Calcio tutte le notizie in tempo reale, tutto il Calcio sempre aggiornato e completo! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 134 minuti

Ultimo aggiornamento 21 Ottobre, 2021, 10:56:15 di Maurizio Barra

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:25 DI MERCOLEDÌ 13 OTTOBRE 2021

ALLE 10:56 DI GIOVEDÌ 21 OTTOBRE 2021

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Truffa immobiliare, assolto Sergio Pellissier
Era accusato di un ingiusto profitto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
12 ottobre 2021
18:20
AGGIORNATO IL
13 ottobre 2021
12:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il giudice di Aosta Maurizio D’Abrusco ha assolto il dirigente sportivo ed ex calciatore del Chievo Sergio Pellissier, di 42 anni, di Fénis (Aosta) a processo per una presunta truffa immobiliare. Secondo l’accusa, Pellissier, componente del cda dell’impresa costruttrice Sercael srl di Fénis, si sarebbe procurato un ”ingiusto profitto di 441 mila 808 euro” ai danni dei due compratori di un immobile a Saint-Vincent.
”Siamo soddisfatti – commenta l’avvocato di Pellissier, Elena Boschini – abbiamo dimostrato al giudice la totale buona fede del mio assistito e che non c’è mai stata alcuna truffa contrattuale”. Secondo la procura di Aosta tra il 2011 e il 2016 la ditta di cui era socio Pellissier avrebbe percepito decine di versamenti da parte degli acquirenti di un immobile in costruzione a Saint-Vincent, senza però dire loro che società versava in una situazione debitoria, tanto che l’immobile era poi stato pignorato. Gli acquirenti avevano così sporto denuncia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cozzoli,’Grazie a Figc per fiducia,sarà miglior Olimpico’
N.1 Sport e Salute, ‘Italia-Svizzera sarà festa di sport’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 ottobre 2021
12:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo avuto il terreno di gioco a disposizione l’11 luglio, un mese dopo rispetto all’ordinarietà.
Da una parte la natura deve fare il suo corso, dall’altro Sport e Salute farà di tutto per garantire il miglior campo possibile.

Ringrazio Gravina e Mancini per la fiducia, Italia-Svizzera sarà una festa di sport”. Lo ha detto il presidente e ad di Sport e Salute, Vito Cozzoli, in riferimento alla situazione del terreno di gioco dello stadio Olimpico in vista di Italia-Svizzera del 12 novembre.
“Noi lavoriamo insieme alla Roma, alla Lazio e alla Figc che sono i fruitori dell’Olimpico, affinché lo stadio funzioni sempre meglio e sia sempre più efficiente”, ha aggiunto Cozzoli a margine dell’incontro con le federazioni sportive negli uffici della sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali.
“Abbiamo dato prova del nostro lavoro durante gli Europei – ha concluso – a Euro 2020 le tre partite degli azzurri sono state vincenti anche perché tutti noi abbiamo creato le condizioni ottimali affinché si potessero conseguire certi risultati”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sirene milanesi per Insigne
Trattativa per rinnovo in stand by. Spunta anche la Major league
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 ottobre 2021
12:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Capitano, leader, bandiera. Lorenzo Insigne, per il popolo del Napoli è tutto questo e molto di più.
Eppure il futuro del numero 24 del Napoli, il cui contratto scade il 30 giugno 2022, non appare così certo visto che il rinnovo con la società del presidente De Laurentiis tarda ad arrivare. Insigne si trova così ad un bivio visto che, a 30 anni, quello che firmerà potrebbe essere il contratto più importante della sua carriera. Gli esperti di Sisal Matchpoint ritengono che, alla fine, il capitano del Napoli resterà al San Paolo vista la quota di 2,00. Ma, vista la situazione di grande incertezza, all’ombra del Duomo si comincia a pensare di vedere Insigne con un’altra casacca addosso la prossima stagione. L’Inter di Inzaghi potrebbe decidere di schierare un attacco piccolo e tecnico formato da Lautaro Martinez e il funambolo partenopeo: una coppia in grado di mettere in difficoltà qualsiasi difesa. Insigne vestito di nerazzurro si gioca a 5,00. Ma anche in casa rossonera si guarda con interesse all’evoluzione della vicenda Insigne. Pioli e il 4-2-3-1 del Milan sembrano perfetti per il numero 10 dell’Italia visto che proprio il giocatore, da Zeman in poi, ha sempre giocato con un attacco a tre punte partendo dalla fascia sinistra. Il Milan, già in estate aveva provato a portare Insigne a San Siro ma senza riuscire nel suo intento. Maldini e Massara ci proveranno nuovamente nella prossima finestradi mercato estiva tanto che Lorenzo il Magnifico a Milanello pagherebbe 6 volte la posta.
All’estero la piste più probabilia ppaiono la Major League Soccer americana, data a 6,00,e il Manchester United di Cristiano Ronaldo, in quota a 7,50. Restando in Serie A invece, oltre alle formazioni milanesi, la Roma di José Mourinho appare più avanti, si gioca a 12 l’Insigne giallorosso, rispetto alla Lazio, offerta a 16, dove il maestro Sarri lo riaccoglierebbe a braccia aperte.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: nel pomeriggio Maignan si opera al polso
Arrivato in clinica di mattina, probabile stop di circa 2 mesi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 ottobre 2021
13:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mike Maignan si opererà in artroscopia al polso sinistro oggi pomeriggio. Il portiere del Milan è arrivato alla Clinica la Madonnina alle 9 di mattina e solo nel tardo pomeriggio si sottoporrà all’intervento eseguito dal professor Loris Pegoli.
Maignan è stato costretto a dare forfait per il persistere del dolore al polso dovuto a un vecchio infortunio rimediato nella partita di esordio del Milan in Champions League contro il Liverpool il 15 settembre. Maignan non sarà probabilmente a disposizione per due mesi. Un assenza pesante per il club che è subito corso ai riparti e ha contattato Mirante che, da svincolato, oggi ha svolto le visite mediche. Il vice Maignan è Tatarusanu ma Mirante sarà di supporto in un periodo molto complicato per il club rossonero, ancora alle prese con lunghe assenze e tanti infortuni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fifa dopo incidenti a Londra e Tirana, ‘tolleranza zero’
Indagini in corso, ‘respingere ogni forma di discriminazione’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 ottobre 2021
13:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Fifa indaga sugli scontri avvenuti allo stadio di Wembley tra i tifosi ungheresi e la polizia durante la partita di ieri contro l’Inghilterra. L’organo di governo del calcio mondiale annuncia “tolleranza zero verso un comportamento così ripugnante nel calcio”.

Sotto la lente di ingrandimento della Fifa ci sono anche gli incidenti della partita tra Albania e Polonia: a Tirana, dopo la rete della Polonia, sono state lanciate bottiglie in campo e il gioco è stato fermato per 20 minuti.
La Fifa annuncia che “sta attualmente analizzando i rapporti delle partite di qualificazione della Coppa del Mondo Fifa della scorsa notte al fine di determinare l’azione più appropriata”.
Inoltre “condanna fermamente gli incidenti durante le partite Inghilterra-Ungheria e Albania-Polonia e desidera affermare che la sua posizione rimane ferma e risoluta nel respingere qualsiasi forma di violenza, nonché qualsiasi forma di discriminazione o abuso”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan, Theo Hernandez positivo al Covid
Maignan si opera al polso. Visite mediche per Mirante
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 ottobre 2021
19:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Theo Hernandez, al rientro dalla Nazionale, è risultato positivo ad un tampone effettuato a domicilio. Lo rende noto il Milan in una nota.
Le autorità sanitarie competenti sono state informate e il calciatore sta bene. Theo Hernandez ha disputato la fase finale della Nations League, vincendo con la Francia dopo aver affrontato Belgio e Spagna.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Stop Abraham,ironia Roma ‘amiamo le soste per Nazionali’
Si rivede Pellegrini, attesa per gli esami dell’inglese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
13 ottobre 2021
14:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Amiamo le soste per le Nazionali”: è il tweet ironico della Roma sul proprio profilo ufficiale a pochi giorni dalla ripresa del campionato dopo il problema accusato ieri da Abraham durante la partita dell’Inghilterra. Il centravanti rientrerà oggi nella Capitale e c’è attesa per gli accertamenti che definiranno l’entità del problema ma ad ora resta in forte dubbio per la trasferta contro la Juventus.
Il break per le Nazionali aveva portato in dote anche una lieve sindrome influenzale per Lorenzo Pellegrini che dopo non essersi allenato ieri a Trigoria, oggi è tornato al centro sportivo e da domani dovrebbe essere stabilmente in gruppo.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Svezia accusa azzurrini di razzismo, la Figc: ‘Non è vero’
Strascico polemico. Federcalcio: “Ci tuteleremo in tutte le sedi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 ottobre 2021
17:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’accusa più pesante, quella del razzismo, piomba sull’Under 21 azzurra dopo la sfida di ieri a Monza con la Svezia per le qualificazioni ai prossimi campionati europei di categoria.
La ferdecalcio svedese, con una nota pubblicata sul suo sito ufficiale, ha accusato un giocatore azzurro di aver rivolto insulti razzisti nei confronti di Anthonu Elanga. “In occasione della gara di qualificazione al Campionato Europeo della Nazionale Under 21 contro l’Italia a Monza di martedì – si legge nella nota – Anthony Elanga ha dichiarato dopo la partita di essere stato oggetto di un commento razzista da parte di un avversario della Nazionale italiana Under 21”.

“Abbiamo raccontato la nostra versione dell’accaduto e abbiamo presentato una relazione orale sia agli arbitri che ai delegati di gara – ha affermato il manager dell’Under 21 Claes Eriksson – Ora siamo in attesa del feedback attraverso il resoconto della partita e la relazione dell’arbitro.
Una volta arrivati, decideremo come procedere. Anche il responsabile della sicurezza Martin Fredman è stato informato dell’accaduto”. “Nessuno dovrebbe essere esposto al razzismo, è completamente inaccettabile. Tutti noi sosteniamo e sosteniamo Anthony in questo”, ha concluso Eriksson.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La FIGC smentisce nella maniera più assoluta che un calciatore dell’Under 21 abbia espresso offese a sfondo razzista nei confronti di un avversario, episodio tra l’altro che, da quanto ci risulta, non è stato riscontrato dagli ufficiali di gara o dal delegato UEFA”. Così la Figc risponde alle accuse della federcalcio svedese. “Auspicando che gli organismi competenti facciano chiarezza tempestivamente” la Figc ribadisce “l’impegno profuso costantemente da tutto il calcio italiano e dalle Nazionali, per il contrasto al razzismo e condanna qualsiasi insulto discriminatorio o episodio di violenza”.

“In relazione a quanto riportato dalla Federcalcio svedese sul proprio sito e ripreso da alcuni media, la FIGC smentisce nella maniera più assoluta che un calciatore della Nazionale Under 21, durante la gara Italia – Svezia disputata ieri a Monza, abbia espresso offese a sfondo razzista nei confronti di un avversario, episodio tra l’altro che, da quanto ci risulta, non è stato riscontrato dagli ufficiali di gara o dal delegato UEFA”, si legge nella nota della Figc. “Auspicando che gli organismi competenti facciano chiarezza tempestivamente sul caso, come emerge dalle immagini televisive trasmesse da Rai 2 ieri e tuttora disponibili su RaiPlay, dopo il gol del pareggio, al 92′, due calciatori svedesi esultano a lungo per la rete realizzata e vengono richiamati dai calciatori italiani a riprendere il gioco velocemente – prosegue la nota – Ribadiamo che nessuna offesa a sfondo razzista è stata pronunciata prima, in quel momento o successivamente e che la Figc tutelerà, in tutte le sedi competenti, la propria immagine e quella dei propri calciatori. La Figc al contempo, ribadisce l’impegno profuso costantemente da tutto il calcio italiano e in particolare dalle Nazionali, attraverso numerose iniziative, per il contrasto al razzismo e condanna ancora una volta qualsiasi insulto discriminatorio o episodio di violenza”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
U.21;Figc respinge accuse,”nessuna offesa razzista”
“Federcalcio impegnata in lotta a razzismo e discriminazioni”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 ottobre 2021
15:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La FIGC smentisce nella maniera più assoluta che un calciatore dell’Under 21, durante Italia-Svezia ieri a Monza, abbia espresso offese a sfondo razzista nei confronti di un avversario, episodio tra l’altro che, da quanto ci risulta, non è stato riscontrato dagli ufficiali di gara o dal delegato UEFA”. Così la Figc risponde alle accuse della federcalcio svedese.
“Auspicando che gli organismi competenti facciano chiarezza tempestivamente sul caso, come emerge dalle immagini televisive trasmesse da Rai 2 ieri e tuttora disponibili su RaiPlay, dopo il gol del pareggio, al 92′, due calciatori svedesi esultano a lungo per la rete realizzata e vengono richiamati dai calciatori italiani a riprendere il gioco velocemente – prosegue la nota – Ribadiamo che nessuna offesa a sfondo razzista è stata pronunciata prima, in quel momento o successivamente e che la Figc tutelerà, in tutte le sedi competenti, la propria immagine e quella dei propri calciatori.
La Figc al contempo, ribadisce l’impegno profuso costantemente da tutto il calcio italiano e in particolare dalle Nazionali, attraverso numerose iniziative, per il contrasto al razzismo e condanna ancora una volta qualsiasi insulto discriminatorio o episodio di violenza”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma; Veretout ‘A Torino per vincere’
‘Con Mourinho vuoi fare il doppio di quello che chiede’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
13 ottobre 2021
16:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Avremo un mese difficile. Con la Juve domenica sarà una bella partita, ma alla fine porta solo 3 punti.
Sarà difficile ma andiamo a Torino per vincere la partita” lo ha detto Jordan Veretout a Sky Sport a quattro giorni dalla sfida con i bianconeri di campionato. Poi sulle differenze rispetto alla passata stagione ha aggiunto: “L’anno scorso non abbiamo vinto contro le grandi squadre, spero che quest’anno faremo di più. Abbiamo un allenatore che ha vinto quasi tutto, dà mentalità per vincere tutte le partite. Pian piano verso domenica entrerà nella nostra testa per dire che è importante vincere contro la Juve. Quando in panchina c’è uno come Mou vuoi fare il doppio di quello che ti chiede”. Infine una battuta sulla convocazione con la Francia: “Sono molto contento di vincere un trofeo con la Nazionale, è una cosa favolosa. Non è molto tempo che sono con loro, ma sto molto bene e vincere un trofeo con la Francia è la cosa più bella”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio donne: 25 azzurre per sfide con Croazia e Lituania
Torna Guagni, ancora out Giugliano dopo infortunio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
13 ottobre 2021
17:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La nazionale femminile di calcio è pronta a riprendere il suo cammino nelle qualificazioni al Mondiale del 2023, a un mese dalle vittorie ottenute contro Moldavia e Croazia nei primi due match del girone G.
Venerdì 22 ottobre l’Italia è attesa alla seconda sfida consecutiva contro le croate, che si disputerà allo stadio ‘Teofilo Patini’ di Castel di Sangro (ore 17.30), mentre martedì 26 ottobre all’Lff Stadium di Vilnius (ore 17.30 italiane) è in programma la gara con la Lituania.

La squadra si radunerà domenica a Roma e il giorno dopo si trasferirà a Castel di Sangro per iniziare la preparazione. Per questo doppio confronto la ct Milena Bertolini ha puntato su 25 calciatrici: rispetto alle partite di settembre le novità sono rappresentate da Katja Schroffenegger, Giada Greggi – che nella sfida disputata due anni fa al ‘Patini’ ha trovato la sua prima rete in azzurro – e Alia Guagni, pronta a tornare in gruppo dopo più di un anno di assenza per vari infortuni. Assente Manuela Giugliano, ancora alle prese con il problema al ginocchio che l’aveva costretta a saltare la trasferta in Croazia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spezia, chance da titolare per Provedel
Il portiere prenderà il posto dell’olandese Zoet
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LA SPEZIA
13 ottobre 2021
17:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ivan Provedel si scalda per la partita con la Salernitana in programma sabato al Picco, sarà la grande novità dello Spezia che ha bisogno di fare punti pesanti nella corsa salvezza. Sfumato Antonio Mirante approdato al Milan e sondato nelle scorse settimane, da qualche settimana il portiere olandese Jeroen Zoet non sta convincendo appieno: da qui la decisione di sondare il mercato degli svincolati dove era stato individuato l’ex Roma.
Adesso si fa avanti l’ipotesi che il tecnico Thiago Motta rilanci Provedel, titolare nella scorsa stagione con Vincenzo Italiano mentre in questo campionato è sempre rimasto in panchina. E la sua occasione sarà con la formazione Castori in uno scontro diretto per la salvezza.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ordine di cattura per Lucas Hernandez in Spagna
Al francese viene contestata la violenza contro l’ex compagna
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
13 ottobre 2021
17:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La giustizia spagnola ha emesso un ordine di carcerazione per il calciatore francese in forza al Bayern Monaco Lucas Hernández per reati legati alla violenza di genere nell’ambito della sua relazione sentimentale con una sua ex compagna. Lo riportano diversi media internazionali.

Hernández, che gioca anche in nazionale ed e’ campione del mondo, è il fratello maggiore di Theo Hernández, terzino sinistro del Milan. I fatti contestati risalgono al 2017, quando il giocatore era in forza all’Atletico Madrid.   MONDO

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Fiorentina: ufficiale, Sottil prolunga fino al 2026
Intanto domani farà rientro Vlahovic dopo il no al rinnovo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
13 ottobre 2021
18:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Fiorentina ha ufficializzato il prolungamento del contratto di Riccardo Sottil fino al 30 giugno 2026. Il giovane esterno viola, classe ’99, aveva l’accordo con il club in scadenza nel 2024.
Adesso le grandi manovre riguardano il centrocampista Jack Bonaventura per il quale la società ha deciso di esercitare l’opzione al 2023 non escludendo di allungare il contratto al 2024. Per quanto riguarda Dusan Vlahovic farà rientro domani a Firenze insieme a Milenkovic e Nastasic dopo i tre gol realizzati nelle gare vinte dalla Serbia contro Lussemburgo e Azerbaigian valide per le qualificazioni mondiali. Per l’attaccante accostato a molte big italiane e straniere sarà il primo impatto con il tecnico Vincenzo Italiano, la squadra e la piazza dopo aver rifiutato insieme al proprio agente la proposta di rinnovo con la Fiorentina fino al 2025. Sempre domani rientrerà dagli impegni con la propria rappresentativa il centrocampista Amrabat, mentre i sudamericani – gli argentini Nico Gonzalez e Martinez Quarta, il cileno Pulgar e l’uruguaiano Torreira – sono attesi non prima di sabato mattina, per questo l’allenatore farà disputare una sessione di lavoro notturna considerando anche l’orario (20,45) della trasferta in programma lunedì a Venezia, posticipo dell’ottava giornata di campionato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: operazione ok, Maignan rientra tra 10 settimane
Intervento riuscito, lesione al legamento riparata
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 ottobre 2021
19:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Intervento per Mike Maignan perfettamente riuscito. Il portiere si è sottoposto ad un esame artroscopico – spiega il Milan in una nota – che ha evidenziato la lesione di un legamento del polso sinistro che è stata riparata.
È stata inoltre posizionata una vite percutanea nello scafoide per una sofferenza vascolare.
Seguirà una immobilizzazione di sei settimane e successivamente si procederà con il protocollo riabilitativo. Il rientro di Maignan in campo è previsto tra 10 settimane.

Maignan è stato costretto a dare forfait per il persistere del dolore al polso dovuto a un vecchio infortunio rimediato nella partita di esordio del Milan in Champions League contro il Liverpool il 15 settembre. Un assenza pesante per il club che è subito corso ai riparti e ha contattato Mirante che, da svincolato, oggi ha svolto le visite mediche. Il vice Maignan è Tatarusanu ma Mirante sarà di supporto in un periodo molto complicato per il club rossonero, ancora alle prese con lunghe assenze e tanti infortuni. Questa mattina il portiere svincolato Antonio Mirante ha svolto le visite mediche con il Milan.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma; Abraham ‘Pronto per Juve? Penso di sì’
Accertamenti nelle prossime ore per l’inglese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
13 ottobre 2021
21:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sto bene. Se sono pronto per la Juve? Penso di sì”, lo ha detto Tammy Abraham a Fiumicino di ritorno da Londra dopo che ieri sera era stato costretto a lasciare il campo durante la partita dell’Inghilterra per un problema alla caviglia.
Nelle prossime ore eseguirà gli accertamenti (al più tardi domani) per sciogliere gli ultimi dubbi in vista della trasferta della Roma di domenica a Torino.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Roma: trauma contusivo alla caviglia per Abraham
Sua disponibilità per gara Torino verrà valuta prossimi giorni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
13 ottobre 2021
22:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli esami strumentali a cui si è sottoposto Abraham hanno evidenziato un forte trauma contusivo alla regione calcaneare destra. La sua disponibilità per la gara di Torino verrà valuta nei prossimi giorni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PSG: Navas ko, Donnarumma titolare con l’Angers
Portiere degli azzurri ha ottima chance per mettersi in mostra
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 ottobre 2021
17:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gianluigi Donnarumma sarà in campo dall’inizio domani, fra i pali del Paris Saint-Germain che, nell’anticipo della 10/a giornata della Ligue 1, affronterà in casa l’Angers (ore 21). Il portiere degli azzurri prenderà il posto di Keylor Navas che si è infortunto con il Costarica durante le partita di qualificazione mondiale persa contro gli Stati Uniti.

Navas, dopo l’intervallo, non è tornato in campo per problemi all’adduttore. Donnarumma, che nelle ultime partite è stato sempre più impiegato dall’allenatore Mauricio Pochettino, potrà quindi prendersi la porta dei parigini che sono in testa alla classifica con 24 punti e a +6 sul Lens.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pochettino: “Il Pallone d’Oro io lo darei a Messi”
‘L’arrivo al PSG? Quando me l’hanno detto pensavo a uno scherzo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 ottobre 2021
11:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mauricio Pochettino sostiene Leo Messi. Secondo l’allenatore argentino del PSG, la ‘Pulce’ “merita il Pallone d’Oro (sarebbe il settimo in carriera)”.

“Senza dubbio glielo assegnerei – spiega Pochettino, in un’intervista a Cope -. Lo direi anche se non lo allenassi io.
Il suo arrivo a Parigi? Pensavamo che sarebbe rimasto al Barça, poi Leonardo mi ha chiamato e mi ha detto che c’era questa possibilità. Mi ha chiesto se mi piaceva, pensavo fosse uno scherzo”.
“Mi chiamava ogni notte – aggiunge il tecnico argentino – per aggiornarmi sull’evolversi della trattativa. Ho parlato con Messi quando mancavano pochi dettagli per l’ufficialità. Non appena si è svincolato dal Barcellona, in molti lo sognavano, ma credo avesse ormai deciso di venire da noi per indossare la maglia del Paris Saint-Germain”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Aguero: L’addio di Messi al Barca? Lui era a pezzi”
‘Anch’io lo ero. Speravo di giocare al suo fianco in blaugrana’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 ottobre 2021
12:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Quale giocatore non vorrebbe indossare la maglia del Barcellona, a prescindere da come va la squadra in campionato e in coppa? Sono arrivato con l’aspettativa di giocare al fianco di Leo Messi e pensavo venisse costruita una buona squadra, cosa il club stava cercando di fare. Quando mi hanno chiamato ho pensato: ‘Non mi interessano i soldi che guadagnerò, voglio aiutare la squadra, impegnandomi al massimo”.
Così Sergio ‘Kun’ Aguero, in un’intervista al Pais, parla del proprio sbarco nella capitale catalana, dove però non ha più trovato l’amico e connazionale Messi, passato al PSG.
“Quando Leo si è trasferito sono rimasto scioccato, anche lui lo era: stava male – aggiunge l’attaccante che è arrivato a parametro zero dal Manchester City l’estate scorsa -. Quando l’ho scoperto non ci potevo credere. Quel sabato andai a trovarlo a casa sua, ho cercato di fargli dimenticare quello che era successo, ma ho visto che era a pezzi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mirante, non potevo dire no al Milan
‘In bocca al lupo a Maignan, daremo filo da torcere a tutti’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
14 ottobre 2021
12:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La trattativa è stata un fulmine.
La chiamata è arrivata dopo l’infortunio di Maignan, al quale faccio un grande in bocca al lupo, lo aspettiamo presto.
Ho accettato il Milan perché è una cosa che non si poteva discutere”. Sono le prime parole di Antonio Mirante da giocatore del Milan, in un’intervista a Milan Tv. “Le mie sensazioni sono positive, soprattutto per il modo in cui è arrivata questa chiamata e questa trattativa. Questo mi da un’ulteriore spinta, anche perché ho la consapevole va e l’età per non farmi prendere dal panico, visto che la cosa è arrivata all’improvviso”, ha proseguito il neo portiere rossonero.
“La cosa che risalta agli occhi guardando le partite il Milan è quella di una squadra che dà sempre l’idea di andare forte, la percezione di sapere quello che deve fare in campo. Ha un’idea e una identità ben precise. In questo momento il Milan può dare del filo da torcere a tutti. Sono felice di essere qua, ci vediamo sabato a San Siro”, ha concluso Mirante con un messaggio ai tifosi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Francia: tragedia Furiani, mai più partite il 5 maggio
Parlamento adotta con voto al Senato proposta di legge
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
14 ottobre 2021
17:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Parlamento francese ha approvato in via definitiva, con un voto del Senato, un disegno di legge che prevede che il 5 maggio in Francia non si giocherà nessuna partita di calcio professionistico, in omaggio alle vittime del disastro allo stadio di Furiani in Corsica, dove il 5 maggio del 1992 morirono 19 persone. 1992.
Il Senato ha votato per alzata di mano, senza modifiche, il testo portato dal deputato corso Michel Castellani (Libertà e territori), che l’Assemblea nazionale ha adottato nel febbraio 2020.
La tragedia di Furiani è una strage calcistica avvenuta a Furiani nei pressi di Bastia in Corsica il 5 maggio 1992 allo stadio Stadio Armand Cesari, durante la semifinale della Coppa di Francia 1991-1992 tra il Bastia e l’Olympique Marsiglia. Il club locale voleva aumentare del 50% la capacità del proprio stadio contro quella che in quel momento era la squadra più forte del campionato francese. Le autorità locali accolsero la richiesta, costruendo una tribuna provvisoria di 10.000 posti e togliendo le recinzioni.
Prima della gara la tribuna crollò, causando la morte di 19 persone e 2.357 feriti: la partita non fu giocata.
Successivamente la Federcalcio francese decise, in segno di lutto e d’accordo con le società, di non recuperare la sfida né di giocare la finale (a cui si era già qualificato il Monaco) in programma al Parco dei Principi di Parigi, annullando quell’edizione della Coppa di Francia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Correa recupera, ‘sono pronto’
Suo arrivo e’ previsto a sole 24 ore dalla partita dell’Olimpico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 ottobre 2021
13:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Pronto per domani”. Con un post su Instagram Joacquin Correa si mette a disposizione della sua nazionale, l’Argentina, che sfidera’ il Peru’ nella notte per le qualificazioni Mondiali, e anche dell’Inter.
Il giocatore era fermo per affaticamento muscolare: subito dopo l’impegno con la nazionale tornera’ in Italia con un charter, insieme al compagno Lautaro Martinez, e il suo arrivo e’ previsto a sole 24 ore dalla partita dell’Olimpico con la Lazio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maldini, Mondiale ogni due anni progetto sbagliato
Avrebbe conseguenze negative anche per i giocatori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
14 ottobre 2021
15:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Paolo Maldini si schiera contro il progetto della Fifa di un Mondiale da disputarsi ogni due anni.
“Non credo che giocare il Mondiale ogni due anni sia una buona idea, ciò toglierebbe importanza all’evento sportivo più unico al mondo, cancellando una tradizione ormai centenaria.
Mi auguro, da uomo di sport, che FIFA voglia abbandonare questo progetto sbagliato”, dice l’ex capitano della nazionale italiana, oggi direttore tecnico del Milan.
“L’eventuale impegno biennale, aggiunto al calendario proposto da FIFA che raggrupperebbe le soste per le nazionali in due solo date, avrebbe conseguenze molto negative sulla salute psicofisica dei calciatori e sul futuro delle leghe domestiche, che subirebbero un impatto tremendo in un momento già molto delicato”, spiega Maldini. “Atleti, federazioni e club sono consapevoli che i possibili benefici sarebbero pochissimi rispetto ai tanti rischi che una decisione del genere porterebbe al mondo del calcio”, conclude l’ex capitano azzurro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ranieri: ‘Allenare fino a 80 anni? Potrei provarci’
Sabato il nuovo esordio in Premier, ma alla guida del Watford
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 ottobre 2021
16:58
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pensione? No, grazie. Claudio Ranieri è pronto all’ennesima scommessa di una straordinaria carriera da allenatore.
Sabato alle 13,30 il tecnico romano esordirà nell’anticipo Premier – che vinse all guida del Leicester – a Vicarage Road, contro il Liverpool, questa volta al timone del Watford.
Ranieri si rimette in discussione a pochi giorni dal 70/o compleanno (lo festeggerà il 21 ottobre), facendo ipotizzare che l’idea di andare in pensione è assai lontana. “Amo il calcio e la vita, perché non continuare? Allenare fino a 80 anni, perché no? Potrei diventare l’allenatore più vecchio d’Inghilterra, magari andrò in panchina col bastone. Ciò che conta è il cervello e il cervello è ancora giovane”, le sue parole.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pedri col Barcellona fino al 2026, clausola da 1 miliardo
A 18 anni accordo ‘monstre’ per il baby talento spagnolo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 ottobre 2021
14:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un rinnovo di contratto fino al 2026 e una clausola rescissoria da un miliardo di euro, a soli 18 anni. E’ il nuovo ‘record’ battuto dal Barcellona, che per fare di Pedri il nuovo Messi, ovvero il giocatore simbolo, ha fatto firmare al giovane talento un accordo monstre.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pedro Gonzalez si e’ rivelato l’anno scorso, ha gia’ partecipato con la Spagna all’Europeo ed e’ entrato tra i 30 finalisti del Pallone d’Oro. Il Barca annuncia l’accordo (venerdi’ la firma) per un prolungamento fino al 2026 e una cifra mai vista prima per liberarlo ed acquistarlo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Da De Rossi a Del Piero, l’ora degli ultimi esami da allenatore
Se promossi potranno guidare prime squadre maschili fino Serie C
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 ottobre 2021
17:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Da Daniele De Rossi a Alessandro Del Piero, ultimo giorno a Coverciano per diventare allenatori. Al termine del loro percorso formativo gli allievi del corso per allenatori Uefa B/A si sono ritrovati al Centro Tecnico Federale per superare gli esami finali.

Durante la mattinata hanno sostenuto gli esami orali sulle varie materie seguite durante le 210 ore di programma didattico, mentre nel pomeriggio è stata la volta degli esami pratici, svolti sul campo ‘Enzo Bearzot’ di Coverciano grazie anche alla collaborazione di alcuni ragazzi delle giovanili della Fiorentina.
La ‘classe’ di questo corso era composta da nomi molto noti del calcio italiano, a cominciare dal campione del mondo nel 2006 e assistente del ct Mancini durante l’ultimo Europeo vinto e un altro campione del mondo in Germania, l’ex capitano e bandiera della Juventus. E poi ancora: l’ex attaccante azzurro Christian Vieri; i vicecampioni europei del 2012, Ignazio Abate e Riccardo Montolivo, il collaboratore tecnico di Paolo Nicolato nella Nazionale Under 21, Daniele Gastaldello, e altre vecchie conoscenze del massimo campionato come Alessandro Matri, Giampaolo Pazzini e David Pizarro.
In caso di esito positivo degli esami, questi allenatori abilitati, avendo ottenuto la qualifica Uefa A, potranno guidare tutte le formazioni giovanili (comprese le Primavera), tutte le squadre femminili (incluse quelle partecipanti alla Serie A TIMVISION) e le prime squadre maschili fino alla Serie C; potranno inoltre essere tesserati come allenatori in seconda sia in Serie B che in Serie A maschile.
Questo l’elenco completo degli ammessi agli esami finali: Ignazio Abate, Gianluca Curci, Alessandro Del Piero, Daniele De Rossi, Daniele Gastaldello, Massimo Maccarone, Alessandro Matri, Riccardo Montolivo, Marcelo Otero, Giampaolo Pazzini, David Pizarro, Stefano Torrisi e Christian Vieri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rigore di testa, Malvaldi torna e si dà a calcio e algoritmi
Saggio con Paolo Cintia esce 20 ottobre per Giunti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 ottobre 2021
17:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MARCO MALVALDI E PAOLO CINTIA, RIGORE DI TESTA. STORIE DI PALLONE, PARADOSSI, ALGORITMI: IL CALCIO E I NUMERI COME NON LI AVEVATE MAI IMMAGINATI (GIUNTI, pp.
186, EURO 18) Chi è più forte tra Messi e Cristiano Ronaldo? E qual è il miglior portiere in circolazione? O il campionato più difficile in cui giocare? Marco Malvaldi, a lungo in testa alla top ten dei libri più venduti in Italia con il recente ‘Bolle di sapone’ (Sellerio) e i suoi amati Vecchietti del BarLume, torna in libreria il 20 ottobre con un originale saggio ‘Rigore di testa.
Storie di pallone, paradossi, algoritmi’ in cui la scienza dei dati è applicata allo sport più amato del mondo. Del libro, pubblicato da Giunti, è coautore Paolo Cintia, cofondatore di Playerank, startup dedicata all’analisi dei dati sportivi, con un dottorato in informatica ed esperienze di ricerca a Pisa, a Boston, dove ha lavorato presso la Northeastern University.
“Il vero scopo del nostro saggio – spiega Malvaldi – è far conoscere al lettore i problemi legati all’analisi dei big data.
Nell’analizzare una enorme quantità di dati si può far dire loro tutto e il contrario di tutto, ma ci sono modi leciti e sensati di analizzarli e modi che sembrano sensati ma invece sono idioti. In questo il calcio è un meraviglioso laboratorio, una fabbrica a cielo aperto. Il calcio è simile alla vita: gli eventi decisivi, irreversibili, sono pochi, i gol. Esattamente come nell’esistenza di ognuno di noi: matrimoni, nascite, malattie, morti. Ma guardando solo quelli non è possibile capire e stabilire la forza di una squadra o di un giocatore, esattamente come non si giudica la vita di una persona solo da quanti figli ha o da quanto guadagna. Nel basket o nel tennis quasi sempre vince il più forte: nel calcio, come nella vita, non è affatto detto”. Un invito a “inseguire le idee sopra il deserto dei numeri”, come dice una frase ricorrente del libro.
“Non credo che si debba usare l’analisi del calcio per giocare meglio, ma per capire meglio gli strumenti statistici che utilizziamo per capire la complessità. Se funzionano sul calcio, che è un gioco estremamente complesso, magari funzionano molto bene per tante altre situazioni!” dice lo scrittore.
‘Rigore di testa’ si divide tra riflessione scientifica e gusto dell’aneddoto, tra amore per il calcio parlato e raccontato, c’è un bellissimo omaggio a Gianni Brera e il tentativo di applicare categorie scientifiche al gioco del pallone. Non mancano racconti di partite epiche ma (quasi) dimenticate, ritratti di giocatori nell’immaginario e di episodi celeberrimi della cronaca calcistica. Ma, come la doppia anima di questo libro, è davvero possibile tenere insieme scienza e pallone? “Quando l’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, dice ‘Il calcio è una cosa semplice, si dà la palla al più forte e ci pensa lui’ non dice in che modo fargliela arrivare, né come impedire al più forte dell’altra squadra di riceverla” afferma Malvaldi.
Il saggio sarà presentato in anteprima al Salone del Libro di Torino, domenica 17 ottobre alle ore 13.15.   PIEMONTE   SPETTACOLI MUSICA E CULTURA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Lega Pro: arbitri col cardiofrequenzimetro
Presidente Ghirelli: ‘Continua il nostro percorso di crescita’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 ottobre 2021
17:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Presso il Centro di preparazione Olimpica “Giulio Onesti” all’Acquacetosa, il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, ed il segretario generale, Emanuele Paolucci, hanno consegnato i cardiofrequenzimetri alla squadra di arbitri della Can C nelle persone del designatore Maurizio Ciampi e dell’arbitro Maria Sole Ferrieri Caputi che domenica prossima dirigerà Cittadella-Spal in B.
“Siamo orgogliosi che la nostra Lega possa essere all’avanguardia nel consentire l’uso di questo mezzo ai suoi arbitri.
Continuiamo con il nostro percorso di crescita e formazione – sottolinea il Presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli – Così dopo l’auricolare ed il quarto uomo a supporto dei nostri arbitri, arriva il cardiofrequenzimetro”. Uno strumento che permetterà “di allenarsi in maniera più proficua, consentendo allo staff che li segue di rilevare la loro frequenza cardiaca prima, durante e dopo i test e le partite”.
“Sono strumenti di lavoro preziosi. Con i cardiofrequenzimetri – ha detto, nel ringraziare per l’innovazione, il designatore di Lega Pro Maurizio Ciampi – saremo in grado di fare delle valutazioni più precise sugli allenamenti della nostra squadra e costruire un protocollo di allenamento specifico con una o più fasce di intensità”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali 2022: Lautaro a segno, Argentina-Perù 1-0
Colpo di testa su cross dell’udinese Molina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 ottobre 2021
09:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Grazie al gol dell’interista Lautaro Martinez l’Argentina ha superato il Perù (1-0) e consolidato il proprio secondo posto nel girone unico delle qualificazioni sudamericane per i Mondiali del 2022 in Qatar. Con 25 punti, alle spalle del Brasile (a quota 31), l’Albiceleste ha otto punti di vantaggio sull’Ecuador (terzo) che ha pareggiato in Colombia (0-0).

In un incontro in cui il Perù, decime da squalifiche e infortuni, ha sbagliato un rigore, poco prima dell’intervallo (43′) Lautaro Martinez l’ha messa in rete da centro area con un colpo di testa su cross dell’udinese Molina.
Le prime quattro del girone sudamericano si qualificano direttamente per la Coppa del mondo mentre la quinta gioca uno spareggio intercontinentale contro una squadra dell’Oceania.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: Fifa ‘100 evacuati in Qatar, anche calciatrici’
‘Con volo da Kabul, lavoreremo per altri salvataggi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 ottobre 2021
10:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“A seguito di complesse trattative” la Fifa fa sapere che “ha evacuato dall’Afghanistan, con il sostegno del Qatar, quasi 100 ‘membri della famiglia calcistica’, comprese delle giocatrici”. L’organo di governo del calcio mondiale esprime i propri “sinceri ringraziamenti al governo del Qatar per il suo sostegno” e “per aver garantito il passaggio sicuro di queste persone, ritenute a maggior rischio, su un volo charter Qatar Airways da Kabul, in Afghanistan, a Doha, Qatar”.
Da agosto la Fifa “si è coordinata con il Qatar” per l’operazione e “continuerà a lavorare a stretto contatto per l’evacuazione” di altri sportivi “in futuro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali 2022: doppietta Pulgar, Cile a valanga su Venezuela
Viola a segno su assist dell’interista Sanchez
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 ottobre 2021
10:39
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pulgar e Sanchez sono stati tra i protagonisti della vittoria per 3-0 del Cile sul Venezuela nel girone unico delle qualificazioni sudamericane per i Mondiali del 2022 in Qatar.
Doppietta del centrocampista della Fiorentina (18′, 37′), che ha concretizzato con due colpi di testa i cross dell’attaccante interista, entrambi su calcio d’angolo.
La rete di Brereton (73′) al termine di un contropiede ha chiuso definitivamente la partita.
Nella squadra di Lasarte sono partiti titolari anche altri due ‘italiani’, l’interista Vidal e Medel del Bologna.
Il Cile ora è sesto nel girone, a tre punti dal quinto posto (occupato dall’Uruguay) che gli consentirebbe di giocarsi la qualificazione contro una squadra dell’Oceania.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali 2022: poker Brasile contro Uruguay, Neymar in gol
Doppietta di Rafinha, Selecao vicina a qualificazione matematica
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 ottobre 2021
11:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Battendo 4-1 l’Uruguay il Brasile ha quasi matematicamente prenotato il suo posto per le finali dei Mondiali di Qatar 2022.
Neymar ha violato per primo la rete avversaria (10′) e poi è stato Rafinha a segnare una doppietta (18′, 58′).
Luis Suarez (77′) ha messo in rete il gol della consolazione dell’Uruguay poco prima che Gabriel Barbosa (83′) ribadisse la supremazia della Selecao.
Il Brasile è in testa al girone di qualificazione sudamericano con 31 punti, davanti all’Argentina (25).
Neymar ha risposto sul terreno alle critiche seguite alla deludente prestazione di domenica scorsa contro la Colombia (0-0).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Calcio donne: Mondiali; ingresso gratuito per Italia-Croazia
Venerdì 22 ottobre a Castel di Sangro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 ottobre 2021
11:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Nazionale Femminile si appresta ad affrontare il suo terzo impegno nelle qualificazioni alla FIFA Women’s World Cup 2023. Venerdì 22 ottobre, alle ore 17.30, le Azzurre sfideranno la Croazia allo stadio ‘Teofilo Patini’ di Castel di Sangro.

L’ingresso per assistere alla gara è gratuito, previa presentazione di un titolo di accesso. È possibile scaricare il proprio titolo di accesso collegandosi ai siti http://www.figc.it o http://www.vivaticket.it, fino ad esaurimento dei posti disponibili, nel rispetto dei regolamenti vigenti sia in materia di biglietteria sia in materia di misure di contenimento della pandemia. Ciascun utente potrà fare richiesta fino ad un massimo di 4 biglietti; i diversamente abili potranno fare richiesta di accredito collegandosi al sito http://www.vivaticket.it.
Come previsto dal decreto legge n. 105 dal 23 luglio 2021, l’accesso agli eventi sportivi è consentito, per i maggiori di 12 anni, solo attraverso la presentazione della Certificazione verde COVID-19 (Green Pass).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Maltrattamenti alla ex moglie, Hernandez giudicato a Madrid
Dopo udienza 10 giorni per entrare in carcere “volontariamente”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 ottobre 2021
11:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il difensore della nazionale francese e del Bayern Monaco Lucas Hernandez si recherà a Madrid per comparire davanti al tribunale che lo ha convoca per non aver rispettato un provvedimento di espulsione imposto dopo un litigio con la ex moglie” ha indicato il presidente del club tedesco Herbert Hainer. “Sta andando ora, poi sarà ascoltato, poi vedremo”, ha detto Herbert Hainer giovedì sera.

La giustizia spagnola mercoledì scorso ha ordinato l’incarcerazione dell’internazionale francese per il mancato rispetto di questa misura di espulsione pronunciata nel febbraio 2017. Pochi mesi dopo, Lucas Hernandez ha sposato la sua compagna. La violazione di questa decisione del tribunale gli è valsa una pena detentiva di sei mesi nel 2019, che non è ancora stata eseguita. Il campione del mondo 2018 e vincitore della Ntions League con i Blues domenica contro la Spagna, dovrà comparire il 19 ottobre davanti a un tribunale di Madrid affinché gli venga notificata l’ordinanza di reclusione. Dopo questa udienza, avrà 10 giorni di tempo per entrare in carcere “volontariamente”.
“Questa è una faccenda privata di Lucas Hernandez, non voglio giudicarli”, ha detto giovedì il presidente del Bayern. Un portavoce dell’Alta corte regionale di Madrid ha difeso l’ordine di rinvio in un’intervista al quotidiano tedesco Bild venerdì: “Ci sono due condanne per violenza domestica e anche una terza per violazione della sentenza. Un reato molto grave”, ha detto al quotidiano Luis Sala.
I fatti risalgono al febbraio del 2017, quando il fratello maggiore di Theo vestiva la maglia dell’Atletico Madrid: tutto nasce da un litigio in strada con l’allora moglie. Il 3 febbraio Lucas Hernández e Amelia de la Osa Lorente litigano in strada, il francese secondo le ricostruzioni la picchia. Un tribunale di Madrid condanna entrambi a 31 giorni di servizi sociali e impedisce loro di avvicinarsi o comunicare per sei mesi.
Nonostante le restrizioni i due (ormai riappacificati) decidono di andare in luna di miele insieme a Miami e al loro ritorno vengono prima arrestati e poi rilasciati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La storia dice Juventus nelle sfide contro la Roma
Inzaghi torna con Inter all’Olimpico, Napoli per ottava vittoria
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
15 ottobre 2021
12:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Quando si parla di Juventus-Roma la prima immagine che viene in mente sono le sfide degli Anni Ottanta con Boniperti, Trapattoni e Platini da un lato e Viola Leidholm e Falcao dall’atro. L’ottava giornata di Serie A propone il big match all’Allianz Stadium.
La storia, soprattutto a Torino, dice che la Juventus è nettamente avanti alla Roma come dimostrano le 81 vittorie bianconere rispetto alle 43 giallorosso: inoltre solo in nove occasioni i capitolini sono tornati indietro dalla città della Mole con il bottino pieno. Numeri che fanno pendere decisamente la bilancia dalla parte della Juventus, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, tanto che il successo dei padroni di casa si gioca a 1,90 contro il 4,00 degli ospiti mentre il pareggio è offerto a 3,40. Entrambe le formazioni praticano un gioco offensivo: i bianconeri, in stagione, solo contro l’Empoli sono rimasti a secco mentre la Roma ha segnato in tutte le gare ufficiali. Logico quindi che l’Over, a 1,65, si faccia preferire al’Under, dato a 2,10.
Domani, all’Olimpico, è in programma l’altra grande sfida di giornata con l’Inter che sarà ospite della Lazio. Simone Inzaghi rimetterà piede, da avversario e da favorito, in quello che per oltre 20 anni è stato il suo stadio: il successo nerazzurro, infatti, si gioca a 2,20 rispetto al 3,30 dei biancocelesti mentre per il pareggio si sale fino a 3,40.
Il Napoli capolista ospita il Torino per cercare l’ottava vittoria consecutiva: il successo partenopeo è dato a 1,40 contro l’8,00 dei granata. Il Milan, secondo, riceve il Verona: trionfo rossonero a 1,50 mentre il blitz gialloblù si gioca a 6,50. L’Atalanta, vincente a 1,60, è decisamente favorita contro l’Empoli, in quota a 5,25, mentre tra Spezia, a 2,20, e Salernitana, tre punti a 3,40, ci si gioca molto in chiave salvezza.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’anteprima di’Crazy for Football’ alla festa del cinema di Roma
Patrocinato da Figc con supporto Divisione Calcio Paralimpico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 ottobre 2021
12:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In occasione della sedicesima edizione della Festa del Cinema di Roma, martedì 19 ottobre alle ore 21.30 all’Auditorium sarà presentato in anteprima “Crazy for Football – Matti per il calcio” patrocinato dalla FIGC, con il supporto della Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale. Alla proiezione del film sarà presente anche il Presidente della Federcalcio Gabriele Gravina.
L’opera cinematografica nasce dall’esperienza reale dello psichiatra Santo Rullo, ideatore della Nazionale Italiana di calcio a cinque formata da persone con problemi di salute mentale, e dell’omonimo documentario di Volfango De Biasi – patrocinato sempre dalla FIGC – che riscosse un grande successo e vinse il David di Donatello nel 2017.
“Crazy for football – Matti per il Calcio” racconta la figura di un grande medico italiano, interpretato da Sergio Castellitto, che dedica la sua vita al reinserimento sociale dei suoi pazienti i quali, grazie al gioco del calcio, diventano protagonisti di un sogno: il primo mondiale di calcio a cinque disputato da pazienti psichiatrici. Tra gli altri interpreti figurano Max Tortora, Antonia Truppo, Lele Vannoli, Angela Fontana, con la partecipazione straordinaria di Massimo Ghini e di Cecilia Dazzi.   CINEMA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Salernitana incerottata ma Castori non vuole alibi
Numerose le assenze nello scontro contro lo Spezia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
15 ottobre 2021
12:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dispiace sempre quando manca qualcuno ma la squadra deve fare di necessità virtù. È una partita importante, sappiamo quanto vale per il nostro campionato.
Abbiamo le qualità e la capacità per poterla affrontare e sopperire alle tante assenze. Conterà l’atteggiamento e lo spirito, consapevoli dell’importanza della posta in palio. Mi dispiace per chi manca ma non può essere un alibi”. Lo ha detto l’allenatore della Salernitana, Fabrizio Castori alla vigilia dello scontro salvezza contro lo Spezia. I granata dovranno fare i conti con le assenze di Bogdan, Ruggeri, Lassana Coulibaly, Capezzi, Ribery e Bonazzoli. Veseli, invece, dopo essere rientrato dagli impegni con la nazionale albanese attende di conoscere l’esito del tampone molecolare per poi, eventualmente, aggregarsi. “La squadra ha trovato la sua quadratura, a me piace creare un’identità a prescindere da chi gioca. Quindi le assenze non mi condizioneranno dal punto di vista tattico”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma;ancora terapie Abraham, domani test per la Juve
Si scalda Shomurodov, pronto a cominciare dal 1′ a Torino
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
15 ottobre 2021
12:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tammy Abraham ci sta provando in tutti modi, ma solo domani ci sarà il provino definitivo durante la rifinitura per capire se potrà essere convocato o no con la Juve. Questa mattina ha varcato i cancelli di Trigoria alle 9.30 per riprendere la fisioterapia, il laser, la tekar e le terapie antinfiammatorie per sgonfiare la caviglia dopo il trauma contusivo.
Nessun allenamento personalizzato, dunque, per il centravanti inglese che resta ancora in forte dubbio per la partita di domenica contro i bianconeri. Mourinho ha già pronto il piano B con Shomurodov dal primo minuto, mentre solamente domani riabbraccerà Vina dopo gli impegni con la Nazionale in Uruguay. All’Allianz dovrebbe andare in panchina, al suo posto Calafiori.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino ricorda Meroni a 54 anni dalla morte
Con video commemorativo pubblicato sui canali ufficiali club
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
15 ottobre 2021
13:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
A 54 anni dal tragico incidente, il Torino ha voluto omaggiare la memoria di Gigi Meroni. Il 15 ottobre del 1967, infatti, la ‘Farfalla Granata’ moriva a soli 24 anni, travolto da un’auto mentre attraversava a piedi corso Re Umberto, nel centro cittadino.
Come da tradizione, il club di via Arcivescovado ha ricordato Meroni con un video commemorativo pubblicato sui propri canali ufficiali.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: Pioli, Ibra? Decisivo allenamento di domani
Sua condizione in crescita, Giroud ci sarà e sta bene
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
15 ottobre 2021
14:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ibra? Sta meglio. A inizio settimana ha lavorato a livello individuale, poi da due giorni insieme alla squadra.
Sarà molto importante l’allenamento di domani mattina e decideremo se sarà convocato. La cosa che conta di più è che la sua condizione è in crescita” lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro il Verona a San Siro.
“Giroud ha sfruttato bene questa sosta. Finalmente – racconta Pioli – è libero dalla lombalgia e domani è sicuramente disponibile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A; big match a Torino e Roma assist per il Napoli
Test con romane per Juve e Inter, azzurri cercano nuovo allungo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 ottobre 2021
14:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il match Juventus-Roma, in programma a Torino domenica sera, è ricco di spunti di interesse, tra passato e presente, così come anche l’altra partita di cartello, Lazio-Inter di domani alle 18, segnata dal ritorno di Simone Inzaghi all’Olimpico. In entrambi i casi, le due romane non partono con i favori del pronostico, almeno secondo i betting analyst di Snai.
I bianconeri risultano nettamente favoriti, a 1,90, mentre la vittoria della Roma si colloca a 4,25, quote su cui pesano i trascorsi negativi per i giallorossi allo Stadium: 11 sconfitte su 12 partite e nessun pareggio, con la prima volta che è data a 3,45.
All’Olimpico, Inzaghi si presenta da favorito con il «2» dato 2,20 e il segno «1» della Lazio offerto a 3,40. Domenica alle 18 il Napoli cercherà l’ottava vittoria consecutiva ospitando al Maradona il Torino di Juric. Il pronostico premia gli azzurri, dati appena a 1,40. Il Toro segue a 7,50, difficile anche arrivare a un pareggio, dato a 4,75. Il Milan tenterà di tenere il passo del Napoli malgrado assenze pesanti e un avversario insidioso come il Verona: il segno «1» vale 1,55, il pari a 4,25 e la vittoria ospite a 5,75. L’Atalanta prova il rilancio a Empoli. Missione probabile, vista la quota Snai del «2», 1,57.
Il colpo a sorpresa di Andreazzoli vale 5,25, la «X» si gioca a 4,25. Tra le altre: punti pesanti in palio tra Spezia e Salernitana, con i liguri padroni di casa avanti (2,20 contro 3,35). Equilibrio fra Cagliari (2,60) e Sampdoria (2,80), Udinese (2,30) favorita sul Bologna (3,10).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Simone Inzaghi, i sudamericani? Brava la Liga a rinviare gare
Situazione particolare, Sanchez e Vidal non verranno a Roma
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
15 ottobre 2021
14:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dovrò parlare con Correa, Lautaro e Vecino e vedrò come staranno. Brava la Liga a rinviare le partite, noi dovevamo parlarne a inizio stagione.
Per domani dobbiamo stringere i denti e valutare come arriveranno i trei sudamericani”. Lo dice il tecnico dell’Inter Simone Inzaghi alla vigilia della sfida contro la Lazio all’Olimpico, quando ancora non ha potuto lavorare con i giocatori impegnati in Sudamerica, che stanno rientrando in Italia. “C’era capitato anche dopo l’ultima sosta ma avevamo giocato di domenica – dice ancora –.
Ora è particolare. Sanchez e Vidal non verranno con noi a Roma perché sarebbero rientrati alle 3 di notte.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Inzaghi, match con Lazio sarà un ritorno a casa
Accetterò fischi e applausi, sono parte del mestiere
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
15 ottobre 2021
15:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Normale che non sia una partita uguale alle altre. E’ un ritorno a casa, e lo è stata per 22 anni.
Sarà una grandissima emozione, rivedere i ragazzi che in tutti gli anni ci hanno sempre dato tutto e le persone dietro le quinte, oltre ai tifosi della Lazio, per me importantissimi, con cui ho sofferto e gioito”: l’allenatore dell’Inter, Simone Inzaghi, racconta sensazioni ed emozioni alla vigilia della sfida contro la Lazio e del ritorno all’Olimpico questa volta da avversario.
“Ci saranno fischi e applausi. Fanno parte del mestiere – ammette Inzaghi – li accetterò perché loro sanno che ho sempre dato tutto per quei colori. Lotito? Si è sentito, letto. Leggo e ascolto sempre tutto. Ma credo che sia lui che Tare siano state persone molto importanti per la mia carriera. Grazie a loro ho potuto iniziare ad allenare la Lazio, sapendo che ci siamo integrati bene e abbiamo ottenuto grandissimi risultati”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inzaghi, Inter sarà pronta per il tour de force
‘Sensi si sta allenando discretamente’, rientro è vicino
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
15 ottobre 2021
15:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sappiamo che ci attendono tante partite ravvicinate, vogliamo farci trovare pronti. Purtroppo ad Appiano eravamo pochi, avevo solo sei/sette giocatori ma abbiamo lavorato nel migliore dei modi.
Ora sono rientrati i nazionali europei abbastanza bene, con qualche problemino ma di poco conto. Aspettiamo i sudamericani…”, spiega il tecnico dell’Inter, Simone Inzaghi, alla vigilia della sfida contro la Lazio.
Dalla partita dell’Olimpico, la squadra nerazzurra sarà impegnata in un tour de force tra Champions e big match contro Juventus e Milan. Ma forse già da martedì prossimo ci potrà essere un recupero importante: “Sensi si sta allenando discretamente in gruppo e se non ci sarà per la Champions, sarà a disposizione per la partita successiva”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio; Sarri, con l’Inter voglio una reazione da uomini
Tecnico, ‘Inzaghi? Ha fatto bene, ora allena la favorita’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
15 ottobre 2021
15:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Domani con l’Inter mi aspetto una reazione da uomini, più che da giocatori. A Bologna abbiamo fatto una partita da squadra superficiale, con gol subiti da situazioni imbarazzanti”.
Così il tecnico della Lazio, Maurizio Sarri, alla vigilia della sfida con la squadra di Simone Inzaghi. “È un allenatore che ha fatto bene. Ora è su una panchina di una squadra che potrebbe essere la grande favorita del campionato”, ha chiarito Sarri parlando dell’ex tecnico biancoceleste.
Il tecnico toscano è frustrato, peraltro come il suo collega nerazzurro, dal fatto di non aver avuto a disposizione a lungo tanti nazionali: “Purtroppo il calcio attuale è questo e non mi appartiene più. I giocatori si allenano più con le nazionali che con noi. Non siamo più di fronte a uno sport ma a uno show, dove tutti i partecipanti cercano di spremere soldi agli appassionanti di calcio”. Rassicurazioni sulle condizioni di Ciro Immobile: “Ciro sembra stare abbastanza bene e visti gli ultimi dodici mesi che ha fatto stare fermo due settimane gli ha fatto anche bene”, ha concluso il tecnico della Lazio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Amarcord Inzaghi e Allegri-Mou, al via scontri diretti
Show Lazio-Inter e Juve-Roma ma insidie anche per Napoli e Milan
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 ottobre 2021
22:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un mese di scontri diretti, fino alla prossima sosta, per dare un senso compiuto alla serie A. Si comincia nel fine settimana, prima della Champions, con Juve-Roma e Lazio-Inter.
Buon per Napoli e Milan che giocano in casa, ma non sarà comunque una passeggiata contro Torino e Verona. L’Atalanta piena di acciacchi, e alla vigilia della sfida con l’United di Ronaldo, avrà un test impegnativo in casa dell’Empoli. Zitta zitta, la Fiorentina aspetta gli eventi per tentare il colpo lunedì a Venezia. In chiave salvezza il clou è la sfida tra le penultime Spezia-Salernitana mentre l’unica senza vittoria, il Cagliari dell’incerto Mazzarri, non può fallire contro la Samp priva di Damsgaard. Panchine in ansia tra Genoa e Sassuolo mentre l’Udinese prova a scavalcare il Bologna.
L’amarcord di Inzaghi all’Olimpico, contro una Lazio che Sarri non riesce a calibrare, è il clou dell’ottava di andata.
L’Inter si gioca anche la carta Dzeko, che sentirà la carica del sapore di derby che ha assaporato per tanti anni, in un momento molto felice. Il bosniaco è capocannoniere con Immobile, che sta recuperando dall’infortunio per cui la sfida del gol non dovrebbe mancare. Dovrebbe essere disponibile anche Correa per cui Inzaghi, che ritroverà i tanti sudamericani all’ultimo momento, potrebbe non essere costretto a proporre Perisic in avanti. Più complicato il compito di Sarri dopo la rovinosa caduta di Bologna, che ha neutralizzato l’effetto derby. Un ko potrebbe allontanare la squadra dalla zona Champions. La difesa è in affanno e mancherà pure Acerbi. L’altro appuntamento intrigante è la sfida tra Allegri e Mourinho per l’evergreen Juventus-Roma. Dopo l’inizio choc i bianconeri hanno conquistato tre successi riportandosi in alto, ma il Napoli è sempre a +10 e una frenata potrebbe riaccendere nervosismi. Chiesa, Locatelli e Bonucci prenderanno il timone della squadra, che dovrebbe schierare Kean, contro una Roma attesa al solito esame con le grandi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
IL tecnico è in ansia per Abraham, infortunatosi in nazionale, e Shomurodov è pronto a sostituirlo, mentre cercano l’acuto Pellegrini e Zaniolo.
Allegri invece, che cercherà di non farsi distrarre dal clamore mediatico della fine della sua storia con Ambra Angiolini, potrebbe rinunciare a Morata e Dybala.
Spalletti ci ha preso gusto e cerca l’ottava vittoria di fila per proseguire la fuga affrontando il Torino che Juric ha riportato in equilibrio con gli innesti di Pobega e Brekalo e che ora può tornare a disporre di capitan Belotti. Il Napoli prepara il lungo addio di Insigne ma il tecnico ha trovato la formula giusta con un Osimhen trascinatore e un Koulibaly perno della difesa. E ora potrà ricominciare a usufruire del senso del gol di Mertens. Ostacolo di pari difficoltà, il Verona, per il lanciato Milan di Pioli che punta sui giovani ormai affermati come Saelemaekers, Diaz e Kalulu. Intanto recupera Giroud e si prepara al rientro anche Ibra. Ma il tecnico ha due problemi: la positività al covid di Theo Hernandez e il lungo stop di Maignan: fiducia a Tatarusanu, ma intanto è stato ingaggiato anche l’esperto Mirante. Il buon lavoro di Tudor ha fatto tornare competitivo il Verona che punta su Simeone e Caprari, recupera Veloso e si giocherà nella ripresa la carta Kalinic, un ex che ha molti motivi per farsi rimpiangere. La settima sorella, l’Atalanta di Gasperini, deve gestire assenze pesanti (le ultime sono Pessina e Djimsiti), deve pensare allo spauracchio Manchester United ma non può distrarsi perchè gioca in casa dell’ottimo Empoli di Andreazzoli, che dovrebbe recuperare anche Pinamonti.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Milan, Brahim Diaz positivo al Covid
Tutto il gruppo squadra testato con esito negativo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
15 ottobre 2021
19:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Brahim Diaz positivo al Covid. Lo annuncia il Milan in una nota.
“Il calciatore sta bene ed è in isolamento a domicilio. Tutto il gruppo squadra – si legge nel comunicato – è stato testato con esito negativo. Seguirà un monitoraggio stretto con tamponi secondo le indicazioni fornite dalle autorità sanitarie competenti, che sono state subito informate”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rubata a Napoli la Panda di Luciano Spalletti
Furto pochi giorni dopo la sparizione 500 della moglie di Demme
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
16 ottobre 2021
14:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Auto rubata per Luciano Spalletti, tecnico del Napoli. L’allenatore aveva parcheggiato la Panda che sta usando a Napoli in corso Vittorio Emanuele all’esterno dell’hotel Britannique, dove sta attualmente abitando, ma stamattina quando è uscito non l’ha più ritrovata.
Spalletti è andato quindi a denunciare il furto prima di andare a Castel Volturno per l’allenamento.
Esperienza sgradevole per Spaletti che è il secondo del gruppo azzurro a subire il furto: nei giorni scorsi, infatti, anche alla moglie di Diego Demme, era stata rubata la sua 500 Abarth nella zona del Parco Virgliano a Posillipo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: Sarri, ‘Covid Radu? No, solo postumi vaccino’
Allenatore biancoceleste rettifica frase su condizioni romeno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
15 ottobre 2021
20:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid o non Covid per Stefan Radu? Hanno destato perplessità alcune parole del tecnico della Lazio, Maurizio Sarri, nella conferenza stampa alla vigilia del match con l’Inter, poi rettificate dallo stesso allenatore biancoceleste in una nota del club, per evitare malintesi. “Con riferimento alla conferenza stampa del mister Maurizio Sarri e alla frase sul giocatore Stefan Radu, lo stesso allenatore – si legge nella nota – precisa il senso delle sue parole: ‘Il calciatore non ha contratto il Covid-19 ed è stato sottoposto regolarmente, come tutto il resto della squadra, questa estate, alla doppia dose di vaccino che nel suo caso ha dato, per alcuni giorni, una lieve e persistente reazione”.

Nel pomeriggio, Sarri aveva parlato così del difensore romeno, finora mai impiegato da inizio stagione: “Radu fino a poco tempo fa non mi ha dato la sensazione di essere in grandissima condizione, ora lo vedo in netta crescita. Lui mi ha detto che dopo il Covid ha avuto difficoltà nei riprendersi, non riusciva più a recuperare come prima”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: Saelemaekers rinnova fino al 2026
Il belga arrivato in rossonero a gennaio 2020
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
15 ottobre 2021
20:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alexis Saelemaekers rinnova con il Milan fino al 30 giugno 2026. Lo annuncia il club rossonero in una nota.
Il centrocampista arrivato al Milan nel gennaio 2020, ha totalizzato 64 presenze e segnati finora 4 gol.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dl fisco, Ghirelli: “Sospendere versamenti per società sportive”
N.1 Lega Pro: “Lo chiederemo in sede di conversione del decreto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 ottobre 2021
21:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Riconoscere alle società sportive la sospensione e la rateizzazione dei versamenti fiscali e contributivi è fondamentale per non aggravare una situazione già molto complicata, mi riferisco in particolare modo alle società della Serie C, le più colpite tra le professionistiche dalla crisi pandemica”. Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, interviene sul decreto fiscale varato oggi in Cdm.

“Si tratta di un provvedimento ampiamente discusso e condiviso con il sottosegretario Vezzali, che permetterebbe agli imprenditori proprietari dei club di dedicarsi con maggiore serenità alle proprie imprese – aggiunge -. Le scadenze, che pendono come spade di Damocle, mi preoccupano molto: non ci sono più finanze disponibili. Da parte nostra, continueremo a lavorare, perché il provvedimento possa essere recuperato in sede di conversione del decreto, per questo c’è bisogno del più ampio sostegno parlamentare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Spezia torna a vincere, 2-1 alla Salernitana
Strelec e Kovalenko rispondono alla rete di Simy
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
00:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo Spezia torna alla vittoria e lo fa battendo in rimonta la Salernitana. Al Picco il primo anticipo dell’ottava giornata del campionato di serie A finisce 2-1 per i padroni di casa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sono tre punti pesantissimi per lo Spezia che si rilancia in classifica.
Sorpasso dei liguri dopo un primo tempo double face ma una ripresa dai contenuti altissimi. È Kovalenko che regala il successo ai liguri con un gol d’autore. È una partenza soft anche perché i punti in palio sono davvero pesanti, lo sanno tutti che è un crocevia. Soprattutto gli aquilotti di Thiago Motta che giocano in casa e deve essere l’occasione per dare una svolta alla stagione. E l’avvio dello Spezia e di quelli convincenti secondo il solito modello con pressing alto sul portatore di palla mentre la Salernitana riesce a contenere e ripartire in contropiede con velocità. Come detto lo Spezia mostra subito i muscoli e lo fa al 27′ con Salcedo che colpisce la traversa da posizione ravvicinata.
Poi i ragazzi di Castori alzano il baricentro e incominciano ad avanzare dalle parti di Provedel che prima si esalta su Simy al 38′ ma nulla può sullo stesso attaccante pochi secondi dopo quando sfrutta al meglio un assist di Obi. Nella ripresa l’avvio dello Spezia è di quelli sprint con il pareggio che si concretizza con Strelec dopo pochi minuti (6′): colossale disattenzione di Kechrida che avvia la ripartenza dei liguri e la fiondata dell’attaccante è una sentenza per il portiere campano. Lo Spezia vuole la vittoria e alza vertiginosamente il ritmo. Prima sfiora il sorpasso con Nzola e Salcedo ma Belec è strepitoso poi al 32′ arriva il raddoppio grazie alla giocata straordinaria di Kovalenko che disegna una parabola straordinaria che finisce all’incrocio dei pali. Un gol pesantissimo che regala i tre punti alla formazione di Thiago Motta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Milan-Verona 3-2, rossoneri in vetta
Ospiti avanti 2-0 al 45′, poi Giroud, Kessié e autogol Gunter
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
14:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un Milan che non molla mai, che si rialza, affronta le difficoltà stringendo i denti – come chiesto da Pioli -, ribalta una partita complicatissima dopo aver chiuso il primo tempo perdendo 2-0. Contro il Verona a San Siro finisce 3-2 e il Milan, almeno per una notte, è capolista.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ una partita dal doppio volto, con i rossoneri che sbagliano l’approccio e faticano incredibilmente nel primo tempo, per merito di un ottimo Verona, poi risorgono fisicamente ed emotivamente nella ripresa.
Il Milan confuso, impalpabile e sotto tono dei primi 45′, si riscatta dopo l’intervallo quando Pioli ridisegna la squadra. Avanti il Verona con i gol di Caprari e Barak – su rigore molto dubbio -, poi il Milan accorcia con Giroud, trova il pari con Kessié dal dischetto e due minuti più tardi chiude il sorpasso con un clamoroso autogol di Gunter. Un po’ di fortuna per i rossoneri, in un periodo in cui sembra essere stato abbandonato dalla Dea bendata. Le assenze di Theo Hernandez e Brahim Diaz pesano come macigni ma il Milan ha un’anima e guai a darlo per vinto.
Pioli gioisce, rimane imbattuto in Serie A e supera il primo scoglio di questo tour de force complicato dai tanti infortuni, rincuorato dal 2-1 firmato Giroud (due gol in tre partite disputate), dalla buona prestazione di Tatarusanu e dall’ingresso in campo nell’ultimo quarto di Zlatan Ibrahimovic. Martedì c’è il Porto in Champions League, partita decisiva per il percorso europeo del Milan. L’approccio di questa sera dovrà però essere studiato da Pioli. Il Milan chiude il primo tempo con due gol di svantaggio e non accadeva dal novembre 2020, anche in quell’occasione per merito del Verona. La squadra di Tudor, volenterosa e aggressiva sfrutta prima la disattenzione difensiva di Calabria e Tomori in occasione della prima rete di Caprari dopo appena 7′.
Poi il rigore, molto dubbio ma confermato anche dalla Var, concesso per fallo di Romagnoli su Kalinic che affossa il morale dei rossoneri. Bravo Barak a concretizzare dal dischetto nonostante il disturbo dei puntatori laser. E a complicare ancora di più la rimonta del Milan c’è l’infortunio di Rebic al 36′ costretto a lasciare il campo per Leao a causa di una distorsione alla caviglia. Deludono in tanti da Maldini a Ballo Touré. Nella ripresa il Milan si riscatta, cerca subito di accorciare le distanze. E ci riesce con Giroud di testa, al 13′, sul cross di Leao. Poi Faraoni travolge in area Castillejo e l’arbitro indica il dischetto, la Var conferma, Kessié trasforma e San Siro è una bolgia. Un momento importante per Castillejo praticamente alla prima presenza in campionato, si riscatta da un periodo difficile culminato con l’uscita dai social a causa di insulti e minacce. E proprio su suo tiro a centro area, due minuti dopo il 2-2, svirgola Gunter che segna un clamoroso autogol. Tripudio a San Siro, il Milan esulta, dimostrandosi sempre più squadra e nonostante ko e contagi, primo in classifica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Joao Pedro trascina Cagliari, 2 gol e prima vittoria
Samp spenta e battuta 3-1. D’Aversa espulso, e adesso rischia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
16:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Joao Pedro scatenato contro la Sampdoria: doppietta per il brasiliano, giocatore che, nel corso degli anni, è diventato la storica ‘bestia nera’ dei blucerchiati, e il Cagliari conquista la prima vittoria del campionato. E’ 3-1 il risultato finale con il capitano rossoblù che ha aperto le marcature al 4′ del primo tempo, e lee ha chiuse al quarto minuto di recupero.
In mezzo c’è stato il gol del 2-0 di Caceres e la rete della possibile rimonta della Samp con Thorsby. Per il Cagliari tre punti che significano luce: l’uscita dall’ultimo posto e l’aggancio proprio alla Samp. Giornata no per la squadra di D’Aversa, che ha finito la partita per un rosso per le proteste su un presunto fallo in area su Quagliarella. E ora è in bilico, visto che la sua situazione non era rosea già prima della trasferta in Sardegna. E ora il presidente della Samp Massimo Ferrero ha di fronte a sé due scelte: avvicendare l’attuale allenatore(gira già il nomedi Beppe Iachini) o dargli un’altra possibilità con l’abbordabile sfida casalinga nel derby ligure con lo Spezia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
In ogni caso, a Cagliari si è vista una Samp quadrata ma spenta, e poco decisa in difesa. Non a caso, i tre gol subiti derivano tutti da errori della retroguardia con seconde palle sempre prese dal Cagliari. Mazzarri, ex che ha lasciato buoni ricordi a Genova, alla vigilia l’aveva detto: bisogna capitalizzare gli episodi. È così fa la sua squadra: in attesa del gioco comincia prudente con i lanci lunghi. E in uno di questi la Samp si impappina: Dalbert recupera sulla tre quarti, mette in moto in due tempi (l’ultimo intervento gli costa anche l’uscita dal campo per infortunio), Keita e dal cross nasce il colpo di testa vincente di Joao Pedro. L’arbitro annulla per fuorigioco di Keita. Poi il Var restituisce il gol al brasiliano. La reazione degli ospiti è tutta in una iniziativa personale di Candreva: dribbling su Godin, tiro a giro, e palla sul palo. Poi però i blucerchiati, che conquistano il centrocampo, non trovano più sbocchi. Merito anche della buona guardia di mediana e difesa rossoblù. Con il Cagliari, che prova ad abbozzare a volte anche un tentativo di manovra, per non farsi schiacciare troppo. Nel secondo tempo il copione non cambia, mentre D’Aversa fa entrare Caputo e poi Verre e l’ex Murru. Ma il Cagliari migliora nel gioco e riesce a tenere lontano la Samp dall’area anche tenendo la palla tra i piedi, non si difende a oltranza e, a tratti, è il miglior Cagliari della stagione. Ed è un atteggiamento che paga perché al 29′ Caceres raddoppia: brutta respinta della difesa, l’uruguaiano salta Candreva e, aiutato da una deviazione di Thorsby, infila sotto il sette. La Samp però non scompare e, per quanto le idee non siano chiarissime, ci prova. E basta che il Cagliari si distragga un attimo sul corner che gli ospiti rientrano in gara a sette minuti dalla fine con girata di testa di Thorsby su cross preciso di Caputo. E alla fine due clamorose occasioni potrebbero regalarle il pari: una sulla testa di Colley, l’altra sui piedi di Caputo. E invece la chiude Joao Pedro (sette reti contro la Samp in carriera) su assist di Nandez. Tre a uno: il Cagliari respira, alla Samp inizia a mancare il fiato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Empoli-Atalanta 1-4, doppietta di Ilicic
Genoa-Sassuolo 2-2 e Udinese-Bologna 1-1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
21:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Empoli-Atalanta 1-4
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vittoria meritata per l’Atalanta che segna quattro reti al Castellani grazie alla doppietta di Ilicic (con un rigore sbagliato) e due assist di un positivo Pasalic. Uno sfortunato autogol di Viti e la rete finale di Zapata chiudono il tabellino.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa-Sassuolo 2-2
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Emozioni a non finire a Marassi con il Genoa che rimonta da 0-2 e porta a casa un punto che, dopo la doppietta iniziale di Scamacca, sembrava un miraggio.
Dopo il gol di Destro in chiusura di primo tempo, il Genoa completa l’aggancio con quello di Vasquez al tramonto del match. Il Sassuolo si mangia le mani per il palo di Djuricic e per l’errore a porta vuota di Scamacca in avvio di ripresa, ma anche il Genoa ha sprecato diverse occasioni con Ekuban, il cui ingresso in campo già nel primo tempo è però risultato tra i fattori decisivi di questa gara.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Udinese-Bologna 1-1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo un primo tempo non memorabile, il match si accende nella ripresa. Sfruttando la superiorità numerica, Barrow lo sblocca per il Bologna, ma l’Udinese non molla e agguanta il pari a dieci minuti dalla fine. Da segnalare le otto ammonizioni e l’espulsione di Pereyra (primo rosso per lui in Serie A).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I gol
• GENOA-Sassuolo 2-2 all’89’ – Rete di Vasquez! Rovella disegna una traiettoria perfetta dalla bandierina, Vasquez insacca di testa dal limite dell’area piccola. Pareggia il Genoa con cinque minuti ancora da giocare.
• Empoli – ATALANTA 1-4 all’89’ – Rete di Duván Zapata. Contropiede Atalanta, Pasalic davanti a Vicario serve il colombiano che, in scivolata, insacca il poker della Dea.
• UDINESE-Bologna 1-1 all’82’ – Rete di Beto. Il centravanti portoghese salta su un pallone a campanile di Pussetto e mette dentro da pochi passi. Abisso convalida il dopo un check con il VAR.
• Al 67′ Ilicic sbaglia un calcio di rigore a Empoli, risultato resta fermo sul 3-1 per l’Atalanta
• Udinese-BOLOGNA 0-1 al 67′ – Rete di Barrow. Dominguez disegna un perfetto assist per Barrow con un lancio dalla trequarti. Il numero 99 si presenta davanti a Silvestri e, di prima intenzione, lo trafigge sul palo più vicino.

• Empoli – ATALANTA 1-3 al 49′ – Autorete di Mattia Viti. Cross di Koopmeiners, Pasalic di testa cerca Zapata ma il colombiano é anticipato dal difensore: Vicario, in contro tempo, non riesce ad evitare lo sfortunato autogol.
• EMPOLI-Atalanta 1-2 al 30′ – Rete di Federico Di Francesco. Lancio perfetto di Stulac, stop di petto della punta e destro ad incrociare imprendibile per Musso.
• GENOA-Sassuolo 1-2 al 27′- Rete di Mattia Destro! Fares crossa ad uscire dalla sinistra, Destro si stacca dalla marcatura sul secondo palo e con un colpo di testa preciso batte Consigli mandando la palla nell’angolino opposto. Il Genoa la riapre!
• Empoli-ATALANTA 0-2 al 26′ – Rete di Josip Iličić. Scambio tra lo sloveno e Muriel, sinistro a giro dal limite del numero 72 che si infila sul palo lontano con Vicario che non puó nulla.
• Genoa-SASSUOLO 0-2 al 21′ – Rete di Scamacca! Lopez ha spazio al limite e imbuca per Toljan sul lato corto di destra dell’area. Il tedesco mette in mezzo rasoterra col piattone e trova Scamacca che può insaccare a porta vuota sul secondo palo. Decisiva anche una deviazione di Criscito sull’assist di Toljan che ha di fatto tagliato fuori Vasquez e Biraschi, favorendo l’attaccante ospite.
• Genoa-SASSUOLO 0-1 al 17′ – Rete di Gianluca Scamacca! Lopez non trova spazio per il destro dal limite e lascia la palla a Berardi. L’attaccante della Nazionale resiste alla carica di Badelj e serve Scamacca. L’ex Roma è fortunato nel rimpallo con Vasquez ma bravo a battere Sirigu con l’esterno destro.
• Empoli-ATALANTA 0-1 all’11’ –  Rete di Josip Iličić. Lo sloveno mette Pasalic davanti alla porta, l’ex Chelsea ricambia il piacere servendogli un pallone da spingere in rete.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Kean segna e Szczesny para: la Juventus batte anche la Roma
Bianconeri settimi, polemiche giallorosse per scelte Orsato
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
10:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus ci ha preso gusto con gli 1-0: dopo quelli contro Chelsea e Torino, ecco il terzo successo di fila con questo risultato. Anche la Roma cade sotto i colpi dei bianconeri, che grazie al gol di Kean e alla parata di Szczesny sul rigore di Veretout si portano al settimo posto.
Una vittoria che si porterà dietro uno strascico di polemiche per l’azione che ha portato all’assegnazione del penalty per i giallorossi e le scelte di Orsato: l’arbitro, al 44′, fischia il rigore per il contatto Szczesny-Mkhitaryan senza far concludere l’azione, con Abraham che firma il pareggio ma a gioco fermo, prima dell’errore dal dischetto del francese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non voglio giudicare l’arbitro.
Orsato mi ha spiegato che non esiste il vantaggio sul calcio di rigore: io non dico nulla ma lascio a Rocchi (designatore degli arbitri di A e di B, ndr) e agli esperti”: così il tecnico della Roma, José Mourinho, sul discusso episodio del penalty concesso dall’arbitro senza far terminare l’azione che avrebbe portato al pareggio dei giallorossi. “Preferisco parlare della prestazione della mia squadra, oggi è stata una grande Roma – aggiunge il portoghese che esce sconfitto per 1-0 – e l’unica cosa negativa è il risultato perché per noi sono zero punti”.   JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE E TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS: davvero tutti i video, le partite intere ed esclusive, gli Highlights, i dietro le quinte, le immagini, gli approfondimenti, gli allenamenti. TUTTO SUL MONDO JUVENTUS

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Allegri punta su tutti i sudamericani ad eccezione di Alex Sandro, sostituito sulla fascia mancina da De Sciglio, e conferma Kean in attacco supportato da Chiesa. In panchina c’è Morata, De Ligt resta fuori dai convocati a scopo precauzionale dopo un lieve affaticamento muscolare. Dall’altra parte, Mourinho recupera in extremis Abraham e lo piazza al centro dell’attacco con Zaniolo, Pellegrini e Mkhitaryan sulla trequarti. I due tecnici si scambiano abbracci e pacche sulle spalle all’ingresso in campo, poi Juve-Roma comincia tra i fischi e gli insulti dello Stadium verso il portoghese. I giallorossi impegnano Szczesny con un colpo di testa di Mancini dopo sei minuti, ma a passare è la Juve al 16′: cross tagliato di De Sciglio, il pallone carambola tra le fronti di Bentancur e Kean e termina alle spalle di Rui Patricio con il tocco decisivo del classe 2000. E’ la prima brutta notizia per Mourinho, la seconda arriva sei minuti più tardi perché è costretto a inserire El Shaarawy al posto di Zaniolo, dolorante alla gamba sinistra.
La squadra di Allegri sembra in controllo della sfida, eppure qualche errore di troppo in fase di costruzione favorisce le ripartenze della Roma che Abraham non sfrutta al meglio. Poi, al 44′, l’episodio che farà discutere a lungo. Nella ripresa la Juve vuole subito trovare il raddoppio, al 48′ Bernardeschi si inventa una rovesciata che Rui Patricio respinge corto ma Kean spara in curva la ribattuta. Il 20 bianconero è ancora pericoloso con un mancino che termina fuori di poco, poi sale la pressione della Roma. Veretout ci prova dalla distanza e non trova la porta, il muro davanti a Szczesny respinge ogni attacco della formazione di Mourinho. Allegri cambia attacco e propone la coppia Kulusevski-Morata, il portoghese risponde con Shomurodov al posto di Veretout per diventare ancora più offensivo. I padroni di casa resistono, Mou si infuria con Orsato non convinto dai tre minuti di recupero concessi: la Juve continua la sua rincorsa ai primi posti, i giallorossi restano al quarto posto con un solo punto di vantaggio su bianconeri, Lazio e Atalanta.

Serie A: Napoli-Torino 1-0, decide un gol di Osimhen
Osimhen batte un ottimo Toro. Atalanta show, Cagliari ok
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
23:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan lancia l’operazione sorpasso ma il Napoli la vanifica riportandosi in vetta a punteggio pieno dopo otto giornate. Come il Verona aveva messo in difficoltà i rossoneri.
così il Torino mette i bastoni tra le ruote alla squadra di Luciano Spalletti, che passa solo nel finale con Osimhen dopo avere sbagliato un rigore con Insigne e colpito un palo con Lozano. Ottimo Toro ma Napoli sempre più consapevole che può essere la sua annata.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ora la corsa scudetto sembra ristretta a Napoli e Milan, separati da due punti e con ampio margine sulle inseguitrici. Si infiamma anche la lotta per i posti Champions, dove rifà capolino la Juventus che nel big match della domenica sera batte 1-0 una Roma volenterosa ma sfortunata, che sbaglia un rigore con Veretout e viene punita da Kean. Non mancheranno le polemiche per la scelta di Orsato di non dare il vantaggio ai giallorossi sull’episodio del penalty.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter perde terreno sulle due battistrada dopo il ko contestato con la Lazio per il secondo gol di Anderson con Dimarco a terra. Al gruppo che comprende Roma, Juve, Lazio e Fiorentina (che posticipa domani col Venezia) si aggiunge il grande ritorno dell’Atalanta che torna a ruggire schiantando l’Empoli con una doppietta di Ilicic e il 100/o gol di Zapata.
Diventa rovente la corsa salvezza perchè il Cagliari lascia l’ultimo posto centrando il primo successo, a spese della Sampdoria, e a chiudere la serie A è di nuovo la Salernitana che ha licenziato Castori ingaggiando Colantuono.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pari in rimonta per il Genoa col Sassuolo, che pensava di essere tranquillo con una doppietta di Scamacca, e tra Udinese e Bologna che non ha sfruttato appieno avere giocato un’ora in superiorita’ numerica.
Emozioni e spettacolo al Maradona tra il Napoli di Spalletti e il Toro che Juric ha portato a un rendimento superbo. Nonostante l’infortunio precoce di Mandragora i granata imbrigliano gli azzurri, con Bremer degno avversario dello scalpitante Osimhen. Singo fende la fascia, ma Di Lorenzo non gli è da meno e guadagna un rigore che Milinkovic-Savic para a Insigne. Poi l’esterno napoletano segna di testa su punizione ma il Var annulla per un fuorigioco di centimetri, Lozano colpisce il palo, ma il Toro non è in soggezione: l’ottimo Brekalo ha due ghiotte occasioni, e nella prima Ospina compie un miracolo. Entrano i lungodegenti Belotti e Mertens e la gara sembra impantanata ma il Napoli non ci sta, attacca con furore e con un flipper in area trova la deviazione vincente di testa di Osimhen, sempre più trascinatore.
L’Atalanta prepara al meglio la trasferta di Manchester con un netto successo in casa dell’Empoli di Andreazzoli.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ la spietata legge del più forte che libera psicologicamente i bergamaschi dopo un inizio altalenante. Il merito è di Gasperini che ricostruisce Ilicic, ormai riportato al miglior rendimento. Lo sloveno segna una doppietta triangolando con Pasalic e Muriel. I toscani reagiscono avvicinandosi con uno spunto di Di Francesco, poi tante occasioni, ma il vantaggio arriva su autogol di Viti. L’Atalanta controlla, gestisce, fa entrare Zapata, risparmiato un tempo, che fissa il 4-1 nel finale.
Con la solita rimonta nel finale il Genoa salva la panchina di Ballardini, prima dell’addio di Preziosi, complicando il lavoro di Dionisi. Il Sassuolo è in zona retrocessione nonostante i suoi tanti tenori. Il tecnico schiera Scamacca e Raspadori con Berardi e Djuricic. E Scamacca risponde da gran protagonista: un gol viene annullato dal Var poi sigla una doppietta, fallisce un’occasione clamorosa. I liguri si avvicinano con Destro, alla fine assediano gli ospiti con Ekuban, Caicedo e Kallon ma è il messicano Vasquez che trova il pari allo scadere. Il Sassuolo colpisce un palo con Djuricic, ha varie occasioni ma alla fine il pari è giusto e premia il Genoa. Dopo avere recuperato due gol al Cagliari e al Verona, è toccato al Sassuolo e la zona retrocessione si allunga perchè arriva il primo successo del Cagliari.
Mazzarri gioisce per una vittoria meritata su una Sampdoria in affanno. Si sblocca Joao Pedro con una doppietta e i sardi, trascinati da Caceres, soffrono un po’ dopo il gol di Taljan, alla fine il 3-1 del brasiliano riporta il sereno, per Mazzarri parte un nuovo campionato. Mihalovic alla fine è furioso per il pari del suo Bologna a Udine, rimontato a fine gara per un gol di Beto su cui lamenta un blocco di Beacao su Skorupski. Un primo tempo noioso si infiamma per una sciocchezza di Pereyra che si fa cacciare dopo mezz’ora per un doppio giallo. Gli ospiti, dopo il vantaggio con Barrow, falliscono il raddoppio poi i friulani lottano con accanimento e alla fine trovano il pari contestato dal Bologna.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Lazio batte l’Inter 3-1
Polemiche e rabbia nerazzurra, amaro ritorno di Inzaghi all’Olimpico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
17 ottobre 2021
00:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Due rigori, tante polemiche, la rabbia, per non dire furia, dell’Inter. E’ amaro il ritorno di Simone Inzaghi allo stadio Olimpico, dove prima dell’inizio della sfida contro la Lazio il tecnico, che si è commosso, ha ricevuto dai tifosi biancocelesti l’accoglienza che ha meritato per i suoi 22 anni di militanza a Formello.
Poi però in campo è successo di tutto, e in particolare nella fasi finali del match, quando la Lazio ha ribaltato la situazione e alla fine ha vinto per 3-1.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Inter, priva dei suoi sudamericani arrivati solo qualche ora prima (ma Lautaro e Correa erano comunque in panchina, e nel finale sono anche entrati) aveva chiuso il primo tempo in vantaggio grazie a un rigore concesso per un maldestro intervento di Hysaj su Barella e trasformato da Perisic. La Lazio aveva pareggiato al 19′ della ripresa con Immobile, anche lui dal dischetto, dopo il ‘mani’ di Bastoni sanzionato da Irrati. Ma poi la rete di Felipe Anderson a nove minuti dalla fine, con Dimarco a terra dall’azione precedente (ma l’Inter, col suo giocatore steso in campo, aveva proseguito verso la porta di Reina) ha scatenato scene da far west perché i calciatori della Lazio non avevano messo il pallone fuori. Invece, avevano cominciato la loro manovra in ripartenza, conclusa da un tiro di Immobile respinto da Handanovic e dal successivo gol in tap in del brasiliano. Da qui polemiche a non finire, e interisti a caccia di Felipe Anderson, presunto colpevole di mancato fair play.
Ma bisogna ricordare che l’unico, a norma di regolamento, ad avere il potere di fermare il gioco era l’arbitro e non era tenuto a farlo. E anche il Var non ha avuto nulla da eccepire: il gol era validissimo e Felipe Anderson, che era a due metri dal portiere, non poteva certo calciare a lato. Magari avrebbe potuto fermarsi prima, quando ha ricevuto il pallone a centrocampo da Milinkovic Savic, ma non lo ha fatto e da parte di qualcuno saranno quindi polemiche a non finire, ‘bollenti’ come i tentativi di rissa in campo dopo la rete contestata e a fine partita. Peccato, perché guardando la cosa in ottica biancoceleste faranno passare in secondo piano il fatto che la Lazio ha riscattato la pessima figura di Bologna, anche se nemmeno oggi si è visto il gioco che vorrebbe Sarri. Intanto, dopo la ripresa del gioco successiva al 2-1, l’Inter ha spento l’interruttore, e la rete di testa di Milinkovic Savic, che ha colpito quasi indisturbato, è stata quasi la naturale conseguenza. Ora i nerazzurri rischiano di vedere allontanarsi Napoli e Milan, che ovviamente cercheranno di trarre vantaggio dal passo falso della rivale. In attesa di vedere se andrà davvero così, non rimane che elogiare l’onestà di Simone Inzaghi, che a fine partita ha ammesso che “ci sta che l’arbitro non fermi il gioco e che l’avversario non la metta fuori”. I suoi hanno perso la testa, il tecnico non lo ha mandato a dire ma ora l’Inter dovrà subito concentrarsi sul doppio confronto di Champions con lo Sheriff Tiraspol, per evitare brutti inciampi come quello del Real Madrid e quindi altre delusioni in Europa. La Lazio può invece festeggiare, anche se rimane una squadra bella sulla carta ma simbolo dell’incostanza di rendimento.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Salernitana: Veseli positivo al Covid
Il giocatore non era tra i convocati per trasferta a La Spezia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
15 ottobre 2021
22:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il calciatore Frédéric Veseli di rientro dalla Nazionale è risultato positivo al tampone molecolare effettuato presso il suo domicilio”. È quanto ha fatto sapere la Salernitana con una nota diffusa in serata.
Il calciatore non era stato inserito nella lista dei convocati per la trasferta di La Spezia in attesa di ricevere l’esito del test. Il difensore era rientrato da poco a Salerno dopo aver risposto alla convocazione con la Nazionale albanese. Proprio nel gruppo delle ‘Aquile’ si erano registrati alcuni casi positivi. Una circostanza che ha spinto la Salernitana a ripetere i controlli al rientro in Italia di Veseli dai quali è emersa la positività del difensore. Il calciatore, tra l’altro, non ha ancora esordito con la Salernitana in Serie A in quanto è reduce da un infortunio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Infantino: ‘Mondiali ogni due anni per un calcio più globale’
N.1 Fifa: ‘Prestigio di un torneo non dipende da sua frequenza’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 ottobre 2021
23:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Fifa, Gianni Infantino, che ha iniziato da Caracas una tournée sudamericana, ha rilanciato il progetto dei Mondiali biennali, affermando che “il calcio dovrebbe essere veramente globale”.
“Il dovere della Fifa è di garantire che il calcio sia veramente globale.
Perché sia ;;così, dobbiamo analizzare come migliorare il calcio delle squadre Nazionali” e “non c’è competizione che si avvicini alla Coppa del mondo”, ha detto in una conferenza stampa allo stadio Olimpico di Caracas.
“Il presidente della Fifa è il presidente di 111 Paesi e ciascuno di loro ha il diritto di sognare. Ma il sogno deve avere una possibilità di avverarsi perché, se devi sognare per l’eternità, finirai per fare qualcos’altro”, ha detto. “Vogliamo parlare delle reali possibilità per il Venezuela di partecipare ai Mondiali?”, ha detto Infantino, ricordando che il Paese di 30 milioni di abitanti non ha mai partecipato alla fase finale di un Mondiale ed è molto improbabile che lo faccia con l’attuale formula. L’organizzazione più regolare di una Coppa del mondo, associata all’aumento dal 2026 del numero di partecipanti da 32 a 48, darebbe così, secondo il presidente della Fifa, più opportunità a nazioni calcistiche minori. “La possibilità di riformare il calendario con un Mondiale ogni due anni l’abbiamo analizzato da un punto di vista calcistico ed è possibile. Ci sono molti vantaggi, perché diamo più possibilità a più Paesi di partecipare”, dice Infantino. “Il prestigio di una competizione non dipende dalla sua frequenza. Altrimenti organizzeremmo un Mondiale ogni 40 anni. Il prestigio dipende dalla qualità”, ha risposto. Il presidente della Fifa ha anche stimato che questa riforma potrebbe consentire ai giocatori di avvicinarsi alla Coppa del mondo su un piano di parità, riducendo gli spostamenti tra i continenti per i giocatori sudamericani con l’istituzione di fasi di qualificazione raggruppate.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mbappé firma successo in rimonta del PSG sull’Angers
I parigini sono scesi in campo senza i fuoriclasse sudamericani
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
15 ottobre 2021
23:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Vittoria in rimonta per il Paris Saint-Germain nell’anticipo della 10/a giornata della Ligue 1.
La squadra dell’argentino Mauricio Pochettino – priva dei sudamericani, a cominciare da Leo Messi – si è imposto 2-1 in casa sull’Angers.
I padroni di casa erano andati sotto al 36′, per effetto del gol di Fulgini, che ha trafitto Donnarumma.
Nella ripresa Pereira al 24′ e Mbappé su rigore al 42′ firmano il successo del PSG, che vola a 27 punti, ossia a +9 sul Lens, che sarà in campo domenica alle 17.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mou incontra McGregor, ‘bello regalargli maglia Roma’
Campione Mma in visita nella Capitale,’Special One una leggenda’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
16 ottobre 2021
11:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conor McGregor, campione Mma, ha da poco lasciato la Capitale dove è stato in visita con la sua famiglia, ma nel soggiorno romano ha trovato anche il tempo di incontrare Josè Mourinho.
“Rispetto per quest’uomo, una leggenda”, ha scritto Notorius su Instagram.
Lo Special One non è stato da meno regalando a McGregor la maglia numero dieci della Roma mentre sorseggiavano un whisky, nella cena organizzata sulla terrazza dei Musei Vaticani. “Sì, è proprio lui! Sì, il grande Conor McGregor è a Roma ed è stato un enorme piacere incontrarlo, raccontarci storie e regalargli la maglia più bella della città, quella della Roma” ha replicato il portoghese sui social. “Ha fatto un miracolo, è impossibile dire di no a Conor, ho dovuto provare il whisky. Leggenda!”, ha concluso il tecnico giallorosso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino: recuperati Belotti e Zaza per Napoli, ‘sono pari’
Juric, domani serve partita al top e speriamo vada bene
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 ottobre 2021
11:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Già dal campionato scorso hanno alzato il livello, con Spalletti hanno sempre vinto. Possono segnare in tutti i modi, servirà una partita al top e speriamo che vada bene”: così il tecnico del Torino, Ivan Juric, alla vigilia della trasferta a Napoli.

Con Sanabria che deve ancora rientrare dal Sud America, in attacco i granata possono di nuovo contare sui recuperati Zaza e Belotti. “Questo è un problema, noi allenatori dobbiamo conviverci ma è difficile preparare le partite in questo modo – la riflessione dell’allenatore sul rientro tardivo del paraguayano dalla Nazionale -, ma possiamo contare su Simone e Andrea: partono alla pari dal punto di vista fisico e potranno cominciare a darci un buon contributo, penso che vedremo il vero Gallo dopo la prossima sosta”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Allegri, sette gare per avvicinarci alla vetta
Tecnico bianconero, Mourinho valore aggiunto per la Serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 ottobre 2021
12:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Da qui alla sosta ci saranno sette partite nelle quali dobbiamo fare punti per non allontanarci ancora di più dalla vetta della classifica: dobbiamo prepararci per bene, veniamo da una sosta e dobbiamo accendere subito l’interruttore altrimenti rischiamo di romperci le ossa”. Così il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, alla vigilia della sfida con la Roma.

“Mourinho? Ha vinto tantissimo, è nel suo personaggio fare ogni tanto ciò che ha fatto con il Manchester – il ricordo del precedente in Champions – ma non è una sfida tra me e lui. Sono contento di rivederlo, il campionato italiano ha riportato in serie A un valore aggiunto, sia per la Roma che per il nostro campionato”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juve: Allegri, Dybala è molto più indietro di Morata
Spagnolo si allenerà in gruppo “ma dobbiamo valutare i rischi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
16 ottobre 2021
12:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alla vigilia della sfida contro la Roma, Massimiliano Allegri spiega la situazione degli infortunati in casa Juventus. “Dybala non ci sarà assolutamente, ma penso che in sette-dieci giorni sarà a disposizione – dice il tecnico bianconero – ed è molto più indietro rispetto a Morata, che probabilmente oggi si allenerà con il gruppo.
Dobbiamo valutare i rischi per non vanificare tutto il lavoro dei medici e dei fisioterapisti, vediamo se sarà a disposizione”, ha sottolineato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan, Ibrahimovic convocato per il Verona
L’attaccante svedese di nuovo disponibile a distanza di un mese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
16 ottobre 2021
12:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo più di un mese Zlatan Ibrahimovic torna tra i convocati nel Milan. Stefano Pioli lo ha chiamato per la sfida di questa sera contro il Verona.
Finora l’attaccante svedese ha disputato solo mezz’ora di gioco contro la Lazio a settembre, segnando anche un gol. Un recupero fondamentale per il Milan alle prese con pesanti assenze all’inizio di un tour de force cruciale per la stagione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gravina: “Trionfo azzurro resterà radicato nelle coscienze”
N.1 Figc: “Solo lo sport poteva regalare questo rinascimento”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2021
12:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nella vita si combinano una serie di frammenti, di gioie, desideri, passione, orgoglio; mettendo assieme questi frammenti, abbiamo potuto dare volto a un bellissimo progetto che rimarrà radicato nella coscienza civica degli atleti e di tutti gli italiani. Penso che questo aspetto potesse regalarlo solo il mondo dello sport, rappresentava un’opportunità per un nuovo rinascimento dopo la diffusione della pendemia”.
Così Gabriele Gravina, parlando a Palazzo Madama, rivive l’estate dei grandi successi azzurri.
“Noi abbiamo costruito in maniera molto attenta un percorso, lo ha portato avanti Roberto Mancini, con i ‘suoi’ calciatori e le rispettive famiglie. Abbiamo avuto una crescita straordinaria dopo ogni risultato, dopo ogni vittoria”, aggiunge.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta; Gasperini, Empoli campo sempre ostico
‘Andreazzoli propositivo, devo verificare i nazionali’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
16 ottobre 2021
14:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Empoli gioca un calcio propositivo e dinamico, ha vinto tre partite. E’ un campo storicamente ostico e quest’anno tutte le partite sono più equilibrate”: Gian Piero Gasperini ammonisce alla vigilia la sua Atalanta, in vista della trasferta di Empoli.

“Andreazzoli è un allenatore molto propositivo – spiega – e organizza bene le sue squadre. La sua società è qualcosa di bello nel panorama nazionale: basti pensare alla qualità dei giocatori, al lavoro sui giovani, ai nomi degli allenatori passati di lì. Ritroviamo Haas che da noi non giocava molto, ma ha valori di corsa e dinamismo e contro di noi ce la metterà tutta”.
Guardando in casa propria, il tecnico nerazzurro parla di possibili avvicendamenti: “Dobbiamo verificare come sta Zapata, tornato solo venerdì a tarda sera insieme a Musso, ma in altri reparti essendoci venuti a mancare alcuni giocatori le scelte invece sono obbligate. A Maehle magari mettiamo sotto la maglia della Danimarca – aggiunge ridendo -. Ha fatto dei bei gol in Nazionale, speriamo che qui faccia anche qualche assist. Ilicic pure con la Slovenia ha fatto bene e anche dei bei gol, ma le ultime prestazioni all’Atalanta non sono state molto buone, gli serve più dinamismo e la condizione migliore. Muriel durante la sosta s’è allenato con continuità e deve trovare in campo i ritmi e la velocità giusta”.
Infine, su questo scorcio di campionato dopo due soste: “Bisogna alzare il livello tecnico, però la mia è una squadra che produce azioni da gol avendone anche fatti un paio all’Inter e al Milan. Se non c’è il risultato dietro, la prestazione magari viene giudicata in modo negativo”, chiude Gasperini.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma; Abraham ci prova, rifinitura in gruppo
Domani la sfida con la Juve, l’inglese vuole esserci
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
16 ottobre 2021
14:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tammy Abraham ci prova. L’attaccante della Roma vuole esserci domani sera a Torino per la sfida con la Juventus e dopo due giorni di terapie per il forte trauma contusivo alla caviglia rimediato in Nazionale, oggi è sceso in campo con i compagni per la rifinitura.
Alle 15.30, invece, la conferenza stampa di Mourinho che potrebbe sciogliere gli ultimi dubbi sul centravanti inglese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premiati Balata e Guarascio a Civita
Lega B e Cosenza calcio hanno sostenuto progetto recupero urbano
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2021
14:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Lega Serie B, Mauro Balata, e il presidente del Cosenza, Eugenio Guarascio, hanno ricevuto a Cibita (Cosenza) il premio “Pino Loricato d’Oro”, riconoscimento da parte della associazione culturale “Gennaro Placco” di Civita (Cosenza) per la donazione che hanno destinato per realizzare opere di valorizzazione del territorio, colpito tre anni fa dalla tragedia del Raganello.
“Nel dna della Lega B c’è la volontà di valorizzare il territorio delle nostre società – ha dichiarato Balata -.
L’idea è stata lanciata dal presidente Guarascio, con una sensibilità encomiabile e non abbiamo avuto dubbi nel raccogliere la proposta che evidenzia il legame che Eugenio ha con la sua terra di appartenenza”. “Il presidente Balata ha potuto constatare che la donazione è stata utilizzata al meglio. Siamo orgogliosi di aver lanciato un segnale importante con queste iniziative”, le parole di Guarascio.
La presidente dell’associazione Placco, Stefania Emmanuele, ha mostrato i progetti di rigenerazione urbana ideati e poi portati a termine grazie al contributo ricevuto dalla Lega B e dal Cosenza, tesi alla promozione delle identità e della cultura locale. Nell’agosto 2018, nove escursionisti e una guida morirono a Civita dopo essere state travolte da un’onda di piena nelle gole del torrente Raganello.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Esordio amaro Ranieri, Watford ko 5-0 col Liverpool
Tecnico romano apre con sconfitta la nuova esperienza in Premier
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2021
15:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Esordio-choc per Claudio Ranieri sulla panchina del Watford. L’allenatore romano, al ritorno in Premier League, è stato sconfitto per 5-0 in casa dal Liverpool di Juergen Klopp, nell’anticipo dell’8/a giornata.
Di Mane all’8′ pt, Firmino al 37′ pt, al 7′ e al 46′ st, Salah al 9′ st., i gol per i ‘Reds’, che per il momento volano in testa alla classifica del campionato inglese con 18 punti.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Napoli: Spalletti, calendario duro ma ora rosa ampia
Recuperati Mertes, Demme, Lobotka, più facili periodi importanti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
16 ottobre 2021
15:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo la sconfitta di Europa League volevamo vedere la reazione e l’abbiamo vista a Firenze, ora vediamo che succede col Torino. Calendario alla mano abbiamo partite ravvicinate che possono creare difficoltà ma abbiamo una rosa che ci permette di andare incontro con fermezza a periodi difficili”.
Lo ha detto l’allenatore del Napoli Luciano Spalletti sottolineando: “Ho recuperato calciatori importanti come Demme, Mertens, Lobotka, ho una disponibilità di giocatori che ci consente di andare più facilmente verso periodi difficili. Pensiamo a questo, non ai fantasmi o alle manfrine del contratto di Insigne che leggo sui giornali”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spalletti, troppe gare, i nazionali tornano 10 ore prima match
‘Razzismo? Vorrei essere nerissimo e bellissimo come Koulibaly’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
16 ottobre 2021
15:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ora mi sembra effettivamente che si giochi un po’ troppo. Le società prendono tanti giocatori da nazionale e quasi tutti arrivano al club dieci ore prima della partita, bisogna fare delle riflessioni e fare un passettino indietro, è troppo il carico che ci danno per poter disputare al meglio i nostri campionati”.
Lo ha detto il tecnico del Napoli Luciano Spalletti commentando le parole di Courtois e di Sarri sui troppi impegni internazionali.
“E’ un tema – ha aggiunto – su cui le istituzioni nazionali devono fare delle riflessioni anche per dare un segnale di uniformità dalle federazioni, penso alla Spagna, Paese in cui hanno fatto qualcosa di diverso”, ha detto riferendosi al rinvio di alcune partite della Liga per gli impegni troppo vicini delle nazionali. Spalletti è tornato anche sul caso degli insulti razzisti a Koulibaly a Firenze: “vedo che molti condannano quello che fanno alcune persone negli stadi, quando li hanno vicini possono fare loro una foto, l’ho detto anche a Koulibaly: fatti prestare un cellulare, vacci a parlare con il tifoso e gli fai una foto così diventa più facile buttarli fuori dagli stadi. Noi non ci vogliamo avere a che fare con quelli ma vogliamo diventare altissimi, nerissimi e bellissimi come Kalidou”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Mourinho ‘Abraham migliora, viaggerà con noi’
Tecnico ‘Vediamo domani se giocherà contro la Juventus’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
16 ottobre 2021
15:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Vediamo se Abraham giocherà.
L’allenamento di oggi è troppo poco, ma viaggerà con noi.
Se andrà in campo, in panchina o in tribuna lo vedremo domani. Sta comunque migliorando”. Lo ha detto Josè Mourinho alla vigilia della sfida con la Juventus parlando delle condizioni del centravanti inglese rientrato dalla Nazionale con un trauma contusivo alla caviglia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Mourinho, ‘C’è differenza con Juve, ma voglio personalità’
Tecnico ‘Se non dovessimo vincere vorrei che fosse colpa loro’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
16 ottobre 2021
15:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo in crescita e per me è importante una determinata identità, non voglio giocare in maniera diversa rispetto a quello che sappiamo fare”. Lo ha detto Josè Mourinho alla vigilia della sfida con la Juventus.

Poi ha continuato: “Andremo lì per giocare e se non dovessimo vincere vorrei che fosse per colpa della Juventus e non nostra.
C’è tanta differenza, ma quando inizia la partita ci dimenticheremo di tutto. Dobbiamo avere la personalità e il coraggio per fare la nostra partita e cercare di vincerla”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
D’Aversa, Cagliari crocevia per la Samp
Tornano Verre e Gabbiadini dopo una lunga assenza
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
16 ottobre 2021
15:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Giocando partite ravvicinate dobbiamo essere maturi e intelligenti, perché a Cagliari sarà un crocevia importante per il proseguo del campionato. Andremo in campo cercando di concedere il meno possibile agli avversari, a differenza delle ultime partite dove abbiamo concesso un poi troppo”.
Lo ha detto il tecnico della Samp Roberto D’Aversa parlando ai canali ufficiali del club in vista della gara domani contro la formazione di Walter Mazzarri. Ai blucerchiati manca l’infortunato Damsgaard ma tornano due giocatori importanti come Gabbiadini e Verre: ” Sono contento perché rientrano due giocatori offensivi che ci sono mancati – ha detto D’Aversa -.
Potremo così variare l’undici iniziale e dare alternative a gara in corso”. Poi, tornando sul Cagliari, ha sottolineato che “il valore della rosa non rispecchia la posizione di classifica e noi dobbiamo ragionare sulla qualità della squadra che andremo ad affrontare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa; Ballardini, dare sensazione di essere squadra
Ballardini: Caicedo, Destro, Criscito e Biraschi sono ok
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
16 ottobre 2021
16:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Riscattare la sconfitta di Salerno cercando il primo successo al Ferraris. Questo l’obiettivo del Genoa di Ballardini che per la gara di domani con il Sassuolo ritrova giocatori importanti come Biraschi, Criscito e Destro oltre a poter contare finalmente su Caicedo.

“Saranno tutti convocati, poi chiaro che Caicedo non è ancora al massimo della condizione ma si sta dando da fare per essere sempre più di aiuto ai suoi compagni”. Ha spiegato il tecnico aggiungendo cosa servirà per affrontare i neroverdi.
“Il dovere nostro è quello di essere squadra e di dare sempre la sensazione agli avversari che hanno di fronte una squadra da superare, non qualche elemento singolo. Bisogna dare la sensazione agli altri che di fronte hanno una squadra, hanno tanti giocatori che cercano di metterli in difficoltà dal primo all’ultimo minuto”.
Un Genoa che non segna nel primo tempo ma si riprende sempre nella ripresa.
“Bisogna che noi si sia bravi da subito, quindi si deve avere atteggiamento e attenzione giusta. Tutto deve essere molto chiaro dall’inizio, noi facciamo fatica a metterci in moto – ha detto Ballardini-. Ma abbiamo anche dimostrato di fare le partite sempre sino all’ultimo e di essere una squadra generosa”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma: Mourinho ‘io e Max risultatisti, non è un male’
Tecnico ‘Juventus da scudetto, hanno 25 giocatori di esperienza’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
16 ottobre 2021
16:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Juve è una candidata forte per lo scudetto”, ha detto Josè Mourinho in conferenza stampa alla vigilia della sfida con i bianconeri. “Non è una squadra di 11 bravi giocatori, ma hanno più di venti calciatori bravi e di esperienza”, ha sottolineato.

Sul match ha aggiunto: “Non è una sfida tra me e Allegri, ma tra le due squadre. Io e Max risultatisti? Vero, ma è un termine che si usa per quelli che hanno vinto e non deve sembrare una cosa negativa. Questo è un concetto sbagliato, io e Allegri abbiamo vinto qualcosa e questo deve essere visto in maniera positiva”. Infine sull’arbitraggio di Orsato: “Prima della partita sono sempre contento del direttore di gara. Non mi interessa il passato e i risultati avuti con lui. Mi fido di tutti gli arbitri. Dopo la partita qualche volta loro sbagliano e qualche volta non sono felice e la critica esce, ma è normale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona: Koeman, a ranghi completi siamo da scudetto
Il tecnico olandese, finora sfortunati con gli infortuni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2021
17:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo avuto sfortuna con gli infortuni, ma quando si riprenderanno avremo una squadra per lottare per lo scudetto”. Il tecnico del Barcellona, Ronald Koeman, cerca di allontanare le nubi sopra la propria panchina provando a immaginare un futuro radioso per la sua squadra, che al momento occupa il nono posto in classifica della Liga e ha sempre perso in Champions League.

L’olandese ha annunciato che Sergio Aguero potrebbe essere incluso nella squadra che affronterò domani sera il Valencia, con l’ex attaccante del Manchester City che deve ancora debuttare con il Barça a causa di un infortunio al polpaccio.
Sono indisponibili Dembele, Pedri, Braithwaite e Araujo mentre Ansu Fati è appena tornato da un problema al ginocchio a lungo termine e sul suo impiego si deciderà nelle ultime ore. Dembele si sta allenando di nuovo, ma è indietro di preparazione a tre mesi dall’intervento al ginocchio.
“Il mio futuro? Non sono preoccupato – ha detto Koeman -. In un club grande come il Barcellona ci sono sempre cose del genere. Ci sono abituato, non è la prima volta. Il presidente mi ha supportato e spiegato molto bene, ma non c’è dubbio che un allenatore dipenda sempre dai risultati”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mazzarri riparte da ex di turno contro Samp
Il tecnico, comincia un nuovo campionato. Uruguagi part time
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
16 ottobre 2021
17:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il campionato del Cagliari ricomincia dalla Sampdoria. Lo ha detto l’allenatore, Walter Mazzarri, a meno di ventiquattro ore dalla sfida delle 12.30 con i blucerchiati, sua ex squadra, alla Unipol Domus: “Per me – ha esordito – si comincia ora: deve essere la partita della vita.

Dopo la gara contro il Venezia, ho detto ai ragazzi di pensare come se il campionato fosse stato composto da 16 squadre e quindi da 32 partite. Noi abbiamo fatto la prima cogliendo un punto, qualcun altro ha vinto, dunque ora si trova due lunghezze avanti”.
“Adesso quindi testa alla Sampdoria, mettiamo in campo quello che abbiamo provato in settimana – ha proseguito -. Spero che il pubblico ci dia una mano: in questi giorni ho toccato con mano quanto ami la squadra. Sono convinto che con questo atteggiamento generale sia possibile cambiare rotta”. Cagliari però con un problema: i quattro uruguaiani sono rientrati ieri sera da Manaus, città dell’ultima partita persa dalla Celeste contro il Brasile. “Non li ho ancora visti – ha spiegato il mister – vedremo come potranno essere utilizzati e quanti minuti hanno sulle gambe”.
Emergenza difesa: Godin ha giocato tutte le tre gare della nazionale, Caceres arriva anche lui dalle fatiche sudamericane, Walukiewicz è out. Restano Ceppitelli, Carboni e Lykogiannis che potrebbe essere adattato a sinistra. Due settimane di lavoro approfittando della sosta. Ma a ranghi ridotti: “Sarri ha detto che i giocatori si allenano più con le nazionali che con i club?- ha scherzato il tecnico – meno male che l’ha detto lui così non dicono che sono io che mi lamento. Beh, lui almeno ha potuto svolgere la preparazione con tutta la rosa, io ho quattro nazionali che giocano dall’altra parte del mondo. Fossero svedesi, per esempio, li avrei subito a disposizione. Ma così è difficile. Certo, chi si è allenato ha lavorato duro con benefici che si vedranno molto presto. Una situazione che mi ha dato modo di conoscere bene tutta la rosa. Strootman e Pavoletti? Si sono allenati molto bene”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Spezia-Salernitana 2-1
Granata avanti con Simy, Strelec e Kovalenko la ribaltano
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2021
17:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lo Spezia torna alla vittoria e lo fa battendo in rimonta la Salernitana. Al Picco il primo anticipo dell’ottava giornata del campionato di serie A finisce 2-1 per i padroni di casa.
Salernitana in vantaggio nella parte finale del primo tempo grazie ad una rete di Simy (39′). Nel secondo tempo la formazione allenata da Thiago Motta prova il pareggio al 6′ con Strelec. Alla mezzora (31′) è Kovalenko a trovare la rete della vittoria con una bella conclusione dalla distanza.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I laziali omaggiano Inzaghi, ’22 anni non si dimenticano’
Ex tecnico biancoceleste commosso sotto la Curva Nord
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
16 ottobre 2021
17:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“22 anni con i nostri colori non si dimenticano. Grazie Simone”.
Con questo striscione i tifosi della Curva Nord della Lazio hanno accolto l’abbraccio di Simone Inzaghi, tecnico passato all’Inter la scorsa estate. Prima del fischio d’inizio del match tra i biancocelesti e i nerazzurri all’Olimpico, il tecnico piacentino ha mantenuto la promessa recandosi sotto la Curva dei tifosi laziali, visibilmente commosso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fiorentina: Italiano, Vlahovic sereno e gasatissimo
“La squadra deve poter dare il massimo ed essere serena”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
16 ottobre 2021
17:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Vlahovic? E’ arrivato gasatissimo e tranquillo. La squadra deve poter dare il massimo ed essere serena, mi auguro che non ci siano problemi sotto questo aspetto.
Mai farsi influenzare da qualcosa. Voglio essere chiaro: sono situazioni tra lui e la società, io posso rispondere solo sul campo. Vlahovic ha una fame impressionante e una voglia fuori dal comune: posso solo augurarmi che continui così. Con serenità si fanno le cose in grande, senza è più difficile”. Lo ha detto l’allenatore della Fiorentina, Vincenzo Italiano, in conferenza stampa commentando il ritorno dall’attaccante dopo gli impegni con la Nazionale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Caso Ambra, i legali dell’attrice: ‘Si valuta iniziativa su Striscia’. Allegri: ‘Ambra? Mai parlato della mia vita privata’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
17 ottobre 2021
18:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Della mia vita privata non ho mai parlato e non intendo farlo: sono due cose che ho sempre diviso, va bene così ed è molto più importante parlare della partita di domani”. Alla vigilia della sfida di campionato tra la sua Juventus e la Roma, Massimiliano Allegri ha dribblato così sabato la domanda sulla recente rottura con Ambra Angiolini.
Intanto gli avvocati di Ambra, Valeria De Vellis e Daniela Missaglia,  si sono riservati “di valutare – è scritto in una nota diffusa oggi – ogni migliore iniziativa a tutela della loro assistita in considerazione dell’illegittima intromissione e conseguente spettacolarizzazione di una vicenda privata e dolorosa da parte del Signor Valerio Staffelli”, inviato di Striscia la notizia.
I legali contestano anche il “comunicato del Tapiro d’Oro” in risposta al Ministro Elena Bonetti, soprattutto dove si afferma che “la Signora Ambra Angiolini fosse consenziente”.
“Mi sono limitato a raccontare – scrive il Tapiro del tg satirico di Antonio Ricci – quello che è visibile a tutti nel filmato pubblicato sul nostro sito, a prova di ogni smentita. È evidente la volontà di trasformare l’episodio in una telenovela”
Ambra Angiolini era attesa anche al Salone del Libro per la presentazione del libro Viola Ardone di Oliva Denaro, ma non è intervenuta all’incontro.
La casa editrice Einaudi e l’ufficio stampa di Ambra hanno deciso insieme di “sottrarre lei e la figlia al clamore mediatico di questi giorni” ha spiegato il direttore dell’Einaudi Stile Libero, Paolo Repetti, aprendo l’incontro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ad Ambra questo libro è piaciuto molto, ma la casa editrice e l’ufficio stampa “Abbiamo preferito che restasse a Milano. Ovviamente ci scusiamo di questa modifica del programma”, ha detto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pordenone: esonerato l’allenatore Rastelli
In pole position per la sostituzione in panchina c’è Tedino
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PORDENONE
16 ottobre 2021
18:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Pordenone calcio ha annunciato, in una nota, di avere sollevato Massimo Rastelli dall’incarico di allenatore. Insieme al tecnico sono stati licenziati anche il suo vice Dario Rossi, il preparatore atletico Fabio Esposito e l’allenatore dei portieri David Dei.

“A mister Rastelli e al suo staff, il club augura le migliori soddisfazioni per il prosieguo della carriera”, conclude l’annuncio della società del presidente Mauro Lovisa.
In pole position per la sostituzione ci sarebbe Bruno Tedino, già tecnico neroverde prima di approdare al Palermo. Rastelli ha guidato il Pordenone per sei giornate, nelle quali ha collezionato un solo punto, dopo essere subentrato alla 3/a giornata a Massimo Paci.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Spezia; Thiago Motta, orgoglioso dei miei ragazzi
Castori, dura tenere il campo con tante assenze
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LA SPEZIA
16 ottobre 2021
18:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Può esultare Thiago Motta perché il suo Spezia ha saputo dimostrare cuore e qualità nella rimonta sulla Salernitana: “Voglio fare una premessa: avrei fatto i complimenti ai ragazzi anche se non fossimo riusciti a ribaltare il risultato. Non ho avvertito pressione nè tensione, siamo perfettamente consapevoli del tipo di campionato che dobbiamo fare e delle difficoltà che incontreremo”, dice l’allenatore degli aquilotti che aggiunge: “Ho visto uno Spezia battagliero, andato in svantaggio immeritatamente e sfortunato in occasione della traversa sullo 0-0.
Abbiamo attaccato, non ci siamo disuniti e siamo riusciti a recuperare anche grazie all’ingresso in campo di forze fresche. E’ vero che c’erano tante assenze, ma non ci siamo aggrappati ad alcun tipo di alibi perchè ci fidiamo di tutti i giocatori che compongono la rosa. Sono orgoglioso di loro, era assolutamente necessario vincere la prima gara casalinga dopo tre sconfitte di fila”.
Dall’altra parte Fabrizio Castori che parla della prestazione della sua Salernitana: “Molto onorevole nel primo tempo, sbloccando il risultato con merito grazie ad un’azione splendida chiusa da un attaccante di razza come Simy che, finalmente, si è sbloccato. Un vero peccato perdere questo tipo di partite, a cospetto di avversari alla portata. Le assenze? Non ho mai cercato alibi, ma se hai sette calciatori fuori e si fa male pure Gyomber dopo un quarto d’ora diventa dura per tutti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Genoa, prima convocazione per Caicedo
Ma Ballardini perde Hernani. Sei gli indisponibili domani
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
16 ottobre 2021
19:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prima convocazione da parte di Davide Ballardini per l’attaccante ecuadoriano Felipe Caicedo acquistato dalla Lazio a a fine mercato. Il giocatore era tornato ad allenarsi con i compagni ad inizio settimana dopo essere rimasto fuori per problemi fisici sin dal suo arrivo tanto che aveva preso parte solo ad un tempo dell’amichevole con l’Alessandria del 4 settembre scorso.

Ballardini però nella rifinitura odierna ha perso il centrocampista Hernani che si è fermato per un problema ad un adduttore e nei prossimi giorni sarà sottoposto ad accertamenti.
Il tecnico rossoblù per la delicata sfida di domani con il Sassuolo deve già fare i conti con le assenze per infortunio di Maksimovic, Bani, Vanheusden e Serpe oltre a quella di Galdames rientrato solo oggi dagli impegni con la nazionale cilena.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio-Inter 3-1
Biancocelesti vincono i rimonta, bagarre nel finale
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
16 ottobre 2021
20:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Lazio batte in rimonta l’Inter 3-1 in uno degli anticipi dell’ottava giornata del campionato di serie A. Prima sconfitta per i nerazzurri che erano andati in vantaggio al 12′ con una rete di Perisic su rigore.
Nella ripresa, i biancocelesti trovano il pareggio su rigore, realizzato da Ciro Immobile. La rimonta biancoceleste si completa nel finale con la rete di Felipe Anderson, contestatissima dall’Inter per la presenza di Dimarco a terra, con i nerazzurri, Lautaro in testa che si sono scagliati contro i biancocelesti accusati di non aver fermato il gioco. Il 3-1 porta la firma di Milinkovic Savic. La bagarre è proseguita dopo il triplice fischio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Inter: Inzaghi “abbiamo perso la testa”
“Ci sta che arbitro non fermi gioco,non mi soffermo su questo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2021
20:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La Lazio è una squadra di qualità, abbiamo preso il secondo gol un po’ strano, abbiamo perso la testa, ci sta che l’arbitro non ferma il gioco e che l’avversario non la mette fuori”. Così l’allenatore dell’Inter, Simone Inzaghi ai microfoni di DAZN commenta la bagarre in campo dopo il gol del vantaggio della Lazio.

“L’arbitro puo’ anche fermare il gioco – ha aggiunto – ma non mi soffermerei su questo ma sul fatto che una squadra come la nostra deve portare a casa un altro risultato”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarri, Dimarco a terra ma è Inter che ha continuato gioco
‘Certe scene si vedono solo qui, in Premier si prosegue azione’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2021
20:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Quando Dimarco resta in terra, la palla ce l’ha l’Inter: se qualcuno doveva metter fuori la palla erano loro. C’è poco da dibattere: con un uomo per terra sono andati alla conclusione, noi abbiamo continuato a giocare e c’è un regolamento preciso.
Queste scene si vedono solo in Italia, in Inghilterra si prosegue a giocare”. Così Maurizio Sarri, nel dopopartita di Lazio-Inter, sulle polemiche sul gol di Felipe Anderson.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Germania: Haaland torna e segna 2 gol, Borussia va in testa
Bundesliga, numeri super per norvegese. Domani Leverkusen-Bayern
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2021
21:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torna Haaland, segna due reti e il Borussia Dortmund è momentaneamente al comando della Bundesliga.
Nell’ottava giornata del campionato tedesco, i gialloneri di Rose battono il Magonza per 3-1 e scavalcano, con 18 punti, Bayer Leverkusen e Bayern Monaco che sono a quota 16 e si sfideranno domani.

Il Borussia Dortmund segna già al 3′ con un gran tiro di Reus che si insacca sotto all’incrocio dei pali, mentre in curva i tifosi espongono degli striscioni con slogan anti-nazismo. Nella ripresa il raddoppio di Haaland su rigore al 54′, poi all’87’ Burkardt segna il 2-1 del Magonza ma nel recupero ancora Haaland cala il tris e chiude il match segnando la sua nona rete in campionato. Sono numeri ‘mostruosi’ per l’attaccante norvegese, arrivato a 49 reti in 49 partite di Bundesliga.
Nelle altre partite di oggi, il Friburgo mantiene l’imbattibilità pareggiando 1-1 contro il Lipsia: ospiti avanti con il rigore di Forsberg, pareggio dei padroni di casa con Woo-Yeong. Treza sonfitta consecutiva per il Wolfsburg, che incassa un 2-0 a Berlino contro l’Union. Vince anche l’altra squadra della capitale, l’Hertha, per 2-1 in casa dell’Eintracht Francoforte.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Milan-Verona 3-2
Decisivo autogol di Gunter. Ora rossoneri temporaneamente primi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 ottobre 2021
23:38
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan batte Verona 3-2 nell’ultima partita di oggi dell’ottava giornata del campionato di Serie A.
Queste le reti: nel pt 7′ Caprari, 24′ Barak (rigore), nel st 14′ Giroud, 31′ Kessie (rigore), 33′ Gunter (autogol).
Con questo successo i rossoneri di Pioli vanno in testa alla classifica con 22 punti, in attesa della partita di domani del Napoli (che ha 21 punti) e il Torino.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le lacrime di Castillejo, ‘non mi voleva neanche mia madre’
Compagni lo abbracciano a fine partita, Milan è una famiglia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
16 ottobre 2021
23:40
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E’ uscito dal campo piangendo lacrime liberatorie Samu Castillejo che, entrato nel secondo tempo della sfida contro il Verona, si è procurato il rigore del pari e ha propiziato l’autogol del 3-2 di Gunter. Un momento di sfogo del centrocampista del Milan dopo un periodo difficile in cui non ha trovato spazio, è stato vicino alla cessione e bersagliato di insulti sui social tanto da essere costretto a chiudere gli account e i compagni sono subito corsi ad abbracciarlo e rincuorarlo come fatto anche da Pioli.
“Le mie lacrime – racconta a Milan Tv – dicono tutto per il periodo che ho passato e che sto passando. Sono un ragazzo a cui piace lasciare l’anima in campo. Grazie alla mia famiglia, agli amici e a dio sono riuscito. Ieri non mi voleva neanche mia mamma e oggi posso esultare con i tifosi a casa mia”.
E alla prima occasione, quella di stasera, Castillejo si è fatto trovare pronto: “Sono stato più fuori che dentro questa estate, ma alla fine sono rimasto. Il mio atteggiamento è sempre lo stesso, mi alleno sempre bene, non dico mai una parola fuori posto, e punto a farmi trovare pronto e ad aiutare la squadra.
Oggi è andata bene e sono contento di questo. L’abbraccio dei compagni? Siamo una famiglia”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Verona: Tudor, ci prendiamo primo tempo e lavoriamo
Complimenti al Milan che ha accelerato, ci stava anche pareggio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
16 ottobre 2021
23:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Un vantaggio di 2-0 non lo vogliamo più, è già la terza volta”: lo dice sorridendo Igor Tudor, a Dazn, al termine della sconfitta subita dal Milan a San Siro dopo che il suo Verona era riuscito a conquistare un doppio vantaggio nel primo tempo. E il Verona infatti non era riuscito a imporsi con la stessa situazione sia con la Salernitana che col Genoa.

Ma contro il Milan, Tudori non ha rimorsi: “Il Milan nel secondo tempo ha accelerato, per me ci stava anche un pareggio ma bisogna fargli i complimenti, hanno messo giocatori di qualità e hanno spinto. Noi ci prendiamo il primo tempo e continueremo a lavorare, soprattutto dal punto di vista fisico perché per fare il calcio che vogliamo fare noi dobbiamo stare più che bene. Quando staremo tutti bene bene allora questi punti li potremmo anche portare a casa. Ora ci ributtiamo a lavorare per crescere”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: olandese Makkelie arbitro di Inter-Sheriff Tiraspol
Porto Milan affidata al tedesco Brych
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
10:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sarà l’olandese Danny Makkelie l’arbitro della sfida tra Inter e Sheriff Tiraspol, terza giornata della fase a gironi della Champions League, in programma martedì 19 ottobre alle 21. Assistenti saranno Hessel Steegstra e Jan de Vries.
Il quarto uomo sarà invece Joey Kooij.
Assistenti VAR, Jochem Kamphuis e Pol van Boekel.
Sarà invece il tedesco Felix Brych ad arbitrare la sfida tra Porto e Milan, in programma sempre martedì sera. Assistenti di Brych saranno Mark Borsch e Stefan Lupp; quarto uomo Daniel Schlager. Al Var designato Marco Fritz che sarà coadiuvato dall’inglese Chris Kavanagh.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Milan: escluse lesioni a legamenti per Rebic
Distorsione alla caviglia per il croato durante sfida col Verona
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
17 ottobre 2021
15:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Escluse lesioni capsulo legamentose per Ante Rebic. L’esterno del Milan ha rimediato una distorsione alla caviglia nel primo tempo della sfida contro il Verona di ieri sera ed è stato sostituito da Leao.

Oggi gli esami strumentali hanno escluso una lesione. Il giocatore verrà quindi valutato giorno per giorno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta celebra 114/o anniversario fondazione
Il club bergamasco si augura buon compleanno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
17 ottobre 2021
13:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atalanta celebra oggi l’anniversario dalla propria fondazione, avvenuta il 17 ottobre 1907 all’allora ristorante Coreggi di Bergamo.
“Il giorno del proprio compleanno è sempre particolare e speciale…Per l’Atalanta è così dal 17 ottobre del 1907: 114 anni! – si legge sui profili ufficiali del club -.
Buon compleanno Atalanta! Buon compleanno tifosi atalantini, oggi è anche la vostra festa!”.
Creata dai liceali Gino e Ferruccio Amati, Alessandro Forlini, Giovanni Roberti ed Eugenio Urio sotto l’iniziale denominazione di Società Bergamasca di Ginnastica e Sports Atletici Atalanta coi colori sociali bianconeri, vinse poi uno spareggio ordinato dalla FIGC per l’accesso alla Prima Categoria il 5 ottobre 1919 a Brescia contro la Società Bergamasca di Ginnastica e Scherma per fondersi con la stessa tra il 31 marzo e la formalizzazione del 4 aprile 1920. L’attuale ragione sociale Atalanta Bergamasca Calcio, coi colori nerazzurri (la Bergamasca era biancazzurra), trae origine da quella fusione il cui nome originario era Atalanta e Bergamasca di Ginnastica e Scherma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Colantuono è il nuovo tecnico della Salernitana
Accordo con il club granata dopo l’esonero di Castori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
17 ottobre 2021
19:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Stefano Colantuono è il nuovo allenatore della Salernitana. Il tecnico romano subentra a Fabrizio Castori, esonerato nel pomeriggio dopo la sconfitta subita ieri a La Spezia.
L’ufficialità è stata comunicata dalla società granata attraverso il proprio sito web: “L’U.S. Salernitana 1919 comunica di aver raggiunto l’accordo con il Sig. Stefano Colantuono e di avergli affidato la guida tecnica della prima squadra”.
Il ko di La Spezia è costato caro a Fabrizio Castori: la Salernitana ha deciso di esonerare l’allenatore marchigiano. Per spiegare l’esonero di Fabrizio Castori, l’amministratore unico della Salernitana, Ugo Marchetti, ha diffuso una lunga nota. “Dopo l’ennesima sconfitta maturata ieri l’U.S. Salernitana 1919 ritiene necessario far conoscere il proprio sentire e le conseguenti decisioni – è scritto nel comunicato -. Non è assolutamente tollerabile un atteggiamento remissivo e rinunciatario, in particolar modo nelle occasioni in cui è necessario testimoniare, nei fatti, la propria capacità di determinazione nel perseguire l’obiettivo. Fermo restando il rispetto e l’ammirazione per gli antagonisti che hanno prevalso, di cui si riconosce e si apprezza il valore, è troppe volte mancato l’agonismo, la ferma volontà di far valere le ragioni proprie; è troppe volte mancato, quando necessario, il proverbiale “non ci sto” o il “basta così”, comportamento cioè di chi vuole andare oltre il limite quando ciò è doverosamente possibile”. “Doverosamente possibile – continua la nota -, perché non manca in noi la tecnica e non mancano le potenzialità; tecnica e potenzialità che hanno indotto a suo tempo a decidere le scelte e che ancora oggi si ritengono presenti e identificative di tutti coloro che vestono la maglia della Salernitana e che proprio per queste loro qualità sono chiamati a rappresentarla e ad interpretarla dovunque. Queste potenzialità sono troppe volte venute meno. Per la parte di responsabilità che questo mancato o parziale investimento delle risorse può ricondursi alla direzione tecnica, questa direzione dovrà purtroppo, pur nel rispetto di ogni umano apprezzamento, rispondere”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Cagliari-Sampdoria 3-1
Prima vittoria per i sardi trascinati da Joao Pedro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
15:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Joao Pedro scatenato contro la Sampdoria: doppietta per il brasiliano, giocatore che, nel corso degli anni, è diventato la storica ‘bestia nera’ dei blucerchiati, e il Cagliari conquista la prima vittoria del campionato. E’ 3-1 il risultato finale con il capitano rossoblù che ha aperto le marcature al 4′ del primo tempo, e lee ha chiuse al quarto minuto di recupero.
In mezzo c’è stato il gol del 2-0 di Caceres e la rete della possibile rimonta della Samp con Thorsby. Per il Cagliari tre punti che significano luce: l’uscita dall’ultimo posto e l’aggancio proprio alla Samp.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sampdoria: D’Aversa, troppi errori, e in serie A si pagano
‘Su Caputo c’è iniziale trattenuta, eccessivo il mio rosso’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
17 ottobre 2021
16:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Certi errori in serie A si pagano. Bravo il Cagliari a sfruttare gli episodi.
Penso soprattutto al primo gol: abbiano sbagliato un passaggio orizzontale al limite dell’area. Ma anche su secondo c’è stato un problema. Il Cagliari ha dimostrato di avere più fame di noi”. È la lettura del tecnico della Samp Roberto D’Aversa sulla sconfitta in Sardegna.
“Mi auguro che la sconfitta di oggi possa servire per il futuro, già dalla partita con lo Spezia”, aggiunge.
Due episodi ai raggi X. In primis il possibile rigore su Caputo. Secondo D’Aversa, “dal campo sembrava che ci fosse rigore: nella parte iniziale il giocatore è stato trattenuto. E quindi non può tirare in porta in maniera pulita. Ma non voglio tirare in ballo l’arbitraggio: forse nell’occasione avremmo dovuto metterci un po’ di malizia in più”. Sulla sua espulsione, il tecnico della Samp dice che “è eccessiva: sono entrato in campo solo per non passare sopra Joao Pedro che era per terra davanti ai miei piedi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mazzarri “successo meritato, tanta voglia di fare bene”
Tecnico Cagliari ‘dobbiamo ancora migliorare,male sul loro gol’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
16:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prima vittoria dopo otto giornate per il Cagliari e Walter Mazzarri è soddisfatto. “Ci voleva e ce la teniamo stretta, siamo partiti benissimo, poi è subentrata un po’ la paura – ha detto -.
Una bella sensazione: con il Venezia avremmo meritato ai punti, questa squadra spesso ha gettato punti negli ultimi minuti. Ci voleva questa iniezione di fiducia. Un successo meritato: questa squadra oggi aveva voglia di fare bene anche nei particolari. Così si possono portare gli episodi dalla nostra parte”.
Un successo importante: “Per i giocatori e per l’ambiente – ha aggiunto Mazzarri – per questa città che merita molto di più.
C’era bisogno di una vittoria per scacciare negatività e paura.
C’è ancora da lavorare moltissimo: non si può prendere un gol come quello sul due a zero. E dobbiamo imparare a gestire sempre meglio la palla. Abbiamo alternato buone cose o cose meno buone”. Progressi anche sulla condizione? “Possiamo ancora migliorare”. I nazionali? “Sino alla fine non sapevo chi sarebbe sceso in campo- ha detto- ho sentito i giocatori che sono arrivati all’ultimo per capire un attimo anche le sensazioni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: vince l’Atalanta, 100/o gol di Zapata
Genoa e Udinese pareggiano nel finale con Sassuolo e Bologna
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
17:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atalanta torna alla vittoria in campionato imponendosi 4-1 a Empoli con una doppietta di Ilicic, che ha anche sbagliato un rigore, e la centesima rete in serie A di Duvan Zapata. Un successo che porta i bergamaschi al sesto posto, con 14 punti, due sopra il Bologna, che ha pareggiato 1-1 a Udine per una rete nel finale di Beto molto contestata da Mihajlovic.
pareggio con molte emozioni a Genova, dove i rossoblù, sotto 2-0 col Sassuolo per una doppietta di Scamacca, hanno rimontato con Destro e Vasquez.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mihajlovic, non so perché arbitro debba sempre compensare
Tecnico Bologna,’vediamo ora quale direttore gara verrà fermato’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
17:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Non capisco perché, se uno viene espulso (il riferimento è a Pereyra dell’Udinese ndr), l’arbitro deve compensare tutte le decisioni. Con l’ammonizione di Svanberg, sapendo come funzionano le cose, ho dovuto sostituire il giocatore.
E sul gol, io non so perché il mio portiere non salti, ma Becao non può toccarlo in area piccola e non capisco perché il Var non sia intervenuto: dalle immagini si vede che Becao vai indietro per non far saltare Skorupski”. E’ amaro lo sfogo di Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, dai microfoni di Dazn, dopo la partita pareggiata in Friuli.
“Dopodomani vediamo quale arbitro sarà squalificato – dice ancora Mihajlovic -, ma intanto in otto patite abbiamo perso 4 punti per decisioni arbitrali. Dopo le partite con noi ci sono Var, arbitri e assistenti che vengono fermati. Anche per questo ci sarà un motivo”.
“Non so quanto possiamo andare avanti così – conclude l’allenatore del Bologna -. Mi dispiace perché avremmo dovuto vincere, ma è colpa nostra se non abbiamo vinto. La partita andava chiusa”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Germania; 5-1 al Leverkusen, il Bayern solo in vetta
Doppiette di Lewandowski e Gnabry, in gol Schick per il Bayern
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
17:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bayern Monaco sale da solo in vetta alla Bundesliga infliggendo una severa lezione nello scontro diretto al Bayer Leverkusen, quasi umiliato alla Bay Arena con un 5-1 senza possibilità di replica. Le doppiette di Lewandowski e Gnabry, intervallate dalla rete di Mueller, avevano già fissato il risultato sul 5-0 all’intervallo e nella ripresa i bavaresi hanno rallentato, pensando anche al prossimo impegni di Champions, concedendo la rete della bandiera agli avversari con l’ex romanista Schick.

Dopo otto giornate, il Bayern è a quota 19 punti, con una lunghezza di vantaggio sul Borussia Dortmund e tre sulla coppia formata dal Bayer e dal Friburgo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Correa, Luiz Felipe? Vorrei non fosse mai successo
Mi dispiace, ha sbagliato momento ma voltiamo pagina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
18:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Mi dispiace per quanto accaduto ieri, da tutti i punti di vista. Innanzitutto per i tifosi di calcio, di cui dovremmo essere sempre un esempio positivo”.
Lo ha scritto l’attaccante dell’Inter Joaquin Correa, in un post su Instagram, dopo lo scontro con Luiz Felipe a fine gara nella sfida di ieri tra la Lazio e i nerazzurri. “Sicuramente il mio amico Luiz (Felipe, ndr) ha sbagliato, il gesto e il momento, e poi a caldo la mia reazione è stata quella. Vorrei non fosse mai successo. Ma ora voltiamo pagina e andiamo avanti, tutti. Testa alla prossima gara con l’Inter e alle prossime sfide. Cercando di fare esultare i tifosi per le cose belle del calcio”, ha concluso l’attaccante argentino.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Colantuono nuovo tecnico della Salernitana
Accordo con il club granata dopo l’esonero di Castori
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
17 ottobre 2021
18:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Stefano Colantuono è il nuovo allenatore della Salernitana. Il tecnico romano subentra a Fabrizio Castori, esonerato nel pomeriggio dopo la sconfitta subita ieri a La Spezia.

L’ufficialità è stata comunicata dalla società granata attraverso il proprio sito web: “L’U.S. Salernitana 1919 comunica di aver raggiunto l’accordo con il Sig. Stefano Colantuono e di avergli affidato la guida tecnica della prima squadra”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gasperini, tre punti importanti su campo ostico
Tecnico Atalanta, ma a Manchester sarà tutta un’altra partita
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
EMPOLI
17 ottobre 2021
19:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Temeva questa gara e lo aveva detto alla vigilia. Gasperini, tecnico dell’Atalanta, è soddisfatto per questo successo post-sosta: “Questo è sempre un campo ostico per noi, l’Empoli è propositivo, noi ce la siamo complicata qualche volta.
Sono stati comunque tre punti importanti”. Zapata in panchina è una scelta in vista di Manchester: “Noi dobbiamo pensare anche alla Champions – ha aggiunto – . È arrivato l’altro giorno, lo avevamo lasciato in grandissima condizione, l’abbiamo ritrovato un po’ meno. È importante comunque per lui fare gol. Muriel ha fatto molto bene, anche lui reduce da un lunghissimo infortunio, ha fatto un primo tempo veramente buono”. Da valutare le condizioni di Toloi: “Abbiamo tanti infortunati, oggi si è fatto male Toloi, ma stiamo dimostrando di poter avere buone sostituzioni – ha concluso il tecnico -. A Manchester sarà tutta un’altra partita”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ballardini, molto orgoglioso della reazione dei ragazzi
Tecnico Genoa, creato tanto contro squadra di grande spessore
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
17 ottobre 2021
19:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Genoa rimanda ancora la prima vittoria casalinga ma contro il Sassuolo rimonta due gol per un pareggio che vale come un successo. “Sono molto orgoglioso – ha spiegato nel dopo gara Ballardini -.
Abbiamo dei ragazzi che ci tengono nonostante grandi difficoltà. Nonostante il momento sia delicato c’è sempre una reazione perché si vuole cambiare la partita. Siamo felici di questa reazione e di quello che abbiamo creato contro una squadra di grande spessore. La prima mezz’ora non riuscivamo a mantenere le distanze e a prenderli, gli avversari giocavano troppo liberi e noi sempre dietro a rincorrere. Poi ci siamo messi a posto e la partita è cambiata”.
Un pareggio raggiunto al novantesimo grazie al gol di Vasquez, il difensore messicano al suo esordio nel campionato italiano.
“Ha fatto una buona partita e grazie a lui l’abbiamo recuperata ma tutta la squadra, dal trentesimo in avanti, ha fatto bene”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Trentalange, Irrati ok in Lazio-Inter ma cose brutte vedere
Presidente Aia promuove gestione del match da parte dell’arbitro
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
19:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Irrati ha fatto molto bene ed ha applicato il regolamento, si chiama ‘mass confrontation’ vuol dire che comunque bisogna uscire con due ammoniti, uno da una parte e uno dall”altra”. Ospite di Novantesimo minuto su Rai Due, il presidente dell’Associazione italiana arbitri (Aia), Alfredo Trentalange plaude alla gestione della partita Lazio-Inter da parte dell’arbitro ma stigmatizza quanto accaduto in campo soprattutto per il cattivo esempio dato ai giovani.

Al centro delle polemiche l’azione del gol del 2-1 biancoceleste arrivato con l’interista Dimarco a terra. “Non sono cose bellissime da vedere – sottolinea Trentalange – perchè a me che capita di fare il presidente dell’Aia mi trovo ad avere 18.000 ragazzi che giocano a livello giovanile e questo non aiuta. Non è possibile e non è giusto quello che si vede a livello giovanile con la violenza verso gli arbitri dove a educare i genitori sono i ragazzini. Si sente parlare di disagio giovanile ma il vero disagio degli adulti supera quello giovanile”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Venezia: Zanetti, la salvezza va costruita in casa
“La Fiorentina parte forte ma lascia qualche spazio”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
17 ottobre 2021
19:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La salvezza la dobbiamo costruire in casa”. Parla così il tecnico del Venezia, Paolo Zanetti alla vigilia della partita con la Fiorentina.
L’allenatore lagunare non svela le sue carte, ma fa intuire che a centrocampo potrebbero giocare Vacca e Ampadu, fuori invece per due mesi Fiordilino, che uscirà dalla lista per far spazio a Romero.
Proprio sul numero uno vige incertezza, con un ballottaggio tra Maenpaa e il neoacquisto, mentre in difesa potrà esser della partita Haps, anche se forse non dall’inizio.
“Credo molto nell’atteggiamento, nel coraggio, nel correre per fare gol e spendersi per la squadra. – aggiunge Zanetti -.
La Fiorentina parte forte per indirizzare subito la partita, ma lascia qualche spazio. Sarà una gara per certi versi simile a quella contro il Torino, dovremo esser bravi a star dentro la partita perché abbiamo bisogno di punti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Trentalange,ascoltare comunicazioni Var?Potrebbe accadere presto
N.1 Aia: per interviste arbitri post-match serve ambiente adatto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
19:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prima apertura sulla possibilità di ascoltare in diretta le comunicazioni tra la Var e l’arbitro nel corso delle partite di Serie A come già succede nel rugby e sulla falsa riga dei messaggi radio in Formula 1 tra box e pilota. Ad aprire la strada è il presidente dell’associazione italiana arbitri, Alfredo Trentalange, ospite di Novantesimo minuto.
“Ascoltare le comunicazioni tra arbitro e Var e farle ascoltare al pubblico? Non poniamo limiti alla provvidenza – afferma Trentalange – potrebbe anche avvenire non così in la nel tempo per un bisogno di trasparenza”.
Più difficile a breve il discorso sulle interviste all’arbitro a fine partita: ” bisogna creare l’ambiente adatto – aggiunge il presidente dell’Aia – e avere rispetto per le decisioni del giudice sportivo, non si possono fare dichiarazioni che compromettano l’iter giuridico amministrativo della partita”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Napoli-Torino 1-0, otto successi azzurri di fila
Decisivo il gol di Osimhen nella ripresa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
20:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Napoli-Torino 1-0 in una partita dell’8/a giornata di Serie A. La squadra di Spalletti continua quindi la sua striscia di successi fino a quota otto: finora, da quando è cominciato il campionato, ha sempre vinto.
Decisivo il gol di Osimhen nella ripresa all’81’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allegri-Mourinho, abbraccio prima di Juventus-Roma
Dallo Stadium fischi e insulti per il portoghese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
17 ottobre 2021
20:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
C’era attesa per i saluti tra i due allenatori, Massimiliano Allegri e José Mourinho si sono abbracciati prima del calcio d’inizio tra Juventus e Roma: qualche parola e un paio di pacche sulle spalle, poi i tecnici hanno preso posto nelle rispettive panchine. Dagli spalti dello Stadium, invece, fischi e insulti per il portoghese.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Salernitana: Colantuono, possiamo salvarci
‘Felice di tornare a Salerno, ci sono stato benissimo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
SALERNO
17 ottobre 2021
20:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono molto felice di tornare a Salerno, dove sono stato benissimo e dove fui costretto per motivi familiari ad interrompere un percorso. Ringrazio il generale Marchetti e la società per la fiducia riposta in me e non vedo l’ora di rimettermi al lavoro”.

Queste le prime parole del nuovo tecnico granata Stefano Colantuono rilasciate al sito web della Salernitana.
“Riabbraccio con grande entusiasmo un posto dove mi sono trovato benissimo e una tifoseria straordinaria. Da domani si torna in campo con grande impegno e fiducia perché credo ci siano tutte le condizioni per fare un ottimo lavoro e centrare l’obiettivo salvezza”, ha concluso il nuovo tecnico granata.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: illusione Newcastle, il Tottenham vince 3-2
Festa per nuova proprietà ma Magpies sono penultimi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
21:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Tottenham spegne l’illusione che il cambio di proprietà basti al Newcastle per raddrizzare subito una stagione deludente e si impone 3-2 in rimonta al St James’ Park, che prima del fischio d’inizio ha accolto tra gli applausi l’amministratore del Fondo per gli investimenti pubblici sauditi (Pif), Yassir Al-Rumayyan, che ha rilevato l’80% del club con obiettivi molto ambiziosi. La sconfitta lascia però i Magpies penultimi in classifica con soli tre punti dopo otto giornate, mentre gli Spurs sono ora quinti a quota 15.

La partita si mette subito bene per il Newcastle, grazie alla rete al 2′ di Wilson, tra il tripudio dei 55mila sulle tribune e dello stesso Al-Rumayyan, con al fianco la comproprietaria Amanda Staveley. Il vantaggio dura solo un quarto d’ora, perchè Ndombele trova il pareggio su cross di Reguilon, dando il via alla rimonta del Tottenham che Kane completa al 22′ con un bel pallonetto.
La partita viene poi interrotta per 20 minuti a causa di un’emergenza medica per un tifoso del Newcastle ma al rientro in campo la musica non cambia e Son confeziona il 3-1 su assist di Kane. Nella ripresa, il pubblico comincia a prendersela con il manager, Steve Bruce, a rendere più amara la sua millesima panchina in carriera. Il Newcastle perde ogni speranza di recuperi quando resta in dieci per una espulsione e neanche un autogol di Dier all’ultimo minuto riesca a cambiare le cose.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: Juventus-Roma 1-0
Decisivo il gol di Kean nel primo tempo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
17 ottobre 2021
22:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus-Roma 1-0 (1-0) nel posticipo della ottava giornata di andata del campionato di Serie A. Decisivo il gol di Kean nel primo tempo (16′).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho grande Roma, non commento decisione rigore
Tecnico: ovviamente è una sconfitta ma meritavamo noi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
23:09
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi dico solo grande Roma in tutti gli aspetti, complimenti a tutti i miei, a tutti, al settore medico che ha fatto di tutto per recuperare. Ovviamente è una sconfitta, ma se guardo al progetto la Roma è la squadra che meritava di più”.
Josè Mourinho fa i complimenti ai suoi nonostante la sconfitta con la Juve e non vuole innescare polemiche sull’episodio del rigore fischiato da Orsato con Abraham in gol: “Non voglio commentare, non ho tutti i dati, voglio isolarmi su questo episodio e concentrami sulla Roma.Spero che tutte le parole che abbiamo sentito da parte della Juve nello spogliatoio qualcuno le dica pubblicamente”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Orsato a Cristante ‘vantaggio su rigore non si dà’
Nel tunnel Stadium ‘e poi date colpa a me per rigore sbagliato’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 ottobre 2021
23:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Retroscena sull’episodio clou di Juventus-Roma, destinato a far discutere. Dazn ha pescato l’audio di un colloquio tra l’arbitro Daniele Orsato e Bryan Cristante sulll’episodio incriminato del rigore per i giallorossi e del vantaggio non concesso che avrebbe portato al gol di Abraham.
“Il portiere esce, rigore, fuorigioco, e se non fischio? Sui rigori non si dà vantaggio. E poi date la colpa a me perché ha sbagliato il rigore?”, ha detto Orsato, a quanto ricostruisce l’emittente dal labiale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Orsato: ‘Non incolpatemi se avete sbagliato rigore’
Mourinho: ‘Quarto uomo mi ha detto, su rigore non c’è vantaggio’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
15:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Domina il post partita di Juventus-Roma il retroscena sull’episodio clou della partita, destinato a far discutere a lungo. Dazn ha pescato l’audio di un colloquio tra l’arbitro Daniele Orsato e Bryan Cristante sull’episodio incriminato del rigore per i giallorossi e del vantaggio non concesso che avrebbe portato al gol di Abraham.

“Il portiere esce, rigore, fuorigioco, e se non fischio? Sui rigori non si dà vantaggio. E poi date la colpa a me perché ha sbagliato il rigore?”, ha detto Orsato, a quanto ricostruisce l’emittente dal labiale.
Una decisione quella di Orsato che il tecnico della Roma Josè Mourinho non ha voluto commentare: “Oggi dico solo grande Roma in tutti gli aspetti, complimenti a tutti i miei, a tutti, al settore medico che ha fatto di tutto per recuperare. Ovviamente è una sconfitta, ma se guardo al progetto la Roma è la squadra che meritava di più. L’episodio del rigore fischiato da Orsato con Abraham in gol?. Non voglio commentare, non ho tutti i dati, voglio isolarmi su questo episodio e concentrami sulla Roma.
Spero che tutte le parole che abbiamo sentito da parte della Juve nello spogliatoio qualcuno le dica pubblicamente”.
Mourinho ha poi aggiunto: “Il quarto uomo mi ha detto, ‘non esiste un vantaggio nel rigore’, e a quel punto io non ho più voluto discutere”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ansu Fati show, Barcellona batte Valencia in rimonta
3-1 risultato finale in un Camp Nou finalmente pieno
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
00:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ansu Fati trascina il Barcellona a una vittoria in rimonta sul Valencia, davanti a un Camp Nou di nuovo pieno dopo la pandemia, con la rete del pareggio dopo il momentaneo vantaggio di Gayà e con il rigore che si guadagna al termine della prima frazione, poi realizzato da Depay. Del subentrato Coutinho la rete del definitivo 3-1 che apre una settimana decisiva per i catalani, chiamati ora a rilanciarsi anche in Champions, dove incontreranno la Dinamo Kiev dopo le due prime sconfitte contro Bayern e Benfica.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dal Pino: “Il Governo non ignori richieste della Lega Calcio”
‘Incomprensibile non avere a cuore settore che versa miliardi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
09:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“E’ difficile comprendere come uno Stato non abbia a cuore un settore che, negli ultimi 13 anni, ha versato in contribuzione oltre 14 miliardi. Noi e la Figc abbiamo chiesto provvedimenti a costo zero, atti a sostenere le nostre società che hanno subito 1,2 miliardi di perdite per la pandemia, visto che gli stadi sono rimasti chiusi oltre un anno.

Io spero che a breve si possa rimediare a quella che chiamiamo una dimenticanza, perché altrimenti sono sarebbe accettabile”.
Così Paolo Dal Pino, presidente della Lega calcio di Serie A, a Radio Anch’io lo sport, in onda su RadioRai.
“Altri settori hanno ricevuto dei ristori, noi no – aggiunge -: abbiamo chiesto nel decreto fiscale la possibilità dilazionare la scadenze di sei o nove mesi dei contributi 2021 e non l’abbiamo ottenuta; sono certo che il Parlamento, in sede di conversione del decreto fiscale, comprenderà le nostre ragioni.
La riduzione dei costi passa attraverso il ‘financial fair-play’ a livello europeo, perché la Serie A ha squadre che competono su scala continentale. Purtroppo oggi, quando parliamo di tantissimo elementi delle nostre domeniche – dal calendario i procuratori, all’affluenza negli stadi – dobbiamo confrontarci con la realtà europea. Ci sono moltissime altre cose che impediscono alle nostre società di svilupparsi: una su tutte? Le infrastrutture, fondamentali per i club. In Italia, per costruire uno stadio, ci vogliono 10 anni; in Europa due. Chi investe nel calcio affronta delle difficoltà e poi, se ha ambizioni, su scala europea ha una competizione estremamente complicata”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dal Pino: “Razzismo è orribile, merita il Daspo a vita”
Presidente Lega di Serie A: “Non siamo soli in questa lotta”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
10:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Tutto ciò che è razzismo e discriminazione è orribile, non fa parte di noi. E’ un problema che purtroppo si vede non solo negli stadi.
Negli stadi avvengono casi singoli, purtroppo ripetuti da parte di alcuni personaggi che non dovrebbero mai più entrare negli stadi. Qui ci sono due aspetti: uno comunicazionale, sul quale stiamo lavorando con una campagna di sensibilizzazione, poi ci sono le misure restrittive o sanzionatorie sulle quali stiamo lavorando.
Su questo non siamo soli”. Così Paolo Dal Pino, presidente della Lega calcio di Serie A, intervenuto a Radio Anch’io lo sport.
“Abbiamo creato una commissione fra tutti i club, che si sono riuniti la settimana scorsa e hanno trovato il modo di vietare l’ingresso in tutti gli stadi per chi si macchia di razzismo – aggiunge -. Quando uno compra un biglietto c’è un sistema di gradimento che permette alla società di escludere dal proprio stadio i colpevoli di atti discriminatori o di razzismo. Il problema è che questo soggetto può essere escluso solo da quello stadio, ma non da tutti gli stadi. Noi stiamo lavorando a un protocollo d’intesa, per far si che non possa entrare in tutti gli stadi”.
“Poi – conclude – c’è anche la tecnologica: mi piacerebbe molto che nel nostro nuovo centro broadcasting di Lissone ci fosse una ‘respect room’ dove la tecnologia ci aiuta a debellare tutte le discriminazioni. Stiamo verificando con l’osservatorio l’uso delle telecamere di sicurezza, senza violazione della privacy – la cui legge in Italia è molto severa – in modo che queste telecamere di sicurezza possano essere di supporto alle forze dell’ordine, come avviene in Inghilterra, dove viene inflitto il Daspo a vita per chi assume comportamenti discriminatori”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma; escluse lesioni legamenti ginocchio per Zaniolo
Le sue condizioni saranno valutate nei prossimi giorni
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
18 ottobre 2021
10:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La risonanza a cui si è sottoposto Nicolò Zaniolo ha escluso lesioni ai legamenti del ginocchio sinistro, le sue condizioni saranno valutate meglio nei prossimi giorni. Confermata dunque la prima prognosi di trauma in iperflessione dell’arto che lo ha costretto a lasciare il campo al 26′ di Juventus-Roma.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dal Pino: “Due date per la Supercoppa Italiana”
N.1 Lega di A: “Abbiamo contratto con Arabia, ”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
10:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo due date per disputare la Supercoppa Italiana: il 22 dicembre e il 5 gennaio 2022”. Lo dice Paolo Dal Pino, presidente della Lega di serie A, a Radio Anch’io lo sport, a proposito della data della prossima Supercoppa Italiana fra Inter e Juventus.
“Stiamo parlando con i rappresentanti dell’Arabia Saudita, abbiamo un contratto con loro”, ha aggiunto Dal Pino riferendosi all’accordo per il cui completamento manca una gara da giocare in Arabia tra questa stagione e la prossima; una situazione che lascia ancora aperta la questione della sede. “Loro non avevano esercitato l’opzione per disputare la partita in quest’anno, sono arrivati in ritardo, ora ci chiedono di disputarla. Dal nostro punto di vista onorare il contratto evidentemente è fondamentale e ogni cosa che ci consenta di valorizzare la nostra competizione è positiva, è un tema di cui si sta occupando il nostro ad, sono certo che a breve avremo una soluzione”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Dal Pino su caso Dazn: “Le cose sembrano migliorare”
‘Fifa e Uefa tendono ad aumentare eventi,non sta a me giudicare’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
10:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Le nostre strutture avevano fatto ogni verifica sulla possibilità di avere sostanzialente il nostro campionato solo sulla rete, sulla banda larga, le condizioni c’erano e ci sono. Dazn è responsabile di tutto questo: ho ripetuto più d’una volta che, quanto successo, è inaccettabile.
Mi sembra che, nelle ultime domeniche, qualcosa di meglio si sia visto. E’ un passo estremamente importante, è la prima volta che siamo canale monodistributivo su una tecnologia nuova, mi auguro che questo porti il nostro Paese a ridurre il ‘digital devide’ e a imporre l’uso della tecnologie e della banda larga in tutte le zone d’Italia possibili”. Così Polo Dal Pino, presidente della Lega calcio di Serie A, a Radio anch’io lo sport, su RadioRai.
“E’ evidente che, da parte di Fifa e Uefa, ci sia una tendenza alla proliferazioni di eventi per occupare il calendario. L’ultimissima è i Mondiali ogni due anni, ma anche la Champions che ha 100 partite in più o la nuova Conference League. Sono tutti elementi che indicano ambizioni sempre più importanti da parte di questi due organismi: non sta a me giudicare le loro strategie. Il presidente di una Lega Calcio deve proteggere i propri club e il successo del campionato nazionale”, sottolinea.
“Noi abbiamo le idee abbastanza chiare, che prescindono dal format: la differenza la fanno le date ed è importante riuscire a proteggere il nostro campionato o la qualità delle nostre squadre, che devono essere messe nelle condizioni di competere su scala europea – sottolinea -. Per questo hanno bisogno di infrastrutture, è importante che si valorizzi al massimo il valore mediatico della Serie , che vi sia un sistema di controllo attraverso Figc e la stessa Serie A dei costi, dell’efficienza economica, ma anche patrimoniale – che oggi non c’è – che ritengo una delle condizioni di base per avere un futuro sano”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dal Pino: “Serie A a 20 squadre? Dibattito in corso”
Presidente Lega: “Campionato spezzatino? C’è in tutta Europa”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
12:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci sono nazioni in cui le partite vengono giocate in giorni e orari diversi, noi avevamo ipotizzato di farlo e poi non lo abbiamo fatto. Questo è il calendario che si vedrà fino a fine stagione.
In tutta Europa viene diversificato il campionato per valorizzarlo mediaticamente. Le piccole società sono il cuore del nostro campionato e possono essere il messaggio sportivo più bello”.
Così Paolo Dal Pino, presidente della Lega calcio di Serie , che è intervenuto a Radio anch’io lo sport, su RadioRai.
“La Figc ci ha lasciato la decisione di organizzare un campionato a 20 o a 18, le nostre società stanno discutendo il numero di squadre: chiaramente chi gioca in Europa vuole meno partite, chi ha paura di retrocedere e non gioca in Europa vuole restare a 20. In questo momento mi sembra che l’ago della bilancia pesa sulla decisione di restare a 20. Le prossime riunioni diranno quale sia la direzione migliore”, conclude.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Pioli, contro Porto saranno due gare decisive
Milan deve rimanere lucido, finora pagati dettagli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 ottobre 2021
14:21
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Arriviamo da due sconfitte che non rispecchiano la prestazione della squadra. Credo quindi che le due partite contro il Porto saranno decisive”: lo dice il tecnico del Milan, Stefano Pioli, alla vigilia della sfida Champions contro la squadra portoghese.
I rossoneri sono fermi a zero punti in classifica e per continuare a sperare nel cammino Champions serve una vittoria, anche perché i portoghesi hanno finora conquistato un solo punto. “Dobbiamo rimanere lucidi e concentrati per tutta la partita. Nelle prime due partite abbiamo pagato i piccoli dettagli. Abbiamo perso le prime due partite per alcune disattenzioni in fase difensiva”, spiega l’allenatore.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Inter e Milan, vietato sbagliare
Juve vuole continuare la striscia vincente
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
14:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo un approccio al girone complicato, con un solo punto in due partite, l’Inter per raddrizzare la rotta in Champions League ha bisogno dei tre punti nel match di domani contro lo Sheriff Tiraspol.
Altrettanto importante ma più complicato l’impegno del Milan, sempre domani: dopo aver raccolto complimenti ma zero punti contro Liverpool e Atletico Madrid, i rossoneri non possono fallire in casa del Porto.

Gli analisti Snai non hanno dubbi sull’esito dell’incontro di San Siro e danno l’«1» nerazzurro a bassissima quota, 1,18. I miracoli della squadra moldava, che ha battuto sia il Real Madrid sia lo Shakhtar, sono ritenuti evidentemente episodi isolati. Il pareggio dello Sheriff sarebbe un’impresa da 7,25, la terza vittoria vale addirittura 14 volte la posta.
In Portogallo, le quote però accordano una leggera preferenza ai portoghesi, il cui successo è offerto a 2,50, contro il «2» milanista a 2,75. Il pareggio non fa gola a nessuno ed è dato a 3,40.
Mercoledì la Juve tenterà di mantenersi a punteggio pieno battendo a domicilio lo Zenit. I russi finora non hanno sfigurato, cedendo di misura in casa del Chelsea (1-0) e superando di goleada (4-0) il Malmoe a San Pietroburgo. Il pronostico però è bianconero: il «2» è a 2,10, con un gap piuttosto ampio rispetto al segno «1» dello Zenit, dato a 3,70.
Pareggio a 3,25. Sempre mercoledì, match da brividi per l’Atalanta, che va ad incontrare lo United all’Old Trafford. Gli inglesi hanno le quote sono dalla loro parte, con il segno «1» a 1,75. Alla squadra di Gasperini, in testa al girone, andrebbe bene anche un pari, a 4,00. La vittoria è quotata 4,25.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions, Conceicao: “Con il Milan non sarà una sfida decisiva”
Allenatore Porto: “Di fronte uno degli avversari più titolati”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 ottobre 2021
15:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Contro uno degli avversari più titolati al mondo, vogliamo offrire una bella prestazione e, soprattutto, vincere. Spero che giocheremo una buona partita e spero anche di vincere.
È la partita più importante, perché è quella che abbiamo domani. Non si deciderà niente”. Ne è convinto Sergio Conceicao, allenatore del Porto, domani avversario del Milan nella 3/a giornata della Champions League.
L’allenatore portoghese, ex Inter, mette in guardia l’ambiente sulle qualità della squadra rossonera: “Vedo un Milan molto forte. Non ha ancora perso in campionato. Vinceva a Liverpool, batteva l’Atlético. Guardiamo al Milan, in quello che è capace di fare e poi in quello che possiamo fare noi, che è la cosa più importante. Ibra? Nessuna squadra è solo quello che è un giocatore. Zlatan è un riferimento, così come il nostro Pepe.
Sappiamo dove gli piace giocare e cosa dobbiamo fare per non farlo sentire comodo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions, Leao: ‘Per il Milan sfida contro Porto è una finale’
‘Match difficile, serve testa giusta ma vogliamo andare lontano’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 ottobre 2021
15:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Giocare contro il Porto è sempre difficile. Sono difficili da affrontare, ma domani per me e i miei compagni sarà una finale: vogliamo vincere e fare punti per andare avanti”.
L’attaccante del Milan, Rafael Leao, che in carriera ha segnato il primo gol in carriera proprio contro il Porto, non nasconde l’importanza della partita che per il Milan avrà domani la partita contro i lusitani. I rossoneri, nella classifica del proprio girone di Champions, sono ancora fermi a zero punti. “Sarà una finale – ribadisce – e lo sarà dai primi minuti. Vogliamo giocare con la testa giusta, perchè il Porto è una bella squadra. Hanno qualità e l’allenatore conosce il calcio italiano. Come Milan vogliamo arrivare lontano. Siamo una squadra giovane ma con la testa giusta. Ci sono giocatori di esperienza e domani possiamo mostrare quello che sappiamo fare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions, Atalanta: infortunio muscolare, Toloi salta United
A Empoli la ricaduta dopo l’infortunio prima della sosta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
18 ottobre 2021
15:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Rafael Toloi non sarà disponibile per la trasferta dell’Atalanta di mercoledì in Champions League in casa del Manchester United. Il difensore italo-brasiliano, uscito a Empoli ieri pomeriggio al 39′ pt, toccandosi la coscia destra, è stato sottoposto questa mattina ad accertamenti che hanno evidenziato una distrazione all’adduttore.
Toloi, per un precedente risentimento tra bicipite femorale e flessore, aveva già dovuto saltare sia il match contro il Milan prima della sosta che la convocazione in azzurro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Inter-Sheriff 3-1, Porto-Milan 1-0
Prima vittoria dei nerazzuri con Dzeko, Vidal e de Vrij. Rossoneri battuti di misura
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 ottobre 2021
22:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prima vittoria per l’Inter in Champions League, un 3-1 a San Siro con lo Sheriff Tiraspol, finora dominatore del girone D.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Avanti con Dzeko, i nerazzurri sono stati raggiunti su punizione da Thill ma hanno poi raddoppiato con Vidal e trovato la terza rete con De Vrij.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nell’altra gara del girone, il Real Madrid ha battuto lo Shakhtar 5-0.
Il Milan, impegnato a Oporto, ha perso 1-0 con i padroni di casa per un gol di Diaz al 20′ della ripresa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una sconfitta che lascia poche speranze per il passaggio del turno ai rossoneri, ultimi a 0 punti. Nell’altra gara del gruppo B, il Liverpool ha sconfitto l’Atletico a Madrid per 3-2
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I gol
• PORTO – Milan 1-0 al 65′ – Rete di Luis Díaz. Scontro in area tra Taremi e Bennacer, palla che arriva al colombiano che con un destro secco batte Tatarusanu.
• INTER-Sheriff 3-1 al 63′ –  Rete di de Vrij. Da corner, sponda di Dumfries, girata di de Vrij alle spalle di Celeadnic.
• INTER-Sheriff 2-1 al 58′ – Rete di Vidal. Filtrante di Dzeko per Vidal che di sinistro beffa Celeadnic sul primo palo.
• Inter-SHERIFF 1-1 al 52′- Rete di Thill. Punizione pennellata da Thill, Handanovic la sfiora appena senza riuscire a respingere.
• INTER-Sheriff 1-0 al 34′ – Rete di Dzeko. Da corner, spizzata di Vidal, piattone al volo di Dzeko che non lascia scampo a Celeadnic.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gli altri risultati
PSG-Lipsia 3-2
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
(Mbappè 10′, Silva 20′, Mukiele 57′, Messi 67′ e 74′ su rigore)
Atletico Madrid-Liverpool 2-3
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
(Milner 8′, Keita 13′, Griezmann 20′ e 33′, Salah su rigore al 77′)
Ajax-Dortmund 4-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
(autogol Reus 11′, Blind 25′, Antony 57, Haller 72′)
Shakhtar-Real Madrid 0-5
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
(Autogol Kryvtsov 38′, Vinicius 51′ e 56′, Rodrygo 65′, Benzema 91′)
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Atletico-Liverpool clou, ultima spiaggia Barca
Il torneo è a metà del cammino: City rischia in casa del Bruges
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
13:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Champions arriva a metà del cammino dei gironi e ora i passi falsi potrebbero non essere rimediabili. Ne sa qualcosa il Barcellona sbalestrato di Koeman che, dopo due ko, non ha alternativa al successo mercoledì al Nou Camp con la Dynamo Kiev.
Il big match è però al Wanda Metropolitano con la sfida tra l’Atletico di Simeone e il Liverpool del grande ex Suarez. Per Inter e Milan tre punti d’obbligo, pena una precoce eliminazione, negli appuntamenti con Sheriff e Porto. Il sotto clou è tra l’United di Ronaldo, in fase declinante e l’Atalanta di Zapata e Ilicic, tornata competitiva. La Juve sente la qualificazione vicina in casa dello Zenit. A Napoli e Lazio serve una vittoria in casa con Legia e Marsiglia in Europa League. In Conference la Roma capolista affronta in trasferta l’avversaria più insidiosa, il Bodoe.-Gruppo A: Il PSG ha l’occasione di spiccare il volo affrontando in casa il fanalino di coda Lipsia che rischia l’eliminazione. Ma è l’altra la gara più interessante: il Bruges precede di un punto il Manchester City che ospita dopo avere fermato il PSG e battuto i tedeschi. Citizens favoriti, ma non sara’ una passeggiata. -Gruppo B: L’Atletico ha riposato giovandosi del rinvio per le Nazionali e Suarez ritrova i Reds che sono tornati in forma, come conferma il 5-0 al Watford di Ranieri con tripletta di Firmino. Il grande cuore di un Milan in forma deve compiere l’impresa e vincere a Oporto per non dire addio gia’ ad ottobre alla Champions.

  • Gruppo C: tra Ajax e Dortmund a punteggio pieno c’è la prima sfida per il primato nel girone. Haaland trascinatore ma la nuova nidiata olandese è già competitiva. Tra Besiktas e Sporting in palio il terzo posto.
  • Gruppo D: Dopo aver fatto piangere De Zerbi e Ancelotti la sorpresa Sheriff, Moldavia della Transistria, punta Inzaghi. E l’Inter dopo i tre schiaffoni con la Lazio deve vincere a tutti i costi, sperando di fare il bis anche in trasferta. Il Real rischia in casa Shakhtar (dopo i due ko dell’anno scorso) ma anche gli spagnoli hanno riposato nel weekend.
  • Gruppo E: il Bayern dei record (28 gol in 9 gare della Bundesliga) marcia verso la qualificazione giocando a Lisbona col Benfica. Per il Barcellona, ripresosi in Liga con Ansu Fati, uno dei gioielli su cui costruire il dopo Messi, e’ vitale battere la Dinamo Kiev. Altrimenti sarà un’umiliante eliminazione.
  • Gruppo F: Ronaldo incide poco su un United in crisi e l’Atalanta, trascinata da Ilicic e Zapata, può fare il colpaccio a Old Trafford e mantenere la testa del girone. Villarreal quasi fuori se non vince con lo Young Boys.
  • Gruppo G: il Salisburgo a sorpresa può spiccare il volo se batte il deludente Wolfsburg mentre il Siviglia dopo due pari cerca il successo col Lilla.
  • Gruppo H: la Juve rinfrancata dal recupero in campionato vuole timbrare il terzo successo in casa di uno Zenit in fase involutiva. Facile il compito del Chelsea col Malmoe. In Europa League due italiane col vento in poppa. Il Napoli, unica a punteggio pieno tra i tornei d’élite, stenta in Europa, ma il Legia dovrebbe essere travolto da Osimhen e compagni. Aria di derby per Under che col Marsiglia torna all’Olimpico per affrontare la Lazio favorita in una gara basilare per la qualificazione. Fra le altre gare, da segnalare Betis-Leverkusen, Psv-Monaco, Spartak-Leicester, Francoforte-Olympiacos.
    In Conference League dopo la delusione con la Juve la Roma affronta la trasferta norvegese col Bodoe per confermare il primo posto (col record di otto gol). Sarà l’occasione per Mourinho per far rifiatare alcuni titolari. Fra le altre gare piu’ significative, Partizan-Gand, Feyenoord-Union Berlino e soprattutto Vitesse-Tottenham.
    CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
    Lucas Hernandez, 10 giorni per evitare carcere in Spagna
    Francese del Bayern compare in Tribunale, attende esame ricorso
    CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
    MADRID
    18 ottobre 2021
    16:21
    CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
    Il difensore francese del Bayern Monaco Lucas Hernandez, condannato per non avere rispettato i limiti imposti dai giudici dopo un caso di violenza domestica, ha tempo fino al 28 ottobre per entrare volontariamente in prigione in Spagna meno che il suo appello non venga accolto in tempo per evitare la carcerazione. Convocato da un Tribunale di Madrid per essere informato del suo ordine di reclusione, il 25enne si è presentato regolarmente ma nel frattempo ha fatto ricorso contro la detenzione.
    Resta però da stabilire se l’organismo incaricato di esaminarlo deciderà in tempo per evitargli la pena.
    Lucas Hernandez e la compagna, ora moglie, Amelia Lorente, sono stati entrambi condannati per violenza domestica nel febbraio 2017 dopo una rissa. Nessuno dei due aveva sporto denuncia contro l’altro, ma entrambi sono stati accusati dal pubblico ministero spagnolo. L’allora giocatore dell’Atletico Madrid e la compagna erano stati condannati ciascuno a 31 giorni di servizio alla comunità. Fu anche ordinato loro di non vedersi per sei mesi. Quattro mesi dopo, però, Hernandez venne arrestato in un aeroporto di Madrid. Era in compagnia della donna, che non fu arrestata poiché il suo stesso ordine restrittivo non era ancora stato formalmente notificato. Stavano tornando in Spagna dopo essersi sposati negli Stati Uniti e da allora la coppia ha avuto un figlio. Hernandez è stato condannato nel 2019 a sei mesi di carcere, una sentenza che aveva impugnato. È stato il rigetto di questo ricorso, in quanto recidivo, che ha portato a questa citazione davanti a un tribunale di Madrid.
    CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
    Roma, Abraham: ‘Sconfitta Juve dura da accettare’
    Attaccante: ‘Ora ripartiamo e costruiamo”
    CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
    ROMA
    18 ottobre 2021
    20:27
    CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
    “Questa è dura da accettare. Impariamo e miglioriamo”, è il commento di Tammy Abraham in una storia Instagram alla gara persa della Roma contro la Juventus per 1-0. Il centravanti inglese, dopo aver recuperato in extremis a causa di un problema alla caviglia rimediato in Nazionale, è stato protagonista di una buona partita, segnando la rete poi non convalidata, quando Orsato ha interrotto il gioco per assegnare il calcio di rigore.
    Il 9 giallorosso avrebbe voluto calciare dagli undici metri, ma alla fine a tirarlo è stato Veretout, sbagliando dal dischetto.
    CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
    Interspac: Cottarelli, proposta a club a fine novembre
    ‘Se ci fosse accordo su progetto passeremmo a raccolta’
    CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
    18 ottobre 2021
    16:38
    CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
    “Stiamo preparando una proposta concreta da fare alla società a fine novembre-inizio dicembre, e quel punto se ci fosse un accordo si passerebbe alla raccolta”.
    A dirlo, ospite di ‘Un Giorno da Pecora’, su Rai Radio1, è l’economista e presidente di Interspac Carlo Cottarelli in merito al progetto di azionariato popolare per l’Inter.

“Sono un estimatore di Inzaghi, c’è stato un indebolimento della squadra anche per sfortuna, vedi il caso Eriksen”, ha aggiunto Cottarelli rispondendo ad una domanda sulla stagione dell’Inter.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Torino: Mandragora: ‘Ho temuto il peggio, ci vediamo presto’
‘Gli esami svolti hanno evidenziato una lesione al menisco’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
18 ottobre 2021
22:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Avevo temuto il peggio, fortunatamente però non è stato così”: sui social, Rolando Mandragora parla dopo l’infortunio subito ieri durante la sfida contro il Napoli. “Gli esami svolti in mattinata hanno evidenziato una lesione al menisco – precisa il centrocampista del Torino – grazie a tutte le persone che ieri mi hanno confortato con diversi applausi e a tutti quelli che hanno avuto un pensiero per me.
Ci vediamo presto”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pieri: ‘Orsato? Problema è il fischietto già in bocca’
Ex internazionale: ‘Vantaggio su rigore esiste, avesse aspettato..’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
20:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un fischietto già in bocca, pronto alla decisione: sta tutta qui, secondo Tiziano Pieri, l’origine del caso gol di Abraham-rigore Roma che ha riportato l’arbitro Daniele Orsato al centro delle polemiche. Secondo l’ex direttore internazionale, ora commentatore Rai, il vantaggio sul rigore esiste ma determinante è stata la dinamica del comportamento di Orsato: se Orsato avesse avuto il fischietto in mano, come è di solito, e non in bocca ci sarebbe stato tempo per valutare con più freddezza.
E magari anche per far appello alla Var.
“La mia lettura”, dice Pieri – che puntualizza come il vantaggio si possa applicare anche di caso di rigore – è che “la valutazione di Orsato sul primo contatto Abraham-Danilo gli fa portare il fischietto in bocca. A quel punto, sul secondo contatto, che è un calcio di rigore solare, lui fischia: purtroppotutto quello che ne consegue dopo è anche figlio della sfortuna”. Se invece “avesse avuto il fischietto in mano sul contatto Szczesny-Mkhitaryan sicuramente non avrebbe fatto tecnicamente in tempo a fischiare il calcio di rigore prima della segnatura di Abraham”. “E’ vero – aggiunge Pieri – che da un arbitro esperto e bravo come Orsato ci si aspetta sempre il massimo. Il massimo sarebbe stato fischiare un attimo in ritardo. Ma la sua istintività lo porta a essere sempre molto perentorio nelle sue decisioni, sia tecniche che disciplinari. E oggi con la Var forse c’è necessità di un cambiamento per tutte queste tecnologie che possono subentrare”.
Secondo Pieri “di sicuro quello che viene comunicato da Orsato a Cristante, se è vero che ha detto che non si può dare vantaggio, non corrisponde alla verità. Abbiamo visto altri casi…Molto probabilmente voleva esprimere un concetto diverso in quel momento”. Quindi Orsato avrebbe dovuto applicare il vantaggio e far andare in gol Abraham, poi “la Var avrebbe analizzato l’azione che ha portato al gol e se avesse intravisto nel tocco di Mkhitaryan la volontarietà e la punibilità del fallo avrebbe consigliato all’arbitro di rivedere il tocco di mano ed eventualmente di assegnare il calcio di rigore”. Se invece il toccofosse stato ritenuto frutto di una caduta “non sarebbe mai stato da considerare falloso”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Modric, Mondiale ogni due anni non ha senso
“Nessuno chiede mai l’opinione dei giocatori”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
19:27
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Per me, una Coppa del Mondo ogni due anni non ha senso. Un Mondiale è speciale proprio perché è un evento che si svolge solo ogni quattro anni”.
Lo ha detto il centrocampista del Real Madrid Luka Modric nella conferenza stampa alla vigilia della partita con lo Shakhtar Donetsk, valida per la terza giornata di Champions League, aggiungendosi ai molti colleghi critici sull’iniziativa portata avanti dalla Fifa.
“Non mi piacerebbe vedere una Coppa del Mondo ogni due anni – ha ripetuto il croato, Pallone d’oro 2018, rispondendo alla domanda di un giornalista -, ma come hai detto tu la nostra opinione non viene messa in conto e si prova a fare le cose senza chiedere ai giocatori o agli allenatori cosa ne pensano”.
La Fifa ha annunciati di avere organizzato per domani e giovedì delle videoconferenze per raccogliere il ‘punto di vista’ degli allenatori delle nazionali maschili sulla riforma del calendario internazionale, in particolare sull’ipotesi del Mondiale biennale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Psg: Neymar dolorante, out contro il Lipsia
Problema agli aduttori, in forse sfida di domenica a Marsiglia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
20:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Neymar salterà il match di Champions League contro il Rb Lipsia in programma domani a Parigi.
L’attaccante “soffre di dolori agli adduttori sin dal suo ritorno dalla nazionale e dovrà proseguire le cure per qualche giorno prima di un normale rientro nel gruppo”, fa sapere il Paris Saint-Germain in una nota.
Resta in dubbio al momento anche la sua partecipazione alla ‘classica’ di Ligue 1 in calendario domenica prossima, in trasferta, contro l’Olympique Marsiglia.
Il brasiliano era stato tra i protagonisti della partita contro l’Uruguay (4-1), segnando al 10′ il primo dei quattro gol della Selecao.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Inzaghi punta lo Sheriff, ‘per Inter gara fondamentale’
Nerazzurri a caccia del primo successo stagionale in Champions
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
18 ottobre 2021
23:46
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una partita fondamentale, per sbloccarsi in Champions e continuare a rincorrere l’obiettivo ottavi di finale. L’Inter ospita a San Siro attende lo Sheriff per ripartire, dopo la sconfitta contro la Lazio in campionato, ma soprattutto per raddrizzare una situazione già complessa nel girone.
Non si può, però, sottovalutare minimamente la sfida, visto quanto già accaduto nelle gare dei moldavi contro Real Madrid e Shakhtar Donetsk, con i due successi a sorpresa. “Penso che non abbiano vinto due partite per caso. Bisogna essere bravi, attaccare ma non perdere distanze e misure. Sappiamo che domani non sarà semplice ma è una gara fondamentale, vogliamo cambiare questo trend in Europa”, le parole di Simone Inzaghi alla vigilia in conferenza stampa. Un trend che parla di zero vittorie e zero gol segnati nei primi 180′ stagionali e solo cinque successi nella principale competizione continentale nelle ultime quattro stagioni (su 20 gare totali disputate in questo periodo), due dei quali arrivati nel 2018/19 quando in panchina sedeva ancora Luciano Spalletti, oggi alla guida del Napoli. “Ci vorrà cattiveria, aggressività e determinazione – ha proseguito Inzaghi -. Sappiamo che incontriamo una squadra che verrà qui sulle ali dell’entusiasmo, organizzata, che si difende abbastanza bassa ma non sempre, sfruttando uomini che in ripartenza possono far male”.
“Spero che i miei ragazzi riescano a godersi l’atmosfera di San Siro. Mi auguro sia una bella partita per noi e che tutti si possano divertire”: sono le parole del tecnico dello Sheriff, Yuriy Vernydub, alla vigilia della sfida di Champions contro l’Inter a San Siro. “Ci sono delle assenze – spiega l’ucraino, che nelle due precedenti partite ha sconfitto il Real Madrid e lo Shakhtra Donetsk -, soprattutto Yakhshiboev ha avuto un infortunio e non potrà esserci neanche Athanasiadis, che ha avuto un malessere ed è rimasto in Moldavia. Gli altri sono tutti pronti e disponibili”
Probabili formazioni
Inter (3-5-2): 1 Handanovic, 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni, 2 Dumfries, 23 Barella, 77 Brozovic, 20 Calhanoglu, 14 Perisic, 9 Dzeko, 10 Lautaro (21 Cordaz, 97 Radu, 5 Gagliardini, 7 Sanchez, 8 Vecino, 11 Kolarov, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 19 Correa, 22 Vidal, 32 Dimarco, 33 D’Ambrosio, 36 Darmian). All.: Simone Inzaghi. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Eriksen, Sensi. Sheriff Tiraspol (4-2-3-1): 30 Athanasiadis, 13 Costanza, 2 Arboleda, 55 Dulanto, 15 Cristiano, 21 Addo, 31 Thill, 9 Traore, 22 Kolovos, 10 Castaneda, 17 Yakhshiboev (1 Celeadnic, 6 Radeljic, 16 Julien, 19 Cojocari, 20 Nikolov, 33 Pascenco, 77 Bruno, 98 Cojocaru, 99 Yansane). All.: Vernydub. Squalificati: nessuno. Diffidati: Dulanto. Indisponibili: nessuno. Arbitro: Makkelie (Olanda).
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Venezia ferma la Fiorentina
Basta un gol di Aramu nel primo tempo, Sottil espulso
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
18 ottobre 2021
22:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Venezia ha colto il primo successo casalingo del campionato a spese della Fiorentina. Nel posticipo dell’8/a giornata ha risolto la partita una rete di Aramu al 36′ del primo tempo, su assist di Henry.
Fiorentina frenata anche dall’espulsione di Sottil al 32′ della ripresa, per doppia ammonizione. Il Venezia sale a 8 punti, viola fermi a 12.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Drogba nominato ‘Ambasciatore buona volontà’ Oms
Per promuovere esercizio fisico,’4 giovani su 5 non fanno sport’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
09:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Didier Drogba, leggenda del calcio mondiale, è stato nominato ‘Ambasciatore di buona volontà’ dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per lo sport e la salute. L’ex calciatore sosterrà l’agenzia delle Nazioni Unite nel suo impegno a promuovere l’esercizio fisico e una vita sana e a far conoscere il valore dello sport in particolare tra i giovani.

”Sono onorato di entrare a far parte dell’Oms e di sostenere questa organizzazione per aiutare i giovani a raggiungere il miglior livello di salute possibile” ha dichiarato l’ex attaccante dell’Olympique Marsiglia. ”Io sono la prova che lo sport fa bene – ha detto – e dunque voglio impegnarmi a divulgare questo messaggio nel mondo”. Considerato uno dei migliori giocatori della sua generazione, nelle stagioni 2006-2007 e 2009-2010 è stato capocannoniere della Premier League, realizzando rispettivamente 20 e 29 reti. L’11 marzo 2012 ha realizzato la rete decisiva per la vittoria del Chelsea sullo Stoke City (1-0), diventando così il primo calciatore africano della storia a segnare 100 gol in Premier League. Il 19 maggio 2012 ha condotto il Chelsea alla vittoria della prima Champions League nella storia del club londinese.
La nomina ad ‘Ambasciatore di buona volontà’ dell’ex capitano della nazionale ivoriana, che partecipa da tempo a campagne di sensibilizzazione sulla salute, la lotta al paludismo e all’hiv, è stata annunciata in occasione del lancio, a Ginevra, del partenariato ‘Healthy 2022 World Cup – Creating Legacy for Sport and Health’ tra il ministero della sanità del Qatar, l’Oms e la Fifa. Secondo i dati dell’Oms quattro adolescenti su cinque e un adulto su quattro non praticano un sufficiente esercizio fisico: l’aumento dell’inattività oltre ad essere dannoso per l’individuo ha ripercussioni negative sul sistema sanitario, l’ambiente, lo sviluppo economico e la qualità della vita.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gravina, ‘razzismo merita Daspo a vita’
Presidente Figc: abbiamo tecnologia per individuare responsabili
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
10:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Quelle del razzismo negli stadi italiani “sono immagini eloquenti. Hanno ragione tutti coloro che ritengono che i soggetti che vengono individuati, e abbiamo i mezzi per farlo come dimostrano i casi di Firenze, Roma e Torino, devono stare fuori dagli stadi in maniera definitiva, con un Daspo a vita”.
Così il presidente della Figc, Gabriele Gravina. “E questo si può fare, noi – ha spiegato durante il programma di Italia 1 ‘Tiki Taka – La Repubblica del pallone’ – l’abbiamo attivato come meccanismo cercando di spostare quella che era una responsabilità oggettiva, che penalizzava la maggior parte dello stadio, a una responsabilità individuale. E abbiamo inserito una norma” e “delle attenuanti” che stanno “dando risultati importanti: attraverso questa norma la società si può sgravare collaborando, si può fare. Abbiamo la tecnologia a disposizione. Basta prendere i singoli soggetti, espellerli dagli stadi e non farli più rientrare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gravina, ‘Euro 2028 in Italia? Mi auguro diventi realtà’
A Chiambretti dice: Auto usata da Lotito? La farei controllare
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
11:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Coltivo i sogni e cerco di realizzarli. Qualcuno mi sembra di averlo già realizzato.
Mi auguro di far diventare questo sogno realtà per il bene del calcio italiano”. Così Gabriele Gravina, durante il programma di Italia 1 ‘Tiki Taka – La Repubblica del pallone’, interviene sulla possibilità di organizzare gli Europei 2028 in Italia.
Riguardo all’ipotesi di intitolare la via della Federcalcio a Mancini, Gravina ha spiegato: “Mi piace come proposta ma aspettiamo il 12 e il 15 novembre, poi ci penseremo.
Concentriamoci sulla qualificazione al prossimo mondiale che è un obiettivo molto importante per il nostro calcio”.
In merito agli attriti con il presidente della Lazio per il caso tamponi, alla domanda di Piero Chiambretti il numero uno della Figc ha risposto che “sì”, comprerebbe un’auto usata da Claudio Lotito, ma “la farei controllare molto bene. Questo sicuramente”.
Gravina è intervenuto anche sulle polemiche nei confronti di Orsato dopo Juventus-Roma: “Io difenderò sempre gli arbitri perché è un lavoro difficilissimo e molto complicato”. Il presidente della Figc non si è sbilanciato su chi potrà aggiudicarsi lo scudetto: “In questo momento l’asse Milano-Napoli mi sembra ben attrezzata. Poi nel calcio ci sono sempre delle sorprese, aspettiamo la risalita dell’Atalanta ma sarà un bel campionato”.
Riguardo a Cristiano Ronaldo, “secondo la mia filosofia no”, non è stato un buon acquisto della Juventus. “Ha fatto bene al calcio italiano – ha detto Gravina – ma credo che per la Juve non sia stata una buona operazione”. In questo senso “il calcio italiano non è in bancarotta, vive le difficoltà economiche come altri Paesi europei” e “ha un appeal straordinario rispetto ad altri, sia perché non è ancora stato sviluppato come meriterebbe”.
In merito alle commissioni dei procuratori “bisogna iniziare a dialogare sapendo che anche in quella categoria ci sono dei soggetti che generano delle negatività. Quelle le dobbiamo isolare e dobbiamo creare delle norme a livello internazionale, e poi dobbiamo anche farci delle domande, perché se ci sono i nababbi che li pagano, bisogna capire il perché vengono pagati, perché non è che i procuratori vanno con le rivoltelle dalle società”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tv: Dazn, soddisfatti da clima collaborazione con Lega A
‘Performance stabili in ultimi weekend, chiarimenti su audience’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
13:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo soddisfatti del clima di collaborazione riscontrato oggi con la maggioranza dei club presenti all’Assemblea di Lega Serie A”. Lo sottolinea Dazn, riferendosi all’audizione con la riunione in corso dei 20 club del massimo campionato.
“Anche alla luce della stabilità della performance riscontrata negli ultimi weekend – sottolinea Dazn – abbiamo avuto modo di chiarire ulteriormente i temi legati alla misurazione dell’audience e i risultati ottenuti in queste prime giornate di campionato”. “Il mercato – aggiunge – sta dando fiducia all’offerta di Dazn, registrando un incremento dell’audience di oltre il 10%, rispetto alla stagione 2019/2020 (ultima stagione pre-pandemia); trend che si dimostra ulteriormente in crescita e che fa prevedere un ulteriore rialzo del 20% nel prosieguo del campionato”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Premier: club contro Newcastle, stop a sponsorizzazioni
Dopo arrivo fondo Riad per un mese no a contratti ‘in casa’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
13:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I club della Premier League hanno votato per impedire temporaneamente alle squadre di concludere accordi di sponsorizzazione con aziende che hanno legami con i proprietari dei loro club, dopo l’acquisizione del Newcastle sostenuta dall’Arabia Saudita. Durante una riunione di emergenza – riferisce il quotidiano The Guardian – 18 club hanno votato a favore del divieto.
Il Newcastle ha votato contro e il Manchester City si è astenuto. Entrambe le società hanno messo in dubbio la legalità della mossa. Sarà quindi disposto un divieto temporaneo di un mese per tali accordi mentre si discute la possibilità di un divieto permanente.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Calhanoglu non convocato contro lo Sheriff
Turco out per la gara coi moldavi, si rivedono Sensi e Vidal
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 ottobre 2021
17:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Non c’è Hakan Calhanoglu tra i 23 convocati dal tecnico dell’Inter Simone Inzaghi per la gara di stasera contro lo Sheriff Tiraspol in Champions League. Il turco infatti aveva stretto i denti contro la Lazio dopo un problema in nazionale, ma l’allenatore nerazzurro ha preferito non rischiarlo per la sfida di oggi a San Siro.

Nell’elenco dei convocati si rivedono invece Stefano Sensi, Arturo Vidal e Alexis Sanchez, assenti nella gara dell’Olimpico contro la Lazio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allegri: ‘Con Zenit sfruttiamo match ball Champions’
A San Pietroburgo difesa con De Ligt-Bonucci. ‘Tappa importante’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
19 ottobre 2021
20:56

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

In Russia per il match-ball, la Juventus può cominciare ad ipotecare il passaggio del turno di Champions già all’ultima gara di andata del girone eliminatorio. “Dobbiamo sfruttarlo, in questo modo potremmo guardare le prossime partite in Europa con un’ottica diversa”, l’appello di Massimiliano Allegri ai suoi ragazzi in vista della trasferta contro lo Zenit San Pietroburgo.
La formazione di Sergej Semak, però, è temibile, fa notare il tecnico bianconero: “Sono una buona squadra, hanno tanta tecnica tra centrocampo e attacco e per ottenere un risultato positivo servirà una bella partita”. La Juve guarda tutti dall’alto dei 6 punti in due gare, lo Zenit ha perso di misura contro il Chelsea: “Per noi è una tappa importante, in caso di vittoria aumenteremmo le percentuali di passaggio del turno in un girone dove tutto è ancora aperto” i conti fatti da Allegri alla vigilia della terza gara. Intanto, i bianconeri si presenteranno alla Gazprom Arena con tre clean-sheet consecutivi: “Siamo diventati una squadra da 1-0, si vede la mano del mister e si percepisce che qualcosa è cambiato nello spogliatoio – il segreto della Juve svelato da Wojciech Szczesny – perché c’è spirito di sacrificio e voglia di difendere: è ciò che fa la differenza, così ci siamo trasformati e di conseguenza sono cambiati i risultati”. E anche lui stesso, dopo un avvio di stagione costellato di errori e ‘papere’, ha voltato pagina e ha messo la firma sul successo contro la Roma parando il rigore di Jordan Veretout: “Non ero scarso prima e non sono fenomeno oggi – ci tiene a precisare il polacco, presente in conferenza stampa al fianco del suo allenatore – ma semplicemente sono sempre rimasto molto tranquillo: ho passato un momento negativo e sono stato zitto e ho lavorato, oltre a ricevere il supporto da parte dei compagni e di tutto lo staff”. L’estremo difensore verrà confermato anche a San Pietroburgo, poi Allegri svela altri due titolari: “Giocherà De Ligt, che è completamente recuperato, e ci sarà anche Bonucci”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Serie A: un turno stop e multa per laziale Luiz Felipe
Giudice fermo per altri tre giocatori e tecnico Samp D’Aversa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
16:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una giornata di squalifica ed una ammenda di cinquemila euro sono state inflitte dal giudice sportivo di serie A, Gerardo Mastandrea,al giocatore della Lazio Luiz Felipe espulso al termine di Lazio-Inter “per essere saltato sulle spalle di un avversario cingendogli il collo, generando un parapiglia tra i calciatori delle due squadre”.
Sempre in relazione alle gare dell’ottava giornata, sono stati fermati Pereyra dell’Udinese e Sottil della Fiorentina, espulsi per doppia amonizione, e Thorsby della Sampdoria, che era diffidato.

Niente panchina per una giornata al tecnico della Samp, Roberto D’Aversa, espulso “per avere, al 47′ st, entrando di circa un metro sul terreno di giuoco, contestato con veemenza una decisione arbitrale.
Tra gli altri provvedimenti, il giudice ha inflitto un’ammenda di diecimila euro al Milan “per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, indirizzato più volte un fascio di luce-laser verso calciatori della squadra avversaria”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Icardi salta il Lipsia, decisione presa col PSG
Giocatore ha ‘malessere’ psicologico per addio di Wanda Nara
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
19 ottobre 2021
17:12
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mauro Icardi non sarà né in campo né in panchina questa sera nel match di Champions League del Paris Saint-Germain contro il Lipsia a causa delle sue traversie private, la movimentata separazione dalla moglie Wanda Nara.
Giocatore e società hanno preso la decisione di comune accordo.

Secondo quanto scrive Le Parisien, il giocatore ha avuto 2 giorni di permesso per recarsi a Milano, è rimasto sempre in contatto con i suoi dirigenti ed è tornato ieri a Parigi.
Rientrato in gruppo, Icardi ha però espresso ai dirigenti il suo “malessere” psicologico per la separazione dalla moglie e la società ha deciso di non impiegarlo stasera.
Nella conferenza stampa della vigilia, il tecnico Mauricio Pochettino aveva detto che l’attaccante argentino sarebbe stato nel gruppo in attesa di poter capire se fosse in condizioni di scendere in campo o meno. RMC Sport ha confermato oggi che Icardi, che si trova sempre a Parigi, non sarà né in campo né in panchina, assenza giustificata dalla società.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Caso tamponi, 2 mesi in appello e Lotito torna in pista
Riduzione drastica squalifica, Procura Figc “sconcertata”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
18:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Due mesi di inibizione a Claudio Lotito e 50 mila euro di multa alla Lazio, cinque mesi di inibizione ai medici Ivo Pulcini e Fabio Rodia. È la sentenza della Corte d’appello federale della Figc, presieduta da Marco Lipari, del processo-bis per violazione dei protocolli anti-Covid dei biancocelesti la scorsa stagione, dopo che il Collegio di garanzia dello sport aveva stabilito di riformulare la sanzione di 12 mesi di inibizione per il patron che era stata comminata una prima volta dal secondo grado federale.
Una sentenza che di fatto riabilita Lotito alle sue funzioni di presidente, ma soprattutto di consigliere federale, e che crea ‘sconcerto’ nella Procura Figc.
“Sanzioni incongrue e prive di afflittività a fronte di violazioni gravi dei protocolli anti-Covid in uno dei periodi più difficili di pandemia”, le definiscono fonti vicine alla Procura, che aspetta le motivazioni per decidere se proporre ricorso davanti al Collegio. A seguito delle motivazioni del Collegio di garanzia, Lotito aveva provato a far parte del consiglio successivo ma il presidente della Figc, Gabriele Gravina, lo aveva invitato a lasciare gli uffici di via Allegri in quanto ancora squalificato. Da oggi Lotito potrà tornare a parteciparvi, avendo già scontato i due mesi a partire dal primo grado con sentenza emessa il 26 marzo scorso. Anzi, avanzano oltre quattro mesi di ‘presofferto’ che potrebbero anche indurlo a una richiesta di risarcimento danni alla Federcalcio.
Anche se il legale del patron biancoceleste Gian Michele Gentile, invita alla calma: “Teoricamente – sottolinea – potrebbe esserci un diritto a un risarcimento del danno. Si può fare tutto ma bisogna vedere le scelte della persona: Lotito è un uomo delle istituzioni, di questa istituzione. Certo, l’istituzione l’ha trattato male. Tecnicamente si va al Tar, abbiamo tempo cinque anni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I fatti sono risalenti alle due partite di campionato della scorsa stagione, Torino-Lazio e Lazio-Juventus, che avevano visto scendere in campo Ciro Immobile nel primo match (autore anche del rigore del 3-3) e Djavan Anderson sedere in panchina contro i bianconeri, entrambi presunti positivi a seguito di diversi test anti-Covid.
Dal Collegio del 7 settembre scorso erano venuti meno 5 punti su 6 relativi alle pesanti accuse della Procura Figc. Per Lotito, oggi il procuratore Giuseppe Chinè aveva richiesto la pena di 10 mesi, troppi secondo la Corte d’appello composta da giudici diversi rispetto al primo processo. “Potrebbe non essere finita qui”, specifica Gentile. “La Procura – prosegue l’avvocato – potrebbe fare ricorso al Collegio di Garanzia, ma secondo me ha meno chance perché prevalentemente si dovrebbe lamentare solo della pena, ma solo per la pena non si può andare al Collegio. Certo, la Procura non ne esce bene e magari può insistere”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Barcellona-Dinamo Kiev 1-0 e Salisburgo-Wolfsburg 3-1
Catalani tornano alla vittoria con un gol di Pique
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BARCELLONA
20 ottobre 2021
20:43
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Barcellona batte Dinamo Kiev 1-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Salisburgo-Wolfsburg 3-1
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I gol
• Salisburgo 3, Wolfsburg 1 al 77′. Noah Okafor (Salisburgo) un tiro di destro da posizione molto ravvicinata palla indirizzata nel centro della porta. Assist di Bernardo da calcio d’angolo.
• Salisburgo 2, Wolfsburg 1 al 65′.
Noah Okafor (Salisburgo) un tiro di destro da centro area palla indirizzata nell’angolino in basso a destra da calcio d’angolo.
• Barcellona 1, Dynamo Kiev 0 al 36′. Gerard Piqué (Barcellona) un tiro di destro dalla destra dell’area piccola palla indirizzata nel centro della porta. Assist di Jordi Alba con cross da calcio d’angolo.
• Salisburgo 1, Wolfsburg 1 al 15′. Lukas Nmecha (Wolfsburg) un colpo di testa dalla destra dell’area piccola palla indirizzata nell’angolino in basso a sinistra. Assist di Maximilian Arnold con cross da calcio d’angolo.
• Salisburgo 1, Wolfsburg 0 al 3′. Karim Adeyemi (Salisburgo) un tiro di sinistro da centro area palla indirizzata nell’angolino in basso a sinistra. Assist di Nicolas Seiwald in seguito a un contropiede.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lukaku non segna più, Tuchel: ‘E’ stanco mentalmente’
Tecnico Chelsea: ‘Troppi impegni in estate, anche per Jorginho’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
20:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Se all’Inter rimpiangono Lukaku, al Chelsea sperano di ritrovare presto il bomber che, dopo aver impressionato al suo ritorno tra i Blues, da oltre un mese non trova più la via del gol. Una spiegazione la dà il suo allenatore, Thomas Tuchel, affermando che il belga è mentalmente stanco, è stato sovraccaricato da troppi impegni in estate e inoltre i compagni “devono ancora abituarsi ad averlo in squadra”.

“Penso che Romelu abbia preso parte a troppi match durante l’estate, anche con la nazionale, fino alla recente Nations League – ha detto Tuchel alla vigilia della sfida di Champions League con il Malmoe -. Significa molto per lui giocare per il suo Paese, quindi prende l’impegno molto sul serio. Se le cose non vanno bene, si carica quel peso addosso, ci pensa, ci riflette e questo un po’ lo stanca mentalmente. Non tanto da farci preoccupare, ma di certo non sta giocando con la mente sgombra”.
Ma anche altri suoi giocatori che hanno avuto lunghi impegni in nazionale, dall’azzurro Jorginho all’inglese Mount, risentono dei carichi di lavoro, e il Chelsea ne paga le conseguenze. “C’è ancora spazio per migliorare ma ci manca un po’ di forma, ci manca un po’ di freschezza, un po’ di allegria”, ha aggiunto il tecnico tedesco.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Conference League: Ali Palabiyik arbitra Bodoe Glimt-Roma
Un ‘fischietto’ turco per la sfida dei giallorossi di Mourinho
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
19 ottobre 2021
20:52
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bodoe Glimt-Roma, sfida valida per la Conference League e in programma giovedì alle 18,45, sarà arbitrata dal turco Ali PalabÕyÕk. che sarà assistito dai connazionali Serkan Olguncan e Ali SaygÕn Ögel; il IV uomo sarà Erkan Özdamar.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Ghirelli, Fondo strumento importante per liquidità club
N.1 Lega Pro: “Ics, Figc e Lega Pro, team per agevolare credito”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
18:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Opportunità di usufruire di liquidità per i club di Lega Pro dopo il nuovo protocollo d’intesa tra Figc e Istituto del Credito Sportivo, che istituisce il ‘Fondo sostegno calcio 2″. La stesura del nuovo protocollo si è resa necessaria per via delle modifiche legislative inerenti alla garanzia PMI del Fondo centrale ridotta all’80%, e l’estensione della garanzia del Fondo speciale gestito da ICS per mutui liquidità anche alle squadre prof.
“Il protocollo – dice il presidente Lega Pro, Francesco Ghirelli – è il frutto dell’impegno di questi difficili mesi di pandemia; voglio ringraziare il presidente della Figc, Gabriele Gravina; il presidente dell’ICS, Andrea Abodi; il dg Mazzolin per l’intenso lavoro svolto”. “Istituto di credito sportivo, Figc, Lega Pro hanno creato un team per facilitare ai nostri club l’accesso al credito e sopperire alla carenza di liquidità che si è manifestata a seguito dell’emergenza pandemica. Le società hanno perso gli introiti da incassi dal botteghino, hanno contratto le risorse derivanti dagli sponsor e subito l’aumento dei costi per le spese sanitarie. In questa drammatica situazione hanno continuato la funzione sociale che deve essere riconosciuta.
Hanno tenuto aperte le imprese, garantendo posti di lavoro e facendo sì che per qualche ora ci si potesse distrarre dal covid”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Cagliari: lesione a legamento collaterale per Dalbert
Subito via al recupero, ma salterà la sfida contro la Fiorentina
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
19 ottobre 2021
18:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Visite mediche per l’esterno sinistro del Cagliari, Henrique Dalbert, dopo l’infortunio di domenica contro la Sampdoria. Il giocatore è stato sottoposto a esami strumentali e a una visita specialistica effettuata nella giornata odierna da Massimiliano Salvi, consulente ortopedico del club.
Gli accertamenti hanno evidenziato una lesione del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro: il brasiliano inizierà subito l’iter riabilitativo e verrà valutato giorno per giorno. Unica certezza: salterà la gara di domenica con la Fiorentina. Ma per il giocatore e il club un sospiro di sollievo: i tempi di recupero, ancora non quantificabili, sono relativamente brevi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions League: Brugge-Manchester City 1-5
Citizens travolgenti, Besiktas-Sporting 1-4
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
00:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Brugge-City 1-5
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Besiktas-Sporting 1-4
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
gol
• Besiktas 1, Sporting Lisbona 4 all’89’. Paulinho (Sporting Lisbona) un tiro di sinistro da fuori area palla indirizzata nell’angolino in basso a sinistra. Assist di Pote in seguito a un contropiede.
• Bruges 1, Manchester City 5 all’83’.  Riyad Mahrez (Manchester City) un tiro di sinistro da centro area.
• Bruges 1, Manchester City 4 all’81’.
Hans Vanaken (Bruges) un tiro di destro da centro area palla indirizzata nell’angolino in basso a destra. Assist di Ruud Vormer.
• Bruges 0, Manchester City 4 al 67′. Cole Palmer (Manchester City) un tiro di sinistro da centro area palla indirizzata nell’angolino in basso a sinistra. Assist di Raheem Sterling in seguito a un contropiede.
• Bruges 0, Manchester City 3 al 53′. Kyle Walker (Manchester City) un tiro di destro dalla destra dell’area palla indirizzata nell’angolino in basso a sinistra. Assist di Kevin De Bruyne con passaggio filtrante.
• VAR annulla per fuorigioco il gol del possibile 2-3 del Besiktas siglato da Alex Teixeira con un tiro di destro dalla destra dell’area.
• Besiktas 1, Sporting Lisbona 3. Pablo Sarabia (Sporting Lisbona) trasforma il tiro dal dischetto un tiro di sinistro palla indirizzata nell’angolino in basso a destra.
• Bruges 0, Manchester City 2 al 43′. Riyad Mahrez (Manchester City) trasforma il tiro dal dischetto un tiro di sinistro palla indirizzata nell’angolino in basso a sinistra.
• Bruges 0, Manchester City 1 al 30′. João Cancelo (Manchester City) un tiro di destro da centro area palla indirizzata nel centro della porta. Assist di Phil Foden con passaggio filtrante.
• Besiktas 1, Sporting Lisbona 2 al 27′. Sebastián Coates (Sporting Lisbona) un colpo di testa da posizione molto ravvicinata sotto la traversa. Assist di Paulinho con suggerimento di testa da calcio d’angolo.
• Besiktas 1, Sporting Lisbona 1 al 24′. Cyle Larin (Besiktas) un colpo di testa da centro area sotto la traversa in alto a destra. Assist di Miralem Pjanic con cross da calcio d’angolo.
• Besiktas 0, Sporting Lisbona 1 al 15′. Sebastián Coates (Sporting Lisbona) un colpo di testa da posizione molto ravvicinata sotto la traversa in alto a sinistra. Assist di Gonçalo Inácio con suggerimento di testa da calcio d’angolo.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta, Gasperini: ‘Con United difesa è fondamentale’
‘Poi dovremo metterli un po’ nella loro metà campo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
19 ottobre 2021
21:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La difesa è fondamentale, tutto nasce di lì anche con un calcio propositivo. Bisogna frenare e limitare la grandissima qualità del Manchester United”.
Gian Piero Gasperini, parlando a Sky alla vigilia della terza giornata del Gruppo F di Champions League, mette i punti fermi per la sua Atalanta attesa da un impegnativo match all’Old Trafford.
“Loro sono tutti in grado di segnare anche dalla distanza, hanno fisicità nel gioco aereo e magari trascurano un po’ di più la fase difensiva – spiega l’allenatore nerazzurro -. Attaccano collettivamente, hanno singoli capaci di inventare, di saltare l’uomo e di creare superiorità numerica”. La ricetta per non subire, ovviamente, si basa anche su altro: “Sono una squadra che domina la gara e fa la partita, anche a Leicester sabato dove hanno perso. Finché teniamo la palla noi, corriamo qualche pericolo in meno: dovremo costringerli ove possibile nella loro metà campo dove soffrono di più”, continua Gasperini. Infine, sull’ atmosfera e un paragone illustre: “L’Old Trafford è fantastico, un’emozione da trasformare in energia positiva davanti a una platea piena: misurarci con una grande squadra e un grande pubblico è un’occasione per giocare al meglio delle nostre possibilità, chiude l’allenatore dei bergamaschi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Fifa: riforma calendario all’esame del consiglio
Domani si farà il punto, poi aggiornamenti sul Mondiale per club
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ZURIGO
19 ottobre 2021
19:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il punto sulla riforma del calendario internazionale dal 2026 in poi ed un ennesimo ‘update’ sul Mondiale per club sono gli argomenti principali che verranno trattati dal Consiglio delle Fifa, che si riunirà in videoconferenza domani pomeriggio. Il tema ‘scottante’ è ovviamente la proposta di organizzare il Mondiale ogni due anni dal 2026 in poi, lanciata dal presidente della Fifa, Gianni Infantino.
Nessuna decisione è attesa in merito domani anche perché la Fifa è in pieno periodo di consultazioni. Tra oggi e giovedì’, l’apposita commissione, presieduta dall’ex-allenatore dell’Arsenal Arsene Wenger, sentirà il parere dei commissari tecnici delle nazionali del mondo.
Fra gli altri argomenti in agenda, il Mondiale per club per il quale il Giappone si è ritirato. Potrebbe disputarsi nel gennaio 2022 in sede da definirsi, si parla del Qatar. Il lancio della discussione sulla Coppa del mondo a ritmo biennale ha invece frenato il progetto di far passare a 24 il numero di partecipanti al Mondiale per club, che avrebbe dovuto svolgersi inm Cina ma non ha mai stato essere lanciato a causa della pandemia. Su una tematica simile, le ripercussioni del Covid-19 sul mondo del calcio ed il suo calendario internazionale, saranno altresì trattate dal Consiglio, il quale dovrebbe ratificare anche l’accesso di una formazione sanmarinese ai campionati dilettantistici della Figc.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Pioli si affida a Giroud, Krunic dietro francese
Ibrahimovic in panchina, confermato in difesa Ballo-Touré
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 ottobre 2021
20:13
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan si affida a Olivier Giroud, è lui a guidare l’attacco nella formazione titolare contro il Porto nella terza giornata di Champions League. Zlatan Ibrahimovic, almeno inizialmente, si siede in panchina.
È poi Krunic – preferito a Daniel Maldini – a prendere il posto di Brahim Diaz, dietro a Giroud, e affiancato da Saelemakers e Leao. In difesa Calabria e Ballo-Touré sugli esterni e Kjaer e Tomori centrali. Nel Porto occhi puntati sulla coppia d’attacco Taremi e Evanilson.Il Milan deve vincere per risollevare il percorso in Champions League dopo le due sconfitte con Liverpool e Atletico Madrid.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Atalanta; Gasperini, adattamenti senza snaturarci
De Roon alla vigilia di Manchester: ‘Siamo tutti capitani’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
20:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Con tutte queste assenze, anche nello stesso reparto, si rischia meno di sbagliare la formazione e i cambi, ma è l’unico vantaggio che vedo. Saremo costretti ad adattamenti”.
Privo di Djimsiti, Gosens, Hateboer, Pessina e Toloi, alla vigilia del Manchester United l’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, apre a un possibile 4-2-3-1 a specchio nella terza gara del girone D di Champions League.
“Mi dispiace per loro, perché sono cinque giocatori che valgono come cinque capitani e senza di loro non saremmo ancora in questa competizione – puntualizza nella videoconferenza con la stampa -. Dovremo adattarci, ma senza snaturarci con aggiustamenti mai provati in precedenza. Mettiamo comunque in campo le nostre caratteristiche”. Accanto al suo tecnico, Marten de Roon: “Ho affrontato i Red Devils all’Old Trafford 4 anni fa, ma era una squadra totalmente diversa. Giocare davanti a 75 mila persone è sempre emozionante – chiude il mediano olandese – . Trasferte come questa ti fanno crescere: impari molto. L’Atalanta è un bel gruppo, non c’è un capitano solo, lo siamo tutti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Marotta “Brozovic vuole restare, come Lautaro e Barella”
Ad Inter ‘a gennaio valuteremo opportunità, non sempre ci sono’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 ottobre 2021
20:56
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Brozovic? La questione rinnovi non rappresenta un problema, all’Inter devono rimanere solo i giocatori che vogliono restare con noi. Brozovic ha manifestato questa volontà come Lautaro e Barella: tutta la rosa merita un encomio.
Nelle prossime settimane ci confronteremo io e Ausilio”. Lo ha detto l’amministratore delegato dell’Inter, Beppe Marotta, intervistato sa Sky prima della sfida di Champions League contro lo Sheriff Tiraspol.
“Mercato a gennaio se l’Inter va avanti in Champions? Non è quello che incide, non sposta la nostra strategia: poi gennaio non offre tante possibilità, dobbiamo consolidare il gruppo che ha meritato lo scudetto e quest’anno ha iniziato bene il campionato. Dobbiamo cogliere le opportunità del mercato, ma non sempre ci sono”, ha concluso Marotta.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: vince l’Inter, Milan ko
3-1 dei nerazzurri allo Sheriff, il Porto batte 1-0 i rossoneri
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
22:44
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Prima vittoria per l’Inter in Champions League, un 3-1 a San Siro con lo Sheriff Tiraspol, finora dominatore del girone D. Avanti con Dzeko, i nerazzurri sono stati raggiunti su punizione da Thill ma hanno poi raddoppiato con Vidal e trovato la terza rete con De Vrij.

Nell’altra gara del girone, il Real Madrid ha battuto lo Shakhtar 5-0. Il Milan, impegnato a Oporto, ha perso 1-0 con i padroni di casa per un gol di Diaz al 20′ della ripresa. Una sconfitta che lascia poche speranze per il passaggio del turno ai rossoneri, ultimi a 0 punti. Nell’altra gara del gruppo B, il Liverpool ha sconfitto l’Atletico a Madrid per 3-2.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions, Ibra: “Non è ancora finita, sono fiducioso”
‘Con il Porto la peggiore delle tre partite giocate dal Milan’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
19 ottobre 2021
23:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Questa è la peggiore delle tre partite disputate: ci sono volte che giochi male e porti a casa punti, altre in cui giochi bene e magari resti a mani vuote. In questo Milan ci sono tanti giovani che la Champions non l’avevano mai giocata.
Ci sono anche delle assenze nella nostra squadra, ma fa parte del calcio”. Così Zlatan Ibrahimovic, dopo la sconfitta del Milan contro il Porto, parlando a Canale 5.
“A me servono minuti per ritrovare il ritmo e il feeling, anche Bakayoko era alla prima partita, ma non servono scuse, dobbiamo imparare e migliorarci d’ora in avanti. Mancano tre partite e, fino a quando c’è la possibilità, ci proveremo, cercando di crescere. Io sono fiducioso”, aggiunge.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions,Inter: Dzeko “Eravamo arrabbiati dopo ko con la Lazio”
‘Fatto bene da primo a ultimo minuto,dobbiamo prendere meno gol’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 ottobre 2021
23:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Eravamo arrabbiati, perché meritavamo molto di più contro la Lazio; però, quando perdi la partita, è importante che ce ne sia un’altra. Abbiamo fatto bene dal primo all’ultimo minuto che era importante dopo aver fatto un solo punto in Champions.
Siamo ancora dentro, era una partita quasi da dentro o fuori e dovevamo vincere per forza”. Lo ha detto l’attaccante dell’Inter Edin Dzeko, intervistato da Sky dopo la vittoria sullo Sheriff.
“Loro nel primo tempo quando partivano in contropiede erano pericolosi – ha proseguito il centravanti bosniaco -. Il gol? Ogni tanto i gol più difficili li segni più facilmente, magari è questione di concentrazione, oggi è andata bene. Inter forte come l’anno scorso? Io non c’ero, da fuori era forte, ma anche l’Inter di quest’anno è forte, dobbiamo prendere meno gol. Però tutta la squadra deve difendere e attaccare, ogni risultato positivo ci dà fiducia”, ha concluso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions,Simone Inzaghi:”Un piacere veder giocare questa Inter”
Fatto partita che dovevamo, Vidal per noi valore aggiunto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 ottobre 2021
23:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“C’è ancora lavoro da fare, ma questa squadra è un piacere vederla. Dobbiamo migliorare, però mi diverto a vedere giocare questa squadra.
Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter Simone Inzaghi, intervistato da Sky dopo la vittoria sullo Sheriff, in Champions.
“La partita è stata complicata, ma siamo stati squadra creando tantissimo. Dobbiamo capire quando non si deve sbagliare, la sensazione è che abbiamo concesso 4-5 ripartenze pericolose, ma stiamo lavorando. Errore di Handanovic sul gol? Devo rivedere, però possono sbagliare tutti. Vidal? Sta meritando questo spazio, è stato decisivo anche entrando a gara in corso. È un valore aggiunto della squadra e ha l’entusiasmo di un ragazzino”, ha concluso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions, Pioli: “La qualificazione? Il Milan deve crederci”
‘Sbagliato serata. Dell’arbitro non parlo, penso ad allenare’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 ottobre 2021
23:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo crederci. È facile dirlo, ma sarà più difficile metterlo sul campo.
Abbiamo zero punti, ma le seconde sono davanti a noi di 4 punti. Ora ributtiamoci sul campionato, poi penseremo alla Champions più avanti. Abbiamo sbagliato serata”. Stefano Pioli crede ancora nella qualificazione gli ottavi di Champions, sebbene il Milan abbia rimediato la terza sconfitta su tre partite.
Anche il ko contro il Porto, però, è viziato da un errore arbitrale: “Gli episodi possono determinare il risultato, ma siamo stati in difficoltà. Loro hanno fatto meglio per lucidità e tecnica, e per come sono stati sul campo. L’arbitro? Io devo pensare ad allenare bene la squadra, capire perché non siamo stati lucidi. Dell’arbitro non voglio parlare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Benzema assente a processo per ricatto a Valbuena
Centravanti accusato dal compagno in una storia di video hard
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
20 ottobre 2021
10:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’attaccante del Real Madrid e dei Bleus, Karim Benzema, era assente oggi alla prima udienza del processo che lo vede accusato di complicità in tentato ricatto ai danni del compagno di nazionale Mathieu Valbuena, che è invece in aula. Il processo si è aperto formalmente ieri a Versailles, vicino a Parigi, dopo anni di dibattiti e di mosse a sorpresa dei legali dei giocatori.

Trentatré anni, candidato al Pallone d’oro, Benzema – che ieri sera ha giocato in Champions League in Ucraina – è fra gli imputati insieme con altre 4 persone accusate di essere gli esecutori del tentativo di ricatto sullo sfondo di immagini a luci rosse. Benzema ha sempre parlato di aver dato a Valbuena un “consiglio amichevole” mentre Valbuena ci ha visto una pressione di carattere illecito. I fatti si svolsero il 6 ottobre 2015 nel Centro tecnico della nazionale a Clairefontaine. Benzema afferma di aver voluto solo aiutare il compagno a sbarazzarsi di un video compromettente avvertendo il compagno che si trovava in mano “a dei grossi, grossi delinquenti”. E per riuscirci, lo stesso attaccante del Real Madrid si offrì di presentargli “un amico”, “uno di fiducia”. Valbuena all’inizio prese le parole di Benzema come il consiglio di un amico, poi si convinse che il compagno di squadra fosse in qualche modo legato ai ricattatori.
L'”amico” di Benzema, raccomandato dal calciatore, era Karim Zenati, un intermediario contattato dai due presunti ricattatori – Axel Angot e Mustapha Zaouaoui – per premere su Valbuena. Per riuscire a contattare la vittima designata, chiesero aiuto prima a un altro calciatore, Djibril Cissé, che rifiutò di cooperare e, anzi, avvertì Valbuena dell’esistenza del video compromettente. Furono poi coinvolti altri personaggi ambigui, fra i quali un ex poliziotto e vari individui che gravitano nel mondo dei calciatori. Dall’esplosione del caso, Valbuena non fu più convocato in nazionale. Benzema, posto in stato di fermo il 4 novembre 2015, rimase fuori dal giro dei Bleus per 5 anni, rientrando a sorpresa agli Europei dello scorso giugno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il nuovo Newcastle saudita esonera il tecnico Bruce
Si cerca sostituto. Tra papabili Frank Lampard e Roberto Martinez
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
20 ottobre 2021
16:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Dopo solo una settimana dall’acquisto del Newcastle, i nuovi proprietari del club di Premier League hanno esonerato il tecnico Steve Bruce. Complice il mediocre inizio di stagione – i Magpies sono penultimi in classifica, ancora senza vittorie all’attivo, con tre punti dopo otto giornate – la posizione del tecnico inglese appariva incerta ormai da tempo.
E questa mattina, dopo la sconfitta casalinga nell’ultimo fine settimana, è arrivata l’ufficializzazione dell’esonero. Numerosa la rosa dei potenziali candidati per la successione, da Frank Lampard a Roberto Martinez, mentre Antonio Conte, il cui nome era stato accostato di recente al Newcastle, sembra essersi già defilato.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Massa arbitrerà Roma-Napoli, Inter-Juve a Mariani
Bologna-Milan affidata a Valeri, Giacomelli per Torino-Genoa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
16:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Davide Massa di Imperia arbitrerà Roma-Napoli, match della 9/a giornata d’andata del campionato di calcio di Serie A, in programma domenica 24 ottobre alle 18. Il big-match fra Inter e Juventus, in programma sempre domenica, ma alle 20,45, sarà diretto invece da Maurizio Mariani della sezione di Aprilia.

Paolo Giacomelli di Trieste arbitrerà l’anticipo di venerdì tra Torino e Genoa mentre quello traSampdoria e Spezia sarà diretto da Michael Fabbri di Ravenna.
Paolo Valeri della sezione di Roma 2 sarà invece l’arbitro di Bologna-Milan in programma sabato 23 ottobre alle 20,45.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Europa League: Lazio e Napoli a caccia della vittoria
Biancocelesti ospitano il Marsiglia, partenopei Legia Varsavia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
12:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Una vittoria e una sconfitta. Questo il bilancio della Lazio dopo le prime due giornate di Europa League tanto che domani sera i ragazzi di Sarri non possono sbagliare contro il Marsiglia di Jorge Sampaoli.
I biancocelesti partono nettamente favoriti, per gli esperti di Sisal Matchpoint, vista la quota di 1,75 rispetto al 4,40 dei francesi con il pareggio offerto a 3,75. I tanti gol sono stati una costante dei precedenti confronti tanto che l’Over, dato a 1,78, si fa preferire leggermente all’Under, in quota a 1,90. L’ultimo incrocio all’Olimpico, tre anni fa sempre in Europa League, finì 2-1 per la Lazio: lo stesso risultato esatto, domani, si gioca a 8,50 mentre quello per il Marsiglia pagherebbe 15 volte la posta. Il grande protagonista, nel 2018, fu Ciro Immobile che si mise al servizio dei compagni sfornando la bellezza di 4 assist nei due confronti. Un altro passaggio vincente del capitano laziale, favorito anche per entrare nel tabellino dei marcatori a 2,00,è dato a 3,25. Sampaoli punterà forte invece sui tanti ex del campionato italiano: Pau Lopez, Lirola, Gerson, Under e Arkadius Milik sono i punti fermi del tecnico argentino. Proprio l’attaccante polacco sarà il pericolo numero uno per la difesa laziale, gol offerto a 3,00, mentre una rete di Cengiz Under, un passato alla Roma come Pau Lopez e Gerson, si gioca a 4,50.
Il Napoli schiacciasassi in campionato, ospita il Legia Varsavia. La formazione di Spalletti, un punto in due gare in Europa League, non può permettersi altri passi falsi e parte favoritissima nei confronti dei polacchi: il successo azzurro, per gli esperti di Sisal Matchpoint, è offerto a quota rasoterra, 1,15, rispetto al 16 degli ospiti con il pareggio che si gioca a 7,75. La gara potrebbe sbloccarsi subito tanto che un gol nei primi 15 minuti è offerto a 2,50, stessa quota per una rete da fuori area. Dries Mertens, nella doppia sfida di cinque anni fa, fu grande protagonista con due gol e un assist. Il folletto belga sogna un’altra notte da protagonista e un’altra marcatura multipla pagherebbe 5 volte la posta.
Il Legia punta invece su Mahir Emreli, decisivo nell’ultima sfida in Europa contro il Leicester. Una marcatura della punta azera è data a 6,00.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio,’Attenti a valori, sospeso falconiere Bernabè’
Nota società: “Attenzione a divieto gesti discriminatori”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
12:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Immediata sospensione dal servizio della persona interessata e eventuale risoluzione dei contratti in essere”: lo fa sapere la società biancoceleste in una nota in riferimento al video che ritrae il falconiere Bernabè esibirsi in saluti romani verso il pubblico dell’Olimpico lato tribuna Tevere. Nella nota il club biancoceleste sottolinea che “particolare attenzione è stata sempre posta sul divieto assoluto di procedere ad azioni e comportamenti di qualunque genere discriminatori sotto tutti i profili tutelati dall’art.
3 della Costituzione”.
Appresa l’esistenza del video che ritrae Juan Bernabè (non tesserato e dipendente di una società esterna alla Lazio) in atteggiamenti che offendono la Società, i tifosi e i valori ai quali la comunità si ispira – si legge nella nota – sono stati presi provvedimenti nei confronti della società finalizzati all’immediata sospensione dal servizio della persona interessata e all’eventuale risoluzione dei contratti in essere”. “La Società Sportiva Lazio – specifica la nota in apertura – ha inviato nelle scorse settimane una lettera ai fornitori per richiamarli al rispetto del Codice Etico in vigore ed in particolare ad un comportamento pienamente rispettoso dei principi ai quali si è sempre ispirata l’attività della Società, sia nel campo sportivo che nei rapporti ordinari”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Ebrei italiani contro il falconiere della Lazio ‘Via i fascisti’
Addestratore dell’aquila Olimpia fa il saluto romano allo stadio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
13:04
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Davanti all’ostentazione di gesti e simbologie che rievocano ideali fascisti non possono esserci ambiguità e tentennamenti. Il comportamento dell’addestratore dell’aquila Olimpia emblema della Lazio, immortalato in un video diventato virale, non lascia spazio a dubbi.
Si intervenga, da parte della società e dalla Federazione, con la massima urgenza.
Via i fascisti e gli odiatori dal mondo del calcio. Un odio che dal campo si propaga in ogni piazza”. Lo dice Noemi Di Segni, presidente dell’Unione Comunità ebraiche italiane, in riferimento al video in cui si vede l’uomo rivolgere il saluto romano al pubblico che grida ‘Duce Duce’.   POLITICA   CRONACA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ampadu ‘qui per giocare, Venezia merita la A’
Squadra arancioneroverde presenta giocatore inglese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
20 ottobre 2021
14:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Penso che sia utile saper giocare in più posizioni, ok, magari non attaccante, ma in difesa o a centrocampo mi sento a mio agio. Non ho preferenze, sono giovane, voglio giocare e ovunque serva sarò felice di farlo”.

Giovane, ambizioso e senza paura, l’inglese Ethen Ampadu, uno degli ultimi arrivi del Venezia, si è presentato oggi confermando il suo desiderio di portare alla salvezza gli arancioneroverdi.”Sono felice per la prima vittoria in casa e per le due partite precedenti, mi sento bene, siamo tanti giovani e i più esperti ci stanno aiutando, siamo felici di quello che possiamo fare, sta a noi migliorare a ogni gara, perché pensiamo di poter meritare la A”. Proprio sulla serie, definita dal ventunenne nazionale gallese “una delle leghe migliori al mondo” si è soffermato, spiegando come la affronterà: «Tutti pensano di poter venire qui e fare risultato, starà a noi fargliela passare tosta, dando il meglio di noi stessi per la salvezza, siamo consapevoli dei nostri mezzi”. Tre cartellini gialli in tre partite per il giovane: “sì, me lo dicono tutti, amici e familiari, che ne prendo troppi. Fa parte del mio gioco un po’ aggressivo, provenendo dalla Premier l’impeto c’è”. Nonostante l’età, ha già giocato in nazionale e Chelsea: “Fatico a vedermi come un “esperto” anche se giocare in nazionale e nel Chelsea mi ha aiutato. Penso però di poter contribuire con la mia mentalità di voler vincere, con un aspetto aggressivo che mi aiuti a far bene”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
E.League: Napoli, Spalletti: ‘Domani decisiva, avremo motivazioni’
Rosa ci permette di giocare più tornei e rafforziamo mentalità
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
20 ottobre 2021
16:01
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Giovedì è una gara decisiva, se non vinciamo sarà durissimo rimanere in Europa. Porteremo tutte le motivazioni possibili”.
Lo ha detto il tecnico del Napoli Luciano Spalletti alla vigilia del match con il Legia Varsavia in Europa League.
“Da qui – aggiunge Spalletti – ci può essere un rafforzamento di mentalità da portare in campionato di una squadra tosta e con continuità di risultati. Abbiamo una rosa che ci consente di giocare in più competizioni, un numero di calciatori che sono di livello alto quasi tutti per stare dentro l’Europa League e il campionato, le competizioni in una rosa così alta di livello ti aiuta anche a gestire il livello di impegno del gruppo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Atalanta; Gasperini, con United difesa fondamentale
‘Poi dovremo metterli un po’ nella loro metà campo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
19 ottobre 2021
19:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La difesa è fondamentale, tutto nasce di lì anche con un calcio propositivo. Bisogna frenare e limitare la grandissima qualità del Manchester United”.
Gian Piero Gasperini, parlando a Sky alla vigilia della terza giornata del Gruppo F di Champions League, mette i punti fermi per la sua Atalanta attesa da un impegnativo match all’Old Trafford.
“Loro sono tutti in grado di segnare anche dalla distanza, hanno fisicità nel gioco aereo e magari trascurano un po’ di più la fase difensiva – spiega l’allenatore nerazzurro -. Attaccano collettivamente, hanno singoli capaci di inventare, di saltare l’uomo e di creare superiorità numerica”. La ricetta per non subire, ovviamente, si basa anche su altro: “Sono una squadra che domina la gara e fa la partita, anche a Leicester sabato dove hanno perso. Finché teniamo la palla noi, corriamo qualche pericolo in meno: dovremo costringerli ove possibile nella loro metà campo dove soffrono di più”, continua Gasperini.
“L’Ilicic visto a Empoli non lo vedevamo da tanto – dice ancora il tecnico -. Dopo un anno a mezzo fa a Valencia si è visto a sprazzi. Domenica, potendosi esprimersi con continuità, precisione e i gol è tornato il vecchio Josip. Un punto di riferimento fondamentale”. Infine, sull’atmosfera e un paragone illustre: “L’Old Trafford è fantastico, un’emozione da trasformare in energia positiva davanti a una platea piena: misurarci con una grande squadra e un grande pubblico è un’occasione per giocare al meglio delle nostre possibilità – chiude l’allenatore dei bergamaschi -. Mi chiamano Gasperson? Non scherziamo, Ferguson è un mostro sacro da queste parti.
Forse mi ci avvicino un po’ perché al Genoa e qui ho fatto o sto facendo cicli abbastanza lunghi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Manchester United-Atalanta 3-2, Zenit-Juventus 0-1
All’Old Trafford Cr7 completa la rimonta inglese. A San Pietroburgo decide Kulusevski
20 ottobre 2021
22:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Match-ball sfruttato, la Juve batte lo Zenit ed è a un passo dalla qualificazione agli ottavi: per la matematica certezza bisognerà ancora aspettare, ma il colpo di testa di Kulusevski nel finale della partita di San Pietroburgo vale tantissimo. Un altro 1-0, è il quarto consecutivo, e i bianconeri continuano la striscia vincente.
Lo Zenit, invece, può consolarsi con la sconfitta del Malmoe, che permette di avvicinarsi al terzo posto valevole per la “retrocessione” in Europa League. “Risultato ottimo, tra 15 giorni possiamo giocarci il passaggio del turno”. Il tecnico della Juve Massimiliano Allegri è felice per la vittoria con lo Zenit in Champions ma allo stesso tempo fa autocritica. “Dobbiamo fare delle scelte migliori e occupare meglio il campo, in questo dobbiamo migliorare. Abbiamo giocato male”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’Atalanta accarezza per più d’un’ora la vetta solitaria del girone F di Champions, con una grande partita all’Old Trafford, il ‘teatro dei sogni’. A risvegliarla ci pensa un Manchester United in crisi si, ma piena di campioni. In testa Cristiano Ronaldo, che a 9′ dalla fine di testa coronoa la rimonta dei Red Devils, da 0-2 a 3-2. Pasalic sblocca la prima volta all’Old Trafford e Demiral (sostituito da Lovato al rientro dal tunnel) ci mette la testa saltando con la coscia destra contusa, ma al rientro dal tunnel il trio da rimonta Rashford-Maguire-Ronaldo ha la meglio su una squadra in calo proiettando in testa quella di Solskjaer, abile a uscire alla distanza e con più ricambi all’altezza.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
I gol
• Zenit-JUVENTUS 0-1 all’86’ Rete di Dejan Kulusevski! Bonucci sventaglia per De Sciglio sulla sinistra, l’ex Milan rientra sul destro e pennella al centro per Kulusevski che, completamente dimenticato dalla difesa russa, la mette di testa nell’angolino opposto.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
• MANCHESTER UNITED-Atalanta 3-2 all’81’ Rete di Cristiano Ronaldo. Traversone di Shaw, Cristiano Ronaldo vince il duello aereo con Palomino e di testa batte Musso.
• MANCHESTER UNITED-Atalanta 2-2 al 75′ Rete di Maguire. Corner battuto corto: cross dalla destra, sfiora Cavani, Maguire da dentro l’area trafigge Musso.
• MANCHESTER UNITED-Atalanta 1-2 al 53′ Rete di Rashford. Splendido assist con l’esterno destro di Bruno Fernandes, Rashford si presenta solo davanti a Musso e non sbaglia.
• Manchester United-ATALANTA 0-2 al 28′ Rete di Demiral. Corner di Koopmeiners, stacco di testa vincente di Demiral.
• Manchester United-ATALANTA 0-1 al 15′! Rete di Pasalic. Azione corale: cross rasoterra di Zappacosta, Pasalic insacca da dentro l’area piccola.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le altre partite
• Benfica-Bayern 0-4
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
• Young Boys-Villarreal 1-3
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
• Lilla-Siviglia 0-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
• Chelsea-Malmoe 4-0
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Abodi, con Finance in Common 2021 lo sport sia fattore sviluppo
Presidente Credito Sportivo, dedicarvi investimenti crescenti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
19:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente dell’Istituto per il credito sportivo (Ics), Andrea Abodi, ha presieduto la sessione tematica di Finance in Common 2021, nell’ambito del calendario di presidenza italiana del G20, dal titolo ‘Scaling-up Public Development Bank’s sport for sustainable development programmes’.
“Finance in Common 2021 è un’importante tappa del percorso di collaborazione della Coalizione per lo sviluppo sostenibile – ha dichiarato Abodi – composta da 500 banche di sviluppo, tra le quali il Credito Sportivo, di 150 Paesi, il 10% degli investimenti globali, 18,7 trilioni di dollari di patrimonio, che sono certo consideri lo sport tra le difese immunitarie sociali e fattore di sviluppo che vada ben oltre la dimensione dello sport stesso”.

“Sarà sempre più importante generare progettualità sostenibile ad ampio spettro e dedicare una parte crescente di quella percentuale degli investimenti delle banche pubbliche al miglioramento delle infrastrutture sociali, materiali e immateriali, a matrice sportiva – ha sottolineato il presidente dell’Ics -. L’Agenda 2030 è certamente una bussola fondamentale anche di questo processo di crescita a dimensione umana ma auspichiamo che la cultura delle collaborazioni e delle partnership passi dal diciassettesimo al primo punto dell’Agenda stessa, diventando il presupposto per il perseguimento degli altri obiettivi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Bologna: ingaggiato lo svincolato Viola
Contratto di un anno per il centrocampista ex Benevento
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
20 ottobre 2021
19:25
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Bologna ha annunciato l’ingaggio dello svincolato Nicolas Viola, centrocampista di 32 anni. Slle prese con l’assenza di Schouten e con il lungo stop di Kingsley, il club rossoblù è corso ai ripari guardando al mercato degli svincolati per offrire a Mihajlovic una pedina utile e di esperienza per limitare l’emergenza in mediana.

Viola ha vestito la maglia del Benevento nelle ultime due stagioni: 17 presenze, cinque gol e tre assist un anno fa, mentre nell’annata 2019-20 ha totalizzato nove reti e sei assist. Il centrocampista ha vestito anche le casacche di Novara, Ternana, Palermo e Reggina. Viola ha sostenuto le visite mediche tra ieri e oggi e ha firmato un contratto di un anno con opzione per la prossima stagione. Nel pomeriggio ha svolto il primo allenamento con il gruppo agli ordini di Mihajlovic.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Assoallenatori, rispetto per Castori e Rastelli
‘Esonero mai deve decadere in un’ingiustificata lesione dignità’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
20 ottobre 2021
19:34
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Ci troviamo dinanzi alla violazione delle basilari norme che regolano la condotta contrattuale oltre che quella sportiva: il nostro movimento, i nostri allenatori non lo meritano”. Così l’Associazione italiana allenatori calcio (Aiac) e il suo presidente, Renzo Ulivieri, intervengono sugli esoneri di Fabrizio Castori dalla guida della Salernitana e Massimo Rastelli dalla panchina del Pordenone e stigmatizzano con una nota ufficiale le dichiarazioni critche rilasciate dal club campano e dal presidente della società friulana, Mauro Lovisa.

“L’Aiac riconosce che l’esonero è un accadimento che fa parte della vita di un allenatore e costituisce una facoltà di sospensione della prestazione lavorativa del dipendente rimessa alla libera ed insindacabile discrezione della società – si legge nella nota -. Anche per tale motivo deve essere, tuttavia, esercitata nel rispetto reciproco. L’esonero non deve mai decadere in un’ingiustificata lesione della dignità del lavoratore sportivo con esternazioni pubbliche che, focalizzate sulle capacità tecniche ed umane degli allenatori e condite da opinabili giudizi tecnici, svalutano l’operato di coloro che in precedenza erano stati selezionati proprio per la bravura e la competenza maturata nel corso della loro meritevole carriera professionale. L’Assoallenatori esprime pertanto la propria solidarietà ai mister Castori e Rastelli”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma; Mourinho, gara con Juve non da dimenticare ma da ricordare
‘Orsato? Contento di non aver detto nulla, e continuo così’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
20 ottobre 2021
19:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo la partita ho analizzato la prestazione della squadra, non la prestazione dell’arbitro.
Quella con la Juve non è una partita da dimenticare ma da ricordare, soprattutto per atteggiamento e gioco nei confronti di una squadra che è superiore a noi”.
Così l’allenatore del giallorossi, Josè Mourinho, in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Bodo Glimt tornando sulla gara di domenica contro i bianconeri.
Ad una domanda sull’arbitro Orsato ha risposto: “Sono molto contento di non aver detto nulla e preferisco continuare a non dire nulla. Preferisco continuare in questa direzione ed essere centrato sulla prestazione della mia squadra”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mourinho nega sirene Newcastle: ‘Non lascio i miei ragazzi’
La Roma in Norvegia: ‘Non rischio Zaniolo e Karsdorp’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
20 ottobre 2021
20:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Un clima da lupi. Vento, freddo e neve.
“E’ impossibile giocare bene, ma non c’è da piangere” ha detto Mourinho che sull’asse Bodo-Roma vede passare la qualificazione alla fase a eliminazione diretta dei giallorossi in Conference League. E dalla Norvegia deve respingere le sirene Newcastle: “Non lascio i miei ragazzi per nulla: ho firmato per tre anni, non esiste”, taglia corto il tecnico portoghese di fronte alla voci inglesi di un interessamento del Newcastle, in realtà ora sulle tracce di Paulo Fonseca.
Pellegrini e compagni, fin qui a punteggio pieno nel gruppo C dopo i successi con Cska Sofia e Zorya, nel giro di due settimane affronteranno, prima in Novergia e poi all’Olimpico, il Bodo/Glimt. Sei punti che potrebbero chiudere già aritmeticamente il discorso primo posto se il Cska Sofia non dovesse vincere il doppio confronto con lo Zorya. Dunque la gara di domani a un passo dal Polo Nord diventa fondamentale, ma ciò nonostante Mourinho non rinuncerà al turn over di coppa. Nelle precedenti gare di Conference League ha sempre cambiato sette giocatori rispetto al campionato e anche con i norvegesi non sarà diverso. “Non farò undici sostituzioni, ma siamo obbligati a delle rotazioni”, ha esordito il tecnico in conferenza stampa che ha spiegato poi le assenze di Karsdorp e Zaniolo. “Non rischio due giocatori con uno storico di infortuni come il loro su un campo sintetico. La mia non vuole essere una critica, accettiamo le condizioni, ma in questi casi meglio farli riposare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Allegri, ottimo risultato ma dobbiamo migliorare
Tecnico Juve fa autocritica: abbiamo giocato male
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
23:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Risultato ottimo, tra 15 giorni possiamo giocarci il passaggio del turno”. Il tecnico della Juve Massimiliano Allegri è felice per la vittoria con lo Zenit in Champions ma allo stesso tempo fa autocritica.
“Dobbiamo fare delle scelte migliori e occupare meglio il campo, in questo dobbiamo migliorare. Abbiamo giocato male”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Bonucci ‘vittoria da Juve’
‘Ritrovata la voglia di sacrificarsi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
20 ottobre 2021
23:26
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Partita dura. Loro una volta persa palla si chiudevano bene dietro.
La vittoria è merito di tutti.
Abbiamo ritrovato la voglia di soffrire e di arrivare al successo senza concedere gol. E’ importante”. Leonardo Bonucci racconta così il match della Juve vittoriosa con lo Zenit in Champions. “Tutte le vittorie hanno pesato dopo un inizio in cui abbiamo fatto fatica. Ora c’è da mettere da parte questa vittoria e pensare a domenica, ci aspetta un grande match.
Dobbiamo continuare su questa strada, queste vittorie sono importanti. Nel recente passato avevamo perso le caratteristiche da Juve. Giocavamo con un campione accanto e volevamo metterlo nelle condizioni di fare bene, perdendo la voglia di sacrificarci pensando che lui risolvesse le gare. Bravo il mister a farci ritrovare le giuste motivazioni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions: Atalanta; Gasperini, impresa sfiorata, amarezza
‘Potevamo anche fare il 3-1, si sentivano i nostri tifosi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
20 ottobre 2021
23:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Il risultato ci amareggia e ci lascia dispiaciuti, ma io vedo il bicchiere mezzo pieno”. Gian Piero Gasperini, dopo aver subìto la rimonta dal Manchester United, in sala stampa si dice comunque soddisfatto: “La partita è cambiata sull’episodio del 2-1 dopo un primo tempo molto buono.
A un certo punto abbiamo cercato di difendere il pareggio ma purtroppo sono arrivati i due gol nel finale”, la premessa dell’allenatore dell’Atalanta. Il senso dell’incompiuta è l’unico rammarico dell’uomo in panchina: “Mettendo tanti attaccanti qualche spazio loro te lo concedono, in effetti abbiamo anche sfiorato il terzo gol. Se Zapata avesse segnato, parleremmo di una vittoria fantastica che avremmo regalato ai nostri 600 tifosi – continua -. Abbiamo subito nel gioco aereo, ma la prestazione è stata di alto livello da parte di tutti.
Loro sono una squadra che storicamente ribalta i risultati nei finali e ha moltissima qualità”. Sui difetti dei nerazzurri, Gasperini è netto: “I gol della sconfitta sono stati presi su mischie dove ci è mancata un po’ di fisicità. Quando si hanno cinque infortunati fuori cui s’è aggiunto Demiral (risentimento alla coscia destra, ndr) e si viene a Old Trafford a giocare così, comunque, c’è da essere contenti”. Infine, sul pubblico delle grandi occasioni: “Siamo orgogliosi di aver portato tutta questa gente in un teatro bellissimo. A un certo punto si sentivano solamente i nostri, l’Atalanta stava facendo un’impresa”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Champions, Bonucci e Kulusevski: “Grande vittoria Juve”
‘Con lo Zenit tre punti che possono valere la qualificazione’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
21 ottobre 2021
10:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Con pazienza, lucidità e precisione. Grande vittoria”: questo il messaggio social di Leonardo Bonucci dopo l’1-0 della Juventus sul campo dello Zenit San Pietroburgo.
E sono tre punti che possono valere il pass per gli ottavi di finale: “Vittoria a San Pietroburgo, passo importante verso la qualificazione” scrive su Instagram il centrocampista Rodrigo Bentancur dopo la terza vittoria in tre gare della competizione europea.
La firma è stata di Dejan Kulusevski: “Grande vittoria, felice per il mio primo gol in Champions” la gioia dello svedese, il quale subentrato dalla panchina ha deciso la sfida della Gazprom Arena. Anche per Mattia De Sciglio è stata una serata speciale: “Non potevo chiedere di meglio per festeggiare il compleanno” il post del terzino, che proprio ieri ha spento 29 candeline e ha festeggiato con l’assist vincente.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

1 pensiero su “CALCIO TUTTE LE NOTIZIE”

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.