontare il contesto energetico futuro, caratterizzato da una presenza massiva di impianti rinnovabili non programmabili”, spiega una nota.
“Siamo particolarmente soddisfatti di questo accordo”, afferma Toni Volpe, amministratore delegato di Falck Renewables.
“Saet – aggiunge – rappresenta una piattaforma di competenze, clienti e soluzioni in un settore in forte crescita che permetterà di costruire nuove proposizioni di valore, combinando conoscenze di mercato, impiantistiche, digitali e gestionali”.
L’ingresso in Falck Renewables aprirà a “Saet la strada per nuove opportunità di sviluppo”, evidenzia Giorgio Rossi, amministratore delegato di Saet.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in cauto rialzo, Milano +0,11%
Londra +0,15%, piatta Francoforte
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
15:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In scia all’avvio positivo di Wall Street le Borse in Europa proseguono la seduta in cauto rialzo.
Londra sale dello 0,15%, Parigi dello 0,2%, Milano dello 0,11% e Francoforte resta piatta (-0,01%), così pure Madrid (-0,06%) .
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Assonime: Patrizia Grieco eletta presidente
Consiglio direttivo l’aveva designata lo scorso marzo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
17:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Patrizia Grieco è stata eletta, come da attese, Presidente di Assonime per il biennio 2021-22. Grieco succede a Innocenzo Cipolletta, giunto al termine del suo secondo mandato, non più rinnovabile, che diventa Presidente onorario e resta nel Consiglio Direttivo come membro di diritto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La nomina è arrivata all”Assemblea dell’associazione, su proposta del Consiglio Direttivo che aveva deciso in tal senso lo scorso 18 marzo.
L’Assemblea ha nominato i componenti del Consiglio Direttivo per il prossimo biennio: della Giunta e del Collegio dei Sindaci Revisori. Sono entrati nel Consiglio Direttivo: Franco Bassanini, Lorenzo Bini Smaghi, Alberto Bombassei, Marco Emilio Boroli, Lucia Calvosa, Luciano Carta, Michaela Castelli, Michele Alberto Fabiano Crisostomo, Matteo Del Fante, Fabrizio Di Amato, Gianluca Ferrero, Aldo Fumagalli Romario, Gabriele Galateri di Genola, Luca Garavoglia, Nicoletta Giadrossi, Gian Maria Gros-Pietro, Pietro Angelo M. Guindani, Giuseppe Lavazza, Andrea Munari, Pier Carlo Padoan, Claudia Parzani, Salvatore Rossi, Pietro Salini, Dario Scannapieco, Pierluigi Stefanini, Maurizio Stirpe, Marco Tronchetti Provera e Laura Zanetti. Ha nominato inoltre Carlo De Benedetti e Enrico Salza come membri onorari del Consiglio direttivo, che affiancano così nella medesima posizione Pio Teodorani-Fabbri. Infine, sono membri di diritto del Consiglio direttivo i Past President Luigi Abete, Innocenzo Cipolletta, Vittorio Mincato e Maurizio Sella. L’Assemblea ha poi nominato la Giunta dell’Associazione e il Collegio dei Revisori dei Conti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in rialzo, 9 sedute consecutive
Eurotoxx 600 +0,2%, Londra +01,7%, Parigi +0,2%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
18:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Continua ininterrotta la serie di rialzi per le Borse europee. E’ la nona seduta in rialzo, per chi ama le statistiche è la serie più lunga dal 1999, con gli investitori che abbandonano i settori ciclici e passano ai difensivi.
L’indice Stoxx Europe 600 è aumentato dello 0,2%, Londra ha chiuso in rialzo dello 0,17%, Parigi dello 0,2% e solo Francoforte perde terreno (-0,12%).
“Stiamo aspettando la Fed – dicono attendisti gli operatori – per qualsiasi indicazione su inflazione e sul tapering”. Ora il tema chiave per gli investitori è l’equilibrio nei portafogli cercando di capire chi trarrà beneficio nei prossimi mesi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Thales Alenia Space con Telespazio per due satelliti Sicral 3
Contratto ministero della Difesa da 160 mln solo per prima fase
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
18:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le due j.v. della Space Alliance tra Leonardo e Thales, Thales Alenia Space e Telespazio, hanno firmato con il ministero della Difesa italiana un contratto per due satelliti di telecomunicazione Sicral 3: il valore complessivo ammonta a quasi 160 milioni di euro solo per la prima fase che comporta lo sviluppo dettagliato del progetto e la realizzazione dell’hardware fino alle prove di qualifica.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il nuovo sistema satellitare (del programma ‘Sicral’, Sistema Italiano per Comunicazioni Riservate ed Allarmi) , viene spiegato, risponde alle esigenze di comunicazione e dell’interoperabilità della Difesa Italiana dando continuità agli attuali servizi di telecomunicazioni satellitari e ampliandoli per garantire servizi di sicurezza, di soccorso pubblico e di protezione civile.
“La firma del contratto rappresenta per Thales Alenia Space – commenta l’a.d Massimo Claudio Comparini – e per tutta l’industria spaziale italiana con la sua filiera un passo nella capacità di proporre soluzioni architetturali e tecnologia alla frontiera al servizio delle esigenze del Governo italiano, di organizzazioni internazionali come la Nato e dei paesi alleati” “Le missioni Sicral rappresentano da oltre 20 anni un esempio di eccellenza nella realizzazione e gestione di programmi spaziali complessi. La Space Alliance tra Leonardo e Thales, attraverso le sue aziende Telespazio e Thales Alenia Space, opera in sinergia e stretta collaborazione con il ministero della Difesa garantendo così al nostro Paese e alla Nato servizi di comunicazioni satellitari moderni ed efficaci”, dice Luigi Pasquali, coordinatore delle attività spaziali di Leonardo e a.d. di Telespazio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Poste colloca Bond ibrido da 800mln, forti ordini oltre 3mld
Ordini principalmente da Italia, Francia, Germania e Uk
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
20:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Poste Italiane S.p.A.”ha lanciato oggi con successo la sua prima emissione obbligazionaria perpetua subordinata ibrida con periodo di “non-call” di 8 anni per investitori istituzionali, del valore nominale complessivo di 0,8 miliardi di euro”. Le obbligazioni “collocate sul mercato internazionale degli Eurobond, hanno ricevuto una richiesta di sottoscrizione di circa 4 volte l’offerta, con ordini complessivi pari a oltre 3 miliardi di euro, principalmente da investitori in Francia, Italia, Germania e Regno Unito”.
Lo indica la società confermando, con una nota, quanto già anticipato oggi da fonti di mercato.
“L’emissione della prima obbligazione ibrida – commenta la società – rende ancora più flessibile il profilo finanziario di Poste Italiane e contribuisce a rafforzare la struttura patrimoniale di Gruppo. L’emissione diversifica ulteriormente la base degli investitori, facendo leva sul successo ottenuto nella recente emissione del prestito obbligazionario senior unsecured del 2020”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Onu: Giulia Giuffrè SDG Pioneer per l’acqua sostenibile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
20:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Irritec, società siciliana, si occupa di irrigazione dagli anni 70 e Giulia Giuffrè, nipote del fondatore, è una dei 10 SDG Piooneer 2021, gli imprenditori premiati dall’UN Global Compact per aver svolto un lavoro eccezionale nella promozione degli SDGs attraverso l’implementazione dei Dieci Principi del Global Compact su diritti umani, ambiente, lavoro e anti-corruzione, in particolare per la gestione sostenibile dell’acqua.
“Questi dieci eccezionali professionisti mostrano esattamente cosa può essere fatto dal settore privato per fare la differenza in favore non solo gli interessi dei propri azionisti ma di quelli della società intera” ha dichiarato Sanda Ojiambo, CEO e Direttore Esecutivo del Global Compact delle Nazioni Unite.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La mia missione quotidiana è sensibilizzare le persone alla corretta gestione dell’acqua, affinché un giorno chi acquista un pomodoro al supermercato si chieda: ‘Quanta acqua è stata utilizzata per produrlo’ e possa fare una scelta consapevole” spiega Giuffre. Fondata nel 1974 Irritec è leader internazionale nell’irrigazione a goccia, metodo che consente di ridurre i consumi di acqua ed energia nella coltivazione degli alimenti. Tra i progetti di sostenibilità Agri-Lab, Tun “laboratorio itinerante” in Africa tra Senegal ed Etiopia per promuovere la cultura del risparmio idrico in agricoltura. “Abbracciare un’irrigazione efficiente significa che queste persone possono vivere del loro lavoro nei campi e avere anche la possibilità di un futuro più redditizio”. L’uso efficiente dell’acqua ha un impatto particolare sulle donne, che costituiscono circa il 70% della forza lavoro in agricoltura, e sui bambini che vengono liberati dal lavoro nei campi per andare a scuola, ha affermato.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fed lascia i tassi fermi fra lo 0 e lo 0,25%
Mantiene piano acquisti 120 mld. Aumenti tassi a fine 2023
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
16 giugno 2021
20:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Fed lascia invariati i tassi di interesse. Il costo del denaro resta fermo fra lo 0 e lo 0,25%.
La Fed ha inoltre stabilito di lasciare invariato il piano di acquisti di asset a 120 miliardi di dollari al mese mentre 2 rialzi dei tassi sono previsti a fine 2023. Si alzano le stime per a crescita Usa: al 7% per il 2021. Per il 2022 la crescita è prevista al 3,3%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Vincenzo Boccia insignito Cavaliere della Legion d’Onore
“Slancio nel rafforzare i legami Francia-Italia tra industriali’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 giugno 2021
20:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’ambasciatore di Francia in Italia, Christian Masset, ha insignito oggi l’imprenditore Vincenzo Boccia, past president di Confindustria, presidente dell’Università Luiss, del titolo di ‘Chevalier dans l’ordre national de la Légion d’Honneur’. La cerimonia a Palazzo Farnese.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Masset ha ripercorso la carriera professionale e associazionisticadi Vincenzo Boccia, dall’azienda di famiglia creata dal padre Orazio Boccia che ha condotto ad un successo internazionale, ‘La Boutique europea dell’industria grafica Arti Grafiche Boccia’, con uffici in Francia, nel Regno Unito e negli Stati Uniti; ha più volte sottolineato la “forte visione europeista” ed i “valori del lavoro e dello sviluppo economico, e dell’interesse collettivo”, negli anni in cui Vincenzo Boccia ha rappresentato gli industriali; e si è soffermato sullo “slancio” dato da Vincenzo Boccia ai rapporti tra i due Paesi sin dall’inizio della sua presidenza in Confindustria dove “ha lavorato a rinforzare notevolmente i legami fra Francia e Italia” con la creazione del forum Confindustria-Medef,il bilaterale tra le due associazioni di industriali: è anche “grazie al suo operato” che oggi “costatiamo come l’Italia e la Francia, anche attraverso i loro sistemi di imprese, cooperino per il rilancio delle economie nazionali e il futuro dell’Unione Europea portando avanti posizioni ambiziose” ha concluso.
“Ringrazio l’ambasciatore per l’alto onore del riconoscimento e per lo spirito di collaborazione che ha sempre contraddistinto i nostri rapporti – commenta Boccia -. L’Italia e la Francia sono due grandi Paesi europei, i secondi l’uno per l’altro in termini di scambi economici, e insieme abbiamo scritto la storia dell’Europa. In qualità di membri Fondatori dell’Unione sentiamo forte la responsabilità di un’organizzazione che sappia essere sempre al passo coi tempi catturandone l’essenza. Durante la crisi pandemica abbiamo saputo rinsaldare la nostra intesa superando le prove più difficili e contribuendo a elaborare le risposte politiche alla base del rilancio delle nostre imprese e delle nostre società”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in lieve calo, Wti a 71,93 dollari (-0,30%)
Brent a quota 74,12 (-0,36%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
08:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni del petrolio in lieve calo: il Wti viene scambiato a quota 71,93 dollari al barile in ribasso dello 0,30%. Il Brent è trattato a 74,12 dollari al barile (-0,36%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: cala a 1.819,80 dollari l’oncia
Quotazione arretra del 2,23%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
08:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro in calo: è trattato a quota 1.819,80 dollari l’oncia con una contrazione del 2,23%.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Cambi: euro a quota 1,1981 dollari (-0,12%)
Moneta unica a 110,74 yen (+0,03%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
08:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro poco mosso sui mercati valutari: passa di mano n a quota 1,1981 dollari (-0,12%) ed a 110,74 yen (+0,03%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Auto: in Europa +73,7% a maggio, ma sul 2019 -25%
Stellantis +60,9%. Dati Acea, nei 5 mesi +31,1% immatricolazioni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
17 giugno 2021
08:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel mese di maggio in Europa Occidentale – Paesi Ue, Efta e Regno Unito – sono state immatricolate 1.083.795 auto, il 73,7% in più rispetto allo stesso mese del 2020, quando le misure di lockdown per il Covid erano molto severe.I dati sono dell’Acea, l’associazione dei costruttori auto europei. Il confronto con lo stesso mese del 2019 evidenzia, invece, un calo del 25%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nei primi cinque mesi dell’anno sono state immatricolate 5.204.398 vetture, in crescita del 31,1% sull’analogo periodo del 2020. Anche in questo caso la flessione rispetto al 2019 è del 25%. Il gruppo Stellantis ha immatricolato il 60,9% in più dello stesso mese 2020, con una quota pari al 20,7% a fronte del 22,3%. Nei cinque mesi le auto vendute da Stellantis sono 1.119.830, con una crescita del 37,9% sull’analogo periodo dell’anno scorso e la quota che sale dal 20,5 al 21,5%.
“La pandemia morde meno e le prospettive economiche dell’Europa Occidentale migliorano, ma per l’automobile è sempre allarme rosso – commenta il Centro Studi Promotor -. Lo stanziamento per gli incentivi all’acquisto di auto con alimentazioni tradizionali con emissioni tra 61 e 135 gr/km di CO2 che avrebbero dovuto durare per l’intero primo semestre 2021, si è esaurito l’8 aprile e in mancanza di un rinnovo per i mesi che mancano alla fine del 2021 è lecito prevedere un crollo”.   PIEMONTE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Asia contrastata dopo la Fed, in calo Tokyo e Seul
Poco mossa Hong Kong, meglio i listini cinesi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
08:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta contrastata per i listini asiatici. I mercati azionari hanno risentito, come i futures Usa che sono negativi all’indomani della frenata delle Borse statunitense, delle indicazioni arrivate dalla Fed su una anticipazione di un anno, nel 2023, del rialzo dei tassi e del ridimensionamento degli acquisti di titoli.

Dopo un scivolone iniziale gli indici della maggiori Borse dell’Asia hanno tuttavia avuto un andamento contrastato anche alla luce del fatto che il presidente della Fed Jerome Powell ha escluso un ritocco a breve dei tassi di interesse e ha assicurato che un ridimensionamento della politica di acquisti di asset attualmente pari a 120 miliardi verrà annunciato con un ampio preavviso Mentre Tokyo ha lasciato sul terreno lo 0,93% , alla vigilia delle decisioni della Banca del Giappone sulla politica monetaria, e Seul ha perso lo 0,42%, Hong Kong ha oscillato intorno alla parità (-0,03% a scambi ancora in corso) e i listini cinesi hanno segnato un rialzo, più deciso per Shenzhen (+0,93% a seduta aperta) che per Shanghai (+0,07%). Chiusura debole Sidney (-0,37%). In giornata le decisioni sui tassi sono attese altrove: in Svizzera e e in Norvegia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in ribasso (-0,31%)
Indice Ftse Mib a 25.686 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 giugno 2021
09:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari apre in ribasso.
L’indice Ftse Mib segna un calo dello 0,31% a 25.686 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: in Europa avvio negativo, Londra la peggiore
Francoforte -0,35% e Parigi -0,24%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
09:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio negativo sui principali listini europei all’indomani della Fed che ha anticipato, ma non troppo, il futuro ridimensionamento della politica monetaria espansiva. Francoforte ha aperto in calo dello 0,35%, Parigi dello 0,24% mentre Londra alla prime battute lascia sul terreno lo 0,56%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp Bund: sotto soglia 100 in avvio a 98,4 punti
Rendimento decennale italiano allo 0,8%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
09:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread Btp Bund è sotto la soglia dei 100 punti base. Il differenziale si attesta in avvio a 98,4 punti mentre il rendimento del decennale italiano è pari allo 0,80% secondi i dati della piattaforma Bloomberg.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa Milano: gira in rialzo (+0,07%) con Unicredit e banche
Segno più per Stellantis dopo dati vendite in Europa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
09:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari ha annullato il calo segnato in avvio e il Ftse Mib guadagna un marginale 0,07% all’indomani delle decisioni della Fed di anticipare di una anno, ossia al 2023, ma non nell’immediato, l’intervento sui tassi, che alla vigilia non ha toccato, così come il piano di acquisti di asset.
In vetta al listino principale con lo spread Btp Bund assestato sotto i 100 punti ci sono le banche guidate da Unicredit (+1,8%): Bper guadagna l’1,31%, Intesa l’1,24%, Banco l’1,2%, Mediobanca lo 0,83%.
Acquisti seppur più modesti anche su Mps (+0,79%).
Bene poi Stellantis (+0,77%) sulla scia delle vendite di auto in Europa a maggio. Enel (-1,5%) e Diasorin (-1,44%) sono invece le peggiori tra i big.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Commercio estero: Istat, export aprile +3,4%, +97% annuo
Su anno effetto lockdown 2020
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
10:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ad aprile 2021 si stima una crescita delle esportazioni su marzo del 3,4% e delle importazioni delll’1,9%. Lo rileva l’Istat sottolineando che su aprile 2020 a seguito del livello eccezionalmente basso toccato nel mese, la crescita su base annua dell’export è “straordinariamente ampia” con un +97,6%, Anche l’import segna un fortissimo aumento tendenziale (+62,8%) .
La stima del saldo commerciale ad aprile 2021 è pari a +5.870 milioni di euro (era -1.117 ad aprile 2020). Al netto dei prodotti energetici il saldo è pari a +8.719 milioni (era +135 ad aprile dello scorso anno).
Ad aprile 2021 i prezzi all’importazione aumentano dello 0,9% su base mensile e dell’8,3% su base annua.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa incerta all’indomani della Fed, bene le auto
Francorte, Parigi e Milano poco sotto la parità
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
10:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee si presentano nervose alla luce di quanto indicato alla vigilia della Fed che pensa di ritoccare i tassi anche due volte nel 2023 e ha migliorato le stime sulla crescita dell’economia Usa insieme a quella dell’inflazione. Col dollaro che si è rafforzato e il rendimento del Treasury decennale americano stabile all’1,56% per la prospettiva di una stretta monetaria, anche se non nell’immediato, i futures americani sono negativi.

Ne risente soprattutto Londra (-0,32%) dove preoccupano anche i nuovi casi di covid nel Regno Unito. Hanno invece ridotto le perdite segnate in avvio Francoforte (-0,08%) e Parigi (-0,07%).
Milano dopo aver annullato il calo iniziale è tornata in rosso (-0,12%) e solo Madrid (+0,32%) mantiene il rialzo. Zurigo resta debole (-0,40%) dopo che la banca centrale svizzera, rispettando le attese, ha lasciato i tassi invariati.
A livello settoriale nel complesso sono ben intonati gli automobilistici per i dati sulle immatriclazioni a maggio, in deciso recupero seppur non ai livelli pre-covid.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Commercio estero: Istat, export aprile +3,4%, +97% annuo
Su anno effetto lockdown 2020
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
10:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ad aprile 2021 si stima una crescita delle esportazioni su marzo del 3,4% e delle importazioni delll’1,9%. Lo rileva l’Istat sottolineando che su aprile 2020 a seguito del livello eccezionalmente basso toccato nel mese, la crescita su base annua dell’export è “straordinariamente ampia” con un +97,6%, Anche l’import segna un fortissimo aumento tendenziale (+62,8%) .
La stima del saldo commerciale ad aprile 2021 è pari a +5.870 milioni di euro (era -1.117 ad aprile 2020). Al netto dei prodotti energetici il saldo è pari a +8.719 milioni (era +135 ad aprile dello scorso anno).
Ad aprile 2021 i prezzi all’importazione aumentano dello 0,9% su base mensile e dell’8,3% su base annua.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Energia:Intesa,Italia sesta in export tecnologie rinnovabili
Direzione Studi e ricerche, idrogeno opportunità per industria
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
10:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia, con il 3% dell’export mondiale, è il sesto paese esportatore (dopo Cina, Germania, Usa, Giappone e Hong Kong) a livello globale di tecnologie per le energie rinnovabili. E’ quanto emerge da un report sulla transizione energetica e sulle fonti rinnovabili a cura della Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nonostante l’Italia dipenda molto dalle importazioni in alcuni comparti, ha un saldo commerciale sempre positivo dal 2013. Emerge una fortissima specializzazione nei moltiplicatori di velocità dei quali è il quarto paese esportatore.
Dai dati aggiornati al 2020, emerge dal report di Intesa Sanpaolo, emerge un’ottima resilienza della filiera delle componenti core delle rinnovabili, il cui export è sceso solo del -2,3% (contro il -10% dal manifatturiero).
Nella ricerca è evidenziato anche come l’idrogeno rappresenta una nuova opportunità per il tessuto industriale italiano, in grado di generare una filiera competitiva, così come è avvenuto nell’ambito delle tecnologie rinnovabili. Sono state individuate, senza considerare i big player, circa 120 imprese della filiera dell’idrogeno per un totale di 7 miliardi di euro di fatturato e oltre 19 mila occupati al 2019. Si tratta di aziende di piccole o medie dimensioni (il 40% ha meno di 10 milioni di fatturato), che operano soprattutto nel manifatturiero (circa il 50%) ma anche nella ricerca e consulenza scientifica (29%).
L’attività di queste aziende potrà quindi, soprattutto se accompagnata da un adeguato supporto finanziario e dalla definizione di un chiaro quadro normativo, agire da “volano della ripresa in chiave green dell’economia italiana”, rileva lo studio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano cauta (-0,13%) con Europa, future Usa negativi
Per Fed meno accomodante. In luce Unicredit e Stellantis
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
12:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prevale l’incertezza sulle Borse europee che reagiscono ai messaggi, in parte da interpretare, arrivati dalle posizioni dei membri del Fomc e dalle parole del presidente della Fed Jerome Powell. Se i futures Usa negativi e il dollaro, leggermente rafforzato sull’euro, indicano una presa d’atto di un percorso di una politica monetaria in prospettiva meno accomodante, l’azionario del Vecchio Continente sta alla finestra.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo che la Banca centrale elvetiva ha lasciato come previsto i tassi invariati (Zurigo -0,43%) e quella norvegese ha fatto lo stesso ma ha indicato un possibile ritocco a settembre, i principali listini europei segnano ribassi marginali. E’ il caso di Francoforte (-0,11%) e Parigi (-0,01%) aiutate dagli acquisti sui titoli automobilistici dopo i dati sulle immatricolazioni in Europa a maggio. A Milano (-0,13%) Stellantis (+0,96%) è peraltro preceduta dalle banche con in testa Unicredit (+1,97%) e Banco Bpm (-1,34%), pur con lo spread in risalita a 100 punti base, e da Leonardo (+1,39%). prese di profitto su Diasorin ed Enel che segnano ribassi nell’ordine del 2% e Prysmian (-1,93%) oltre che sui titoli difensivi come le utilities.
Fuori dall’eurozona resta indietro Londra (-0,21%). Fra le materie prime dà segnali di recupero il greggio, in calo invece l’oro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery:da Cns-Politecnico piattaforma idee FuturHub
Sanità, energia, transizione digitale, transizione ecologica,Sud
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
12:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Una piattaforma di idee e contributi per l’attuazione degli obiettivi Recovery Plan. A questo mira FuturHub promossa da CNS – Consorzio Nazionale Servizi – quale soggetto rappresentativo di 160 imprese cooperative attive nella quasi totalità delle componenti del PNRR, insieme con il Politecnico di Milano presentata oggi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Piano del Next Generation Eu – ha affermato aprendo i lavori Alessandro Hinna, Presidente Consiglio di Gestione CNS – prevede per l’Italia 207-208 miliardi di euro, cioè quasi il 30% di tutte le risorse. Le stime previste di crescita del Pil prevedono +4,7 in 2021 e +4,4% 2022. Parliamo di stime perchè dobbiamo mettere a terra le procedure per i progetti del Recovery. Senza questi progetti le stime di crescita si abbassano a +0,6% nel 2021 e +0,7% nel 2022. Il rischio è la non attuazione del Piano, di non essere abbastanza veloci. Tutto si gioca nei prossimi 18 mesi. Ma non dobbiamo essere solo veloci, dobbiamo anche fare bene e avere un’attenzione forte e strutturale verso l’innovazione” . “Abbiamo lanciato FuturHub – ha aggiunto- con la consapevolezza che stiamo attraversando un periodo decisivo, non solo per il mondo della cooperazione ma per tutto il Paese. Come Consorzio, con il contributo del Politecnico di Milano, abbiamo messo intorno a 5 tavoli tematici su sanità, energia, transizione digitale, transizione ecologica, mezzogiorno”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nestlé: nel 2020 oltre 4mld di valore condiviso in Italia
Studio, valore pari allo 0,24% del prodotto interno lordo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
12:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2020, anno segnato dalla pandemia da Covid, il gruppo Nestlé ha creato 4 miliardi di euro di valore condiviso in Italia (pari allo 0,24% del Pil). Lo rileva lo studio “Nestlé crea valore per l’Italia”, redatto da Althesys Strategic Consultant e presentato nel corso di una conferenza stampa online.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Riteniamo che 4 miliardi siano un contributo importante per lo sviluppo economico del Paese – ha commentato Marco Travaglia, presidente e amministratore delegato gruppo Nestlé Italia e Malta – Nestlé, da oltre 100 anni, grazie alla sua rilevante presenza su tutto il territorio, fornisce un contributo significativo per l’occupazione e la crescita del nostro Paese”.
I 4 miliardi di euro di valore condiviso hanno determinato 757 milioni di euro di ricadute dirette, 2.054 milioni di euro di ricadute indirette e 1.198 di ricadute indotte. Significativi anche i dati relativi all’impatto del gruppo sull’occupazione: per ogni dipendente che lavora in una delle 10 sedi Nestlé vengono generati in maniera indiretta o indotta 12 posti di lavoro, per un totale complessivo di 64.663 occupati. Nel 2020, il gruppo ha permesso di generare 1.240 milioni di euro di salari lungo la filiera e una contribuzione fiscale complessiva di 1.574 milioni di euro, corrispondenti a circa lo 0,4% del totale delle entrate fiscali del nostro Paese.
E’ di oltre 200 milioni di euro il piano di investimenti che Nestlé porterà avanti in Italia nel triennio 2021-2023. L’obiettivo del gruppo è quello di continuare a favorire l’innovazione e trasformare gli stabilimenti in veri e propri hub con capacità internazionale, che coniughino eccellenza alimentare e sostenibilità. Dal 2018 al 2020 Nestlé aveva investito altri 200 milioni di euro in Italia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bankitalia, in Lombardia forte impatto Covid, Pil -9,4%
Produzione industriale (-10%), 77 mila occupati in meno
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
13:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2020 la pandemia di Covid-19 ha avuto forti ripercussioni sul sistema produttivo e sulla domanda aggregata dell’economia lombarda. E’ quanto rileva la Banca d’Italia nel consueto rapporto “L’Economia della Lombardia”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prodotto interno lordo regionale è diminuito del 9,4% secondo le stime di Prometeia, in misura leggermente più intensa che nella media nazionale. Gli indicatori mostrano che gran parte del calo è avvenuto nel secondo trimestre dell’anno a causa degli effetti recessivi della pandemia e delle misure adottate per contrastarne la diffusione. Dopo il recupero segnato nel terzo trimestre, l’attività economica è tornata a flettere in seguito alla nuova ondata di contagi e sarebbe rimasta debole anche nel primo trimestre del 2021. La produzione industriale è scesa di circa il 10 per cento, in linea con la media italiana. Dopo una contrazione molto marcata nel primo semestre, è cresciuta in misura sostenuta nel terzo trimestre per stabilizzarsi in scorcio d’anno a un livello del 2,6 per cento inferiore al periodo corrispondente del 2019. Nei primi tre mesi del 2021 l’attività è rimasta su livelli analoghi al trimestre precedente.
Sul fronte del mercato del lavoro, a causa della pandemia le condizioni sono peggiorate con una riduzione significativa del tasso di occupazione. Il calo dell’occupazione è stato dell’1,7 per cento (-2,0 in Italia), corrispondente a circa 77.000 occupati in meno rispetto al 2019.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Whirlpool: Fim, Fiom e Uilm, domani manifestazione a Roma
Proclamate otto ore di sciopero in tutti gli stabilimenti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
17 giugno 2021
12:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Fim Fiom e Uilm nazionali hanno proclamato 8 ore di sciopero per domani, venerdì 18 giugno, in tutti i 7 stabilimenti del gruppo Whirlpool. In questa giornata i lavoratori del gruppo provenienti da tutti i siti italiani raggiungeranno alle 11 il ministero dello Sviluppo Economico per manifestare a sostegno del proprio futuro reso incerto dal mancato rispetto del piano industriale sottoscritto nel 2018 proprio in quella sede”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo dicono, in una nota unitaria, Massimiliano Nobis, segretario nazionale Fim, Barbara Tibaldi, segretaria nazionale Fiom e Gianluca Ficco, segretario nazionale Uilm.
“Whirlpool infatti – affermano i tre sindacalisti – non ha ottemperato agli impegni presi annunciando, dopo pochi mesi dalla firma, la chiusura dello stabilimento di Napoli, stabilimento invece destinato alla produzione di lavatrici di alta gamma, ma anche negli altri siti la multinazionale non rispetta il piano di investimenti promesso nell’accordo firmato in sede governativa. Tutto questo accade mentre il mercato degli elettrodomestici è in ripresa, rendendo ancora più inaccettabile l’atteggiamento della Whirlpool. Anche il mancato progetto di reindustrializzazione del sito logistico di Carinaro con il reimpiego di 200 dipendenti, sta alimentando la rabbia sociale”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inps: a maggio 1,3 milioni famiglie con reddito cittadinanza
Per 2,9 mln persone; nei primi 5 mesi almeno una rata a 1,6 mln
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
12:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A maggio i nuclei percettori di reddito o pensione di cittadinanza sono stati 1,3 milioni per oltre 2,92 milioni di persone coinvolte. Lo si legge nell’Osservatorio Inps sul Reddito di cittadinanza secondo il quale il beneficio medio nel mese è stato di 551 euro per 717,7 milioni di spesa.

Nei primi cinque mesi del 2021 le famiglie che hanno ottenuto almeno una mensilità del beneficio sono state 1,6 milioni per quasi 3,63 milioni di persone coinvolte.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gentiloni, possibile crescita economia Ue migliore di stime
Con recovery puntare non solo a rimbalzo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
13:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione Ue “stima una crescita del “4,2% quest’anno e al 4,4% l’anno prossimo” mentre la Bce ha diffuso delle “previsioni ancora più ottimistiche e avanzate”, stime con “possibili evoluzioni negative (pensiamo alle varianti del Covid) ma che sono anche soggette anche a delle possibili evoluzioni in senso ancor più positivo”. Lo afferma il Commissario Ue all’economia, Paolo Gentiloni, nel messaggio all’assemblea Assonime.
“La verità è che non conosciamo fino in fondo quale sarà il comportamento della domanda compressa, dell’altissimo livello di risparmi accumulati, in che modo cioè questa nuova fase post pandemica”. E il Commissario ha aggiunto che “Il rimbalzo dell’economia europea” è “certamente necessario” dopo il -6% del 2020 a causa del Covid, ma quella prima della pandemia non “era un’età dell’oro” e quindi l’obiettivo dei piani di Recovery non “è solo il rimbalzo” ma quello di arrivare a “un livello accettabile nella divergenza tra i diversi Paesi europei” e di rendere la nostra crescita duratura e sostenibile”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: CureVac crolla in Borsa su ‘fallimento’ vaccino
Efficacia sotto 50%. Titolo del gruppo farmaceutico cede il 48%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
13:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fortissime vendite in Borsa a Francoforte su CureVac dopo che il laboratorio tedesco ha annunciato che il suo principale candidato al vaccino Covid-19 ha mostrato solo il 47% di efficacia: il titolo del gruppo farmaceutico cede il 48% a 42 euro.
Anche la Commissione Ue ha fatto sapere che sta monitorando il dossier e, secondo l’analisi di uno studio clinico su larga scala, in questa fase il candidato al vaccino CureVac a RNA messaggero non soddisfa i criteri richiesti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Grandi Navi: Filt Cgil, stop da 5 luglio? Ministro chiarisca
Sindacato in disaccordo, a rischio lavoro del Porto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
17 giugno 2021
14:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“È necessario che il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ci convochi urgentemente, per smentire quanto dovrebbe accadere entro il prossimo 5 luglio affinché l’intera portualità veneziana ed il sindacato non riprendano a manifestare per affermare le proprie ragioni a favore del lavoro e dell’economia cittadina”. Lo chiede il segretario della Filt Cgil, Natale Colombo, commentando ipotesi di stampa su un piano che sarebbe al vaglio del Governo, e che anticiperebbe (rispetto al decreto varato a fine marzo) lo stop alle navi da crociera davanti a San Marco a Venezia, e il loro trasferimento a Marghera già dal 5 luglio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Una decisione – spiega Colombo – che ci trova in totale disaccordo e che, se confermata, mette in discussione tutto il lavoro svolto in questi anni per contemperare le varie necessità a partire dalla salvaguardia del lavoro e dell’impatto ambientale. Secondo il dirigente della Filt Cgil “portare immediatamente le navi da crociera a Marghera, travalicando lo stesso specifico provvedimento del mese scorso, pur sapendo dell’inesistenza delle infrastrutture necessarie ad accogliere i passeggeri, è un atto assolutamente ingiustificato e irresponsabile”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: a quota 102 punti base, tensione sui tassi
Dopo ipotesi ‘stretta’ Fed rendimento del bond italiano a 0,85%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
14:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le ipotesi di una politica monetaria meno accomodante da parte della Federal Reserve statunitense stanno avendo pochi effetti sulle Borse (a Milano l’indice Ftse Mib cede lo 0,1%, con tutti i listini azionari del Vecchio continente leggermente sotto la parità) mentre cresce la tensione sui titoli di Stato europei.
Lo spread tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni, dopo una breve parentesi sotto quota 100, è salito oltre questa soglia psicologica e viaggia attorno ai 102 punti base.
Ma soprattutto risalgono i tassi, con il rendimento del prodotto del Tesoro che mostra un aumento di 7 punti base e un tasso allo 0,85%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Fiat 127 compie 50 anni, mostra al Mauto racconta storia
E celebra il designer Pio Manzù. Prodotti 5 milioni di esemplari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
17 giugno 2021
14:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Museo nazionale dell’Automobile di Torino racconta i 50 anni della Fiat 127, protagonista della mostra “Che macchina!”, curata dal giornalista Giosuè Boetto Cohen con la Fondazione Manzoni. Un’esposizione per celebrare la storica vettura e l’uomo che ne concepì la forma: Pio Manzoni, in arte Manzù, figlio di Giacomo, scultore affermato.
P
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si potrà visitare fino al 5 settembre.
In esposizione 7 modelli dell’utilitaria presentata nel 1971 e acclamata Car of the year l’anno successivo: l’automobile spaziosa dentro e piccola fuori, brillante e sportiva, rimasta in produzione nelle molteplici versioni per 16 anni. La 127, prodotta in oltre cinque milioni di esemplari, ha rappresentato nella storia della Fiat una tra le vetture di maggiore successo.
In mostra due 127 della prima serie, la Rustica, la Sport, la Top, la Panorama e la City Taxi. Ci saranno i disegni originali dell’Autonova Fam del 1964, primo piccolo monovolume della nostra era, insieme alla sua versione Gt e il modello in scala dell’Autobianchi Coupè.
“La Fiat 127 è stata la mia prima auto – racconta Benedetto Camerana, presidente del Mauto – seguita da tre altre, una delle quali era un modello Sport. Pio Manzù era molto amico di mio padre Oddone, responsabile per lunghi anni della Pubblicità e Immagine Fiat”. Accanto alle vetture, alcuni iconici oggetti di design realizzati da Pio Manzù: dalla lampada Parentesi, considerata un unicum nella storia del design, premio Compasso d’Oro (1979), a Cronotime, il primo orologio a transistor; dal portaoggetti Kartell al progetto di Parchimetro, prodotto di industrial design. “Il Mauto ha mantenuto la sua vitalità e capacità propositiva in uno dei periodi più difficili. E oggi torna a raccontare storie di uomini e di automobili, con due protagonisti: la 127, che portò la Fiat in Europa e vendette oltre cinque milioni di esemplari, e Pio Manzù, progettista diverso da tutti gli altri”, aggiunge il direttore del Mauto Mariella Mengozzi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Friulia: 40mln per 20 operazioni, servite 300 microaziende
A fine 2020 partecipazioni a 190mln, a sostegno 94 imprese Fvg
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
17 giugno 2021
15:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’assemblea degli azionisti di Friulia, riunitasi oggi a Trieste alla presenza dell’ assessore alle Finanze Barbara Zilli, ha approvato il Bilancio della finanziaria regionale al 31 dicembre 2020 che chiude con impieghi oltre 40,6 milioni di euro in 20 operazioni che hanno coinvolto diverse realtà del tessuto economico Fvg. In particolare, sono stati attuati interventi finalizzati al sostegno della crescita sia organica che per linee esterne, all’accompagnamento manageriale, al finanziamento alternativo d’impresa e al rilancio aziendale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il bilancio chiude anche con un utile netto di 4,6 milioni, mentre il valore complessivo degli interventi è arrivato a 190 milioni di euro (+10% rispetto al 2019) in 94 aziende partecipate (80% PMI), rappresentative di 10.800 dipendenti e il cui fatturato aggregato è di circa 2,7 miliardi di euro.
Friulia, grazie a diverse operazioni di “finanza innovativa” in questi anni ha permesso a numerose aziende di accedere a forme di finanziamento in maniera più semplice e con iter agevolato, così da accelerare lo sviluppo di 303 microimprese che hanno beneficiato di risorse finanziarie flessibili per un controvalore complessivo di 8,1 milioni di euro ed essere vicini ai settori più colpiti dalla pandemia – come il turismo – attraverso il Turismo Multiloan FVG.
L’Assemblea degli Azionisti ha confermato Federica Seganti Presidente e A.d., e Barbara Bortolussi, Francesco Clarotti, Lucia Cristina Piu e Mario Pellegrini consiglieri.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ferme fabbriche Volvo e Audi in Belgio, mancano i microchip
Portavoce fabbrica, i problemi potrebbero protrarsi sino al 2022
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
17 giugno 2021
15:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ferma la produzione allo stabilimento Audi di Bruxelles nelle giornate di giovedì e venerdì a causa della mancanza di microchip necessari alla produzione. L’ha fatto sapere il portavoce dell’impianto Peter D’hoore, che informa che i “problemi potrebbero protrarsi sino al 2022”.

Una situazione analoga si registra alla fabbrica della Volvo a Ghent, che fermerà i lavori tutta la settimana prossima mettendo i 6.500 dipendenti in cassa integrazione per 5 giorni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alitalia: Mef, Altavilla nuovo presidente esecutivo di Ita
Conferma per l’ad Fabio Lazzerini
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
15:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il ministero dell’Economia e delle Finanze indica Alfredo Altavilla quale nuovo presidente esecutivo di Italia Trasporto Aereo (Ita). Altavilla, in virtù della rilevante esperienza manageriale e delle riconosciute capacità professionali, garantirà un prezioso apporto esecutivo allo sviluppo della società, con particolare riferimento alla strategia, alla finanza ed alle risorse umane” .
Lo annuncia il Mef in una nota aggiungendo che “conferma piena fiducia nell’amministratore delegato, Fabio Lazzerini, che proseguirà il notevole lavoro svolto per il lancio della società e la definizione del modello operativo e di business” ed “esprime un sentito ringraziamento al presidente uscente, Francesco Caio, al quale augura ogni successo nel suo incarico di amministratore delegato di Saipem”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: l’Ue approva il piano di rilancio della Grecia
Lo annuncia la presidente della Commissione von der Leyen
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
ATENE
17 giugno 2021
11:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bruxelles approva il piano di rilancio post-Covid della Grecia. Lo ha annunciato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Credito: Crif, +29,4% in 4 mesi del 2021, mutui casa +39%
Nel complesso ancora sotto i livelli del 2019 (-12,1%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
13:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nei primi quattro mesi 2021 le erogazioni complessive di credito al consumo mostrano una crescita del 29,4%, grazie soprattutto al rimbalzo di marzo e aprile, dovuto al confronto con gli stessi mesi del 2020 in cui i volumi erogati hanno segnato un minimo relativo. A guardare l’intero 2020 i flussi erogati avevano segnato un -21,6% sul 2019.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il mercato tuttavia non è ancora tornato ai livelli pre-Covid: il raffronto con i primi quattro mesi 2019 evidenzia infatti ancora una contrazione (-12,1%). Sono tra le principali evidenze che emergono dalla 50/a edizione dell’Osservatorio sul credito al dettaglio realizzato da Assofin, Crif e Prometeia.
Nel comparto dei mutui immobiliari alle famiglie consumatrici, nel 2020 si registra una crescita delle erogazioni a doppia cifra (+12,7%), che accelera nei primi quattro mesi 2021 (+34,6%). Il confronto sul corrispondente periodo del 2019 restituisce inoltre un incremento ancora più elevato (+39%), a conferma che la centralità del progetto casa, sostenuto dal credito, si è rafforzato per le famiglie italiane nel periodo della pandemia. I mutui con finalità d’acquisto, nell’ambito del percorso di ripresa in atto dal secondo semestre del 2020, accelerano la crescita (+52,1% sul 2020, +37,3% sul 2019). Gli altri mutui (aggregato che comprende prevalentemente surroghe), dopo aver trainato il comparto dei mutui alle famiglie nel 2020 proseguono nel calo (-1,1% nei primi quattro mesi 2021, che segue il -2,3% del quarto trimestre 2020).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Viaggi aerei, mascherine in tutte le fasi
Niente test e quarantena per i viaggiatori europei completamente vaccinati o che hanno avuto il Covid negli ultimi sei mesi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
14:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Niente test e quarantena per i viaggiatori europei completamente vaccinati o che hanno avuto il Covid negli ultimi sei mesi, ma distanziamento di almeno un metro e mascherine in tutte le fasi del trasferimento. Sono le raccomandazioni sui viaggi aerei che il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) e l’Agenzia Ue per la sicurezza dell’aviazione (Easa) hanno aggiornato in linea con le evidenze scientifiche più recenti e le raccomandazioni approvate dal Consiglio Ue.
La regola generale dell’esenzione da test e quarantene vale a meno che non si provenga da un’area ad altissimo rischio con varianti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Trasporto aereo: Cub conferma lo sciopero di 4 ore domani
Amoroso, ingenti problemi economici per addetti intero comparto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
14:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il sindacato Cub trasporti conferma l’adesione, insieme con le altre organizzazioni sindacali del comparto, allo sciopero di 4 ore del trasporto aereo e dell’indotto in programma domani, dalle 13:00 alle 17:00 . Lo annuncia una nota Cub.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il settore, in sofferenza da tempo, ha subito un drastico peggioramento durante la pandemia.
In questo quadro le ricadute sui lavoratori sono gravissime. Ne è un esempio – sostiene Antonio Amoroso, della Segreteria Nazionale Cub – il mancato pagamento degli ultimi mesi di quanto dovuto da parte del Fondo Solidarietà Trasporto Aereo, i mancati anticipi della Cig da parte delle aziende, i ritardi e le parziali erogazioni della Cig da parte dell’Inps. Inoltre la mancanza assoluta di sostegni economici ai precari e ai lavoratori di alcune società stanno già provocando ingenti problemi economici agli addetti dell’intero comparto aereo-aeroportuale-indotto”.
“Salari, diritti, turni e carichi di lavoro sono stati massacrati da anni di accordi sottoscritti sempre e solamente a favore delle aziende – aggiunge Antonio Amoroso – Le aziende del comparto aereo e del suo indotto, hanno ancora una volta, ridotto i diritti acquisiti e già normati dei lavoratori, trattando sulle ferie estive, orari supplementari e riducendo il personale in servizio costretto a lavorare a cottimo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inps: in primi 3 mesi saldo positivo 271.000 posti
Saldo annuo posti lavoro marzo +191.000
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 giugno 2021
13:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La variazione netta dei posti di lavoro nei primi tre mesi dell’anno (assunzioni, più trasformazioni meno cessazioni) è stata positiva per 271.000 posti. Lo si legge nell’Osservatorio Inps sul precariato secondo il quale la variazione netta per i contratti a tempo indeterminato è stata pari a 96.041 unità mentre quella dei contratti a termine è stata positiva per 107.930 unità.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le assunzioni attivate dai datori di lavoro privati nei primi tre mesi del 2021 sono state 1.274.000, con una contrazione rispetto allo stesso periodo del 2020 (-18%) in parte dovuta per i mesi di gennaio e febbraio agli effetti dell’emergenza legata alla pandemia da Covid-19, mentre a marzo 2021 si registra un recupero (+16%) rispetto allo stesso mese del 2020, periodo nel quale è iniziato il lockdown. Le trasformazioni da tempo determinato nel primo trimestre del 2021 sono state 111.000, anch’esse in flessione rispetto allo stesso periodo del 2020 (-36%). Le cessazioni nei primi tre mesi del 2021 sono state in complesso 1.003.000 (-33%) Il saldo annualizzato delle posizioni di lavoro, vale a dire la differenza tra le posizioni di lavoro in essere alla fine del mese osservato rispetto al valore analogo alla medesima data dell’anno precedente a marzo torna positivo per 191.000 unità.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.