Calcio tutte le notizie in tempo reale, tutto il Calcio sempre aggiornato e completo! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 64 minuti

Ultimo aggiornamento 13 Ottobre, 2021, 12:25:25 di Maurizio Barra

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:12 DI VENERDÌ 08 OTTOBRE 2021

ALLE 12:25 DI MERCOLEDÌ 13 OTTOBRE 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ronaldo: giudice Nevada, respingere denuncia stupro
‘Per irregolarità’, ex modella Mayorga chiede fino a 200 mln
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 ottobre 2021
10:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Deve essere respinta per irregolarità la denuncia nei confronti di Cristiano Ronaldo presentata dall’ex modella Kathryn Mayorga, che lo accusa di una violenza sessuale, nel 2009, in un hotel di Las Vegas. Lo raccomanda il giudice incaricato nell’ambito della causa civile, davanti alla corte federale del Nevada, con cui la donna, oggi 37enne, chiede al cinque volte pallone d’oro un risarcimento fino a 200 milioni di dollari.
Per il magistrato Daniel Albregts l’accusa è in parte basata su documenti piratati di ‘Football leaks’ che non avrebbero dovuto essere in possesso della donna. Così il giudice accusa l’avvocato di Mayorga, Leslie Stovall, di aver agito in “malafede”.
“L’archiviazione del caso di Mayorga a causa del comportamento scorretto del suo avvocato è grave. Ma purtroppo è l’unica sanzione appropriata per garantire l’integrità del processo giudiziario”, scrive Albregts. Infatti anche se Mayorga cambiasse legale, “la corte non sarebbe in grado di dire quanto del caso si basi solo sui suoi ricordi o se siano stati influenzati dai documenti di Football Leaks”.
Ronaldo ha sempre negato le accuse di stupro, sostenendo di aver avuto una relazione “completamente consenziente”. La giustizia americana aveva annunciato nel luglio 2019 che queste accuse non potevano “essere provate oltre ogni ragionevole dubbio”, rinunciando quindi a perseguirlo.
Nel giugno 2009 Mayorga aveva chiamato la polizia di Las Vegas per denunciare uno stupro, ma si era rifiutata di rivelare l’identità del presunto aggressore. Il caso era quindi stato chiuso. Nel 2010 era stata organizzata una transazione privata con i rappresentanti di Ronaldo: 375 mila dollari in cambio di assoluta riservatezza sui presunti fatti e sull’accordo, e la rinuncia ad ogni causa. Ma per gli attuali avvocati di Mayorga questo contratto è nullo a causa del disturbo psicologico che affliggeva la donna in quel momento e delle pressioni (di cui non c’è prova secondo il giudice Albregts) esercitate contro di lei. Di qui la richiesta fino a 200 milioni di dollari.
Nell’agosto 2018 Mayorga aveva ripreso i contatti con la polizia di Las Vegas e chiesto la riapertura del suo caso, accusando pubblicamente Ronaldo per la prima volta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: Italia-Belgio 2-1
I gol nel secondo tempo, al 1′ di Barella, al 20′ di Berardi su rigore, al 41′ di De Ketelaere
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 ottobre 2021
19:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Italia batte Belgio 2-1 (0-0) nella finale per il terzo posto della Nations League. I gol nel secondo tempo, al 1′ di Barella, al 20′ di Berardi su rigore, al 41′ di De Ketelaere.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prima del fischio di inizio della finale per il terzo posto di Nations League a Torino, i giocatori di Belgio e Italia si sono inginocchiati come gesto antirazzista.

L’Italia riparte con una vittoria. La sconfitta di mercoledì con la Spagna aveva interrotto la serie record di 37 risultati utili, il 2-1 col Belgio offre segnali positivi per il risultato, per il ranking Fifa e soprattutto per il gioco. Qualcosa in più, insomma, del terzo posto in Nations League che il successo allo Juve Stadium assegna agli azzurri. Contro il Belgio, nella ‘finalina’ disputata a Torino, sono decisive le reti di Barella e Berardi (su rigore), inutile il gol all’86’ di De Ketelaere per il 2-1, fotocopia esatta del risultato dell’Europeo. Il Belgio recrimina per tre pali, ma il risultato è giusto e – fatto il conto delle reciproche assenze e rinunce – dice che l’Italia sa stare al livello delle migliori d’Europa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ora l’appuntamento all’Olimpico per Italia-Svizzera? Sicuro..”. Roberto Mancini chiude il ciclo di ottobre di partite azzurre con la vittoria sul Belgio nella finalina di Nations League e guarda alla sfida decisiva del 12 novembre, quando l’Italia andra’ in cerca della vittoria che la qualificherebbe ai Mondiali.
“Abbiamo rivisto oggi l’Italia dell’Europeo? Era cosi’ anche con la Spagna – dice il ct, a RaiSport – ma li’ eravamo in 10 ed era difficile; altrimenti sarebbe stata la stessa partita di oggi”. Mancini e’ soddisfatto della prova del centrocampo (“abbiamo diverse soluzioni e giocatori con tanta qualità: e’ un dato positivo”) e della prestazione di Chiesa: “Lui non ha difficolta’ a giocare a destra o a sinistra”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Volevamo fare una grande partita e vincere, e ci siamo riusciti. Perdere una volta fa parte della vita, e noi cercheremo sempre di non farlo, ma oggi abbiamo rimediato”. Così, dai microfoni di RaiSport, l’azzurro Francesco Acerbi, oggi al centro della difesa del ct Mancini. “E’ un periodo che siamo un po’ stanchi – dice ancora Acerbi -, vedo i compagni che ce la mettono tutta ma si gioca veramente tanto. Però sono giovani, siamo un grandissimo gruppo. Lo abbiamo dimostrato all’Europeo e dopo una sconfitta., e contro il Belgio abbiamo dimostrato che anche dopo una sconfitta si va avanti perché l’Italia è forte”. A novembre ci sarà la sfida, decisiva, a Roma contro la Svizzera per le qualificazioni mondiali. “Con la Svizzera giochiamo in casa – commenta Acerbi -. Abbiamo commesso un mezzo passo falso e non è da noi, ma ora dovremo vincere come abbiamo fatto oggi contro il Belgio. Andremo in campo con la massima serenità e il massimo ottimismo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona, Laporta: ‘Ho sperato che Messi giocasse gratis’
Presidente club blaugrana: ‘Aveva tante offerte per trasferirsi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 ottobre 2021
13:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“C’era un problema legato al fair-play finanziario e dunque non esistevano margini di trattativa: un eventuale investimento su Leo Messi metteva a rischio il futuro del Barcellona. Prima viene il club, che è al di sopra di Messi e dei presidenti.
Non sono arrabbiato con lui, ma c’è stato un momento in cui eravamo entrambi delusi. Lui aveva voglia di restare dove è cresciuto, ma so anche che aveva tanta pressione addosso e che gli arrivavano offerte. Sapeva che, se non fosse rimasto, sarebbe andato al PSG. Ho sperato fino all’ultimo minuto che volesse restare gratis con noi”. Così Joan Laporta, presidente del Barcellona, in una lunga intervista a RAC1, è tornato a parlare del doloroso addio nell’estate scorsa di Leo Messi al club catalano, dove è cresciuto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Yoshida accusa gli arabi di “gesti discriminatori”
Giapponese li ha denunciati dopo sfida qualificazione a Mondiali
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 ottobre 2021
11:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il capitano del Giappone, Maya Yoshida, ha accusato i tifosi sauditi di “gesti discriminatori” nei suoi confronti dopo la sconfitta 1-0 dei nipponici nel match contro l’Arabia Saudita, che mette in serio pericolo la qualificazione alla fase finale dei Mondiali di calcio per la prima volta dal 1994. Dopo la battuta d’arresto subita a Jeddah, il difensore centrale ha perso le staffe contro alcuni tifosi sauditi, che avrebbero riso di lui durante un’intervista post-partita.
Nelle immagini riprese con un telefonino si vede il giocatore della Samp diretto verso la barriera che separa i tifosi dal campo, si vede indicarli e rimproverarli. Yoshida, 33 anni, è poi stato allontanato dai dirigenti della Federcalcio giapponese, ma in seguito è tornato sulla vicenda per spiegare la propria reazione. “Ci sono stati atti discriminatori”, ha detto l’ex giocatore di Southampton, ai media giapponesi, senza specificare la natura di questi atti. “È difficile da accettare.
È successo anche nell’ultima tornata di qualificazioni. È molto deludente”, ha detto Yoshida. La sconfitta lascia il Giappone con soli 3 punti in 3 partite del Gruppo B, dopo avere iniziato il girone con una sconfitta casalinga a sorpresa contro l’Oman (1-0) e una vittoria di misura in trasferta sulla Cina (1-0). I quadrupli campioni d’Asia, che hanno partecipato agli ultimi sei Mondiali, ora devono assolutamente vincere martedì in casa contro l’Australia, che ha appena conquistato l’11/a vittoria consecutiva (un record) nelle qualificazioni contro l’Oman (3-1).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: Courtois polemico, non so perché giochiamo
Non capisco utilità sfida contro Italia, sarà una amichevole
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
08 ottobre 2021
13:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non riesco a capire l’utilità della sfida contro l’Italia, arrivare terzi in Nations League non serve a nulla”: così il portiere del Belgio, Thibaut Courtois, intervistato dopo la sconfitta della sua Nazionale contro la Francia nella semifinale della competizione. “Dobbiamo concentrarci per domenica – ha continuato l’estremo difensore in vista della ‘finalina’ contro gli azzurri – anche se non so perché giochiamo: sarà un’amichevole”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali 2022: Brasile in rimonta supera il Venezuela 3-1
Nona vittoria in nove partite per la Selecao
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 ottobre 2021
13:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Senza Neymar (squalificato), il Brasile ha ottenuto la sua nona vittoria in nove partite, battendo il Venezuela per 3-1 nell’undicesima giornata di qualificazioni sudamericane ai Mondiali 2022.
Il numero 10 dell’attaccante del Psg è stato indossato da Lucas Paqueta.
Altro assente di rilievo, Casemiro, rimasto in Spagna per un problema a un dente del giudizio, è stato sostituito da Fabinho, schierato al centro al fianco di Gerson.
La selecao ha provato subito a prendere in mano la partita, ma è stata sorpresa all’11’ da Eric Ramirez su colpo di testa.
Quello che sembrava il gol del pareggio (un colpo di testa di Thiago Silva al 56′) è sfumato per un fuorigioco. Ci ha pensato Marquinhos (71′) a rimettere in gioco la partita. I suoi hanno aumentato il pressing fino a guadagnare un calcio di rigore messo a segno dall’attaccante del Flamengo Gabriel Barbosa (85′). Nei minuti di recupero Antony ha messo al sicuro il risultato con il terzo gol del Brasile.
La selecao viaggia a punteggio pieno nel girone con 27 punti, precedendo l’Argentina (19).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali 2022: Argentina di Messi fermata in Paraguay, è 0-0
Albiceleste non ha concretizzato dominio partita
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 ottobre 2021
13:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Argentina di Messi non è riuscita a concretizzare il proprio dominio nella partita di qualificazione ai Mondiali del 2022 giocata contro il Paraguay, fermandosi sullo 0-0. Dopo nove partite l’Albiceleste resta seconda nel girone sudamericano, a 19 punti, dietro al Brasile (27), davanti a Ecuador e Uruguay (16) e Colombia (14).
Per il Qatar si qualificheranno le prime quattro, con la quinta che disputerà una sfida con una squadra dell’Oceania.
“A volte questo sport dimostra che sei superiore ma il risultato non arriva”, ha commentato dopo il pareggio il ct Lionel Scaloni. I suoi uomini hanno avuto un possesso palla che ha sfiorato il 70%, creando le migliori occasioni per andare a rete. Ma all’Argentina è mancata la precisione, quando non è stato il portiere Antony Silva a brillare, come quando ha fermato il tiro di Alejandro ‘Papu’ Gomez.
Messi non ha avuto chiare opportunità di portare l’Albiceleste in vantaggio, ma ha servito i suoi con buoni palloni come trequartista. Al capitano argentino però è mancata la vivacità, come quando è stato raggiunto da un difensore prima di riuscire a tirare (58′). Su punizione ha sfiorato il palo (25′) e tirato fuori (56′).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mihajlovic: “Guerra in Jugoslavia distrusse famiglie”
Sinisa: “Mio cugino croato voleva buttare una bomba in casa mia”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
08 ottobre 2021
12:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Con la guerra non esistevano più i legami familiari: un mio cugino voleva buttare una bomba in casa, mentre mio padre stava guardando in tv la Stella Rossa di Belgrado. Si fermò solo perché in casa c’era anche suo fratello insieme a mio papà…”.
Lo ha detto Sinisa Mihajlovic, ospite del Festival dello sport a Trento, rievocando gli anni della guerra nella ex Jugoslavia. L’allenatore del Bologna, nato a Vukovar, in Croazia, non lontano dal confine serbo, ha madre croata e papà serbo. Mihajlovic ha anche ricordato come il suo migliore amico dell’epoca, croato, distrusse la casa dei genitori di Sinisa per dimostrare l’attaccamento alla causa croata.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mihajlovic: “Per Coppa Campioni 1991 in premio 5.000 euro”
Sinisa al Festival dello sport ricorda gli anni a Belgrado
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
08 ottobre 2021
12:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il premio per la vittoria della Coppa Campioni nel 1991 con la Stella Rossa non superava i 5.000 euro di oggi”. Lo ha detto Sinisa Mihajlovic, ospite del Festival dello sport di Trento, ricordando gli anni trascorsi con la squadra di Belgrado, per la quale giocò rifiutando tante altre offerte.
“Le mie scelte sportive non sono mai state dettate da ragioni economiche”, ha precisato l’allenatore del Bologna, sottolineando le grandi differenze tra il calcio di allora e quello di oggi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: l’Italia va a caccia della terza piazza
Spagna e Francia si giocheranno il trofeo a Milano
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 ottobre 2021
13:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sfumata la doppietta Europeo-Nations League, l’Italia va all’assalto del terzo posto contro il Belgio. Gli azzurri partono favoriti, per gli esperti di Sisal Matchpoint, a 2,15 rispetto al 3,30 dei ‘Diavoli Rossi’, con il pari leggermente più alto a 3,40.
Anche per la conquista della terza piazza, l’Italia, data a 1,60, è avanti al Belgio, offerto a 2,30. Quattro degli ultimi cinque confronti, compreso quello degli scorsi Europei, hanno visto entrambe le formazioni andare a segno: logico pensare che il Goal, a 1,72, si faccia preferire al No Goal, a 1,98. Tre mesi fa l’Italia s’impose 2-1 all’Allianz Arena: lo stesso risultato esatto, domenica, si gioca a 9,25, mentre quello a favore del Belgio pagherebbe 12 volte la posta. Nicolò Barella e Lorenzo Insigne furono i protagonisti della sfida agli Europei, mettendo a segno le due reti del successo: il n.10 degli azzurri, il cui gol è dato a 3,50, si candida ancora come protagonista; per un’altra perla del centrocampista dell’Inter la quota sale a 7,50. Il pericolo maggiore per la difesa italiana sarà Romelu Lukaku: una sua marcatura nel primo tempo si gioca a 5,50. La Francia punta a prendere il posto del Portogallo nell’albo d’oro della Nations League ed è favorita nei confronti della Spagna: gli esperti di Sisal Matchpoint vedono il successo transalpino a 2,45 rispetto al 2,90 della ‘Roja’, con il pareggio che porterebbe la sfida oltre il 90′ a 3,15. La Francia campione si gioca a 1,75, contro il 2,05 della Spagna. Nonostante la potenza offensiva delle due squadre, gli ultimi sette incroci sono stati dominati dalle difese: naturale che l’Under, a 1,67, sia molto più probabile dell’Over, a 2,05. Attenzione al Ribaltone, vista l’impresa compiuta dalla Francia contro il Belgio in semifinale: un exploit del genere, da parte di una delle due squadre, si gioca a 8,25. Kylian Mbappé e Karim Benzema vogliono regalarsi un’altra serata di gloria: ipotesi molto probabile vista la quota di 2,75 per vedere uno dei due nel tabellino dei marcatori. Una doppietta di Ferran Torres pagherebbe 26 volte la posta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League:finale Spagna-Francia, Bleus puntano a titolo
Italia-Belgio è sfida tra deluse
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 ottobre 2021
13:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Delusi dal match con la Spagna, gli azzurri domenica vanno a caccia di un parziale riscatto nella finale per il terzo posto della Nations League. Missione difficile, ma possibile, contro un Belgio pieno di talento, ma sconfitto dall’Italia nelle ultime due occasioni ufficiali: tre mesi fa, a Euro 2020, e cinque anni fa, negli europei del 2016.

Anche confidando nella tradizione, gli analisti SNAI danno agli uomini di Mancini il ruolo di favoriti nel match dell’Allianz Stadium: il segno «1» azzurro si gioca a 2,15, il «2» belga vale 3,30, il pareggio al termine dei tempi regolamentari è dato a 3,45. Di solito le finali per il terzo posto non fanno mancare gol ed emozioni, ma stavolta il pronostico pende su un match da Under, dato a 1,77, mentre l’Over si gioca a 1,95. Tra i risultati esatti, un altro 2-1 per l’Italia, come quello dello scorso luglio, è offerto a 9,25, più probabile l’1-0 a 7,50. Il Belgio ha buttato alle ortiche la finale facendosi rimontare nella ripresa dal 2-0 al 2-3. Un altro, beffardo ribaltone, vale a dire il «parziale/finale 2-1», pagherebbe 25 volte la posta.
Visto il potenziale offensivo belga, non è molto probabile una vittoria italiana senza reti al passivo: l’ipotesi «1+No Goal» si gioca a 3,65. La finale per il titolo, in programma a San Siro domenica sera, vede favorita la Francia sulla Spagna. Del resto, nel tabellone SNAI i campioni del mondo in carica figuravano avanti a tutti già alla vigilia delle Final Four. Tuttavia, l’ottima figura fatta dagli spagnoli nel match con l’Italia rende il pronostico piuttosto equilibrato: La vittoria nei tempi regolamentari della Francia è data a 2,50, la Spagna è a 2,95, il pareggio che porterebbe la sfida ai supplementari si gioca a 3,20.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mihajlovic: ‘Leucemia? Il mio pianto segno di forza’
Sinisa ha ricordato la propria malattia al Festival dello sport
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
08 ottobre 2021
13:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Tu non sei forte se non piangi, non c’entra niente. È una cosa che viene da dentro ed è giusto presentarsi agli altri per ciò che si è.
Piangendo ho dato un’immagine di forza, di una persona che ha voglia di vivere e di lottare”. Lo ha detto Sinisa Mihajlovic, ospite del Festival dello sport di Trento, parlando della malattia, la leucemia, annunciata pubblicamente il 13 luglio del 2019, poco prima del rinnovo del contratto con il Bologna.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: Spagna-Francia 1-2, il trofeo va ai transalpini
A San Siro Benzema e Mbappè rimontano Oyarzabal. Fischi all’inno francese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
11 ottobre 2021
10:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Francia ha vinto la Nations League battendo per 2-1 la Spagna nella finale giocata al ‘Meazza’ di Milano.
Benzema e Mbappè rimontano Oyarzabal. Fischi all’inno francese

LE RETI
1-2 all’80’ gol di Mbappè
1-1 al 66′ gol di Benzema
1-0 al 64′ gol di Oyarzabal
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Kylian Mbappè stavolta ci mette la firma.
Dopo la delusione all’ultimo Europeo per l’errore decisivo ai rigori contro la Svizzera, è sua infatti la zampata decisiva che ribalta la Spagna e regala la Nations League alla Francia. Davanti agli oltre 30mila di San Siro, gli uomini di Deschamps vanno sotto dopo il vantaggio iberico di Oyarzabal, ma rimontano in una ripresa da cardiopalma, con il momentaneo pareggio di Benzema. Le parate di Lloris, poi, nel finale mettono il lucchetto al successo transalpino, in una gara dagli alti ritmi e soprattutto dall’alta qualità in cui non mancano nemmeno le polemiche arbitrali (Mbappè sembra infatti partire in fuorigioco nell’azione della rete decisiva, ma in realtà era stato tenuto in gioco da un tocco di Eric Garcia).
Un trionfo per Deschamps, che diventa il secondo ct capace di conquistare due trofei alla guida dei francesi dopo Roger Lemerre (che aveva vinto Euro 2000 e Confederations Cup 2001), mentre la Francia diventa la prima nazionale a vincere tutti e quattro i grandi tornei organizzati da Fifa e Uefa.
Alla Spagna non basta l’ottima prova dei tanti giovani lanciati da Luis Enrique, su tutti il classe 2004 Gavi, ancora protagonista.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’inno della Francia è stato fischiato. I tifosi che hanno applaudito l’inno dei transalpini hanno coperto solo in parte il gesto di diversi spettatori presenti allo stadio. Qualche fischio si è sentito anche in concomitanza con l’avvio dell’inno della Spagna, ma in misura minore.

“Sono aperto a qualsiasi possibilità”: Xavi scuote il mondo del Barcellona, con un’intervista alla tv spagnola TVE nella quale non si sbilancia sulla possibilita’ di essere chiamato a sostituire Koeman, il tecnico olandese sempre più in bilico alla guida dei blaugrana, ma fa sognare tutti i tifosi catalani innamorati di uno dei giocatori simbolo del Barcellona degli anni d’oro. Ora alla guida del Al-Sadd, in Qatar, Xavi ha parlato di possibili chiamate dalla Spagna. “Qualsiasi offerta sarà valutata e poi decisa. Non so dove mi porterà il mio futuro, ma sono aperto a qualsiasi possibilità “, ha detto. L’ex centrocampista ha poi difeso Luis Enrique, ct della nazionale spagnola. “Lo stile attuale della Spagna e’ quello che mi piace, molto offensivo, sempre in dominio del gioco: certo che sono con Luis Enrique, penso che sia un ottimo allenatore, molto capace. Ci sono giovani fantastici, e penso che lui sia molto coraggioso”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Koulibaly: cori razzisti Firenze, Digos identifica tifoso
Era in Curva Fiesole, trovato con le immagini dello stadio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
08 ottobre 2021
14:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarebbe stato identificato dalla Digos il presunto responsabile dei cori razzisti urlati contro il calciatore Koulibaly alla fine del match Fiorentina-Napoli.
L’uomo si sarebbe trovato nella curva Fiesole e, secondo gli accertamenti, sarebbe l’unico autore delle frasi offensive contro il difensore degli ospiti.
Gli investigatori della polizia lo avrebbero individuato grazie alle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza dello stadio Franchi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: Insigne, al lavoro per grande prestazione
“Dobbiamo continuare col sorriso e mantenere alto l’entusiasmo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
08 ottobre 2021
14:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dispiace a tutti di non aver vinto ma non ci possiamo buttare già perché abbiamo un’altra partita contro una squadra forte, dobbiamo continuare col sorriso e mantenere alto l’entusiasmo. Stiamo lavorando per fare una grande prestazione domenica e continuare sulla nostra striscia positiva”.
Lo ha detto Lorenzo Insigne, intervenendo in collegamento all’appuntamento “Euro 2020: i campioni siamo noi”, nell’ambito del Festival dello sport di Trento.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: Locatelli, 3/o posto conta anche per ranking
Per Courtois è gara inutile? Italia vuole tornare a vincere
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 ottobre 2021
14:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
”Courtois ha definito inutile la gara di domenica contro l’Italia? Ognuno può dire quello che vuole, noi di sicuro giocando in casa vogliamo vincerla, per il ranking e per riprendere il nostro cammino”. Così Manuel Locatelli ha risposto al portiere del Belgio e al suo commento sulla finale di Nations League per il 3° posto in programma domenica alle 15 allo Stadium di Torino.
”Dispiace per la sconfitta con la Spagna – ha aggiunto il centrocampista dal ritiro azzurro di Coverciano – prima o poi doveva succedere.
Avremmo tutti preferito giocare per il primo posto ma è ormai è andata così, ora pensiamo a ripartire e a riprendere a vincere dalla prossima partita restando tranquilli e puntando ad arrivare al Mondiale belli carichi. Siamo forti e siamo i campioni d’Europa”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gravina, dispiaciuto per i fischi a Donnarumma
“Non dimenticare mai dedizione e sacrificio di questi ragazzi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
08 ottobre 2021
14:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Mi dispiace per quello che è successo a Donnarumma l’altra sera perché a volte la memoria storica offusca e inganna rispetto a quello che questi ragazzi hanno fatto in questi tre anni di grande dedizione e sacrificio.
Non dimentichiamolo mai questo”.
Lo ha detto il presidente della Figc, Gabriele Gravina, intervenendo all’appuntamento “Euro 2020: i campioni siamo noi”, nell’ambito del Festival dello sport di Trento.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Insigne: “Tiro a giro non è mio ma di Alex Del Piero”
Sul futuro: “La società sta parlando con il mio procuratore”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
08 ottobre 2021
15:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il tiro a giro non è mio, ma di Alex Del Piero”. Così Lorenzo Insigne al Festival dello sport di Trento.
Incalzato, il capitano del Napoli ha parlato del proprio percorso in Nazionale, del rapporto con i compagni e con l’amico Ciro Immobile, oltre che del famoso tiro: “A volte l’allenatore mi dice di tirare sul primo che il portiere non se lo aspetta, ma non ci riesco, è più forte di me tirare sul secondo palo.
Dovrò migliorare in questo”, ha scherzato Insigne.
Sul suo futuro a Napoli, Insigne ha precisato: “Come ho sempre detto ho un contratto con il Napoli anche se in scadenza.
Ma voglio pensare solo al campo e restare concentrato su quello.
Non è una questione facile ma stanno parlando la società e il mio procuratore. Io resto concentrato sul campo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mancini: “Balotelli? Porte aperte, ma dipende da lui”
“Nessuno è mai stato dimenticato, valutiamo tutte le posizioni”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
08 ottobre 2021
15:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Mario Balotelli ha 31 anni, quindi dipende da lui. Le porte sono aperte a tutti e nessuno è mai stato dimenticato, valutiamo tutte le posizioni che possono fare bene per la squadra”.
Così il ct della Nazionale, Roberto Mancini, intervenuto al Festival dello sport di Trento, ha risposto a una domanda sul commento di Vincenzo Montella a proposito di un eventuale ritorno in azzurro di Balotelli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mancini: “Contro il Belgio è importante per sorteggio Mondiali”
Su Lucca attaccante del Pisa: “Vedremo, ma ci sarà occasione”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
08 ottobre 2021
15:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Domenica per noi è importante perché dobbiamo rimanere nelle prime sette del ranking per i sorteggi dei mondiali, questo è importante”. Così il ct della nazionale Roberto Mancini, intervenuto al Festival dello sport di Trento.

Sugli innesti di giovani giocatori nel gruppo azzurro, come Lorenzo Lucca del Pisa, Mancini ha detto: ” Tante volte avremo voluto chiamare giocatori molto più giovani però sappiamo che c’è anche l’under 21 che deve qualificarsi nel proprio girone quindi a volte a malincuore lasciamo dei giocatori giovani.
Certo solo portarli, inserirli nel gruppo, è far conoscere i giocatori con più esperienza non può che far migliorare ma questo a volte non è possibile con partite che si accavallano come in questi giorni. Vedremo ma ci sarà occasione sicuro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gravina, Italia punta ad organizzare Europei 2028
“Voglio chiudere il mio ciclo portando a casa questo risultato”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
08 ottobre 2021
15:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nessuna città italiana candidata ad ospitare una finale di Champions o Europa League, l’obiettivo della Ficg, ha spiegato il presidente Gabriele Gravina al Festival dello sport di Trento, è il bersaglio grosso: “Inutile nascondersi, stiamo puntando su una candidatura diversa. A noi interessano gli Europei del 2028, da tanti anni in Italia non si organizza un evento.
Voglio chiudere il mio ciclo in Federazione portando a casa questo risultato”. Lo ha detto il presidente della Figc, Gabriele Gravina, intervenuto al Festival dello Sport di Trento.
“Mi dispiace che per capire quanto sia importante gestire due asset fondamentali, e uno sono sicuramente le infrastrutture, lo stadio l’agorà del nuovo millennio, noi abbiamo bisogno di un evento – ha sottolineato il n.1 del calcio italiano -. Se è così è una sconfitta sotto il profilo della programmazione però se è questo che serve io lo devo fare e lo farò fino in fondo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spinazzola “l’infortunio mi ha reso un leone”
‘Questo mese sarà il più importante,ho ripreso a camminare bene’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 ottobre 2021
15:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Quando ho preso la coppa ero emozionatissimo. È stato un gesto bellissimo di Chiellini e Bonucci e di tutta la squadra che ringrazio ancora.
Mi hanno detto che me la meritavo. In quei giorni ho vissuto un’altalena di emozioni pazzesche”. Lo ha detto Leonardo Spinazzola in un’anticipazione di un’intervista che andrà in onda domani su Canale 5 a “Verissimo” parlando delle emozioni provate nel vincere Euro2020. Il terzino torna a parlare anche dell’infortunio avuto con il Belgio: “Dopo venti minuti ho fatto una videochiamata alla mia famiglia dallo spogliatoio e mi è tornato subito il sorriso, anche se loro avevano il viso pieno di lacrime. Fa parte del gioco, io vado avanti e mi godo quello che ho. Questo stop mi ha dato un’ulteriore forza interiore e mi ha fatto crescere molto: ora mi sento un leone”. Poi ha concluso: “Adesso sto bene, questo sarà il mese più importante perché dovrò fare un lavoro più di qualità che di quantità. Le stampelle le ho lasciate da quattro settimane e adesso sto riiniziando a camminare bene”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Capienza: Calcagno, condividere gioie con tifosi cosa più bella
Presidente Aic, ‘rari i non vaccinati nei gruppi squadra’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 ottobre 2021
15:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il calcio con il pubblico è tutta un’altra cosa, soprattutto per i calciatori. Per chi vive la passione da dentro il campo poter avere lo stadio pieno, condividere le gioie con i propri tifosi è la cosa più bella”.

Così il presidente dell’Associazione italiana calciatori, Umberto Calcagno, è intervenuto sul tema della presenza dei tifosi allo stadio per il 75% a Radio Kiss Kiss.
“Ognuno per la sua parte – ha spiegato Calcagno – ha dato un segnale di grande responsabilità nella ripresa e nella convivenza fino ad ora con l’emergenza sanitaria. Un altro dato molto importante riguarda la percentuale di vaccinati.
All’interno dei gruppi squadra (55-60 persone) raramente troviamo persone non vaccinate. Questo è un buon esempio e credo che il nostro mondo debba andarne fiero”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gravina, Mondiale ogni due anni? è atto d’isterismo
“Troppe indicazioni negative. Per quattro anni dobbiamo sognare”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
08 ottobre 2021
16:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo un problema serio. Questa nuova competizione così come è stata strutturata relega l’attività delle nazionali durante l’anno ad un mese-due finestre.
Significa sospendere in quel periodo i campionati, significa uccidere l’attività, anche commerciale, ci sono troppe indicazioni negative.Poi qualcuno mi dovrà spiegare, quando si parla di valorizzazione del Mondiale o dell’Europeo del calcio femminile, quando si disputerebbe? Contemporaneamente? Mi sembra un atto di isterismo e oggi nel mondo del calcio ne abbiamo già diversi, con idee di superleghe. Così il n.1 della Figc, Gabriele Gravina, sull’ipotesi di Mondiale biennale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Under 21: Bosnia-Italia 1-2
Terza vittoria degli Azzurrini nelle qualificazioni a Euro 2023
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 ottobre 2021
19:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia Under 21 ha battuto la Bosnia 2-1 (2-0) a Zenica in un incontro valido per le qualificazioni all’ Europeo 2023 (gruppo F). Per gli azzurrini è la terza vittoria in tre incontri dopo quelle ottenute con Lussemburgo e Montenegro.
Le reti sono state realizzate nel primo tempo da Okoli al 19′ e da Vignato al 27′, nella ripresa da Barisic al 35′.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Pallone d’Oro: in lizza 5 azzurri tra cui Donnarumma e Jorginho
CR7, Lukaku, Lautaro, Kjaer nella lista delle nomination
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
08 ottobre 2021
20:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ci sono cinque italiani fra le nomination per il Pallone d’Oro. Nella prima cinquina di giocatori nominati c’è Leonardo Bonucci, seguono fino al 10/o Gianluigi Donnarumma e Nicolò Barella.
Nei successivi cinque, Giorgio Chiellini. A chiudere il gruppo dei campioni d’Europa Jorginho.
Sono 4, fra i 30 nominati, i giocatori stranieri che hanno giocato quest’anno o ancora giocano nel campionato italiano: Cristiano Ronaldo, Lukaku, Lautaro e Kjaer.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pallone d’Oro: in lizza anche Bonucci, Chiellini, Donnarumma e Barella
L’assegnazione del premio il 29 novembre
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
09 ottobre 2021
12:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torna il Pallone d’Oro dopo la pausa forzata per la pandemia e una cinquina di azzurri entra di prepotenza nel gruppo delle trenta nomination in vista dell’assegnazione del prestigioso premio di France Football, in programma il 29 novembre. La vittoria agli Europei della nazionale di Roberto Mancini ha proiettato i giocatori più rappresentativi fra gli azzurri nel gruppo dei pretendenti, a cominciare da Leonardo Bonucci che figura accanto a Mahrez e Haaland fra i primi cinque annunciati.
Lo juventino è stato segnalato nel video dell’annuncio di France Football come “vincitore dell’Euro e marcatore nella finale di Wembley”. Seguono, nel secondo gruppo, Gianluigi Donnarumma – in lizza anche per il premio Yascin come miglior portiere – che per la prima volta figura tra le nomination, e Nicolò Barella, pilastro del gruppo azzurro. Premiato con “la prima nomination della sua lunga carriera”, sottolinea il periodico francese, il capitano azzurro Giorgio Chiellini, mentre il gruppo viene chiuso da Jorginho, secondo alcuni tra i favoritissimi per la vittoria finale avendo trascinato anche il suo Chelsea alla conquista della Champions League. Il campionato italiano è presente anche con l’immancabile Cristiano Ronaldo (29 gol lo scorso campionato in serie A con la Juventus e 5 Palloni d’Oro in carriera), Lukaku, Lautaro Martinez e Simon Kjaer. Nel gruppo dei trenta nominati c’è il primatista di sempre dei Palloni d’oro, Lionel Messi, che ha vinto anche l’ultima edizione, ed alcuni frequentatori abituali del gruppo dei migliori che si contendono il podio, da Robert Lewandowski a Harry Kane, da Karim Benzema a Luis Suarez, da Neymar a Mohamed Salah. Fra i più giovani, il norvegese del Borussia Erling Haaland, che nell’anno solare 2021 ha segnato 41 gol ed ha soltanto 21 anni, e Phil Foden del Manchester City. I francesi si coccolano Kylian Mbappé, non tra i favoriti, e N’Golo Kanté, sempre ottimo fra i Bleus ed eletto miglior giocatore della finale di Champions vinta con il Chelsea.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Azzurri: Acerbi per Bonucci e Kean recupera
Domani allenamento a Coverciano poi partenza per Torino
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
08 ottobre 2021
20:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roberto Mancini mischia le carte in vista della finale di Nations League per il 3° posto in programma dmenica alle 15 allo Stadium di Torino (arbitrerà il serbo Srdjan Jovanović). Il ct azzurro deciderà solo all’ultima momento gli 11 da mandare in campo, tenendo conto delle condizioni di chi ha giocato mercoledì contro la Spagna.

Intanto dall’allenamento odierno, cui ha partecipato pure Kean che contro Busquets e compagni era uscito acciaccato, non sono emerse indicazioni precise sulla possibile formazione anti-Lukaku: prove di 4-3-3, da una parte gli stessi che hanno affrontato la Spagna con l’unica eccezione di Acerbi al posto di Bonucci indisponibile dopo l’espulsione rimediata a San Siro; dall’altra il resto del gruppo con i vari Pellegrini, Locatelli, Raspadori e Berardi pronti comunque a inserirsi.
La Nazionale si allenerà a Coverciano anche domani alle 11, dopodiché lascerà il centro tecnico per raggiungere Torino dove in serata si svolgeranno le consuete conferenze stampa di vigilia. Nel ritiro azzurro è arrivata nel frattempo la notizia che ben cinque giocatori italiani, tutti campioni d’Europa, figurano nella lista dei 30 finalisti per il Pallone d’oro del 2021.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Marotta, spiazzati dalla decisione di Conte
L’ad nerazzurro sull’addio del tecnico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
08 ottobre 2021
20:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La decisione di Conte non era prevedibile e ci ha spiazzati”, lo ha detto Beppe Marotta, ad dell’Inter, al Festival dello Sport di Trento. “Una scelta che fa parte dello sport e della vita, che va rispettata.
Le società rimangono, tutti gli altri passano – ha proseguito Marotta -.
Bisogna avere la capacità di partire con un percorso nuovo, avendo la consapevolezza di rappresentare un grande club”.
“Abbiamo scelto un allenatore, Simone Inzaghi, che può ricalcare il solco segnato da Conte”, ha quindi aggiunto l’ad.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali: qualificazioni;vincono l’Olanda e Germania
Gnabry e Muller rimontano la Romania,Ilicic trascina la Slovenia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
08 ottobre 2021
23:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Riparte l’avvicinamento ai Mondiali del Qatar 2022 con le gare di qualificazione alla prossima rassegna iridata in programma dal 21 novembre al 18 dicembre del prossimo anni (questa sera si sono giocate undici partite).
Gnabry e Muller rimontano la Romania e regalano il successo alla Germania, all’Olanda basta Klaassen per superare la Lettonia.

Ilicic trascina la Slovenia, Skriniar “tradisce” la Slovacchia, fa tutto Ramsey nel pari contro la Repubblica Ceca: gol e autogol Nel gruppo E, quello in cui è in testa il Belgio (impegnato nella Nations League), finisce 2-2 lo scontro diretto per il secondo posto tra Repubblica Ceca e Galles, a segno lo juventino Ramsey, le squadre restano appaiate a 8 punti. Nell’altro match, l’Estonia supera 2-0 la Bielorussia.
Nel gruppo G è sfida a distanza per la vetta: sorride l’Olanda, che passa 1-0 sul campo della Lettonia grazie alla rete di Klaassen ed è prima in solitaria, in virtù dell’1-1 tra Turchia e Norvegia. Ne approfitta anche il Montenegro, che travolge 3-0 Gibilterra a domicilio (gol per il laziale Marusic) e aggancia così Calhanoglu e compagni a quota 11 punti.
Nel gruppo H la Croazia vince 3-0 a Cipro con Perisic che sblocca l’incontro, ma non scappa via perché l’altra capolista, la Russia, ringrazia Skriniar: un autogol del difensore dell’Inter condanna la Slovacchia alla sconfitta. Completa il programma del girone Malta-Slovenia: rotondo 0-4 con doppietta di Ilicic.
Nel gruppo J infine, la Germania capolista va in campo ad Amburgo contro la Romania: Hagi porta avanti gli ospiti e spaventa i tedeschi di Flick, ma nella ripresa Gnabry e Muller ribaltano il risultato. L’Armenia frena in Islanda, solo 1-1 per Mkhitaryan e compagni, e viene agganciata al secondo posto dalla Macedonia del Nord, comodo 4-0 in casa del Liechtenstein.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: Rabiot positivo, salta finale con Spagna
Centrocampista della Francia è già in isolamento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 ottobre 2021
11:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il centrocampista della Francia Adrien Rabiot non potrà partecipare alla finale di Nations League, domani contro la Spagna a Milano. Lo rende noto la federcalcio francese, informando che il centrocampista della Juventus è risultato positivo al Covid-19 ed è già stato posto in isolamento.
Secondo le norme, non potrà essere sostituito.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Messi, non sono il favorito per il Pallone d’Oro
‘Mio voto a Neymar, Mbappé o Lewandowski. Champions è il sogno’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 ottobre 2021
11:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Io il favorito per la vittoria del Pallone d’Oro? No, non mi considero il favorito e non amo neanche parlare prima dei risultati. Ma sarebbe grandioso vincere ancora, ne sarei estremamente orgoglioso.
Il mio voto a chi andrebbe? Ho due compagni di squadra formidabili come Neymar e Mbappé, ma anche Lewandowski, che viene da una stagione incredibile, lo meriterebbe”. Così Lionel Messi in un’intervista a ‘France Football’, in cui dice anche che “qui (a Parigi ndr) la Champions è il sogno di tutti. La società lavora con questo obiettivo da qualche anno e ultimamente si sta avvicinando.
Credo che questo gruppo di giocatori abbia le armi giuste per vincerla, abbiamo grandi individualità, ma dobbiamo continuare a lavorare per conoscerci meglio e diventare una squadra: per vincere titoli importanti, bisogna giocare da squadra”.
La Pulce ha parlato anche del suo addio al Barcellona: “in estate sono tornato a Barcellona con l’idea di firmare il contratto e riprendere subito gli allenamenti. Pensavo che fosse tutto sistemato e che mancasse solo la mia firma, ma quando sono tornato mi è stato detto che non era possibile rinnovare, che non potevo restare a che avrei dovuto trovarmi un altro club perché il Barça non aveva i mezzi per prolungare il mio contratto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Boban, Superlega tentativo vergognoso di pochi
“Questo sport è di chi lo ama, non dei businessman”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
09 ottobre 2021
11:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Superlega è stato un tentativo vergognoso di cancellare 140 anni di sport che amiamo per meri interessi di pochi, che hanno dimenticato che sono diventati grandi nelle competizioni con le piccole squadre. La reazione della gente ha detto tutto: il calcio è di chi lo ama, non dei dirigenti, dei businessman, non è della Fifa e della Uefa”.
Così Zvonimir Boban, Chief of Football della Uefa, al Festival dello sport di Trento.
“Il calcio non va sconvolto unilateralmente. Anche il campionato mondiale ogni due anni credo non si possa accettare.
Il club vorrebbero restringere le finestre tra una competizione e l’altra, ma è un’idea pazza che farebbe male a tutti”, ha aggiunto Boban.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cairo, bisogna agire sulla leva dei ricavi
“Riempire stadi, trovare finanziamenti esteri e ridurre costi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
09 ottobre 2021
12:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il calcio italiano con la pandemia ha perso un miliardo di euro, mentre e se consideriamo le quattro leghe più importanti siamo a cinque miliardi di perdita.
È necessario agire sulla leva dei ricavi tornando a riempire gli stadi (ora siamo al 75% ed è una cosa buona), sullo sviluppo dei ricavi esteri e sui costi, che erano già molto alti prima della pandemia e ci hanno messo in ginocchio”.
Lo ha detto Urbano Cairo, presidente del Torino Fc, intervenendo al convegno “Il calcio che verrà”, nell’ambito del Festival dello sport di Trento.
“In Italia abbiamo perso terreno sui ricavi televisivi, e siamo molto indietro sui ricavi esteri. C’era l’ipotesi di coinvolgere i fondi esteri, con iniezioni di capitali e cambio di governance”, ha aggiunto Cairo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: azzurri; Calabria indisponibile per finalina
Risentimento muscolare per il difensore, che rientra al Milan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 ottobre 2021
12:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Davide Calabria ha accusato un risentimento muscolare all’adduttore destro e non sarà disponibile per la gara Italia-Belgio. Per questo in mattinata farà ritorno al club di appartenenza”.
Lo rende noto la Figc. Il rossonero, che era stato convocato dal ct, Roberto Mancini, al posto dell’atalantino Toloi, ha giocato uno spezzone della partita di mercoledì a Milano contro la Spagna.
La nazionale da Coverciano si sposterà nel pomeriggio a Torino, dove domani alle 15 è in programma la finalina per il terzo posto di Nations League all’Allianz Stadium.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pallone d’Oro: Benzema, è un mio sogno fin da bambino
“Farò tutto il possibile per cercare di vincerlo, un giorno”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 ottobre 2021
12:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Fin da bambino ho sognato di vincere il Pallone d’Oro, è il sogno di tutti i calciatori. Farò tutto il possibile e lavorerò al massimo per conquistare questo grande trofeo, per poterlo, spero, vincere un giorno”.
Lo ha detto l’attaccante francese del Real Madrid Kerim Benzema, che è inserito nella lista dei 30 giocatori candidati per il prestigioso premio.
“La cosa più importante – ha detto ancora il 33enne Benzema.
in una intervista al quotidiano sportivo spagnolo AS – è che le persone si divertano con il mio calcio e sentano che sono felice e molto orgoglioso. Oggi gli attaccanti sono efficaci anche dopo i 30 anni, mantengono un’ottima forma e che possono ancora segnare molto”. In vista della finale di Nations League di domani a Milano, Benzema prevede “una grande partita. La Spagna ha una squadra molto giovane ma con tanto talento e spero che vedremo una bella gara che renderà felici le persone. Io in attacco mi trovo molto bene e mi diverto a giocare con Mbappè e Griezmann. Il primo dico solo che è un fenomeno, l’altro si muove molto bene nei piccoli spazi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dal Pino, riforme per difendere i club
Cairo: società penalizzate da chi offre più soldi ai giocatori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
09 ottobre 2021
12:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo addivenire a riforme per cui un giocatore o si tratta come un normale lavoratore del settore, oppure ad un sistema in cui gli attivi del club devono essere difesi, altrimenti si porta un attacco alle società in una situazione in cui sono senza difese”. Così Paolo Dal Pino, al Festival dello sport di Trento.

“Non è giusto che i giocatori se ne vadano a zero: il club che ha investito per farlo crescere dovrebbe avere una forma di indennizzo. Siamo fase in cui società penalizzate da soggetti che hanno molto potere che offrono soldi ai giocatori”, ha aggiunto al riguardo Urbano Cairo, presidente del Torino Fc.
Sul tema, Javier Tebas ha parlato di un sistema in cui i club investono “per favorire poi il guadagno di altri” e della necessità di un sistema condiviso di difesa delle società. “Il giocatore è libero di andare via e sarà sempre così. L’unica cosa che possono fare le società è fare dei contratti a propria tutela, ma dopo che questo sono finiti non è possibile impedire che il giocatore se ne vada”, ha invece detto Zvonimir Boban, Chief of Football della Uefa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dal Pino,infrastrutture fondamentali per colmare gap
Presidente Lega A, Lavoriamo assieme per obiettivi prefissati
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
09 ottobre 2021
12:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Le infrastrutture sono fondamentali per colmare gap italiano. In questo anno e mezzo c’è una condivisone interna ai club su cosa serve, ora dobbiamo passare a una fase di esecuzione e valorizzazione del brand su scala internazionale, lavorare su contenuti, portare calcio italiano in giro per il mondo”.
Lo diceil presidente della Lega Serie A, Paolo Dal Pino, intervenendo al Festival dello Sport a Trento.
“Abbiamo un vantaggio su altri Paesi per il numero e la grandezza dei club. Dobbiamo lavorare assieme per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati”, ha concluso Dal Pino.
Sullo stesso argomento, Zvonimir Boban, ha parlato di difficoltà legate alla burocrazia. “Il sogno del calcio italiano finisce nella burocrazia italiana”, ha commentato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vajont 58 anni fa, la tragedia che cambiò il Paese
Tra le iniziative anche ricordo vittime squadra calcio Longarone
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONGARONE (BELLUNO)
09 ottobre 2021
13:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il 9 ottobre non è mai un giorno qualsiasi per Longarone e i comuni della valle del Piave. E’ il giorno del ricordo della tragedia che 58 anni fa sconvolse questi luoghi e l’intero Paese, il disastro del Vajont un’onda ciclopica provocata dalla frana del Monte Toc nell’invaso idroelettrico che il 9 ottobre 1963, alle 22.39 travolse Longarone, Erto e Casso.
Ufficialmente 1.917 vittime, di cui 487 bambini, in realtà – hanno sempre spiegato i sopravvissuti e i superstiti – un numero imprecisato di morti, forse oltre i 2.000, perchè molte salme non furono mai trovate.
Tra le iniziative con cui oggi oggi sarà ricordato il 58/O anniversario del disastro, vi sarà per la prima volta volta un collegamento televisivo in diretta tra Roncade (Treviso) e Longarone, per rievocare con testimonianze e contributi una partita di calcio che fu disputata tra le squadre dei due paesi proprio qualche settimana prima della tragedia. La notte del Vajont persero la vita anche sei componenti della squadra bellunese. Il programma è una continuazione ideale di quello avviato nel 2018 con una “partita della memoria” che trovava le sue radici nella conoscenza diretta fra alcuni ex giocatori di calcio di Roncade e San Biagio di Callalta (Treviso), ed i colleghi della formazione di Longarone, attiva nei primi anni Sessanta. Poi alle 22,39, ora esatta in cui l’acqua della diga idroelettrica tracimò sopra l’abitato, ci sarà un collegamento con la chiesa di Longarone, per il momento la veglia che si svolge ogni anno in questa data.   CRONACA   POLITICA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tuchel, ‘Italia? Ho capito subito che avrebbe vinto’
Tecnico Chelsea, ‘Jorginho meriterebbe il Pallone d’oro’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 ottobre 2021
15:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dell’Italia di Mancini mi è piaciuto tutto. Fin dall’inizio degli Europei ho capito subito che sarebbe stata tra le favorite.
Come squadra, per la panchina, l’atmosfera, lo spogliatoio. Ho visto una squadra di grande qualità e tatticamente ben messa, che non è ovvio perché spesso le nazionali non sono sempre ben messe in campo”. Così l’allenatore del Chelsea Thomas Tuchel, intervenuto al Festival dello Sport di Trento.
“Mi è piaciuto tutto dell’Italia. È stata una vittoria meritatissima con uno sforzo di squadra. Mancini ha costruito una squadra straordinaria”, aggiunge Tuchel.
Alla domanda se l’azzurro del Chelsea Jorginho, inserito tra i 30 in lizza, meriti il Pallone d’Oro, l’allenatore tedesco ha annuito: “È uno di quelli che merita di vincerlo. È un giocatore intelligentissimo, è un piacere essere il suo allenatore. Ha una grande visione di gioco”. “Per me non è importante questo premio – aggiunge -, ma per i giocatori sì. Ed è chiaro: mi piacerebbe che un mio giocatore lo vincesse perché so che fiducia gli darebbe”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tuchel, Lukaku? Spiace per interisti ma per noi è top
‘Stava bene all’Inter,al Chelsea per tornare a suo club origine’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 ottobre 2021
15:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Perché ho portato via Lukaku dall’Inter? Mi spiace per tutti i tifosi interisti ma, come tutti,cerchiamo di migliorare la nostra formazione e abbiamo individuato una punta molto fisica, un punto di riferimento in attacco, un giocatore di personalità che potesse sollevare anche la pressione dalle spalle dei più giovani. E non ci sono tanti giocatori con questo profilo”.
Lo dice l’allenatore del Chelsea Thomas Tuchel, intervenuto al Festival dello Sport di Trento.
“Lui aveva detto che stava bene con l’Inter, e con Conte, perché aveva raggiunto ottimi risultati – ha sottolineato il tecnico campione d’Europa -, ma concludere la carriera al Chelsea, in Inghilterra, dove aveva iniziato la sua carriera, per lui era molto importante. Il rischio in questo caso era minimo. Lui voleva il Chelsea e per noi è stato importante”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Totti, il mio calcio era passione e affetto verso i tifosi
‘Adesso è solo business. Il Real? Con una scarpa ero in Spagna’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 ottobre 2021
16:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho cominciato a giocare in tempi diversi, e in un calcio diverso, fatto di passione e di affetto verso i tifosi. Il calcio ai miei tempi era questo, passione, ora è solo business.
Ma stare seduto qui a pensare ai rimpianti – avrei potuto fare questo, avrei potuto fare quello – non è da me. Ho fatto il massimo che ho potuto e ho preso tutto quello che c’era da prendere”.
Così Francesco Totti in un’intervista al ‘Guardian’, in cui ripercorre la propria carriera. Ammette anche che c’è stata un’unica squadra in cui avrebbe immaginato di giocare, se fosse andato via dalla Roma. E non è il Real Madrid: “Il Milan è stato l’unico altro club in cui ho pensato di giocare – dice Totti -.
Ma le decisioni sono sempre state prese da me, con la mia stessa testa. Anche se la tua famiglia poi ti dà dei consigli. Per me è stato facile dire di no al Real Madrid. Stavo già giocando nella squadra per cui ho sempre tifato. Non posso negare di averci pensato, ci sono stati dei giorni in cui ero con una scarpa in Spagna e con l’altra a Roma. Poi, come ho detto spesso e in tutta onestà, la scelta di rimanere a casa è stata fatta col cuore. Venticinque anni nella stessa squadra non sono pochi. Per diventare capitano, devi essere sempre all’altezza”.
Una battuta anche sul giorno del suo ritiro dal calcio giocato.
“Non vorresti mai fermarti. Onestamente non l’ho presa bene all’inizio – ammette -, ma lentamente ci ho riflettuto e forse, in fondo, era la cosa giusta. Ora il mio nuovo obiettivo è quello di cercare giovani talenti. Di certo con determinazione e sacrificio si raggiungono tutti gli obiettivi. Ma per essere un talento devi necessariamente averlo dentro di te”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino, Belotti torna in gruppo, chance per Napoli
Il capitano granata assente dalla seconda di campionato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 ottobre 2021
16:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono in netto miglioramento le condizioni di Andrea Belotti. Il capitano del Torino ha svolto, oggi, l’intera seduta di allenamento insieme al resto dei compagni, candidandosi così per il rientro tra i convocati in vista della trasferta di Napoli di domenica 17 ottobre.
Una buona notizia per il tecnico Ivan Juric, che aspetta il ‘Gallo’ dalla seconda giornata di campionato dello scorso 28 agosto.
Ancora fermi ai box Pobega e Praet, che hanno svolto un programma personalizzato, così come Pjaca e Verdi: per questi ultimi solo terapie.   PIEMONTE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Nations League: L.Enrique, con Francia imponiamo il nostro gioco
“Forza Spagna è gruppo, sono ottimista e vogliamo vincere”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
09 ottobre 2021
17:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono molto pericolosi. Sono i più forti del mondo.
Hanno campioni che giocano in squadre di altissimo livello. Anche noi siamo una squadra forte e nel calcio può accadere di tutto. Chi gioca meglio vince, vogliamo imporre il nostro gioco e vincere”: è la convinzione di Luis Enrique, ct della Spagna, alla vigilia della finale di Nations League di San Siro contro la Francia. ” Mbappé, Griezmann e Benzema hanno grandissima qualità, giocatori fantastici che possono decidere una partita da soli.
Ma non cambiamo la nostra convinzione. E’ uno sport di gruppo, vogliamo vincere, essere pericolosi”, spiega Enrique.
L’obiettivo della Spagna è non snaturarsi. Dopo i campioni d’Europa, le Furie rosse affronteranno i campioni del mondo. Il ct si dice “sempre ottimista”, spiegando la ricetta per battere la Francia: “Dobbiamo adattarci ma vogliamo fare la nostra partita, giocare palla tra i piedi e metterli in difficoltà con la nostra velocità”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: Torres, decideremo domani se giocherò finale
Attaccante Spagna non al meglio ‘Francia non è favorita’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 ottobre 2021
17:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La mia gamba e il mio piede stanno bene. Decideremo domani se potrò essere a disposizione.
Non sappiamo come saranno schierati ma noi vogliamo vincere la partita. Certo che voglio giocare, ma non so se posso e lo decideremo domani”: Ferran Torres, matador della semifinale tra Spagna e Italia e autore della doppietta che ha messo ko l’Italia dopo 37 partite, è in dubbio per la finale contro la Francia. Luis Enrique non si sbilancia sulle condizioni dell’attaccante, sarà una scelta dell’ultimo minuto. Torres però è carico e nega che la Francia abbia il ruolo di favorita: “E’ una finale, entrambe le squadre sono favorite. Nessuno sa cosa accadrà domani, cercheremo di vincere la partita.
Il nostro punto forte è la squadra, giocare da squadra. Non abbiamo i singoli, abbiamo il gruppo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio donne: Juventus vince 30/a partita di fila
La Samp supera 3-0 l’Inter, successo in trasferta per Pomigliano
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 ottobre 2021
17:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inarrestabile Juventus che battendo il Napoli nella 6/a giornata del campionato di serie A donne conquista la 30/a vittoria consecutiva. A Vinovo finisce 2-0 con le reti di Caruso e Cernoia.
Le bianconere riconquistano la vetta solitaria della classifica, in attesa di proseguire la sfida a distanza col Sassuolo che sarà impegnato domani alle 14.30 contro l’Empoli.

Women Serie A Highlights – Giornata 6 Juventus-Napoli 2-0 Caruso 1′ pt e Cernoia 5′ pt. Juve punteggio pieno a quota 18 e vittoria 30 di fila. Sabato 09 Ottobre 2021 VIDEO:

 JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS: Partite intere, interviste, Highlights, Allenamenti, statistiche, immagini, approfondimenti. Tutto sulla Juventus! Da non perdere!

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

La Sampdoria batte l’ter 3-0 grazie alle reti di Tarenzi (per lei una doppietta che le consente di raggiungere quota 101 gol in Serie A) e Re.
Vittoria in trasferta per il Pomigliano che batte 2-1 la Lazio al Fersini di Formello: biancocelesti in vantaggio con Andersen. E’ Rinaldi che riporta la situazione in parità, poi un autogol di Foerdos regala comunque la vittoria alle campane.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa: tegola Maksimovic, stiramento al flessore
Lesione di II grado al retto femorale anteriore per il difensore
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
09 ottobre 2021
17:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tegola in casa Genoa. Nikola Maksimovic ha subito “una lesione di secondo grado della giunzione miotendinea prossimale del retto femorale anteriore” come comunicato dal club rossoblù in una nota medica.

Il difensore centrale va così ad aggiungersi a Biraschi, out per una lesione di primo grado e alle condizioni non perfette di altri tre difensori: Criscito, distorsione alla caviglia sinistra, Bani, edema muscolare e Vanheusden, condropatia. Per la ripresa del campionato, domenica 17 con il Sassuolo, Ballardini potrebbe recuperare Criscito e Bani con Vanheusden in dubbio. Sicuri assenti a questo punto sia Biraschi che Maksimovic, i cui tempi di recupero non sono stati comunicati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: Lukaku non gioca, è tornato in Belgio
Sovraccarico muscolare, attaccante salta ‘finalina’ con Italia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 ottobre 2021
18:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Lukaku ha avuto un sovraccarico muscolare: qui non avevamo le strutture per svolgere il lavoro medico, così il calciatore è tornato in Belgio per curarsi ed essere pronto il prima possibile per il suo club”: il ct dei Diavoli Rossi, Roberto Martinez, annuncia in conferenza stampa l’assenza dell’attaccante in vista della sfida di domani all’Allianz Stadium contro l’Italia, valida per la finale terzo-quarto posto di Nations League.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: Lloris, non è Mondiale ma vogliamo vincere
Portiere Francia, peccato per Rabiot ma Covid è ancora presente
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 ottobre 2021
18:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“È una competizione importante, è sempre speciale giocare una finale. Non è una finale di un Mondiale, ma è un trofeo in più da vincere”.
Lo ha detto Hugo Lloris, portiere e capitano della Francia, alla vigilia della finale di Nations League contro la Spagna. “Contro il Belgio abbiamo dimostrato che possiamo rimontare una partita contro una grande avversaria e abbiamo preso fiducia, speriamo di avere l’approccio giusto domani – ha proseguito -. Dovremo fare una grande prestazione. Giocano in un modo differente, ma cercheremo di dare tutto. È una finale, lo sappiamo e vogliamo dare tutto.
Siamo contenti di aver raggiungere la finale, abbiamo tanta motivazione per affrontare questa grande squadra. Rabiot? Ci dispiace che non può giocare con noi ma non c’è altro da fare, il Covid è ancora presente”, ha concluso Lloris.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: Carrasco, rivincita con Italia? Vale poco
Attaccante Belgio, ma può essere un allenamento per il Qatar
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 ottobre 2021
18:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Se volete possiamo parlare di rivincita perché abbiamo perso contro l’Italia all’Europeo, ma la posta in palio era completamente diversa: lì si poteva andare avanti o essere eliminati, oggi vale soltanto il terzo posto”: così Yannick Carrasco, attaccante del Belgio che domani sfiderà gli azzurri all’Allianz Stadium nella ‘finalina’ di Nations League. “Non cambia nulla finire terzi o quarti, ma siamo professionisti – aggiunge il 28enne dell’Atletico Madrid in conferenza stampa – e in quanto tali vogliamo cercare di vincere sempre, anche le amichevoli.
Sarà una bella partita, può essere una buona preparazione in vista dei Mondiali in Qatar perché sfidiamo i Campioni d’Europa”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: Deschamps, test tutti negativi dopo Rabiot
Pogba avrà più responsabilità, sappiamo che Spagna è forte
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 ottobre 2021
18:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non cambieremo molto. Rabiot non ci sarà, ma abbiamo altri giocatori che possono occupare quella posizione.
Pogba avrà maggiori responsabilità in fase difensiva, il suo ruolo è molto importante. Si muove tanto, può occupare diverse posizioni in campo”. Lo ha detto il ct della Francia Didier Deschamps, nella conferenza stampa alla vigilia della finale di Nations League contro la Francia. “Rabiot? Posso solo dire che questa mattina abbiamo fatto altri test e sono tutti negativi. Sono misure che devono essere adottate, la squadra sente la sua mancanza. Abbiamo 21 giocatori a disposizione, sono tutti pronti – ha proseguito -. Spagna? Sappiamo che loro sono forti, ma possiamo pressarli. Hanno tante qualità come squadra, hanno ottimi giocatori a disposizione. Dobbiamo cercare di non sprecare troppe energie. Domani comunque faremo di tutto per poter vincere questa partita”, ha concluso Deschamps.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: Martinez, vogliamo restare primi nel ranking
Ct Belgio: “Non siamo ancora un prodotto finito”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 ottobre 2021
18:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ da tre anni che siamo in testa, è sempre stato un fattore ogni volta che ci siamo radunati tutti insieme: vogliamo preservare il ranking, è un punto fermo”: così il ct del Belgio, Roberto Martinez, dall’alto del primo posto nel ranking Fifa messo a rischio dalla scalata del Brasile.
“Abbiamo la motivazione di volerci migliorare e non siamo ancora un prodotto finito – aggiunge l’allenatore analizzando la sua squadra – e abbiamo ancora un anno per migliorarci in vista del Mondiale: domani, contro i Campioni d’Europa in carica, possiamo metterci alla prova e sarà un bel test per noi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mancini,”Pallone d’oro a Jorginho? Sarebbe strano contrario
“Ha vinto tutto, se lo merita”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 ottobre 2021
19:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il Pallone d’Oro deve andare a Jorginho perché ha vinto tutto: se lo merita, mi sembrerebbe strano il contrario”: così il commissario tecnico dell’Italia, Roberto Mancini, sull’ambito trofeo che verrà assegnato il prossimo 29 novembre a Parigi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pallone d’Oro: Jorginho, meglio sognare in grande
Centrocampista azzurro: “Quale bambino non lo sognerebbe?”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 ottobre 2021
19:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Quale bambino non lo sognerebbe? Sognare in piccolo o sognare in grande è la stessa cosa, quindi a questo punto è meglio sognare in grande”: questa la risposta di Jorginho, centrocampista dell’Italia e del Chelsea, sulla sua nomina a vincere il Pallone d’Oro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mancini: “Preso bella strada, ma dobbiamo ancora crescere”
Ct degli azzurri: “Orgoglioso di quanto fatto contro la Spagna”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
09 ottobre 2021
20:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo intrapreso una bella strada, dobbiamo continuare a migliorare: abbiamo tanti giovani che possono giocare insieme per cinque o sei anni”: così il ct dell’Italia, Roberto Mancini, sulla sua squadra alla vigilia della finalina di Nations League. “Sono stato orgoglioso di quanto fatto contro la Spagna, in 10 poteva finire anche 4 o 5 a 0 – il commento dell’allenatore sulla sconfitta in semifinale – e nonostante inferiorità siamo stati compatti e abbiamo concesso il minimo, riuscendo anche a segnare un gol”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Leonardo: “Dal Real mancanza di rispetto, andrebbe sanzionato”
Dg del PSG: “Da due anni parlano pubblicamente di Mbappé”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 ottobre 2021
20:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono due anni che il Real Madrid parla pubblicamente di Kylian Mbappè, e questo per me è da sanzionare perché è una mancanza di rispetto”: lo dice il dg del Psg, Leonardo, ospite del Festival dello Sport di Trento. “Sono due anni che parlano pubblicamente di lui, come se fosse normale.
Abbiamo informato più volte il Real Madrid della nostra insoddisfazione. Noi vogliamo che Mbappè resti con noi, èp perfetto per il Psg”, ha aggiunto. Leonardo ha fatto l’esempio della trattativa del club francese con Gianluigi Donnnarumma: “Non lo abbiamo mai contattato prima di giugno, quando aveva già deciso che non sarebbe rimasto al Milan”, ha assicurato Leonardo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali 2022: Svizzera un gol per tempo, l’Irlanda del Nord ko
Nella stesso girone dell’Italia 3-1 della Lituania alla Bulgaria
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 ottobre 2021
23:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Svizzera batte Irlanda del Nord 2-0 (1-0) in una partita del Girone C (lo stesso dell’Italia) di qualificazione ai Mondiali 2022 disputata sul terreno dello Stade de Geneve di Ginevra. I gol: nel primo tempo Zuber al 49′; nel secondo tempo Fassnacht al 48′.
Nell’altra partita del Girone, Lituania batte Bulgaria 3-1 (1-0) nel match disputato sul terreno del LFF Stadium di Vilnius. I gol: nel primo tempo Lasickas per i padroni di casa al 18′; nel secondo tempo Desporov per gli ospiti al 19′, Cernych per la Lituania al 37′ e al 39′. Nel primo tempo Iliev ha sbagliato un calcio di rigore per i bulgari al 14′.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CR7 da record, 181 presenze in una Nazionale europea
Battuto il primato che apparteneva allo spagnolo Sergio Ramos
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
09 ottobre 2021
23:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PORTO (PORTOGALLO), 09 OTT – Cristiano Ronaldo, nella vittoria per 3-0 del Portogallo sul Qatar in un’amichevole disputata a Faro (Portogallo), ha stabilito un nuovo record, diventando il calciatore con più presenze in una Nazionale europea. CR7 ha indossato per la 181/a volta la maglia del Portogallo, superando lo spagnolo Sergio Ramos.
L’ex juventino ha aperto le marcature su rigore. È stato il 112/o gol con la maglia della selezione lusitana: migliorato ulteriormente il record mondiale di gol in un Nazionale che aveva già battuto il mese scorso contro l’Irlanda. Il precedente primato apparteneva all’iraniano Ali Dei con 109 centri.
Attualmente secondo nel Girone A delle qualificazioni ai Mondiali 2022, con 13 punti, il Portogallo martedì proverà in casa contro il Lussemburgo a riconquistare il vantaggio sulla Serbia, da questa sera capolista del Girone grazie alla vittoria sul Lussemburgo per 1-0.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Rui Costa eletto presidente del Benfica
Ex giocatore ha avito l’84,48 delle preferenze
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 ottobre 2021
11:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Manuel Rui Costa è il nuovo presidente del Benfica. L’ex giocatore (che in Italia ha vestito le maglie di Fiorentina e Milan) è stato eletto dai 40mila soci del club lusitano raccogliendo l’84,48 per cento delle preferenze contro il 12,24% del suo avversario, Francisco Benitez.
Il suo mandato durerà quattro anni, fino al 2025.
Rui Costa era stato nominato presidente ad interim del club lusitano dopo l’arresto e le dimissioni di Luís Filipe Vieira lo scorso mese di luglio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: Italia-Belgio, Raspadori dal 1′
Mancini cambia cinque giocatori rispetto a gara con la Spagna
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 ottobre 2021
14:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
C’è Giacomo Raspadori dal primo minuto nella formazione che alle 15, a Torino, affronta il Belgio nella finale per il terzo posto di Nations League. Il commissario tecnico Roberto Mancini ha cambiato cinque giocatori rispetto alla formazione che ha affrontato la Spagna: tridente con Raspadori al centro, più Chiesa e Berardi.
A centrocampo Locatelli e Pellegrini. Dietro c’è Acerbi. Donnarumma sarà capitano. Nel Belgio, assenti Lukaku e Hazard, De Bruyne va in panchina mentre Saelemaekers parte titolare.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sport: Cozzoli, 17 mln per attività sportiva scuole
N.1 SeS a Cagliari: “Cambiare marcia e far crescere praticanti”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
10 ottobre 2021
14:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Diciassette milioni di euro per lo sport nelle scuole. Anche per contribuire ad aumentare il numero di praticanti in Italia.
Lo ha detto il presidente di Sport e Salute, Vito Cozzoli, oggi a Cagliari per la volata conclusiva del Sardinia beach finals, torneo di beach volley.
“Sono in giro per l’Italia – ha detto Cozzoli – per scambiare esperienze con istituzioni e detrazioni per allargare la pratica sportiva dai bambini agli over 65 rafforzando un modello educativo e di coesione sociale. Stiamo stipulando un’intesa con le federazioni proprio perché raggiungere questo traguardo”.
Cozzoli non ha dimenticato i punti critici del settore: “Sulle infrastrutture dobbiamo e possiamo fare – ha detto – tutti molto di più. Vogliamo stare più vicini ai territori e lo stiamo facendo anche con due sedi sperimentali a Cosenza e Pescara”.
Obiettivo scuola: “Questa è una sfida che dobbiamo vincere operando in maniera diversa rispetto al passato. E abbiamo messo in campo 17 milioni con uno sforzo mai visto prima e un incremento del 175%. Abbiamo ereditato dati che ci fanno come quinto paese più sedentario in Europa. E non si è mai vista un’ora di educazione fisica alle primarie”.
La pandemia? “Il lockdown ha fatto emergere voglia di sport anche all’aperto – ha concluso – e sono contento della risposta di 1681 Comuni al nostro progetto con 40 installazioni in tutta Italia. Con le idee si può fare un salto di qualità per crescere tutti insieme”.   SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Mancini: ‘Soddisfatto, ma con Svizzera sarà fondamentale’
‘Rivista Italia Europeo? Anche con Spagna,ma li’ in 10′
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 ottobre 2021
18:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ora l’appuntamento all’Olimpico per Italia-Svizzera? Sicuro..”. Roberto Mancini chiude il ciclo di ottobre di partite azzurre con la vittoria sul Belgio nella finalina di Nations League e guarda alla sfida decisiva del 12 novembre, quando l’Italia andra’ in cerca della vittoria che la qualificherebbe ai Mondiali.
“Abbiamo rivisto oggi l’Italia dell’Europeo? Era cosi’ anche con la Spagna – dice il ct, a RaiSport – ma li’ eravamo in 10 ed era difficile; altrimenti sarebbe stata la stessa partita di oggi”.
Mancini e’ soddisfatto della prova del centrocampo (“abbiamo diverse soluzioni e giocatori con tanta qualità: e’ un dato positivo”) e della prestazione di Chiesa: “Lui non ha difficolta’ a giocare a destra o a sinistra” .
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Acerbi, stanchi ma dopo sconfitta volevamo vincere
‘Abbiamo rimediato. Ora contro Svizzera con massimo entusiasmo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 ottobre 2021
17:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Volevamo fare una grande partita e vincere, e ci siamo riusciti. Perdere una volta fa parte della vita, e noi cercheremo sempre di non farlo, ma oggi abbiamo rimediato”.
Così, dai microfoni di RaiSport, l’azzurro Francesco Acerbi, oggi al centro della difesa del ct Mancini.
“E’ un periodo che siamo un po’ stanchi – dice ancora Acerbi -, vedo i compagni che ce la mettono tutta ma si gioca veramente tanto. Però sono giovani, siamo un grandissimo gruppo. Lo abbiamo dimostrato all’Europeo e dopo una sconfitta., e contro il Belgio abbiamo dimostrato che anche dopo una sconfitta si va avanti perché l’Italia è forte”. A novembre ci sarà la sfida, decisiva, a Roma contro la Svizzera per le qualificazioni mondiali. “Con la Svizzera giochiamo in casa – commenta Acerbi -. Abbiamo commesso un mezzo passo falso e non è da noi, ma ora dovremo vincere come abbiamo fatto oggi contro il Belgio.
Andremo in campo con la massima serenità e il massimo ottimismo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I dubbi di Neymar sul suo futuro da calciatore
‘Credo che sarà mio ultimo Mondiale, farò di tutto per vincerlo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 ottobre 2021
18:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Credo che sarà il mio ultimo Mondiale (Qatar 2022 ndr). Lo affronterò come fosse l’ultimo perché non so se poi avrò ancora la testa per fare il calciatore ad alto livello”.
A dirlo, intervistato da Dazn, è Neymar che potrebbe lasciare l’attività, perlomeno quella professionistica d’elite, a soli 30 anni. “Per questo farò di tutto – dice l’asso brasiliano del Psg – per arrivare lì (al Mondiale ndr) nelle migliori condizioni possibili e vincere per il mio paese. E’ il mio sogno da quando ero bambino e spero di riuscirci”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Xavi, Barcellona? Aperto a qualsiasi ipotesi
‘Valuterò le offerte, non so dove mi porterà il futuro’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 ottobre 2021
20:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono aperto a qualsiasi possibilità”: Xavi scuote il mondo del Barcellona, con un’intervista alla tv spagnola TVE nella quale non si sbilancia sulla possibilita’ di essere chiamato a sostituire Koeman, il tecnico olandese sempre più in bilico alla guida dei blaugrana, ma fa sognare tutti i tifosi catalani innamorati di uno dei giocatori simbolo del Barcellona degli anni d’oro. Ora alla guida del Al-Sadd, in Qatar, Xavi ha parlato di possibili chiamate dalla Spagna.
“Qualsiasi offerta sarà valutata e poi decisa. Non so dove mi porterà il mio futuro, ma sono aperto a qualsiasi possibilità “, ha detto.
L’ex centrocampista ha poi difeso Luis Enrique, ct della nazionale spagnola. “Lo stile attuale della Spagna e’ quello che mi piace, molto offensivo, sempre in dominio del gioco: certo che sono con Luis Enrique, penso che sia un ottimo allenatore, molto capace. Ci sono giovani fantastici, e penso che lui sia molto coraggioso.”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sacchi, i fischi a Donnarumma? tradimenti vengono ripagati
‘A volte le persone se li vanno a cercare. Non meravigliamoci’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 ottobre 2021
21:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Cosa penso dei fischi di S.Siro a Donnarumma? Io non ho mai fischiato in vita mia, e mia figlia diceva che non ero un bravo allenatore perché non fischiavo.
Però a volte però questi fischi le persone se li vanno a cercare: evidentemente, c’è stato un tradimento e, non nel calcio ma nella vita di tutti i giorni, i tradimenti vengono ripagati.
Quindi non meravigliamoci per qualche fischio”. Così Arrigo Sacchi, a margine del Festival dello Sport a Trento.
Sul Milan di oggi l’ex tecnico dei rossoneri dice che “sta giocando bene, lavorano bene sia il club che l’allenatore, gioca meglio delle altre ed è quasi un miracolo perché sono dei ragazzi. Con i ragazzi semini tanto per raccogliere poco. Non mi è piaciuto quando nella difficoltà ha messo sei difensori, contro l’Atletico Madrid. Pioli non dava mai un’identità, oggi dà un’identità”.
Chi è, secondo Sacchi, il favorito nella lotta per lo scudetto? “La favorita d’obbligo era la Juventus – risponde -. Ha avuto una partenza non buona ma se davanti dormiranno può darsi che la Juve torni importante: sono curioso di vedere che cosa faranno, potrebbero recuperare. Il Napoli è davanti, ma dovrà acquisire una mentalità che non sempre ha avuto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
2-1 alla Spagna, Francia vince Nations League
Decide gol Mbappé, Bleus i primi a vincere 4 tornei Fifa e Uefa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
10 ottobre 2021
23:42
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Francia ha vinto la Nations League battendo per 2-1 la Spagna nella finale giocata questa sera al ‘Meazza’ di Milano. Queste le reti: nel st 19′ Oyarzabal, 21′ Benzema, 35′ Mbappè.
Il ct dei francesi, Didier Deschamps, diventa il secondo ct capace di conquistare due trofei alla guida dei Bleus dopo Roger Lemerre (che aveva vinto Euro 2000 e Confederations Cup 2001), mentre la Francia è la prima nazionale a vincere tutti e quattro i grandi tornei organizzati da Fifa e Uefa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League: Luis Enrique, orgogliosi del secondo posto
Su gol Mbappè non mi esprimo, abbiamo battuto campioni Europa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 ottobre 2021
00:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi non mi è mancato niente, è stato un peccato perché appena fatto gol c’è stata la grande giocata di Benzema. È l’unico rammarico che abbiamo.
Non ci manca niente, ci manca solo avere la stessa fiducia nelle prossime gare e cercare di continuare così. Siamo comunque molto orgogliosi del secondo posto. Siamo stati in grado di battere i campioni d’Europa in carica e siamo stati quasi alla pari dei campioni del mondo”. Lo ha detto il ct della Spagna Luis Enrique, dopo la sconfitta nella finale di Nations League contro la Francia. “Il gol di Mbappè? È chiaro che la nostra prospettiva non è la migliore lì a bordocampo, non voglio esprimermi, non sono abituato a parlare dell’operato del direttore di gara. Rimango concentrato sulla gara”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League:Deschamps,grande vittoria ma testa a Mondiali
Dobbiamo pensare a qualificazioni, siamo sulla strada giusta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 ottobre 2021
00:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“È stata una bellissima partita, soprattutto nel secondo tempo. Stasera si sono affrontate due grandi squadre, con grandi qualità.
Una grande gioia questo successo, ora però dobbiamo pensare alla qualificazione al Mondiale. Siamo sulla strada giusta”. Lo ha detto il ct della Francia Didier Deschamps, intervistato dalla Rai dopo la vittoria nella finale di Nations League contro la Francia.
“Qualità e talento li abbiamo, ma a questi livelli non sempre basta, servono testa e carattere, serve lo spirito giusto.
Abbiamo affrontato due squadre di grande qualità in semifinale e finale, ribaltare lo 0-2 con il Belgio dopo il primo tempo non era facile e in pochi ci credevano. Anche oggi abbiamo preso il gol e poi abbiamo pareggiato subito, dopo c’è stata anche un po’ di euforia e abbiamo rischiato un po’ di più pressando alto e accettando l’1 contro 1. Ora dobbiamo pensare a qualificarci per i Mondiali”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali 2022: Messi e Lautaro-show, l’Argentina a valanga
Albiceleste sconfigge 3-0 l’Uruguay. Frenata Brasile in Colombia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 ottobre 2021
09:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Argentina a tutto-gas verso la fase finale dei Mondiali 2022 in Qatar. La squadra detentrice della Copa America, ha dato una grande dimostrazione di forza, imponendosi per 3-0 sull’Uruguay.
Leo Messi ha aperto le marcature, poi sono arrivati i gol di Rodrigo De Paul e Lautaro Martinez. Oltre al ‘Toro’, tanti ‘italiani’ in campo: Molina e Nico Gonzalez sono partiti titolati, il ‘Tuco’ Correa è entrato invece a partita in corso. Nell’Uruguay Godin, Nandez, Vina e Vecino hanno sono stati schierati dall’inizio, Torreira è entrato in campo nella ripresa.
Nell’altra sfida della notte, il Cile si è imposto 2-0 sul Paraguay grazie alle reti di Bereton e Isla: nella ‘Roja’ in campo dal 1′ Arturo Vidal, Pulgar e Alexis Sanchez; nel Paraguay solo ingresso a match in corso per Sanabria.
Qualificazione vicina per il Brasile che, però, ha frenato in Colombia. I verdeoro non sono andati oltre lo 0-0 a Barranquilla, in una sfida che ha visto protagonisti quattro ‘italiani’, dei quali tre in campo dall’inizio (Ospina, Danilo e Alex Sandro). I risultati più sorprendenti sono arrivati dall’altura di La Paz, dove il Perù di Lapadula è stato sconfitto di misura dalla Bolivia, e da Caracas, dove il Venezuela ha ribaltato l’iniziale svantaggio, battendo 2-1 l’Ecuador.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ranieri: “In Premier League per me una nuova sfida avvincente”
‘Vittorie dell’Italia? Mancini ha inculcato mentalità vincente’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 ottobre 2021
09:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In Premier ci sono grandi allenatori, grandi club, grandi campioni, sarà una sfida avvincente partita dopo partita”. Così Claudio Ranieri, parla a Radio Anch’io lo sport, su RadioRai, del ritorno sulla panchina di una squadra di Premier League.
Il tecnico romano da poco è stato ingaggiato dal Watford, il club di proprietà della famiglia Pozzo. Sulle prestazioni della Nazionale azzurra nella fase finale della Nations League, Ranieri spiega che Mancini “ha avuto più che altro delle conferme, perché era importante dopo la sconfitta contro la Spagna che l’Italia dimostrasse di esserci”.
“Il progetto c’è e i giocatori ci sono. Quella contro il Belgio è stata una gran bella vittoria – aggiunge -. Il trionfo all’Europeo si spiega con le idee dell’allenatore, che è riuscito a inculcare nella testa dei giocatori l’idea di poter vincere il torneo. Ha reso credibile la propria ambizione”.
“Pioli? E’ stato un giocatore eccellente, adesso è un ottimo allenatore: sono contento per lui e per la carriera che sta facendo”, fa notare.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma, Ranieri: “Vedo bene Mourinho, ko nel derby può capitare”
‘Il Napoli non deve demoralizzarsi al primo contrattempo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 ottobre 2021
09:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sugli exploit del Napoli, Claudio Ranieri, ex allenatore dei partenopei, è sicuro: “Deve continuare così, perché ha un ottimo allenatore, ottimi giocatori e un ambiente meraviglioso. E’importante che vi sia entusiasmo e che, al primo contrattempo, non si demoralizzi”.

“Io normalizzatore? Ognuno ha il proprio modo di affibbiare etichette: a me interessa allenare e fare bene il mio lavoro”, ha fatto notare Claudio Ranieri, parlando a Radio Anch’io lo sport, su RadioRai.
Poi, sulla Roma: “Vedo bene l’avvento di Mourinho, che è un grande allenatore e un grande motivatore, gli auguro ogni bene.
Poi, ci sarà la stracittadina, perché dall’altra parte c’è un signor tecnico che si chiama Sarri. Sicuramente ci sarà una bella competizione fra le due squadre. Il derby perduto? Può succedere”.
Parlando di un’altra ‘sua’ ex squadra, il Cagliari, Ranieri ha spiegato che “non è facile, perché ci vorrà tanto lavoro, spirito di sacrificio, bisognerà credere nel progetto. Penso però che il Cagliari possa disputare un buon campionato. Io non sono mai stato contattato dal Cagliari, prima dell’ingaggio di Mazzarri”.
Ranieri, poi, critica i simulatori: “Quando giocavo io non vedevo tutti questi colpi in faccia, il Var dovrebbe analizzare questi episodi. Ci sono tanti calciatori che vengono colpiti sul petto o sulla spalla e si mettono subito le mani in faccia. Il Var vede tutto e dovrebbero scattare le ammonizioni. Una volta c’erano più simulazioni in area, oggi va di moda la mano al volto quando si subisce un colpo magari alla spalla”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ranieri: “La Juve sarà protagonista, Allegri può tutto”
‘I nuovi soldi nei club fanno parte del business di oggi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 ottobre 2021
10:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Juventus può rimontare lo svantaggio dalla vetta della classifica, perché Allegri può tutto. I cicli possono chiudersi, la squadra avrà magari bisogno di ritocchi a gennaio, ma sono convinto che la Juventus sarà protagonista di questo campionato”.
Così Claudio Ranieri, a Radio anch’io lo sport, su RadioRai.
“I nuovi proprietari dei club? I soldi vanno avanti sempre, dobbiamo essere pratici – aggiunge -. Possiamo storcere il naso, ma il calcio è cambiato rispetto a quando iniziai io; oggi il calcio è business. Bisogna saper cavalcare l’onda”.
“Il mio rapporto con la Sampdoria è finito, i matrimoni finiscono, si possono interrompere. Accadde anche quando allenavo il Monaco, in Francia. Se pescherò in futuro nel campionato italiano? Perché no?”, conclude.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali, Koulibaly: “Ogni 2 anni un bene per squadre africane”
Difensore senegalese del Napoli appoggia il progetto della Fifa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 ottobre 2021
10:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Kalidou Koulibaly, difensore e capitano del Senegal, è in sintonia con l’idea di organizzare i Mondiali di calcio ogni due anni, perché crede possa dare più opportunità alle squadre africane. “È una cosa positiva per il numero di squadre africane”, ha detto il giocatore del Napoli, ai media, dopo la vittoria del Senegal sulla Namibia (4-1), in una partita valida per le qualificazioni a Qatar 2022.

Cinque squadre africane ai Mondiali non bastano, ha detto Koulibaly, sottolineando che “l’Africa merita di avere più squadre”. Secondo il difensore, un Mondiale ogni due anni ridurrebbe il numero di amichevoli. “Stavamo già giocando troppo e, con questa nuova idea, ci possono essere meno impegni per noi giocatori”, ha detto, chiedendo che l’idea venga presa in considerazione, condividendola col maggior numero possibile di colleghi.
Se il capitano del Senegal dice sì all’idea, il suo allenatore ali Aliou Cissé si dice pero’ contrario.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Valeri e Doveri, ‘passo indietro, spazio ai giovani’
Due arbitri escono da gruppo Fifa, saranno video match officials
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 ottobre 2021
11:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho trovato una straordinaria umanità nel gruppo dirigente dell’Aia, a cominciare dal presidente Alfredo Trentalange e dal designatore Gianluca Rocchi”. Così Paolo Valeri, in un’intervista al sito dell’Aia.
Valeri, assieme a Daniele Doveri, è uno dei due arbitri che proseguirà la propria attività internazionale come ‘video match official’, uscendo dal gruppo di arbitri Fifa per il 2022. Nella lista inviata nei giorni scorsi alla Figc dall’Aia entrano infatti Daniele Chiffi e Luca Pairetto.
“Mi hanno spiegato il loro orientamento nei tempi giusti e coinvolto nella loro scelta – ha spiegato Valeri -. Visto il mio rendimento potevo andare avanti un altro anno. Credo di essere nella classifica di rendimento tra i primi 10 internazionali.
Però ho accettato di fare un passo indietro, un mio percorso si stava avviando alla fine ed era giusto dare un’opportunità a due ragazzi promettenti di iniziare la crescita”. “Quella di ‘video match official’ è una sfida nuova e altrettanto intrigante. Mi sono già esibito in questo ruolo in varie manifestazioni”.
Paolo Valeri chiude con un consiglio a Chiffi e Pairetto: “Qualsiasi incarico mi sia stato affidato l’ho ricoperto con umiltà e energia. Noi siamo la classe arbitrale italiana.
Dobbiamo portare all’estero il prestigio e la storia dei direttori di gara italiani che ci hanno preceduto. Penso a Gonella, a Rosetti, a Collina, a Rizzoli, ora a Orsato”. “Sono stati anni di emozioni, a livello tecnico e umano – ha aggiunto Daniele Doveri -. Andando all’estero si porta sempre in valigia l’orgoglio di rappresentare Figc e Aia. E si ha il privilegio di poter dare il proprio contributo per confermare gli altissimi standard di qualità e di professionalità del nostro movimento”.
“Sono convinto – sottolinea – che oggi sia giusto dare la possibilità a chi è più giovane di poter vivere le mie stesse emozioni e di regalare loro la possibilità di sognare in grande.
Avendo qualità tecniche e umane per non porsi limiti. Inizia una nuova avventura che mi permette di restare nel gruppo degli internazionali come ‘video match official’. Un ruolo che si è già dimostrato fondamentale e in futuro credo accrescerà le specificità”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sport e Salute “Italia-Svizzera si gioca a Roma”
Lo annuncia una fonte della società dopo l’incontro con la Figc
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
12 ottobre 2021
18:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Italia-Svizzera, gara di qualificazione ai mondiali di calcio, si giocherà come previsto allo stadio Olimpico di Roma”. Lo annuncia una fonte di Sport e Salute, società che gestisce l’impianto, dopo il sopralluogo effettuato oggi con i funzionari della Federcalcio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bolsonaro senza vaccino, niente ingresso a stadio di San Paolo
Presidente voleva vedere partita tra Santos e Gremio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BRASILIA
11 ottobre 2021
13:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha dichiarato di non aver potuto vedere una partita di calcio in uno stadio dello Stato di San Paolo perché per entrare aveva bisogno di un certificato di vaccinazione contro il coronavirus, che non ha in quanto non vaccinato.
“Volevo andare a vedere la partita di Santos (contro il Gremio) e mi hanno detto che dovevo essere vaccinato, perché?”, si è chiesto il capo dello Stato parlando con un gruppo di suoi simpatizzanti.

“Ho più anticorpi di chiunque abbia preso il vaccino”, ha aggiunto Bolsonaro, che ha contratto la malattia nel luglio dello scorso anno, quando rivelò di essere guarito grazie all’idrossiclorochina.
Il leader di estrema destra è a Guarujà, sulla costa di San Paolo, per trascorrere qualche giorno di vacanza in con concomitanza con il ponte festivo che termina domani, giorno di Nossa Senhora de Aparecida, patrona nazionale.
Il mese scorso, quando ha partecipato all’assemblea generale dell’Onu, Bolsonaro non è potuto entrare in una pizzeria di New York per non avere con sé il certificato di vaccinazione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europei U21; Nicolato, con Svezia per dare continuità
Ct azzurrini: pubblico a Monza? ‘spero ci sia tanta gente’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 ottobre 2021
14:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’obiettivo nostro è dare continuità, dobbiamo dare dei riferimenti e non possiamo continuare a cambiare formazione”. In vista dell’importante match di qualificazione agli Europei Under 21 contro i pari età della Svezia domani a Monza, il ct degli azzurrini Paolo Nicolato chiede ai suoi di alzare l’asticella: “Con la Svezia sarà una partita di alto livello, dovremmo attaccare e difendere bene con una squadra che fa un gioco molto propositivo.
Sono partite che ti fanno crescere, ti permettono di capire che al nostro livello non c’è mai niente di scontato”.
“La Svezia – spiega Nicolato – è molto giovane, porta ragazzi spesso al limite dell’età. Per noi le difficoltà sono delle opportunità per migliorarci, mai soffermarci sugli errori. E se dobbiamo guardare al futuro la squadra mi piace, mi piace il clima e come affrontano il lavoro”.
La partita si giocherà domani a Monza alle 17:30 con diretta tv su Rai 2. “Si aspetta un pubblico partecipativo come quello die ieri a Torino per la Nazionale maggiore? Lo sport vive di emozione e quella che ti dà il pubblico in casa è impagabile – aggiunge Nicolato – domani a Monza non mi aspetto nulla ma spero per i ragazzi che ci sia più gente possibile anche se l’orario non aiuta”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Demichelis e Cannavaro jr. studiano da allenatori
A Coverciano via al ‘Master’ con tanti volti noti della Serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 ottobre 2021
15:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
È stato inaugurato questa mattina a Coverciano il nuovo corso per allenatore Uefa Pro. Il cosiddetto ‘Master’ è il massimo livello di formazione per un allenatore di calcio riconosciuto a livello europeo e la sua qualifica consente ai tecnici abilitati di poter guidare qualsiasi squadra.

Una platea di nomi ha riempito l’aula magna del Centro tecnico federale; fra gli allievi del Master figurano, infatti, anche il ‘match analyst’ della Nazionale di Roberto Mancini, Antonio Gagliardi, e l’allenatrice della Nazionale femminile Under 23, Selena Mazzantini. E poi ancora: tre allenatori del campionato cadetto di questa stagione, ovvero Giacomo Gattuso (Como), Edoardo Gorini (Cittadella) e Francesco Antonio Modesto (Crotone); altri nomi conosciuti del calcio italiano e internazionale come l’ex difensore argentino di Bayern Monaco e Manchester City, Martin Demichelis, vecchie conoscenze della nostra Serie A – solo per citarne alcuni – come Rolando Bianchi, Paolo Cannavaro e Tommaso Rocchi.
La struttura del corso si dividerà in due parti: una prima fase in forma modulare fino a maggio 2022, con nove incontri di due giorni ciascuno; la seconda, in forma continuativa, a fine stagione sportiva. Dopo la pausa estiva, a settembre, saranno previsti gli esami finali con una prova orale su tutte le materie in programma oltre alla presentazione di una tesi.
Di seguito, l’elenco completo degli allievi ammessi a seguire le lezioni del corso Uefa Pro: Simone Banchieri, Rolando Romano Beniamino Bianchi, Mattia Biso, Manuele Blasi, Herman Bugeja, Paolo Cannavaro, Pasquale Catalano, Carlo Cornacchia, Marcello Cottafava, Martin Gaston Demichelis, Antonio Gagliardi, Giacomo Gattuso, Edoardo Gorini, Bogdan Ionut Lobont, Attila Malfatti, Selena Mazzantini, Francesco Antonio Modesto, Massimo Paci, Tiziano Polenghi, Vincenzo Potenza, Diego Gabriel Raimondi, Claudio Rivalta, Tommaso Rocchi, Marius Stankevicius e Luciano Vulcano.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nations League:’Gol Mbappé irregolare’, la Spagna non ci sta
Marca ‘rovinano il calcio’, Sport ‘una ingiustizia’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 ottobre 2021
16:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Spagna non ci sta, quel gol di Mbappé “andava annullato”. Il giorno dopo il ko con la Francia nella finalissima della Nations League la stampa iberica si schiera compatta contro la decisione dell’arbitro di convalidare la rete dell’asso del Psg.

“Mbappé era in fuorigioco sul secondo gol, ma l’arbitro ha detto che Eric Garcia ha fatto una giocata – ha dichiarato Busquets al termine del match – Ma non ha senso perché Eric non voleva giocarla ma deviarla come una qualsiasi difensore”. I principali quotidiani sportivi spagnoli hanno ovviamente dedicato la loro apertura a quanto accaduto nella serata di San Siro: “Stanno rovinando il calcio” scrive Marca. “Senza trofeo, ma con futuro” è il titolo scelto da AS mentre Sport continua con “Ingiustizia”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma; recuperato Zaniolo per la Juve
Out Smalling, oggi al via campagna abbonamenti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
11 ottobre 2021
17:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il primo allenamento della settimana ha dato le risposte che Mourinho si aspettava: Zaniolo è tornato a lavorare in gruppo dopo aver rinunciato alla chiamata della nazionale per un risentimento muscolare. Il giocatore sarà dunque arruolato per la trasferta a Torino di domenica contro la Juventus, mentre ancora out sarà Smalling che oggi ha lavorato a parte così come Spinazzola.
Partita questa mattina, invece, la campagna abbonamenti della Roma dopo l’ok del Governo al riempimento degli stadi al 75% della capienza.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sport: ecco linee guida capienza stadi, anche con sanzioni
In caso violazione,con recidiva scatta chiusura fino a 10 giorni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 ottobre 2021
17:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Dipartimento dello sport ha pubblicato le nuove linee guida per l’organizzazione di competizioni ed eventi sportivi aperti al pubblico, dopo i nuovi decreti che a seguito delle raccomandazioni del Cts portano al 75% la capienza massima degli stadi all’aperto.
Previste anche le sanzioni in caso di violazione, che per le recidive possono portrare fino alla chiusura degli impianti da uno a dieci giorni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“In merito alle capienze – si sottolinea dal Dipertimento – il decreto dispone che, in zona bianca, la capienza consentita per l’accesso del pubblico alle competizioni e agli eventi sportivi organizzati all’aperto non può essere superiore al 75 per cento della capienza massima, mentre per le competizioni e gli eventi sportivi al chiuso, la capienza consentita per l’accesso del pubblico non può essere superiore al 60 per cento della capienza massima consentita”. Ma in zona gialla, “la capienza consentita non può essere superiore al 50 per cento per le competizioni e gli eventi all’aperto, e al 35 per cento per quelli al chiuso.
In zona bianca e gialla, in relazione all’andamento della situazione epidemiologica e alle caratteristiche dei siti e degli eventi, può essere stabilita una diversa percentuale massima di capienza consentita, nel rispetto dei principi fissati dal Comitato tecnico-scientifico, con linee guida idonee a prevenire o ridurre il rischio di contagio, adottate dal sottosegretario di Stato con delega in materia di sport”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ferma restando l’applicazione delle eventuali sanzioni previste dall’ordinamento sportivo – conclude il dipartimento -, dopo una violazione delle disposizioni relative alla capienza consentita e al possesso di una delle certificazioni verdi COVID-19, si applica, a partire dalla seconda violazione, commessa in giornata diversa, la sanzione amministrativa accessoria della chiusura da uno a dieci giorni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina; Milenkovic infortunato rientra da nazionale
Domani esami per il serbo, si spera sia disponibile per lunedì
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
11 ottobre 2021
20:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nikola Milenkovic ha lasciato il ritiro della nazionale serba per fare rientro a Firenze a causa di un problema fisico che lo ha costretto a saltare già sabato in Lussemburgo la prima delle due gare valide per le qualificazioni mondiali. L’altra è in programma domani a Belgrado con l’Azerbaigian.
Il centrale viola ha cercato di recuperare ma una volta appurato che non era possibile il ct, Dragan Stojkovic, ha dato il via libera al suo rientro anticipato che consentirà allo staff medico del club di avviare già domani gli accertamenti.
L’augurio in casa Fiorentina è che non si tratti di un infortunio serio e che il difensore possa essere disponibile già per la ripresa del campionato che vedrà la squadra viola impegnata lunedì prossimo a Venezia, nel posticipo dell’ottava giornata, per cui i tifosi viola hanno già acquistato ben 500 biglietti. Il tecnico, Vincenzo Italiano, ha al momento ai box il portiere Dragoswski alle prese con una lesione muscolare di secondo grado e il centrocampista Castrovilli che deve ancora recuperare dal forte trauma addominale riportato lo scorso 18 settembre a Marassi con il Genoa. Nel frattempo la Fiorentina ha lanciato da oggi fino a lunedì prossimo, registrando già un buon successo, un pacchetto a prezzi scontati per le prossime sette gare casalinghe (contro Cagliari, Spezia, Milan, Sampdoria, Salernitana, Benevento e Sassuolo), per tutti i settori del Franchi, riservato agli abbonati della stagione 2019-20 e ai possessori di InViola Card Gold.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Germania prima qualificata per Mondiali in Qatar
Traguardo raggiunto grazie a 4-0 sulla Macedonia del Nord
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
11 ottobre 2021
23:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Battendo 4-0 la Macedonia del Nord a Skopje, la Germania si è matematicamente qualificata per la fase finale del Mondiale 2022 in Qatar. E’ la prima nazionale a raggiungere tale traguardo dopo quella del Paese ospitante.
Nel gruppo J, la squadra guidata da Hans Flick ha 21 punti dopo otto partite e la Romania, con due partite ancora da giocare, è staccata di otto lunghezze.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Donnarumma, ‘sarò sempre cuore rossonero’
Portiere alle Iene dopo i fischi, ‘vorrò sempre bene a tifosi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 ottobre 2021
10:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Vorrò sempre bene” ai tifosi milanisti, “sarò sempre un cuore rossonero”. Così Gianluigi Donnarumma all’inviato delle Iene che lo ha raggiunto dopo i fischi ricevuti a San Siro nel corso della semifinale di Nations League Italia-Spagna.
“C’è un po’ di delusione perché ho passato otto anni al Milan e quindi è sempre un’emozione tornare a San Siro. È normale il dispiacere dei fischi. Sono cresciuto qua e sono sempre stato un tifoso milanista, gli otto anni non si dimenticano facilmente”, spiega il portiere del Paris Saint-Germain nel corso del dialogo che andrà in onda questa sera nel programma di Italia 1.
“Sempre cuore rossonero!” aggiunge ‘Gigio’ dopo essersi fatto apporre una figura trasferibile con lo stemma del Milan, a emulare il tatuaggio sull’avambraccio con la coppa degli Europei. “Questo tatuaggio l’abbiamo fatto nella speranza che tornando a San Siro, la prossima volta, i veri milanisti, ti accolgano un po’ meglio”, dice l’inviato. “Lo spero, lo spero davvero”, commenta il portiere. “Quando arrivi a Parigi, vai da un tatuatore e lo fai diventare permanente?”. Donnarumma risponde: “Vediamo, vediamo…ok va bene!”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Venezia ingaggia portiere argentino Sergio Romero
Recordman nell’Albiceleste, proviene dal Manchester United
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
12 ottobre 2021
12:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Venezia ha ingaggiato fino alla fine della stagione il portiere argentino Sergio Romero, l’estremo difensore con più presenze di tutti i tempi nella nazionale Albiceleste, nell’ultima stagione in forza al Manchester United.
Tra le squadre di Romero le giovanili del Racing Club, l’AZ Alkmaar, la Sampdoria, il Monaco, e lo United.
All’Old Trafford ha disputato sei stagioni, affiancando David de Gea e giocando titolare nelle gare di coppa, con 61 presenze totali e 39 “clean-sheet”.
A livello internazionale, Romero ha indossato la maglia dell’Argentina in 96 partite: il debutto avviene nel settembre 2009 contro il Paraguay, e la più recente apparizione è datata ottobre 2018. Ha fatto parte dell’Albiceleste classificatasi seconda alla Coppa del Mondo 2014, alla Copa América 2015 e alla Copa América Centenario 2016.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Equipe, caccia a Pallone d’Oro, Jorginho tra favoriti
Quotidiano esalta trio attaccanti Messi, Benzema e Lewandowski
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 ottobre 2021
12:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Jorginho insieme a Cristiano Ronaldo, Messi, Benzema e Lewandowski è tra i magnifici cinque giocatori favoriti per la conquista del Pallone d’Oro: ne e’ convinto l’autorevole giornale sportivo francese l’Equipe che a più di un mese dalla proclamazione del premio pubblica in copertina un ampio servizio sul premio piu’ conteso dell’ultimo decennio e da’ spazio a una cinquina di possibili finalisti dove compare anche il centrocampista azzurro campione d’Europa e vincitore della Champions League con il suo Chelsea. Il quotidiano francese fa l’identikit per ruolo dei pretendenti al premio e mette in evidenza un trio composto dagli attaccanti più prolifici, ovvero Messi, Benzema e Lewandowski.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona: Araujo infortunato al ginocchio
Dopo sfida con Argentina, uruguaiano non giocherà contro Brasile
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 ottobre 2021
15:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ronald Araujo si è infortunato al tendine del ginocchio destro durante la partita di domenica scorsa contro l’Argentina (persa per 3-0 dall’Uruguay). Il difensore centrale uruguaiano tornerà al Barcellona dove i medici del Club valuteranno le sue condizioni, fa sapere il club catalano in una nota.
Dal canto suo, la federcalcio dell’Uruguay anticipa che Araujo non sarà disponibile per la partita di giovedì contro il Brasile valida per la qualificazione ai Mondiali 2022 in Qatar.
Classe 1999, Araujo ha giocato nove volte per il Barca in questa stagione, sette in Liga e due in Champions League. Nei suoi 615 minuti in campo ha segnato un gol con un colpo di testa contro il Granada al Camp Nou.
Si tratta di un altro duro colpo per il club catalano, colpito da diversi infortuni in questa stagione oltre che da gravi problemi finanziari. Ieri ci sono state però buone notizie, con il ritorno in allenamento di Sergio Aguero e Ousmane Dembele. Né l’attaccante argentino Aguero, arrivato dal Manchester City pochi mesi fa, né l’ala francese Dembele hanno ancora giocato in questa prima parte di stagione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sport e Salute “Italia-Svizzera si gioca a Roma”
Lo annuncia una fonte della società dopo l’incontro con la Figc
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
12 ottobre 2021
16:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Italia-Svizzera, gara di qualificazione ai mondiali di calcio, si giocherà come previsto allo stadio Olimpico di Roma”. Lo annuncia una fonte di Sport e Salute, società che gestisce l’impianto, dopo il sopralluogo effettuato oggi con i funzionari della Federcalcio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho a Trigoria col drone,”anche questo è lavoro”
Si rivedono Pellegrini, Cristante e Veretout
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
12 ottobre 2021
16:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma ha ripreso ieri ad allenarsi in vista della sfida di domenica con la Juventus ma le sedute a Trigoria sono sempre più hi-tech. Dopo la richiesta dello Special One di un maxi schermo sul campo del Fulvio Bernardini, oggi il portoghese, attraverso i suoi canali social, ha mostrato anche il drone che riprende gli allenamenti.
“E’ calcio, è allenamento, è lavoro: non ci stiamo divertendo”, ha scritto Mourinho su Instagram a commento del video che lo ritrae con un collaboratore mentre prepara il drone. Nessun dettaglio verrà tralasciato in vista della ripresa del campionato e già oggi a Trigoria si sono rivisti alcuni Nazionali come Cristante, Pellegrini e Veretout. Ancora lavoro individuale, invece, per Smalling.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sport:contributi pubblici,Sport e Salute ascolta federazioni
Da domani dal sottosegretariato allo Sport con Vezzali
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 ottobre 2021
17:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Al via da domani da parte dei vertici di Sport e Salute con le federazioni l’ascolto degli organismi sportivi sull’attribuzione dei contributi pubblici. Gli incontri si svolgeranno presso la sede del sottosegretariato allo Sport alla presenza della sottosegretaria Valentina Vezzali.

Si apre domani con la federciclismo, la federginnastica e la federazione atletica leggera, mentre giovedì 14 sarà la volta tra le altre della Figc, della federazione sci e in chiusura dell’Automobile club d’Italia e della Federmoto. La durata di ogni sessione sarà di circa un’ora un’ora e mezza.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma; attacco febbrile per Pellegrini
Mourinho spera di averlo comunque al 100% per la gara con Juve
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
12 ottobre 2021
17:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Brutte notizie per la Roma di Mourinho: Lorenzo Pellegrini, dopo gli impegni in Nations League con l’Italia, ha accusato un attacco febbrile che tiene in ansia il tecnico in vista del match di domenica contro la Juventus.
Nei prossimi giorni verrà monitorato, ma lo Special One spera comunque di averlo al 100% per la trasferta di Torino.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Wenger: ‘Fuorigioco automatico possibile già in Qatar’
Questo cambiamento è stato messo in cantiere dalla Fifa da oltre un anno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 ottobre 2021
18:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La segnalazione del fuorigioco potrebbe avvenire in “automatico nel 2022”, in occasione dei Mondiali organizzati in Qatar. E’ la visione futuristica suggerita da Arsène Wenger, responsabile dello sviluppo mondiale del calcio per la FIFA.
“Ci sono buone possibilità che il fuorigioco venga automatizzato nel 2022”, ha detto l’ex allenatore dell’Arsenal durante un incontro con la stampa a Parigi, senza però svelare le modalità di un simile progresso tecnologico. “Sono tenuto al segreto, ma sarà il prossimo dei grandi progressi dell’arbitraggio”, ha spiegato il francese, parlando in vista degli Arbitration Days, che si svolgeranno dal 20 ottobre.
Questo cambiamento è stato messo in cantiere dalla Fifa da oltre un anno. Nel giugno 2020 annunciò che stava pianificando “di sviluppare una tecnologia semiautomatica per segnalare il fuorigioco, al fine di fornire al VAR informazioni aggiuntive che semplificheranno il processo decisionale dell’arbitro, ottimizzando l’analisi delle immagini”.  Lo sviluppo del progetto dovrebbe quindi accelerare in vista dei Mondiali 2022 in Qatar (21 novembre-18 dicembre).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta: Sportiello, da Empoli recuperiamo punti
‘Ne abbiamo lasciato sul campo qualcuno.Un mese di grandi sfide’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
12 ottobre 2021
19:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci attende un mese duro e significativo con Empoli e Manchester United al rientro dalla sosta: dobbiamo recuperare qualche punticino perso per strada”.
Marco Sportiello, portiere di riserva dell’Atalanta che probabilmente domenica dovrà prendere il posto di Juan Musso, impegnato con l’Argentina fino a venerdì, parla del prossimo tour de force sui due frontI.

“I toscani giocano un bel calcio e sono un ostacolo difficile, non a caso hanno battuto anche la Juventus”, spiega, intervenendo come testimonial insieme al collega di reparto Francesco Rossi all’Esports Palace di Bergamo alla presentazione del rinnovo della partnership con Ak Informatica per il team Atalanta Esports, la squadra di gaming che da quest’anno prenderà il nome di Leovegas.news, il digital content partner che compare sulle maglie degli e-giocatori nerazzurri.
“La partita col Manchester United invece non ha bisogno di presentazioni, è la seconda di un lungo percorso fino alla terza pausa di metà novembre – chiude Sportiello -. Io ho due figli e quindi ai videogames non riesco quasi ai giocare, ma con una partita ogni tre giorni sono un bel relax e uno sfogo durante i tanti ritiri. Nelle sfide sul campo dobbiamo stare attenti, recuperando terreno in campionato dove abbiamo perso già due volte”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Euro23 Under 21: Italia-Svezia 1-1
I gol sono al 41′ pt da Lucca e 47′ st pareggio svedese con Prica. Nicolato, è un pari che brucia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 ottobre 2021
20:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia Under 21 ha pareggiato con la Svezia 1-1 (1-0) in un incontro valido per le qualificazioni all’ Europeo 2023 (gruppo F) giocato a Monza. I gol sono stati segnati al 41′ del primo tempo da Lucca, nel secondo tempo al 47′ il pareggio svedese con Prica.
Nicolato, è un pari che brucia  – “Brucia, sì, perché non avevamo subito nemmeno un tiro in porta.
C’è stata un po’ di sfortuna in quella mischia, ma la squadra si è espressa molto bene, con un grande atteggiamento e qualità di gioco. Ai ragazzi ho fatto i complimenti perché abbiamo fatto dei grandissim progressi”. Paolo Nicolato cerca di vedere il lato positivo nell’1-1 con la Svezia di Monza, con il pari degli ospiti maturato nei minuti di recupero dell’incontro valido per le qualificazioni all’Europeo. L’Italia Under 21 ha pagato la poca lucidità davanti alla porta avversaria, “ma non ce lo meritavamo perché questa sera ho visto una squadra che ha divertito ed ha prodotto. Non ho visto atteggiamenti sbagliati. Non me la senti di criticare chi ha avuto certe occasioni”. “L’unico momento di difficoltà lo abbiamo passato nella parte centrale del secondo tempo – ha aggiunto Nicolato – in cui siamo stati leggermente più passivi. Avevamo bisogno di respirare, dopo aver spinto tanto nel primo. Ma nel momento in cui ha pareggiato la Svezia non dava la sensazione di essere pericolosa, eravamo in controllo della partita”. Rovella ha sbagliato la gestione di un paio di palloni nei minuti finali, ma Nicolato non vuole fare pagelle: “A me sembra che abbia fatto una grande partita – risponde il tecnico – Da un giocatore che fa 12-13 km a partita non si può pretendere che sia semre lucido. E’ generoso, utile alla squadra, con una elevata qualità tecnica e io cerco di non giudicare dai singoli episodi, ma dagli aspetti complessivi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa: Ballardini recupera Caicedo, Criscito e Destro
Anche Biraschi si è allenato con il gruppo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
12 ottobre 2021
19:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Buone notizie per Davide Ballardini che oggi alla ripresa degli allenamenti in vista della gara di domenica contro il Sassuolo ha ritrovato in gruppo ben quattro elementi alle prese negli ultimi giorni con problemi fisici. Criscito, Destro, Biraschi e Caicedo si sono allenati con i compagni, così come Sirigu primo dei nazionali ad essere rientrato, e dunque potranno, salvo sorprese, essere a disposizione dell’allenatore per la sfida con i neroverdi.

Il capitano Criscito si era infortunato alla caviglia contro la Salernitana così come Destro, contrattura, durante il riscaldamento della gara dell’Arechi prima della sosta. Biraschi si era infortunato contro il Verona mentre Caicedo sino ad ora i tifosi del Genoa non lo hanno mai visto avendo giocato appena un tempo di un’amichevole il 4 settembre scorso a porte chiuse con l’Alessandria. Proprio l’attaccante arrivato a fine mercato dalla Lazio è uno dei giocatori più attesi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
U.21: Italia-Svezia 1-1
Al gol di Lucca risponde nel recupero lo svedese Prica
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
12 ottobre 2021
19:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia Under 21 ha pareggiato con la Svezia 1-1 (1-0) in un incontro valido per le qualificazioni all’ Europeo 2023 (gruppo F) giocato a Monza. I gol sono stati segnati al 41′ del primo tempo da Lucca, nel secondo tempo al 47′ il pareggio svedese con Prica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali 2022: 4-0 alla Lituania, la Svizzera aggancia l’Italia
Nel gruppo C di qualificazione, 12 novembre lo scontro diretto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 ottobre 2021
09:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Svizzera ha raggiunto l’Italia in vetta al gruppo C delle qualificazioni ai Mondiali di calcio del 2022, andando a vincere 4-0 in casa della Lituania. Grazie a questo successo gli elvetici sono ora a 14 punti, come gli azzurri, che hanno però un +2 nella differenza reti.
Diventa così chiave lo scontro diretto che si giocherà il 12 novembre allo stadio Olimpico di Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Portogallo: CR7 a quota 115 reti in nazionale
In 182 presenze, Lussemburgo vittima preferita con 9 centri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 ottobre 2021
09:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Con le tre reti segnate questa sera al Lussemburgo Cristiano Ronaldo ha raggiunto i 115 gol realizzati in 182 presenze con la maglia del Portogallo. E proprio il Lussemburgo, con 9 reti totali incassate, è diventata la sua ‘vittima’ più frequente.
Seguono Lituania e Svezia (7) e Andorra (6). Il destro è il piede preferito (61 reti), ma anche il sinistro (26) ed i colpi di testa (28) gli hanno dato soddisfazioni. I gol su azione sono stati 89, quelli su punizione 10, dal dischetto del rigore 16. I minuti che vanno dal 76′ al fischio finale sono i più prolifici, con 34 reti. Ricardo Quaresma e Joao Moutinho i suoi assist-man per eccellenza, con otto a testa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lega Pro patrocina il Social Football Summit
Il 15-16 novembre e ospiterà il prossimo Communication Day
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 ottobre 2021
11:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il 15 e il 16 novembre torna, con la sua quarta edizione, il Social Football Summit. L’unico evento in Italia di livello internazionale dedicato alla Football Industry annuncia l’edizione 2021 che si terrà in Hybrid Edition, contemporaneamente in modalità digitale e in presenza allo Stadio Olimpico di Roma, con il patrocinio di Lega Pro.

Il Social Football Summit ospiterà il Communication Day, un format nato in casa Lega Pro con l’obiettivo di aumentare la competitività dei 60 club di Serie C sui temi della comunicazione sportiva e dell’innovazione. Una esigenza emersa anche nel piano strategico della terza serie calcistica italiana, che punta alla crescita delle competenze delle squadre. “Siamo felici di poter ospitare al Social Football Summit il Communication Day di Lega Pro – spiega Gianfilippo Valentini, founder di Social Media Soccer e di Go Project – Il Social Football Summit condivide in pieno il valore del confronto tra grandi player della Football Industry sul tema dell’evoluzione della comunicazione sportiva e l’innovazione”.
“Il Communication Day è un format inaugurato la scorsa stagione sportiva, che risponde alle esigenze dei club della Serie C di avere un set quanto più ampio di strumenti e competenze nella comunicazione e nel marketing necessari per affrontare le sfide del mercato – le parole di Francesca Buttara, Responsabile Relazioni Istituzionali e Comunicazione della Lega Pro – Per noi è un elemento di valore portare questa iniziativa all’interno del Social Football Summit”. Il vicepresidente Lega Pro, Marcel Vulpis, sottolinea che “per una società di calcio fare business oggi vuol dire anche sfruttare le opportunità del digitale, quindi saper produrre e gestire i contenuti a seconda dei mezzi e del target di riferimento. E questo è il motivo per cui abbiamo deciso di dedicare il Communication Day a questo tema”.
Le prime due edizioni del Communication Day hanno visto la partecipazione delle Leghe aderenti al Comitato 4.0 (Lega Pallavolo Serie A, Lega Pallacanestro Serie A, Lega Nazionale Pallacanestro e Lega Pallavolo Serie A Femminile) e del Milan.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fifa, Israele ospiti i Mondiali del 2030 insieme agli Emirati
Infantino propone l’idea al premier Bennett in un incontro a Gerusalemme
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
13 ottobre 2021
10:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Israele potrebbe ospitare insieme ai Paesi della regione, fra cui gli Emirati arabi, i Mondiali di calcio del 2030. Questa l’idea che il presidente della Fifa, Gianni Infantino, ha ipotizzato con il premier israeliano, Naftali Bennett, in un incontro – il primo tra i due – avvenuto a Gerusalemme. Infantino si trova in Israele per partecipare ad alcune iniziative per la celebrazione a un anno dalla firma degli Accordi di Abramo. All’incontro fra Infantino e Bennett hanno partecipato anche l’ex ambasciatore americano in Israele, David Friedman e l’ex segretario al tesoro Usa Steven Mnuchin.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: visite mediche per Mirante
Maignan si opera, club si tutela con portiere svincolato ex Roma
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 ottobre 2021
12:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Questa mattina il portiere svincolato Antonio Mirante ha svolto le visite mediche con il Milan. Il club rossonero è corso ai ripari vista la necessità per Mike Maignan di sottoporsi oggi ad un intervento in artroscopia al polso sinistro.

Il portiere titolare rossonero non sarà a disposizione per quasi due mesi, così il Milan ha deciso di contattare Mirante attualmente senza contratto dopo l’esperienza alla Roma. In serata potrebbe già arrivare l’ufficialità del nuovo acquisto rossonero.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.