Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutte, sempre complete ed aggiornate. LEGGILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 77 minuti

Ultimo aggiornamento 28 Ottobre, 2021, 12:54:24 di Maurizio Barra

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:45 DI GIOVEDÌ 21 OTTOBRE 2021

ALLE 12:54 DI GIOVEDÌ 28 OTTOBRE 2021

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ginnastica: mondiali artistica; oro a russa Melnikova
Nel concorso generale. Gemelle D’Amato in top 12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
14:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Angelina Melnikova è la nuova campionessa del mondo di finnastica artistica.
In assenza della statunitense Simone Biles, ai mondiali di Kitakyushu, in Giappone, protagonista è la russa che sale sul gradino più alto del podio.
La medaglia d’argento se l’aggiudica l’americana Leanne Wong, terza l’altra statunitense, Kayla Di Cello, bronzo.
Buina la prova delle gemelle azzurre Alice e Asia D’Amato che si sono piazzate rispettivamente all’ottavo ed al 12/o posto.
“Dopo l’Olimpiade abbiamo sgombrato la mente per farci trovare pronte – le parole di Alice D’Amato in mixed zone – La gara di oggi poteva andare meglio. Sono entrata tra le prime otto al mondo ma, senza errori, avrei potuto sperare in qualche posizione migliore. Non mi scoraggio, adesso rivolgo lo sguardo al futuro e ai nuovi impegni internazionali”. Tante veterane e altrettante esordienti erano presenti al campionato iridato dei grandi attrezzi femminili. “Il livello di preparazione si è alzato tantissimo – le parole di Asia al sito della federginnastica – Bisogna tornare in palestra, allenarsi ancora di più e aumentare le difficoltà degli esercizi. Adesso voglio concentrarmi per la mia finale al volteggio di sabato, ho voglia di riscatto”.
Durante gli allenamenti in vista dell’All-Around, la giapponese Hitomi Hatakeda è caduta dalle parallele asimmetriche e ha subito un infortunio preoccupante che l’ha costretta al ritiro dalla competizione. “Eravamo lì quando si è fatta male.
Le auguriamo solo il meglio e ci auguriamo di rivederla presto in gara”, hanno detto le due azzurre facendo un grande in bocca al lupo alla loro collega che, nei prossimi giorni, si dovrà sottoporre ad ulteriori accertamenti ed analisi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: Supercoppa Del Monte 23-24/10 a Civitanova Marche
In campo Civitanova, Perugia, Trentino, Monza
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
21 ottobre 2021
18:13
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Una ripartenza che riporta la grande pallavolo in presenza con quattro grandi squadre, lanciando un segnale di unità e condivisione”.
Con queste parole la presidente di Cucine Lube Civitanova Simona Sileoni ha annunciato oggi in un incontro stampa nella sede della Regione Marche ad Ancona la 26/sima edizione della Supercoppa Del Monte, in calendario il 23 e 24 ottobre prossimi all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche.
Il programma comprende sabato 23 alle ore 15:15 la prima semifinale tra le squadre Cucine Lube Civitanova e Vero Volley Monza, e la seconda alle ore 18:00 tra la Sir Safety Conad Perugia e la Itas Trentino. Entrambe le partite verranno trasmesse in diretta su Rai Sport e Volleyball Tv. La finale si svolgerà invece il giorno dopo alle 16, visibile in diretta su Rai 2 e Volleyball Tv. “La Lube, vincitrice dello Scudetto, è la squadra che tutti vogliono battere – ha commentato l’allenatore Gianlorenzo Blengini – e se vincere con regolarità è un privilegio che c’inorgoglisce, è anche un elemento di forte pressione che rende la sfida sempre più difficile”.
Tra le novità tecniche, la Lega Pallavolo porterà un Video Check System ultima versione a 21 occhi per la difesa a terra e invasione aerea. Se da un lato il presidente della Lega Pallavolo Serie A Massimo Righi, ha sottolineato come l’evento, seguitissimo a livello mediatico, servirà anche a stimolare il ritorno dei giovani a praticare la pallavolo dopo la pausa Covid, dall’altro ha stigmatizzato la scelta di riempire lo stadio solo al 75%, nonostante la civiltà nell’osservare le regole anti pandemia mostrata dai tifosi, consentendo invece la capienza piena a cinema e teatri. Un parere condiviso anche dall’assessore allo Sport della Regione Marche Giorgia Latini, che si è augurata un pieno ritorno alla normalità anche negli stadi, evidenziando “come l’evento offra alle Marche grande visibilità attraverso lo sport, un motore di ripartenza che in quest’ultimo periodo ha dato all’Italia grandi soddisfazioni”.
Presenti oggi anche il capitano della Lube Osmany Juantorena, che ha osservato che “la ripartenza è bella, ma abbiamo bisogno dei tifosi” e Fabio Franchini, presidente Fipav Marche.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rossi: ‘L’ultima sfida in Italia è triste, ma ci siamo divertiti’
Fine carriera vicina: grande chance salutare a Misano tifosi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
13:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La fine di una lunga carriera si avvicina ed “è un po’ triste.
Ma è stato bellissimo, ci siamo divertiti”.
Valentino Rossi corre Misano il suo ultimo Gp in Italia. “E’ una situazione un po’ strana perché è la seconda gara a Misano in questa stagione e già questo è particolare perché di solito si gira una volta sola nello stesso circuito. Sarà una grande chance per salutare tutti i fan italiani, nel mio circuito di casa. Spero che il tempo sia buono, che si corra sull’asciutto”, ha detto nei giorni scorsi.
“Oltre 400 gare, la mia è una lunga carriera, non posso che ringraziare tutti – ha aggiunto Valentino Rossi – anche perché ho avuto e ho un grande sostegno ovunque vada, non solo dai sostenitori italiani. Io faccio sempre il massimo, insieme ci siamo divertiti. Comunque dopo Misano mancheranno ancora due gare e vedremo come andranno”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: mondiali pista; Italia oro nell’inseguimento squadre
Dopo Tokyo gli azzurri vincono anche il titolo iridato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
20:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia è medaglia d’oro nell’inseguimento a squadre maschile ai mondiali su pista di Roubaix.
In finale il quartetto azzurro – Simone Consonni, Filippo Ganna, Liam Bertazzo, Jonathan Milan – ha superato la Francia.
Bronzo alla Gran Bretagna.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: mondiali pista; Italia argento inseguimento donne
Oro alla Germania
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
21:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Medaglia d’argento nell’inseguimento a squadre donne ai mondiali di ciclismo su pista di Roubaix, in Francia.
In finale Elisa Balsamo, Chiara Consonni, Martina Fidanza, Martina Alzini sono state battute dalla Germania che dopo l’oro olimpico conquista anche quello iridato.
Medaglia di bronzo per la Gran Bretagna.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: mondiali pista; oro per Letizia Paternoster
Nella gara ad eliminizione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 ottobre 2021
21:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Letizia Paternoster ha vinto la medaglia d’oro nella gara ad eliminazione ai mondiali di ciclismo su pista di Roubaix.
L’azzurra ha battuto la belga Kopecky.
Medaglia di bronzo la statunitense Valente.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1 Usa, Leclerc: ‘ultimi aggiornamenti ci fanno sperare’
Hamilton: ‘Con Verstappen sempre poco dialogo’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
12:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Gli ultimi aggiornamenti ci fanno sperare”.
Parola di Charles Leclerc sulla Ferrari che si appresta a scendere in pista nel prossimo Gp degli Stati Uniti: “Magari la pista è un po’ meno adatta alle nostre caratteristiche, ma il pacchetto va nella direzione giusta.

L’obiettivo è stare davanti alla McLaren”.
Di Leclerc ha parlato il campione del mondo Lewis Hamilton accanto a lui nel corso della conferenza piloti: “È un leader e un pilota molto forte nonostante la giovane età, spero di poter avere in futuro più occasioni per battagliare con lui”.
E poi Hamilton ha parlato del rivale per il titolo Verstappen: “Tra i piloti c’è chi interagisce di più e chi di meno. Un anno fa io e lui a stento ci salutavamo, direi che le cose non sono affatto cambiate. C’e’ sempre poco dialogo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Italia: libere 1, domina Zarco, Bagnaia 6/o
Pista bagnata a Misano, Quartararo 18/o, Rossi 12/o
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
12:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Johann Zarco ha dominato le Libere 1 del Gran premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna, disputate su pista bagnata.
Il pilota Ducati-Pramac ha chiuso il giro più veloce sul circuito di Misano in 1’42”374.
Dietro di lui Marc Marquez (+1”417) su Honda, Jack Miller (+1”625) su Ducati, quindi Jorge Martin (+1”667) su Ducati-Pramac e Franco Morbidelli (+1”680) su Yamaha. Francesco Bagnaia su Ducati, caduto, senza conseguenze, a tre minuti dalla fine delle libere, è sesto (+1”809), mentre il leader del mondiale, Fabio Quartararo, su Yamaha, è 18/o (+3”103). Davanti a lui, 17/a, l’Aprilia di Maverick Vinales (+3’071). Valentino Rossi è 12/o (+2”377), risalito dalle ultime posizioni nel finale delle prove.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: gigante donne Soelden apre Cdm, attesa per Bassino
Shiffrin in pista in tutte le discipline a Pechino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SOELDEN
22 ottobre 2021
12:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Marta Bassino torna dove tutto per lei era cominciato: sul ghiacciaio Rettenbach di Soelden, dove domani col gigante donne parte la Coppa del Mondo.
Qui un anno fa vinse lo slalom gigante di apertura stagionale e fu il primo di quattro successi che la portarono a vincere la Coppa di gigante a cui si e’ aggiunto anche l’oro iridato di Cortina in gigante parallelo.

Insomma una stagione strepitosa che la piemontese di Borgo San Dalmazzo sogna di ripetere se non addirittura di migliorare.
”La preparazione estiva e’ stata buona, in particolare quella degli ultimi giorni in val Senales, su una pista con pendenze simili a quelle di Soelden. Sento gli occhi su di me dopo la passata stagione. Darò il massimo e sono molto fiduciosa ma soprattutto spero che la prossima sia il piu’ possibile una stagione normale”.
E’ cioe’ una stagione in cui il Covid-19 morde di meno e consente piu’ pubblico e piu’ tifosi alle competizioni. Su questo tema nel circo bianco c’e’ una corsa alla vaccinazione completa con due dosi. Non per gli azzurri e le azzurre, tutti gia’ immunizzati, ma per atleti di altri Paesi che hanno tardato a fare il secondo vaccino o si sono accontentati del test. Ma la vaccinazione completa sarà indispensabile tra un mese per andare negli Usa ed in Canada ed ancor più lo sara’ a febbraio per le Olimpiadi di Pechino.
Domani al via con Marta ci saranno soprattutto Federica Brignone e Sofia Goggia. La campionessa olimpica di discesa e’ reduce dall’infortunio di Garmisch che blocco’ la sua marcia trionfale verso i mondiali di Cortina ma non le impedi’ di vincere la Coppa del mondo nella regina delle discipline alpine.
”Ormai – ha detto Goggia – mi sono ripresa bene e mi sono allenata a dovere insieme a Marta e spero che questo mi servirà anche per la discesa, ma sono curiosa anche di vedere a che punto sono in gigante”. Federica Brignone, ceduto lo scettro di regina azzurra del gigante a Bassino, viene invece da una stagione altalenante e non del tutto soddisfacente, culminata nelle delusioni di Cortina. Atleta ormai sempre piu’ polivalente, Federica non e’ infatti riuscita a dare il meglio proprio ai mondali italiani.
Nella prossima stagione ci riprovera’, a partire dal gigante di domani. “Mi sono allenata in tutte le discipline.
Tradizionalmente in questo periodo non sono al top in questo periodo, ma la mia vera stagione comincerà un po’ più avanti”, ha spiegato Federica.
Le azzurre dovranno vedersela a Soelden con le rivali di sempre. Tra loro c’e’ ovviamente la slovacca Petra Vlhova, vincitrice della coppa del mondo, che ha lasciato l’allenatore italiano Livio Magoni che pure l’aveva portata al successo. Ora si augura che il radicale cambio di staff tecnico non le costi troppo. Poi c’e’ ovviamente la regina dello sci Mikaela Shiffrin. L’americana ha gia’ detto che puntera’ a vincere un’altra Coppa del mondo e soprattutto piu’ ori possibili alle Olimpiadi: vuole infatti gareggiare in tutte le discipline. E le rivali sanno che puo’ farcela benissimo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Bucks umiliati dagli Heat, Curry piega i Clippers
Doncic annullato, Atlanta senza Gallinari strapazza Dallas
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
12:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo aver spazzato in apertura di regular season i Nets, i Milwaukee Bucks sono stati umiliati a Miami per 137-95.
Si tratta della seconda più grande vittoria nella storia della squadra della Florida, dopo i 43 punti inflitti ai Clippers in un match del 1994.
Tyler Herro è stato il più prolifico negli Heat, con 27 punti in 24 minuti.
Autore di un primo quarto canonico (40-17), Miami ha continuato ad accelerare per condurre 72-43 all’intervallo, piegando i campioni in carica nella fase offensiva.
Prosegue la serie positiva dei Golden State Warriors: due giorni dopo i Lakers, hanno superato anche i Clippers. A San Francisco un super Stephen Curry con 45 punti segnati, di cui 25 nel primo quarto, ha guidato i padroni di casa alla vittoria.
Nonostante l’assenza di Danilo Gallinari per precauzione dopo un problema alla spalla sinistra, Atlanta ha superato Dallas 113-87 grazie a un’impressionante prestazione collettiva. La determinazione della difesa degli Hawks ha limitato Doncic, autore di appena 18 punti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sofia Goggia sarà portabandiera azzurra ai Giochi di Pechino
Michela Moioli sarà invece alfiere della cerimonia di chiusura
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
16:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sarà Sofia Goggia la portabandiera azzurra alle prossime Olimpiadi invernali di Pechino 2022.
A designare la campionessa olimpica della discesa libera a Pyeongchang 2018 è stata all’unanimità, su proposta del presidente del Coni, Giovanni Malagò, la Giunta nazionale tenutasi stamane a Palazzo H.
La portabandiera per la cerimonia di chiusura sarà la snowboarder azzurra Michela Moioli, anche lei medaglia d’oro a Pyeongchang.
“Mi sento profondamente onorata di aver ricevuto questo incarico dal presidente del Coni, Giovanni Malagò. Poter rappresentare l’Italia alle Olimpiadi in Cina non solo sugli sci ma anche alla cerimonia di apertura mi inorgoglisce molto”. Così, un messaggio video, la campionessa azzurra.
“Al pensiero di poter essere tutti gli italiani in quel momento, di rappresentarli con un solo gesto, di portare la bandiera, mi riempie il cuore di orgoglio. e sono grata per questa enorme opportunità. Mi auguro di poter onorare il tricolore sia in tale occasione sia quando metterò i bastoncini fuori dal cancelletto”, conclude Goggia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tamberi, ‘Noi fuori premi? Ci bastano Olimpiadi’
Fuori dalla lista ‘Atleta dell’anno’, posta foto con Jacobs
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
14:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“A noi ‘basta’ la gioia e la consapevolezza di aver vinto le Olimpiadi!”.
Lo scrive su Instagram l’oro olimpico di Tokyo nel salto in alto, Gianmarco Tamberi, riguardo al mancato inserimento suo e di Marcell Jacobs nella lista dei migliori atleti del 2021 che verranno premiati dalla World Athletics, ex Iaaf.

“A quanto pare non saremo noi – si legge nel post, in cui Tamberi pubblica la foto dello storico abbraccio con Jacobs subito dopo la vittoria degli ori olimpici – a vincere il premio di ‘atleta dell’anno’ (forse giustamente aggiungo io) ma quello che è certo è che nessun Paese al mondo ha goduto come noi in quei 10 minuti. E allora ricordiamoglielo…facciamo rimbalzare di nuovo questo abbraccio nel telefono di tutti quanti!!”.
Quindi conclude (“Per il premio abbiamo ancora tanti anni davanti…”) e invita a condividere il post.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coni: Petrucci, da Vezzali impegno e volontà
N.1 Fip ‘eravamo considerati appestati, vento sta cambiando’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
14:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Il vento sta cambiando, Vezzali ci sta mettendo impegno e buona volontà.
Ieri ha dedicato due ore e mezzo al basket, ora vediamo la riunione del 27 e speriamo in provvedimenti importanti”.
Lo ha detto il presidente della Federazione italiana pallacanestro, Gianni Petrucci, nel suo intervento al Consiglio nazionale del Coni.
“Sette mesi fa eravamo considerati appestati, ci vergognavamo quasi di dire che eravamo presidenti – ha proseguito l’ex presidente del Comitato olimpico nazionale -. Se poi i risultati sono arrivati, sicuramente atleti e tecnici sono importanti, ma anche qualche presidente sarà dignitoso oppure no?”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Verstappen dice no a Netflix, creano rivalità che non esistono
Olandese Red Bull si nega alla docuserie ‘Drive to Survive’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
14:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’accesa battaglia per il titolo tra Lewis Hamilton e Max Verstappen sta regalando una delle stagioni di F1 più emozionanti degli ultimi anni.
Molti già pensano a come verrà ricostruita da ‘Drive to Survive’ la docuserie di successo creata da Netflix che da tre stagioni racconta il campionato di F1, spesso romanzando gli eventi ma creando anche un nuovo pubblico al Circus.
Proprio la tendenza a ridisegnare ciò che avviene in pista e fuori, cercando di renderlo più drammatico di quanto sia realmente, ha già fatto storcere il naso a più di un pilota tra cui proprio Verstappen che ha annunciato il suo ritiro dalle scene. “Capisco che questo deve essere fatto per aumentare la popolarità della F1 negli Stati Uniti . Ma da parte mia, come pilota, non mi piace farne parte” ha detto Verstappen in un’intervista rilasciata prima della gara statunitense della F1 2021.
Il motivo? La versione dei fatti un po’ romanzata fatta da Netflix nelle prime tre stagioni mandate in onda, in particolare l’esasperazione della rivalità tra Lando Norris e Carlos Sainz, allora compagni in McLaren, che invece non sembra corrispondere alla realtà tanto che tanti protagonisti del Circus (in primis il Ceo della McLaren, Zak Brown, e il team principal di Red Bull, Chris Horner) hanno criticato la narrazione fatta da Netflix in Drive to Survive 3: “Hanno inventato rivalità che in realtà non esistono. Così ho deciso di non farne parte e non ho più rilasciato un’intervista perché in realtà non c’è nulla da mostrare – ha infatti spiegato Verstappen a riguardo -. Non sono proprio il tipo da fare drammaturgia, voglio solo fatti e cose reali”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ginnastica: mondiali artistica; ora al cinese Zhang Boheng
Il campione olimpico Hashimoto beffato da una caduta al cavallo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
15:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il cinese Zhang Boheng è il nuovo campione del mondo di ginnastica artistica maschile.
Nella prova all around al Mondiale in corso a Kitakyushu, in Giappone, il 21enne di Hunan si è guadagnato la medaglia d’oro con il totale di 87.981 punti, battendo di soli 17 centesimi il favorito della prova, il 20enne nipponico Daiki Hashimoto, oro ai Giochi di Tokyo, che ha pagato a caro prezzo una caduta nell’esercizio al cavallo e ha chiuso a 87.964 punti.
Il bronzo è stato conquistato dal 18enne russo Illia Kovtun (84.899 punti).
Domani il programma prevede la prima giornata di finali per attrezzo. Corpo libero, cavallo con maniglie e anelli per i maschi, volteggio e parallele asimmetriche per le donne. Gli azzurri impegnati domani saranno: Nicola Bartolini e Salvatore Maresca, Asia D’Amato ed Elisa Iorio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino: Vezzali a Goggia e Moioli, siete volto Italia più bella
Sottosegretaria si congratula con atlete portabandiera a Pechino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
15:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Complimenti @iamsofiagoggia e @michela_moioli.
Il vostro entusiasmo aiutò il Paese a vincere la sfida olimpica di @milanocortina2026.
Adesso toccherà a voi sventolare il tricolore e ne siamo orgogliosi. Siete il volto dell’Italia più bella. Ci vediamo a Pechino!”. Così su twitter la sottosegretaria allo Sport, valentina Vezzali, si congratula con Sofia Goggia e Michela Moioli, che sono state scelte dalla Giunta del Coni rispettivamente come portabandiera dell’Italia nella cerimonia di apertura e di chiusura alle Olimpiadi invernali di Pechino 2022.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto: a Imola nel 2022 debutta il campionato Dtm
Il weekend del 17-19 giugno al circuito Ferrari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
22 ottobre 2021
15:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la conferma della F1 un altro evento sportivo automobilistico entra nel calendario 2022 del calendario dell’Autodromo internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola.
È stato ufficializzato l’accordo tra Itr e Formula Imola che vedrà per la prima volta a Imola al via il Dtm (Campionato Tedesco Turismo), quarto round stagionale.

La data prevista è quella del weekend 17-19 giugno e darà la possibilità agli appassionati di vedere all’opera, come già quest’anno, vetture GT3 di marchi come Ferrari, Mercedes, Audi, Lamborghini, McLaren, Bmw e Porsche, per uno dei campionati più importanti a livello europeo che ha cambiato regolamento proprio quest’anno. Il format prevede due gare, con sosta obbligatoria per cambio pneumatici ma non rifornimento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: undici azzurri ai Mondiali Elite di Belgrado
Appuntamento dal 24 ottobre al 6 novembre sul ring serbo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
17:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Conto alla rovescia per l’inizio dei Mondiali Elite Maschili 2021 di pugilato, che si disputeranno nella Stark Arena a Belgrado dal 24 ottobre al 6 novembre.
Per la prima volta nella storia saranno 13 le categorie di peso, nelle quali si misuranno 650 atleti in rappresentanza di 105 nazioni: 48, 51, 54, 57, 60, 63,5, 67, 71, 75, 80, 86, 92, +92 kg.
Undici gli azzurri che saliranno sui ring iridati della capitale serba.
Questi gli azzurri che saliranno sul ring: Nicola Cordella (BeBoxe 48 kg), Federico Serra (Domenico Mura Boxe 51), Manuel Cappai (Fimme Oro 54), Raffaele di Serio (Esercito 57) Simone Spada (Versus 60), Luigi Malanga (Phoenix Gym 63,500), Vincenzo Mangiacapre (Fiamme Azzurre 67), Francesco Faraoni (Carabinieri 71), Salvatore Cavallaro (Fiamme Oro 75), Simone Fiori (Fiamme Oro 80), Abbes Mouhiidine (Fiamme Oro 92).
Lo staff è formato da Fabrizio Baldantoni (team leader), Emanuele Renzini (head coach), Riccardo D’Andrea, Eugenio Agnuzzi, Gennaro Moffa, Giovanni Cavallaro (coach), Fabio Morbidini (fiosioterapista), Pierluigi Pantini (massoterapista), Alessio Franco (nutrizionista).
L’Aiba ha reso noto che, per la prima volta nella storia, i medagliati al prossimo Mondiale Elite Maschile riceveranno i seguenti premi in denaro: 100.000 dollari alla medaglia d’oro, 50.000 all’argento, e 25.000 al bronzo. I vincitori, inoltre, saranno insigniti di una cintura creata ad hoc per l’evento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Wta Tenerife: Camila Giorgi in semifinale
Superata olandese Rus per 6-1 6-1
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
17:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Camila Giorgi raggiunge le semifinali del Wta 250 di Tenerife.
La marchigiana, n.36 al mondo, si è imposta senza troppa difficoltà in due set sull’olandese Arantxa Rus (n.61), vincendo per 6-1, 6-1 in poco più di un’ora di gioco.
La trionfatrice del Wta 1000 di Montreal, testa di serie numero 4 nel torneo delle Canarie, sfiderà la vincente tra la 19enne colombiana Camila Osorio (n.63) e la cinese Saisai Zheng (n.86).
Nell’altra semifinale giocheranno la statunitense Ann Li (n.60) e la francese Alizé Cornet (n.66).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Anversa: Rinderknech ko, Sinner in semifinale
Vittoria in due set per l’azzurro, affronterà Harris
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
18:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner si è qualificato per le semifinali del torneo Atp di Anversa, battendo in due set (6-4, 6-2) il francese Arthur Rinderknech, n.65 del ranking mondiale.

L’altoatesino – impegnato ad aumentare il proprio punteggio nella “Race to Turin”, la classifica che seleziona gli otto protagonisti per le Nitto ATP Finals di novembre -, per accedere alla finale dovrà superare il 24enne sudafricano Loyd George Harris, n.32 Atp, il quale ha eliminato l’ungherese Marton Fucsovics.
“Domani contro Harris non darà semplice: lui quest’anno sta giocando bene ed ha fatto tanti buoni risultati – ha detto a Supertennis il n.13 al mpondo e favorito del torneo -. Sono contento che ci siano tanti italiani a tifare per me…”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gp Usa: prime libere a Bottas, quarto e quinto tempo Ferrari
Due Mercedes davanti a Verstappen, Leclerc precede Sainz
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
19:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il finlandese Valletri Bottas, su Mercedes, è stato il più veloce nella prima sessione di prove libere del Gp degli Usa, la 17/a prova del mondiale di Formula 1 in programma domenica sul circuito di Austin, in Texas.
Con il tempo di 1’34”874, Bottas precede di poco il compagno di scuderia Lewis Hamilton (1’34”919), mentre è di quasi un secondo il ritardo accusato dalla Red Bull di Max Verstappen (1’35”806), che chiude davanti alle Ferrari di Charles Leclerc (1’36”334) e Carlos Sainz (1’36”508).

Altri nove piloti sono riusciti a rimanere sotto il tetto dell’1’37”, tra i quali i portacolori dell’Alfa Romeo Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen, rispettivamente nono e decimo nella classifica dei tempi. Le libere sono cominciate male per Fernando Alonso, la cui Alpine si è fermata alla curva 12, subito dopo l’uscita dai box, obbligando all’esposizione della bandiera rossa. Lo spagnolo, grazie al lavoro dei meccanici, è riuscito comunque a completare qualche giro nel finale della sessione, con il 15/o crono.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali di ciclismo: Milan argento nell’Inseguimento
Ganna è bronzo nell’Inseguimento
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
21:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Filippo Ganna si prende il bronzo nell’Inseguimento individuale ai Mondiali di ciclismo su pista in corso a Roubaix, in Francia.
Il pluridecorato azzurro ha battuto nella ‘finalina’ lo svizzero Claudio Imhof.
Niente da fare, invece, per Jonathan Milan, nella finale dell’Inseguimento ai Mondiali di Roubaix, in Francia.
L’azzurro è stato sconfitto dal fuoriclasse statunitense Ashton Lambie e dunque si è dovuto ‘accontentare’ della medaglia d’argento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Mondiali; Milan e Ganna sul podio nell’Inseguimento
Oro allo statunitense Lambie. Balsamo bronzo nell’Omnium
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
21:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un argento e un bronzo per l’Italia nell’Inseguimento ai Mondiali di Roubaix, in Francia.
Jonathan Milan è stato battuto nella finale dal fuoriclasse statunitense Ashton Lambie e dunque si è dovuto ‘accontentare’ della seconda piazza.
Il campione azzurro Filippo Ganna ha battuto nella ‘finalina’ lo svizzero Claudio Imhof. Elisa Balsamo ha ottenuto la medaglia di bronzo nella specialità dell’Omnium. L’azzurra è stata preceduta dalla belga Lotte Kopecky, medaglia d’argento, e dalla britannica Katie Archibald, che ha vinto l’oro.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1, Usa: seconde libere a Perez, Leclerc settimo e Sainz nono
Scintille fra Hamilton e Verstappen che gli mostra il dito medio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 ottobre 2021
23:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sergio Perez su Red Bull è stato il più veloce nelle seconde libere del Gp degli Stati Uniti, nel circuito di Austin, con il tempo di 1’35″946.
Secondo Lando Norris su McLaren, a 0″257 e terzo Lewis Hamilton su Mercedes, a 0″364.
La Ferrari del monegasco Charles Leclerc ha ottenuto il settimo tempo, a 0″626 da Perez; nono crono per l’altro ferrarista, lo spagnolo Carlos Sainz jr, in ritardo di 0″973.
Scintille e brividi fra Max Verstappen (Red Bull) – che nelle seconde libere ha ottenuto l’ottavo tempo, a 0″874 da Perez – e l’iridato Hamilton: i due piloti hanno ingaggiato un serrato ‘ruota a ruota’ nel rettilineo fino a toccarsi, quindi l’olandese ha mostrato il dito medio al britannico, dandogli dello “stupido idiota” via radio. Un succoso aperitivo di quello che potrebbe accadere domenica nel Gp texano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: gigante Soelden; Gut-Behrami in testa, Brignone 15/a
Bassino fuori dopo un errore, Goggia 22/a
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SOELDEN
23 ottobre 2021
11:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La svizzera Lara Gut-Behrami in 1.02.80 e’ al comando dopo la prima manche dello slalom gigante di cdm di Soelden, prima gara della stagione 2021-22.
Dietro di lei la statunitense Mikaela Shiffrin in 1.02.82 e la austriaca Stephanie Brunner in 1.03.34. Falsa partenza in questa stagione per le italiane: fuori e’ infatti finita per un errore Marta Bassino, n.1 delle gigantiste azzurre e detentrice della coppa di disciplina, vincitrice su questa pista lo scorso anno.
Migliore italiana – dopo la prova delle prime trenta atlete al via – e’ cosi’ Federica Brignone ma al momento solo 15/a in 1.04.32 . Poi piu’ indietro, 22/a, c’e’ Sofia Goggia in 1.04.77 mentre fuori e’ finita pure Elena Curtoni. Si gareggia a 2 mila metri di quota sul ghiacciaio Rettenbach, con condizioni meteo e di neve perfette e finalmente con la presenza di pubblico. Seconda manche alle ore 13,15.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali ginnastica artistica, Asia D’Amato argento nel volteggio
Oro a brasiliana Andrade, medaglia di bronzo per russa Melnikova
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
13:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nella giornata dello storico oro di Nicola Bartolini nel corpo libero, dai mondiali di ginnastica artistica di Kitakyushu arriva anche la medaglia d’argento di Asia D’Amato al volteggio.
La 18enne genovese con 14.083 punti si è piazzata alle spalle della brasiliana Rebecca Andrade che si è assicurato l’oro con 14.966 punti.
Bronzo per la russa Angelina Melnikova (13.966).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica, assassinato in Ecuador il velocista Quinonez
Bronzo iridato nei 200 metri a Doha freddato da colpi di pistola
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
13:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il velocista olimpico ecuadoriano Alex Quinonez è stato ucciso a Guayaquil nella notte di venerdì.

Secondo alcuni testimoni – riporta il sito web del quotidiano ecuadoriano El Universo – diverse persone con abiti simili a quelli della polizia sono arrivati sul posto, nella zona nord-ovest della città, e hanno sparato a Quiñónez e a un’altra persona – senza precedenti penali secondo gli investigatori – che si trovava con lui.

Quinonez, 32 anni, aveva rappresentato l’Ecuador ai Giochi Olimpici di Londra 2012, dove era stato finalista nei 200 metri.
Si era anche aggiudicato anche la medaglia di bronzo ai Mondiali 2019 di Doha (Qatar). L’atleta è stato indicato come “il miglior velocista nella storia dell’Ecuador” dal Ministero dello Sport.
“Il mio cuore – commenta in un tweet Roberto Ibanez Oly, presidente della Federazione sportiva provinciale di Guayas – è completamente in frantumi, non riesco a trovare le parole per descrivere il vuoto che sento. Non posso crederci, fino a quando continueremo a vivere così tanto male e con poca sicurezza.
Riposa in pace caro Alex mi mancherai per tutta la vita”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali di ginnastica artistica, oro a Nicola Bartolini
L’azzurro si è imposto nella specialità corpo libero
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
15:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nicola Bartolini ha conquistato la medaglia d’oro ai mondiali di ginnastica artistica, specialità corpo libero.
A Kytakyushu, in Giappone, il 25enne di Quartu Sant’Elena si è imposto eseguendo un esercizio con pochissime sbavature che gli è valso il notevole punteggio di 14.800.
L’azzurro era alla prima finale mondiale della sua carriera.
È il primo oro nella storia per l’artistica maschile al corpo libero. Prima solo due bronzi, conquistati da Menichelli a Praga 1962 e a Dortmund 1966. Nella gara di oggi argento al giapponese Kazuki Minami (14,766) e bronzo al finlandese Emil Soravuo.
“Non era mai accaduto che un italiano vincesse un Mondiale nel corpo libero – così su Twitter la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali -. Nicola Bartolini stamattina ci regala questa gioia grandissima! Grazie Nicola e complimenti @Federginnastica. Che periodo fantastico per lo sport azzurro! #momentomagico #orgoglioazzurro”.
“E’ un risultato storico: ora mi aspetto una statua”. Nicola Bartolini si e’ appena laureato campione del mondo di ginnastica artistica nel corpo libero, e non nasconde la sorpresa. “E’ un momento indescrivibile – dice da Kytakyushu il 25enne ginnasta di Quartu Sant’Elena – . E’ stato un periodo duro tra preparazione e mille cose. Ho tirato fuori gli artigli e ho fatto gli esercizi giusti al momento giusto. Poi c’è stata un pizzico di fortuna, che non basta mai, ma quando si lavora duro il risultato si vede”.
Nella giornata dello storico oro di Nicola Bartolini nel corpo libero, dai mondiali di ginnastica artistica di Kitakyushu arriva anche la medaglia d’argento di Asia D’Amato al volteggio. La 18enne genovese con 14.083 punti si è piazzata alle spalle della brasiliana Rebecca Andrade che si è assicurato l’oro con 14.966 punti. Bronzo per la russa Angelina Melnikova (13.966).
Ancora due medaglie per l’Italia ai campionati mondiali di ginnastica artistica in corso a Kitakyushu, in Giappone. Marco Lodadio si conferma vicecampione del mondo negli anelli, medaglia di bronzo (pari merito con il russo Klimentev) per Salvatore Maresca. L’oro è andato al cinese Lan.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Motogp Misano: Rossi ultimo all’addio alle corse in Italia, Bagnaia in pole
Fratello di Valentino partirà terzo, Ducati monopolizza prima fila
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
11:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Trionfo Italia targato Ducati nelle qualifiche del Gran Premio del Made in Italy a Misano, l’ultimo di Valentino Rossi.
Proprio uno dei pupilli del pesarese, Francesco Bagnaia, ha dominato in lungo e in largo la lotta per la pole position prendendosi di forza un primo posto (il quarto consecutivo) che fa dimenticare l’amarezza per l’ultima posizione in griglia del Dottore, il papà sportivo del pilota torinese nato e cresciuto nella Accademy VR46.
A completare la super prestazione della Rossa delle due ruote l’australiano Jack Miller secondo davanti al Luca Marini con una Ducati non ufficiale. Tra gli altri italiani risale Franco Morbidelli che con la Yamaha si piazza sesto, mentre Danilo Petrucci è nono. Solo settima la Honda di Marc Marquez che cade sul finire delle prove. Brutto ‘capitombolo’ anche per Lorenzo Savadori che con l’Aprilia scivola all’inizio del terzo turno di prove libere e si frattura la clavicola destra: si sottoporrà già questa sera all’operazione a Modena.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Una grande chance per Bagnaia che ha la possibilità di tenere aperto il Mondiale partendo davanti a tutti e con il suo rivale, il leader della classifica Fabio Quartararo solo quindicesimo al via domani. Al francese della Yamaha fuori dalla Q2 viene cancellato anche l’ultimo tempo utile (sarebbe partito invece tredicesimo) realizzato in regime di bandiere gialle. “Non c’è niente da dire – ha esordito un raggiante Bagnaia al termine delle qualifiche – sono contento. Essere ancora in pole qui è meraviglioso, c’è ancora più gente rispetto a Misano 1. Ce lo meritavamo, siamo molto veloci”. Nelle prime posizioni al via a Misano non c’è Rossi bensì il fratello: quasi tre anni esatti di differenza fra la prima volta in prima fila del Dottore e quella di Luca Marini: Rossi fu in prima fila a 21 anni 2 mesi e 14 giorni a Jerez nel 2000, il fratello a 24 anni 2 mesi 13 giorni oggi. “Grandissimo risultato – commenta al termine della lotta per la pole Marini – è stato veramente un bel giro. Ho cercato di cogliere l’occasione, in queste condizioni così difficili la differenza tra le moto si riduce. Ho dato il massimo di me stesso, sapevo che le prime due file erano possibili. Dobbiamo goderci questa prima fila, abbiamo lavorato tanto e bene”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La ‘Quercia del Sic’, messa a dimora a 10 anni dalla morte del campione romagnolo – Dieci anni fa, il 23 ottobre del 2011, Marco Simoncelli perdeva la vita sull’asfalto di Sepang correndo – sulla sua Honda – il Gran Premio della Malaysia. Oggi, sul circuito di Misano Adriatico che porta il suo nome – e che domani vedrà l’ultima recita di Valentino Rossi in Italia prima del ritiro – il ‘Sic’ si è sentito come non mai: sulla collinetta della Curva 8 – un tempo chiamata Curva della Quercia perché proprio lì ne svettava una – è stato piantato un virgulto del grande albero, a ricordo indelebile del campione. Alla messa a dimora della pianta, già ribattezzata ‘La Quercia del Sic’, sono intervenuti il babbo del pilota, Paolo Simoncelli, il presidente della Santa Monica che gestisce l’autodromo misanese, Luca Colaiacovo e Carmelo Ezpeleta, amministratore di Dorna Sport, oltre ad alcuni amici personali della famiglia Simoncelli. “Le coincidenze spesso ci conducono a vivere momenti emozionanti ed oggi è uno di questi – osserva Colaiacovo -: oggi ci tocca davvero il compito più duro, salutare Marco. Che il decennale dalla scomparsa di Marco avvenisse nel weekend di una MotoGp nel circuito a lui intitolato, nessuno poteva immaginarlo. Abbiamo pensato di mettere a dimora una quercia alla Curva della Quercia, riportando dopo quasi 40 anni questa pianta simbolo di forza e di rinascita a dominare la famosa curva. Questo è un weekend di grandi emozioni, quella di oggi è davvero particolare e molto forte”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rossi ricorda Simoncelli, ‘a volte lo sogno – “Bellissima l’idea della quercia per il Sic, quell’albero ricorda la chioma di Marco, è un bellissimo simbolo”: così Valentino ha parlato della quercia piantata alla Curva della Quercia a Misano per ricordare Marco Simoncelli, scomparso dieci anni fa. “Sono passati dieci anni ma a me sembra che l’ultima volta ho visto il Sic due mesi fa. A volte lo sogno, a volte ci penso tanto ed è una sensazione davvero bella Sono passati ormai 10 anni dalla scomparsa di Marco Simoncelli e anche la MotoGP ha voluto ricordare “il grande Marco Simoncelli” con un messaggio su Twitter, accompagnato da un foto del pilota sorridente. “Un personaggio più grande della vita. Con grandi capelli e un grande cuore, la presenza di Marco nel paddock non è mai svanita. #SempreNelCuore.
A non volersi perdere l’ultima gara del Dottore a Misano anche diversi Vip: è tornato a Misano World Circuit, ospite di Ducati, il campione olimpico Gianmarco Tamberi,accompagnato dalla fidanzata Chiara e dal padre di lei, l’ex pilota della Superbike Piergiorgio Bontempi. Presenti anche Kristian Ghedina, ospite di Pramac, e il fenomeno social Khaby Lame, star del web con i suoi oltre 100 milioni di follower, ospitato dallo Sky Racing Team VR46.
I salti di Tamberi a Misano:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MotoGP™ (@motogp)

Festa a Misano per l’addio di Valentino Rossi, e il Dottore ricorda il Sic
Vale dedica a tifosi ultimo casco, Marquez ‘lui è irripetibile’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 202119:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un cielo triste e grigio con qualche fastidiosa goccia di pioggia non può fermare la grande festa della marea gialla per l’ultima corsa di Valentino Rossi in Italia, nella sua Misano Adriatica a due passi dal fortino di Tavullia.
Una processione infinita, Covid permettendo, tra bandiere, cappellini e striscioni amarcord per testimoniare al Dottore un amore sportivo destinato a restare in eterno nei cuori di chi l’ha visto dal vivo.
E per sempre resterà l’amore di appassionati e non per Marco Simoncelli che, a dieci anni dalla tragica morte a Sepang, è stato ricordato a Misano con una quercia piantata alla curva 8 dell’autodromo che già porta il suo nome: “Bellissima l’idea della quercia per il Sic, quell’albero ricorda la chioma di Marco, è un bellissimo simbolo – ha detto un emozionatissimo Valentino Rossi – Sono passati dieci anni ma a me sembra di aver visto il Sic l’ultima volta due mesi fa.
A volte lo sogno, a volte ci penso tanto ed è una sensazione davvero bella”. Valentino Rossi, forse perché distratto da tanta partecipazione, non è riuscito a ripagare come avrebbe voluto l’ennesima dimostrazione d’affetto ricevuta.
“Sono circondato d’affetto e fanno piacere tutti questi eventi speciali per me – ha detto Valentino – avrei bisogno di una controfigura per potermi dedicare esclusivamente alla pista. Ma sono molto contento”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Torneo di Padel a sostegno della lotta contro il cancro
Iniziativa di Circolo Canottieri della Vittoria, MINI ROMA e Peter Pan
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
14:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sui campi del Circolo Canottieri della Vittoria a Roma (Lungotevere della Vittoria, 10), si svolge il Torneo ‘VIP PADEL MINI ROMA, in occasione dell’inaugurazione del Nuovo Circolo e in collaborazione con MINI ROMA BMW.
L’evento sportivo contribuisce al progetto per l’Associazione Peter Pan, che accoglie gratuitamente bambini e adolescenti malati di cancro con le loro famiglie offrendo loro supporto grazie a 200 volontari.
Con questa iniziativa MINI ROMA e Circolo Canottieri della Vittoria lanciano la collaborazione Sportiva e Solidale concentrata in una disciplina che in pochissimo tempo è diventata uno degli sport più popolari del nostro paese.
Per il Torneo scenderanno in campo, tra gli altri, il conduttore televisivo Paolo Bonolis, l’attore e conduttore televisivo Teo Mammucari, il noto volto televisivo Jimmy Ghione, la showgirl Samantha De Grenet, il conduttore televisivo Filippo Bisciglia, la Psicologa e Criminologa Flaminia Bolzan, l’ex magistrato e scrittore Luca Palamara, i giornalisti Marco Mazzocchi, Leonardo Metalli e Alessandro Lupi.
Tra i campioni sportivi: la schermitrice Margherita Granbassi, i calciatori Nando Orsi, Giuliano Giannichedda e Stefano Fiore. Presenti anche i noti volti televisivi Jonis Bascir, Marcelo Fuentes, Damiano Coccia conosciuto come Er Faina Il Circolo Canottieri della Vittoria è una realtà di grande prestigio. Sei campi di Padel nel cuore di Roma, in un fantastico contesto scenografico con il fiume Tevere a farne da cornice. L’evento di sabato 23 Ottobre è aperto a tutti nel rispetto della normativa anti Covid-19.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Shiffrin vince gigante Soelden, Goggia 16/a
Male le azzurre nella prima gara della stagione di cdm
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SOELDEN
23 ottobre 2021
14:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La campionessa statunitense Mikaela Shiffrin ha vinto in 2.07.22 lo slalom gigante di cdm di Soelden, gara di apertura della nuova stagione.
Per lei, a 26 anni, e’ il successo n.
70 in carriera. Seconda la svizzera Lara Gut-Behrami in 2.07.36 e terza slovacca Petra Vhlova in 2.08.52.
Male l’Italia, con anche Federica Brignone fuori nella seconda manche e dunque con una sola azzurra in classifica: Sofia Goggia 16/a in 2.09.85.
Domani a Soelden va in scena il gigante uomini.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: Europei Youth; oro per Sophia Mazzoni nei 50 kg
Astro nascente boxe azzurra domina in finale la serba Cirkovic
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BUVDA
23 ottobre 2021
16:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’azzurra Sophia Mazzoni, superando per 5-0 la serba Cirkovic, ha vinto la finale dei 50 kg donne degli Europei Youth 2021, sul ring del ‘Mediterranean Sport Center’ di Buvda, in Montenegro.
La boxer italiana, astro nascente del pugilato femminile italiano e tesserata per la Ferrara Boxe, ha letteralmente dominato il match dalla prima alla terza ripresa, non dando alcuna possibilità alla sua avversaria.
Con questo oro l’Italboxing conclude la sua avventura agli Europei Youth con un due medaglie: infatti c’è stato anche il bronzo di Chiara Saraiello nei 75 Kg.
“Sophia Mazzoni – queste le parole dei Presidente della Fpi Flavio D’Ambrosi – ha conquistato un meritatissimo oro, laureandosi campionessa d’Europa. E’ stata immensa, come lo è tutto il movimento pugilistico femminile italiano, che sforna in continuazione grandi atlete. Un ringraziamento a tutto lo staff tecnico e, in particolare, alla Head Coach Valeria Calabrese”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Mondiali Pista; Viviani è bronzo nell’Omnium
Azzurro olimpionico Rio battuto da britannico e neozelandese
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ROUBAIX
23 ottobre 2021
21:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Arriva un’altra medaglia per l’Italia dai Mondiali di ciclismo su pista in corso a Roubaix.

L’ha conquistata, di bronzo, Elia Viviani nell’Omnium, specialità in cui l’azzurro portabandiera ai Giochi di Tokyo, è stato campione olimpico a Rio 2016.
L’oro è andato al britannico Ethan Hayter (180 punti), che ha vinto tre prove su quattro, l’argento al neozelandese Aaron Gate (124).
In precedenza l’Italia aveva ottenuto due quarti posti con Martina Alzini nell’inseguimento e con Barbieri-Paternoster nell’Americana.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Arriva un’altra medaglia per l’Italia dai Mondiali di ciclismo su pista in corso a Roubaix.  L’ha conquistata, di bronzo, Elia Viviani nell’Omnium, specialità in cui l’azzurro portabandiera ai Giochi di Tokyo, è stato campione olimpico a Rio 2016.
L’oro è andato al britannico Ethan Hayter (180 punti), che ha vinto tre prove su quattro, l’argento al neozelandese Aaron Gate (124).

In precedenza l’Italia aveva ottenuto due quarti posti con Martina Alzini nell’inseguimento e con Barbieri-Paternoster nell’Americana.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sinner in finale ad Anversa contro Schwartzman
Azzurro a caccia del quarto titolo stagionale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
21:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner si è qualificato per la finale del torneo Atp di Anversa (superficie indoor in cemento) battendo in semifinale il sudafricano Lloyd Harris per 6-2 6-2 in un’ora e mezzo di gioco.
Aver vinto oggi contro Lloyd per Sinner ha significato portarsi a -50 punti da Cameron Norrie nella corsa alle Atp Finals di Torino e a -160 da Hurkacz che occupa l’ultimo posto utile.
Jannick Sinner andrà quindi domani ad Anversa (torneo Atp 250 con un montepremi di 508.600 euro sul sul veloce indoor della ‘Lotto Arena’) a caccia del quarto titolo stagionale, e sesto della carriera con l’argentino Diego Schwartzman (n.
13 del ranking) ha battuto l’americano Jenson Brooksby per 6-4 6-0.
“Sono contento di essere in finale, Harris è un giocatore incredibile che ha avuto fin qui una stagione eccezionale e gli auguro di finire nel modo migliore – il commento di Sinner sul match vinto oggi contro il sudafricano Lloyd Harris -. Mi piace giocare indoor, mi piace giocare qui e quindi non vedo l’ora che si torni in campo domani per la finale. Qui la situazione è molto simile alle condizioni a Sofia dove mi trovo molto bene. Già due anni fa qui ero arrivato in semifinale. Amo giocare qui, mi muovo bene, trovo il timing giusto, le condizioni sono perfette per me. A prescindere da quello che accadrà domani sono comunque già soddisfatto di quello che è il mio livello di oggi”. Poi il pensiero va alle ATP Finals di Torino: “la strada è ancora lunga, io ci spero e sono nella mia testa. Ci sono altri giocatori fortissimi che hanno lo stesso obiettivo, quindi non dipende solo da me. Cercherò di fare del mio meglio sia a Vienna che a Parigi Bercy”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tiro a volo: Rossetti vince Coppa del Mondo di skeet a Cipro
Toscano sempre avanti, l’altro azzurro Cassandro è terzo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LARNACA
23 ottobre 2021
22:10
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’azzurro Gabriele Rossetti ha vinto sulle pedane del ‘Larnaca Olympic Shooting Center’ la Coppa del mondo (le cui finali quest’anno sono state ribattezzate ‘President Cup’) di skeet, una delle specialità del tiro a volo che fanno parte del programma delle Olimpiadi.
Alle gare di Cipro hanno preso parte i migliori 12 tiratori del ranking di ogni specialità.

Il poliziotto toscano di Ponte Buggianese, olimpionico a Rio 2016, in finale è stato in testa fin dall’inizio e si è imposto con il punteggio di 34/36 mettendo in riga il 58enne kuwaitiano Abdullah Alrashidi, argento con 32/36, e l’altro azzurro Tammaro Cassandro, terzo con 22/24.
Nella gara femminile quarto posto per Diana Bacosi, oro a Rio 2016 e argento a Tokyo 2020, battuta dall’americana Austen Jewell Smith, che ha portato a casa la Coppa, la slovacca Danka Bartekova (seconda) e dalla russa Zilia Batyrshina (terza).
Quarto posto anche per Silvana Stanco nella Fossa donne, dietro alla spagnola Fatima Galvez, oro nel mixed team a Tokyo 2020 e di nuovo oro oggi, alla statunitense Kayle Browning, argento, e alla russa Daria Semianova, bronzo.
Infine, nella Fossa uomini, sul podio sono saliti gli stessi protagonisti delle Olimpiadi di quest’anno, ovvero i cechi David Kostelecky, oro con 31/35, e Jiri Liptak, argento con 29/735, e il britannico Matthew John Coward Holley, bronzo con 21/25.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Misano, pole per Sam Lowes in Moto2
. Migliore degli italiani Celestino Vietti, quinto
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
22:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sam Lowes partirà dalla pole in Moto2 nel GP del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna.
Per il britannico è la 17/a pole position nella classe intermedia, la sesta nel 2021.
In 1’36″510 ha preceduto di 45 millesimi lo spagnolo Jorge Navarro. Terzo posto sullo schieramento per l’altro spagnolo Augusto Fernandez. Migliore degli italiani Celestino Vietti, quinto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Misano: ad Antonelli la pole della Moto3
Prima fila tutta targata KTM
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
22:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Niccolò Antonelli, con il tempo di 1’48″563, ha ottenuto la pole della Moto3 nella gara di domani a Misano.
In un prima fila tutta targata KTM partiranno anche il ceco Filip Salac e l’altro italiano Riccardo Rossi.
Lo spagnolo Pedro Acosta, leader del mondiale, partirà dalla quinta piazzola. Denis Foggia, che lo tallona con un distacco di 30 punti, è 14/o al via.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Serbia vieta l’ingresso nel Paese alla squadra di pugilato del Kosovo
Al team è stato chiesto di lasciare alla frontiera le magliette e le tute con i simboli nazionali kosovari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 ottobre 2021
23:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il ministero degli esteri a Pristina ha denunciato oggi il divieto opposto alla squadra di pugili del Kosovo di entrare in Serbia per partecipare al campionato mondiale di boxe in programma da domani e fino al 6 novembre a Belgrado.
Secondo la stampa kosovara, ripresa dai media serbi, alla delegazione del Kosovo è stato chiesto di lasciare alla frontiera tute e magliette sportive con i simboli nazionali del Kosovo, del quale la Serbia non riconosce l’indipendenza.
Al rifiuto dei responsabili kosovari, la polizia serba ha impedito l’ingresso nel Paese della squadra e dell’intera delegazione.   MONDO   POLITICA   CRONACA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

F1 Usa: ancora Verstappen-Hamilton,duello in Texas
Leclerc partirà dalla seconda fila, il pubblico tifa per Perez
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
10:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Anche ad Austin, in Texas, sarà duello tra Max Verstappen e Lewis Hamilton.
E’ il leit motiv del Mondiale di F1 e sarà così anche nel Gp degli Stati Uniti dove i due grandi protagonisti di questa annata hanno ottenuto rispettivamente il primo e secondo tempo nelle qualifiche.
Tutto ciò al cospetto di un gran pubblico, in buona parte composto da messicani che fanno il tifo per l’altro pilota della Red Bull, il loro connazionale Sergio Perez, secondo il quale “in gara conteranno molto le gomme, perché avranno parecchio degrado”.
Intanto ha ottenuto il terzo tempo e proverà a dire la sua, per fare contenti i suoi tifosi. Felice Verstappen, alla dodicesima pole della carriera, con una tornata conclusiva in cui ha inflitto 0.209 a Hamilton. “E’ stato entusiasmante fare questo tempo – dice-, all’ultimo giro anche se c’era qualche goccia nell’ultimo settore. Io non ero sicuro che sarei riuscito a tenere il tempo, poi invece è stato impressionante. Domani ci sarà enorme battaglia fin dalla partenza e sarà ciò che vuole la gente, spero di ottenere il meglio”. A testimonianza della rivalità tra i due che non mostra segni di cedimento, il fatto che Hamilton non sia andato a congratularsi con il rivale che aveva ottenuto la pole.
E le Ferrari? Sono dietro alle due scuderie con le vetture migliori, e quindi Red Bull e Mercedes. Leclerc è quinto, Sainz sesto, ma scaleranno di un posto in griglia per la penalizzazione di cinque posizioni inflitta a Bottas per il cambio del motore endotermico. Ora non rimane che attendere il gran premio, in cui in particolare il monegasco vuole dare il meglio di se stesso. “Sono contentissimo del mio giro – dice Leclerc – e domani proverò a sfruttare questa opportunità, in Q2 sulla media abbiamo fatto un bel giro. Niente sorprese in queste prove, lavoreremo e cercheremo di fare una buona partenza e di lasciare i nostri principali ‘competitor’ dietro”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Canoa: Reale Canottieri Tevere Remo vince la Coppa challenge
Al vincitore l’onore di custodire trofeo per durata di un anno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
01:11
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si è disputata al Reale Circolo Canottieri Tevere Remo la XXXV edizione della Coppa Tevere regata in 8 fuori scalmo, sulla distanza di 750metri, tra le rappresentative dei Circoli storici romani.
Appassionante la sequenza delle manche che si sono concluse con la vittoria del RCCTR con il tempo complessivo delle ultime due prove di 4’36”35.

Al secondo posto si è classificato il Canottieri Roma con il tempo complessivo di 4’38″87. Terzo classificato il Circolo Canottieri Tirrenia Todaro con il tempo di 4’49″59. A seguire: quarto posto per il CC Aniene e il quinto posto per il CC Navalia.
La coppa, un’antica insalatiera d’argento, è l’ambito premio di tutti i Circoli remieri romani da trentacinque anni. La regata è riservata ad atleti che non abbiano partecipato, nell’anno in corso, a gare su distanze olimpiche.
Al vincitore andrà l’onore di custodire il trofeo per la durata di un anno. Onore che quest’anno è toccato a Daniele Masala, presidente del Tevere Remo.
Come da tradizione e da regolamento nulla è stato trascurato per aggiudicarsi la prestigiosa coppa d’argento, dalla misura del tracciato al sorteggio delle acque e nessun vantaggio viene lasciato alle tattiche e strategie dei contendenti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Taekwondo, Dutch Open 2021: vittoria di Botta nella -87 kg
Ha sconfitto in finale il croato Sapina
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
13:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Terzo successo consecutivo per Roberto Botta nella categoria -87 kg a caccia di punti ranking nella corsa verso i Giochi di Parigi 2024.
In gara a Eindhoven, nel prestigioso Dutch Open 2021, Roberto Botta sale sul gradino più alto del podio dopo aver sconfitto in finale il croato Ivan Sapina.
Negli incontri precedenti l’azzurro aveva superato, in semifinale, lo spagnolo Daniel Ros Gomez, ai quarti il russo Rafael Kamalov e negli incontri preliminari il russo Khochbar Nurmagomedov.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Moto, Bagnaia cade sul più bello, Quartararo vince il Mondiale
Fatale uscita italiano nel Gp in cui Rossi saluta l’Italia. Successo Marquez a Misano
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
19:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Una caduta a cinque giri dalla fine spezza i sogni di gloria di Francesco Bagnaia mandando in estasi Fabio Quartararo.
Nel giorno della festa a Misano per Valentino Rossi alla sua ultima corsa della carriera in Italia, il francese della Yamaha si laurea campione del mondo della MotoGp con due Gran Premi di anticipo dalla fine della stagione.
A consegnare il primo titolo al ‘Diablo’, che alla fine del Gp si mette a ballare in pista con una gigantografia virtuale della sua controfigura, è lo scivolone inaspettato del torinese della Ducati mentre era al comando davanti alla Honda di Marc Marquez che è così andato a vincere la terza corsa dell’anno confermando di essere tornato lui. Peccato davvero per Bagnaia, probabilmente tradito dalla pressione e dall’aver dietro agli scarichi un vecchio leone come Marquez: il pilota Ducati ha perso l’anteriore alla curva 15 di Misano lasciando di stucco tutti i suoi tifosi.
Sorride anche Pol Espargaro, secondo con l’altra Honda, e il riminese Enea Bastianini, su Ducati non ufficiale, terzo davanti a Quartararo che partito quindicesimo è riuscito a risalire fino alla quarta posizione per diventare iridato. A soli 22 anni il pilota francese della Yamaha che prese il posto proprio di Rossi ha raggiunto l’Olimpo del motociclismo: le vittorie nei Gran Premi di Doha, Portogallo, Italia, Olanda e Gran Bretagna si sono rivelate fondamentali per il suo successo nel 2021. “Io non ci credo – ha detto dopo la conquista del titolo – non riesco neanche a parlare, magari tra un po’ riuscirò a dire qualcosa. E’ un sogno, è bellissimo essere qui con la mia famiglia, più tardi festeggeremo insieme”. E poi il lungo abbraccio con lo spagnolo Jorge Lorenzo, che ascoltava la sua intervista nel parco chiuso ed è stato l’ultimo pilota prima del francese a vincere con lo Yamaha Team. Della caduta di Bagnaia ha approfittato anche Marquez per tornare a vincere su un tracciato ‘destrorso’, uno di quelli che gli crea più problemi dopo il grave infortunio dello scorso anno. E più che festeggiare lo spagnolo della Honda regala il suo pensiero al nuovo campione. “E’ stata una grande gara. Ma è la giornata di Fabio Quartararo, è la sua giornata.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuovi focolai di Covid in Cina, rinviata la maratona di Wuhan
Erano previsti 26mila partecipanti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
15:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La maratona di Wuhan, che avrebbe dovuto svolgersi oggi, è stata rinviata all’ultimo momento a fronte di una ripresa dei contagi da Covid-19 in Cina, e in vista delle Olimpiadi invernali di Pechino del 2022.

La Cina ha segnalato 26 nuovi casi interni di Covid-19, un focolaio che è diventato l’ultimo test dell’approccio ‘tolleranza zero’ del Paese a poco più di 100 giorni dall’inizio dei Giochi.

Gli organizzatori della maratona di Wuhan hanno dichiarato che la maratona è stata rinviata a data da destinarsi “per prevenire il rischio di diffusione dell’epidemia”.

L’evento avrebbe portato a Wuhan 26.000 partecipanti a varie gare, tra cui una maratona completa e una mezza maratona, nella città in cui il coronavirus è stato identificato per la prima volta verso la fine del 2019. Il comitato organizzatore ha dichiarato che rimborserà ai concorrenti le quote di iscrizione.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Gidey nuovo primato mondiale mezza maratona donne
A esordio su distanza, etiope vince a Valencia in 1 ora 02’52”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
VALENCIA
24 ottobre 2021
16:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’etiope Letesenbet Gidey ha stabilito il nuovo primato mondiale di mezza maratona vincendo a Valencia con il tempo di 1 ora 02’52”, tempo che migliora di oltre un secondo il vecchio record di 1 ora 04’02” che apparteneva alla keniana Ruth Chepngetich.

Gidey, bronzo olimpico dei 10.000 metri e primatista mondiale in pista su questa distanza e sui 5.000, era all’esordio nella mezza maratona.

In campo maschile a Valencia si è imposto il keniano Abel Kipchumba in 58’07”, con un vantaggio di soli due secondi su l connazionale Rhonex Kipruto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A Misano passerella Valentino Rossi: ‘Così bello che quasi mi fermo’
Dottore lancia casco a suoi tifosi, poi viene premiato da Di Maio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MISANO ADRIATICO
25 ottobre 2021
09:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dalle frecce tricolori al premio di ambasciatore del Made in Italy consegnato ministro degli esteri Luigi Di Maio, passando per la marea gialla e i mille volte grazie di tutto il mondo della MotoGp.
La mega festa per Valentino Rossi a Misano non è solo la celebrazione di un campionissimo senza tempo, ma è anche un autentico segnale di ripartenza non solo per lo sport dei motori, ma anche per il Bel Paese messo a dura prova dalla pandemia.
La gioia, la partecipazione e la commozione del popolo targato VR46 fa percepire che il peggio è passato ed è il momento di guardare al futuro. Un domani che per il Dottore si trasformerà non solo in altre esperienze sportive ma anche nella corsa forse più bella e affascinante della sua vita, quella della paternità.
La gara in pista di oggi di Rossi a Misano è praticamente un dettaglio che lo ha visto risalire dall’ultima alla decima posizione in quella top 10 che lo ha visto sempre protagonista. “È stato lungo e bello, talmente bello che forse alle ultime due non ci vado. Ho fatto una gara decente!, le prime parole di Rossi festeggiato da amici e rivali come quello forse più ostico oggi grande protagonista a Misano. “Ha fatto tantissimo per la MotoGP – ha ammesso il pilota Honda Marc Marquez – Le maglie con scritto ‘Grazie Vale’ dicono tutto”. Un grazie sublimato dalle livree del team Sky VR46 e Avintia: per l’ultima gara di casa del Dottore, il team SKY VR46 ha presentato la stupenda livrea gialla con cui correrà a Misano. Un modo originale per ringraziare Valentino Rossi in occasione dell’ultima gara di casa del Dottore in MotoGP.
Dopo aver tagliato il traguardo è iniziata la festa: il campione nato a Tavullia è stato circondato da meccanici, amici e colleghi, particolarmente emozionanti gli abbracci con il fratello Luca e con Bagnaia, uno dei suoi pupilli cresciuto nella sua Accademy. E poi c’è stato il saluto alla sua ‘marea gialla’, il popolo che lo ha accompagnato per tutta la carriera e in ogni angolo del mondo. Rossi ha lanciato il suo casco dedicato in curva un po’ come fanno i calciatori col pallone o la maglia lanciando ora la caccia al fortunato ‘ricevitore’. Dulcis in fundo il premio disegnato da Aldo Drudi, prodotto dall’antica vetreria Barovier&Toso di Murano ricevuto dalle mani di Di Maio e dal sottosegretario allo sport Valentina Vezzali. Riconoscvimento che associa l’iconografia classica legata al 46, con nove rostri smaltati a mano in oro 24 carati. “Valentino Rossi è un ambasciatore del Made in Italy nel mondo. Ovunque io vada, nella lista di chi mi dice di amare l’Italia c’è sempre Valentino Rossi – ha detto il ministro degli Esteri – Con questo riconoscimento diciamo grazie a un personaggio non solo protagonista del motorsport, che ha rappresentato l’Italia in tutto il mondo facendo sognare milioni di tifosi, ma che ha anche fatto viaggiare il Made in Italy ad altissima velocità sulle due ruote. È un premio a una carriera fenomenale».
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Odermatt vince gigante Soelden, De Aliprandini 8/o
Sul podio l’austriaco Leitinger e lo sloveno Kranjec
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
SOELDEN (AUSTRIA)
24 ottobre 2021
17:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo svizzero marco Odermatt – 24 anni e quinto successo in carriera- ha vinto in 2.05.94 lo slalom gigante di cdm di Soelden.
Alle sue spalle sul podio l’austriaco Roland Leitinger in 2.06.01 e lo sloveno Zan Kranjec in 2.06.04.

Miglior azzurro e’ il trentino Luca De Aliprandini 8/o in 2.06.73. Per l’Italia ci sono poi Simon Maurberger che, con il pettorale 42, ha chiuso 20/o in 2.07.51 e Riccardo Tonetti 26/o in 2.08.05 La prossima tappa di cdm sara’ sempre in Austria,a Lech. Il 13 ed il 14 novembre sono in programma un gigante parallelo donne ed uno uomini.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: pista è d’oro, sull’Italia piovono medaglie
Mondiali Roubaix chiudono con un argento e il trionfo di Viviani
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
20:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sull’Italia che pedala continuano a piovere medaglie.
Questa volta è la pista a tingersi di azzurro e a regalare soddisfazioni in serie agli atleti italiani, come del resto conferma il medagliere finale dei Mondiali di Roubaix: Germania allori 11 (6 ori, 2 argenti e 3 bronzi), Olanda 10 (5-3-2) e l’Italia pure con 10, ma a 4 ori, 3 argenti e altrettante medaglie di bronzo.
Gli ultimi due risultati si sono materializzati oggi, nella giornata conclusiva della rassegna iridata che è partita mercoledì, grazie a Elia Viviani e alla coppia formata da Filippo Consonni e Michele Scartezzini: il primo si è preso l’oro nella gara a eliminazione, gli altri due azzurri l’argento nella Madison. Nei giorni scorsi si era assistito a una serie continua di successi, sia al maschile sia al femminile, a conferma di come il movimento azzurro sia vivo e assolutamente performante a ogni livello. Lo avevano dimostrato, del resto, i Mondiali su strada del mese scorso, disputato in Belgio, la patria del ciclismo.
E da Roubaix, la località francese arcinota perché culla dell’epilogo della classica delle classiche – quest’anno vinta, guarda caso da un italiano, Sonny Colbrelli – sono arrivate altre soddisfazioni. Gli ori vinti sono stati quelli di Martina Fidanza nello scratch, del quartetto maschile dell’inseguimento, di Letizia Paternoster ed Elia Viviani nell’eliminazione. Le tre medaglie d’argento sono arrivate da Jonathan Milan nell’inseguimento individuale, dal quartetto femminile dell’inseguimento, quindi dal binomio Consonni-Scartezzini nella madison. Infine, i tre bronzi firmati da Filippo Ganna nell’inseguimento maschile, da Elisa Balsamo e sempre da Viviani nei rispettivi tornei dell’Omnium. Praticamente, un trionfo. “Non so se vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto – il commento di Consonni, dopo l’argento – visto che eravamo medaglia d’oro fino a pochi giri dalla fine. Non ho ancora metabolizzato la delusione delle Olimpiadi, volevo riscattarmi e va bene così”. Viviani chiude con un oro e un bronzo, è la prima volta che si prende un titolo mondiale sulla pista, dopo quello olimpico a Rio 2016 nell’Omnium. “Sono davvero felice, perché questo è un titolo mondiale che fa storia, dal momento che viene assegnato per la prima volta – la parole di Viviani -. Avevo puntato la stagione sulle Olimpiadi di Tokyo e non è stato facile preparare questi Mondiali, soprattutto per noi atleti che prendiamo parte alle gare su strada. Sono orgoglioso di essere finalmente riuscito a conquistare un titolo mondiale su pista e di avere guidato un gruppo di giovani che regaleranno tante soddisfazioni all’Italia”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Sinner vince Anversa, continua rincorsa Finals
Battuto Schwartzman, altoatesino conquista 4/o torneo in un anno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
16:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner continua la rincorsa alle Final di Torino a suon di vittorie: l’altoatesino aggiudicandosi il torneo di Anversa conquista il quarto trofeo stagionale, primo italiano a riuscire in tale exploit, il quinto in totale, e con i 250 punti scavalca Cameron Norrie nella “Race to Turin” e sarà numero 11 del mondo, nuovo best ranking.
Il 20enne di Sesto Pusteria grazie al successo di Anversa domani ritoccherà ancora il suo “best ranking”.
Sinner in Belgio ha dominato l’argentino Schwartzman, imponendosi per 62 62, in appena un’ora e un quarto di partita. E’ appunto il quinto trofeo messo in bacheca da Sinner – quarto nel 2021: mai nessun italiano era riuscito a calare il poker in una sola stagione – su sei sfide per il titolo, l’unica persa fin qui quella del “1000” di Miami lo scorso aprile (contro Hurkacz). Un risultato importante per il tennista seguito da coach Riccardo Piatti, a caccia di punti per la “Race to Turin”, la classifica che seleziona gli otto protagonisti per le Nitto ATP Finals di novembre: con i 250 punti del vincitore l’altoatesino scavalca Cameron Norrie al decimo posto (in pratica nono, dato il forfait annunciato con largo anticipo da Nadal).
“Mi sentivo bene dall’inizio e ho provato a spingere la palla contro un avversario solido come Diego, e penso di esserci riuscito abbastanza…”, le prime parole a caldo dell’altoatesino, visibilmente soddisfatto e sorridente. Nel primo testa a testa tra i due è stato Sinner nel terzo gioco, grazie ad alcune efficaci risposte, a procurarsi le prime chance di break, subito sfruttata con un diritto lungolinea vincente. Break confermato dall’azzurro con autorità (game a zero) per salire 3-1 e poi allungare ulteriormente togliendo di nuovo la battuta a Schwartzman. Il 29enne di Buenos Aires ha tentato una reazione, ottenendo pure un paio di opportunità per recuperare uno dei due break, cancellate con decisione dall’altoatesino prima di issarsi sul 5-1. L’azzurro è arrivato subito ad avere due set-point (il primo concesso con un doppio fallo del sudamericano), annullati dal “Peque” che ha accorciato sul 2-5 però nel game successivo Sinner è volato sul 40-0 e al quinto set-point ha incamerato una prima dominata frazione, dopo 40 minuti. Il copione non è cambiato nel secondo parziale, che si è aperto con un break a zero del tennista seguito da coach Riccardo Piatti, subito consolidato (2-0). Di fronte alla solidità del 20enne di Sesto Pusteria Schwartzman ha dato segnali di frustrazione e affossando un diritto in rete ha perso per la seconda volta la battuta, trovandosi sotto 4-1. Jannik nei suoi turni non ha concesso la minima chance al sudamericano: sul primo match point ha commesso doppio fallo, ma il secondo è stato quello buono, quando l’argentino ha messo lungo sull’ennesimo accelerazione dell’azzurro.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: a Roma Longevity Run, corsa per la prevenzione
Successo per la 5 km a Caracalla, mille partecipanti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
18:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Oltre mille partecipanti alla Longevity Run, la corsa della salute alla terza edizione, svoltasi in mattinata a Roma nella splendida cornice dello stadio “Nando Martellini” alle Terme di Caracalla.
Inoltre nella giornata di ieri, 300 check up gratuiti e 3 mila prestazioni sanitarie.
Due giorni di sport, prevenzione e salute, a cura dagli specialisti della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCScoordinati dal professor Francesco Landi, Direttore UOC Medicina Interna Geriatrica del Gemelli e docente di Medicina Interna e Geriatria all’Università Cattolica, per sensibilizzare la popolazione sull’importanza di uno stile di vita sano, di una alimentazione corretta e completa e sul valore della prevenzione per garantirsi una longevità di successo.
Presenti alla Longevity la vicepresidente vicaria del Coni Silvia Salis, il campione paralimpico Franco Anobile e il vice-capo gabinetto del Ministro delle Politiche giovanili Daniele Frongia.
La gara podistica di 5 km (competitiva e non) si è sviluppata per il parco archeologico delle Terme di Caracalla. “La Longevity run – spiega il professor Francesco Landi – vuole essere il segno di un nuova ripresa in sicurezza dopo la lunga pandemia che ci ha costretti a restare fermi e a sospendere tutte le attività”. Durante le due giornate di sport e salute sono state effettuate vaccinazioni antinfluenzale e contro il Covid, grazie alla presenza del team del Centro vaccinale anti Covid del Gemelli. “La pandemia – ha detto Landi – ha influito sulla tendenza degli italiani a condurre una vita sedentaria e ha amplificato la scarsa attenzione alla prevenzione e a condurre stili di vita salutari. La Longevity Run, in particolare dopo il Covid, vuole promuovere l’importanza della prevenzione e degli stili di vita corretti, fondamentali per le persone di tutte le età. La longevità non è un dono di natura ma si conquista passo dopo passo”. La tappa romana della Longevity fa seguito a quella di Madonna di Campiglio (3 agosto) e di San Gabriele Piozzano in provincia di Piacenza (5 settembre) e si colloca nell’ambito della campagna solidale del Gemelli “Insieme oltre il Covid”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: a Sinner l’Atp Anversa, continua rincorsa a Finals
Battuto l’argentino Diego Schwartzman 6-2 6-2
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 ottobre 2021
18:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue la rincorsa di Jannik Sinner alle Finals di Torino di novembre.
L’altoatesino, battendo l’argentino Diego Schwartzman ha vinto il torneo Atp 250 di Anversa con il punteggio di 6-2 6-2.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Verstappen re del Texas, Hamilton si arrende
Strategia perfetta premia l’olandese. Ferrari 4/a con Leclerc
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
08:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un bel gran premio, che ha incoronato Max Verstappen e la Red Bull.
Ad Austin, nel Gp degli Usa, è finita così, con Lewis Hamilton, che sul circuito texano è ‘di casa’ in quanto ci ha vinto varie volte, che deve accontentarsi del secondo posto e mastica amaro, visibilmente non soddisfatto.
Il sette volte campione del mondo aveva avuto una partenza perfetta, mettendo la sua Mercedes davanti alla Red Bull del rivale che stava in pole e imboccando per primo la curva 1. Poi però Verstappen ha avuto l’intuizione, visto che no riusciva a riprendersi la leadership della corsa, di fare il primo pit stop già all’undicesimo giro e poi, con una prova di forza e una strategia perfetta, è stato bravo a gestire le gomme e a tenere a bada il ritorno del rivale britannico, che si era fermato tre giri dopo il rivale e che alla fine ha chiuso vicinissimo ma sconfitto. L’altra Red Bull, quella del messicano Sergio Perez, ha ottenuto il terzo posto e quindi il podio, per la gioia dei tanti connazionali del pilota presenti fra i 140mila spettatori che oggi hanno assistito all’evento. Promossa, visto che in questo momento non può competere con Red Bull e Mercedes, anche la Ferrari con il quarto posto di Charles Leclerc. Sesta l’altra ‘rossa’ di Maranello, quella di Carlos Sainz jr., preceduta dalla McLaren di Daniel Ricciardo. Così l’olandese volante ha ottenuto un successo (l’ottavo di questa stagione) di capitale importanza in uno dei circuiti che, almeno sulla carta, sembrava più adatto ad Hamilton, sul quale adesso ha dodici punti di vantaggio in classifica mondiale, a cinque gp dalla fine.
“E’ stata una gara durissima – il commento di Hamilton prima della premiazione -, complimenti a Max che ha vinto. Io sono partito bene e ho dato tutto, ma alla fine loro avevano un vantaggio in questo week end e io non potevo fare di più. Una parola vorrei spenderla per il pubblico, che è stato davvero fantastico. Spero che negli Usa si facciano più gare, vorrei venire qui più spesso”. Felice, ma come sempre parco di parole, Verstappen, premiato sul podio dalla leggenda della Nba Shaquille O’Neal. “Ho avuto una strategia aggressiva – dice l’olandese – e ha pagato. Avendo perso posizioni in partenza ho provato a fare qualcosa di diverso, anche se su questa pista c’era tanto degrado.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono anche andato un po’ di traverso nell’alta velocità, ma ho tenuto duro e alla fine ho vinto anche se Lewis mi ha messo pressione”. Per Sergio Perez “è stata la gara più dura di sempre”, ma ora sogna di vivere un giorno speciale fra due settimane, quando nel Gp di casa, in Messico, potrebbe non limitarsi a recitare la parte dello scudiero e quindi inserirsi nell’eterno duello di quest’anno fra il suo compagno Verstappen e King Lewis.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Michael Jordan record, sue sneaker all’asta per 1,47 milioni
Da Sotheby’s, è il massimo per un paio di scarpe
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
25 ottobre 2021
10:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Michael Jordan record anche all’asta.
Un paio di sue Nike del 1984, le Air Ship, sono state battute all’asta da Sotheby’s a Las Vegas per 1,472 milioni di dollari, la cifra più alta per un paio di sneaker.
Lo riportano i media americani, sottolineando che le Nike Air Ships di Jordan sono le prime a superare il milione di dollari in un’asta.
Battuto il prezzo pagato per un altro paio di sneakers di Jordan, vendute per 615.000 dollari nell’agosto 2020 in un’asta di Christie’s.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: atleti non vaccinati ammessi all’Australian open
A patto di restare 14 giorni in quarantena. Djokovic ci sarà
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
12:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I giocatori non vaccinati potranno competere agli Australian Open di tennis ma dovranno prima completare 14 giorni di quarantena in hotel, secondo un’e-mail della WTA trapelata oggi, anche se un funzionario del governo ha insistito sul fatto che la questione non è stata ancora risolta.

Le regole si applicherebbero probabilmente anche al torneo maschile, lasciando la porta aperta al numero uno del mondo Novak Djokovic, che non ha mai voluto far sapere se sia vaccinato o meno, affinchè possa difendere il suo titolo al Melbourne Park a gennaio.

L’e-mail, indirizza all’organo di governo del torneo femminile è giunta nelle mani del cronista di tennis del New York Times Ben Rothenberg, che l’ha postata su Twitter, e contraddice precedenti dichiarazioni delle autorità che insinuavano che alle giocatrici non vaccinate non sarebbe stato concesso il visto.
L’e-mail afferma, per contro, che i giocatori completamente vaccinati contro il coronavirus godranno di “completa libertà di movimento”, mentre quelli non vaccinati possono partecipare ma devono sottoporsi a due settimane di quarantena obbligatoria in hotel e sottoporsi a test regolari.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: al Coni consegnati i Premi Estra per le buone notizie
Il presidente Malagò: “Un riconoscimento al sano giornalismo”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
12:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si è svolta questa mattina presso il Salone d’Onore del Coni la premiazione della IV edizione del Premio giornalistico ‘Estra per lo Sport: raccontare le buone notizie’.
Ad aprire la cerimonia è stato Giovanni Malagò, Presidente del Coni.
“Ultimamente sembra quasi che ci sia da parte di qualcuno un obiettivo: ovvero se racconto una cosa particolarmente negativa accentuandola allora il lettore sarà maggiormente invogliato a leggerla. Tutto questo non mi piace.
Queste sono partite che alla lunga non premiano, qui invece si premia l’opposto, il sano e buon giornalismo” ha detto il numero uno dello sport italiano. La Giuria ha assegnato tredici riconoscimenti, tra cui cinque Premi Speciali: “Alla Carriera” a Mario Sconcerti, ‘Donna di Sport’ a Donatella Scarnati, ‘Estra per il territorio’ a Lorenzo Fargnoli, ‘Premio Redaelli’ al giovane Riccardo Caponetti e il ‘Premio Buone Notizie’ a Elisabetta Soglio per l’inserto ‘Buone Notizie’ del Corriere della Sera. Sono state inoltre conferite cinque Menzioni d’Onore a Claudio Arrigoni di Buone Notizie-Corriere della Sera, Simona Berterame di Fanpage.it, Giuseppe De Caro di Rai-TGR Campania, Federico D’Ascoli di La Nazione e Andrea Federica De Cesco di 7-Sette. Infine premiati Gian Luca Pasini (Gazzetta dello Sport), Raffaella Nappi (ilfattoquotidiano.it) e Monica Matano (rai Sport), rispettivamente per le categorie ‘Carta Stampata’, ‘Web e Blog’ e ‘Televisione e Radio’.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: maratona Sinner verso Atp Finals, domani Vienna
Cinque italiani in campo per penultimo torneo prima di Torino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
16:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Maratona Jannick Sinner verso le Atp Finals di Torino.
Dopo il quarto torneo vinto in stagione, il tennista altoatesino non nasconde di puntare alla qualificazione in extremis alla competizione tra gli otto migliori al mondo, in programma dal 14 novembre in Italia, e domano torna gia’ in campo a Vienna, a sole 48 ore dalla vittoria di Anversa.

Sono sei gli italiani in campo nel penultimo torneo prima delle Finals (Parigi Bercy e’ lo sprint finale) a cominciare da Matteo Berrettini – gia’ qualificato per Torino – che stasera gioca contro l’australiano Popyrin. Sinner, numero 7 del tabellone, e’ in campo domani contro l’americano Opelka. Per staccate un biglietto per Torino deve recuperare 110 punti al polacco Hurkcacz, che al primo turno affronta Murray. Sempre domani gli altri quattro italiani in campo: Fognini contro Schwartzman, Mager con l’austriaco Novak, Musetti opposto a Monfils e Sonego a Garin.
Il trionfo ad Anversa, quarto titolo di un 2021 da applausi, consente di guadagnare altre due posizioni e portarsi all’11esimo posto (nuovo best ranking) a Jannik Sinner, ad appena 118 punti dalla Top Ten.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Palazzo Chigi: ‘Pioggia medaglie Italia, settimana da incorniciare’
E’ quanto si legge sul profilo Twitter
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
14:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Un’altra settimana da incorniciare per lo sport italiano.
Pioggia di medaglie ai mondiali di ginnastica artistica e di ciclismo su pista.
Risultati straordinari impreziositi dagli ori di Fidanza, Paternoster, Viviani, Bartolini e del quartetto dell’inseguimento”. E’ quanto si legge sul profilo Twitter di Palazzo Chigi che posta le foto degli atleti che hanno vinto le medaglie.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto: Faggioli trionfa in show 48/a Cronoscalata Castellana
Abruzzese a esordio su Nova Proto 4×4 turbo segna nuovo record
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
14:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Simone Faggioli ha vinto con record all’esordio sulla Nova Proto 4×4 turbo la 48^ Cronoscalata della Castellana, che a Orvieto ha ospitato la prima Finale nazionale nella storia del Trofeo Italiano Velocità Montagna e ha vissuto un’edizione di straordinario successo raccogliendo pieni consensi fra sportivi e istituzioni.
Ed è stato spettacolo lungo i 6190 metri del tracciato umbro, dove un folto pubblico si è assiepato già di primo mattino e, di concerto con la Direzione gara e ACI Sport, gli organizzatori dell’Asd La Castellana hanno preparato e poi gestito l’evento al meglio, affiancati anche dal Comune di Orvieto e dall’Automobile Club Terni.
Dopo un già equilibrato sabato di prove ufficiali, le due salite di gara (trasmessa in diretta su ACI Sport TV al 228 di Sky) hanno regalato uno show all’ultimo respiro, iniziato con i primi 3 racchiusi in appena un secondo in gara 1. Ed era stato Stefano Di Fulvio con l’Osella Pa30 Zytek a salire in vetta nella prima salita. Il pilota abruzzese è stato l’unico a scendere sotto al muro del 2 e 49 (2’48″90) precedendo di appena 4 decimi Faggioli, che però ha risposto con record in gara 2 andando a vincere l’evento per somma tempi in 5’36″61. Il pluricampione fiorentino ha scelto Orvieto per iniziare lo sviluppo della Nova Proto Np01 4×4 motorizzata con un Honda turbo da 1750cc e con la zampata finale ha messo a segno la seconda vittoria personale alla Cronoscalata della Castellana dopo quella del 2006. A distanza di 15 anni da quella presenza, Faggioli ha anche migliorato il record del tracciato: il tempo di 2’47″31 fatto segnare in gara 2 batte di appena 3 centesimi il 2’47″34 del padrone di casa Michele Fattorini, datato 2019. Sul podio finale, Faggioli ha così vinto con un vantaggio di 1″86 su Di Fulvio, secondo assoluto, mentre sul terzo gradino è salito Diego Degasperi. “Abbiamo portato al debutto questa Nova Proto 4×4 e alla fine è uscito fuori anche un buon crono. C’è ancora molto da lavorare sul prototipo, però la prestazione è arrivata e quindi per oggi siamo contenti”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: Italia; il 23enne Lamaro nuovo capitano azzurro
Romano, ‘debutterà’ all’Olimpico contro gli All Blacks il 6/11
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
15:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ il 23 enne Luca Lamaro il nuovo capitano della nazionale italiana di rugby.
Il ct azzurro, Kieran Crowley, ha ufficializzato all’inizio del raduno di Verona il nuovo ruolo del terza linea del Benetton Treviso, che sarà supportato da un gruppo di leader tra cui Luca Bigi, dal quale ha rilevato i gradi.
Lamaro è uno dei più giovani a indossare la fascia dell’Italrugby e prosegue una tradizione che ha visto illustri terze linee, da Marco Bollesan al recordman azzurro Sergio Parisse, ricoprire il ruolo. Nato a Roma, avrà il suo debutto come capitano proprio all’Olimpico, sabato 6 novembre, contro gli All Blacks, un esordio che si preannuncia memorabile.
“Abbiamo un gruppo di giovani molto validi e la scelta è caduta su uno degli atleti che ha mostrato una grande crescita sia tecnica sia nella leadership, con una maturazione costante – ha affermato il ct -. Voglio ringraziare Bigi per l’approccio avuto e per il lavoro svolto da capitano”. “E’ un grande orgoglio per me ricevere i gradi di capitano – le parole di Lamaro -. Il mio primo pensiero è andato alla famiglia e a tutte le persone che hanno contribuito alla mia crescita. La figura del capitano ha subito una evoluzione e ora c’è un gruppo di giocatori di esperienza che supportano il capitano nella gestione del gruppo. Poter avere più punti di riferimento credo sia un aspetto fondamentale negli sport di squadra. Farò del mio meglio per poter aiutare l’Italia a raggiungere gli obiettivi prefissati”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Sinner vince Anversa, continua rincorsa Finals
Battuto Schwartzman, altoatesino conquista 4/o torneo in un anno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
16:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner continua la rincorsa alle Final di Torino a suon di vittorie: l’altoatesino aggiudicandosi il torneo di Anversa conquista il quarto trofeo stagionale, primo italiano a riuscire in tale exploit, il quinto in totale, e con i 250 punti scavalca Cameron Norrie nella “Race to Turin” e sarà numero 11 del mondo, nuovo best ranking.
Il 20enne di Sesto Pusteria grazie al successo di Anversa domani ritoccherà ancora il suo “best ranking”.
Sinner in Belgio ha dominato l’argentino Schwartzman, imponendosi per 62 62, in appena un’ora e un quarto di partita. E’ appunto il quinto trofeo messo in bacheca da Sinner – quarto nel 2021: mai nessun italiano era riuscito a calare il poker in una sola stagione – su sei sfide per il titolo, l’unica persa fin qui quella del “1000” di Miami lo scorso aprile (contro Hurkacz). Un risultato importante per il tennista seguito da coach Riccardo Piatti, a caccia di punti per la “Race to Turin”, la classifica che seleziona gli otto protagonisti per le Nitto ATP Finals di novembre: con i 250 punti del vincitore l’altoatesino scavalca Cameron Norrie al decimo posto (in pratica nono, dato il forfait annunciato con largo anticipo da Nadal).
“Mi sentivo bene dall’inizio e ho provato a spingere la palla contro un avversario solido come Diego, e penso di esserci riuscito abbastanza…”, le prime parole a caldo dell’altoatesino, visibilmente soddisfatto e sorridente. Nel primo testa a testa tra i due è stato Sinner nel terzo gioco, grazie ad alcune efficaci risposte, a procurarsi le prime chance di break, subito sfruttata con un diritto lungolinea vincente. Break confermato dall’azzurro con autorità (game a zero) per salire 3-1 e poi allungare ulteriormente togliendo di nuovo la battuta a Schwartzman. Il 29enne di Buenos Aires ha tentato una reazione, ottenendo pure un paio di opportunità per recuperare uno dei due break, cancellate con decisione dall’altoatesino prima di issarsi sul 5-1. L’azzurro è arrivato subito ad avere due set-point (il primo concesso con un doppio fallo del sudamericano), annullati dal “Peque” che ha accorciato sul 2-5 però nel game successivo Sinner è volato sul 40-0 e al quinto set-point ha incamerato una prima dominata frazione, dopo 40 minuti. Il copione non è cambiato nel secondo parziale, che si è aperto con un break a zero del tennista seguito da coach Riccardo Piatti, subito consolidato (2-0). Di fronte alla solidità del 20enne di Sesto Pusteria Schwartzman ha dato segnali di frustrazione e affossando un diritto in rete ha perso per la seconda volta la battuta, trovandosi sotto 4-1. Jannik nei suoi turni non ha concesso la minima chance al sudamericano: sul primo match point ha commesso doppio fallo, ma il secondo è stato quello buono, quando l’argentino ha messo lungo sull’ennesima accelerazione dell’azzurro.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: palleggio più alto del mondo è sul Monte Bianco
Protagoniste Paolini e Samsonova, primato era di Federer e Vonn
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
25 ottobre 2021
16:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ sulle pendici del Monte Bianco che si è giocato il palleggio tennistico più alto di sempre.

Protagoniste della performance, avvenuta ai 3.466 metri di punta Helbronner, alla stazione della funivia Skyway, sono state l’italiana Jasmine Paolini e la russa Liudmila Samsonova, impegnate in questi giorni nel torneo Wta Courmayeur Ladies.
Il primato apparteneva a due icone dello sport mondiale come lo svizzero Roger Federer e la statunitense Lindsay Vonn, che avevano palleggiato nel 2014 sullo Jungfrau, a 3.454 metri di quota.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lpga Tour: Patty Tavatanakit miglior “rookie”
Ancora un riconoscimento per la tailandese dopo un 2021 super
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
16:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ Patty Tavatanakit la miglior “rookie” del Lpga Tour 2021.
La 22enne tailandese ha vinto, lo scorso aprile, l’Ana Inspiration, uno dei cinque Major del golf femminile.
E adesso è arrivato un nuovo riconoscimento per la proette di Bangkok che, ad agosto, aveva già ricevuto il Rolex Annika Major Award quale golfista che più s’è distinta quest’anno negli eventi del Grande Slam. Non solo: alle Olimpiadi di Tokyo ha rappresentato la Tailandia insieme ad Ariya Jutanugarn chiudendo la competizione al 23/o posto. E ora punta a un grande risultato nella Race to CME – la versione in rosa della FedEx Cup – dov’è attualmente quarta. Davvero un 2021 da incorniciare per la Tavatanakit, nuova stella del golf tailandese.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Davis: prima convocazione per Sinner e Musetti
Con Berrettini, Fognini, Sonego scelti da Volandri per le Finali
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
17:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Matteo Berrettini, Jannik Sinner, Lorenzo Sonego, Fabio Fognini e Lorenzo Musetti sono i cinque tennisti che il ct azzurro, Filippo Volandri, ha convocato in vista delle Finals di Coppa Davis, in programma dal 25 novembre con la fase a gironi (l’Italia sarà di scena al Pala Alpitour di Torino, le altre sedi sono Innsbruck e Madrid) fino al 28 novembre, con i quarti di finale al via dal giorno seguente.
Per Sinner e Musetti si tratta della prima convocazione.

L’Italia è stata sorteggiata nel gruppo E in compagnia di Stati Uniti e Colombia e il calendario prevede per gli azzurri l’esordio venerdì 26 contro il team Usa.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba; no vax ‘tifano’ per Kyrie Irving
Manifestanti si radunano davanti a Barclays Center in suo favore
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
17:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I no vax si schierano a favore del giocatore di basket di New York Kyrie Irving che si è rifiutato di vaccinarsi contro il Covid e per questo motivo non gli è stato permesso di giocare o allenarsi con la sua squadra finché non lo farà.
I dimostranti anti-vaccini si sono riuniti domenica fuori dal Barclays Center per dare il loro sostegno alla guardia dei Brooklyn Nets prima dell’esordio casalingo NBA della sua squadra.

Alcuni manifestanti – come riporta la Bbc – hanno sfondato le barriere all’esterno dell’arena prima di essere affrontati dalla sicurezza. Non sono stati segnalati arresti o feriti. “Il Barclays Center ha chiuso brevemente i battenti oggi per allontanare i manifestanti dalle porte principali della piazza e garantire che gli ospiti potessero entrare in sicurezza nell’arena – ha dichiarato un portavoce del Barclays Center – Solo gli ospiti con biglietto sono stati in grado di entrare nell’edificio e la partita si è svolta secondo il programma”.
L’inizio della nuova stagione Nba è stato condizionato dal dibattito sul vaccino contro il Covid-19, con alcuni giocatori che affermano di essere negazionisti e altri che si rifiutano di dichiarare se si sono vaccinati. Irving ha recentemente condiviso le esternazioni sull’esistenza di microchip nel vaccino Moderna sui social media e ha ammesso di essere un “grande teorico della cospirazione”. Senza Irving, i Nets hanno perso 111-95 contro gli Charlotte Hornets.
“Vogliamo sicuramente Kyrie Irving qui sul campo e lui è una parte enorme di quello che facciamo, ma non sta succedendo in questo momento”, ha detto Durant dopo la partita.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Canottaggio: campionati Cus a Sabaudia, Torino vince il titolo
In gara anche oro Tokyo Rodini, Cus Roma campione canoa-kayak
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 ottobre 2021
20:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cus Roma per canoa e kayak e Cus Torino per il canottaggio hanno conquistato il titolo ai Campionati nazionali universitari (Cun) delle tre discipline, svoltisi a Sabaudia (Latina).
Il Cus Roma ha preceduto Cus Pavia e Cus Milano, che sono saliti nello stesso ordine anche sul podio del canottaggio.
Tra le individualità, l’olimpionica di Tokyo Valentina Rodini ha vinto il titolo nazionale con i colori del Cus Mo.Re. nei 2000 metri, mentre per la canoa Francesca Genzo del Cus Trieste, anche lei in gara ai Giochi olimpici, si è laureata campionessa nel K1 200 metri.
“Fa piacere aver visto tanti ragazzi partecipare a questo evento e siamo felici di essere tornati in acqua per i Cnu, è una competizione che mancava e che ha visto risultati di tutto rispetto – ha detto il presidente della federazione canottaggio, Giuseppe Abbagnale -. Il successo della Rodini e la presenza di altri atleti olimpici testimoniano l’interesse verso lo sport universitario”. “Ogni anno con immenso orgoglio notiamo una partecipazione qualitativamente e quantitativamente sempre maggiore, a dimostrazione che, conciliare con profitto percorso accademico e sport di alto livello è possibile”, ha detto il presidente della Fick, Luciano Buonfiglio.
Entusiasta il presidente del centro universitario sportivo (Cusi), Antonio Dima: “I Cus hanno risposto con delegazioni dai grandi numeri, ma a Sabaudia abbiamo visto anche tanta qualità e gli atleti in gara sono stati ammirevoli. Lo sport universitario grazie a loro è ripartito nel migliore dei modi”.   PIEMONTE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Berrettini alle sue seconde Atp Finals, ‘nemmeno nei sogni’
Dopo certezza qualificazione: ‘devo ricordare dove ho iniziato’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
13:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Non lo avevo neppure sognato, era qualcosa di troppo grande, ma ora sta accadendo, voglio fare del mio meglio”.
Così Matteo Berrettini dopo la notizia della matematica qualificazione alle sue seconde Atp Finals (nel 2019 si qualificò a Londra).
La certezza di poter accedere al Palasport olimpico di Torino dal 14 al 21 novembre prossimi è arrivata dopo il 7-6, 6-3 all’esordio nell’Atp 500 di Vienna e la contemporanea sconfitta al primo turno del polacco Hubert Hurkacz, battuto da Andy Murray.
“Il 2020 è stato un anno difficile per me, dentro e fuori dal campo. Qui sto per giocare la mia seconda Finals e non posso crederci. Devo sempre ricordare da dove ho iniziato”, ha spiegato il 25enne romano.
“Quando nel 2019 mi dissero che le Finals sarebbero state a Torino, ricordo che il sindaco della città mi disse: ‘Ci vediamo a Torino’. E io: ‘Sì, d’accordo’. Poi mi sono qualificato per Londra e ora mi sto qualificando per Torino. Non riesco proprio a descrivere quanto sono felice. Spero che il Paese sia orgoglioso di me”.
Berrettini si unisce al russo Andrey Rublev, al numero 1 al mondo Novak Djokovic, al campione degli Us Open Daniil Medvedev, al greco Stefanos Tsitsipas e al tedesco Alexander Zverev.
Rimangono in palio due posti per le Finals: saranno aggiudicati nelle ultime tre settimane della stagione dell’Atp tour. Se li contendono Casper Ruud, Hubert Hurkacz, Jannik Sinner e Cameron Norrie.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Annullato torneo esibizione pre Australian Open
Presidente Kooyong, ‘troppa incertezza su protocolli anti-Covid’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
11:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Per il secondo anno consecutivo è stato annullato a causa della pandemia da Covid-19 il ‘Kooyong Classic’, tradizionale torneo-esibizione che precede gli Australian Open.
Gli organizzatori imputato tale scelta all’incertezza sulle regole anticontagio per i giocatori che sarebbero dovuto arrivare a Melbourne.

Il presidente del Kooyong Lawn Tennis Club, Adam Cossar, si è detto deluso dal fatto che l’evento non possa aver luogo nel gennaio 2022, ma spera che tornerà nel 2023. “Con la grande incertezza degli ultimi mesi sui protocolli che sarebbero stati messi in atto a gennaio, non è stato possibile realizzare i piani migliori piani per offrire un evento sportivo sicuro”, ha dichiarato in una nota.
I giocatori sono ancora in attesa di chiarimenti sulla necessità di essere completamente vaccinati per partecipare agli Australian Open, sempre a Melbourne, e ad altri tornei nel Paese. Questo requisito metterebbe a rischio la possibilità del nove volte campione dell’Australian Open Novak Djokovic di difendere il suo titolo: il campione serbo è uno dei diversi giocatori che si sono rifiutati di rivelare se siano o meno vaccinati.
Un’e-mail della Wta trapelata questa settimana ha fatto intendere che i non vaccinati potrebbero partecipare ma solo dopo una quarantena di 14 giorni in hotel. I tennisti con doppia dose invece godrebbero di “completa libertà di movimento”.
Tuttavia, il premier dello Stato del Victoria, dove si svolgerà il primo Slam della prossima stagione, ha dichiarato di volere tutti i giocatori completamente vaccinati. “Tutti gli spettatori e le persone che lavoreranno agli Australian Open saranno vaccinate con doppia dose. E’ logico che dovrebbe esserlo anche chi volesse entrare nel Paese per partecipare al torneo”, ha detto Dan Andrews alla radio pubblica.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PGA Tour: c’è Migliozzi al Bermuda Championship
A Southampton Parish anche il vicentino. Gay difende il titolo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
11:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dal Giappone il PGA Tour di golf si trasferisce alle Bermuda per il Butterfield Bermuda Championship, in programma da venerd’ a domenica a Southampton Parish.
Dove c’è attesa per Guido Migliozzi.
Unico azzurro in gara, il vicentino torna a giocare sul massimo circuito americano a distanza di quattro mesi dall’ultima volta. Major a parte (quarto posto al debutto allo US Open ed eliminazione al taglio al The Open), Migliozzi sul PGA Tour ha ottenuto, lo scorso giugno, un 13/o posto al Travelers Championship. E sui green del Port Royal Golf Course inseguirà un risultato di prestigio in un evento che mette in palio un montepremi di 6.500.000 dollari.
Difenderà il titolo vinto nel 2020 (allo spareggio e dopo un digiuno durato oltre sette anni) l’americano Brian Gay che arriverà alle Bermuda solo in queste ore dopo essere stato respinto su un volo in partenza da Charlotte per via di un aereo in overbooking e considerato troppo pesante. A farne le spese è stato proprio Gay e con lui la moglie Kimberly.
Tra i favoriti al titolo anche lo statunitense Patrick Reed, gli inglesi Matthew Fitzpatrick (al rientro dopo una settimana di stop in seguito al successo sull’European Tour nell’Andalucia Masters in Spagna) e Danny Willett, il cileno Mito Pereira, il canadese Adam Hadwin e i sudafricani Christiaan Bezuidenhout e Garrick Higgo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: 5/11 a Roma c’è anche titolo UE dei pesi piuma
Non solo Europeo medi, in cartellone anche sfida Forte-Grandelli
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
11:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il 5 novembre, al Palazzo dello Sport di Roma andrà ‘in scena’ la Roma Boxing Night organizzata da Opi Since 82-Matchroom-Dazn, trasmessa in diretta streaming in 200 paesi e in seguito on demand da Dazn.
Nel clou, il campione d’Europa dei pesi medi Matteo Signani (militare della Guardia Costiera, di cui è Sottocapo di prima classe Scelto in servizio alla Capitaneria di porto di Rimini, con un record di 30 vittorie, 11 prima del limite, 5 sconfitte e 3 pareggi) difenderà il titolo contro lo spagnolo Ruben Diaz sulla distanza dei 12 round.

Nel co-main event, il campione dell’Unione Europea dei pesi piuma Mauro Forte (romano, 16-0-1 con 6 KO) affronterà Francesco Grandelli (15-1-1 con 3 KO) sempre sulla distanza dei 12 tempi.
Entrambi sono stati campioni d’Italia dei pesi piuma: Mauro Forte nel 2017, Francesco Grandelli nel 2018-2019. Entrambi hanno battuto Nicola Cipolletta per il tricolore: Mauro Forte in quattro riprese il 30 settembre 2017 a Roma, mentre Francesco Grandelli lo ha superato ai punti il 5 luglio 2019 a Grugliasco. Nella categoria dei pesi piuma, Mauro Forte ha anche vinto i titoli di campione del Mediterraneo Wbc e campione internazionale Ibf.
Nella classifica dei pesi piuma dell’European Boxing Union, Forte è numero 4, mentre Grandelli è in 7/a posizione. L’attuale campione d’Europa dei pesi piuma è il francese Karim Guerfi. Da notare che i tre pugili che precedono Mauro Forte nella classifica Ebu hanno combattuto per il titolo mondiale: il numero 1 è l’inglese Josh Warrington che nel 2018-2019 è stato campione del mondo dei pesi piuma Ibf. Il numero 2 è il nordiralndese Michael Conlan che lo scorso agosto ha vinto il titolo ad interim dei pesi piuma Wba, il numero 3 è l’inglese Gavin McDonnell che ha combattuto due volte per il mondiale dei pesi supergallo. Insomma, la categoria dei pesi piuma in Europa è affollata di talenti, e una vittoria convincente serve sia a Forte, che negli ultimi tempi si è allenato, e fatto i guanti, con il campione del mondo dei superpiuma Ibo Michael ‘Lone Wolf’ Magnesi, che a Grandelli per dimostrare il proprio valore in ambito continentale.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Credito sportivo: prorogata scadenza per mutui a tasso zero
Al 30/11 per impianti e beni culturali di enti locali e regioni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
11:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È stata prorogata al 30 novembre prossimo la scadenza per ottenere l’abbattimento totale degli interessi di mutui a tasso fisso, della durata massima di 25 anni, per ‘Sport Missione Comune – 2021’, ‘Comuni in Pista – 2021’ e ‘Cultura Missione Comune – 2021’, i bandi realizzati dall’Istituto per il credito sportivo (Ics) in collaborazione con l’Associazione nazionale comuni italiani (Anci).

Comuni, unioni di comuni, comuni in forma associata, città metropolitane, province e regioni – informa l’Ics – hanno la possibilità di presentare le istanze finalizzate al miglioramento dell’impiantistica sportiva, anche scolastica, e agli investimenti sulle piste ciclabili e i ciclodromi, oltre che a interventi di riqualificazione e valorizzazione del patrimonio culturale (beni culturali e beni paesaggistici).
Le istanze inoltrate dopo il 30 novembre 2021 o completate oltre tale data potranno ottenere il totale abbattimento degli interessi di mutui della durata massima di 20 anni se relative esclusivamente o prevalentemente a interventi prioritari. Le richieste di ammissione ai bandi dovranno essere presentate tramite il portale dedicato, sul sito http://www.creditosportivo.it, entro le ore 24 del 5 dicembre prossimo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Poels per un altro anno con la Bahrain Victorius
Corridore olandese: “In questa squadra mi sento come a casa mia”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
13:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Bahrain Victorious ha annunciato che Wout Poels farà parte della squadra anche nella prossima stagione.
“Sono felice che alla fine siamo riusciti a trovare un accordo e posso continuare a guidare con questa squadra – spiega il corridore l’olandese -.
Nella scorsa stagione abbiamo ottenuto risultati davvero impressionanti, come team. Mi sento a casa qui. C’è un buon spirito di collaborazione fra i corridori e lo staff che ti aiuta a concentrarti sulle prestazioni”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela, Ettorre: “Momento intenso per la nostra Federazione”
Numero 1 Fiv presenta accordo col nuovo sponsor tecnico al Coni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
13:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Per la nostra Federazione è un momento particolarmente intenso: il nuovo quadriennio che ci accingiamo a vivere ci porterà alle Olimpiadi di Parigi 2024, che ci auguriamo possano consolidare un progresso sportivo per il nostro sport.
Ringrazio chi ci ha accompagnato fino a questo punto con passione e sono lieto di poter oggi presentare Slam che ci affiancherà in questo percorso che si preannuncia ricco di novità e voglia di crescere”.
Così Francesco Ettorre, presidente della Federvela, parlando nel salone del Coni, a Roma. “Le strade della Fiv e di Slam tornano a incrociarsi. Siamo entrambi profondamente cambiati nella struttura, negli obiettivi, nell’approcciarci allo sport, ma proprio per questi motivi siamo la dimostrazione che chi ama il mare sa adattarsi e trovare la giusta soluzione ai cambiamenti del vento. Sono convinto che questo nuovo cammino insieme possa essere ricco di soddisfazioni!”, aggiuge.
A meno di tre mesi dalla presentazione al mercato del nuovo assetto societario con Enrico Chieffi nel ruolo di ad, Slam si aggiudica la gara per la fornitura dell’abbigliamento tecnico della Federazione Italiana Vela. La comunicazione ufficiale è stata diffusa oggi, al Coni, nel corso della conferenza stampa di presentazione dei programmi della Fiv per il quadriennio olimpico 2022/24. L’accordo tra Fiv e Slam prevede la fornitura di materiale, lo sviluppo e sperimentazione di nuovo abbigliamento tecnico specifico e una scontistica dedicata agli affiliati e tesserati Fiv sul prezzo di listino. “Questo risultato è per noi un punto di partenza – ha dichiarato Enrico Chieffi, ad di Slam – saremo al fianco della Federazione Italiana Vela per i prossimi tre anni, mettendo a disposizione degli atleti delle squadre nazionali tutta la nostra competenza, condividendo le loro esigenze e realizzando per loro prodotti personalizzati”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Petrucci ‘regole e formule da valutare, ora riforma’
Bene Vezzali, Sport unico ministero che fa prendere applausi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
13:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente della Fip, Gianni Petrucci, è pronto ad affrontare una “riforma” del basket che riguardi le “formule dei campionati” e le “regole” di eleggibilità dei giocatori.
Lo rivela, senza voler anticipare i dettagli specifici, a margine della presentazione del libro “100 anni di basket in Lombardia” nella sede di Banco BPM a Milano: “Faremo presto tutti gli approfondimenti del caso con i nostri dirigenti.
Dobbiamo valutare se le regole e formule sono ancora attuali. Abbiamo tre anni per apportare le modifiche, abbiamo dei presidenti di lega che vogliono cambiare davvero le cose”.
Petrucci, inoltre, è “ottimista” sull’incontro di domani tra il presidente del Coni, Giovanni Malagò, e il sottosegretario allo Sport, Valentina Vezzali: “Ho visto da lei il piglio giusto, l’unico ministero in Italia che fa prendere applausi è quello dello Sport. Pensate cosa saremmo se avessimo lo sport nelle scuole come negli altri Paesi: altro che 40 medaglie alle Olimpiadi… La Vezzali inoltre si sta impegnando molto per farci ottenere le riaperture al 100% della capienza”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Uae Tour; 4/a edizione prima gara World Tour 2022
Negli Emirati Arabi si gareggerà a partire dal 20 febbraio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
13:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Abu Dhabi Sports Council ha confermato che organizzerà la quarta edizione dell’UAE Tour di ciclismo, l’unica prova del World Tour che si disputa in Medio Oriente.
La gara a tappe scatterà il 20 febbraio prossimo, come ratificato dall’Uci ed è organizzata in collaborazione con Rcs Sport: la partenza e l’arrivo sono fissati ad Abu Dhabi, capitale degli Emirati Arabi Uniti.

La gara del prossimo anno attraverserà montagne, strade costiere e desertiche, così come percorsi cittadine, per un totale di sette tappe. L’UAE Tour 2022 cercherà di proseguire sull’onda del successo delle precedenti edizioni, vinte da corridori di livello mondiale come Primoz Roglic (2019), Simon Yates (2020) e Tadej Pogacar (2021). La gara poi coincide con un altro evento significativo per gli Emirati Arabi Uniti, l’Expo 2020 Dubai, che si chiuderà il 31 marzo 2022.
“L’Uae Tour ha fatto molta strada dal post pandemia per pianificare la quarta edizione. Dopo un tour degli Emirati Arabi Uniti impegnativo, ma di successo nel 2021 in mezzo alla pandemia di Coronavirus, ora guardiamo avanti per ospitare l’apertura dell’Uci WorldTour 2022″, ha affermato Aref Hamad Al Awani, segretario generale dell’Abu Dhabi SportsCouncil”. “L’Uae Tour è andato sempre più forte ed è rimasta l’unica gara World Tour in Medio Oriente. Siamo onorati di lavorare con l’Abu Dhabi Sports Council per mettere in scena questo evento cui tutti i migliori ciclisti non vedono l’ora di partecipare”, ha aggiunto Fabrizio D’Amico, chief operating officer di Rcs Sports.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket:qualificazioni mondiali;Italia contro Russia e Olanda
26/11 trasferta a San Pietroburgo, il 29 contro Oranje ad Assago
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
15:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È di nuovo tempo di Italbasket.
Gli Azzurri tornano in campo per la qualificazione alla FIBA World Cup 2023, il Campionato del Mondo che si disputerà tra Indonesia, Giappone e Filippine dal 25 agosto al 10 settembre 2023.
La prima delle sei “finestre” di qualificazione previste avrà luogo dal 22 al 29 novembre 2021. L’Italia esordirà in trasferta a San Pietroburgo il 26 novembre contro i padroni di casa della Russia, per poi fare rientro in Italia e attendere l’Olanda nella sfida del 29 novembre al Mediolanum Forum di Assago.
Per la qualificazione al Mondiale 2023, gli Azzurri sono nel Gruppo H con Russia, Paesi Bassi e Islanda. Le prime tre del raggruppamento, con gare di andata e ritorno, formeranno un ulteriore girone con le prime tre del Girone di Spagna, Ucraina, Macedonia del Nord e Georgia, portandosi dietro i punti acquisiti con le squadre qualificate. Al Mondiale andranno le prime tre.
Già decisive le prime due sfide di novembre, a cominciare da quella che ha tutta l’aria di essere la trasferta più insidiosa del primo girone. A San Pietroburgo l’Italia troverà una Russia già affrontata e battuta due volte lungo il tragitto per la qualificazione a EuroBasket 2022.
Tre giorni dopo, il 29 novembre, i ragazzi del CT Meo Sacchetti ospiteranno l’Olanda al Forum di Assago per quello che sarà un derby tutto italiano sulle panchine, visto che su quella “Oranje” siede Maurizio Buscaglia, per tanti anni sulla panchina dell’Aquila Basket Trento e attuale allenatore dell’Hapoel Holon in Israele.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato ‘Hall of Fame Italia’,ecco Loi, Stecca e Cammarelle
Cerimonia sabato a Forlì, entrerà anche Kalambay
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
16:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il 30 ottobre serata di gala nell’ex Chiesa San Giacomo Apostolo (Musei San Domenico) a Forlì, per la terza edizione della Hall of Fame Italia, manifestazione ideata e organizzata dal quotidiano online boxeringweb.net che quest’anno avrà come partner il Comune di Forlì.

Per l’edizione 2021, il Comitato Direttivo della manifestazione ha deciso di inserire nella Hall of Fame Italia del pugilato Duilio Loi (campione mondiale superleggeri), Loris Stecca (campione mondiale supergallo), Patrizio Sumbu Kalambay (campione mondiale medi), Massimiliano Duran (campione mondiale massimi leggeri), Roberto Cammarelle (oro olimpico nei supermassimi).

Tra i Pionieri il riconoscimento andrà a Cleto Locatelli (campione europeo leggeri).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Auto: Rally Italia Talent corre in Veneto,è penultima selezione
Tra novità la partnership con Motorsport Italia di Max Rendina
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 ottobre 2021
18:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Al via in Veneto la 8^ selezione regionale di Aci Rally Italia Talent 2021, la manifestazione ideata da Renzo Magnani e patrocinata da ACI Sport alla sua 8^ edizione che dal 2014 corona il sogno di tanti aspiranti piloti e navigatori di gareggiare gratuitamente in un vero rally.
La penultima selezione di questa ottava edizione del “Grande Fratello dei motori” si svolgerà presso la Pista Azzurra di Jesolo, in provincia di Venezia, con a disposizione degli iscritti le Suzuki Swift Sport Hybrid, piccole sportive della casa di Hamamatsu, gommate Toyo.

Questa edizione ha visto anche l’ingresso di un Partner prestigioso come Sara Assicurazioni per promuovere con Aci e Suzuki l’ingresso di giovani e giovanissimi nel settore dei rally Un’altra importante novità la partnership con Motorsport Italia di Max Rendina per creare un filo diretto tra Aci Rally Italia Talent e Aci Team Italia per supportare i giovani nella loro formazione e crescita nel settore. Quindi largo ai giovani: in questa edizione Aci Rally Italia Talent integra il progetto ACI Talent +14, fortemente voluto da Aci E Suzuki, che consente per la prima volta a chiunque abbia compiuto 14 anni di mettersi al volante di una Swift Sport Hybrid dotata di doppi comandi e di provare l’ebbrezza della guida affiancato dagli istruttori di Aci Rally Italia Talent tutti grandi campioni di rally. Altra novità, Rally Talent Ability: per la prima volta, grazie all’iniziativa Rally Talent Ability Rally senza Barriere, affiliata all’ACI e riconosciuta dal CONI, le persone con disabilità potranno partecipare, gratuitamente, a tutte le fasi di ACI Rally Italia Talent sfidando gli altri concorrenti ad armi pari grazie a una Suzuki Swift speciale messa a loro disposizione da Suzuki Italia, dotata di un allestimento particolare studiato con la collaborazione dell’azienda Handytech di Moncalvo d’Asti. La sicurezza prima di tutto: Aci Rally Italia Talent ha a cuore la sicurezza sotto ogni punto di vista, tanto in pista quanto nell’ottica del contenimento dei contagi da Covid-19. Le iscrizioni per la 9^ edizione 2022 si apriranno ufficialmente 15 novembre su www.RallyItaliaTalent.it.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Basket: Eurolega, Bayern Monaco – Ax Milano 83-77
Prima sconfitta per Olimpia, Melli e Datome non bastano
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
26 ottobre 2021
22:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo cinque successi arriva la prima sconfitta dell’Ax Milano in Eurolega, battuta 83-77 dal Bayern Monaco dell’ex Trinchieri: l’Olimpia, in difficoltà nel tagliafuori (lascia 9 rimbalzi d’attacco), in emergenza in regia (Delaney infortunato, Moraschini sospeso per doping) e incerta da tre (3/19), perde così la testa della classifica, vista la contemporanea vittoria del Barcellona sul Fenerbahce.
Le belle prestazioni di Melli (16 e 8 rimbalzi, 20esimo giocatore della storia a quota 1000), Datome (14) e Mitoglou (13) sono offuscate dalla prova balistica di Lucic (20), da Hilliard (17) e dalla doppia doppia sfiorata di Hunter (9 e 10 rimbalzi).

Milano approccia in maniera timida alla gara e finisce sotto 11-4 dopo 3′. Hines, Melli e Datome suonano la carica per riportare il punteggio in parità a quota 19 prima di una serie di sorpassi e contro-sorpassi. Il Bayern forza un break da 9-0 a metà terzo quarto ma Milano recupera ancora e firma il +1 con 5 punti consecutivi di Datome a 6′ dalla fine. La spallata decisiva arriva subito dopo con un nuovo 10-0 dei bavaresi con due triple in fila di Walden. Milano torna a -4 a 2′ ma non riesce a completare la rimonta.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pechino: organizzatori Giochi, ‘coronavirus sfida più grande’
‘Conseguenze per chi non rispetterà misure anti contagio’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
27 ottobre 2021
10:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Gli organizzatori delle Olimpiadi invernali di Pechino hanno dichiarato che proteggere i Giochi dal coronavirus è la “sfida più grande”, ora che la Cina è impegnata a debellare alcuni focolai ad appena 100 giorni dall’inizio dell’evento.
La scorsa settimana la capitale cinese ha accolto la fiamma olimpica con una cerimonia di basso profilo.

A circa tre mesi dall’inizio dell’evento, la Cina sta combattendo un’epidemia di virus che ha visto milioni di persone invitate a rimanere a casa, test di massa in almeno 11 province e il blocco di molti voli e treni. “La pandemia è la più grande sfida per l’organizzazione delle Olimpiadi invernali”, ha detto in una conferenza stampa Zhang Jiandong, vicepresidente esecutivo del Comitato organizzatore di Pechino. Le rigide regole della Cina “possono ridurre i rischi e l’impatto del Covid-19”, ha affermato, aggiungendo che coloro che saranno nella ‘bolla’ dei Giochi e che non rispetteranno le misure anti contagio dovranno affrontarne le conseguenze, senza fornire ulteriori dettagli. Zhang ha detto ai giornalisti che “tutti i preparativi sono stati completati” e che le sedi dei Giochi sono pronte.
I 2.900 atleti attesi dovranno essere completamente vaccinati o affrontare la quarantena di 21 giorni all’arrivo nella capitale cinese. I Giochi, che si svolgeranno dal 4 al 20 febbraio, utilizzeranno alcuni dei luoghi del 2008, incluso lo stadio nazionale ‘Bird’s Nest’ per le cerimonie di apertura e chiusura. Solo le persone che vivono in Cina potranno acquistare i biglietti per partecipare. Funzionari del governo dell’Hebei, vicino a Pechino, hanno dichiarato che la provincia sta costruendo laboratori mobili per gestire fino a 40.000 campioni per i test giornalieri di Covid-19 durante i Giochi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Australian Open: scontro su obbligo vaccinale, Djokovic in forse
Premier chiede esenzione, governatore Stato Victoria si oppone
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MELBOURNE
27 ottobre 2021
11:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
E’ braccio di ferro sulla possibilità di introdurre l’obbligo vaccinale per partecipare agli Australian Open del prossimo gennaio.
“I giocatori non immunizzati non avranno un permesso speciale per partecipare”, ha detto il governatore dello Stato di Victoria, Daniel Andrews.

Se così fosse il campione in carica Novak Djokovic, che non ha mai voluto rivelare se sia o meno vaccinato, potrebbe essere escluso. Il primo ministro australiano Scott Morrison aveva invece affermato che i giocatori non vaccinati sarebbero stati autorizzati a entrare nel Paese se avessero ricevuto un’esenzione: dovrebbe disporla lo Stato di Victoria, che ospita il torneo. Ma Andrews lo ha subito escluso: “Stiamo bloccando le persone non vaccinate fuori da pub, caffè, ristoranti, dal Melbourne Cricket Ground e da ogni sorta di altri eventi. Non chiederemo un’esenzione. Pertanto, il problema è sostanzialmente risolto”.
Il governo federale australiano controlla il confine del Paese e rilascia visti. Ma durante la pandemia i governi dei singoli stati hanno gestito strutture di quarantena e imposto mandati sui vaccini, rendendo poco chiaro chi avrà l’ultima parola sulle regole dell’Australian Open.
Un’e-mail della Wta trapelata all’inizio di questa settimana ha fatto intendere che i giocatori che non sono stati vaccinati contro il coronavirus sarebbero stati in grado di partecipare purché avessero completato la quarantena di 14 giorni. Tennis Australia ha dichiarato che sta lavorando sia con il governo del Victoria che con quello federale, affermando che è “ottimista sul fatto di poter tenere l’Australian Open il più vicino possibile alle condizioni pre-pandemia”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Nba; seconda vittoria di fila per i Lakers
New York batte Philadephia,ai Mavericks derby texano con Houston
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
11:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cinque le partite disputate nella notte nel campionato Nba di basket.
Seconda vittoria consecitiva per i Los Angeles Lakers, privi dell’infortunato LeBron James ma trascinati al successo in rimonta all’overtime contro San Antonio da Russell Westbrook e Anthony Davis (68 punti in due).

Utah si sbarazza di Denver, New York torna a vincere contro Philadelphia dopo 15 sconfitte in fila negli scontri diretti.
Golden State soffre più del previsto ma supera Oklahoma City e Dallas vince il derby texano contro Houston.
Vittoria dei New York Knicks contro i Philadelphia 76ers (2-2) col punteggio di 112-99. Top scorer tra i Knicks Julius Randle (16 punti e 11 rimbalzi), insieme ad Evan Fournier con 18 punti. I Golden State Warriors prolungano la striscia positiva e battono anche gli Oklahoma City Thunder per 106-98. La coppia Curry-Lee produce 43 punti in due, mentre Andrew Wiggins mette a referto 21 punti. Ai Thunder non bastano i 30 punti in 35′ di Shai Gilgeous-Alexander.
Nel derby texano, gli Houston Rockets vengono sconfitti dai Dallas Mavericks 116-106, trascinati da Luka Doncic (26 punti e 14 rimbalzi). Ai Rockets non bastano le doppie doppie di Christian Wood (16 punti e 17 rimbalzi) e di Daniel Theis (15 punti e 10 rimbalzi), mentre Eric Gordon mette a referto 22 punti. Gli Utah Jazz sorprendono i Denver Nuggets vincendo per 122-110 con Rudy Gobert autore di una doppia doppia (23 punti e 16 rimbalzi).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rugby: ‘danni cerebrali’, ex giocatori pronti ad azione legale
‘Lega inglese negligente’. Goulding: ho demenza, sono spaventato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
27 ottobre 2021
12:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un gruppo di dieci ex giocatori di rugby league inglese, ai quali sono stati diagnosticati danni cerebrali permanenti, ha annunciato l’intenzione di denunciare le massime autorità della palla ovale per negligenza.

Tra gli ex rugbisti decisi a citare in giudizio la Rugby football league c’è anche l’ex apertura britannica Bobbie Goulding, 49 anni, che di recente ha rivelato di soffrire di una forma di demenza al primo stadio.
“E’ durissima per me aver scoperto all’improvviso questa malattia, mi ha colto assolutamente di sorpresa – il racconto di Goulding -. Non avevo mai pensato alla demenza prima d’ora. Non ho mai avuto paura di nulla nella mia vita, ma ora sono spaventato”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ginnastica: caduta in allenamento, Hatakeda lascia ospedale
Pubblica foto che la mostra in piedi, ‘lavorerò per rientrare’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
27 ottobre 2021
12:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La ginnasta giapponese Hitomi Hatakeda ha lasciato l’ospedale dove era in cura per un infortunio alla colonna vertebrale a seguito di una caduta la scorsa settimana mentre si preparava per le finali dei Mondiali di Kitakuyshu 2021, in Giappone.

Hatakeda, 21 anni, ha pubblicato una sua foto su Instagram che la mostra in piedi da sola mentre lascia l’ospedale.
“Sono dispiaciuta di non essere riuscita a soddisfare tutte le aspettative dei tifosi giapponesi che mi hanno sostenuta con passione durante i Mondiali”, ha scritto la ginnasta. Senza fornire ulteriori dettagli sul suo infortunio, ha aggiunto che ora si dedicherà alla sua guarigione e lavorerà “sodo per rientrare il più rapidamente possibile”.
Era caduta durante l’allenamento alle barre, facendo temere gravi lesioni al midollo spinale e alle vertebre. Hatakeda, membro della squadra giapponese alle Olimpiadi di Tokyo, si era qualificata con il quarto posto assoluto per la finale all-around ai Mondiali che si sono conclusi domenica scorsa, ma è stata costretta a rinunciare dopo il suo incidente.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La ginnasta giapponese Hitomi Hatakeda ha lasciato l’ospedale dove era in cura per un infortunio alla colonna vertebrale a seguito di una caduta la scorsa settimana mentre si preparava per le finali dei Mondiali di Kitakuyshu 2021, in Giappone.
Hatakeda, 21 anni, ha pubblicato una sua foto su Instagram che la mostra in piedi da sola mentre lascia l’ospedale.
“Sono dispiaciuta di non essere riuscita a soddisfare tutte le aspettative dei tifosi giapponesi che mi hanno sostenuta con passione durante i Mondiali”, ha scritto la ginnasta.
Senza fornire ulteriori dettagli sul suo infortunio, ha aggiunto che ora si dedicherà alla sua guarigione e lavorerà “sodo per rientrare il più rapidamente possibile”.
Era caduta durante l’allenamento alle barre, facendo temere gravi lesioni al midollo spinale e alle vertebre. Hatakeda, membro della squadra giapponese alle Olimpiadi di Tokyo, si era qualificata con il quarto posto assoluto per la finale all-around ai Mondiali che si sono conclusi domenica scorsa, ma è stata costretta a rinunciare dopo il suo incidente.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mondiali di ginnastica ritmica, Sofia Raffaeli bronzo nel cerchio
La diciassettenne azzurra al debutto iridato tra le senior. Oro alla russa Dina Averina
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
13:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La diciassettenne Sofia Raffaeli ha conquistato la medaglia di bronzo, specialità cerchio, ai Mondiali di ginnastica ritmica che si stanno svolgendo a Kitakyushu (Giappone). La ginnasta marchigiana – al debutto iridato tra le senior – ha chiuso la sua prova con 25.850 punti.
L’oro è andato alla russa Dina Averina (27.750), l’argento alla bielorussa Alina Harnasko (25.950).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vienna: Sonego esordio ok, battuto tedesco Koepfer
Vittoria del torinese 6-4 6-3. Domani negli ottavi affronta Ruud
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
17:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lorenzo Sonego ha aperto nel migliore dei modi l’Italian day all'”Erste Bank Open”, ATP 500 di Vienna.

Sono infatti cinque gli azzurri in campo nella giornata oggi: per quattro – Sinner, Sonego, Fognini e Musetti – si tratta dell’esordio nel torneo, mentre Berrettini è impegnato già nel secondo turno.
Il 26enne torinese, n.23 del ranking, ha sconfitto 6-4 6-3, in un’ora e 20 minuti, il tedesco Dominik Koepfer, n.62 Atp, ripescato in tabellone come lucky loser (al posto del cileno Cristian Garin). Domani negli ottavi Sonego dovrà vedersela con il norvegese Casper Ruud, n.8 del ranking e 4 del seeding, in corsa per un posto alle Nitto Atp Finals.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vienna: Sinner esordio vincente, Opelka ko
L’altoatesino è in corsa per le Nitto Atp Finals
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
16:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner – in piena corsa per le Nitto Atp Finals – comincia nel migliore dei modi il torneo di Vienna: nel suo match d’esordio ha sconfitto lo statunitense Reilly Opelka 6-4 6-2 in un’ora e due minuti di gioco.
Al prossimo turno Sinner affronta Dennis Novak.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: ‘Roma Boxing Night’; Grandelli, daremo spettacolo
5/11 sfida Forte per titolo UE piuma. Il clou è Europeo dei medi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
16:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il 5 novembre, al Palazzo dello Sport di Roma andrà ‘in scena’ la Roma Boxing Night organizzata da Opi Since 82- Matchroom-Dazn, trasmessa in diretta streaming in 200 paesi e in seguito on demand da Dazn.
Nel clou, il campione d’Europa dei pesi medi Matteo Signani (militare della Guardia Costiera, di cui è Sottocapo di prima classe Scelto in servizio alla Capitaneria di porto di Rimini, con un record di 30 vittorie, 11 prima del limite, 5 sconfitte e 3 pareggi) difenderà il titolo contro lo spagnolo Ruben Diaz sulla distanza dei 12 round.

Detto che in cartellone c’è anche il match sulle 6 riprese del peso superleggero laziale Armando Casamonica contro Mauro Loli, nel co-main event il campione dell’Unione Europea dei pesi piuma Mauro Forte (romano, 16-0-1 con 6 KO) affronterà Francesco Grandelli (15-1-1 con 3 KO) sulla distanza dei 12 tempi.
Entrambi sono stati campioni d’Italia dei pesi piuma: Forte nel 2017, Grandelli nel 2018-2019. Entrambi hanno battuto Nicola Cipolletta per il tricolore: Forte in quattro riprese il 30 settembre 2017 a Roma, mentre Grandelli lo ha superato ai punti il 5 luglio 2019. Nella categoria dei piuma, Forte ha anche detenuto i titoli di campione del Mediterraneo Wbc e internazionale Ibf.
“Vado un paio di volte alla settimana alla Opi Gym di Milano in cui faccio sparring con pugili professionisti come Biagio Grimaldi e Giuseppe Osnato – dice Grandelli -. Sono stato anche alla palestra di Giacobbe Fragomeni. Mi segue mio padre Antonello che è stato un pugile dilettante. La mia preparatrice atletica è Daniela Lettieri. Mi alleno una volta al giorno, per quattro ore consecutive, perché lavoro come guardia giurata.
Forte è un pugile di valore, e credo che daremo vita ad un match spettacolare. Infatti io sono uno che sa combattere a viso aperto: ho perfezionato questa abilità a Los Angeles e Las Vegas dove mi sono allenato con tanti pugili messicani abituati a scambiare pugni senza curarsi del rischio di finire knock out”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ginnastica: Mondiali ritmica; Raffaeli bronzo nel cerchio
Azzurra al debutto iridato tra senior. Oro a russa Dina Averina
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
16:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La diciassettenne Sofia Raffaeli ha conquistato la medaglia di bronzo, specialità cerchio, ai Mondiali di ginnastica ritmica che si stanno svolgendo a Kitakyushu (Giappone).

La ginnasta marchigiana – al debutto iridato tra le senior – ha chiuso la sua prova con 25.850 punti.
L’oro è andato alla russa Dina Averina (27.750), l’argento alla bielorussa Alina Harnasko (25.950).
Per la Federazione italiana della ginnastica si tratta di un altro risultato storico: nessuna individualista azzurra infatti era mai andata a podio con il cerchio. Il piazzamento della ginnasta di Chiaravalle, cresciuta alla Faber Fabriano con le tecniche Julieta Cantaluppi e Kristina Ghiurova e in forza alle Fiamme Oro, si aggiunge ai bronzi di Samantha Ferrari alle clavette di Atene 1991 e di Alexandra Agiurgiuculese alla palla di Sofia 2018. In quest’ultima rassegna Milena Baldassarri, che oggi ha chiuso in quinta posizione con 25.450, vinse l’argento al nastro: il suo rimane per ora il miglior risultato individuale di sempre.
“Sono molto soddisfatta e felice di questa medaglia – il commento della Raffaeli -. È il mio primo mondiale e la mia prima finale iridata. Non me l’aspettavo, sono sincera. Sono entrata in pedana con l’obiettivo di migliorare la qualifica e invece sono salita sul podio. Se è un sogno vi prego non svegliatemi. Devo ancora realizzare bene ma voglio dedicare questa medaglia alla mia famiglia, alle mie allenatrici, al Gruppo Sportivo della Polizia di Stato, alla Federazione per il continuo supporto e all’Italia intera”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vienna: dopo Fognini, eliminato anche Musetti
Il ligure è stato battuto per 6-2, 7-5
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
19:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Fabio Fognini è stato eliminato dall’Erste Bank Open”, torneo Atp 500 dotato di un montepremi di 1.837.190 euro, in corso sul veloce indoor della Wiener Stadthalle, a Vienna.
Il ligure, n.36 del ranking, ha ceduto per 6-2, 7-5, all’argentino Diego Schwartzman, n.16 Atp e ottava testa di serie, finalista in questo torneo nell’edizione del 2019 e reduce dalla finale ad Anversa persa contro Sinner.
Anche Lorenzo Musetti è stato costretto a lasciare l’Erste Bank Open di tennis, torneo Atp 500 dotato di un montepremi di 1.837.190 euro che si sta disputando sul veloce indoor della Wiener Stadthalle, a Vienna. Il tennista toscano, n.67 della classifica Atp, destinatario di una ‘wild card’, ha ceduto per 7-6 (2), 6-4, in poco più di un’ora e mezza di gioco, al francese Gael Monfils, n.21 del ranking.
Sinner esordio vincente, Opelka ko – Jannik Sinner – in piena corsa per le Nitto Atp Finals – comincia nel migliore dei modi il torneo di Vienna: nel suo match d’esordio ha sconfitto lo statunitense Reilly Opelka 6-4 6-2 in un’ora e due minuti di gioco. Al prossimo turno Sinner affronta Dennis Novak.
Sonego esordio ok, battuto tedesco Koepfer – Lorenzo Sonego ha aperto nel migliore dei modi l’Italian day all'”Erste Bank Open”, ATP 500 di Vienna. Sono infatti cinque gli azzurri in campo nella giornata oggi: per quattro – Sinner, Sonego, Fognini e Musetti – si tratta dell’esordio nel torneo, mentre Berrettini è impegnato già nel secondo turno. Il 26enne torinese, n.23 del ranking, ha sconfitto 6-4 6-3, in un’ora e 20 minuti, il tedesco Dominik Koepfer, n.62 Atp, ripescato in tabellone come lucky loser (al posto del cileno Cristian Garin). Domani negli ottavi Sonego dovrà vedersela con il norvegese Casper Ruud, n.8 del ranking e 4 del seeding, in corsa per un posto alle Nitto Atp Finals.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Vienna: fuori anche Musetti, sconfitto da Monfils
Il toscano si è arreso in 2 set al francese
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
17:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Anche Lorenzo Musetti è stato costretto a lasciare l’Erste Bank Open di tennis, torneo Atp 500 dotato di un montepremi di 1.837.190 euro che si sta disputando sul veloce indoor della Wiener Stadthalle, a Vienna.
Il tennista toscano, n.67 della classifica Atp, destinatario di una ‘wild card’, ha ceduto per 7-6 (2), 6-4, in poco più di un’ora e mezza di gioco, al francese Gael Monfils, n.21 del ranking.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vienna: Sonego-Sinner ok, Berrettini ai quarti
Fuori invece Fognini e Musetti, ma anche l’ex numero 1 Murray
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 ottobre 2021
22:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lorenzo Sonego, Jannik Sinner e Matteo Berrettini – che approda addirittura ai quarti – brillano nell’Erste Bank Open, torneo Atp 500 di tennis dotato di un montepremi di 1.837.190 euro che si disputa sul veloce indoor della Wiener Stadthalle di Vinna.
Non ce l’hanno fatta a passare il turno, invece, Lorenzo Musetti e Fabio Fognini.
Sonego, n.23 del ranking, finalista 12 mesi fa ha battuto 6-4, 6-3, in un’1h20′ di gioco, il tedesco Dominik Koepfer, n.62 dell’Atp, che è stato ripescato e inserito nel tabellone principale come ‘lucky loser’ (al posto del cileno Cristian Garin, n.17 dell’Atp, che era sofferente a una spalla e dunque non in condizione di rendere). Tra il 26enne torinese e il 27enne nato a Furtwangen non c’erano precedenti.
Giovedì negli ottavi Sonego dovrà vedersela contro il norvegese Casper Ruud, n.8 del ranking e n.4 del seeding, in corsa per un posto alle Nitto Atp Finals: il 22enne di Oslo si è aggiudicato entrambe le sfide precedenti contro il piemontese, al secondo turno sulla terra di Roma nel 2020 e nei quarti sul cemento di San Diego il mese scorso. E’ andata bene anche a Sinner, n.11 dell’Atp (nuovo best ranking) e n.7 del seeding, reduce dal trionfo ad Anversa (quarto titolo nel 2021) e in piena corsa per le Nitto Atp Finals (al momento nella ‘Race to Turin’ è decimo, ma in pratica nono vista la rinuncia di Nadal), ha invece letteralmente annichilito per 6-4, 6-2, in appena 68′, lo statunitense Reilly Opelka, n.27 Atp.
Negli ottavi – sempre giovedì – Sinner troverà dall’altra parte della rete l’austriaco Dennis Novak, n.116 del ranking, in gara grazie alla concessione di una ‘wild card’, che ha battuto Gianluca Mager, n.68 dell’Atp, promosso dalle qualificazioni. Tra l’altoatesino e il 28enne di Wiener Neustadt, unico giocatore di casa in tabellone, non ci sono precedenti. E’ andata benissimo a Matteo Berrettini, che si è qualificato per i quarti di finale. L’azzurro ha battuto in rimonta il georgiano Nikoloz Basilashvili per 6-7 (5), 6-2, 6-3. Fabio Fognini, n.36 del ranking, ha ceduto per 6-2, 7-5, all’argentino Diego Schwartzman, n.16 Atp e ottava testa di serie, finalista in questo torneo nell’edizione del 2019 e reduce dalla finale ad Anversa persa contro Sinner; stessa sorte per Lorenzo Musetti: il toscano, n.67 della classifica Atp, che aveva beneficiato di una ‘wild card’, ha ceduto per 7-6 (2), 6-4, in poco più di un’ora e mezza di gioco, al francese Gael Monfils, n.21 del ranking. A sorpresa Andy Murray, ex n.1 del mondo, è stato eliminato dallo spagnolo Carlos Alcaraz, n.42 dell’Atp, classe 2003, con il punteggio di 6-3, 6-4 in 1h26′.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport:”Oltre la Robotica” a Roma, nuovo orizzonte inclusione
Al Campus Biomedico in collaborazione con il MUR
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
11:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un nuovo orizzonte di inclusione per i diversamente abili nello sport è quanto promette la robotica applicata alla medicina.
È emerso chiaramente nel corso dell’evento “Oltre la Robotica” presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma.
Lo ha dimostrato il Preside della Facoltà Dipartimentale di Medicina e Chirurgia dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, il Prof. Vincenzo Di Lazzaro, che ha tenuto una lectio magistralis sulla medicina del futuro, parlando in particolare delle innovazioni introdotte con mani robotiche, neuroprotesi, robot indossabili e robot riabilitatori. “Persone colpite da malattie neurodegenerative possono in parte recuperare il controllo delle facoltà motorie grazie all’applicazione della robotica alla medicina, merito della collaborazione sempre più stretta tra le diverse professionalità, dal neurologo all’ingegnere, fino al coinvolgimento del fisiatra. Pensiamo ad esempio a quanto già ottenuto dal trio azzurro Sabatini, Caironi e Contrafatto che nei 100 metri femminili dei giochi Paralimpici hanno conseguito straordinarie vittorie – ha rilevato Di Lazzaro, che con il suo team di ricerca sta lavorando molto sugli arti robotici e sui robot per la riabilitazione, grazie anche alla sinergia tra l’Università Campus Bio-Medico e realtà istituzionali quali Inail e Ania.
Ma sorprendenti idee vengono dai ragazzi, sin dalle elementari: la squadra Allegribot della provincia di Como si è aggiudicato il premio del Bootcamp 2021 grazie ad un giubotto leggero e pratico che indica alle persone mediante tre sensori in quale direzione procedere. I tre sensori (spalla destra, spalla sinistra e dietro la nuca) mediante un tremolio avvertono chi li indossa, usando “Arduino” che invia segnali ad una app. In questo modo, ad esempio, un tutor potrebbe indirizzare le persone ipovedenti nel canottaggio, nella corsa, vela, persino pallavolo.
Sono stati inoltre premiati studenti delle scuole elementari e secondarie di primo e secondo grado. Il premio, istituito già da qualche anno in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e la Fondazione Museo Civico di Rovereto, si pone l’obiettivo di valorizzare i migliori progetti scientifici presentati durante la FIRST© LEGO© League Italia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport:Dazn con art4sport e Bebe Vio per celebrare inclusione
Dal domani disponibile in piattaforma “WEmbrace”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
11:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dazn scende in campo, ancora una volta, per sostenere e incentivare sempre di più l’inclusione nello sport.
Abbattere le barriere della diversità, diventare parte della stessa squadra, giocare uno sport ancora più inclusivo, dando spazio all’integrazione e all’accettazione di sé: questi alcuni dei principi fondamentali per lo sport, secondo la principale piattaforma di streaming sportivo,.

Grazie alla collaborazione con Bebe Vio e art4sport – l’Associazione fondata nel 2009 dai genitori di Bebe Vio – DAZN realizzerà interviste esclusive ai campioni dello sport olimpico e paralimpico raccolte in occasione di WEmbrace Sport, il grande evento benefico promosso da Bebe per supportare l’Associazione che da anni è impegnata nella promozione della conoscenza e della pratica dello sport paralimpico.
A partire dal 29 ottobre, di settimana in settimana si intrecceranno su DAZN le storie di grandi protagonisti: Bebe Vio, Javier Zanetti, Nicola Rizzoli, Peppe Poeta, Matteo Piano, Edoardo Giordan, Regina Baresi, Rossana Pasquino, Filippo Tortu, Cristina Chirichella e tanti altri. Verranno ripercorse sfide, delusioni, vittorie che hanno segnato la loro carriera professionale.
Quello realizzato con art4sport e Bebe Vio è solo uno dei tanti progetti che DAZN sta portando avanti per farsi vettore di cambiamento. Proprio in questa direzione, infatti, si inseriscono non solo la partnership che DAZN ha stretto con Common Goal – siglata per affrontare le questioni più urgenti legate allo sport e alla società – ma anche l’impegno dell’azienda volto a garantire al calcio e, più in generale allo sport femminile, tutta la visibilità che merita, riducendo il gender gap tuttora esistente. È con gli stessi obiettivi che DAZN si è unita ad art4sport per raccontare come lo sport possa essere uno strumento per superare qualsiasi barriera. “Siamo davvero felici di essere al fianco di Bebe e art4sport – commenta Ughetta Ercolano, Senior Vice President Content Southern Europe DAZN – Vogliamo raccontare e dimostrare come lo sport possa essere uno strumento in grado di innescare un cambiamento reale”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Lakers fermati a Oklahoma, ko anche Nets e Bucks
Per Gallinari esordio stagionale, 9 punti e vittoria degli Hawks
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
11:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I Lakers sono crollati nel terzo quarto contro Oklahoma City Thunder subendo una delle peggiori rimonte degli ultimi decenni dopo un inizio di partita più che convincente.
Assente LeBron James per la seconda gara consecutiva a causa di un problema alla caviglia, i gialloviola si sono affidati a Anthony Davis – 30 punti, otto rimbalzi e due d’assist – ma sono stati fermati per 123-115, terza sconfitta della stagione su cinque partite giocate.

Terza sconfitta su cinque gare anche per i Nets, superati per 106-93 dagli Heat. Il miglior realizzatore di Miami è Bam Adebayo (24 punti e nove rimbalzi). Per Brooklyn, Kevin Durant tocca quota 25 punti e 11 rimbalzi ma nessun altro tra i Nets riesce a stargli dietro.
Milwaukee non è riuscita a recuperare contro Minnesota una partita in cui i Bucks sono andati sotto già in avvio e persa per 108-113. Tra i Timberwolves hanno brillato D’Angelo Russell (29 punti e sei assist), Karl-Anthony Towns e Anthony Edwards (entrambi con 25 punti a testa). A Milwaukee non sono bastati i 40 punti realizzati da un super Giannis Antetokounmpo.
Washington si è imposta su Boston per 116-107, anche grazie ai 25 punti di Montrezl Harrell e ai 22 di Spencer Dinwiddie tra i Wizards. Da segnalare l’infortunio in avvio di gara di Daniel Gafford. Ai Celtics non sono bastati i 23 punti e i sette rimbalzi di Jayson Tatum.
Gara combattuta tra New Orleans e Atlanta (99-102), con gli Hawks che sono riusciti a prendersi la terza vittoria in quattro partite al termine di un finale con molti errori al tiro da parte dei Pelicans. Per Atlanta Danilo Gallinari, all’esordio stagionale, ha realizzato nove punti e sette rimbalzi nei 20 minuti giocati.
Gli Orlando Magic hanno perso ancora, questa volta contro i Charlotte Hornets (111-120) mentre i Toronto Raptors hanno realizzato la loro prima attesa vittoria (118-100 contro gli Indiana Pacers). I Portland Trail Blazers hanno superato per 116-96 i Memphis Grizzlies, avversari diretti nella corsa ai play off di questi anni, e i Sacramento Kings hanno vinto inaspettatamente contro i Phoenix Suns (110-107). I Cleveland Cavaliers hanno realizzato il loro primo successo in trasferta, superando i Los Angeles Clippers per 92-72.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Credito sportivo: inaugurato impianto rinnovato a Teramo
Dopo lavori realizzati con finanziamento da 500 mila euro
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 ottobre 2021
12:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
A San Nicolò a Tordino, frazione di circa 8 mila abitanti nel comune di Teramo, è stato inaugurato il rinnovato impianto sportivo del ‘Dino Besso’, a seguito della conclusione dei lavori di riqualificazione del manto e dell’area circostante.
Una giornata importante per l’Asd Sannicolese 2011, principale fruitrice del campo insieme alle altre realtà sportive locali.
Alla cerimonia d’inaugurazione hanno partecipato diverse autorità locali e molti sportivi.
I lavori hanno interessato non solo il manto erboso ma anche l’arredamento e le recinzioni per un importo di 500 mila euro, ottenuti attraverso il finanziamento dell’Istituto per il Credito Sportivo, banca sociale per lo sviluppo sostenibile dello Sport e della Cultura con una capillare presenza sui territori.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.