VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA NAPOLI-JUVENTUS
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

LA VIDEOCONFERENZA STAMPA DI MISTER ALLEGRI ALLA VIGILIA DI NAPOLI-JUVENTUS

Tempo di lettura: < 1 minuto

LA VIDEOCONFERENZA STAMPA DI MISTER ALLEGRI ALLA VIGILIA DI NAPOLI-JUVENTUS

LE PAROLE DI MISTER MASSIMILIANO ALLEGRI NELLA VIDEOCONFERENZA STAMPA DI VIGILIA DI NAPOLI-JUVENTUS

VIDEOCONFERENZA ALLEGRI VIGILIA NAPOLI-JUVENTUS

JUVENTUS   TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS   CALCIO   PIEMONTE

COPPA ITALIA AL NAPOLI
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

COPPA ITALIA AL NAPOLI: TUTTO SUL MATCH DELL’OLIMPICO DI ROMA

Tempo di lettura: 3 minuti

COPPA ITALIA AL NAPOLI

LA COPPA ITALIA 2020 VA AL NAPOLI, BATTUTI I BIANCONERI 4-2 DOPO I CALCI DI RIGORE

COPPA ITALIA AL NAPOLI

La Coppa va a Napoli
COPPA ITALIA AL NAPOLI
Dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari gli azzurri centrano il successo dal dischetto
È il Napoli ad alzare la Coppa Italia nel deserto dello stadio Olimpico di Roma. La squadra di  Gattuso vince dal dischetto, dal quale Dybala e Danilo falliscono i primi due tiri, e porta a casa il primo trofeo della stagione. E dal dischetto arrivano in effetti le uniche emozioni dell’incontro, se si eccettuano le parate di Buffon nel finale dei tempi regolamentari.
COPPA ITALIA AL NAPOLI

LA JUVE SPINGE, IL NAPOLI PUNGE
E dire che la Juve parte meglio, prendendo subito il possesso della metà campo avversaria e sfiorando il gol dopo appena cinque minuti, quando Dybala recupera palla in zona offensiva e appoggia a Ronaldo, che dal limite scarica il destro trovando la risposta di Meret. Il possesso palla con cui i bianconeri schiacciano il Napoli non impedisce di correre rischi e lo dimostra il palo colpito da Insigne da calcio piazzato, concesso per il fallo di Bentancur su Zielinski. La formazione di Gattuso è ben organizzata, chiude gli spazi e se commette un errore, che consente a Dybala di mettere Ronaldo davanti a Meret, il portiere anticipa il portoghese. Dalla parte opposta del campo Buffon apprezza e risponde, deviando in angolo il diagonale di Demme e la sventola dal limite di Insigne, mandando così il primo tempo in archivio senza reti.
COPPA ITALIA AL NAPOLI
BUFFON NON BASTA, VINCE IL NAPOLI AI RIGORI
La ripresa è piatta e il primo tiro, a lato, è di Fabian  Ruiz al 15′. Rispetto alla prima  parte di gara, la Juve fa più fatica a manovrare e questo consente al Napoli di alzare il baricentro. Sarri prova a cambiare, inserendo Danilo al posto di Douglas Costa e avanzando Cuadrado e Gattuso risponde con  Politano e Milik al posto di Callejon e Mertens. Il primo cerca di sorprendere Buffon con un rasoterra, che il portiere bianconero riesce a bloccare, il secondo calcia alto un ottimo pallone ricevuto a centro area. Bernardeschi rileva Pjanic e Bentancur si sposta in cabina di regia, ma poco cambia. Buffon blocca agevolmente un colpo di testa di Politano e controlla che il diagonale sinistro
di Insigne termine oltre la traversa. A cinque minuti da  novantesimo Sarri manda in campo Ramsey al osto di Cuadrado. Il gallese va in mediana e Bernardeschi avanza il raggio d’azione, ma anche così non si riesce a sfondare, anzi  è il Napoli a  sfiorare il successo negli ultimi secondi: Maksimovic di testa costringe Buffon a respingere sulla linea e il portierone riesce ancora con un riflesso prodigioso a deviare  sul palo la conclusione a botta sicura di Elmas e a mandare la partita ai rigori.
COPPA ITALIA AL NAPOLI
NAPOLI-JUVENTUS 4-2 (0-0 d.t.r)
SEQUENZA RIGORI: Dybala parato, Insigne gol, Danilo alto, Politano gol, Bonucci gol, Maksimovic gol, Ramsey gol, Milik gol
NAPOLI
Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui (35′ st Hysaj); Fabian Ruiz (35′ st Allan), Demme, Zielinski (42′ st Elmas); Callejon (22′ st Politano), Mertens (22′ st Milik), Insigne
A disposizione: Karnesis, Luperto, Manolas, Ghoulam, Younes, Lozano, Llorente
Allenatore: Gattuso
JUVENTUS
Buffon; Cuadrado (40′ st Ramsey), De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic (29′ st Bernardeschi), Matuidi; Dybala, Cristiano Ronaldo, Douglas Costa (20′ st  Danilo)
A disposizione: Szczensy, Pinsoglio, De Sciglio, Rugani, Rabiot, Muratore, Zanimacchia, Vrioni, Olivieri
Allenatore: Sarri
ARBITRO: Doveri
ASSISTENTI: Paganessi, Alassio
QUARTO UFFICIALE:  Calvarese
VAR: Irrati, Schenone
AMMONITI: 37′ st Mario Rui, 38′ st Dybala.
COPPA ITALIA AL NAPOLI
I commenti dall’Olimpico
COPPA ITALIA AL NAPOLI
Le interviste a Maurizio Sarri e Juan Cuadrado al termine della finale di Coppa Italia Coca-Cola
COPPA ITALIA AL NAPOLI
All’Olimpico di Roma, i calci di rigore premiano il Napoli, dopo lo 0-0 dei 90 minuti regolamentari. Al termine del match, Mister Maurizio Sarri e Juan Cuadrado hanno commentato così la gara:

MAURIZIO SARRI
«C’è delusione per i ragazzi, per la società, per i tifosi, però questo è un momento particolare, sia per la condizione fisica, sia per qualche assenza importante. Oggi abbiamo fatto scelte diverse rispetto al solito, pressando meno alti per avere una maggiore tenuta alla distanza e la partita l’abbiamo giocata con buoni livelli di applicazione. In questo momento, però, ci manca brillantezza per rendere pericolosa la mole di gioco prodotta e senza quella brillantezza diventa più difficile saltare l’uomo, cosa che i nostri giocatori normalmente sono abituati a fare con facilità, e trovare altre soluzioni. Due 0-0 sono un fatto inedito e penso sia caratteristico di questo periodo».
COPPA ITALIA AL NAPOLI
JUAN CUADRADO
«Siamo scesi in campo con convinzione e con la voglia di vincere la partita, però il Napoli si è difeso bene, ed era difficile trovare lo spazio per andare al tiro. Normale ci sia amarezza, perché abbiamo giocato il calcio che voleva il mister e ci tenevamo a conquistare la coppa, ma siamo una grande squadra, quindi adesso dobbiamo guardare avanti e pensare ai nostri obiettivi. Da queste situazioni si impara». JUVENTUS

Juventus tutte le notizie CON LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE DI SARRI PRE NAPOLI-JUVE
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE CON LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE DI MAURIZIO SARRI PRE NAPOLI-JUVENTUS | VIDEO

Tempo di lettura: 7 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 07:20 DI VENERDì 24 GENNAIO 2020

ALLE 15:03 DI SABATO 25 GENNAIO 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Napoli-Juve: una possibilità storica
Un nuovo obiettivo: la terza vittoria consecutiva al San Paolo
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domenica 26 gennaio 2020 al San Paolo la Signora ha la possibilità non solo di rafforzare il primato in classifica conquistando 3 punti, ma di raggiungere un traguardo nuovo, mai tagliato prima: la terza vittoria consecutiva a Napoli. Finora, in diversi periodi, i successi non sono andati oltre le due partite di fila. Un evento verificatosi in epoche lontane nei bienni 1935-1937, 1966-1968, 1976-1978 e altre tre volte in epoca più recente che meritano un approfondimento.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
1991-1993
La Juventus è guidata da Giovanni Trapattoni e il San Paolo diventa terra di conquista con due partite dall’andamento molto diverso. Nel primo appuntamento, è una conclusione di De Agostini a determinare la rete che vale la vittoria sulla squadra di casa, guidata da Claudio Ranieri. L’anno successivo stessi protagonisti in panchina ma gara decisamente più ricca di gol: i bianconeri si portano addirittura sul parziale di 0-3 grazie alle reti di Baggio, Moeller e Vialli (un’insolita punizione a giro per Gianluca). Nei minuti conclusivi il Napoli si rimette in partita con un uno-due di Fonseca e Zola. Nel 1994 il possibile tris non arriva perché le due squadre impattano 0-0.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
1994-1996
La Juve è passata sotto la direzione di Marcello Lippi, che arriva a Torino dopo una buona esperienza proprio a Napoli. Il ritorno al San Paolo del loro ex mister viene salutato con grande affetto, la sua Juve si presenta sempre con le qualità che la contraddistingueranno per tutto il suo periodo. Nel 1994-95 la Juve passa con un secco 0-2. Una rete per tempo: la prima di Ravanelli su colpo di testa che sfrutta un’uscita avventata di Taglialatela. Poi, nella ripresa, arriva il gol di Del Piero, una conclusione a effetto che annuncia le tante che farà in seguito. L’anno seguente è ancora Ravanelli il match-winner ed ancora una volta la possibile terza affermazione di fila viene negata da un altro 0-0.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
2017-2019
Infine, la doppietta bianconera dei tempi recenti. Due successi decisamente importanti ai fini delle sorti del campionato per il momento in cui sono arrivati. Il primo è deciso da una ripartenza letale orchestrata da Douglas Costa e Dybala e finalizzata da Higuain, il grande ex della sfida: 3 punti che consentono alla Juve di accorciare il divario in classifica sugli avversari, che potevano effettuare una fuga in caso di vittoria. Il secondo avviene nel girone di ritorno: la Juve di Allegri ha la meglio sul Napoli di Ancelotti grazie a una punizione di Pjanic e a un colpo di testa di Emre Can. Callejon accorcia le distanze, poi nei minuti finali Insigne sbaglia un calcio di rigore. A 12 giornate dal termine, la Signora si porta a un vantaggio di 16 punti che le consentirà di vivere un finale di torneo in tutta tranquillità.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Missione Napoli entra nel vivo

La Juve è scesa in campo nella tarda mattinata: domani rifinitura, conferenza stampa di Mister Sarri e partenza
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Meno due alla sfida del San Paolo. I bianconeri sono scesi in campo oggi, alla Continassa, per il penultimo allenamento prima della partenza.Vario il menu della seduta, che dopo una fase di riscaldamento e “torello”, ha visto i bianconeri lavorare su esercitazioni tecniche e tattiche.Domani la squadra si allenerà al JTC e poi partirà per Napoli. Da non dimenticare il consueto appuntamento con Mister Sarri, in conferenza stampa pre match, alle 13:15 dalla Sala Stampa dell’Allianz Stadium.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Women ⎮ Le convocate per Juve-Sassuolo
Ritorno in campo a Vinovo per le Campionesse d’Italia: ecco le ragazze a disposizione di Rita Guarino
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani alle 14.30 le Juventus Women scendono in campo fra le mura domestiche, contro il Sassuolo. Ecco le convocate. Bacic
Bellucci
Boattin
Bonansea
Bragonzi
Caruso
Cernoia
Franco
Galli
Gama
Girelli
Giuliani
Hyyrynen
Panzeri
Pedersen
Rosucci
Salvai
Sembrant
Sikora
Souza Alves
Staskova
Tasselli
Zamanian.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Under23, i convocati per Pro Patria-Juve
i a disposizione di Pecchia per la sfida di sabato 25 gennaio
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus Under 23, domani, a Busto Arsizio, contro la Pro Patria. Ecco i convocati di Mister Pecchia.1 Nocchi
2 Oliveira Rosa
5 Muratore
7 Marchi
8 Portanova
9 Brunori
11 Olivieri
13 Mulè
15 Toure
17 Zanimacchia
18 Di Pardo
21 Clemenza
22 Loria
24 Frabotta
25 Raina
26 Fagioli
27 Del Sole
29 Frederiksen
31 Dragusin
35 Alcibiade
40 Ranocchia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juve-Sassuolo, Women Matchday Stats!
Le cose da sapere in vista della gara di oggi
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus ha vinto quattro dei cinque precedenti in Serie A femminile contro il Sassuolo (1P), trovando sempre il gol in ognuna delle cinque gare.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus ha vinto tutte le ultime 14 partite casalinghe di Serie A femminile e in questo parziale ha collezionato ben 11 clean sheet, mettendo a segno 42 reti, tre esatte di media a match.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Sassuolo ha raccolto un solo punto nelle ultime tre trasferte di Serie A (2P): è da aprile 2018 che non rimane almeno quattro partite fuori casa di fila senza vincere.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus è la formazione che è rimasta meno minuti in svantaggio in questo campionato (solo 100) e meno minuti in svantaggio in casa (solo 30).Cristiana Girelli è andata a bersaglio in tutte e tre le sfide di Serie A giocate con la maglia della Juventus contro il Sassuolo (quattro reti in totale).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Daniela Sabatino, già a quota nove reti in questo campionato, è l’unica calciatrice attualmente in Serie A che vanta almeno un gol alla Juventus con tre maglie diverse (Brescia, Milan e Sassuolo).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
OppositionWatch: il Napoli
Il rendimento della squadra partenopea in questa stagione
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Napoli, dopo 20 giornate di Serie A, occupa l’undicesima posizione in classifica con 24 punti, frutto di 6 vittorie, 6 pareggi e 8 sconfitte. Nell’ultimo turno – proprio tra le mura amiche del San Paolo – è stato sconfitto 2-0 dalla Fiorentina, che ha portato in Toscana i tre punti grazie alle reti di Chiesa e Vlahovic.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Considerando tutte le manifestazioni alle quali ha preso parte, il miglior marcatore stagionale fino a questo momento è Milik con 10 gol, seguito da Mertens (9), Insigne (7), Llorente (4), Lozano (3), Manolas (2) e Callejon, Di Lorenzo, Zielinski, Ruiz, Allan e Maksimovic con 1. L’attaccante polacco è anche in vetta alla classifica dei miglior marcatori guardando solo alla Serie A: 7 le reti messe a segno, di cui 5 consecutive tra il 19 ottobre e il 2 novembre.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In campionato l’unico giocatore della rosa ad aver giocato tutte le partite è Zielinski, metre Di Lorenzo è colui che ha collezionato più minuti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DA ANCELOTTI A GATTUSOIl passaggio da Ancelotti a Gattuso non ha modificato più di tanto il gioco e gli schemi del Napoli. Un po’ perché le idee dell’attuale tecnico sono decisamente simili (e non potrebbe essere altrimenti essendone stato un ex giocatore) a quelle del più esperto collega, un po’ perché Gattuso ancora non ha avuto tanto tempo per cambiare la sua squadra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Tra le mura amiche gli azzurri arrivano da quattro sconfitte consecutive in campionato, ma nell’ultimo match in Coppa Italia si sono imposti 1-0 al San Paolo sulla Lazio (gol decisivo di Insigne), eliminando i detentori del trofeo dalla manifestazione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domenica sera si affrontano due squadre che sanno palleggiare e lo fanno molto bene: 59,8% e 59,2 % la media del possesso palla di Juventus e Napoli in questa stagione, con i partenopei che nell’ultima sfida contro la Fiorentina (dovendo rimontare lo svantaggio) sono arrivati al 68%. Il Napoli è primo per numero di passaggi (seconda la Juventus) e secondo per percentuale di passaggi riusciti (primi i bianconeri). Inoltre con 385 conclusioni i partenopei sono tra le formazioni che concludono maggiormente verso la porta avversaria, anche se cala drasticamente la percentuale delle conclusioni nello specchio:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nella gara d’andata la qualità del palleggio del Napoli è stato un elemento importante, sia nel bene che nel male. Nella prima situazione vediamo come la Juventus – sfruttando un recupero all’altezza della metà campo e con gli azzurri che portano diversi uomini oltre alla linea della palla – riesca grazie ad un efficace inserimento di Khedira a creare un’occasione da gol clamorosa. La confidenza con il palleggio del Napoli può rivelarsi controproducente contro una squadra come la Juventus, brava nel pressing e veloce nelle transizioni.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nel secondo video invece, in occasione del gol del momentaneo 3-2 per la Juventus, il giro palla veloce del Napoli e la qualità tecnica di diversi suoi giocatori, in primis i centrocampisti, permette agli ospiti di entrare in area bianconera  e battere a rete con grande facilità. PER TUTTI I VIDEO BIANCONERI: CLICCA QUI!

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE ECCO LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE DI MAURIZIO SARRI | VIDEO DELLE 13:15 DI SABATO 25 GENNAIO 2020 ALLA VIGILIA DI NAPOLI-JUVENTUS DELLE 20:45 DI DOMENICA 26 GENNAIO 2020, VALIDA PER LA 21/ma GIORNATA DEL MASSIMO CAMPIONATO DI SERIE A, RACCONTATA SIA A LIVELLO TESTUALE, SIA CON IL VIDEO INTEGRALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE CONFERENZA SARRI VIGILIA NAPOLI-JUVENTUS RACCONTO E VIDEO

Sarri: «Il Napoli è una squadra con qualità tecniche elevate»
Archiviata la parentesi della Coppa Italia, la Juventus si rituffa nel clima del campionato. Domani sera i bianconeri sono in scena al San Paolo, ospiti del Napoli. Oggi, in conferenza stampa, Maurizio Sarri ha presentato la partita:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

«Per me è una gara particolare, ma non bisogna correre il rischio di spendere energie per un aspetto personale. L’obiettivo collettivo è quello di giocare un match di alto livello per cercare di portare a casa punti».

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

ASCOLTA SU YOUTUBEIL NAPOLI DI GATTUSO«Il Napoli con l’inserimento di Demme torna ad avere un punto di riferimento a centrocampo per vie centrali. Mi aspetto una partita difficile, sono una squadra forte che anche se attraversa un momento non facile nella partita secca rimane una formazione pericolosissima.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

La classifica del Napoli è strana perché se poi si va a vedere le tabelle di rendimento della Serie A si nota che è primo in possesso palla, baricentro, verticalizzazioni e tiri fatti. Ha una classifica che non corrisponde a quello che sta esprimendo. E’ una squadra che è destinata a risollevarsi. Le qualità tecniche dei loro giocatori sono elevatissime. Vengono da una vittoria importante che li può rilanciare, avranno grandi motivazioni.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Il Napoli da Ancelotti a Gattuso sta cambiando: gli arrivi dei centrocampisti centrali dicono che vogliono giocare in maniera diversa, dal punto di vista del modulo e dell’impostazione. Gattuso è un allenatore che riesce a dare grande solidità alle sue squadre».

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

LA CRESCITA DI BENTANCUR«Rodrigo ha ampi margini di miglioramento in fase realizzativa, ci da equilibrio con il suo straordinario dinamismo ed è presente nelle due fasi. E’ un giovane che sta crescendo a dismisura e per noi è estremamente importante».

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

JUVENTUS TUTTI I VIDEO SEMPRE AGGIORNATI ED ESCLUSIVI

DALLE 14:33 DI SABATO 02 MARZO 2019

ALLE 10:10 DI LUNEDì 04 MARZO 2019

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Highlights Napoli vs Juventus 1-2 03 Marzo 2019

Le curiosità di Napoli vs Juventus 03 Marzo 2019

Highlights Primavera Juventus vs Inter 02 Marzo 2019

Baldini «Abbiamo giocato bene è mancato un pizzico di fortuna» 02 Marzo 2019

#JUVENTUSTV Puntata 78, le difficoltà di Conte e uno scudetto incredibile 03 Marzo 2019

Allegri «Vittoria importante, abbiamo saputo soffrire» 03 Marzo 2019

Conferenza Stampa Allegri post Napoli vs Juventus 03 Marzo 2019

Emre Can «Essere a +16 è fondamentale» 03 Marzo 2019

Buon compleanno, Pierluigi Casiraghi 04 Marzo 2019

#JUVENTUSTV Puntata 79, Trezeguet-Del Piero, coppia da poker 04 Marzo 2019

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 5 minuti

CALCIO

TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:24 ALLE 23:46 DI DOMENICA 03 MARZO 2019

CALCIO

Gasperini, ripreso discorso campionato
Tecnico Atalanta, gara di spessore contro Fiorentina pericolosa

BERGAMO03 marzo 2019 19:24

– L’Atalanta torna a vincere in campionato e Gian Piero Gasperini promette battaglia sui due fronti: “Abbiamo disputato un’altra partita di spessore dopo la semifinale, con meno errori – esordisce il tecnico nerazzurro -.
Volevamo riprendere il discorso anche col campionato: contro una Fiorentina pericolosa in attacco, l’ultima squadra che ci restava da battere nel mio triennio, ci voleva una prestazione straordinaria”. Plauso ai protagonisti in campo: “Gomez e Ilicic sono simbolo di una vittoria costruita sulla qualità. Il Papu ha collezionato un’altra partita straordinaria: con lui e Josip in gran spolvero, gli altri possono fare poco per contrastarci”.

Pioli, troppi errori Fiorentina”Loro bravi ma ci abbiamo messo del nostro per aiutarli”

BERGAMO03 marzo 201921:46

– Stefano Pioli ha appunti da muovere alla Fiorentina per il ko a Bergamo: “Nel calcio esistono gli errori individuali, ma l’organizzazione di squadra deve sapervi sopperire. Sul primo gol, con Gomez a saltare Milenkovic a metà campo, dovevano trovare correttivi. Sul secondo sono stati scaltri loro a battere la punizione velocemente”. L’allenatore viola spiega il perché del 3-4-3 iper-offensivo: “Ho pensato la formazione per togliere all’Atalanta la gestione della partita e avere maggiore aggressività. Il primo tempo è stato buono e abbiamo avuto le nostre occasioni, vedi Chiesa per il 2-0 e Laurini per 2-1, ma gli errori dietro sono troppi, come il gol presi”. Onore al merito dei vincitori “Gomez e Ilicic sono giocatori di classe che saltano sempre l’uomo, non a caso i nerazzurri sono la squadra che effettua più dribbling. Ma noi ci abbiamo messo del nostro nell’agevolarli”.

Doppietta Morata fa vincere l’AtleticoBiancorossi vincono in casa Real Sociedad,’prove’ per martedì 12

03 marzo 201921:59

– Due gol, entrambi di testa, di Alvaro Morata nel giro di tre minuti regalano all’Atletico Madrid il successo sul campo della Real Sociedad e quindi la quarta vittoria consecutiva. Pensando alla sfida di Champions di martedì 12 a Torino contro la Juventus, Diego Pablo Simeone può quindi sorridere, nonostante un problema fisico occorso a Filipe Luis che ora tiene in pensiero il tecnico in vista del match in Europa. Il tecnico dei ‘Colchoneros’ ha provato la squadra che potrebbe schierare a Torino, con Lemar e Morata al posto degli squalificati di Champions Partey e Diego Costa, entrambi in panchina e che dovrebbero essere impiegati sabato prossimo contro il Leganes.
Da notare che il successo di oggi dell’Atletico assume ancora più valore se si considera che la Real Sociedad era imbattuta da dieci turni.

Serie A: Napoli-Juventus 1-2Bianconeri volano a +16, pratica scudetto sembra archiviata

03 marzo 201922:36

– La Juventus soffre ma vince 2-1 a Napoli salendo a +16 sugli unici inseguitori e chiude definitivamente la pratica scudetto. La sfida tra la prima e la seconda al San Paolo viene instradata al 25′ da un erroraccio di Malcuit che lancia verso la propria porta Cristiano Ronaldo, Meret lo affronta facendolo cadere, viene espulso, e sulla seguente punizione Pjanic infila l’appena entrato Ospina. In inferiorità, il Napoli coglie un palo con Zielinski e sfiora ancora il gol, ma la Juve raddoppia al 39′ con Emre Can. Nella ripresa, Pjanic già ammonito si fa espellere per fallo di mano e il Napoli tenta la rimonta. Callejon centra la porta al 16′ ma il lungo assedio successivo non porta altre reti per la squadra di Ancelotti, anche perchè al 40′ Insigne spreca sul palo un rigore assegnato dalla Var.

Balotelli, celebra gol in diretta socialSupermario segna, si fa passare smartphone e posta l’esultanza

03 marzo 201922:40

– Mario Balotelli ne fa un’altra delle sue.
Impegnato con la maglia n.9 del Marsiglia nella sfida contro il St. Etienne, Supermario va in gol già al 12′, con un tiro di destro da posizione ravvicinata e palla indirizzata nell’angolino in basso a destra del portiere. Poi, e qui sta l’incredibile, si fa passare il proprio smartphone, che aveva affidato a un componente dello staff del Marsiglia, e dal suo profilo Instagram fa partire in diretta una story per celebrare l’esultanza con i compagni di squadra. E inutile dire che questa ‘balotellata’ sta già diventando virale.
Derby Liverpool senza reti, Man City +1Salah e compagni a secco con Everton, non più in vetta Premier

LIVERPOOL03 marzo 201919:29

– Il derby di Liverpool tra l’Everton e i Reds finisce 0-0, così la squadra di Klopp non riesce a rispondere al successo di ieri del Manchester City e perde la vetta della classifica di Premier League. Gli uomini di Pep Guardiola hanno ora un vantaggio di un punto su Salah e compagni. Proprio l’egiziano ex Roma è stato autore dell’azione più pericolosa, forse l’unica, del Liverpool mentre per l’Everton c’è da segnalare una conclusione di Calvert-Lewin che ha costretto Alisson a una parata non facile. Inutile l’assalto dei Reds nei minuti finale, la sfida della Merseyside finisce senza reti.

Serie A: Atalanta-Fiorentina 3-1Muriel illude i viola, Ilicic, Gomez e Gosens la ribaltano

BERGAMO03 marzo 201920:16

– Atalanta batte Fiorentina 3-1 in un posticipo della 26/a giornata di serie A. Dopo due ko in campionato e il pari in Coppa a Firenze, la squadra di Gasperini mette stavolta in riga i viola, pure andati in vantaggio in apertura con una prodezza di Muriel. Ilicic e Gomez intorno alla mezz’ora ribaltano il risultato, mettendo le basi per un successo che Gosens certifica nella ripresa per il 3-1 finale.
Chiesa lotta fino all’ultimo, ma anche la traversa gli dice no e così la Fiorentina scivola a -5 dalla zona Europa. –

Allegri, per titolo manca la matematica
“Stasera dovevamo far meglio. Futuro? Io contento di stare qui”

03 marzo 201923:33

– “Siamo a +16 e in vantaggio negli scontri diretto. Indubbiamente è un vantaggio importante ma per la certezza matematica bisogna aspettare”. Così l’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, dopo la vittoria a Napoli e il balzo forse decisivo in classifica. Il tecnico ha ammesso che la sua squadra nella ripresa ha molto sofferto, spiegando che “dopo l’espulsione di Pjanic, che avrei dovuto togliere alla prima ammonizione, abbiamo perso ordine. Loro invece hanno avuto forza, lo stadio li ha spinti e noi ci siamo troppo abbassati.
Di sicuro dovevamo fare meglio per lucidità e tecnica di passaggio”. “Il mio futuro? Quando il presidente vorrà ne parleremo, sono contento di rimanere alla Juve ma vedremo.
Dobbiamo essere in due a dire di sì per andare avanti. Intanto concentriamoci sulle prossime partite. Intanto battiamo l’Udinese per prepararci al meglio per l’Atletico”.

Ancelotti, rosso Meret? Caso controversoTecnico Napoli, arbitro doveva vederlo alla Var (NOTA DELLA REDAZIONE E DI MAURIZIO BARRA): infatti c’è stato il check e l’arbitro è’ andato a vedere il VAR. Inoltre, secondo me dire che il portiere Partenopeo non tocca Ronaldo è grossa. Poi, che dire invece del fallo su Dybala? Poi che dire ancora del rigore dato allo stesso Napoli, assai dubbio, che hanno pensato di sbagliare da soli? Ed ancora: che esempio fantastico di sportività, non restituire palla alla Juve e chi ha visto il match ben lo sa. FINE NOTA DELLA REDAZIONE E QUINDI DI MAURIZIO BARRA CHE è IL PROPRIETARIO DI QUESTO SITO).

03 marzo 201923:34

– “Meret-Ronaldo? E’ un episodio molto controverso. Di sicuro non l’ha preso, ci può essere la cosa del tentativo. Non è così chiaro questo rosso diretto, non è detto che Cristiano arrivasse sul pallone. Mi sembra esagerato il rosso perché è controverso, c’è la Var e l’arbitro doveva rivederlo. Certo ha condizionato la partita perchè ci siamo ritrovati sotto 2-0”. Queste le parole del tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, sull’episodio-chiave della sfida con la Juventus. Il tecnico ha espresso rammarico per la rete subita nella successiva punizione: “Zielinski non salta sul tiro di Pjanic, lì doveva esserci Milik che ho cambiato dopo l’espulsione. L’ho tolto con una decisione rapida, non c’era tempo di fare riunioni. Comunque volevo avere una squadra compatta con difesa e centrocampo completi. Il penalty sbagliato da Insigne? E’ lui il rigorista designato”. “Io non ho rimpianti per la stagione potevamo fare qualcosa in più sì, ma la Juventus ha un ruolino impressionante”.

[print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 11 minuti

CALCIO

TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:04 ALLE 19:15 DI SABATO 02 MARZO 2019

CALCIO

Brasile: la Roma su Guedes del Santos
E’ difensore mai in prima squadra, ma a Trigoria credono in lui

RIO DE JANEIRO02 marzo 201911:04

– Il Santos ha praticamente perso, senza diritto ad alcun indennizzo, il difensore centrale della sua squadra ‘Primavera’ Matheus Guedes. Lo riporta ‘Globoesporte’, spiegando che il 19enne ‘gigante’ (è alto 1,94) che non ha ancora mai giocato in prima squadra, ha già un impegno con la Roma, che cercherà di fargli fare le visite mediche nella capitale italiana ad aprile, e poi lo metterà sotto contratto da luglio, magari sperando che il ragazzo non si riveli un ‘oggetto misterioso’ come il francese Bianda, francese arrivato a Trigoria l’estate scorsa e anche lui difensore centrale. Guedes, che a 16 anni aveva firmato il suo primo contratto (triennale) con il Santos, ha una clausola rescissoria di 50 milioni di reais, pari circa 11,5 milioni di euro, che però è valida solo per i club brasiliani. Quindi può partire a zero per l’estero, e approfittando proprio di questo il ragazzo, che alla Roma sarebbe stato segnalato da Aldair, dovrebbe sottoscrivere a breve un accordo quadriennale con i giallorossi.

CALCIO

Brasile: la Roma su Guedes del Santos
E’ difensore mai in prima squadra, ma a Trigoria credono in lui

RIO DE JANEIRO02 marzo 201911:04

– Il Santos ha praticamente perso, senza diritto ad alcun indennizzo, il difensore centrale della sua squadra ‘Primavera’ Matheus Guedes. Lo riporta ‘Globoesporte’, spiegando che il 19enne ‘gigante’ (è alto 1,94) che non ha ancora mai giocato in prima squadra, ha già un impegno con la Roma, che cercherà di fargli fare le visite mediche nella capitale italiana ad aprile, e poi lo metterà sotto contratto da luglio, magari sperando che il ragazzo non si riveli un ‘oggetto misterioso’ come il francese Bianda, francese arrivato a Trigoria l’estate scorsa e anche lui difensore centrale. Guedes, che a 16 anni aveva firmato il suo primo contratto (triennale) con il Santos, ha una clausola rescissoria di 50 milioni di reais, pari circa 11,5 milioni di euro, che però è valida solo per i club brasiliani. Quindi può partire a zero per l’estero, e approfittando proprio di questo il ragazzo, che alla Roma sarebbe stato segnalato da Aldair, dovrebbe sottoscrivere a breve un accordo quadriennale con i giallorossi.

Allegri:Ronaldo sta bene,domani giocheràProblema a caviglia superato per CR7. Khedira recupero non si sa

TORINO02 marzo 201912:41

– “Ronaldo sta bene, si è allenato e domani giocherà”. Lo rivela Massimiliano Allegri alla vigilia della trasferta della Juventus contro il Napoli. Problema alla caviglia superato, quindi, per il portoghese, che sarà regolarmente in campo. “Khedira farà dei controlli, al momento non ci sono date di rientro – ha aggiunto -, Douglas Costa speriamo di recuperarlo per l’Atletico Madrid. Gli altri tutti fuori, Cuadrado è fuori lista ed è lontano dal rientro: l’unico recupero possibile in vista del 12 marzo”, data del ritorno in Champions con l’Atletico Madrid, “è Douglas Costa”.
Allegri,addio ai social?E’ cosa normale’Non sono mai stato loro seguace, non capisco questo clamore’

TORINO02 marzo 201912:43

– “Trovo normale essere entrato sui social, altrettanto uscirne. Questo è un problema?”.
Massimiliano Allegri spiega così il suo addio ai social network alla vigilia della trasferta di campionato contro il Napoli.
“L’altra sera a cena ho scelto di uscire dai social – rivela -.
Non sono mai stato un seguace dei social, mi ha meravigliato tutto questo clamore: scrivevo un messaggio a partita. Se non torniamo alla normalità, diventa tutto un problema: la normalità deve essere l’ordine del giorno”.
Allegri: A Napoli sfida spartiacqueAllenatore della Juventus: “Ci giochiamo 2/3 dello scudetto”

TORINO02 marzo 201913:00

– La partita di domani contro il Napoli è “uno spartiacque importante”, una partita “che vale molto per lo scudetto: ci giochiamo due terzi ddel titolo”. Così Massimiliano Allegri, alla vigilia della trasferta della Juventus al San Paolo. “E’ matematica, domani ci giochiamo tantissimo – sostiene l’allenatore dei bianconeri -. A livello mentale è una soddisfazione battere la seconda, per confermare quello che stiamo facendo: il campionato alla fine lo vince sempre la più forte, la più regolare”.
Allegri: “Accettatemi per come sono”Allenatore della Juventus: “L’importante è che io sia lucido”

TORINO02 marzo 201913:20

– “Io sono così: lavoro con grande passione ed entusiasmo, i tifosi mi hanno sempre fatto sentire il loro apporto. Se poi a fine partita vado negli spogliatoi, e non manifesto la gioia con salti e capriole, non posso farci niente. Faccio l’allenatore e devo dare il buon esempio. Devo essere accettato per quello che sono”. Alla vigilia della trasferta contro il Napoli, Massimiliano Allegri risponde così ai giornalisti che gli chiedono se, dopo la sconfitta contro l’Atletico Madrid, ha avvertito ingratitudine. “Io mi sono infastidito per come abbiamo perso il secondo tempo, ma me la sono presa con me stesso, poi le critiche fanno parte del gioco – aggiunge -. L’importante è che io sia lucido in quello che vedo e in quello che sarà. Poi, che le critiche ci siano è giusto, soprattutto quando si perde. Però sono critiche dettate da un’aspettativa che va al di là di ogni realtà, perché la Champions è una competizione in cui può succedere di tutto. Se lunedì l’Atletico ne ha tre con l’influenza, ha difficoltà”. GUARDA IN ESCLUSIVA IL VIDEO INTEGRALE DELLA CONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI

CALCIO

Morace,in tv calcio donne batte Premier
Ex fuoriclasse azzurra, Nazionale a Mondiali per dire la sua

GENOVA02 marzo 201912:48

– “Il calcio femminile è cresciuto tanto: ad esempio, non tutti sanno che lo share di Sky sul calcio femminile è altissimo, più alto della serie B e della Premier League. Ora oltre ai numeri attendiamo investimenti e sponsor”.
Così Carolina Morace, attuale allenatrice del Milan femminile ed ex attaccante della nazionale italiana, a margine della festa per i 60 anni della Lega Nazionale Dilettanti in corso a Genova a bordo della MSC Meraviglia.
“Il calcio femminile è cresciuto tanto e la Lega nazionale Dilettanti ci ha accompagnato in maniera decisa sino al punto in cui siamo oggi – ha spiegato Morace -. Ricordiamo che la nazionale femminile quest’anno sarà ai Mondiali, dove potrà dire la sua”.
Ex giocatore del Mantova muore di SlaMarco Sguaitzer avrebbe compiuto 60 anni il 4 luglio

MANTOVA02 marzo 201912:49

– Si è spento questa mattina Marco Sguaitzer, 60 anni il 4 luglio prossimo, ex calciatore del Mantova. Era ricoverato da giorni nell’ospedale del capoluogo: da anni lottava contro la Sla ed era diventato uno dei maggiori testimonial per la lotta contro questa terribile malattia. Sguaitzer aveva giocato per due anni nel Mantova, in serie C, negli anni ’70; poi, a causa di vari infortuni alle ginocchia, aveva abbandonato l’attività calcistica. Nel 2008 l’impietosa diagnosi l’aveva trasformato in un coraggioso combattente. Con il suo libro ‘Oltre ogni limite’ e altre attività, fino all’ultimo aveva raccolto fondi per la ricerca medica e infuso forza ai molti colpiti dalla sua stessa malattia, e non solo.
Premier League: Tottenham-Arsenal 1-1A Ramsey risponde Kane,nel finale Aubameyang butta via un rigore

02 marzo 201915:30

– Finisce 1-1 il primo dei due derby di Londra valido per la 29/a giornata della Premier League (l’altro è Fulham-Chelsea di domani alle 15,05). Tottenham e Arsenal si dividono la posta in palio a Wembley, in una partita dalle mille emozioni che è stata decisa dalle reti di Ramsey in contropiede dopo 16′ e da Kane al 29′ della ripresa su rigore. Emozioni fino a poco prima del fischio finale dell’arbitro Taylor, ovvero fino al 90′, allorché Aubameyang avrebbe potuto regalare il successo ai ‘Gunners’ di Emery, invece si è fatto parare un rigore dal portiere tedesco Leno. Nel recupero espulso Torreira per un brutto fallo. Il Tottenham si porta a 61 punti, restando terzo in classifica, l’Arsenal va a 57, ma potrebbe essere superato dal Manchester United al quarto posto. I ‘Red devils’ saranno in campo alle 16 in casa contro il Southampton.

Fiorentina: Pioli, recuperiamo puntiContro l’Atalanta dopo la Coppa Italia e nel ricordo di Astori

FIRENZE02 marzo 201915:33

– “Veniamo da due partite molto dispendiose, ma adesso è il momento di spingere e provare a recuperare qualche punto”. Così Stefano Pioli, aspettando la trasferta contro l’Atalanta, dopo l’emozionante 3-3 mercoledì al Franchi nella semifinale d’andata di Coppa Italia con gli stessi bergamaschi. “Di solito qualcosa si paga nella terza partita settimanale, pertanto ci sarà qualche cambio – ha detto l’allenatore dei viola, parlando ai canali ufficiali del club.
Intanto, si avvicina il primo anniversario della scomparsa di Astori: “Ci manca ma, allo stesso tempo, è presente, è un punto di riferimento per noi; lunedì andremo tutti a San Pellegrino Terme a trovarlo”.
Genoa: Prandelli, voglio stadio caricoAllenatore rossoblù, determinanti tre punti, serve sana paura

GENOVA02 marzo 201915:34

– “Domani voglio uno stadio carico a mille”. L’allenatore del Genoa Cesare Prandelli lancia un messaggio ai tifosi per la gara con il Frosinone. Non sarà semplice vincere ma un successo avrebbe un significato importante. “Ci siamo allenati bene questa settimana – ha spiegato -. Con la giusta preoccupazione e paura perché sarà una partita dove dovremo avere massima attenzione. Ci faranno soffrire perché sono una squadra viva, con la capacità di ribaltare le azioni giocando non solo in contropiede”.
Ancelotti: “Noi ok per battere la Juve”‘Faremo una partita d’attacco, abbiamo voglia e ambizione’

02 marzo 201915:36

– “Giochiamo contro la squadra più forte. Faremo una partita d’attacco, perché siamo nelle condizioni ottimali per vincere”. Lo ha detto l’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, alla vigilia della sfida contro la Juventus. “Abbiamo – ha sottolineato Ancelotti – voglia e ambizione per giocare al meglio e dimostrare di essere competitivi anche contro una squadra molto forte”.

Ancelotti, se vinciamo restiamo in lottaNessuno è imbattibile ma Juve ha qualità e maggiore fatturato

NAPOLI02 marzo 201915:42

– “Battere la Juventus ci mantiene viva la possibilità di restare in lotta per lo scudetto. Un altro risultato ci indirizza verso altre cose”. Lo ha detto il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, alla vigilia della sfida con i bianconeri. “Vincere – ha spiegato – sarebbe importante per tenere alta motivazione e autostima. La distanza dalla Juve poteva essere minore? Siamo realisti, abbiamo vinto tante partite all’ultimo minuto, penso a Cagliari e Atalanta, quindi è inutile avere rimpianti. Ora stiamo bene, si è visto contro Fiorentina, Torino e Parma, e quelle indicazioni positive vorrei fossero confermate domani”.

Serie A: Empoli-Parma 3-3Silvestre al 91′ evita la sconfitta ai toscani

EMPOLI (FIRENZE)02 marzo 201917:21

– Empoli e Parma 3-3 nel primo anticipo del sabato della 26/esima giornata di Serie A. Gli emiliani sono andati tre volte in vantaggio, ma la squadra di casa è riuscita sempre a recuperare, l’ultima volta al 46′ st con Silvestre, ottenendo un meritato pareggio e un punto utile in chiave salvezza. Il Parma era andato sull’1-0 al 13′ con Gervinho, ha subito il pari di Dell’Orco al 19′, ma ha chiuso i primi 45′ avanti grazie alla rete di Luca Rigoni al 56′. Nella ripresa, al 14′, rigore trasformato da Caputo, al 12/o centro stagionale, ma al 37′ Bruno Alves ha riportato avanti gli ospiti prima del definitivo 3-3 di Silvestre.
Ok squadre di Manchester, City in vettaNell’attesa che giochi il Liverpool.Lo United scavalca l’Arsenal

02 marzo 201918:22

– Giornata da incorniciare per le due squadre di Manchester: sia il City sia lo United, infatti, hanno vinto i rispettivi confronti validi per la 29/a giornata della Premier League. La compagine di Pep Guardiola ha piegato in trasferta il Bournemouth per 1-0 grazie alla rete al 10′ del secondo tempo di Mahrez, su assist di David Silva. In virtù di questo successo, i ‘cititenz’ hanno scavalcato in vetta alla classifica il Liverpool (71 punti contro 69), che deve però ancora giocare. I ‘Reds’ saranno impegnati domani (alle 17,15) nel derby cittadino a Goodison Park contro l’Everton. Anche lo United, per effetto del 3-2 rifilato al Southampton, ha compiuto un grosso passo avanti, scavalcando l’Arsenal – che oggi ha pareggiato nel derby di Londra con il Tottenham (Lloris ha parato un rigore ad Aubameyang nel finale) per 1-1 – al quarto posto (58 punti contro 57).

Milan-Sassuolo:al 13’applausi per AstoriCoro da tifosi curva Sud, Matri commosso in panchina

MILANO02 marzo 201918:31

– Gli applausi di tutto lo stadio e anche dei giocatori in campo per Milan-Sassuolo hanno salutato Davide Astori, il difensore della Nazionale scomparso un anno fa, lo scorso 4 marzo, alla vigilia della parttia fra Udinese e Fiorentina. Al 13′ (in onore della sua maglia), il portiere neroverde Consigli ha tenuto il pallone tra i piedi per permettere a San Siro di tributare un sentito omaggio all’ex capitano della Fiorentina. La curva del Milan ha intonato un coro per il difensore, cresciuto proprio nel settore giovanile dei rossoneri assieme, fra gli altri, ad Alessandro Matri, inquadrato dalle telecamere con lo sguardo commosso sulla panchina del Sassuolo.

Udinese: Nicola, Bologna? Un’opportunità’Affronteremo una squadra di qualità, ma alla nostra portata’

UDINE02 marzo 201913:40

– “La voglia di giocare domani è tanta”. Lo ha detto l’allenatore dell’Udinese, Davide Nicola, nella consueta conferenza stampa della vigilia in vista della delicata sfida-salvezza di domani contro il Bologna. “Domani abbiamo solo l’opportunità di far vedere la voglia di giocare. È una partita importante per continuare a fare punti e migliorare l’aspetto della classifica – ha aggiunto Nicola -. Siamo coscienti di affrontare una squadra qualitativa, ma alla nostra portata. Il Bologna meriterebbe di stare più in alto in classifica, ma penso lo stesso anche dell’Udinese: non abbiamo paura di nessuno. Abbiamo voglia di fare una gran partita dal punto di vista nervoso e tecnico-tattico. Abbiamo lavorato molto in settimana per farla diventare una partita che ci dia una grande opportunità”, ha proseguito il tecnico.

Festa a Genova per i 60 anni della LNDSibilia: “Orgogliosi del traguardo, diamo contributo a riforme”

GENOVA02 marzo 201913:44

– “La Lega Nazionale Dilettanti compie 60 anni. E’ un grande risultato, perché non è solo calcio, non è solo sport, ma anche sociale, cultura e di questo siamo fortemente orgogliosi”. Cosimo Sibilia, presidente della Lega Nazionale Dilettanti e vicepresidente della Figc, ha salutato così i partecipanti alle celebrazioni per il 60/o della LND, che si sono svolti a bordo della Msc Meraviglia, nel porto di Genova, accolti dall’assessore regionale allo Sport, Ilaria Cavo e dal consigliere delegato del Comune di Genova, Stefano Anzalone. “Lo stato di salute ci mette nelle condizioni di poter essere protagonisti in campo nazionale con la Figc. La Lega Dilettanti continua a essere un punto di riferimento nell’ambito calcistico. Siamo pronti a dare il nostro contributo anche alle riforme del mondo del calcio e per questo abbiamo sottoscritto il programma che poi Gravina ha sposato per intero, iniziato con la riduzione del numero della società della Lega B”.

Ancelotti, chiudere a Napoli’ E’ ipotesi’Mi trovo bene e anche club con me, non si può porre limite’

NAPOLI02 marzo 201916:06

– “E’ un’ipotesi che posso considerare quella di chiudere la carriera qui ma è un discorso a lungo termine, non ho mai pensato alla pensione”. Lo ha detto il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, commentando le parole del presidente De Laurentiis che ha definito “il regalo più bello” se il tecnico rimanesse a lungo in azzurro. “Io mi trovo bene qui e la società si trova bene con me, quindi non si può mettere un limite”. Ancelotti, alla vigila della gara contro la Juventus ha parlato anche del San Paolo che domani tonerà ad essere pieno: “Domani lo stadio ci aiuterà, a Napoli c’è un’atmosfera speciale in questa vigilia ma anche tra i giocatori perché giochiamo contro i primi della classe e ci tengono a fare bella figura e vincere”.

Ifab fa chiarezza su fallo di manoGol o occasione da gol dopo tocco saranno sempre annullati

02 marzo 201917:39

– Fallo di mano, sparisce il criterio della volontarietà. L’International football association board (Ifab), riunito ad Aberdeen (Gb) nel 133/o meeting annuale, è intervenuto per dettagliare le norme del gioco riguardanti una delle questioni che sollevano più polemiche. In particolare, fa sapere l’Ifab, non sarà più permesso che un tocco anche non intenzionale con la mano o col braccio consenta di segnare un gol o di creare un’occasione da gol. Il fallo sarà quindi automatico e potrebbe prevedere anche l’uso del cartellino da parte dell’arbitro in caso di condotta antisportiva. Sono state approvate altre nuove disposizioni, una delle quali riguarda il divieto ai giocatori di stare in barriera in caso di punizione in favore della loro squadra. Inoltre, è cambiata la procedura sulla rimessa da parte dell’arbitro, che viene concessa in determinate situazioni quando la palla colpisce l’arbitro durante il gioco. Infine, il portiere sarà obbligato ad avere un solo piede sulla linea di porta al momento del rigore.

Torino: Mazzarri non si fida del Chievo”Gara insidiosa ma dimostriamo aver fatto salto di qualità”

TORINO02 marzo 201919:03

– Una partita “insidiosa”, nonostante la classifica, che il Torino vuole fare sua per allungare la striscia positiva e confermare il salto di qualità visto contro Napoli e Atalanta. Walter Mazzarri chiede al suo Torino una prova di maturità contro il Chievo, nell’anticipo dell’ora di pranzo. “L’obiettivo è migliorarsi. L’appetito poi vien mangiando e questa squadra dipende molto da se stessa”, afferma il tecnico granata, in cerca di continuità – di risultato e di prestazioni – dopo le ultime prove positive. “Le lezioni sono servite a tutti, credo che i ragazzi abbiano voglia di dimostrare che questo salto di qualità l’abbiamo fatto nostro.
Qualcosa in effetti abbiamo dimostrato di aver migliorato, il bello ora sarebbe fare ancora di più”, afferma Mazzarri, intenzionato a confermare la squadra che ha battuto l’Atalanta.
L’unico dubbio riguarda il rientro di Rincon che, scontata la squalifica, potrebbe riprendere il suo posto in mezzo al campo.

CALCIO

MILAN-SASSUOLO: INIZIATO DA POCO IL SECONDO TEMPO. Rossoneri in vantaggio 1-0. Il Sassuolo sbaglia un rigore ed al Sassuolomedesimo viene annullato un gol per fuori gioco. Bakaiokò già ammonito, rischia l’espulsione, che ci poteva stare. Anche Paqueta ammonito. Il Sassuolo comunque è vivo.

CALCIO

PALERMO-LECCE 1-0, al momento il minuto è il 5 della ripresa.            [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

CONFERENZA ALLEGRI PRE NAPOLI-JUVENTUS IL VIDEO INTEGRALE

Tempo di lettura: < 1 minuto

CONFERENZA ALLEGRI PRE NAPOLI-JUVENTUS

IL VIDEO INTEGRALE

LA VIDEOCONFERENZA DI MASSIMILIANO ALLEGRI DELLE 12:00 DI SABATO 02 MARZO 2019

CONFERENZA ALLEGRI PRE NAPOLI-JUVENTUS

Vigilia di Napoli-Juventus, in programma nella città Partenopea alle 20:30 di sabato 03 Marzo 2019, valida per la 26/ma giornata di Serie A. Match che vale 2/3 dello scudetto, partita che, secondo il Mister, sarà non bloccata, viste le differenze del gioco del Napoli attuale rispetto al precedente, quindi vi saranno più varchi e spazi. Inevitabile la prima domanda sui Socials ed il suo abbandono; se la prima risposta è più personale, alla fine della Conferenza, consiglio di ascoltare con attenzione la valutazione di Mister Allegri sull’impatto sociale di alcuni fenomeni nati proprio sui Socialsl medesimi. Tantissimi altri argomenti toccati, dalla Champions, al Campionato e la differenza tra entrambi, che, a dire il vero, il Mister non manca ormai di sottolineare e mi domando come mai ritornino sempre gli stessi argomenti, di cui si dovrebbero ben conoscere le risposte. Così come per le voci su rinnovi e quant’altro. Come sempre, ciò che conta sono realtà e fatti e piedi ben saldi a terra. IL VIDEOAllegri in conferenza stampa pre Napoli-Juventus 02 Marzo 2019

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

JUVENTUS TUTTI I VIDEO SEMPRE AGGIORNATI ED ESCLUSIVI

DALLE 13:34 DI GIOVEDì 28 FEBBRAIO 2019

ALLE 10:42 DI SABATO 02 MARZO 2019

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Kean «Un compleanno in famiglia» 28 Feb 2019

#JUVENTUSTV Puntata 76, quando Di Livio segnò un gol alla Del Piero 01 Mar 2019

History Gli scontri scudetto 01 Mar 2019

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 12 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

JUVENTUS TUTTE LEL NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 15:30 DI GIOVEDì 28 FEBBRAIO 2019

ALLE 10:32 DI SABATO 02 MARZO 2019

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Napoli-Juve si avvicina
28.02.2019 15:30 – in: Serie A
Napoli-Juve si avvicina

Allenamento mattutino per gli uomini di Mister Allegri
Entra nel vivo la preparazione per la sfida di domenica.

La Juventus continua il lavoro di avvicinamento alla trasferta di Napoli, contro la squadra che occupa la seconda posizione in Serie A.
Dopo l’intensa seduta di ieri, i giocatori sono dunque tornati in campo, questa mattina al JTC; si è allenato regolarmente insieme al gruppo anche Cristiano Ronaldo, che ieri aveva svolto lavoro a parte.
L’appuntamento per l’allenamento di domani è fissato per il mattino.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Il Cda approva i dati relativi al primo semestre 2018/2019
28.02.2019 16:00 – in: Comunicati Finanziari
Il Cda approva i dati relativi al primo semestre 2018/2019

Approvata la relazione finanziaria semestrale al 31 dicembre 2018
Il Consiglio di Amministrazione di Juventus Football Club S.p.A., presieduto da Andrea Agnelli, ha approvato la Relazione finanziaria semestrale al 31 dicembre 2018.

IL COMUNICATO

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Intervista Chiellini Napoli-Juve
28.02.2019 17:56 – in: Serie A
Chiellini: «Voglia di dimostrare la nostra forza»

Parla il Capitano in vista del periodo cruciale della stagione bianconera: «Con il Napoli l’occasione per dimostrare la nostra forza e un test importante in vista dell’Atletico. Ci stiamo preparando uniti e con entusiasmo».
Prima il Napoli, poi l’Atletico. Con unità, entusiasmo e voglia di dimostrare le propria forza. E’ il messaggio del Capitano, Giorgio Chiellini, che ha fatto il punto, all’indomani del periodo cruciale della stagione bianconera, tra la sfida di Campionato al San Paolo e la rimonta di Champions con i Colchoneros.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

«Ci stiamo allenando con entusiasmo e voglia di fare. – ha spiegato “Chiello” ai microfoni di Sky Sport – Domenica con il Napoli ci aspetta una grande partita, con una squadra che negli ultimi anni ci ha dato del filo da torcere. Loro vogliono vincere per riaprire il campionato e per dimostrare di essere forte almeno quanto noi, noi vogliamo farlo per chiuderlo e per dimostrare che siamo primi con questo distacco non per caso. Mi aspetto un Napoli-Juventus più aperto rispetto agli scorsi anni, perché entrambe le squadre avranno, per motivi diversi, tanta voglia di fare».
Quella del San Paolo non rappresenta solo l’occasione per aggiungere un altro grandissimo tassello al puzzle dell’ottavo scudetto consecutivo, ma anche un test importante in vista del ritorno di Champions con l’Atletico.
«Il vantaggio che abbiamo sul Napoli è importante, sinceramente non me lo aspettavo così ampio. Però il percorso è stato davvero straordinario e i 13 punti di vantaggio sono più per meriti nostri che per demeriti di altri. Ma questa partita esula dal campionato, perché vuol dire tanto sia per noi che per loro per dare una dimostrazione di forza. La prestazione – aggiunge il Capitano – sarà molto utile in vista dell’Atletico Madrid e sono convinto che la squadra farà qualcosa d’importante».
Una gara, Napoli-Juve, che ha sempre avuto un sapore speciale per Giorgio Chiellini: «La gara con il Napoli al San Paolo è una sfida che mi porta fortuna – rivela il numero 3 bianconero -, nel marzo 2013 segnai un gol importante al rientro dopo tre mesi fuori per infortunio. Pareggiammo 1-1 con un mio gol, per poi aumentare il distacco la domenica successiva. Ricordo in particolare quella partita, così come quella dell’anno scorso, che fu una vittoria importante, dopo che in molti ci davano per persi.

JUVENTUS TUTTE LEL NOTIZIE

Napoli-Juve è sempre una partita da tripla».
Il Capitano è convinto della reazione che lo spogliatoio saprà dara in questo periodo delicato dell’anno: «Da capitano, c’è sempre una responsabilità quotidiana e sicuramente nei momenti di difficoltà ci vuole un qualcosa in più. Capitani non si è solo con la fascia, ognuno nel gruppo porta la sua energia e il suo ingrediente. Sono contento ad esempio che Barzagli sia rientrato in gruppo, perché è una persona che dà un contributo fondamentale sia dentro che fuori dal campo. La squadra ha uno spogliatoio veramente unito e ora arriveranno 15 giorni importanti».

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Il weekend del settore Giovanile
28.02.2019 19:00 – in: Settore Giovanile
Il weekend del settore Giovanile

L’agenda delle Under bianconere per il weekend in arrivo
Di seguito il programma delle partite delle nostre giovanili.
MASCHILE
UNDER 23
Page 1
10A GIORNATA DI RITORNO
PIACENZA – JUVENTUS
STADIO GARILLI VIA EGIDIO GORRA 25 – PIACENZA
SABATO ORE 14.30
PRIMAVERA
6A GARA CAMPIONATO RITORNO
JUVENTUS – INTER
CAMPO ALE & RICKY VIA STUPINIGI 182 – VINOVO
SABATO ORE 13,00
UNDER 17
8A GARA CAMPIONATO RITORNO
JUVENTUS – PARMA
CAMPO ALE & RICKY VIA STUPINIGI 182 – VINOVO
DOMENICA ORE 12,00
UNDER 16
7A GARA CAMPIONATO RITORNO
JUVENTUS – LIVORNO
CAMPO ALE & RICKY VIA STUPINIGI 182 – VINOVO
DOMENICA ORE 16,00
UNDER 15
7A GARA CAMPIONATO RITORNO
JUVENTUS – LIVORNO
CAMPO ALE & RICKY VIA STUPINIGI 182 – VINOVO
DOMENICA ORE 14,00
UNDER 14
TROFEO CAROLI
CAMPO DI LECCE VIA DEL MARE – LECCE
DAL 1 AL 4 MARZO
3A GARA DI RITORNO
JUVENTUS – VIRTUS ENTELLA
CAMPO CHISOLA VIA DEL CASTELLO 3 – VINOVO
SABATO ORE 14,30
UNDER 13
TEST MATCH
INTER vs JUVENTUS
CAMPO: C.S. Suning Y.D.C. di via Camillo Sbarbaro, 5/7 – MILANO
SABATO ORE 15
CAMPIONATO U14 SECONDE SQ. – 3A RIT.
JUVENTUS vs SAVIGLIANO
CAMPO: JTC VINOVO di viaVia Stupinigi 182 – VINOVO (TO)
SABATO ORE 17.30
UNDER 12
TORNEO “FRANCO RICONDA” (Soc. LUCENTO)
CAMPO: “Riconda” di corso Lombardia 107 – TORINO
1-2 MARZO
CAMPIONATO ESO 2° ANNO – 2A RIT. GIR. B
JUVENTUS vs LUCENTO
CAMPO: JTC VINOVO di viaVia Stupinigi 182 – VINOVO (TO)
DOMENICA ORE 10
CAMPIONATO ESO 2° ANNO – 2A RIT. GIR. A
PRO EUREKA vs JUVENTUS
CAMPO: “Guido Sattin” di via Torino 89 – SETTIMO T.SE (TO)
DOMENICA ORE 10.30
UNDER 11
CAMPIONATO ESO 1° ANNO – 2A RIT. GIR. A
TORINO vs JUVENTUS
CAMPO: Soc. CIT TURIN LDE di corso Francesco Ferrucci 63/A – TORINO
SABATO ORE 14.30
CAMPIONATO PULCINI 2° ANNO – 2A RIT. G. B
JUVENTUS vs LUCENTO
CAMPO: JTC VINOVO di viaVia Stupinigi 182 – VINOVO (TO)
DOMENICA ORE 10
TORNEO “FRANCO RICONDA” (Soc. LUCENTO)
CAMPO: “Riconda” di corso Lombardia 107 – TORINO
1-2 MARZO
UNDER 10
CAMPIONATO PULCINI 2° ANNO – 2A RIT. G. O
VANCHIGLIA vs JUVENTUS
CAMPO: “G. Tallia” di via Ernesto Ragazzoni, 2 – TORINO
SABATO ORE 16.30
CAMPIONATO PULCINI 2° ANNO – 2A RIT. G. G
JUVENTUS vs BORGARO
CAMPO: via del Castello 3 – VINOVO (TO)
DOMENICA ORE 10
TORNEO “FRANCO RICONDA” (Soc. LUCENTO)
CAMPO: “Riconda” di corso Lombardia 107 – TORINO
1-2 MARZO
UNDER 9
TEST MATCH
INTER vs JUVENTUS
CAMPO: C.S. Suning Y.D.C. di via Camillo Sbarbaro, 5/7 – MILANO
SABATO ORE 15
CAMPIONATO PULCINI 1° ANNO – 2A RIT. G. B
JUVENTUS vs VANCHIGLIA
CAMPO: via del Castello 3 – VINOVO (TO)
DOMENICA H. 11,30
CAMPIONATO PULCINI 1° ANNO – 2A RIT. G. D
CBS vs JUVENTUS
CAMPO: corso Sicilia 58 – TORINO
SABATO H. 17,30
TORNEO “UN GOL PER IL RWANDA”
CAMPO: via Claviere 16 – PIANEZZA (TO)
DOMENICA 3 MARZO
UNDER 8
TEST MATCH
LASCARIS vs JUVENTUS
CAMPO: “campo C” di via Claviere 16 – PIANEZZA (TO)
SABATO H. 11,00
TORNEO “UN GOL PER IL RWANDA”
CAMPO: via Claviere 16 – PIANEZZA (TO)
DOMENICA 3 MARZO
TORNEO COPPA PRIMAVERA (Soc. MONTANARO)
JUVENTUS vs VOLPIANO
CAMPO: “Italo Giavarini” di strada per Vallo – MONTANARO
DOMENICA ORE 15
UNDER 7
TEST MATCH
LASCARIS vs JUVENTUS
CAMPO: “campo C” di via Claviere 16 – PIANEZZA (TO)
SABATO H. 11,00
2° RAGGRUPPAMENTO PRIMI CALCI
LUCENTO A vs V. MERCADANTE vs SISPORT A vs JUVENTUS
CAMPO: “Riconda” di corso Lombardia 107 – TORINO
DOMENICA H. 14,30
FEMMINILE
UNDER 17
6A GARA – CAMPIONATO RITORNO
JUVENTUS VS INTERNAZIONALE
IMPIANTO SPORTIVO MASSERONI 2 VIA ENRICO TERZAGHI, MILANO (MI)
SABATO ORE 17.00
UNDER 15
5A GARA – CAMPIONATO RITORNO
JUVENTUS FC vs PIEMONTE SPORT
IMPIANTO CHISOLA VIA DEL CASTELLO, 3 VINOVO (TO)
SABATO ORE 16.00
UNDER 14
Page 1
CAMPIONATO ESORDIENTI 2° ANNO 2A GIORNATA GIRONE G
JUVENTUS VS PSG SSDARL
IMPIANTO POLISPORTIVA GARINO VIA EUROPA 25, VINOVO
DOMENICA ORE 09.30
UNDER 13
CAMPIONATO U12 FEMM. GIRONE A – 2A GIORNATA
TORINO FC VS JUVENTUS
IMPIANTO SPORTIVO COMUNALE VIA SILVIO ALLEGRI 15 – COLLEGNO (TO)
SABATO ORE 16.10
UNDER 12
CAMPIONATO ESORDIENTI 1° ANNO 2A GIORNATA GIRONE B
CHISOLA VS JUVENTUS
IMPIANTO SPORTIVO CHISOLA VIA DEL CASTELLO 3 – VINOVO (TO)
SABATO ORE 18.00
COPPA CARNEVALE- CAT 2007-FINALE 3-4
JUVENTUS VS PECETTO
IMPIANTO POLISPORTIVA GARINO VIA SOTTI 22 – VINOVO (TO)
DOMENICA ORE 14.30
UNDER 11
37°PULCINO DI PASQUA – SECONDA FASE
JUVENTUS VS BARCANOVA-BORGARO
IMPIANTO SPORTIVO BARCANOVA VIA OCCIMIANO 17, TORINO
SABATO ORE 14.30/15.30
CAMPIONATO PULCINI 2° ANNO 2A GIORNATA GIRONE N
SISPORT SPA VS JUVENTUS
IMPIANTO SPORTIVO FORTUNATO VIA ALBERTO SORDI 13, GRUGLIASCO (TO)
DOMENICA ORE 11.00
UNDER 10
AMICHEVOLE
SAN LUIGI SANTENA VS JUVENTUS
CAMPO SPORTIVO TESIO BALDASSARRE VIA VITTORIO VENETO, 31 SANTENA (TO)
SABATO ORE 14.30
CAMPIONATO PULCINI 1° ANNO 2A GIORNATA GIRONE N
JUVENTUS VS MATHI LANZESE
IMPIANTO POLISPORTIVA GARINO VIA EUROPA 25, VINOVO (TO)
DOMENICA ORE 11.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

OppositionWatch: il Napoli
01.03.2019 10:00 – in: Serie A
OppositionWatch: il Napoli

Alla scoperta dei nostri avversari di domenica sera
IL PERCORSO
E’ la terza giornata di campionato. Dopo due successi consecutivi contro la Lazio e il Milan, il Napoli va incontro alla sconfitta a Genova. Con la Sampdoria lo stop è secco: 3-0 per i blucerchiati. Si crea qui il primo solco in classifica con la Juventus, un margine che si approfondirà nel tempo fino ad arrivare alla quota attuale di 13 punti. Ma che i partenopei fossero l’avversario più competitivo della Signora lo si è capito immediatamente, due settimane dopo la frenata di Marassi, quando a Torino contro la formazione di Mazzarri hanno vinto 3-1 e hanno conquistato la seconda posizione in classifica. Da segnalare che rispetto al termine del girone d’andata, il Napoli ha perso 4 punti dalla Juventus e altrettanti ne ha guadagnati sull’Inter, la più vicina fra le concorrenti
UP…
La vittoria a Bergamo per 1-2 alla quattordicesima giornata non è una delle più importanti per la qualità dell’avversario e la difficoltà di andare a prendere 3 punti in quel campo. Il gol a 5 minuti dal termine ad opera di Milik, subentrato a Mertens, è indicativo di due punti di forza del Napoli: la capacità di Ancelotti nell’utilizzare tutte le risorse della rosa; il carattere della squadra, ben evidenziato dai finali di gara, dove sono state conquistati ben 8 punti. Una serie di exploit determinanti per la classifica, nessun altro club è riuscito a fare altrettanto in Serie A
…AND DOWN
La penultima giornata d’andata, con la sconfitta a San Siro per 1-0, determinata dal gol di Lautaro Martinez, è probabilmente il rimpianto più grande di questo campionato. In quella giornata, infatti, la Juve aveva pareggiato a Bergamo e il Napoli perde l’opportunità di accorciare il divario e andare a -6 dalla capoclassifica. Una sconfitta pesante anche per le modalità, perché poco prima del colpo da ko il Napoli ha sui piedi di Insigne e Zielinski il pallone del vantaggio, ma prima Handanovic e poi Asamoah riescono a respingere due conclusioni a colpo sicuro
IL PROTAGONISTA
24 anni, polacco, Piotr Zielinski sta vivendo una fase di crescita, che lo sta portando a diventare uno degli elementi imprescindibili del centrocampo di Ancelotti. Il suo campionato è partito alla grande con la doppietta al Milan nel primo impegno casalingo. Elegante, dotato di personalità e di buon tiro dalla distanza, nell’ultima gara a Parma ha avuto il merito di sbloccare il risultato siglando il suo quinto gol stagionale. In Italia è al suo settimo anno, il terzo a Napoli, dopo le prime esperienze nell’Udinese e nell’Empoli
L’ANALISI TATTICA
Con gli stessi giocatori del Napoli di Sarri, Ancelotti ha cambiato sistema di gioco passando dal 4 4 3 al 4 4 2 ed alcuni elementi importanti della squadra: Hamsik, che ora non gioca più con i partenopei, nella prima parte della stagione viene utilizzato a centrocampo. E lo stesso Callejon, impiegato da Sarri alto a destra nel tridente, in questa stagione gioca sulla linea mediana. Per il resto, come nella tradizione del gioco di Ancelotti,  gran possesso palla e in molti casi pressing alto.

In occasione del palo di Zielinski il Napoli gioca attraverso la costruzione da dietro: Koulibaly allarga per Hysaj. Da notare la posizione di Insigne, che scende spesso incontro alla palla per aiutare lo sviluppo dell’azione. I due esterni Callejon e Zielinski si accentrano andandosi a posizionare tra le linee. In questo caso Insigne serve il polacco che riesce a girarsi e prendere la mira: la sua conclusione da fuori area colpisce il palo.
Il gol del vantaggio di Mertens nasce invece da un pressing alto degli ospiti che creano densità intorno alla zona palla, costringendo Bonucci ad affrettare la giocata. Allan va immediatamente in pressing su Dybala, che non riesce a giungere sulla palla. Il brasiliano entrato in possesso punta l’area bianconera e immediatamente Callejon e Mertens si buttano in area, con Chiellini che in inferiorità numerica non riesce a impedire il fraseggio tra i due.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

L’antivigilia di Napoli-Juve
01.03.2019 14:08 – in: Serie A
L’antivigilia di Napoli-Juve

Al JTC Continua la preparazione dei Bianconeri verso il big match del San Paolo
Mancano due giorni a una delle partite più attese della stagione. Napoli-Juve è una sfida da “tripla”, come l’ha definita capitan Giorgio Chiellini, ed è un appuntamento per il quale i bianconeri si stanno preparando nel migliore dei modi.
Oggi, venerdì 1° marzo, gli uomini di Allegri hanno continuato la propria marcia di preparazione alla sfida del San Paolo sotto il sole mattutino del JTC. Lavoro focalizzato sulla tattica, con esercitazioni di costruzione di gioco e finalizzazione.
Per domani è una prevista una seduta pomeridiana. L’allenamento sarà preceduto dalla conferenza stampa di Massimiliano Allegri (alle ore 12:00), che sarà in diretta su Juventus TV.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Under 23, i convocati per Piacenza-Juve
01.03.2019 14:45 – in: Juventus U23
Under 23, i convocati per Piacenza-Juve

Gli uomini a disposizione di mister Zironelli per la partita di sabato 2 marzo alle 14.30
A sei giorni di distanza dal successo con la Lucchese la Juventus Under 23 torna in campo. Domani, sabato 2 marzo, gli uomini di Zironelli saranno impegnati in trasferta con il Piacenza, allo stadio “Leonardo Garilli” (fischio d’inizio 14:30)
Ecco i convocati per la sfida:
1 Del Favero
2 Andersson
3 Masciangelo
5 Muratore
6 Toure
7 Mokulu
8 Kastanos
9 Bunino
11 Mavididi
12 Busti
13 Alcibiade
14 Olivieri
16 Nicolussi Caviglia
17 Zanimacchia
18 Di Pardo
19 Morelli
20 Beruatto
24 Coccolo
25 Pozzebon
27 Boloca
29 Frederiksen
30 Nocchi
34 Del Prete.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

A Matuidi e Mandzukic il premio “Atleti Pergamena Dello Sport”
01.03.2019 16:23 – in: Eventi
A Matuidi e Mandzukic il premio “Atleti Pergamena Dello Sport”

Il Campione e il Vice-Campione del mondo premiati a Torino per i risultati sportivi di rilievo internazionale raggiunti nel corso del 2018
l 2018 è stato sicuramente un anno da incorniciare per Blaise Matuidi. Non solo la conquista della Coppa Italia e la vittoria dello Scudetto in bianconero, ma anche il tetto del mondo raggiunto con la Francia ai Mondiali di Russia.
Il francese, che è diventato il 25° giocatore ad alzare al cielo la Coppa del Mondo mentre indossava la maglia della Juventus (record che la Juve vanta tra le squadre di club), ha oggi ricevuto un premio per i suoi risultati sportivi, che hanno permesso di esportare, ancora una volta, l’eccellenza di Torino nel mondo.
Il centrocampista è stato infatti premiato durante gli “Atleti Pergamena dello Sport”, tenutosi a Teatro Carignano alla presenza della Sindaca Chiara Appendino e dell’Assessore allo Sport Roberto Finardi. Il premio è rivolto gli atleti e le atlete torinesi, o militanti in società sportive torinesi, che hanno conseguito risultati sportivi di rilievo internazionale nel corso del 2018.
«Sono contento ed orgoglioso – ha commentato Blaise Matuidi, ritirando il premio – di far parte di questa Squadra, vi ringrazio molto per il premio ricevuto».
Quella di Matuidi non è stata l’unica onorificenza in casa bianconera. E’ stato premiato anche Mario Mandzukic, vice-campione del mondo con la Croazia, che ha trascinato la propria Nazionale ad una storica finale.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Napoli-Juve: 5 vittorie in 5 decadi diverse
02.03.2019 09:00 – in: Serie A
Napoli-Juve: 5 vittorie in 5 decadi diverse

Quando la sfida tra azzurri e bianconeri ha fatto epoca
Tra i tanti Napoli-Juventus ce ne sono stati 5 che hanno rappresentato per i bianconeri qualcosa di più di una semplice vittoria. E, data l’importanza della sfida, si sono collocati in un posto speciale lungo la scala temporale, acquistando un significato che è andato oltre la stagione nella quale sono stati giocati
1974-75 2-6
In palio c’è molto di più dei 2 punti della vittoria quando la Juventus va al San Paolo nel girone d’andata. Perché a Napoli Luis Vinicio, ex giocatore partenopeo, in qualità di allenatore propone un calcio nuovo, mutuato dall’onda olandese generata al Mondiale: marcature a zona, fuorigioco alto, squadra compatta in pochi metri. Una proposta interessante, che genera buoni risultati fino a quando non incontra la Juve di Carlo Parola, che va a nozze nei larghi spazi che si trova davanti. Ne esce fuori un risultato tennistico, con apertura di Altafini, doppietta di Damiani e gol di Bettega, Causio e Viola. Una vittoria che rende felice gli italianisti come Gianni Brera, che scrisse come i bianconeri in realtà avessero avuto l’opportunità per realizzare addirittura il doppio della reti
1980-81 0-1
Per l’importanza della posta in palio, è questo il Napoli-Juventus più emotivamente coinvolgente della storia prima dell’avvento di Maradona. Gli azzurri non hanno ancora conosciuto il piacere del successo tricolore. Ma stavolta ci sono vicini, in una classifica che propone una volata a 3: Juventus 40, Roma 39, Napoli 38. A 2 giornate tutto può ancora succedere. Ma un autogol ad opera di Guidetti a metà ripresa getta il San Paolo in un silenzio che il collegamento radio di Tutto il calcio minuto per minuto rende indimenticabile. Sette giorni dopo, sconfiggendo la Fiorentina al Comunale, la Juventus è campione d’Italia
1994-95 0-2
E’ solo la terza giornata di campionato e tutti gli occhi del San Paolo sono puntati su Marcello Lippi, ex mister azzurro, e Ciro Ferrara, per la prima volta avversario.
Ma a rubare l’attenzione e ad aprire una nuova epoca è un ragazzo di 19 anni, che ha già dato prova del suo talento, ma che ancora deve inventare un gol alla sua maniera.
L’attimo fatidico arriva al minuto 72, sul risultato di 0-1 (gol di Ravanelli nel primo tempo): il numero 10 dal lato sinistro inventa un destro a giro assolutamente imprendibile. Il suo nome è Alessandro Del Piero
2000-01 1-2

Non sono mai normali gli incontri tra Napoli e Juventus. A maggior ragione se sulla panchina partenopea c’è Zdenek Zeman. All’intervallo, sono i padroni di casa ad essere felici, trovandosi avanti di un gol. Ma i bianconeri hanno risorse per rovesciare la situazione. La rimonta si concretizza con un colpo di testa di Kovacevic, il sorpasso è opera di Del Piero, tanto per ribadire la classe di Pinturicchio
2014-15 1-3

Napoli-Juventus stavolta è Benitez contro Allegri, al suo primo anno in bianconero. Al San Paolo va in scena un’autentica prova di forza della Signora. La inaugura Paul Pogba, abbonato ai gol di altissima qualità contro il Napoli: la sua conclusione al volo è ascrivibile ai capolavori. Dopo il pareggio di Britos nel secondo tempo, la reazione è immediata e trova in una deviazione aerea di Caceres il modo per manifestarsi. Oin pieno recupero arriva anche il sigillo di Vidal, che concretizza una ripartenza da manuale. Non è l’ultima vittoria della Juve a Napoli, probabilmente però è quella che maggiormente esprime l’egemonia di questo periodo.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Alle 12 LIVE su JuventusTv la conferenza stampa di Allegri pre Napoli-Juve!
02.03.2019 10:00 – in: Serie A
Alle 12 LIVE su JuventusTv la conferenza stampa di Allegri pre Napoli-Juve!

In diretta dall’Allianz Stadium, le parole del tecnico bianconero alla vigilia della gara del San Paolo
In diretta dall’Allianz Stadium, alle 12 inizia la conferenza stampa di Mister Allegri alla vigilia di Juventus-Napoli!
Come sempre, potrete seguirla LIVE su Juventus Tv

MA NON SOLO!

Potrete anche rivedere integralmente la conferenza stampa di Massimiliano Allegri qui su https://tuttonotizie.net/            [print-me title=”STAMPA”]