Sport tutte le notizie in tempo reale. TUTTO LO SPORT, SEMPRE AGGIORNATO! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE: TUTTI GLI APPROFONDIMENTI E GLI AGGIORNAMENTI DAL MONDO DELLO SPORT: RESTA INFORMATO. LEGGI!

Tempo di lettura: 63 minuti

Ultimo aggiornamento 3 Dicembre, 2021, 13:27:03 di Maurizio Barra

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:53 DI SABATO 27 NOVEMBRE 2021

ALLE 13:27 DI VENERDÌ 03 DICEMBRE 2021

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Nba: LeBron James multato per ‘gesto osceno’
E ammonito per aver giurato durante una conferenza stampa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LOS ANGELES
27 novembre 2021
00:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Alla star dei Los Angeles Lakers LeBron James è stata comminata una multa di 15.000 dollari per un “gesto osceno”.
E’ stato anche ammonito dai funzionari disciplinari della Nba per aver giurato durante una conferenza stampa.
Lo ha riferito il portavoce della lega Byron Spruell in un comunicato. Questa è la seconda volta questa settimana che la lega punisce James per un incidente in campo.
James è stato squalificato per una partita a causa di un violento alterco con Isaiah Stewart dei Detroit Pistons durante una partita di domenica scorsa. È stata la prima sospensione della sua carriera. La squalifica ha fatto saltare a LeBron la sconfitta per 106-100 dei Lakers contro i New York Knicks martedì scorso. È tornato mercoledì per affrontare gli Indianapolis Pacers e ha segnato 39 punti in una vittoria per 124-116 ai supplementari. Verso la fine del quarto tempo, James ha attirato l’ira dei funzionari di Lega per aver fatto un gesto osceno dopo aver affondato un canestro da tre punti, che ha esteso il vantaggio dei Lakers a sei punti. Ora è stata l’Nba a emettere un avvertimento a James contro “l’uso di un linguaggio profano durante una conferenza stampa”. James ha anche fatto espellere un paio di fan dalla partita dei Pacers durante gli straordinari, dopo che lo hanno disturbato dai loro posti a bordo campo. In nove partite in questa stagione, James ha una media di 24,6 punti, cinque rimbalzi e 4,6 assist.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Presidente Wta, ‘profondamente preoccupato’ per Peng Shuai
‘Non sono sicuro che sia lei a rispondere alle mail’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
10:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI, 27 NOV – Steven Simon, presidente della Wta, che gestisce il circuito di tennis femminile, “resta profondamente preoccupato” per la giocatrice cinese Peng Shuai che all’inizio di novembre aveva accusato di molestie sessuali Zhang Gaoli, braccio destro del presidente Xi Jinping.
Lo ha riferito il portavoce dell’Organizzazione.

Simon ha fatto sapere di aver deciso di non contattare più la tennista più via e-mail fino a quando non sarà certo “che sia lei a rispondere e non i suoi censori”.   MONDO   POLITICA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Rotelle: Aracu confermato presidente Federazione mondiale
“Tokyo 2020 non un traguardo ma punto da cui ripartire”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
13:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sarà ancora Sabatino Aracu a presiedere la World Skate.
Lo hanno sancito per acclamazione i quasi 100 delegati, di cui 70 in presenza, che hanno preso parte al Congresso elettivo che si è tenuto a Roma presso il Salone d’Onore del CONI, presenti il Presidente del CONI Giovanni Malagò, il Presidente ASOIF Francesco Ricci Bitti, e con il saluto in video collegamento del Presidente CIO Thomas Bach.

Aracu, in carica dal 2005 ed unico italiano a presiedere sia la Federazione italiana FISR che quella mondiale WS, subito dopo il voto che lo vedeva candidato unico alla presidenza del massimo organismo sportivo internazionale delle discipline a rotelle, divenuto olimpico con lo Skateboarding dalle Olimpiadi in Giappone, ha dichiarato: “Mi riempie di gioia poter contribuire ancora alla crescita esponenziale ed alla popolarità che sta vivendo il nostro movimento anche grazie al riconoscimento olimpico. Tokyo 2020 non è un traguardo ma un punto da cui ripartire per rilanciare, consolidare e rendere sempre più sostenibile il ruolo urban e young che gli sport rotellistici sanno interpretate come nessun altro”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Curling: Norvegia battuta, bronzo Italia agli Europei
A Lillehammer, ci dà fiducia per qualificazione a Giochi Pechino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
15:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sul ghiaccio di Lillehammer, nell’ultima giornata di gare degli Europei, la nazionale maschile italiana di curling ha conquistato la medaglia di bronzo, superando per 10-4 i padroni di casa della Norvegia nella finale per il terzo posto.

Per l’Italia è il terzo podio della storia del curling maschile dopo il bronzo nell’edizione di Varese del 1979 e quello di tre anni fa, a Tallinn (Estonia), conquistato dalla squadra che oggi ha replicato l’impresa: Joel Retornaz, Amos Mosaner, Sebastiano Arman, Simone Gonin e Mattia Giovannella.

Rispetto al 2018 è cambiato l’allenatore, con Claudio Pescia ora alla guida della Nazionale, e l’alternate, con Fabio Ribotta sostituito da Giovanella.
“Siamo contenti e soddisfatti per la medaglia, ci tenevamo tanto – le prime parole dello skip azzurro Retornaz -.
L’obiettivo era arrivare alle semifinali e da lì abbiamo dato il massimo per centrare il podio: c’è ancora un po’ di rammarico per la sconfitta in semifinale contro la Svezia perché abbiamo tenuto testa ai campioni del Mondo e d’Europa e siamo andati davvero vicinissimi alla vittoria. Adesso ad ogni modo godiamoci questo bronzo che ci dà fiducia per la qualificazione olimpica.
La nostra testa ora è già e vogliamo a tutti i costi raggiungere l’obiettivo olimpico”. Il torneo di qualificazione è in programma a dicembre.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Biathlon: cdm; oro Davidova a Oestersund, Lisa Vitozzi 13/a
Wierer parte bene ma termina 37/a, debuttante Comola 64/a
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
15:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La ceka Marketa Davidova ha vinto la prima individuale della Coppa del mondo di biathlon femminile ad Oestersund, in Svezia, con il tempo di 42’43″5 e nessun errore al tiro.
Ha staccato di 1’17″7 l’austriaca Lisa Hauser, con un errore, e la tedesca Denise Herrmann, a 1’23” con un errore.

La migliore delle azzurre è Lisa Vittozzi, con il 13/o posto.
Tre errori al tiro di lancio, una brutta partenza, ma poi la carabiniera non sbaglia più e risale, giro dopo giro, la classifica, fino a raggiungere le posizioni che contano, dopo il quarto poligono, ancora una volta netto. Il suo ritardo dalla vincitrice è di 2’55″6 con tre errori.
Per Dorothea Wierer una gran partenza: fa registrare un netto al primo poligono e prende la vetta della classifica. Poi due errori alla seconda sessione di tiro e un ‘incidente’ con il fucile alla terza, che fa perdere alla campionessa delle Fiamme gialle poco meno di un minuto. Gli ultimi due errori alla quarta serie di tiro tagliano fuori l’azzurra dalle posizioni di vertice. Termina al 37/o posto con quattro errori e 4’27″4 di ritardo.
Gara vicina alla zona punti per la debuttante Samuela Comola, che ha chiuso al 64/o posto, dopo essere rimasta in zona punti fino all’ultimo poligono. Più attardate Rebecca Passler e Michela Carrara.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket, coach Sacchetti: “La maglia azzurra è una corazza”
Lunedì Italia-Olanda a Milano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Petrucci: “Sfida molto importante”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 novembre 2021
18:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia è arrivata a Milano dopo la sconfitta a San Pietroburgo contro la Russia ed è pronta per riprendere il cammino verso la qualificazione a Fiba World Cup 2023.
Oggi si è svolta la conferenza stampa di presentazione di Italia-Paesi Bassi, in programma lunedì nel Mediolanum Forum di Assago (ore 20,30.
Per la sfida contro gli ‘Oranje’ del coach Maurizio Buscaglia sono disponibili i biglietti, che possono essere acquistati in tutte le ricevitorie del circuito Vivaticket e sul sito Vivaticket.com. “La maglia della Nazionale è una corazza ricorda coach Meo Sacchetti -. I ragazzi sono stati splendidi a raggiungere i risultati di questa estate. La Nazionale deve portare entusiasmo, che mi auguro sia per i giocatori un sentimento da riportare nei club. La Nazionale che vorrei deve essere ambita da tutti”. Assente contro la Russia, il capitano Michele Vitali suona la carica per la partita contro l’Olanda: “Sarà un’emozione grande tornare a giocare davanti al nostro pubblico – dice -. A Tokyo abbiamo percepito la carica degli italiani anche con un fuso orario di 8 ore. Immaginiamo come sarà sentirli incitare l’azzurro dal vivo”.
“Questo è stato un anno molto bello per noi – dice il presidente Fip, Gianni Petrucci -. Siamo arrivati quinti all’Olimpiade, stiamo festeggiando il nostro centenario compatibilmente con quanto è permesso dai protocolli sanitari, abbiamo incontrato il Santo Padre e il premier Mario Draghi, entrambi appassionati del nostro sport. Abbiamo rinforzato la nostra squadra con un grande dg come Salvatore Trainotti. La partita di lunedì sarà molto importante, ma io non posso non essere polemico nei confronti dell’Eurolega, un organismo privato che condiziona il percorso delle Nazionali verso un obiettivo grande come i Giochi. Ci sono stati diversi risultati a sorpresa in questa prima giornata e senza dubbio sono frutto di squadre che devono fare a meno dei giocatori migliori. Così è impossibile andare avanti”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: Mayer vince la discesa a Lake Louise, Paris è ottavo
L’altro azzurro Innerhofer ha chiuso decisamente più indietro
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LAKE LOUISE (CANADA)
27 novembre 2021
21:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Trionfo austriaco nella discesa della Coppa del mondo di sci alpino a Lake Louise (Canada): ha vinto, in 1’47″74, Matthias Mayer – 31 anni, 11/o successo e due ori olimpici – davanti al connazionale Vincente Kriechmayr (1’47″97).
Terzo lo svizzero Beat Feuz, in 1’48″09.

Un po’ indietro gli azzurri, con Dominik Paris che ha probabilmente sofferto la visibilità piatta che il cielo coperto ha portato sulla pista di Lake Louise: l’azzurro è 8/o in 1’48″70.
Christof Innerhofer ha chiuso decisamente più indietro in 1’49″82. Poi, ci sono il fresco papà Francesco Marsaglia in 1’50″14 e Mattia Casse in 1’50″58, mentre è caduto senza danni Emanuele Buzzi.
Domani a Lake Louise tocca al SuperG, mentre a Killington (Usa) le ragazze saranno impegnate nello slalom speciale, con la campionessa locale Mikaela Shiffrin a caccia del 71/o successo, il quinto in serie sulla pista del Vermont.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Davis: Italia ai quarti con Sonego e Sinner
Una vittoria a testa con Mejia e Galan. Lunedì di nuovo in campo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
27 novembre 2021
23:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Italtennis del capitano Filippo Volandri supera di slancio la Colombia e si qualifica per i quarti di finale della Coppa Davis di tennis dove lunedì, con ogni probabilità, avrà di fronte la Croazia.
Lorenzo Sonego ha portato il primo punto, rimontando Mejia, Jannik Sinner ha strapazzato Galan, rendendo inutile il doppio Fognini-Bolelli contro Cabal-Farah.
La sfida contro i colombiani era partita bene per i colori azzurri, ma che fatica nel primo match per Sonego, che ieri aveva battuto con facilità lo statunitense Opelka. L’azzurro è stato costretto al terzo set per vincere in rimonta contro Nicolas Mejia. Sulla carta un match abbordabile, che l’avversario del tennista azzurro ha tenuto in vita sino a metà del secondo set, dopo aver vinto al tie-break il primo.
“Ero teso, poi mi sono sciolto e sono riuscito a portare a casa la partita”, ha detto l’atleta torinese, che ha passato il testimone al compagno Jannik Sinner per la sfida contro Daniel Elahi Galán. Partita difficile ben più del previsto per Sonego, che perde 7-5 al tie-break il primo set, iniziato con oltre tre ore di ritardo per la maratona tra Australia e Ungheria. Tanti gli errori dell’italiano, grande favorito della vigilia, che annullano i quasi 250 punti di differenza con l’avversario in classifica mondiale e lo costringono a una battaglia di oltre 2 ore e mezza. “Questa sera il mio avversario ha giocato ad un livello ben superiore alla sua classifica, può crescere davvero tanto”, è l’onore delle armi concesso a Mejia da Sonego, che ringrazia il pubblico di casa. “Mi piace giocare qui, grazie! Siete stati grandissimi – dice ai tifosi sugli spalti del Pala Alpitour a fine gara – Ora bisogna essere ancora più carichi”. Il punto decisivo per la squadra di capitan Volandri è arrivato da Sinner che ha superato nettamente Galán in due set, con il punteggio di 7-5, 6-0. Gli azzurri si sono così aggiudicati il Girone E, qualificandosi così per i quarti di finale del torneo. Lunedì, con ogni probabilità, la sfida alla Croazia. Il doppio Fognini-Bolelli contro Cabal-Farah vale solo per le statistiche.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner batte Daniel Elahi Galán in due set, con il punteggio di 7-5, 6-0, portando il secondo e decisivo punto all’Italia contro la Colombia nel match della Coppa Davis di tennis in corso a Torino.
Gli azzurri si sono aggiudicati il Girone E, qualificandosi così per i quarti di finale del torneo.
Lunedì, con ogni probabilità, la sfida alla Croazia. In campo il doppio Fognini-Bolelli contro Cabal-Farah che, a questo punto, può valere solo per le statistiche.   PIEMONTE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Pugilato: pesi leggeri, Kambosos batte a sorpresa Teofimo Lopez
Vittoria ai punti, l’australiano fa suoi i titoli WBA, IBF e WBO
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
28 novembre 2021
10:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’australiano George Kambosos Jr.

ha battuto a sorpresa l’americano Teofimo Lopez ai punti e si è impossessato delle cinture dei pesi leggeri WBA, IBF e WBO.
Nel Hulu Theatre di New York Lopez, 24 anni, ha incassato la prima sconfitta in carriera. Kambosos, 28 anni, ha vinto con verdetto non unanime. Due giudici gli hanno assegnato il successo 115-111 e 115-112. Il terzo ha preferito Lopez 114-113. I pugili hanno dato vita ad un match feroce, finendo entrambi coperti di sangue e lividi. Kambosos ha sorpreso il suo avversario all’inizio con un atterramento al primo round, prima di cadere lui stesso a terra al decimo. E’ comunque rimasto imbattuto (20 vittorie, di cui 10 per KO), infliggendo una dolorosa sconfitta a Teofimo Lopez, che nel 2020 aveva a sua volta costituito una sorpresa conquistando le tre cinture dopo la vittoria contro Vasyl Lomachenko.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Camossi “Jacobs pronto al rientro, ora è più forte”
Tecnico dell’olimpionico: a febbraio in pista nei meeting indoor
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2021
12:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
In pista a febbraio, prima con le gare indoor e poi da maggio anche sulla ‘sua’ distanza, i 100: Marcell Jacobs è pronto al rientro.
“Il meeting non è ancora definito, ma a febbraio Marcell ci sarà”, dice Paolo Camossi, allenatore dell’olimpionico di Tokyo.
“Sappiamo che tutti aspettano al varco: io dico sempre che anche Bolt o Lewis hanno perso qualche gara. Ma la differenza e’ che prima Marcell rincorreva, ora rincorre”. Il primo meeting possibile (da definire solo l’intesa con gli organizzatori) e’ il 4 febbraio, a Berlino, poi le occasioni per nuovi test, sempre indoor, a Leivin, Birmingham e Turun, tutti a febbraio. A maggio, poi, un passaggio al meeting outdoor di Eugene “per testare la pista velocissima dei Mondiali di luglio”. “A Tokyo siamo andati con la consapevolezza di valere 9″77 – conclude Camossi – Ora Marcell ha migliorato la corsa della gamba destra. Il tempo può esser limato”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: cdm snowboard; Moioli terza su pista delle Olimpiadi
34/mo podio in carriera per l’atleta di Alzano Lombardo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2021
14:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È partita bene la stagione di Michela Moioli, con un terzo posto nella tappa inaugurale di Coppa del mondo di snowboardcross femminile a Secret Garden.
Sulla pista cinese che ospiterà a febbraio le prossime Olimpiadi, la 26enne di Alzano Lombardo è arrivata con facilità fino alla Big Final, nella quale ha conquistato il 34esimo podio della sua straordinaria carriera.
Una continuità di rendimento fantastica, che la vede sempre classificata nelle prime quattro posizioni nelle ultime quattordici gare a cui ha preso parte.
Moioli ha dimostrato che il tracciato sul quale dovrà difendere il titolo olimpico fra tre mesi si addice comunque alle sue caratteristiche, nonostante sia diverso come costruzione rispetto a quello affrontato a PyoengChang quattro anni orsono. La campionessa dell’Esercito si è arresa solamente alla ceca Eva Samkova – alla diciottesima vittoria in Coppa del mondo – e alla britannica Charlotte Bankes, in una tiratissima finale.
C’è posto anche per un’altra italiana in top 10: si tratta di Francesca Gallina, eliminata nei quarti di finale e classificata in nona posizione, mentre Sofia Belingheri si è piazzata sedicesima.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Phoenix batte Brooklyn con 16/a vittoria di fila
Embiid segna 42 punti ma Philadelphia ko con Minnesota
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LOS ANGELES
28 novembre 2021
15:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I Phoenix Suns hanno raggiunto la 16/ma vittoria consecutiva battendo i Brooklyn Nets (107-113) nell’ultimo turno dell’NBA, mentre i Miami Heat hanno superato i Chicago Bulls (104-107) conquistando il secondo posto nella East Conference.
Devin Booker ha segnato 30 punti e Chris Paul 22 punti, trascinando i Suns alla vittoria sugli inermi Nets, sopraffatti dal gioco di squadra intelligente e fluido di Phoenix, sia in attacco che in difesa.
Dopo questa importante vittoria contro la capolista della Eastern Conference, Phoenix è sulla strada per eguagliare il record di vittorie consecutive della franchigia, 17, risalente al 2006-2007, quando Steve Nash era nel periodo di massimo splendore, lui che ora è l’allenatore dei … Nets. Kevin Durant (37 punti) ha permesso a Brooklyn di ridurre il divario, ma non ha potuto mascherare le carenze dei Nets, molto imprecisi al tiro.
Sempre prima nella East Conference, Brooklyn ha visto le sue due inseguitrici in classifica, Chicago e Miami, affrontarsi tra loro, con gli Heat prendere il sopravvento sui poco ispirati Bulls (22 palloni persi). Con questa vittoria gli Heat di Jimmy Butler (18 punti) hanno preso il secondo posto nell’est, mentre i Bulls scendono al quarto posto. I Washington Wizards hanno colto l’occasione per raggiungere il terzo grazie alla vittoria sui Mavericks (120-114), spinti da Bradley Beal (26 punti) e Kyle Kuzma (22). Per Dallas Luka Doncic ha firmato una doppia doppia con 33 punti e 10 assist.
A Philadelphia, nonostante il ritorno della loro stella pivot Joel Embiid (42 punti, 14 rimbalzi) e di Tobias Harris, i Sixers hanno perso contro i Minnesota Timberwolves (120-121), in un finale mozzafiato, con due tempi supplementari.
I Knicks, senza Kemba Walker (a riposo) e ancora privi di Derrick Rose (caviglia destra), hanno battuto gli Hawks (90-99), privati per infortunio di Bogdan Bogdanovic e Cam Reddish.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis, Coppa Davis; nei quarti Italia contro la Croazia
Decisivo successo di Serdarusic su ungherese Marozsan
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 novembre 2021
15:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sarà la Croazia l’avversaria dell’Italia nei quarti di finale della Coppa Davis, domani pomeriggio al Pala Alpitour di Torino.
Decisivo il successo in due set, 6-4 6,4, questa mattina, nello stesso palazzetto, di Nino Serdarusic sull’ungherese Fabian Marozsan.  Questa vittoria ha dato ai croati la certezza matematica del primo posto nel girone di cui fa parte anche l’Australia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: addio Sir Williams, una vita tra successi e tragedie
Fondò scuderia che ha vinto 16 titoli tra costruttori e piloti. Volle Senna e lo vide morire
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
21:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Frank Williams, fondatore del famoso team di Formula 1 che porta il suo nome, è morto all’età di 79 anni, ha annunciato su Twitter il team.
La squadra creata da Frank Williams negli anni ’70 ha vinto 16 titoli mondiali tra il 1980 e il 1997, nove per i costruttori e sette per i piloti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Addio Sir Williams, una vita tra successi e tragedie  – Se n’è andato a 79 anni Sir Frank Williams, uno dei nomi che hanno fatto la storia della Formula 1.
Il fondatore dell’omonima scuderia, in sedia a rotelle dal 1986 a causa di un incidente stradale in Francia, era approdato nel mondo della velocità nel 1969, quando si fece prestare il telaio di una vecchia Brabham-Cosworth e mise alla guida della vettura il connazionale Piers Courage, scomparso l’anno dopo in gara a Zandvoort, una morte che lo segnò profondamente. Con il tecnico Patrick Head, Williams ha creato dal nulla uno dei più grandi team di Formula 1 di tutti i tempi, capace di vincere sette titoli piloti (l’ultimo con Jacques Villeneuve nel 1997) e nove tra i costruttori, che collocano la Williams seconda solo alla Ferrari. Francis Owen Garbett Williams era nato a South Shields, nel nord-est dell’Inghilterra, il 16 aprile 1942. Partito come rappresentante di zuppe Campbell che guadagnava 10 sterline la settimana, ha raggiunto l’apice nello splendido mondo della F1, con la Frank Williams Racing Cars che nacque nel 1966, gareggiando in F3 e F2 e F1.
La morte di Courage, per quanto dolorosa, non spense però la passione per le quattro ruote. La prima vettura di F1 tutta Williams ebbe un inizio sfortunato quando, con Henri Pescarolo al volante, rimase distrutta in un incidente nel 1972. Con l’assillo di trovare finanziatori sempre presente e avendo perso il controllo della sua azienda, nel 1977 lasciò, con Head, per fondare la squadra che corre ancora oggi. Clay Regazzoni guidò una Williams con motore Cosworth fino al suo primo successo in F1, nel GP di Gran Bretagna, 1979. L’australiano Alan Jones vinse il primo titolo piloti della squadra la stagione seguente. La Williams ottenne anche il campionato costruttori quell’anno. Keke Rosberg conquistò il titolo 1982, cui seguirono altri cinque nel periodo d’oro tra il 1987 e il 1997. Ma prima la fretta per prendere un volo aveva cambiato per sempre la sua vita. “Credevo di essere in ritardo per un aereo, invece avevo confuso l’ora francese con quella inglese” ricordava anni dopo. Williams perse il controllo dell’auto a noleggio e finì in un campo a lato dell’autostrada, riportando una frattura tra la quarta e quinta vertebra.
Al culmine della carriera Ayrton Senna, che aveva vinto tre titoli con la McLaren, salì a bordo della Williams per la stagione 1994, solo per morire in un terribile incidente a Imola. Williams aveva un profondo legame con il fuoriclasse brasiliano e non riuscì mai ad accettare completamente la sua scomparsa. “Frank era innamorato di Ayrton” raccontò sua figlia Claire, che in seguito avrebbe guidato la squadra, al quotidiano The Sun nel 2019. Ma nemmeno quest’ennesima tragedia era riuscita a piegare la determinazione del patron della Williams a portare al successo la scuderia che porta il suo nome. Così Damon Hill e Jacques Villeneuve conquistarono i campionati del mondo 1996 e 1997. È stato nominato cavaliere nel 1999 ed è diventato Sir Frank. “È stato un grande viaggio, che mi piacerebbe fare di nuovo se fossi più giovane. Non farei nulla di diverso se non cercare di evitare gli incidenti” confessò alla BBC nel 2010. A settembre dello scorso anno la sua famiglia ha posto fine a 43 anni di coinvolgimento nella squadra, cedendola a Dorilton Capital. Secondo l’ex capo della Formula 1 Bernie Ecclestone il team aveva perso la sua ragion d’essere con le dimissioni di Williams dal consiglio di amministrazione nel 2012.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo: Roglic chiude stagione vincendo 1/a Beking Monaco
Campione olimpico davanti Colbrelli e Pogacar
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 novembre 2021
19:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Primoz Roglic si aggiudica la prima edizione di Beking Monaco, evento dedicato al ciclismo, alla solidarietà e alla mobilità sostenibile ideato da Matteo Trentin in collaborazione con Awe International Group e Live Your Passione.
Sul tracciato del Principato di Monaco, il campione sloveno della Lotto Jumbo, campione olimpico a Tokyo, ha tagliato il traguardo davanti all’italiano Sonny Colbrelli e a Tadej Pogacar.

La giornata si è aperta con una Pro/Am che ha visto 12 squadre – ognuna composta da due ciclisti professionisti, un ambassador della Fondazione Charlène di Monaco e due amatori – impegnate in una cronometro a squadre finalizzata a raccogliere fondi per la Fondazione Michele Scarponi e per la fondazione monegasca. Nel pomeriggio il principe Alberto di Monaco ha dato il via al Criterium, che ha visto trionfare appunto Roglic, premiato da Romy Gai, presidente di Awe Group International, e da Claudia Morandini, organizzatori dell’evento. “Fa sempre piacere vincere e credo che questo sia stato un bellissimo evento – commenta -. È stata l’ultima gara di una stagione che per me ha avuto degli alti e dei bassi, ora sto iniziando piano piano a prepararmi in vista della prossima”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Mondiali 2023;domani l’Olanda, Italia cerca riscatto
Ad Assago nuovo match qualificazioni Mondiali dopo ko con Russia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2021
20:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la sconfitta in Russia, l’Italia affronta domani l’Olanda al Forum di Assago per conquistare i primi punti nel girone di qualificazione ai Mondiali 2023 .

L’allenamento sostenuto sul parquet dell’impianto milanese ha fornito le ultime indicazioni allo staff tecnico, che ha scelto i 12 che affronteranno gli olandesi: restano fuori Bortolani, Lever, Procida e Spagnolo.
Ritorno in campo per il capitano Michele Vitali, out nella partita di San Pietroburgo di due giorni fa. Esordi assoluti con la Nazionale A per Bruno Mascolo e Mattia Udom.
“Siamo arrabbiati. Sappiamo che in un torneo come le qualificazioni ogni passo falso può essere decisivo – ha detto Davide Alviti -. Per questo che dopo la partita in Russia abbiamo lavorato sugli errori commessi. L’Olanda è una squadra arcigna, che tenterà di indirizzare la gara sulla fisicità. Sarà una gara spigolosa, ruvida, ma vogliamo chiudere la ‘finestra’ con una vittoria. Per la nostra classifica, e per regalare un’emozione al pubblico di Milano, che sappiamo sarà il nostro uomo in più”.
L’avversaria di domani, guidata da Maurizio Buscaglia, è reduce dalla sconfitta casalinga con l’Islanda.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Mondiali 2023;domani l’Olanda, Italia cerca riscatto
Ad Assago nuovo match qualificazioni Mondiali dopo ko con Russia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 novembre 2021
20:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la sconfitta in Russia, l’Italia affronta domani l’Olanda al Forum di Assago per conquistare i primi punti nel girone di qualificazione ai Mondiali 2023 .

L’allenamento sostenuto sul parquet dell’impianto milanese ha fornito le ultime indicazioni allo staff tecnico, che ha scelto i 12 che affronteranno gli olandesi: restano fuori Bortolani, Lever, Procida e Spagnolo.
Ritorno in campo per il capitano Michele Vitali, out nella partita di San Pietroburgo di due giorni fa. Esordi assoluti con la Nazionale A per Bruno Mascolo e Mattia Udom.
“Siamo arrabbiati. Sappiamo che in un torneo come le qualificazioni ogni passo falso può essere decisivo – ha detto Davide Alviti -. Per questo che dopo la partita in Russia abbiamo lavorato sugli errori commessi. L’Olanda è una squadra arcigna, che tenterà di indirizzare la gara sulla fisicità. Sarà una gara spigolosa, ruvida, ma vogliamo chiudere la ‘finestra’ con una vittoria. Per la nostra classifica, e per regalare un’emozione al pubblico di Milano, che sappiamo sarà il nostro uomo in più”.
L’avversaria di domani, guidata da Maurizio Buscaglia, è reduce dalla sconfitta casalinga con l’Islanda.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Shiffrin da record, lacrime dopo vittoria a Killington
Sulle nevi di casa ricorda padre e nonna che non ci sono più
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
KILLINGTON (USA)
28 novembre 2021
20:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ha pianto a dirotto Mikaela Shiffrin dopo il suo strepitoso successo – il n.71 in carriera e 46/o in slalom – nello speciale di coppa del mondo di sci femminile di Killington, sulle nevi di casa dove ha vissuto ed imparato a sciare.
Due anni fa, nel suo ultimo successo nella località del Vermont, a festeggiarla c’erano anche la nonna ed il papà, le persone che Mikaela più amava e che nel frattempo sono scomparse.
Si spiega così la sua grandissima emozione con il quinto successo in serie nello speciale che si disputa dal 2016 a Killington. Insomma, ha vinto sempre lei. Secondo postoi, dopo uno sfortunato errore, la slovacca Petra Vlhova che era in testa nella prima manche e terza la svizzera Wendy Holdener, al 28/ podio in speciale ma mai una vittoria. Anche in questo speciale l’Italia è stata modesta con una sola azzurra in classifica: Federica Brignone 22/a. Solo lei, del resto. si era classificata per la manche decisiva con il 26/o tempo. Non ce l’aveva fatta per un solo centesimo la trentina Martina Peterlini, 31/a dopo la prima discesa La prossima tappa di cdm donne sarà a Lake Louise, in Canada, con le ragazze che daranno il cambio ai maschi. In Canada ci saranno le le prime gare veloci della stagione e dunque quelle giuste per l’azzurra Sofia Goggia: da venerdì a domenica sono in programma due discese ed un superG. Altra brutta giornata invece per gli uomini che a Lake Louise hanno vissuto l’annullamento per troppa neve anche del superG.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Davis: Spagna ko, Russia e Serbia ai quarti
Campioni in carica battuti 2-1, oggi l’Italia contro la Croazia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
29 novembre 2021
17:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Spagna campione in carica è stata eliminata dalla Coppa Davis dopo la sconfitta per 2-1 contro la Russia, che si qualifica per i quarti di finale insieme alla Serbia di Novak Djokovic miglior seconda classificata.

Feliciano Lopez ha portato un primo punto a sorpresa alla Spagna battendo Andrey Rublev, ma Daniil Medvedev ha poi facilmente pareggiato e il doppio Andrey Rublev/Aslan Karatsev ha strappato il punto della vittoria contro la coppia spagnola Feliciano Lopez/Marcel Granollers.
La Russia è così arrivata prima nel girone A e la Spagna seconda, ma con un rapporto set vinti/persi che non le ha permesso di qualificarsi.
Anche l’Italia vuole le ‘final four’ della Coppa Davis, il prossimo fine settimana a Madrid. Si giocherà il posto nel quarto di finale di oggi pomeriggio a Torino contro la Croazia, che ieri ha vinto l’altro girone con il 2-1 sull’Ungheria.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: rugby; tutti negativi i tamponi delle Zebre Parma
Atterrati a Bologna dal Sudafrica, altri test prossimi giorni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
29 novembre 2021
10:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono tutti negativi i tamponi a cui è stato sottoposto il gruppo dei rugbisti delle Zebre di Parma, rientrato dal Sudafrica all’aeroporto Marconi di Bologna, dopo lo scalo nella notte a Dublino.
Lo annuncia su Twitter Michele Dalai, presidente della franchigia parmigiana.

“Seguendo le istruzioni del Ministero della Salute faremo un periodo di isolamento in hotel e altri tamponi prima di tornare a casa. Come giusto, per le nostre famiglie e per tutti i nostri cari. Grazie a tutti”, aggiunge.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Consegnati premi Coni-Ussi, Malagò ‘sport va avanti’
Cerimonia nel Salone d’Onore a Palazzo H
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
12:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cerimonia di consegna al Salone d’Onore del Coni dei premi Coni-Ussi 2021.
Si tratta della 71/a edizione , del 55/o Concorso Letterario e del 50/o Racconto Sportivo.
“La vita va avanti, il Coni va avanti e lo sport va avanti. Sono felice che ci rivediamo per portare avanti un percorso di storia e tradizione che riguarda il nostro mondo. Il concorso letterario e il racconto sportivo sono due fiori all’occhiello del Coni”, ha detto il presidente del Coni Giovanni Malagò. La commissione, presieduta da Gianfranco Coppola e composta da Stefano Barigelli, Ivan Zazzaroni, Daniele Dallera, Francesco Saverio Intorcia, Paolo Brusorio, Auro Bulbarelli, Federico Ferri e Danilo di Tommaso ha assegnato i seguenti riconoscimenti: sezione “Stampa Scritta – Cronaca e Tecnica” a Francesco Grant; sezione “Stampa Scritta- Costume e Inchiesta” a Stefano Mancini/La Stampa; sezione “Desk – Stampa Scritta” ad Antonio Cantù/ La Gazzetta dello Sport; sezione “Televisione” a Monica Vanali/Mediaset; sezione “Desk-Televisione” a Paola Arcaro/ Rai; sezione “Under 35″a Giorgia Cenni/Sky Sport e Giorgio Marota/Corriere dello Sport; sezione “Radio, Innovazioni Tecnologiche e/o Multimediale” a Francesco Repice/ Radio Rai. Per quanto riguarda il 55/o Concorso Letterario, questi i riconoscimenti assegnati: per la sezione narrativa primo premio ad Angelo Carotenuto con “Le Canaglie”; per la sezione saggistica primo posto per Nicola Sbetti con “Giochi Diplomatici. Sport e politica estera nell’Italia del secondo dopoguerra”; per la sezione tecnica primo premio per Francesco Pasqualoni con “Alimentazione, integrazione e composizione corporea per la macchina uomo in modalità sport”. Il 50/o Racconto Sportivo è stato invece vinto da Fulvio Conenna con “Vita da testimone”. Il premio Coni “Una penna per lo Sport – Giorgio Tosatti” a Luigi Ferrajolo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pistorius incontrerà genitori fidanzata assassinata Reeva
Paratleta sudafricano in carcere forse uscirà con condizionale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
12:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’ex atleta paralimpico sudafricano Oscar Pistorius, condannato nel 2017 a 13 anni e 5 mesi di carcere per l’omicidio della fidanza Reeva Steenkamp nel 2013, incontrerà presto i genitori della ragazza assassinata: un evento che potrebbe precedere un rilascio con la condizionale come esempio di “giustizia riabilitativa”.

L’emittente sudafricana Sabc cita l’avvocato della famiglia Steenkamp, Tania Koen, secondo la quale i familiari dell’ex modella, uccisa in casa di Pistorius da colpi di pistola sparati dall’ex atleta, “gradirebbero partecipare a un dialogo con il responsabile del crimine”.
“June (Steenkamp, la madre della ragazza, ndr) ha sempre detto di aver perdonato Oscar. Tuttavia – ha aggiunto Koen – questo non significa che non debba pagare per quello che ha fatto. Barry (il padre) è un po’ più combattuto, ma dovrà esprimersi su questo a tempo debito. La ferita, anche se è passato ormai molto tempo, è ancora molto dolorosa”. Il tabloid britannico Daily Mail ha scritto che di recente gli Steenkamp hanno ricevuto una lettera di Pistorius che li ha “emotivamente turbati”.
In vista dell’incontro con i familiari della ragazza, Pistorius sarà trasferito in un carcere più vicino alla loro residenza.
Pistorius, oggi 35/enne, che da bambino ebbe entrambe le gambe amputate dal ginocchio in giù e corre su pista con delle speciali protesi in carbonio che gli valsero il nomignolo di Blade Runner, fu il primo atleta a partecipare sia alle Olimpiadi che alle Paralimpiadi.
Sul delitto, rivendicò di aver sparato perché spaventato i piena notte, non sapendo che dietro alla porta del bagno di casa sua ci fosse la sua fidanzata, pensando invece a un intruso, un ladro. La tesi della difesa fu in qualche modo accolta nella sentenza di primo grado del 2014, che lo condannò per omicidio colposo a cinque anni. Ma l’accusa ricorse in appello contro la sentenza considerata troppo mite: nel processo d’appello, nel 2015, il verdetto cambiò e divenne omicidio volontario e la condanna finale, comminata nel 2017, portò la pena da scontare in carcere a 13 anni e 5 mesi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Olimpiadi: Sapporo candidata Giochi invernali 2030 taglia budget
Costi ridotti di 700 mln dopo impennata spese per Tokyo 2020
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
29 novembre 2021
13:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La città giapponese di Sapporo, candidata all’organizzazione delle Olimpiadi invernali del 2030, ha tagliato di circa un quarto il budget previsto per l’evento.

Lo ha annunciato il sindaco della città, in un contesto di timori di una reazione negativa da parte della popolazione giapponese.
La città, considerata una delle favorite per ospitare questi Giochi, ha ridotto di 90 miliardi di yen (703 milioni di euro) la sua stima di budget pubblicata nel 2019, che inizialmente era compresa tra 310 e 370 miliardi di yen (da 2,4 a 2,8 miliardi euro). I tagli seguono la rabbia di molti giapponesi per l’impennata dei costi delle Olimpiadi di Tokyo di quest’anno. Il budget definitivo per i recenti Giochi estivi, posticipati di un anno a causa della pandemia da Covid-19, ha raggiunto almeno 1.644 miliardi di yen (13 miliardi di euro), con alcune stime che suggeriscono che il costo reale fosse molto più alto.
“La portata delle Olimpiadi estive e invernali è completamente diversa”, ha detto ai giornalisti il sindaco di Sapporo, Katsuhiro Akimoto. “Il costo complessivo è inferiore a un terzo (rispetto ai Giochi estivi) ed è importante trasmettere questo messaggio”, ha affermato. I funzionari di gara di Sapporo hanno ora fissato un budget stimato tra 280 e 300 miliardi di yen (da 2,1 a 2,3 miliardi di euro) per i Giochi del 2030 e hanno ridotto il numero di sedi di gara.
Sapporo ha ospitato le Olimpiadi invernali nel 1972 ed è stata sede anche della maratona e delle prove di marcia dei Giochi di Tokyo, con l’obiettivo di combattere il caldo torrido estivo della capitale giapponese. Altre città che hanno manifestato interesse per i Giochi Invernali 2030 sono Salt Lake City, che ha ospitato i Giochi nel 2002, e Vancouver, città ospitante per i Giochi del 2010. Secondo il piano dei promotori della gara di Sapporo, la città di Nagano, che ha ospitato i Giochi invernali del 1998, così come Obihiro et de Niseko, saranno sede di alcune competizioni nel 2030.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Scherma: torna per beneficenza finale Tokyo Samele-Szilagyi
Il 6/12 a Bologna, domani il campione dove sostava padre Marella
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
29 novembre 2021
14:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo sciabolatore pugliese Luigi Samele, prima medaglia azzurra alle Olimpiadi di Tokyo, insieme ai colleghi schermidori Luca Fioretto e Matteo Neri e al tecnico Andrea Tarenzio si fermeranno martedì 30 novembre tra le 16.30 e le 19 al noto angolo tra via Drapperie e via Orefici, nel cuore del centro storico di Bologna, che vide sostare padre Gabriele Digani e prima di lui il Beato Olinto Marella.
La loro presenza all’angolo tradizionalmente dedicato alla raccolta delle offerte per i più bisognosi sarà un modo per promuovere ‘Scia…Bologna, la finale di Tokyo sotto le Due Torri’, evento organizzato dalla sezione scherma di Sef Virtus nell’ambito dei festeggiamenti per i 150 di vita della Società sportiva.

L’evento, che vuole essere la rivincita della finale di sciabola individuale tra il bianconero Luigi Samele e l’ungherese tre volte campione olimpico Aaron Szilagyi, è in programma lunedì 6 dicembre al PalaDozza, alle 18.30. I biglietti sono acquistabili a 15 euro su http://www.virtusscherma.it; parte del ricavato sarà devoluto a favore dell’Opera Padre Marella, da sempre impegnata nell’assistenza alle persone più fragili, attraverso il soccorso alle povertà e investendo sul futuro e sulle autonomie.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1:Tronchetti, con gomme grandi Mondiale 2022 più divertente
Ceo Pirelli’I giudizi dei piloti sugli pneumatici sono positivi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
15:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Mondiale F1 2021è conteso tra Lewis Hamilton e Max Verstappen, “due campioni che rappresentano due generazioni, un bellissimo campionato del mondo”.
E’ il commento di Marco Tronchetti Provera, ceo di Pirelli che – come fornitore unico di pneumatici fino al 2024 – già guarda al campionato dell’anno prossimo.

Sono già iniziati i test sui nuovi pneumatici Pirelli da 18 pollici (dai 13 attuali), con un’impronta a terra più ampia e temperature di esercizio più stabili rispetto alle gomme attuali. “I piloti si divertiranno di più, guideranno in modo più libero e più vicino ai prodotti stradali, per ora i giudizi sono positivi” risponde Tronchetti a una domanda sulla novità che aspetta la F1 nel 2022.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Padre Djokovic, con ricatto vaccino Nole salta Australian Open
Direttore torneo aveva annunciato obbligo immunizzazione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
17:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue la polemica sulla possibile assenza di Novak Djokovic ai prossimi Australian Open.
Secondo suo padre, Srdjan Djokovic, è improbabile che l’attuale numero uno al mondo prenda parte al primo Slam del 2022 a meno che le regole sulle vaccinazioni contro il Covid-19 non vengano allentate.

Djokovic ha sempre rifiutato di rivelare se sia o meno vaccinato contro il Covid e nei giorni scorso il direttore del torneo, Craig Tiley, aveva annunciato che i giocatori non immunizzati non potranno competere all’evento in calendario dal 17 al 30 gennaio a Melbourne. “Vorrebbe giocare con tutto il cuore perché è un atleta” ma “con questi ricatti e queste condizioni, probabilmente non lo farà – ha detto Srdjan Djokovic alla Tv serba -. Io non lo farei, ma è mio figlio che deve decidere da sè”. “Per quanto riguarda i vaccini è un diritto personale di ciascuno di noi essere vaccinati o meno”, ha affermato lo stesso Djokovic senior nell’intervista con la TV Prva riportata dal sito serbo B92.
Tiley ha affermato che l’85% dei giocatori professionisti è vaccinato e si aspetta che tale cifra sia “tra il 90-95%” in occasione dell’evento, dove anche i fan e lo staff saranno banditi se non vaccinati.
Il numero uno del mondo ha vinto l’Australian Open nove volte e conta 20 trionfi nel Grande Slam, come Roger Federer e Rafael Nadal. Lo spagnolo aveva annunciato l’intenzione di giocare il torneo, lo svizzero invece salterà l’evento per riprendersi da un intervento al ginocchio destro.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Credito sportivo, convenzione con Uisp per sviluppo sostenibile
Abodi, ‘sostegno a terzo settore sportivo, è base piramide’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
17:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Si valorizza il percorso di collaborazione tra l’Istituto per il Credito sportivo (Ics) e gli Enti di promozione sportiva con la firma, oggi a Roma, del protocollo d’intesa tra la banca per lo sviluppo sostenibile dello Sport e della Cultura e l’Unione Italiana Sport per tutti (Uisp).
L’accordo, di durata triennale, offre la possibilità a tutte le realtà affiliate all’Uisp di potere usufruire di prodotti dedicati, a partire dal Mutuo Light 2.0, per finanziamenti da 10.000 fino a 60.000 euro garantiti dal Fondo di garanzia e da una lettera di referenza dell’ente che, a sua volta e insieme alle sue articolazioni territoriali, potrà aderire a iniziative come ‘valore sport per tutti’, per investimenti fino a 3 milioni di euro relativi alla realizzazione, riqualificazione, messa a norma, abbattimento barriere architettoniche e sensoriali ed efficientamento energetico di impianti sportivi, compreso l’acquisto delle aree relative a tassi d’interesse completamente abbattuti.

Il presidente dell’Ics, Andrea Abodi, e il presidente Uisp, Tiziano Pesce, hanno sottolineato come questa firma rappresenti solo il punto di partenza per azioni concrete che favoriscano la reciproca collaborazione per lo sviluppo sostenibile dello sport a tutti i livelli e in ogni contesto.
“Con la firma della convenzione con l’Uisp – le parole di Abodi – abbiamo mantenuto la promessa di instaurare un rapporto strutturato e quotidiano sia con l’ente a livello nazionale e territoriale, che con tutta la grande famiglia degli associati.
Rafforzare la conoscenza reciproca consente di consolidare la relazione che la banca ha con il sistema sportivo in tutte le sue articolazioni e con l’economia sociale che rappresenta, abbracciando e sostenendo il terzo settore sportivo che rappresenta la base della piramide”.
“Sportpertutti è la parola che meglio rappresenta e sintetizza l’identità dell’Uisp – ha detto Tiziano Pesce, presidente nazionale Uisp – una tra le più grandi organizzazioni sociali del nostro Paese, che prima dell’inizio della pandemia contava oltre un milione e trecentomila soci e diciassette mila società sportive affiliate”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Bocce: Italia domina meeting internazionale per ripartenza
A Bergamo azzurri sconfiggono svizzeri in finale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
17:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La nazionale azzurra della raffa ha dominato il ‘Meeting Internazionale per la ripartenza’, torneo europeo disputato sulle corsie sintetiche del Centro tecnico federale di Bergamo.
L’Italia ha così conquistato il ‘Gran premio internazionale Atalanta’, la targa messa in palio da una partnership tra la Cer (Confederazione europea della raffa, presieduta da Bruno Casarini) e la squadra orobica.

Nella finalissima, il team azzurro – condotto dal ct Giuseppe Pallucca insieme a Germana Cantarini – ha sconfitto 5-1 la Svizzera e, quindi, del Trofeo Qubeer. Nella coppia femminile, Lea Morano e Laura Picchio hanno sconfitto per 10-2 Samanta Ferrazzini e Laura Riso. Giuliano Di Nicola e Tommaso Gusmeroli nella coppia maschile hanno prevalso su Rayan Delea e Alessandro Einchenberger per 12-3. Nella coppia mista, Lea Morano e Andrea Cappellacci hanno superato 12-3 la formazione elvetica. La giovanissima Laura Picchio nell’individuale femminile ha battuto per 6-4 l’esperta Laura Riso mentre nella terna mista Valentina Chicconi, Marco Di Nicola e Tommaso Gusmeroli hanno sconfitto per 12-1 Laura Riso, Vasco ‘Drago’ Berri e Rayan Delea. Unica vittoria per gli svizzeri: quella ottenuta per 12-2 da Aramis Gianinazzi su Giuliano Di Nicola nell’individuale maschile, a punteggio acquisito a favore degli azzurri. Sul terzo gradino del podio è salita la squadra di San Marino, vincitrice per 6-0 nei confronti dell’Austria.
“E’ un momento importante, dobbiamo ricominciare da questo meeting per rilanciare la Raffa – afferma il presidente della Fib, Marco Giunio De Sanctis – e fare in maniera che anche gli altri paesi, soprattutto europei, si rafforzino e sviluppino al meglio questa specialità”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Davis: Italia eliminata, in semifinale va la Croazia
Il doppio è fatale alla squadra di capitan Volandri
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
30 novembre 2021
20:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia è eliminata dalla Coppa Davis.
Al Pala Alpitour di Torino passa la Croazia, gli azzurri salutano la competizione.
Dopo la sconfitta di Sonego e la vittoria di Sinner, il doppio è fatale alla squadra di capitan Volandri: Mektic e Pavic vincono 6-3, 6-4 in un’ora e 20 minuti. La Croazia vola a Madrid per le semifinali del torneo, l’Italia esce con qualche rimpianto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cancellate per Covid le Universiadi invernali 2021 in Svizzera
‘Troppe restrizioni ai viaggi’, previste da 11 a 21 dicembre
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
18:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono state cancellate le Universiadi invernali in calendario a Lucerna (Svizzera) dall’11 al 21 dicembre prossimi.
La decisione di non far disputare “il più grande evento multisport per studenti atleti” è stata presa “alla luce degli sviluppi della pandemia e delle relative restrizioni di viaggio”, fa sapere l’organizzazione in una nota ufficiale.

“Siamo devastati, ci dispiace molto di non poter accogliere gli atleti di tutto il mondo, che si sono preparati intensamente per le loro competizioni”, afferma il responsabile dell’organizzazione dell’evento, Guido Graf.
“La variante Omicron del virus recentemente scoperta – spiega l’organizzazione – è stata classificata come preoccupante dall’Oms e al fine di prevenirne la proliferazione in Svizzera, il governo federale elvetico ha, tra l’altro, emanato restrizioni per i viaggi in entrata per una serie di paesi, che ora sono stati inseriti nell’elenco di quarantena”.
A causa di queste restrizioni quindi “le Universiadi invernali 2021 di Lucerna non possono più tenersi”. Le misure avrebbero un impatto sulle delegazioni attese. Ad oggi Australia, Belgio, Danimarca, Gran Bretagna, Paesi Bassi, Hong Kong, Israele e Repubblica Ceca sono colpite dalla quarantena di dieci giorni e altri Paesi potrebbero essere aggiunti alla lista. Inoltre le restrizioni sui viaggi in entrata si applicano al personale specializzato richiesto per molteplici aspetti dell’evento, come il cronometraggio e il punteggio o la produzione televisiva.
“Siamo incredibilmente tristi di non poter tenere questo grande evento e vorremmo ringraziare tutti coloro che hanno lavorato e investito tanto negli ultimi anni. Siamo convinti che Lucerna 2021 lascerà un’eredità a lungo termine per lo sport svizzero nonostante la cancellazione. Ad esempio, quasi 50 progetti sono stati lanciati o implementati in settori come il rafforzamento della doppia carriera, le infrastrutture sportive, lo sviluppo e l’innovazione nello sport svizzero”, afferma Mike Kurt, presidente di Swiss university sports.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vezzali, investire in modo deciso nello sport universitario
Sottosegretaria ‘Sport e scuola non devono contrapporsi’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
19:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Occorre investire in modo deciso nella promozione dello sport in ambito universitario.
Stiamo lavorando su alcune linee di intervento: tra queste, incentivi per chi si dedica allo sport di alto livello, ad esempio attraverso delle borse di studio per l’iscrizione all’università o assicurando la possibilità di svolgere l’attività anche nell’ambiente universitario”, lo ha detto Valentina Vezzali nel suo intervento alla XXI Festa dello Sport della Luiss.

“Questa è per me l’occasione per dirvi grazie, a nome del Governo, per il contributo che state dando allo sport grazie ad un progetto che portate avanti dal 1999 – ha proseguito la sottosegretaria allo sport -. La lungimiranza con la quale la Luiss ha investito nella dual-career ha portato tantissimi frutti. Alcuni dei vostri studenti-atleti sono stati tra i protagonisti di questo 2021 che rimarrà nella storia dello sport italiano”. “L’intenzione è quella di sostenere azioni che incentivino la formazione professionale degli studenti-atleti in vista del loro inserimento nel mercato del lavoro, anche orientando in quella direzione contributi pubblici erogati in favore degli organismi sportivi, nel rispetto della loro autonomia. Ritengo infatti fondamentale garantire la possibilità di studiare e prepararsi al lavoro a coloro che fanno dello sport la componente prevalente della propria vita in termini di tempo, di onerosità, di modalità di svolgimento, siano essi professionisti o dilettanti. Nessuno deve essere più costretto a scegliere tra lo studio e lo sport”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cozzoli, investire su asset della cultura dello sport
N.1 Sport e Salute, Paese ha bisogno di atleti e manager formati
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 novembre 2021
19:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo investire sull’asset della cultura dello sport che è fondamentale.
Il Paese ha bisogno di manager e atleti formati.
Dietro la prestazione sportiva c’è la cultura del domani. La Luiss fa tanto sotto questo aspetto, il capitale umano può crescere molto sotto il profilo dello sport”, lo ha detto Vito Cozzoli, presidente di Sport e Salute, alla XXI Festa dello Sport della Luiss. Durante l’evento, spazio al racconto del modello di Dual Career che l’ateneo ha introdotto dal 1999 grazie alle testimonianze degli studenti-atleti Filippo Tortu, Federica Cesarini, Luca Curatoli e Gianmarco Tamberi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Davis: Sinner batte Cilic, Italia spera nel doppio
L’azzurro si è imposto in 3 set sul Croato, sfida è ora sull’1-1
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 novembre 2021
21:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Jannik Sinner fa 1-1 e dà nuove speranze all’Italia.
L’altoatesino batte Marin Cilic e riscatta così la sconfitta di Sonego nella prima gara.
Dopo due ore e 42 di gioco, l’azzurro è riuscito ad avere la meglio sul proprio avversario: 3-6, 7-6, 6-3. Tra pochi minuti ci sarà il doppio, con la squadra di Volandri chiamata al proibitivo esame contro Mektic e Pavic. Chi vince, va direttamente alle semifinali di Madrid; chi perde, deve sperare di essere tra le migliori per essere “ripescata”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Davis; Italia eliminata, Croazia in semifinale
Niente da fare per Sinner e Fognini contro Mektic e Pavic
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 novembre 2021
23:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Italia è eliminata dalla Coppa Davis.
Al Pala Alpitour di Torino passa la Croazia, gli azzurri salutano la competizione.
Dopo la sconfitta di Sonego e la vittoria di Sinner, il doppio è fatale alla squadra di capitan Volandri: Mektic e Pavic vincono 6-3, 6-4 in un’ora e 20 minuti.
La Croazia vola a Madrid per le semifinali del torneo, l’Italia esce con qualche rimpianto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: qualificazioni mondiali; Italia-Olanda 75-73
Azzurri soffrono,li salvano Akele e Vitali. Sacchetti,ora avanti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ASSAGO
29 novembre 2021
23:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sofferta.
Infinita.
Vinta.
L’Italia batte l’Olanda 75-73 e guadagna così la prima vittoria nel Girone H delle qualificazioni ai Mondiali del 2023. E’ stata una gara durissima, che gli azzurri hanno dovuto vincere almeno tre volte, perché gli Oranje non ne hanno voluto mai sapere di alzare bandiera bianca. In vantaggio a 3 minuti dall’ultima sirena la squadra di coach Buscaglia stava per giocare un pessimo scherzo all’Italia. Ma nel momento peggiore, gli azzurri hanno ripreso la gara in pugno, e con spirito di squadra, un Akele da 18 punti (Career High in azzurro) e capitan Michele Vitali essenziale in attacco e difesa, hanno messo due punti di scarto fra loro e gli avversari.
“La sconfitta in Russia avrebbe potuto lasciare scorie ma siamo riusciti a portare a casa una partita durissima – il commento a fine partita del ct ‘Meo’ Sacchetti -. Preferisco aver vinto in questo modo, andando sotto e riprendendo la gara, piuttosto che magari ottenere una vittoria di 20 punti. Non siamo riusciti a chiuderla quando eravamo sopra di 10 punti e sono stati bravi loro a fare canestri difficili per rientrare. Ho visto buone cose, ma dobbiamo ancora lavorare molto. Partire con due sconfitte sarebbe stato devastante: ci teniamo stretti questa vittoria e guardiamo avanti”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Golf, Tiger Woods: tornerò a giocare ma non più full time
L’annuncio del campione a nove mesi dall’incidente d’auto
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
30 novembre 2021
02:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il campione di golf Tiger Woods non tornerà più a giocare a tempo pieno e selezionerà accuratamente i tornei cui partecipare.
Lo ha annunciato lui stesso a Golf Digest, nella sua prima intervista dopo le ferite alle gambe riportate in un incidente automobilistico in California nove mesi fa.

“Penso sia realistico pensare che giocherò nuovamente nel circuito un giorno, non più a tempo pieno ma scegliendo, come fece Ben Hogan”, ha detto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Denver passa a Miami, Chicago batte Charlotte
Philadelphia vince contro Orlando al suono della sirena
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2021
16:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo sei debacle consecutive i Denver Nuggets sono tornati a vincere.
Lo hanno fatto contro i Miami Heat (120-111) e con il rientro dagli infortuni di Nikola Jokic (24 punti e 15 rimbalzi) e del rookie Bones Hyland (19 punti dalla panchina).
E’ Nikola Vucevic (30 punti e 14 rimbalzi) il protagonista della vittoria dei Chicago Bull sui Charlotte Hornets (133-119).
Decisivi anche DeMar DeRozan (28 punti) e Zach LaVine (25). La sfida tra i fratelli Ball, Lonzo e LaMelo, è quindi stata vinta dal giocatore dei Bulls.
Grazie anche ai 24 punti di Seth Curry i Sixers hanno battuto i Magic (101-96). Per Philadelphia è appena la terza vittoria nelle ultime 11 partite. La squadra di Orlando ha lottato fino alla fine, venendo sconfitta solo con i tiri liberi di Philadelphia poco prima del suono della sirena.
Un Karl-Anthony Towns da 32 punti ha brillato nella vittoria (in rimonta) dei Minnesota Timberwolves contro gli Indiana Pacers (100-98), la settima nelle ultime otto partite. Superando per 102-89 gli Oklahoma City Thunder, gli Houston Rockets si sono assicurati la terza vittoria consecutiva, trascinati da Christian Wood (24 punti). Ai Dallas Maverick non è bastato un Luka Doncic da 25 punti, 10 rimbalzi e 10 assist per fermare i Cleveland Cavaliers, che hanno avuto la meglio per 114-96 guidati da Jarrett Allen (28 punti e 14 rimbalzi). Insperata vittoria dei New Orleans Pelicans contro i Clippers (123-104) grazie a un super Valanciunas che con i suoi 39 punti (massimo in carriera) contribuisce a infliggere alla franchigia di Los Angeles la terza sconfitta consecutiva. Seconda vittoria di fila (prima volta in questa stagione) per i San Antonio Spurs. A farne le spese sono stati i Washington Wizards, superati per 116-99 anche grazie a un Derrick White da 24 punti. Donovan Mitchell (30 punti) ha guidato gli Utah Jazz alla vittoria sui Portland Trail Blazers (129-107) che con Jusuf Nurkic si sono fermati a 24 punti e 10 rimbalzi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: venerdì a PalaSantoro c’è ‘The Butcher’ Rossetti
Peso welter romano affronta tedesco Khallashi, poi il Tricolore
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2021
15:31
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
In attesa di disputare l’incontro per il titolo italiano, uno dei talenti più interessanti del pugilato romano e non solo, il peso welter Pietro ‘The Butcher’ Rossetti, torna sul ring venerdì nel match clou della riunione, patrocinata dalla Regione Lazio, che la BBT di Davide Buccioni ha allestito al PalaSantoro.

Avversario di Rossetti, sulla distanza delle dieci riprese, sarà il tedesco di origini albanesi Aleksander Khallashi, un boxeur al quarto incontro da professionista e che nei tre incontri disputati finora ha sempre vinto prima del limite.
E’ anche un praticante della arti marziali miste (MMA) e della kickboxing, discipline in cui si è già fatto un certo nome. Di sicuro per Rossetti sarà un avversario pericoloso. Il match sarà teletrasmesso sul canale 814 del bouquet di Sky.
Nel sottoclou Eti Qamili, altro talento emergente della boxe italiana, affronterà nei pesi piuma l’esperto georgiano Hivica Gigolasvhili mentre l’imbattuto peso leggero Christian Gasparri, gia’ vincitore del trofeo delle cinture dello scorso anno, affronterà il fighter del Nicaragua Lester Cantillano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Ue alla Cina, fornite prove sul fatto che Peng stia bene
‘La recente riapparizione pubblica non allevia preoccupazioni’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
30 novembre 2021
15:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’Ue chiede alla Cina di “fornire prove verificabili della sicurezza, del benessere e della situazione di Peng Shuai”, la tennista scomparsa poco dopo aver pubblicato accuse di violenza sessuale sui social media cinesi.
Così una dichiarazione del portavoce del Servizio europeo per l’azione esterna.

“La sua recente riapparizione pubblica non allevia le preoccupazioni sulla sua sicurezza e libertà”, si legge.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tennis: Davis, Volandri, orgoglioso dei miei azzurri
‘Messo primo mattone di qualcosa che arrivera’ col tempo’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2021
16:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sono orgoglioso del mio team, perché i ragazzi hanno dato tutto.
Abbiamo provato a vincerla, al termine di una settimana difficile”.
Filippo Volandri chiude nella notte di Torino l’avventura azzurra in Coppa Davis.
“Tutte le squadre che abbiamo trovato questa settimana a Torino hanno un doppio eccezionale – il commento del capitano dell’Italia alla sconfitta di Fognini-Sinner, decisiva contro la Croazia – Compresi i croati, che sono addirittura numeri 1 al mondo. Per cercare di essere tranquilli dovevamo portare a casa entrambi i singolari, e questo inevitabilmente creava tensione.
Proprio questo è accaduto a Lorenzo Sonego”.
“Come prima esperienza da capitano, posso solo essere orgoglioso di tutti loro – la conclusione di Volandri – Abbiamo messo un primo mattoncino di qualcosa di importante che costruiremo nel tempo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: morto CJ Hunter, fu iridato peso ed ex marito Jones
Campione del mondo nel ’99, poi coinvolto in vicende doping
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 novembre 2021
16:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
CJ Hunter, oro nel getto del peso ai Mondiali di Siviglia 1999 ed ex marito di Marion Jones, è morto all’età di 52 anni.
Lo ha reso noto la ‘ United States National Association of Throwing Coaches’ di cui Jones faceva parte, senza specificare i motivi della scomparsa di Hunter.

CJ aveva sposato la Jones nel 1998 e due anni dopo lei aveva vinto 3 ori e 2 bronzi all’Olimpiade di Sydney. Nel 2007 le medaglie le erano state revocate dopo che la statunitense aveva ammesso di aver fatto uso di doping, in particolare steroidi, “diverse volte prima dell’Olimpiade di Sydney e anche dopo”.
Hunter aveva dovuto rinunciare a quell’edizione dei Giochi, per i quali si era qualificato, per un infortunio ad un ginocchio, ma in quel periodo era comunque venuta fuori la notizia di una sua positività al doping (nandrolone). Entrambi, sia CJ che la Jones, erano poi rimasti implicati nella vicenda del laboratorio Balco, accusato di aver fornito sostanze proibite a vari campioni dell’atletica americana. I due avevano divorziato nel 2002 e nel 2008 Marion Jones era stata condannata a sei mesi di carcere, scontati, sempre per vicende legate al doping.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuoto: Tricolori vasca corta, Pellegrini vince ultimo 200 sl
A Riccione la Divina chiude in bellezza. Per lei standing ovation
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
RICCIONE
01 dicembre 2021
14:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ha ringraziato la sua squadra e la sua famiglia Federica Pellegrini, commossa a bordo vasca dopo avere concluso la sua ultima gara a Riccione: i 200 stile libero dei campionati italiani, che ha vinto.
Ad aspettarla fuori dall’acqua c’era anche il presidente del Coni Giovanni Malagò che l’ha ringraziata “per quello che ha fatto per lo sport italiano”.
Malagò ne ha celebrato non solo l’atleta, ma anche la persona. “Ha dato un valore aggiunto allo sport”, ha aggiunto, “ha vinto anche dei pregiudizi”. Pellegrini ha chiesto al presidente di tenere fede a una promessa, ovvero tuffarsi in acqua con lui. Malagò a quel punto si è così spogliato di giacca e scarpe e si è gettato in acqua con la campionessa, per qualche bracciata insieme. “È stato tutto molto bello, sono contenta”, ha commentato a margine della gara Pellegrini. Il finale per lei è stato “tutto bello come me l’ero immaginato. Sicuramente le restrizioni non permettono di avere gli stadi pieni, quello è mancato un po'”.
“I 200 stile libero sono stati sempre una vocazione per me, sono contenta di avere dato molto a questa gara che è la mia gara”, ha aggiunto, ammettendo che “subito prima di salire sul blocco ho avuto un momento di sconforto, ho dovuto resettare perché altrimenti non mi sarei tuffata in acqua”. “Oggi è proprio un voltare pagina definitivo. Sono stanca di allenarmi”, ammette la nuotatrice, “dopo 33 anni non ho più voglia, lo posso dire? Non ho più voglia”, dice sorridendo. “Il mio corpo non viaggia più a pari passo con la mia testa, non voglio fare la comparsa in questo sport, lo devo a me stessa”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci, CdM: Sofia Goggia vola nel primo test a Lake Louise
Discesa: sesto tempo per Marsaglia, Delago nona
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
00:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sofia Goggia è stata la più veloce nella prima prova cronometrata della discesa femminile di Lake Louise, in programma venerdì 3 dicembre.
La campionessa olimpica ha fermato il cronometro sul tempo di 1’51″96 e precede la slovena Ilka Stuhec di 30 centesimi terza posizione per la svizzera Joana Haelen, in ritardo di 58 centesimi.

Buone notizie arrivano anche dalle altre azzurre: Francesca Marsaglia, che sulla pista canadese ha ottenuto il suo unico podio in carriera in coppa, è sesta a 1″15, seguita dalla rientrante Nicol Delago, nona a 1″25. Seguono Nadia Delago quindicesima a 1″70, Elena Curtoni sedicesima a 1″75, mentre Federica Brignone accusa 2″24, Roberta Melesi 8″41 e Karoline Pichler a 4″84. Domani si svolgerà il secondo allenamento ufficiale, con inizio alle ore 20.30 italiane.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Phoenix non si ferma più, 17/a vittoria di fila
Il derbyssimo della Grande Mela è di Brooklyn per soli due punti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
10:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I Phoenix Suns si aggiudicano il big-match nella notte dell’Nba, piegando Golden State e conquistando il 17/o successo consecutivo.
Privi di Devin Booker per tutto il secondo tempo, a causa di un infortunio al bicipite femorale, Chris Paul e compagni hanno costretto Steph Curry a fermarsi a ‘soli’ 12 punti.
I Lakers schiacciano Sacramento nella ripresa, e poco importa se sono privi dell’asso LeBron James, bloccato dal protocollo Anticovid. Il derby della ‘Grande Mela’ va a Brooklyn, che sconfigge New York per sole due lunghezze e grazie a James Harden, autore di 34 punti. Vincono anche Portland e Memphis, rispettivamente contro Detroit e a Toronto.
Risultati: Phoenix-Golden State 104-96 Brooklyn-New York 112-110 Toronto-Memphis 91-98 Portland-Detroit 110-92 Sacramento-LA Lakers 92-117.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: LeBron positivo al Covid, per lui stagione stregata
E’ nel protocollo Nba e dovrà restare fuori per almeno 10 giorni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
13:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La stagione di LeBron James non è certo nata sotto i migliori auspici: prima gli infortuni, vari e assortiti, adesso il Covid-19, che lo costringe a un nuovo, lungo stop.
L’asso dei Lakers è entrato, infatti, nel protocollo Nba Anti-covid, come annunciato dallo stesso club di Los Angeles, dopo essere risultato positivo i test proprio ieri.

Il 36enne asso del basket è vaccinato, ma adesso dovrà rimanere fuori almeno 10 giorni, a meno che non riesca a esibire due tamponi negativi a distanza di 24 ore l’uno dall’altro. E’ la quarta volta che LeBron James si ferma nell’arco della stagione: senza il suo apporto, tuttavia, i Lakers sono riusciti a vincere ugualmente la sfida contro Sacramento.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuoto, Vezzali: “Pellegrini darà contributo mondo dello sport”
Sottosegretario: “Un giorno i bambini vorranno superarla”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
12:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Federica è stata una grandissima atleta, ci sono i campioni e poi le leggende che ricorderemo tutti.
Un giorno arriveranno dei bambini che sogneranno di superarla.
E’ stata una grande atleta e sono certa che darà un contributo al mondo dello sport e al Paese per renderlo più culturalmente sportivo”. Lo ha detto la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, parlando di Federica Pellegrini in occasione della sua ultima gara ufficiale agli Assoluti di nuoto, a margine della conferenza ‘L’Impatto degli sport equestri nel sistema economico italiano’, alla Luiss Business School.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Educazione e sport: protocollo d’intesa fra ABI, Coni e Ics
Abodi, Lucchini e Malagò varano una collaborazione triennale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
13:31
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Al campione di pugilato, Floyd Mayweather, servono circa 28′ per intascare il salario medio annuo di un impiegato.
Impiegato che ci metterebbe circa 14.000 anni per guadagnare come CR7.
Ma cosa potrebbe succedere ad alcuni atleti, eccellenti nelle loro discipline ma magari un po’ meno dal punto di vista della gestione dei propri risparmi, quando smetteranno? “Il tema dell’educazione economica e finanziaria riguarda gli sportivi non solo per la gestione consapevole e corretta del denaro, ma per il ruolo di testimonial”, dice Stefano Lucchini, presidente della FEDUF.
“Siamo orgogliosi di questa iniziativa – dichiara Giovanni Malagò – perché rientra in una progettualità che garantisce agli atleti gli strumenti per una conoscenza consapevole del mondo finanziario, con l’obiettivo di farli assurgere al ruolo di protagonisti in campo finanziario. Esprimo un sincero ringraziamento alla FEDUF e all’ICS”. I dati sulla diffusione e la conoscenza delle tematiche di educazione finanziaria acquistano più rilievo se considerati insieme alla brevità di una carriera sportiva: proprio perché una carriera agonistica dura dagli 8 ai 15 anni, il tempo degli atleti per pianificare dal punto di vista economico è ridotto. “Per il Credito Sportivo – dichiara il presidente dell’Istituto, Andrea Abodi – educazione, formazione, informazione sono strumenti indispensabili per consolidare le fondamenta immateriali del sistema e delle sue infrastrutture. Tenendo conto della natura e del ruolo della Banca, avvertiamo l’esigenza di metterci a disposizione per dare un contributo alla sfida della diffusione della cultura finanziaria nel mondo dello Sport”. “Questo lo spirito che ci unisce alla FEduF e al CONI – prosegue Abodi – sottoscrivendo il Protocollo sull’Educazione Finanziaria, che consentirà di sviluppare un programma di impegni, attività e progetti dedicati ad atlete e atleti, ma dei quali, per la forza comunicativa e di significativa valenza sportiva, potrà beneficiare l’intero Paese”. La collaborazione fra Istituto per il Credito Sportivo ed enti di promozione sportiva si valorizza con la firma del protocollo d’intesa fra la banca per lo sviluppo sostenibile dello Sport e della Cultura e l’Uisp.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Prada: rileva Luna Rossa da Bertelli, spenderà fino a 17 mln
Team velistico nel gruppo per miglior sfruttamento del marchio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
14:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Patrizio Bertelli vende a Prada Luna Rossa Challange, la società proprietaria del team velistico Luna Rossa, in un’operazione tra parti correlate che valorizzerà fino a 17 milioni di euro la celebre imbarcazione resa famosa dalle sue cinque partecipazioni all’America’s Cup.

Il controvalore dell’operazione, si legge in una nota, è di 12 milioni di euro, a cui potrà aggiungersi un ‘earn out’ di 5 milioni nel caso siano riconosciuti “certi benefici fiscali” nel termine di 19 mesi dalla conclusione della vendita.

“L’unione della proprietà del marchio di Luna Rossa con il team velistico di Luna Rossa permetterà a Prada di beneficiare in misura maggiore del marchio.” di cui potrà sfruttare “completamente il potenziale commerciale”, si legge nella nota.
Mentre il marchio Luna Rossa era già proprietà di Prada il team velistico era detenuto da Pa Be 1 srl, società controllata da Patrizio Bertelli, presidente di Luna Rossa e amministratore delegato di Prada.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: Jacobs “A Parigi 2024 per ripetere ori Tokyo”
“Ai Mondiali di Eugene voglio essere al 110%”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
16:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Cosa c’è di meglio dei due ori di Tokyo? Ripetersi anche a Parigi 2024”: parola di Marcell Jacobs.

Ai microfoni di Atletica TV lo sprinter azzurro si racconta a 360 gradi con uno sguardo al futuro.
Jacobs, dopo l’exploit olimpico ha preferito fermarsi (“Fossi arrivato secondo avrei fatto tutte le gare. E invece, tornato a Roma, ho avuto un calo di energie improvviso, più mentale che fisico”) ora è proiettato verso gli obiettivi del prossimo anno, a partire dalla stagione indoor che comincerà a inizio febbraio e lo porterà fino ai Mondiali di Belgrado (18-20 marzo) attraverso un programma già definito, tra cui gli Assoluti indoor di Ancona (25-27 febbraio), prima uscita in Italia dopo i trionfi olimpici.
“Bolt? È il mio idolo, ho iniziato a fare atletica per lui, mi ha dato le motivazioni. Non ha ancora risposto alla sfida che gli ho lanciato a rubabandiera, ma posso batterlo, adesso ha messo su un po’ di pancetta…”, scherza Jacobs. E sui Mondiali di Eugene del prossimo anno dice: “Gli americani vorranno mangiarmi vivo, ma io vorrei fare lo stesso con loro – dice – ai Mondiali di Eugene, in luglio, voglio essere al 110% e sono sicuro che ci arriverò con tutta la determinazione del mondo. Non ho smesso di avere fame, corro per portare a casa tanti altri risultati.
Adesso che ho raggiunto il sogno dell’oro olimpico, tutto quello che viene dopo è divertimento”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa America: dopo 11 anni torna in lizza anche Alinghi
Bertarelli iscrive svizzeri alla 37/a edizione del trofeo velico
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
16:31
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La notizia era nell’aria, ma è stata confermata da fonti vicine al ‘defender’ della 37/a America’s Cup di vela, Team New Zealand: dopo 11 anni, gli svizzeri di Alinghi tornano ad accettare una sfida di Coppa America.
Il team del patron italo-elvetico Ernesto Bertarelli, che ha vinto il prestigioso trofeo velico nel 2003 ad Auckland (Nuova Zelanda) e nel 2007 a Valencia (Spagna), venne sconfitto nel 2010 dagli statunitensi di Oracle, che poi avrebbero difeso la coppa nel 2013, perdendola però nel 2017 a Bermuda per mano dei ‘kiwi’.
Lo stesso patron Bertarelli sarebbe già a caccia di nomi importanti per rendere il nuovo assalto al trofeo assai concreto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Repx e Taekwondo insieme per carte 8XMille a sostegno sport
La federazione ha 28.800 tesserati in Italia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
16:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Repx e Fita insieme per le carte 8XMille a sostegno dello sport.
La federazione italiana del Taekwondo è stata la prima a manifestare interesse verso la carta di pagamento che permette di destinare l’8xMille di quanto speso ad una non profit autorizzata e selezionata dal titolare.

In pratica, ogni sportivo potrà scegliere il codice fiscale della sua federazione o associazione sportiva e sostenerla finanziariamente semplicemente utilizzando una carta prepagata REPX 8xMille e senza nessun onere a suo carico. Il taekwondo è lo sport da combattimento più diffuso al mondo, con 70 milioni di praticanti sparsi in tutti i continenti, ed è dal 2000 sport olimpico ufficiale. In Italia conta al momento 28.800 tesserati e 600 tra associazioni e società sportive dilettantistiche. Nelle Olimpiadi di Tokyo, l’oro vinto da Vito dell’Aquila nella disciplina ha contribuito ad aumentare la visibilità di una disciplina che vede l’Italia tra le più stimate a livello internazionale, tanto da ospitare tappe del Grand Prix e da essere premiata come migliore federazione nazionale a livello mondiale. “Per il titolare della carta questa donazione non si tradurrà in alcun costo, ma sarà REPX a rinunciare ad una quota dei suoi margini, creando così un intelligente meccanismo di sostegno alle variegate realtà del mondo associativo sportivo e dilettantistico”, hanno spiegato i manager di Repx, fintech specializzata nella commercializzazione di carte prepagate personalizzate. “La carta REPX 8xMille costituirà un utile strumento a sostengo delle attività di promozione del nostro sport all’insegna dell’inclusività e dell’olimpismo”, ha aggiunto il presidente della federazione, Angelo Cito.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Arabia Saudita; Verstappen, sarà un finale emozionante
Olandese Red Bull: ‘sono calmo, siamo tutti pronti per la sfida’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
18:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sono calmo so che cercherò sempre di fare il meglio che posso.
Poi scopriremo dove andremo a finire.
Nulla è stato ancora deciso e siamo tutti pronti per la sfida”. Alla vigilia del Gp dell’Arabia Saudita Max Verstappen si dice pronto a giocarsi il suo primo match point per laurearsi campione del mondo battendo il rivale Lewis Hamilton. “C’è ancora molto – dice l’olandese della Red Bull – da gareggiare e daremo il massimo, questo è sicuro. Sarà un finale di stagione emozionante”. Tornando su quanto accaduto a Losail, il pilota della Red Bull ha ribadito di essere soddisfatto per aver limitato i danni. “Non è andata troppo male e neanche troppo bene – ha aggiunto Verstappen – sono stato sorpreso dalle possibilità di sorpasso. La partenza è stata buona ed era necessario che fosse così dopo la penalità. Ma ci mancava ancora un po’ di ritmo rispetto alla Mercedes”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: a Thompson-Herah e Warholm World Athletics Awards
La giamaicana e il norvegese sono gli atleti dell’anno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
19:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I campioni olimpici Elaine Thompson-Herah (Giamaica) e Karsten Warholm (Norvegia) sono stati nominati atleti mondiali dell’anno ai World Athletics Awards 2021.

Thompson-Herah è stata protagonista di una delle stagione sprint più belle della storia, confermando i suoi titoli olimpici sui 100 e 200 m a Tokyo e aggiungendo una terza medaglia d’oro nella staffetta 4×100 m.
Oltre alla sua tripletta olimpica, ha anche segnato le miglior prestazioni stagionalicon 10.54 e 21.53.
“Sono andata molto vicina al record del mondo – le parole di Thompson-Herah – quindi tutto è possibile. I Mondiali in Oregon sono sicuramente il mio prossimo grande obiettivo”, ha aggiunto.
Warholm ha stappato una delle prestazioni più straordinarie nella storia dell’atletica leggera quando ha conquistato l’oro nei 400 m ostacoli alle Olimpiadi di Tokyo. Avendo già battuto il record mondiale con 46.70 a Oslo in vista dei Giochi, Warholm ha superato tutte le aspettative nella capitale giapponese aggiudicandosi l’oro con uno straordinario record mondiale di 45.94. “Sono così felice per questo – ha detto Warholm – La prima volta che ho visto il tempo, a Tokyo, ho pensato: ‘Deve essere un errore!”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ginnastica: Finali Nazionali Winter Edition, al via 2^ edizione
Dal 4 all’8 dicembre alla Fiera di Rimini
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 dicembre 2021
20:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pochi giorni al via della 2^ Edizione delle Finali Nazionali di Ginnastica 2021, l’evento, organizzato da Esatourgroup e Pesaro Gym 2019, in collaborazione con la Federazione Ginnastica d’Italia (FGI), con il Comune di Rimini, con il CONI Regionale Emilia Romagna e con Italian Exhibition Group che ospita la manifestazione.
Il 4, 5 e 6 dicembre in pedana le competizioni di Ginnastica Artistica e Ginnastica Ritmica, mentre il 7 e l’8 si aggiungeranno da protagonisti anche gli atleti della Ginnastica Acrobatica e del Parkour.

Con 5200 iscritti, è stato l’unico evento organizzato in zona rossa nel 2020 nel pieno rispetto delle regole anti Covid e la costanza ha premiato gli organizzatori che in questa 2^ edizione hanno visto aumentare il numero delle adesioni di più 18% rispetto al 2020 (il biglietto costa 15 euro al giorno, acquistabile su Vivaticket, sotto i 6 anni l’ingresso è gratuito).
Alla luce delle recenti disposizioni governative l’organizzazione conferma che atleti over 12, tecnici e tesserati regolarmente iscritti alle competizioni dal 4 all’ 8 dicembre potranno accedere alle Finali Nazionali Silver Winter Edition Rimini 2021 muniti di Green Pass Base. Gli Under 12 dovranno presentare regolare autocertificazione. A partire dal giorno 6 dicembre il pubblico potrà accedere soltanto se munito di Green Pass Rinforzato, il 4 e il 5 con il Green Pass attualmente in vigore. Sono esenti da Green Pass gli under 12.
Sicurezza garantita, anche in termini di procedure sanitare, dagli oltre 50 volontari che ogni giorno lavorano con energia e competenza per far rispettare le regole. Sono 3 i padiglioni della Fiera di Rimini coinvolti nell’evento, un’area commerciale aperta a tutti insieme a vari punti di ristoro, n. 2 palchi premiazioni e n. 190 giudici coinvolti da tutta Italia.
Per seguire l’evento e restare sempre aggiornati sulle ultime novità, è possibile seguire Ginnastica in Festa sul sito http://www.ginnasticainfestarimini.it e sui social tramite la Pagina Facebook ufficiale (Ginnastica in Festa Rimini), i profili Twitter (@GIF_Rimini) e Instagram (@ginnasticainfestarimini).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Caso Peng, Wta sospende tutti i tornei in Cina
Per insoddisfazione rispetto alle rassicurazioni di Pechino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
01 dicembre 2021
20:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Women’s Tennis Association (Wta), l’associazione che riunisce le giocatrici professioniste di tennis di tutto il mondo, “sospende tutti i tornei in Cina” a seguito del caso della tennista Peng Shuai.
Lo riferisce un funzionario dell’organizzazione, citato dall’Afp.

La vicenda della 35enne tennista cinese, ex numero uno del mondo nel doppio femminile, è stata al centro di polemiche e preoccupazioni a livello internazionale dopo la sua scomparsa dalla scena pubblica per settimane, a seguito di una denuncia via social di abusi sessuali da parte dell’ex premier Zhang Gaoli, di 40 anni più anziano di lei, con cui ha intrattenuto una relazione. La Wta si era già detta insoddisfatta delle rassicurazioni giunte da Pechino, compresa la videoconferenza di Peng con il presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio), Thomas Bach.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Women’s Tennis Association (Wta), l’associazione che riunisce le giocatrici professioniste di tennis di tutto il mondo, “sospende tutti i tornei in Cina” a seguito del caso della tennista Peng Shuai.
Lo riferisce un funzionario dell’organizzazione, citato dall’Afp.

Il numero uno del tennis mondiale, Novak Djokovic, si è detto d’accordo con la decisione della WTA di sospendere tutti i tornei in Cina a seguito del caso della tennista Peng Shuai. “Appoggio pienamente la posizione della WTA perché non abbiamo abbastanza informazioni su Peng Shuai e sulla sua salute”, ha detto Djokovic a margine della Coppa Davis. “La sua salute è della massima importanza per il mondo del tennis – ha proseguito -. Non si tratta solo di lei, potrebbe essere chiunque, un giocatore o una giocatrice, una cosa del genere non deve accadere”.
La vicenda della 35enne tennista cinese, ex numero uno del mondo nel doppio femminile, è stata al centro di polemiche e preoccupazioni a livello internazionale dopo la sua scomparsa dalla scena pubblica per settimane, a seguito di una denuncia via social di abusi sessuali da parte dell’ex premier Zhang Gaoli, di 40 anni più anziano di lei, con cui ha intrattenuto una relazione. La Wta si era già detta insoddisfatta delle rassicurazioni giunte da Pechino, compresa la videoconferenza di Peng con il presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio), Thomas Bach.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Caso Peng, Djokovic con la Wta Sospesi tornei di tennis in Cina
Djokovic appoggia decisione. Pechino: ‘Non politicizzare lo sport’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
08:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Women’s Tennis Association (Wta), l’associazione che riunisce le giocatrici professioniste di tennis di tutto il mondo, “sospende tutti i tornei in Cina” a seguito del caso della tennista Peng Shuai.
Lo riferisce un funzionario dell’organizzazione, citato dall’Afp. La vicenda della 35enne tennista cinese, ex numero uno del mondo nel doppio femminile, è stata al centro di polemiche e preoccupazioni a livello internazionale dopo la sua scomparsa dalla scena pubblica per settimane, a seguito di una denuncia via social di abusi sessuali da parte dell’ex premier Zhang Gaoli, di 40 anni più anziano di lei, con cui ha intrattenuto una relazione.
La Wta si era già detta insoddisfatta delle rassicurazioni giunte da Pechino, compresa la videoconferenza di Peng con il presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio), Thomas Bach.  Anche il numero uno del tennis mondiale, Novak Djokovic, si è detto d’accordo con la decisione della WTA. “Appoggio pienamente la posizione della WTA perché non abbiamo abbastanza informazioni su Peng Shuai e sulla sua salute”, ha detto Djokovic a margine della Coppa Davis. “La sua salute è della massima importanza per il mondo del tennis – ha proseguito -. Non si tratta solo di lei, potrebbe essere chiunque, un giocatore o una giocatrice, una cosa del genere non deve accadere”.
I media di Pechino contro la Wta: “L’Associazione sta costringendo Peng Shuai a sostenere l’attacco dell’Occidente al sistema cinese, privando la libertà di espressione di Peng Shuai e chiedendo che la descrizione della sua situazione attuale soddisfi le loro aspettative”, ha scritto su Twitter Hu Xijin, direttore del Global Times. La Wta si era detta insoddisfatta delle rassicurazioni di Pechino su Peng, autrice di una denuncia di abusi sessuali contro l’ex vice premier Zhang Gaoli.     La Cina “si oppone con forza alla politicizzazione dello sport” in merito alla decisione della Wta, fa sapere il portavoce del ministero degli Esteri Wang Wenbin.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atp Finals: Fit avvia il rimborso dei biglietti non usati
Per chi non ha potuto entrare a causa delle restrizioni da Covid
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
01 dicembre 2021
21:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Federazione Italiana Tennis ha iniziato oggi le procedure per rimborsare chi aveva acquistato il biglietto per le Nitto Atp Finals di Torino ma non vi ha potuto assistere a causa delle restrizioni alla capienza del Pala Alpitour, “comunicate dal Cts due giorni prima dell’inizio del torneo”, ricorda la Fit in una nota.

Il rimborso, integrale e comprensivo dei diritti di prevendita, sarà automatico per chi ha pagato con carta di credito, la maggior parte, gli altri saranno contattai via mail.

Per chi lo vorrà Fit riconoscerà, oltre al rimborso del ticket, la prelazione sull’acquisto di abbonamenti e biglietti per le Nitto Atp Finals 2022, non appena verrà aperta la prevendita, con una settimana in esclusiva, prezzo d’acquisto bloccato rispetto al 2021 e priorità per accedere al Pala Alpitour nel caso in cui anche nel 2022 dovesse essere necessario limitare il numero di spettatori ammessi nell’impianto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cina, non politicizzare lo sport sul caso Peng
Dopo che la Wta ha sospeso tutti i tornei nel Paese
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
02 dicembre 2021
08:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Cina “si oppone con forza alla politicizzazione dello sport” in merito alla decisione della Wta, l’associazione del tennnis professionistico femminile mondiale, di sospendere tutte le attività e i tornei nel Paese e a Hong Kong dopo il caso della star di casa Peng Shuai.
E’ il commento espresso dal portavoce del ministero degli Esteri Wang Wenbin.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Giannis batte LaMelo Ball, ko Charlotte con Milwaukee
Atlanta vince e Gallinari ne segna 9, perdono Denver e Miami
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
10:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Hanno vinto allo scadere i Milwaukee Bucks contro i Charlotte Hornets (127-125) grazie a un Giannis Antetokounmpo a segno appena prima della sirena, in risposta al pareggio che LaMelo Ball aveva agguantato con una tripla.
Con 40 punti, 9 assist e 12 rimbalzi il greco è stato il vincitore della sfida con Ball, che comunque ha realizzato 36 punti e 9 assist.

Trae Young è l’autore dei due tiri liberi, mandati a segno nel finale, che hanno portato alla vittoria Atlanta su Indiana (114-111). Tra gli Hawks sono cinque i giocatori in doppia cifra, in casa Pacers si è fatto notare Malcolm Brogdon (27 punti, 9 assist). Danilo Gallinari ha giocato 29 minuti in uscita dalla panchina segnando 9 punti con 3 assist e 6 rimbalzi.
Orlando ha superato Denver (108-103) grazie anche ai 24 punti di Cole Anthony e ai 18 di Wendell Carter Jr. Ai Nuggets non sono bastati i 18 punti con 7 assist e 15 rimbalzi di Nikola Jokic.
Gara da dimenticare per Minnesota contro Washington. Oltre alla sconfitta per 107-115, i T’Wolves hanno dovuto far fronte all’infortunio di Karl-Anthony Towns, caduto violentemente a terra al termine di una schiacciata, dopo una partita da 34 punti e 10 rimbalzi.
Quarto successo di fila per gli Houston Rockets, questa volta ai danni degli Oklahoma City Thunder (114-110), che subiscono la settima sconfitta di fila. Partita da ricordare per Jea’Sean Tate, con 32 punti in poco più di mezz’ora. A Oklahoma non sono bastati i 39 punti di Shai Gilgeous-Alexander.
I Cleveland Cavaliers hanno dominato la partita contro Miami Heat (111-85) anche grazie a un Kevin Love da 22 punti in uscita dalla panchina mentre i Boston Celtics sono stati protagonisti di una vittoria in volata contro i Philadelphia 76ers (88-87) realizzata con il salvataggio di Robert Williams III sul tentativo di Georges Niang in finale di gara. Hanno imposto il loro gioco senza mai lasciare spazio agli avversari anche i Dallas Mavericks, che con Luka Doncic hanno superato i New Orleans Pelicans (139-107) a cui non sono bastati i 29 punti di Brandon Ingram.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Covid: annullata finale Grand prix Isu in Giappone
Timori per variante Omicron, paese ha chiuso confini per un mese
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
02 dicembre 2021
11:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La finale del Grand Prix Isu di pattinaggio artistico, in programma a Osaka, in Giappone dal 9 al 12 dicembre, è stata annullata dopo la decisione delle autorità giapponesi di chiudere i confini del Paese per i timori della diffusione della nuova variante del Covid-19 Omicron.
Lo hanno annunciato oggi gli organizzatori.
“Offriamo le nostre più sentite scuse a tutte le persone coinvolte a cui causiamo disagi, ma speriamo nella vostra comprensione”, ha dichiarato la Japan Skating Federation in una nota.
Il governo giapponese mercoledì ha chiesto alle compagnie aeree di sospendere tutte le nuove prenotazioni nel suo territorio per un mese, tra i timori sulla variante Omicron, prima di allentare parzialmente la regola giovedì per garantire che i suoi cittadini possano tornare nel loro paese. Il giapponese Yuma Kagiyama, qualificatosi per questa finale dopo aver vinto i Gran Premi d’Italia e di Francia, ha reagito a questo annuncio di cancellazione pubblicando un messaggio sul suo account Twitter accompagnato da un’emoticon che rappresenta una lacrima.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Arabia Saudita: ceo Williams positivo al Covid
‘Nessun impatto sul personale della squadra’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
11:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Ceo e Team Principal della Williams, Jost Capito, è risultato positivo al test per il Covid-19 in vista del Gran Premio dell’Arabia Saudita di questo fine settimana.

“Jost – fa sapere la Formula 1 – ora sta seguendo le linee guida dell’autorità sanitaria nazionale del Regno Unito.
Non c’è stato un impatto più ampio sul personale della Williams Racing e il team continuerà a operare a bordo pista come previsto”.
Capito, che ha assunto la carica di capo della Williams nel febbraio 2021, dopo il passaggio di proprietà della scuderia alla società di investimenti Dorilton Capital, salterà di conseguenza la penultima gara della stagione.
“Jost Capito è risultato positivo al test per il Covid-19 prima di recarsi a Jeddah per il Gran Premio dell’Arabia Saudita di questo fine settimana”, confermano Fia e Formula 1.
La Williams è ottava nel campionato costruttori, con 12 punti di vantaggio sull’Alfa Romeo, con due gare ancora da disputare quest’anno.
Il team renderà omaggio al fondatore Sir Frank Williams al Gran Premio dell’Arabia Saudita di questo fine settimana, dopo la morte del leggendario capo squadra all’età di 79 anni la scorsa settimana.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: sfida Hamilton-Verstappen, l’ora della verità in Arabia Saudita
Ferrari in cerca di miracoli sull’inedito circuito di Gedda
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
18:30
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un tracciato nuovo, inedito, lunghissimo e veloce dove Lewis Hamilton e Max Verstappen si giocheranno una grandissima fetta di titolo.
La Formula 1 approda a Gedda per la prima edizione del Gran Premio dell’Arabia Saudita, penultimo appuntamento della stagione, e lo fa con i due pretendenti al Mondiale divisi da soli 8 punti.
Il campione del mondo in carica, dopo due successi consecutivi, è il grandissimo favorito anche sul tracciato mediorientale tanto che gli esperti di Sisal Matchpoint vedono Lewis Hamilton primo sotto la bandiera a scacchi a 1,50. Il fenomeno della Mercedes va a caccia di due record, entrambi targati Michael Schumacher: il primo è vincere l’ottavo titolo iridato, staccando proprio il tedesco, e poi trionfare per la quinta volta consecutiva, impresa finora riuscita solo al Kaiser.
Ovviamente ha idee molto differenti Max Verstappen, leader della classifica iridata, che si vuole regalare la prima corona mondiale. L’olandese della Red Bull ha, in Arabia Saudita, il primo matchball della stagione: se infatti la freccia arancione dovesse conquistare 18 punti in più rispetto a Hamilton potrebbe far festa con un gran premio di anticipo. Impresa non facile vista la forma del britannico ma SuperMax va dritto per la sua strada tanto che il suo successo, sulla velocissima pista araba, è dato a 3,00. Il resto del gruppo, come accaduto durante tutto l’arco della stagione, farà da comparsa sperando che uno dei due commetta un errore per provare ad inserirsi. Le Ferrari, che hanno dimostrato una buona affidabilità nelle ultime gare ma sempre lontanissime dalle posizioni in grado di competere per la vittoria, cercheranno un miracolo sul tracciato di Jeddah. Charles Leclerc punta la quinta posizione in classifica attualmente occupata da Lando Norris ma vuole disperatamente la sua terza vittoria in carriera: un sogno che pagherebbe 66 volte la posta. Alla stessa quota è accreditato l’atro pilota in Rosso, Carlos Sainz, che invece deve ancora salire per la prima volta sul podio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: 40 convocati per Europei Cross di Dublino
Le scelte del dt La Torre. Crippa e Battocletti a caccia podio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
12:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il direttore tecnico Antonio La Torre ha comunicato i convocati per i Campionati Europei di cross in programma a Dublino domenica 12 dicembre, ultimo impegno dell’anno per le squadre nazionali azzurre.
Sono 40 gli atleti selezionati (20 uomini, 20 donne), tra i quali spiccano i nomi della medaglia d’argento dell’edizione 2019 Yeman Crippa e della due volte campionessa europea under 20 del cross Nadia Battocletti, che gareggerà nella prova under 23.
In tutto, l’Italia si presenta con sette squadre, tra cui la staffetta mista. Sei i debuttanti in Nazionale assoluta: Michela Cesarò, Ossama Meslek, Ahmed Ouhda, Sergiy Polikarpenko e le gemelle Federica e Giulia Zanne.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: Vezzali, rivoluzione culturale passa dalla scuola
Sottosegretaria e Cozzoli a Cosenza, deve passare valore sociale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
COSENZA
02 dicembre 2021
14:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La rivoluzione culturale dello sport non può che passare dalla scuola e ovviamente dall’impiantistica.
Con il Pnrr abbiamo la possibilità di intervenire per riqualificare le palestre nell’ottica della digitalizzazione e della transizione ecologica, quindi è fondamentale intervenire anche sull’impiantistica sportiva scolastica”.
A dirlo è stata la sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali che stamani, insieme al presidente e amministratore delegato di Sport e Salute Vito Cozzoli, e le Legend di Sport e Salute, Andrea Lucchetta e Manuela Di Centa, ha visitato a Cosenza la scuola primaria IC Spirito Santo che partecipa al progetto Scuola Attiva Kids. Un progetto promosso da Sport e Salute, d’intesa con la Sottosegretaria allo Sport, e il Ministero dell’Istruzione, per promuovere l’attività fisica e sportiva, oltre alla cultura del benessere e del movimento, nella scuola primaria.
“Ora che siamo riusciti a mettere nel testo della legge di bilancio dal prossimo anno scolastico la figura dell’insegnante di scienze motorie – ha aggiunto la Vezzali – dobbiamo riuscire anche a far aprire le palestra scolastiche nel pomeriggio, possibilità che finora è lasciata all’autonomia della scuola. Le palestre sono una risorsa importantissima per poter far si che i nostri figli possano crescere facendo attività motoria, conoscere il proprio corpo e imparare a fare quella che a me piace chiamare capriola. Sport e scuola sono un connubio fondamentale per la formazione del bambino”. Sport e salute investe 17 milioni di euro, coinvolge il 60% della popolazione scolastica e 1 milione e mezzo di bambini in 76mila classi. A Cosenza sono coinvolte 102 scuole della primaria e 18 della scuola secondaria di primo grado.
“Quello che e importante – ha detto Cozzoli – è che passi il valore sociale, formativo ed educativo dello sport che non è soltanto muovere le braccia e le gambe, ma come i bambini oggi ci hanno dimostrato, è lì stare insieme. L’obiettivo è far ripartire lo sport dalle comunità, dai territori e dalla gente”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Vela: da astronavi e traversate record, torna ‘L’Uomo e il Mare’
Su Rai Sport puntata speciale dedicata al mondo dei Mini
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
16:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Non solo regate milionarie con barche astronavi ma anche traversate da record con mini imbarcazioni e budget abbordabili.
Un grande risultato per i nostri velisti italiani impegnati nella classica regata transatlantica “Minitransat 2021” che mai come in questa edizione, nella “classe serie”, ha visto quattro azzurri piazzarsi fra i primi quindici.
Una puntata speciale, riservata al mondo dei Mini, quella che andrà in onda questa sera alla 21.50 su Raisport +HD con “L’Uomo e il mare”, la rubrica curata e condotta da Giulio Guazzini, riservata al mare alla vela ed ai suoi personaggi.
In apertura la cronaca della straordinaria prestazione degli italiani. Le parole del solitario ventinovenne Alberto Riva che, alla sua prima transat, ha raggiunto il traguardo di Guadalupe al secondo posto in classifica nella categoria serie. Poi l’approfondimento con il veterano e super esperto navigatore genovese Ernesto Moresino che fa il punto sulla specialità. Non poteva mancare per questo il racconto dell’edizione 2019, una data storica, che ha visto per la prima volta un italiano, Ambrogio Beccaria, conquistare il gradino più alto del podio.
Infine l’intervista esclusiva, realizzata qualche anno fa, con Susanne Beyer, la velista ligure che è riuscita a concludere prima di tutti gli italiani una delle regate in solitario più impegnative del mondo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Hamilton, Arabia Saudita? F1 ha scelto così ma io non a mio agio
Pilota Mercedes sara’ in pista con casco arcobaleno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
16:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Se mi sento a mio agio qui? No, non direi che mi sento a mio agio.
Ma lo sport ha preso la decisione di correre qui”.
Senza giri di parole Lewis Hamilton, che come in Qatar correrà con un casco color arcobaleno per sottolineare la sua vicinanza alla comunità LGBTQI+, ha ribadito la sua posizione sulla decisione di correre in Arabia Saudita e sul tema delle forti limitazioni ai diritti civili.
Poi il sette volte campione del mondo della Mercedes si è concentrato sulla sfida per Il Mondiale con Verstappen. “Se sarebbe il titolo con più significato? Sì, di sicuro. È qualcosa che nessuno ha mai fatto prima. È la lotta più dura che questo sport abbia visto da molto tempo a questa parte ed è la sfida più grande. Sono più rilassato che mai. Credo che dipenda dal fatto che sono in questo ambiente da molto tempo. Non è la mia prima battaglia per il titolo – ha aggiunto ancora Hamilton – mi ricordo come è andata nel caso del mio primo campionato, e anche del secondo e del terzo. Ricordo le notti insonni e tutto quel genere di cose”.
Sempre attento al look il pilota britannico, anche per lanciare dei messaggi oltre la F1 nel giovedì delle conferenze stampa nel paddock di Gedda ha sfoggiato una t-shirt completamente smanicata dove sono raffigurate della mani che tendono verso l’alto e un pantalone nero sul quale sono presenti delle colombe simbolo di pace.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: apre a Cosenza prima sede territoriale Sport e Salute
Vezzali, deve essere per tutti. Cozzoli, favorirà la crescita
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
COSENZA
02 dicembre 2021
16:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
È stata inaugurata a Cosenza la prima sede territoriale di Sport e salute.
“Lo sport ritengo debba essere per tutti, di tutti e in tutta Italia” ha detto Valentina Vezzali, sottosegretaria allo Sport, che ha tagliato il nastro della sede di Sport e salute in piazza Matteotti, ex sede Coni.

“Questa sede è fantastica e sono davvero contenta, è come l’avevo interpretata io – ha poi aggiunto la Vezzali – ed è bello vedere che qui c’è anche un museo dello sport”.
“La Serie B – ha risposto ai giornalisti presenti la Vezzali – è un’importante realtà del territorio nazionale, e sta investendo molto sui giovani, e ribadisco che sono disposta a supportare come Governo una riforma, che parta dall’interno del mondo del calcio, perché sono consapevole che attraverso il calcio si sostengono le altre discipline sportive”.
All’inaugurazione presente anche il presidente di Sport e salute Vito Cozzoli. “Cosenza è una città vitale, pronta a promuovere lo Sport – ha detto – e noi pensiamo che il diritto allo sport parta dai territori, e in Italia questo progetto parte proprio da Cosenza e questo sarà un luogo d’incontro ma anche un centro servizi per la crescita dello sport, a disposizione della comunità sportiva, della collettività e delle famiglie”.
A rappresentare la città bruzia il sindaco Franz Caruso.
“Siamo contenti e soddisfatti – ha detto – di poter ospitare questo evento, considerato che si tratta della prima sede oltre Roma, segno di attenzione per la nostra città, che ha tradizioni e culture sportive profonde”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1:Arabia Saudita;Verstappen,bella stagione comunque finisca
Olandese pronto: corro per Mondiale, non per battere Hamilton
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
17:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sono tanti anni che proviamo a battere la Mercedes, ma se vinceremo quest’anno sarà bello per noi, non perché avremo battuto gli altri.
Vincere un Mondiale credo sia un risultato grandioso per chiunque, anche per chi ha già vinto”.
Max Verstappen si dice pronto alla penultima sfida della stagione in Arabia Saudita che potrebbe incoronarlo campione del mondo di Formula 1 per la prima volta nella sua carriera. “Lottare con Lewis è importante perché aiuta a migliorarsi, e credo che questa lotta faccia bene allo sport.
Comunque finisca – sottolinea l’olandese della Red Bull – io credo sarà stata una bella stagione per entrambi. Ho lavorato tanto al simulatore, siamo molto motivati. Una pista come questa crea opportunità nuove, diverse, un po’ per tutti”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coppa America: Luna Rossa rilancia la sfida a New Zealand
Team italiano iscritto all’edizione 2024. E’ la settima volta
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
20:30
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Luna Rossa si è iscritta alla 37/a edizione dell’America’s Cup di vela.
Lo ha rivelato lo skipper Max Sirena durante la presentazione del libro ‘Luna Rossa-La sfida indimenticabile’, a Milano.
“Abbiamo inviato il ‘notice of challenge’, che comprende il fascicolo con la documentazione necessaria per formalizzare l’iscrizione all’evento – ha detto il velista -. Adesso Team New Zealand e il Royal New Zealand Yacht Squadron verificheranno la validità dei documenti: se tutto è in regola, la sfida verrà accettata”.
Si rinnova, dunque, la sfida fra il team italiano e quello ‘kiwi’, ‘defender’ del trofeo conservato vittoriosamente per 7-3 a marzo nella finale disputata proprio contro Luna Rossa ad Auckland. Si tratta della settima sfida di America’s Cup nella storia di Luna Rossa, che detiene la Prada Cup, ovvero il trofeo in palio fra gli sfidanti, ma in passato ha vinto anche la Louis Vuitton Cup (denominazione precedente dello stesso trofeo riservato ai challenger). Ancora un volta il guidone di Luna Rossa sarà quello del Circolo della Vela Sicilia di Palermo, con il quale ormai il rapporto è consolidato. Luna Rossa si è iscritta in realtà ieri, ossia nel primo giorno utile per presentare le domande. Proprio come gli svizzeri di Alinghi, presieduti da Ernesto Bertarelli, che il trofeo lo hanno conquistato due volte: nel 2003, sempre ad Auckland, e nel 2007 a Valencia, vedendoselo soffiare dagli statunitensi di Oracle nel 2010, a Valencia.
Al momento sono quattro, dunque, i sindacati iscritti alla prossima edizione dell’America’s Cup, in programma nel 2024 in una sede ancora da stabilire: oltre a Team New Zealand, in liza Ineos Britannia (sfidante ufficiale), Alinghi e Luna Rossa.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Rugby: tamponi tutti negativi, Zebre tornano ad allenarsi
Test per 30 giocatori, ora al lavoro ma evitando i contatti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PARMA
02 dicembre 2021
19:13
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Le Zebre Rugby tornano in campo.

Infatti la franchigia di stanza a Parma fa sapere con una nota che “a seguito dello svolgimento di un altro ciclo di tamponi molecolari nella giornata di martedì, i quali hanno confermato l’assenza di casi di positività al Covid-19 nel gruppo squadra rientrato in Italia, i trenta giocatori che hanno partecipato alla trasferta in Sudafrica hanno ricevuto l’autorizzazione a tornare ad allenarsi dall’Azienda USL di Parma”.

Il club precisa però che “gli atleti lavoreranno senza entrare in contatto con gli altri giocatori rimasti a Parma, mantenendo la distanza da soggetti terzi che non siano coinvolti nella bolla, nel rispetto della sicurezza sanitaria di tutti”.
Intanto la ‘European Professional Club Rugby’ ha stabilito, per permettere lo svolgimento della Champions e degli altri tornei, che le società i cui giocatori siano ancora in quarantena in Sudafrica, o in altri paesi a causa delle restrizioni, potranno tesserarne altri, anche temporaneamente, per poter scendere in campo.
Nel caso delle Zebre, il prossimo impegno sarà quello di sabato 11 contro i francesi del Biarritz per la Challenge Cup, equivalente rugbistico dell’Europa League del calcio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: Us Acli, al via progetto Mol.O contro disagio giovani
Lembo, ‘Inclusione, formazione, supporto e accompagnamento’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 dicembre 2021
19:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo sport moltiplicatore di opportunità per il contrasto del disagio giovanile.
È quanto si propone di realizzare il progetto Mol.O targato Us Acli e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento per lo Sport, lanciato oggi dall’avvio dell’anno sociale dell’Ente di promozione sportiva nell’ambito della due giorni delle Acli nazionali ‘L’economia sociale che crea valore’, in corso oggi e domani alla Fraterna Domus di Sacrofano.
L’obiettivo del progetto, che si concluderà a ottobre 2022, prevede la creazione di opportunità sociali e lavorative capaci di contrastare l’isolamento e la vulnerabilità di alcune delle categorie più penalizzate dall’esperienza pandemica.
Sport come ancora di salvataggio in questi tempi difficili e socialmente drammatici. Il progetto prevede la promozione dello sport e il suo potenziale di integrazione e di empowerment, attraverso azioni finalizzate all’inclusione sociale e all’inserimento lavorativo di minori e giovani in particolari condizioni di disagio e allo stesso tempo alla valorizzazione e consolidamento del ruolo sociale delle Asd e Ssd dell’Us Acli.
“Con oggi diamo avvio ad un progetto dove le nostre capacità di fare inclusione, formazione, supporto ed accompagnamento saranno le protagoniste”, ha detto il presidente dell’Us Acli Damiano Lembo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Biathlon: Cdm; Hofer 7/o a Oestersund, vince Samuelsson
Lo svedese conquista anche primato generale in classifica Coppa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
OESTERSUND
02 dicembre 2021
20:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo svedese Sebastian Samuelsson coglie la seconda vittoria stagionale nella 10 km sprint della seconda settimana di gare a Oestersund, prova valida per la Coppa del mondo di biathlon.
Lo svedese chiude con il tempo di 22’58″7, e un errore al primo poligono.
Al secondo posto il francese Emilien Jacquelin, che perde la gara nell’ultimo giro grazie alla grande progressione di Samuelsson, e si arrende per un errore e un ritardo di 18 secondi dal leader. Al terzo posto si piazza l’altro francese Quentin Fillon Maillet, con un errore e un distacco di 21″5.
Buona la gara di Lukas Hofer, apparso molto preciso al tiro e in ripresa anche sugli sci. Per l’azzurro di San Lorenzo di Sebato arriva il settimo posto, con un distacco di 42″3: posizione interessante in previsione dell’inseguimento.
Bella gara per Tommaso Giacomel, che ha tenuto una condotta di gara al livello di quella di Hofer nella prima parte. Poi i due errori al poligono ne hanno condizionato il finale, comunque buono per lui, con il 25/o posto con 1’20″3 di svantaggio dal leader: il miglior risultato in carriera per il giovane azzurro.
Thomas Bormolini è invece 32/o con un errore e 1’29″5 di ritardo, mentre Dominik Windisch chiude nei 60 e disputerà l’inseguimento, pur con 3 errori dal poligono e 2’07″3 di svantaggio.
Soltanto 23/o il francese Simon Desthieux, che perde il primato nella classifica generale di Coppa, a beneficio di Samuelsson.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Padel: big mondiali a Cagliari con le Cupra finals
Dal 6 al 12 dicembre gare al Palasport e al Tennis club
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
03 dicembre 2021
10:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ritorna a Cagliari il padel dei big internazionali con le Cupra FIP Finals.
Una settimana di schiacciate e lob al Palazzetto dello sport: il via lunedì 6 e sì va avanti sino al 12 dicembre.

È la manifestazione che chiude la stagione 2021. Anche in questa seconda edizione delle Cupra FIP Finals, torneo finale della Cupra FIP Tour (il circuito di riferimento della FIP per i giocatori e le Federazioni dei cinque continenti), parteciperanno i migliori giocatori a livello mondiale. Previste partite anche al Tennis club Cagliari. La manifestazione a marchio FIP, nata per favorire la diffusione del padel e la crescita dei migliori giovani in tutto il mondo, prevede un montepremi di 60mila euro (distribuito in parti uguali tra le coppie maschili e femminili iscritte al torneo), tra i più ricchi nel panorama internazionale. Le coppie vincitrici (maschili e femminili) conquisteranno 65 punti del ranking WPT/FIP.
Potranno accedere alle Finals le coppie vincitrici (maschili/femminili) dei tornei “FIP STAR” e “FIP GOLD” (il torneo di fascia più alta del circuito internazionale, introdotto proprio quest’anno) e i migliori atleti del “Cupra FIP Tour,” a partire dalla posizione n. 17 della classifica, oltre alle coppie che hanno disputato almeno tre prove FIP, indipendentemente dalla categoria.
Ingresso gratuito per l’intera giornata di giovedì 9 dicembre e per la mattinata di venerdì 10. L’area del PalaPirastu, sede principale delle gare (due i campi di gioco, di cui uno centrale “panoramico”), prevede, al suo interno, anche una zona dedicata agli ospiti degli sponsor- partner dell’evento.
Il torneo verrà trasmesso indiretta sul canale 205 (Sky Sport Tennis).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sponsor coinvolto in tragedia Grenfell, critiche a Hamilton
Ministro Uk ‘deluso’, comitato famiglie vittime ‘disgustoso’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
03 dicembre 2021
10:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Mercedes F1 di Lewis Hamilton è stata sommersa di critiche nel Regno Unito per aver accettato la “disgustosa” sponsorizzazione di una azienda che ha prodotto gli isolanti combustili installati nella Grenfell Tower, l’edificio di Londra bruciato il 14 giugno 2017, che ha causato la morte di 72 persone.

La Mercedes F1 ha ufficializzato alla vigilia del Gp in Arabia Saudita la nuova partnership con Kingspan, il cui logo comparirà sul telaio del sette volte campione del mondo già questo fine settimana.
Anche Michael Gove, ministro per le Aree Urbane e le Comunità locali, si è detto “profondamente deluso” dalla sponsorizzazione, impegnandosi a scrivere alla Mercedes perché “la comunità di Grenfell merità di piu’, dal momento che il processo per accertare le responsabilità di quella tragedia, nel quale Kingspan è coinvolto, è ancora in corso.
Il comitato delle famiglie delle vittime ha definito l’accordo di sponsorizzazione “disgustoso”, indirizzando una lettera aperta al team principal della Mercedes Toto Wolff nella quale si denuncia che “la Kingspan ha avuto un ruolo centrale nell’infliggere dolore e sofferenza ad un’intera comunità, e dunque merita un certo livello di censura pubblica per la sua negligenza verso la vita umana”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: morto Lamine Diack, guidò Iaaf dopo Nebiolo
Condannato in Francia, al centro di casi di presunta corruzione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
DAKAR
03 dicembre 2021
11:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’ex presidente dell’atletica mondiale Lamine Diack è morto nella notte all’età di 88 anni a Dakar, dove era tornato a maggio, dopo essere stato trattenuto in Francia per anni a causa di una vicenda di corruzione.
Era stato per 16 anni a capo della Federazione internazionale di atletica leggera (Iaaf, 1999-2015), come successore di Primo Nebiolo.

Diack era tornato in Senegal sette mesi fa, per la prima volta dopo la sua incriminazione nel 2015. Per anni era stato detenuto in Francia a causa di un presunto caso di corruzione legata al doping in Russia. Nel settembre 2020 era stato condannato dalla giustizia francese a quattro anni di carcere e a una multa di 500.000 euro per corruzione. Aveva presentato ricorso ma il nuovo processo non era ancora stato fissato. La condanna faceva riferimento all’accusa di aver nascosto casi di doping in Russia o comunque all’aver ritardato le sanzioni contro atleti russi dopati in cambio di finanziamenti, oltre ad aver promosso sponsorizzazioni e negoziati con la Russia.
La sua incriminazione in un altro caso, ancora non finito a processo, gli aveva impedito di tornare in Senegal. Gli era stato sequestrato il passaporto nell’ambito del controllo imposto dai giudici. In questa seconda vicenda era stato incriminato dal 27 marzo 2019, sempre per corruzione, nell’ambito delle assegnazioni delle Olimpiadi 2016 di Rio e 2020 di Tokyo, ma anche dei Mondiali di Atletica di Pechino nel 2015 e dei Mondiali del 2017 e del 2019, per i quali il Qatar era candidato. Il giudice incaricato delle indagini, prima del suo ritorno in Senegal nel mese di maggio, aveva revocato il divieto di lasciare il territorio francese dietro versamento di una cauzione di 500.000 euro corrispondente alla sanzione inflitta, e a condizione che continuasse a rispettare l’atto di citazione. Una famosa squadra di calcio senegalese, Jaraaf de Dakar (prima divisione), aveva venduto parte dei suoi terreni per pagare la somma di denaro. Lamine Diack era stato due volte presidente del club, negli anni ’70 e negli anni 2000.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: LeBron James era falso positivo, può già rientrare
Disponibile per il derby contro i Clippers
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LOS ANGELES
03 dicembre 2021
11:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Era un caso di falsa positività al Covid quello di LeBron James: lo rende noto la stessa Nba, facendo sapere che il campione dei Lakers è uscito dai protocolli anti-contagio dopo due tamponi Pcr negativi eseguiti a più di 24 ore.

“James è stato originariamente inserito nei protocolli sanitari martedì 30 novembre dopo che una serie di test ha fornito risultati contrastanti, incluso un primo test positivo che è stato raccolto il 29 novembre”.
Poi “ulteriori test hanno confermato che non è un caso positivo”. James potrà quindi essere già in campo nel derby contro i Clippers di domani notte.
In dettaglio, “in conformità con i protocolli e la pratica di test coerente in vigore dal riavvio della stagione 2019-20 a Orlando, il campione che ha prodotto il test positivo iniziale è stato rieseguito due volte e ha restituito un risultato negativo e uno positivo su due diversi strumenti Pcr”, ha fatto sapere l’Nba.
“Di conseguenza, James è stato sottoposto a ulteriori test.
il 30 novembre, con un tampone che ha restituito un risultato negativo e un secondo test con un risultato clinicamente inconcludente”.
James ha una media di 25,8 punti, 6,8 assist e 5,2 rimbalzi nella sua 19/a stagione Nba. Ha però saltato otto partite per un infortunio ai muscoli dell’addome e altre due gare per un infortunio alla caviglia, oltre a scontare una squalifica.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Chicago supera New York, Phoenix ne vince 18 di fila
Milwaukee perde a Toronto, Memphis travolge Okc
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 dicembre 2021
12:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Al Madison Square Garden DeRozan, Vucevic e LaVine hanno assicurato a Chicago la vittoria (119-115) fermando il tentativo di rimonta di New York nel quarto periodo e portando così i Bulls al secondo posto a Est.

Il protagonista assoluto è stato DeMar DeRozan con i suoi 34 punti mentre ai Knicks non sono bastati i 30 di Julius Randle.

Gara da record per Memphis che travolge Oklahoma City (152-79) ottenendo con 73 punti di margine la più larga vittoria nella storia Nba. Ben nove giocatori dei Grizzlies, tra i 12 che si sono alternati, hanno chiuso in doppia cifra, mentre i Thunder si sono dovuti accontentare di un Lu Dort da 15 punti.
I Phoenix Suns si sono aggiudicati la loro 18/a vittoria consecutiva in questa parte iniziale della stagione superando i Detroit Pistons (114-103) e restando primi a Ovest anche grazie anche a un Mikal Bridges che fa il jolly e segna 18 punti.
Terza vittoria di fila per San Antonio che con un Bryn Forbes da 18 punti in uscita dalla panchina supera Portland (114-83) sfruttando anche l’assenza di Damian Lillard. Grazie a un Fred VanFleet da 29 punti Toronto ha superato Milwaukee (97-93) interrompendo la serie di otto vittorie dei Bucks, a cui è pesata l’assenza di Giannis Antetokounmpo.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.