Economia tutte le notizie Fatti avvenimenti retroscena borse cambi valute movimenti finanziari riunioni risultati e molto altro! RESTA INFORMATO!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 65 minuti

Ultimo aggiornamento 16 Maggio, 2021, 14:19:12 di Maurizio Barra

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:09 DI MERCOLEDÌ 12 MAGGIO 2021

ALLE 14:19 DI DOMENICA 16 MAGGIO 2021

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Aspi: utile trimestre scende a 49 milioni, traffico -10%
Investimenti sono stati pari a 165 mln, in aumento di 60 mln
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
11 maggio 2021
21:16
AGGIORNATO IL
12 MAGGIO 2021
06:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel primo trimestre dell’anno il gruppo Autostrade per l’Italia ha registrato un utile di 49 milioni, in calo di 19 milioni rispetto al primo trimestre del 2020.
Gli investimenti operativi sono stati pari a 165 milioni, in aumento di 60 milioni rispetto al primo trimestre 2020 “in relazione anche al piano di ammodernamento della rete”, scrive la società, che evidenzia un traffico sulla rete del gruppo in contrazione del 10,6% rispetto al primo trimestre 2020 (-29,1% rispetto al medesimo periodo del 2019).
Il volume delle manutenzioni è stato di 237 milioni “in linea con il piano industriale”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Poste: primo trimestre in forte crescita, +46% l’utile netto
Del Fante, concentrati sul nostro ruolo di pilastro dell’Italia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
07:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Poste Italiane chiude i risultati del primo trimestre 2021 con una forte crescita dell’utile netto: +46% rispetto allo stesso periodo del 2020, a 447 milioni; +40,8% per il risultato operativo con un Ebit a 620 milioni. I ricavi aumentano del 9,8%, a 2,93 miliardi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Per la società è una “solida performance” che “riflette il trend di ripresa del business” e già registra un “forte avvio nell’implementazione del ’24 Si’, il nuovo piano strategico quadriennale ‘2024 Sustain & Innovate’ lanciato dall’a.d Matteo Del Fante a marzo.
Tra i risultati ancora una “crescita record dei pacchi” dell’e-commerce con “volumi raddoppiati”, +88%.
“Abbiamo avviato con decisione l’esecuzione del nuovo piano strategico “2024 Sustain & Innovate”. Cogliendo opportunità di business e cavalcando il miglioramento delle prospettive economiche, abbiamo conseguito una performance finanziaria solida già nel primo trimestre”, commenta Del Fante, che sottolinea: “Sono soddisfatto dei risultati raggiunti in termini di ricavi e costi; siamo ora concentrati sul nostro crescente ruolo di pilastro strategico a sostegno dell’Italia, grazie alla nostra presenza omnicanale e alle nostre straordinarie persone”.
“Sono particolarmente orgoglioso” del ruolo che Poste sta svolgendo ne piano vaccini, aggiunge l’ad di Poste Italiane; “Siamo consapevoli del fatto che il nostro successo non è soltanto misurato dalla performance finanziaria, ma anche da come agiamo in modo responsabile a servizio del Paese”. E sul fronte della ripresa del Paese dice: “Siamo motore del cambiamento e con la capillarità della nostra rete fisica faciliteremo la transizione digitale dell’Italia, anche attraverso il nostro coinvolgimento nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”; “Ora, più che mai siamo nella posizione migliore per sostenere l’economia, giocando un ruolo chiave nella società per costruire valore di lungo termine e generare rendimenti sostenibili per i nostri azionisti”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Poste, cda vara il riassetto del gruppo per integrare Nexive
Fusione di Nexive Group e Nexive servizi in Poste Italiane
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
07:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il consiglio di amministrazione di Poste Italiane “ha approvato i progetti di fusione e di scissione inerenti l’operazione di riassetto, nell’ambito del Gruppo Poste Italiane” dopo l’acquisizione, annunciata lo scorso novembre, di Nexive, il suo primo concorrente come primo operatore postale privato in Italia.
Il riassetto, spiega una nota, prevede “la fusione per incorporazione di Nexive Group e di Nexive Servizi in Poste Italiane” e “la scissione parziale di Nexive Network in favore di Poste Italiane, quanto al ramo d’azienda relativo alle attività di recapito della corrispondenza, che comprendono l’interessenza azionaria in Nexive Scarl, e in favore di Postel, società anch’essa interamente e direttamente controllata da Poste Italiane, quanto al ramo d’azienda relativo alle attività di stampa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: poco mosso a 65,34 dollari al barile
Brent a 68,59 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
08:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le quotazioni del petrolio mantengono le buone intonazioni della vigilia spinte dai dati sul calo delle scorte e dalle prospettive di ripresa dell’economia. Il greggio Wti passa di mano a 65,34 dollari al barile (65,41 ieri sera a New York) mentre il Brent del Mare del Nord è stabile (+0,06%) a 68,59 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: prezzo in calo a 1.830 dollari l’oncia
Metallo prezioso perde 0,3%

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
08:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni dell’oro in calo sui mercati asiatici a fronte delle previsioni di ripresa dell’economia Usa. Il lingotto con consegna immediata passa di mano a 1.830 dollari l’oncia, in calo dello 0,3% sulle quotazioni della vigilia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Poste: primo trimestre in forte crescita, utile netto +46%
Del Fante, concentrati sul nostro ruolo di pilastro dell’Italia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
08:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Poste Italiane chiude i risultati del primo trimestre 2021 con una forte crescita dell’utile netto: +46% rispetto allo stesso periodo del 2020, a 447 milioni; +40,8% per il risultato operativo con un Ebit a 620 milioni. I ricavi aumentano del 9,8%, a 2,93 miliardi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Per la società è una “solida performance” che “riflette il trend di ripresa del business” e già registra un “forte avvio nell’implementazione del ’24 Si’, il nuovo piano strategico quadriennale ‘2024 Sustain & Innovate’ lanciato dall’a.d Matteo Del Fante a marzo.
Tra i risultati ancora una “crescita record dei pacchi” dell’e-commerce con “volumi raddoppiati”, +88%.
“Abbiamo avviato con decisione l’esecuzione del nuovo piano strategico “2024 Sustain & Innovate”. Cogliendo opportunità di business e cavalcando il miglioramento delle prospettive economiche, abbiamo conseguito una performance finanziaria solida già nel primo trimestre”, commenta Del Fante, che sottolinea: “Sono soddisfatto dei risultati raggiunti in termini di ricavi e costi; siamo ora concentrati sul nostro crescente ruolo di pilastro strategico a sostegno dell’Italia, grazie alla nostra presenza omnicanale e alle nostre straordinarie persone”.
“Sono particolarmente orgoglioso” del ruolo che Poste sta svolgendo ne piano vaccini, aggiunge l’ad di Poste Italiane; “Siamo consapevoli del fatto che il nostro successo non è soltanto misurato dalla performance finanziaria, ma anche da come agiamo in modo responsabile a servizio del Paese”. E sul fronte della ripresa del Paese dice: “Siamo motore del cambiamento e con la capillarità della nostra rete fisica faciliteremo la transizione digitale dell’Italia, anche attraverso il nostro coinvolgimento nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”; “Ora, più che mai siamo nella posizione migliore per sostenere l’economia, giocando un ruolo chiave nella società per costruire valore di lungo termine e generare rendimenti sostenibili per i nostri azionisti”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Unicredit: varata la nuova struttura organizzativa
Svilupperà piano strategico, Italia valorizzata
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
08:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
UniCredit ha varato la nuova struttura organizzativa e il team manageriale che avrà anche la responsabilità di sviluppare il nuovo piano strategico nella seconda metà del 2021. Con la nuova struttura tra l’altro si crea un nuovo comitato esecutivo “Group Executive Committee (GEC)” composto da quindici membri che sostituirà l’attuale “Executive Management Committee (EMC)” e si elimina un livello gerarchico “minimizzando la presenza di co-Head alla guida di strutture e business”, si legge in una nota, posizionando “l’Italia come geografia autonoma, riflettendone l’importanza cruciale per il gruppo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Snam: utile 3 mesi balza a 313 milioni, ricavi +5,6%
Alverà, l’ambiente è al centro delle nostre strategie
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
08:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Snam ha chiuso il primo trimestre con ricavi in crescita del 5,6% a 717 milioni di euro, l’utile netto dell’8,3% a 313 milioni e il margine operativo lordo dello 0,7% a 5549 milioni. Lo annuncia il Gruppo sottolineando l’effetto combinato tra l’aumento dei ricavi, i maggiori proventi da partecipazioni e l’ottimizzazione struttura finanziaria.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In crescita del 5% gli investimenti in Italia, che hanno raggiunto quota 231 milioni. In crescita a 13,7 miliardi l’indebitamento finanziario netto a seguito di acquisizioni e dell’acconto sul dividendo.
Risultati che il Gruppo ha ottenuto mettendo al centro delle proprie strategie l’impegno ambientale, come ha sottolineato l’amministratore delegato Marco Alverà.
“I risultati del primo trimestre – spiega il Manager – confermano il percorso di crescita di Snamgrazie alla solidità del nostro core business e all’importante contributo delle nuove partecipazioni, come quella in De Nora”. “Prosegue il lavoro di ottimizzazione della struttura finanziaria – aggiunge – anche grazie all’emissione di transition-bond per ulteriori 750 milioni di euro a febbraio 2021, e si rafforza il nostro impegno nella finanza sostenibile, che sale al 50% del totale”. Con l’aumento degli investimenti oltre quota 230 milioni, poi, il Gruppo ha dato il proprio “contributo” alla ripresa economica dell’Italia. “Stiamo sviluppando le iniziative nell’idrogeno – aggiunge Alverà – dalla certificazione della rete di trasporto al lancio di nuovi progetti, nell’efficienza energetica, nel biometano e nella mobilità sostenibile per supportare la transizione ecologica in atto e il raggiungimento degli obiettivi climatici nazionali ed europei”. “L’impegno in ambito ambientale e, in generale, i fattori Esg – conclude – sono al centro delle nostre strategie per conseguire l’obiettivo del successo sostenibile nell’interesse di tutti i nostri stakeholder”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp Bund:
Il rendimento del decennale italiano allo 0,98%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
08:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di giornata stabile per lo spread tra Btp e Bund con il differenziale che segna 114,8 punti base, praticamente come ieri a fine giornata (114,7). Il rendimento del titolo decennale italiano è allo 0,98%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in lieve calo a 1,2129 dollari
Moneta unica scambiata a 132 yen
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
08:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro in lieve calo in avvio di giornata sui mercati valutari: la moneta unica europea viene scambiata a 1,2129 dollari (1,2152 dollari dopo la chiusura di Wall Street ieri sera) e 132 yen.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia giù per il secondo giorno con i tecnologici
Crolla Taiwan (-4%), non Hong Kong (+0,3%) e Shanghai (+0,5%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
08:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seconda giornata consecutiva di forti perdite per le Borse asiatiche, con i produttori di chip sempre in allerta per i segnali di rialzo dell’inflazione globale, insieme a timori di un inasprimento delle restrizioni per la pandemia da Covid in particolare a Taiwan, che ha visto l’indice cadere di oltre l’8% e che poi si è riassestato su un -4%, a mercati ancora aperti. Male il Giappone, con il Nikkei che ha chiuso a -1,6% e il Topix a -1,4%, altrettanto la Corea (-1,1%) e l’Australia (-0,7%).
In controtendenza Hong Kong (+0,3%) a contrattazioni ancora in corso, così come in Cina Shanghai (+0,5%) e Shenzhen (+0,8%). In ribasso i future di Usa e Europa, salvo Francoforte.
Tra gli indici macroeconomici in arrivo ci sono quelli sugli investimenti delle aziende e Pil trimestrale dal Regno Unito, insieme alla produzione edile e industriale, l’inflazione da Germania e Francia e la produzione industriale dall’Ue. Nuovo discorso inoltre di Andrew Bailey (Boe) e dagli Usa richieste di mutui, inflazione, redditi, scorte settimanali di greggio (Eia) e bilancio federale. Parla Richard Clarida (Fed).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in lieve rialzo (+0,1%)
Il Ftse Mib a 24.441 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
09:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in lieve rialzo per Piazza Affari. Il Ftse Mib guadagna lo 0,18% a 24.441 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mediaset: utile trimestre sale a 52 milioni, pronta cedola
Cda recepisce proposta Fininvest per dividendo di 0,3 euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
12 maggio 2021
09:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel primo trimestre dell’anno Mediaset ha registrato un utile netto consolidato di 52,5 milioni, in crescita rispetto ai 14,6 milioni del pari periodo 2020 ma anche ai 36,7 del primo trimestre 2019. I ricavi ammontano a 634 milioni rispetto ai 682 del primo trimestre 2020.

In particolare, i ricavi pubblicitari complessivi di Mediaset in Italia nei primi quattro mesi del 2021 hanno registrato una crescita superiore al 21% rispetto allo stesso periodo del 2020, “con una performance straordinaria nel mese di aprile, praticamente doppia rispetto a quella dello scorso anno”, aggiunge il gruppo televisivo. Per l’intero 2021 il gruppo ha “l’obiettivo di rafforzare ulteriormente i risultati economici e la generazione di cassa”.
Il Cda del Biscione ha anche esaminato la proposta di Fininvest e all’assemblea del 23 giugno verrà proposto il pagamento del dividendo straordinario di 0,3 euro per azione contenuto nell’accordo con Vivendi siglato all’inizio della scorsa settimana.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: l’Europa apre in ordine sparso
Parigi (-0,1%), Francoforte (+0,1%), Londra (+0,3%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
09:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in ordine sparso per le principali Borse europee. La peggiore è Parigi (-0,12%) a 6.259 punti, mentre sono in positivo Francoforte (+0,16%) a 15.144 punti e, nei primi minuti di contrattazione, Londra (+0,31%) a 6.969 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano tiene (+0,2%) con le banche, corre il lusso
Bene alcuni titoli industriali. Rally di Safilo, vola Ferragamo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
09:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tiene Piazza Affari a inizio seduta (+0,2%), dopo un breve passaggio di tendenza in negativo, con alcuni titoli di industria e banche che sostengono il listino principale. Vanno bene Prysmian (+0,9%), Tenaris (+0,8%) nell’impiantistica petrolifera e tra i semiconduttori rimbalza Stm (+0,5%), nonostante la seconda seduta in calo per il settore nelle Borse asiatiche.
Bene Cnh (+1,3%). Tra le banche, con lo spread stabile poco sotto 115 punti base, il giorno dopo i conti vè in rialzo Fineco (+0,8%), Unicredit sale (+1%) con l’annuncio della riorganizzazione manageriale, superando la soglia dei 10 euro e tornando così ai livelli pre-Covid di fine febbraio 2020.
Non è favorita dai conti della vigilia Mediobanca (-0,3%) ed è debole Intesa (-0,1%).
In rialzo nel lusso Moncler (+1,6%) e tra i gruppi del comparto che alla vigilia hanno diffuso i conti, rally di Safilo (+12%), e corsa di Ferragamo (+5%). Patisce Mediolanum (-2,7%) la giornata dopo la trimestrale, inizia un’altra seduta in rosso Diasorin (-0,7%) e soffre Atlantia (-0,8%). Coi conti appena usciti non reagisce Snam (+0,04%), guadagnano invece Mediaset (+1,1%) e parecchio Edison (+2,1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: in lieve calo sotto 114 punti
Il rendimento del decennale italiano allo 0,96%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
10:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In lieve calo poco prima delle 10, a 113,8 punti base, il differenziale tra Btp e Bund, rispetto alla chiusura a 114,7 punti della vigilia. Nella seduta ha toccato un massimo di 115,8 punti poco dopo l’apertura.

Il rendimento del decennale italiano è allo 0,96%, in calo rispetto alla chiusura allo 0,98% del giorno precedente. Nella mattina ha fatto registrare un massimo allo 0,99% nei minuti successivi all’apertura.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Censis, con certificazione accreditata +30 mld pil
Studio Osservatorio Accredia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
10:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le risorse del PNRR vanno spese presto e bene e utilizzando in modo massiccio la certificazione accreditata si potrebbe creare un valore aggiuntivo di 30 miliardi entro il 2023. E” quanto si legge nello studio dell’Osservatorio Accredia «La certificazione accreditata al servizio del Recovery plan» curato dal Censis presentato oggi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Spendere presto e bene – si legge – è la sfida per le istituzioni e la Pubblica Amministrazione. Servono perciò strumenti utili a far coesistere la verifica del rispetto delle regole con l’impiego rapido dei fondi. . Con un più ampio ricorso alla certificazione accreditata – sostiene la ricerca – “verrebbero amplificati anche i benefici ambientali e sociali, per un valore stimato in 2,2 miliardi di euro annui, con impatti positivi su ambiente (riduzione di emissioni inquinanti e risparmio energetico), lavoro (riduzione degli infortuni sui luoghi di lavoro), sicurezza alimentare (riduzione delle malattie legate al cibo e dei relativi costi sociali). Ecco perché è auspicabile – sottolinea lo studio – che ai fondi NgEu vengano applicati criteri di accesso che stimolino il ricorso alla certificazione accreditata. Così si risponderebbe ai dubbi degli italiani. Ipotizzando l’obiettivo di arrivare a 150.000 imprese certificate sotto accreditamento (60.000 in più rispetto alle attuali), si genererebbe un valore aggiuntivo pari a 30 miliardi di euro entro il 2023”.
Secondo un sondaggio sulla spesa dei fondi del Recovery contenuto nella ricerca il 75,5% degli italiani teme che dalla pressione a spendere in fretta “possa derivare una riduzione dei controlli, spianando la strada all’illegalità”. La maggioranza degli intervistati (il 56,4%) sostiene che le risorse vanno spese velocemente, “ma con meccanismi affidabili di verifica del rispetto di norme e regole”. Per il 30,4% servono controlli ferrei da parte dello Stato, anche a costo di rallentamenti.
Solo per il 6,5% “bisogna azzerare del tutto i controlli per spendere le risorse con la massima celerità”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa positiva con farmaceutici e industria metalli
In ordine sparso le banche e i petroliferi, male le auto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
10:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Positive le principali Borse europee nella mattina della seduta di metà settimana, nonostante il secondo giorno di perdite per molte Piazze asiatiche con i tecnologici e i timori, secondo alcuni analisti, di un rialzo dell’inflazione, insieme a quelli per nuove restrizioni col Covid 19, visti i nuovi casi a Taiwan. Calmo l’oro (-0,3%) a 1.833 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In Europa la migliore è Londra (+0,7%), seguita da Francoforte e Parigi (+0,3%), e Madrid (+0,2%).
Milano è in linea (+0,4%), con lo spread in lieve calo verso 114 punti.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna lo 0,5%, con tutti i settori in positivo, tranne l’informatica.
Tra i farmaceutici corre Bayer (+3,2%) con i conti. Bene le industrie che lavorano i metalli, in particolare Glencore (+3,1%). Tra i metalli, tutti in rialzo tranne argento e alluminio, spiccano ancora rame (+0,7%), vicino ai 10.500 dollari alla tonnellata, minerale di ferro (+1,1%) a 1.315 dollari la tonnellata, acciaio (+0,8%) a 6.093 dollari la tonnellata e nichel (+0,9%) sempre vicino ai 18.000 dollari la tonnellata.
In ordine sparso i petroliferi, con guadagni per alcuni, come Bp (+1,1%) e perdite per altri, come Equinor (-0,8%), col greggio in rialzo (wti +0,8%) a 65,8 dollari al barile. A più velocità anche le banche, con rialzo per alcune, come Commerzbank (+7,4%) dopo i conti e Barclays (+1,4%), e ribassi per altre, da Abn Amro (-7%) a Ing (-1,4%). Male la maggioranza delle auto, iniziando da Renault (-2,3%), con eccezioni come Daimler (+0,3%). In rosso i semiconduttori, cominciando da Be (-1,8%) e Asm (-1,6%), con eccezione Stm (+0,09%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ue, Recovery spinge Pil Italia, +4,2% nel 2021
Gentiloni, economia cresce in modo robusto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
12 maggio 2021
10:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Le vaccinazioni e l’allentamento delle restrizioni stanno aprendo la strada alla forte ripresa dell’economia italiana nella seconda metà del 2021. Gli investimenti sostenuti dall’Ue dovrebbero portare l’economia su un percorso di espansione sostenuta, che dovrebbe consentire alla crescita di tornare al livello pre-pandemia entro la fine del 2022″: lo scrive la Commissione Ue nelle previsioni economiche di primavera, che rivedono al rialzo il Pil italiano a 4,2% quest’anno e 4,4% il prossimo.

L’economia crescerà in modo robusto quest’anno e il prossimo. Le prospettive sono migliori delle attese per due fattori: un rimbalzo più forte del previsto nell’attività globale e nel commercio, e l’impulso del Recovery che è stato incorporato alle previsioni”: ha detto il commissario all’economia Paolo Gentiloni presentando le previsioni. Gentiloni ha spiegato che l’incertezza resterà elevata finché la pandemia pesa sull’economia, ma i rischi sono considerati “ampiamente bilanciati”.   MONDO   POLITICA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano debole (-0,07%), male le banche, su il lusso
Qualche guadagno nell’industria. Giù Diasorin e Poste
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
11:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Debole Piazza Affari a metà mattina (-0,07%), nonostante le stime Ue sul miglioramento del Pil dell’Italia nel 2021 con la spinta del Recovery. In una seduta con elevata volatilità, guadagnano nell’industria Prysmian (+1,4%), Tenaris (+0,9%) per l’impiantistica petrolifera, Cnh (+0,7%).
Bene nel lusso Moncler (+1,4%) e tra i titoli a minore capitalizzazione corre Ferragamo (+4,4%) e resta in rally Safilo (+15,4%), tra i titoli a minore capitalizzazione, entrambe i giorno dopo la trimestrale, così come Tod’s (+3,6%) che la diffonde in giornata. Bene Tim (+0,9%). Tra le banche, con lo spread sempre intorno a 115 punti, guadagni per Fineco (+0,4%) con la trimestrale alla vigilia, Mps (+0,5%), mentre sono in rosso le altre, da Unicredit (-0,2%), inizialmente spinta dalla riorganizzazione manageriale annunciata, Intesa (-0,5%) e Bper (-1,6%). Peggio Banca Generali (-2%), Illimity (-2,5%), Mediolanum (-3,5%) e Mediobanca (-0,4%), nella giornata dopo i conti.
Male tra i farmaceutici Diasorin (-1,4%), Poste (-0,9%) nel giorno dei conti, Pirelli (-0,6%) in attesa di diffonderli nel pomeriggio, Atlantia (-0,5%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in ordine sparso, giù banche, su i petroliferi
Migliorano i dati su produzione industriale. Bene i farmaceutici
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
12:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Vanno in ordine sparso le principali Borse europee, mentre la produzione industriale dell’area euro a marzo torna a salire, in una mattina in cui da Bruxelles arrivano stime di un netto miglioramento del Pil dell’Ue nel 2021 sulla spinta dell’aumento di vaccinazioni e del calo delle restrizioni per la pandemia da Covid 19 e con in vista il Recovery.
Tra i dati macroeconomici diffusi, anche il Pil del Regno Unito nel trimestre, in calo, ma meno delle attese, mentre sale più del previsto la produzione industriale a marzo, in particolare quella manifatturiera.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’indice Cpi dei prezzi al consumo è stabile ad aprile in Germania e in lieve calo, contro le previsioni, in Francia. I mercati, come evidenziano alcuni analisti, aspettano soprattutto i dati sull’inflazione negli Usa, insieme alle richieste di mutui, mentre i future a Wall Street sono negativi. In Europa la migliore è Londra (+0,7%), seguita da Francoforte (+0,2%) e Madrid (+0,1%), mentre sono in calo Parigi (-0,1%) e Milano (-0,06%), con lo spread poco sopra 114 punti, sostanzialmente stabile. Non si allerta l’oro (-0,3%) a 1.834 dollari l’oncia.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna lo 0,2%, sostenuto da comparti salute ed energia e appesantito da informatica e finanza. Tra i farmaceutici corre Bayer (+4,2%) coi conti. Petroliferi in ordine sparso, con l’Eia che parla di eccesso di scorte, anche se riduce le previsioni della domanda in India, il greggio in rialzo (wti +0,5%) a 65,6 dollari al barile. Bene l’industria estrattiva, Glancore in primis (+1,6%), con i metalli in rialzo, dal minerale di ferro, al rame e al nichel e all’acciaio. Banche in maggioranza in rosso, da Abn Amro (-9%) a Ing (-2,5%) e Natwest (-2,4%), con eccezioni come Commerzbank (+6,6%) coi conti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sisma, ultimati i 130 progetti con fondi imprese-lavoratori
Iniziativa Confindustria Cgil Cisl Uil: creati 372 posti lavoro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
12:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il 16 maggio 2021 ad Acquasanta Terme (AP) si concluderà anche l’ultima iniziativa, rispettando l’impegno di realizzare e chiudere l’intero programma entro i tre anni dal lancio del bando per l’attribuzione dei finanziamenti”. Si concretizza così l’iniziativa lanciata da Confindustria, Cgil, Cisl e Uil, dopo il sisma del 2016 in Centro Italia, che aveva portato a raccogliere 7 milioni di euro, da imprese e lavoratori, utilizzati per finanziare 130 progetti in 72 comuni del cratere: 7 nel Lazio, 11 in Umbria, 40 nelle Marche e 14 in Abruzzo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un documentario video – spiega una nota, “racconta quanto realizzato in questi anni”: è sul sito http://www.comitatosismacentroitalia.org dove è stataa pubblicata “in dettaglio la documentazione integrale di ogni progetto” 26 progetti hanno riguardato il rilancio dell’impresa e dell’occupazione, 104 l’ambito dei servizi per il miglioramento della qualità della vita e lotta all’abbandono dei territori. I progetti hanno creato 372 nuovi posti di lavoro e ne hanno consolidati 1644.
Confindustria e le segreterie generali di Cgil, Cisl e Uil “esprimono il loro ringraziamento ai lavoratori e alle imprese che hanno contribuito a realizzare questa importante, concreta e misurabile iniziativa di solidarietà”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banche:Abi e consumatori, prorogare sospensione mutui a 2022
Serve rifinanziamento anche per fondi prima casa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
12:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Abi e le associazioni di consumatori, con una lettera al governo, chiedono di prorogare e rifinanziare al 2022 le misure a sostegno delle famiglie in difficoltà per il pagamento dei mutui casa e e che hanno difficoltà a ottenere credito per l’acquisto di abitazioni.
Nella missiva l’associazione bancaria e 17 associazioni di consumatori chiedono che siano potenziate le disponibilità finanziarie del “Fondo prima casa” nell’ottica di assicurarne l’operatività almeno per tutto il 2022.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Si tratta – spiegano – del principale strumento pubblico nel mercato dei mutui per l’acquisto dell’abitazione principale” che rilascia garanzie del 50% del valore della casa in modo che la banca possa erogare il 100% non chiedono così una parte in liquidità o garanzie da terzi.
Si chiede poi che sia rifinanziata e ampliata l’operatività del Fondo Gasparrini, che consente la sospensione del pagamento delle rate del mutuo a chi è in difficoltà fino a 18 mesi anche ai lavoratori autonomi e ai liberi professionisti nonché a tutti i mutuatari a prescindere dal reddito. Lo scorso dicembre sono scadute le deroghe che avevano ampliato l’operatività del fondo.
Inoltre la lettera avanza la proposta che sia prevista la controgaranzia dello Stato a supporto del “Fondo per il credito ai giovani”, e del “Fondo di sostegno alla natalità” per rendere questi strumenti in linea con le regole di vigilanza dell’Accordo di Basilea per le banche.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: metalli sempre sui massimi e spingono l’estrattivo
Guadagna Londra (+0,8%), dove sono molti i titoli di settore
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
12:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Proseguono la seduta sui massimi i metalli, tra le materie prime, in particolare il minerale di ferro (+1,1%) a 1.315 dollari la tonnellata, pur raffreddato nel rally, come evidenziano alcuni analisti, da i cinesi che hanno tentato di calmierarne il prezzo. In rialzo anche acciaio (+0,8%) a 6.093 dollari la tonnellata, che gli analisti continuano a sottolineare collegato ai consumi cinesi, e nichel (+0,9%) sempre vicino ai 18.000 dollari la tonnellata, a 17.936 dollari, il rame (+0,7%), vicino ai 10.500 dollari alla tonnellata, spinto dalla conversione “green”, che gli analisti ormai concordano si accompagni talvolta a tratti di scorte.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I rialzi spingono l’industria di settore, in particolare l’estrattivo minerario, con la conseguenza di sostenere in particolare la Piazza di Londra (+0,8%), dov’è quotata la maggior parte dei titoli del comparto. Spiccano Glencore (+2,1%), Rio Tinto (+1,1%) e Anglo American (+0,8%).Per il rame guadagna Antofagasta (+0,5%). L’acciaio invece, Evraz a parte (+0,5%), stenta con Thyssenkrupp (-2%) e Voestalpine (-1,7%).
Tranquilli alluminio e argento, così come non è in allerta l’oro (-0,2%) a 1.834 dollari l’oncia.
In rialzo il greggio (wti +1%) a 65,6 dollari al barile, mentre l’Eia dagli Usa parla di eccesso di scorte e riduce le previsioni della domanda in India. I petroliferi vanno a velocità alterne, con rialzi per alcuni, come Bp (+1,4%) e Polski Koncern (+2%), e ribassi per altri, da Equinor (-0,9%) a Total (-0,2%).

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Decreto sostegni bis venerdì, sul tavolo Imu-Tasi-Tosap
Pichetto: ’14 miliardi per i ristori e 20-25 mld per liquidità e moratorie’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
13:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il dl Sostegni bis potrebbe arrivare “dopodomani”, venerdì, con “in campo uno slittamento fino al 30 giugno” delle cartelle, “un’esenzione Imu e Tosap da definire, probabilmente ci sarà uno stanziamento di 600 milioni per la Tari e una moratoria sui prestiti in conto capitale anche con un passaggio delle garanzie da 6 anni a 10 anni”. Lo ha detto Gilberto Pichetto Fratin, viceministro allo Sviluppo Economico a 24 Mattino su Radio 24.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Sono tutti elementi che dovrebbero essere nel decreto di dopodomani, ragioniamo su 14 miliardi circa di meccanismi di ristori e 20-25 miliardi che comprendiamo tutta la parte di liquidità e moratorie”.
“Ragionare sui margini e tenere conto anche dei costi fissi per avere un quadro un po’ più corretto” delle perdite delle imprese e concedere ristori adeguati. E’ questo, secondo il viceministro allo Sviluppo economico l’orientamento per il nuovo meccanismo da inserire nel decreto Sosetegni bis. Il binario, conferma a Radio 24 dopo la cabina di regia sul tema tenutasi ieri a Palazzo Chigi, sarà duplice: da un lato si interverrà “immediatamente con un acconto che è calcolato col vecchio sistema, praticamente la perdita di oltre il 30% e quindi una percentuale rispetto a quella che è stata la perdita di anno su anno”, poi si farà invece riferimento “a quelli che sono stati i veri costi e naturalmente i ricavi”. Il parametro “potrebbe essere il margine operativo lordo, ma è ancora tutto da definire nelle modalità tecniche. Di fatto la differenza tra ricavi e costi, in quanto ci sono imprese che hanno ricavi altissimi ma margini bassissimi e viceversa”. Due anche i periodi di riferimento: si valuterà, spiega ancora il viceministro, la differenza tra aprile 2019 e aprile 2020 e anche tra aprile 2020 e 2021, valutando le perdite “della prima, seconda e terza ondata di pandemia”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano sulla parità (-0,02%), sofferenti le banche
Giù Poste, bene Prysmian. Corsa Ferragamo e Tod’s, rally Safilo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
13:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Non decolla Piazza Affari nella seduta di metà settimana, girando sempre intorno alla parità (-0,02%) e alternando momenti di maggiore debolezza ad alcuni in cui rialza leggermente la testa, in giornate con molte trimestrali. Restano sofferenti quasi tutte le banche, ad eccezione di Fineco (+0,5%) il giorno dopo i conti e Mps (+1%), con lo spread in lieve discesa a 114 punti e il rendimento del decennale italiano allo 0,96%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In rosso Banco Bpm (-0,2%), Unicredit (-0,6%) che ha annunciato l’attesa riorganizzazione manageriale, Intesa (-0,8%) e Bper (-2,4%). Male il giorno dopo i conti Mediolanum (-3,1%), Banca Generali (-2,3%), Mediobanca (.-1,6%) e illimity (-2,8%).
Tra i titoli che patiscono Poste (-1,9%) coi dati del trimestre. Nell’industria male Interpump (-0,5%), mentre sale Prysmian (+2,3%) il giorno prima della trimestrale, e perde Stm (-0,4%) tra i semiconduttori, dopo avere tentato un rimbalzo.
Guadagni per Cnh e Tenaris (+0,9%). Piatte Eni e Snam coi conti, mentre è in rialzo Mediaset (+0,8%).In ribasso tra i farmaceutici Diasorin (-0,5%) alla vigilia dei conti. Bene nel lusso Moncler (+1,6%), corre Ferragamo (+3,9%) e viaggia in rally Safilo (+15,3%), entrambe il giorno successivo ai dati del trimestre, vola Tod’s (+5,3%) che li diffonde in giornata.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Acea: utili trimestre a 83 milioni(+18%),ricavi a 930 (+12%)
Crescono investimenti, indebitamento a 3,6 mld
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
15:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Salgono utili e ricavi nel primo trimestre per Acea che chiude i conti del periodo con ricavi consolidati a 930 milioni (+12%) l’Ebitda in crescita a 312 milioni (+13% rispetto al primo trimestre 2020) e un utile netto a 83 milioni (+18%). La società accelera sugli investimenti saliti a 231 milioni (+21%) mentre l’indebitamento finanziario netto sale a 3,634 miliardi rispetto ai 3,528 del trimestre precedente (+3%) “La solidità economica e finanziaria del gruppo, confermata dagli ottimi risultati conseguiti nel primo trimestre” – commenta Giuseppe Gola, a.d di Acea- “consente alla Società di guardare con grande fiducia al futuro.
“In linea con lo spirito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, l’attività e gli investimenti si stanno focalizzando sui business regolati, sul sostegno alla transizione energetica, sull’economia circolare e sulla mobilità elettrica, con un approccio industriale ai servizi pubblici essenziali per contribuire a colmare il gap infrastrutturale del Paese, sostenere lo sviluppo tecnologico e garantire servizi di crescente qualità” ha detto l’amministratore delegato di Acea, Giuseppe Gola.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa positiva dopo Wall Street, Milano +0,2%
Corre energia con il prezzo del greggio. Focus su materia prime
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
16:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee proseguono in terreno positivo dopo l’avvio in calo di Wall Street. Gli investitori guardano con ottimismo all’andamento dei risultati delle trimestrali e le previsioni economiche di primavera della Commissione Ue.
Tiene banco anche il tema delle materie prime mentre si è in attesa dei dati sull’inflazione negli Stati Uniti. Quotazioni in rialzo per il petrolio, scambiato a 66,17 dollari al barile (+1,36%).
L’indice d’area stoxx 600 avanza dello 0,5%. In positivo Londra (+0,9%), Francoforte (+0,5%), Parigi e Madrid (+0,3%) e Milano (+0,2%). Nel Vecchio continente vola il comparto dell’energia (+1,2%), con l’andamento del prezzo del petrolio.
Bene anche la farmaceutica (+1%), le utility (+0,6%) e le banche (+0,5%). Arranca l’hi-tech (-0,7%) con le preoccupazioni sui microchip.
A Piazza Affari corrono Tenaris (+2,8%), Mediaset (+2,4%), dopo i conti, e PRysmian (+2,4%). In fondo al listino principale Banca Mediolanum (-2,3%), Bper (-1,8%), Banca Generali e Poste (-1,6%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alitalia: fonti governo, in dl Sostegni risorse per 100 milioni
Servono a garantire operatività della compagnia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
16:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ammonterebbero a 100 milioni, secondo quanto si apprende da fonti di governo, le risorse che il governo si appresta a stanziare nel prossimo decreto sostegni per garantire l’operatività di Alitalia.
In una nota il Mise aveva spiegato che la cifra non era paragonabile ai prestiti ponte del passato pari a 900 e 400 milioni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano aumenta rialzo, corrono Mediaset e Unicredit
In luce Tenaris e Eni. Spread tra Btp e Bund a 114 punti base

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
16:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano accelera verso il finale di seduta, in linea con gli altri listini del Vecchio continente. A Piazza Affari si mette in mostra Mediaset (+3,1%), dopo i conti del primo trimestre ed in vista del dividendo straordinario.
Sugli scudi Tenaris (+3,5%) e Unicredit (+3%). Lo spread tra Btp e Bund tedesco è stabile a 114 punti con il rendimento del decennale italiano all’1%.
In luce Eni (+1,9%), nel giorno dell’assemblea, e Saipem (+0,7%). Bene anche le utility con A2A (+0,8%), Inwit e Italgas (+0,4%) mentre sono debole Snam e Terna (-0,2%).
Soffre il comparto finanziario con Banca Mediolanum (-2,3%), Banca Generali e Bper (-1,2%) e Poste (-1,5%), nonostante la forte crescita nel primo trimestre. Ben intonate Mps (+1,7%), GEnerali (+0,6%) e Intesa (+0,4%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Edison: ricavi del primo trimestre a 2,1 miliardi (+17%)
Torna in utile a 98 milioni, rispetto a perdita di 10 milioni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
17:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Edison ha chiuso il primo trimestre con ricavi in crescita a 2,1 miliardi di euro (+17%), trainati soprattutto dall’aumento dei prezzi e dei volumi di vendita.
Ancora più significativo l’incremento dell’Ebitda, che nel periodo registra una crescita del 34,8% a 252 milioni, grazie soprattutto al contributo della filiera energia elettrica, che ha beneficiato della maggiore generazione rinnovabile, del recupero della produzione termoelettrica e della buona performance nelle attività di ottimizzazione del portafoglio produttivo.
Positivo anche l’apporto alla filiera sia delle vendite ai clienti residenziali, sia delle attività nei servizi energetici ed ambientali. Sostanzialmente stabile l’andamento delle attività gas.
Il gruppo ha chiuso il trimestre in utile: 98 milioni rispetto alla perdita per 10 milioni del primo trimestre 2020, anche per minori oneri netti legati alle attività E&P (Exploration and production) ora cedute. Il risultato netto da Continuing Operation è più che raddoppiato a 98 milioni da 46 milioni del primo trimestre 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Usa: prezzi al consumo +0,8% ad aprile, oltre attese
Su anno +4,2% , rialzo più forte dal 2008. Indice ‘core’ a +0,9%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
17:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I prezzi al consumo negli Stati Uniti sono saliti dello 0,8% ad aprile dopo il +0,6% di marzo. Il dato è superiore alle attese degli analisti che puntavano su un aumento dello 0,2%.
Su base annua, l’indice generale dei prezzi al consumo ha registrato un balzo del 4,2%, il rialzo più forte dal 2008.
L’indice ‘core’, al netto delle componenti alimentare ed energia, è salito dello 0,9% rispetto marzo ben oltre la stima di un +0,3%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in rialzo (+0,23%)
Indice Ftse Mib a 24.452 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
12 maggio 2021
17:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano chiude in rialzo. L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,23% a 24.452 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude in positivo, si guarda a inflazione Usa
Londra (+0,82%), Francoforte (+0,2%), Parigi (+0,19%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
18:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee chiudono in rialzo, in controtendenza rispetto a Wall Street e dopo la doccia fredda dei dati sull’inflazione Usa. L’attenzione ora si sposta sulle prossime della Fed mentre gli analisti ritengono che il Regno Unito e l’Europa sono “ben posizionati per resistere a qualsiasi aumento della volatilità del mercato”.
Sui mercati tiene banco anche l’andamento delle materie prime e il prezzo del petrolio in crescita. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è in calo a 1,2083.
In Europa concludono le contrattazioni in rialzo Londra (+0,82%), Francoforte (+0,2%), Parigi (+0,19%) e Madrid (+0,36%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread chiude stabile a 114 punti, rendimento Btp all’1,02%
Decennale italiano ai massimi da settembre dell’anno scorso
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
18:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund tedesco chiude stabile a 114 punti. Il rendimento del decennale italiano sale oltre l’1% (1,02%), ai massimi da settembre 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:Milano chiude in rialzo con Europa dopo inflazione Usa
Wall Street in flessione, rendimento Btp a 10 anni oltre 1%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
19:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (+0,23%) archivia la seduta in terreno positivo, in linea con gli altri listini europei che non hanno risentito dell’andamento negativo di Wall Street dopo la doccia fredda dei dati sull’inflazione negli Stati Uniti. In Italia sale a oltre l’1% il rendimento del Btp a dieci anni mentre lo spread con il Bund tedesco ha concluso la seduta stabile a 114 punti base.

A Piazza Affari vola Mediaset (+4,1%), dopo i contri del trimestre e con la società che si prepara al dividendo straordinario. Nel listino principale sugli scudi Tenaris (+3,3%) e Unicredit (+2,9%), quest’ultima nel giorno in cui il nuovo amministratore delegato Andrea Orcel ha varato la nuova struttura organizzativa. Altre banche in ordine sparso con Mps (+1,3%), Banco Bpm (+1,1%) e Fineco (+1%) mentre hanno chiuso in calo Mediolanum (-2,4%), Bper (-1,3%), Banca Generali (-1,1%).
In luce anche Eni (+2,1%), con il prezzo del petrolio in rimonta. In positivo anche A2a e Italgas (+0,4%) e Saipem (+0,1%). Seduta in calo per Poste (-1,2%), nonostante i risultati del trimestre in crescita. In rosso anche Diasorin (-2,3%), Stm (-2%) e Atlantia (-1%). Fuori dal listino principale rally di Safilo (+21%), dopo i ricavi in crescita del primo trimestre.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Volvo: cda valuta quotazione in Borsa a Stoccolma
Ipo potrebbe valutare società 20 miliardi di dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
19:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il consiglio di amministrazione di Volvo Cars ha deciso di valutare la possibilità di un’offerta pubblica iniziale (Ipo) della società sulla borsa Nasdaq di Stoccolma nel corso di quest’anno. Lo rende noto la società evidenziando che la decisione finale di quotarsi sarà “soggetta alle condizioni di mercato e non ci può essere alcuna certezza che una quotazione avvenga”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nei mesi scorsi Zhejiang Geely Holding, azionista di controllo di Volvo Cars, ha valutato con i suoi advisor l’operazione. La quotazione potrebbe valutare Volvo Cars 20 miliardi di dollari. Dopo una potenziale quotazione, Geely Holding rimarrebbe un importante azionista.
Volvo Cars è “ben posizionata per offrire una crescita continua e sfruttare tutto il potenziale dell’elettrificazione e la fornitura di funzioni di guida autonoma sicura”, afferma Eric Li, presidente di Zhejiang Geely Holding.
Il board della società ha anche deciso di estendere il contratto dell’amministratore delegato Håkan Samuelsson fino alla fine del 2022. “Una potenziale quotazione alla borsa Nasdaq di Stoccolma potrebbe creare un’opportunità per gli investitori globali di partecipare al nostro viaggio per diventare leader nel segmento dei veicoli elettrici intelligenti e premium in rapida crescita”, ha Samuelsson.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Digitale: aziende investono in tecnologie e studiano rischi
Cybersecurity e dati tra i principali per Osservatorio Marsh
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
12 maggio 2021
20:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le imprese spendono sempre di più in tecnologie innovative per accelerare la trasformazione digitale, ed essere più competitive sul mercato, ma spesso sottovalutano ancora i nuovi rischi, dalla resistenza del capitale umano alla cybersecurity, alla conservazione dei dati sensibili, all’interruzione dell’attività fino alla salute e sicurezza.
È quanto emerge dall’Osservatorio Digital Transformation di Marsh su un campione di oltre 100 aziende italiane, che mette in evidenza trend e possibili rischi correlati e da cui è nato un e-book che raccoglie questi dati, in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore. “Come spesso accade, alle opportunità si accompagnano anche dei rischi”, e l’obiettivo dell’Osservatorio, spiega Andrea Bono, CEO Marsh Italy & Eastern Mediterranean Region, è “di approfondire in modo diffuso e puntuale l’analisi dei rischi emergenti relativi a questo trend e, di conseguenza, perfezionare prodotti e servizi, capitalizzando il know-how maturato”.
Le aziende puntano soprattutto sul Cloud Computing (37% del campione), Sistemi integrati (33%) e Big Data management (29%).   TECNOLOGIA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Alitalia, via libera Ue a ristori per 12,8 milioni di euro
Risarcimento per danni legati al Covid subiti a gennaio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
13 maggio 2021
08:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione Ue ha approvato un aiuto di 12,8 milioni di euro stanziato dall’Italia per compensare Alitalia per gli ulteriori danni subiti a causa della pandemia di coronavirus. Lo annuncia l’Antitrust Ue.

La misura approvata oggi consente all’Italia di compensare ulteriormente i danni diretti subiti da Alitalia nel mese di gennaio 2021. Per la Ue la misura è proporzionata, e dopo l’analisi dei danni rotta per rotta ha rilevato che “il risarcimento non va oltre quanto necessario” per compensarli.

Il via libera di Bruxelles arriva dopo altre tre decisioni simili prese il 4 settembre 2020, il 29 dicembre 2020 e il 26 marzo 2021 per approvare le misure del governo italiano volte a risarcire Alitalia per i danni subiti dalle restrizioni causate dal Covid. L’importo totale dei ristori a favore della compagnia approvati finora dalla Commissione Ue ammonta a oltre 310 milioni di euro.

Ammonterebbero a 100 milioni, secondo quanto si apprende da fonti di governo, le risorse che il governo si appresta a stanziare nel prossimo decreto sostegni per garantire l’operatività di Alitalia. In una nota il Mise aveva spiegato che la cifra non era paragonabile ai prestiti ponte del passato pari a 900 e 400 milioni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in ribasso (-0,68%)
Timori crescita inflazione Usa e aumento tassi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
13 maggio 2021
02:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo prosegue la fase di correzione al ribasso, dopo la maggiore flessione giornaliera da gennaio del Dow Jones negli Stati Uniti e l’ulteriore contrazione del settore tecnologia al Nasdaq, sui timori di una crescita oltre le attese dell’inflazione, fattore che costringerebbe la Federal Reserve ad aumentare i tassi di interesse. In apertura l’indice di riferimento Nikkei cede lo 0,68% a quota 27,956.14, con una perdita di 191 punti.
Sul mercato dei cambi lo yen si indebolisce sul dollaro a 109,70 e sull’euro a 132.50.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in calo a 65,4 dollari
Giù anche il Brent a 68,62 dollari

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
08:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio in calo sui mercati asiatici. Il Wti con consegna a giugno cede l’1% a 65,40 dollari al barile.
Il Brent con consegna a luglio arretra a Londra dell’1% a 68,62 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in rialzo a 1,2079 dollari
Sale anche sullo yen a 132,52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
08:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro in rialzo nei primi scambi sui mercati valutari europei. La moneta unica europea passa di mano a 1,2079 dollari contro 1,2076 di ieri dopo la chiusura di Wall Street.
In rialzo anche sullo yen, con cui l’euro viene scambiato passa a 132,52 (contro 131,47 della quotazione di ieri della Bce).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in rialzo in Asia a 1.820 dollari
Il contratto avanza dello 0,3%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
08:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro in rialzo sui mercati asiatici.
Il metallo prezioso con consegna immediata viene scambiato a 1.820,56 dollari l’oncia (+0,3%).
In rialzo anche argento, platino e palladio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia non crede alla Fed, tonfo a Tokyo -2,5%
Timori per inflazione, Hong Kong -1,4%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
08:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mercati deboli, in Asia si riflettono i timori che ieri hanno fatto precipitare lo S&P e spinto al rialzo i rendimenti obbligazionari sulla preoccupazione che le pressioni sui prezzi possano soffocare la ripresa economica. Tokyo chiude sui minimi a -2,49%, Hong Kong cede l’1,4%, Shanghai lo 0,99%, Seul l’1,13%, Sidney lo 0,88% e Taiwan l’1,46 per cento.

I mercati non credono più che la Fed abbia il controllo dell’inflazione, constatano gli analisti: “Non credo che sia necessariamente il livello “, ma la preoccupazione che la banca centrale potrebbe aspettare troppo a lungo per affrontare l’aumento” commenta Victoria Fernandez a Bloomberg TV.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund apre in rialzo a 115,3 punti
Rendimento all’1,022%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
08:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e bund tedesco apre in rialzo a 115,3 punti base (contro la chiusura di ieri a 114 punti), con il rendimento del decennale italiano all’1,022%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Illva Saronno investe in Engine, il gin delle Langhe
Entra al 25% e prende distribuzione estero; Dalla Mora resta ad
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
09:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
ILLVA Saronno, la holding del gruppo conosciuto per l’amaretto Disaronno, acquista il 25% di Engine, la società di Paolo Dalla Mora (ex direttore marketing di Moschino) che produce in Alta Langa un Gin biologico italiano e che recentemente è entrata anche nel campo della moda con una linea pret a porter. Lo storico gruppo, il cui acronimo significa Industria Lombarda Liquori Vini e Affini, “supporterà la crescita internazionale dell’irriverente marchio di gin in lattina (finora distribuito in esclusiva da Velier, ndr) per raggiungere oltre 1 milione di unità entro un anno”, si legge in una nota.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Ho lanciato Engine a fine 2019 con l’idea di costruire un lovemark fondato sul concetto di ‘pure organic gin’, utilizzando unicamente materie prime di provenienza italiana, siano esse le botaniche del gin, il packaging irriverente o il cotone usato per i nostri capi di ‘ready to wear’. Engine – spiega Dalla Mora – continuerà ad essere gestita da me e dalla mia squadra nelle Langhe per la produzione e Milano per il marketing e lo stile.
Dal punto di vista della distribuzione, in Italia ho scelto Velier come partner, a cui sono molto legato, mentre all’estero ho trovato piena sinergia con la strategia disegnata assieme a ILLVA Saronno, azienda che conosco bene e a cui sono legato, avendo ricoperto qui la posizione di manager internazionale per oltre 10 anni”. Grande attenzione è posta alla sostenibilità e all’ambiente “con l’obiettivo di divenire la prima B Corp di spirits italiana, continuando a tenere la filiera biologica e la provenienza Italiana di tutte le materie prime e della produzione”.
“Engine è un marchio che completa il nostro portfolio, celebre per i marchi Disaronno, Tia Maria, il whiskey The Busker, ultimo nato nelle nostre distillerie Irlandesi, ma non avevamo ancora un gin in scuderia” sottolinea Aldino Marzorati, ceo di ILLVA Saronno Holding.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in calo -1%
Indice a 24.170 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 maggio 2021
09:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Non basta la tornata di trimestrali positive e sopra le attese degli analisti né il rialzo del rating di alcuni istituti da parte di Moody’s per rincuorare Piazza Affari. Il listino di Milano apre la seduta in calo dell’1,1% a 24.170 punti.
Solo Diasorin si mantiene in parità (+0,04%) nel paniere delle 40 maggiori società. Maglia nera per Tenaris (-3%), seguita da Banca Generali (-2,77%), Cnh (-2,2%) e Unicredit (-1,94%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Antitrust: sanzione da oltre 100 milioni a Google
Per abuso di posizione dominante
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
09:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha irrogato una sanzione di oltre 100 milioni di euro alle società Alphabet Inc., Google LLC e Google Italy per violazione dell’art. 102 del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Attraverso il sistema operativo Android e l’app store Google Play – spiega L’Autorità  – Google detiene una posizione dominante che le consente di controllare l’accesso degli sviluppatori di app agli utenti finali.
Secondo quanto accertato dall’Autorità, Google non ha consentito l’interoperabilità dell’app JuicePass con Android Auto, una specifica funzionalità di Android che permette di utilizzare le app quando l’utente è alla guida nel rispetto dei requisiti di sicurezza e di riduzione della distrazione. Google, rifiutando a Enel X Italia di rendere disponibile JuicePass su Android Auto, ha ingiustamente limitato le possibilità per gli utenti di utilizzare la app di Enel X Italia quando sono alla guida di un veicolo elettrico e hanno bisogno di effettuare la ricarica.
Oltre ad irrogare la sanzione nei confronti di Google, l’Autorità ha ritenuto necessario indicare nella diffida il comportamento che Google dovrà tenere per porre fine all’abuso ed evitare che si producano gli effetti negativi derivanti dall’esclusione della app di Enel X Italia da Android Auto.
L’Antitrust ha perciò imposto a Google di mettere a disposizione di Enel X Italia, così come di altri sviluppatori di app, strumenti per la programmazione di app interoperabili con Android Auto e vigilerà sull’effettiva e corretta attuazione degli obblighi imposti avvalendosi di un esperto indipendente preposto all’attuazione e al monitoraggio degli obblighi imposti a cui Google dovrà fornire tutta la collaborazione e le informazioni richieste.   ANDROID

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Sostegni slittano ancora, via Parisi dall’Anpal
Nel dl 100 mln ad Alitalia.Proroga contributi autonomi ad agosto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
09:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il nodo ristori è stato sciolto, ma il nuovo decreto sostegni slitta ancora. Il consiglio dei ministri che dovrà esaminare il provvedimento non si terrà prima della prossima settimana, come annunciato dal premier Mario Draghi alla Camera, accumulando un ulteriore ritardo rispetto alla iniziale tabella di marcia, considerando che il Def lo indicava originariamente addirittura a fine aprile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I ministeri stanno facendo il punto sulle misure proposte e su quelle che effettivamente troveranno spazio nel provvedimento, a cominciare dal dicastero guidato da Andrea Orlando che, spalleggiato dal Pd, punta a portare a casa nuove tutele per l’occupazione, ma anche a richiamare al suo interno funzioni di indirizzo e di coordinamento delle politiche attive finora attribuite all’Anpal. Di fatto salta l’attuale presidente Domenico Parisi. “Con il commissario naturale che non prosegua”, ha detto il ministro Orlando. L’agenzia guidata da Parisi, scelto da Luigi di Maio all’inizio del 2019 per importare in Italia l’esperienza americana dei centri per l’impiego e considerato il ‘padre’ dei Navigator, viene di fatto commissariata e depotenziata, riallineandone la governance a quella delle agenzie fiscali. A capo comparirebbe dunque un direttore e non più un presidente. La norma comporterebbe peraltro un ripensamento del rapporto con il ministero del Lavoro, con la centralizzazione di alcuni compiti, che Orlando ha già definito “un passaggio necessario”.
Sul fronte lavoro arriva invece una importante proroga dei contributi per gli autonomi al mese di agosto e si sta inoltre valutando un potenziale allargamento dei contratti di espansione, un rafforzamento della Naspi, oltre agli annunciati sgravi per chi nel turismo abbandona la cig e punta alla rioccupazione. Le misure sono sponsorizzate dai dem che però, dopo l’incasso ottenuto dalla Lega sul fronte indennizzi, rilanciano anche sullo sport. La richiesta è di interventi da un miliardo di euro.
Un aiuto ad hoc dovrebbe arrivare anche per le attività chiuse nel mese di maggio. E proprio a questo aspetto potrebbe essere legata anche la tempistica dell’approvazione del decreto. Se la cabina di regia di lunedì dovesse optare per nuove aperture, la platea dei beneficiari si restringerebbe. Non è per questo escluso che i sostegni possano arrivare sul tavolo del cdm nei giorni successivi, più o meno a metà della prossima settimana.
Ad essere chiusa dovrebbe invece essere la norma, comparsa finora vuota nelle vecchie bozze del provvedimento, per garantire la continuità operativa di Alitalia. La cifra si aggira sui 100 milioni di euro, molto lontana – come fanno notare al Mise – dai prestiti ponte di cui la compagnia ha finora goduto, pari a 400 e 900 milioni di euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa sotto pressione, Londra -1,10%
Francoforte -1,2%, Parigi -0,9%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
09:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse in Europa si svegliano sotto una pioggia di ordini in vendita. Londra cede in avvio l’1,10%, Parigi lo 0,93%, Madrid lo 0,92%, Francoforte l’1,2% e Milano l’1,3 per cento.
E’ l’onda lunga della flessione a Wall Street con gli investitori in fuga sui timori che l’inflazione possa portare a una politica monetaria più restrittiva e contenere i profitti aziendali.
A questo proposito BT cede il 5%, con risultati sotto le stime e Burberry il 9% anch’essa deludente.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Antitrust: sanzione da oltre 100 milioni a Google
Per abuso di posizione dominante. La reazione: “Siamo rispettosamente in disaccordo con la decisione dell’AGCM, esamineremo la documentazione e valuteremo i prossimi passi”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
15:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha irrogato una sanzione di oltre 100 milioni di euro (102.084.433,91) alle società Alphabet Inc., Google LLC e Google Italy per violazione dell’art. 102 del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo si legge in una nota dell’Autorità. Attraverso il sistema operativo Android e l’app store Google Play – si spiega -, Google detiene una posizione dominante che le consente di controllare l’accesso degli sviluppatori di app agli utenti finali.
Occorre ricordare che in Italia circa i tre quarti degli smartphone utilizzano Android. Inoltre Google è un operatore di assoluto rilievo, a livello globale, nel contesto della cosiddetta economia digitale e possiede una forza finanziaria rilevantissima, si legge nella nota.
Secondo quanto accertato dall’Autorità, Google non ha consentito l’interoperabilità dell’app JuicePass con Android Auto, una specifica funzionalità di Android che permette di utilizzare le app quando l’utente è alla guida nel rispetto dei requisiti di sicurezza e di riduzione della distrazione.
JuicePass consente un’ampia gamma di servizi funzionali alla ricarica dei veicoli elettrici, che vanno dalla ricerca di una colonnina di ricarica alla gestione della sessione ricarica passando per la prenotazione di una colonnina; quest’ultima funzione garantisce l’effettiva disponibilità dell’infrastruttura una volta che l’utente l’abbia raggiunta.
Google, rifiutando a Enel X Italia di rendere disponibile JuicePass su Android Auto, ha ingiustamente limitato le possibilità per gli utenti di utilizzare la app di Enel X Italia quando sono alla guida di un veicolo elettrico e hanno bisogno di effettuare la ricarica. In tal modo Google – secondo l’Antitrust – ha favorito la propria app Google Maps, che può essere utilizzata su Android Auto e consente servizi funzionali alla ricarica dei veicoli elettrici, attualmente limitati alla ricerca di colonnine di ricarica e alla navigazione ma che in futuro potrebbero comprendere altre funzionalità, per esempio la prenotazione e il pagamento.
L’esclusione della app di Enel X Italia da Android Auto dura da oltre due anni. Il perdurare di questa condotta potrebbe compromettere definitivamente la possibilità per Enel X Italia di costruire una solida base utenti, in una fase di crescita significativa delle vendite di veicoli elettrici. Inoltre la app JuicePass potrebbe uscire dal novero delle applicazioni utilizzate dagli utenti causando una riduzione significativa delle possibilità di scelta dei consumatori e un ostacolo al progresso tecnologico. L’Autorità segnala poi come la condotta contestata possa influenzare lo sviluppo della mobilità elettrica in una fase cruciale del suo avvio, in particolare per quanto riguarda il potenziamento di una rete di infrastrutture per la ricarica delle auto elettriche adeguata alla fase di crescita e di evoluzione della domanda di servizi di ricarica.
Da qui le possibili ricadute negative sulla diffusione dei veicoli elettrici, sull’utilizzo dell’energia “pulita” e sulla transizione verso una mobilità più sostenibile dal punto di vista ambientale.
“Siamo rispettosamente in disaccordo con la decisione dell’AGCM, esamineremo la documentazione e valuteremo i prossimi passi”. Lo afferma un portavoce di Google commentando la multa da 100 milioni inflitta dall’Antitrust.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo rispettosamente in disaccordo con la decisione dell’AGCM, esamineremo la documentazione e valuteremo i prossimi passi”. Lo afferma un portavoce di Google commentando la multa da 100 milioni inflitta dall’Antitrust.
“La priorità numero uno di Android Auto – afferma il portavoce – è garantire che le app possano essere usate in modo sicuro durante la guida. Per questo abbiamo linee guida stringenti sulle tipologie di app supportate, sulla base degli standard regolamentari del settore e di test sulla distrazione al volante. Le applicazioni compatibili con Android Auto sono migliaia, e il nostro obiettivo è consentire ad ancora più sviluppatori di rendere le proprie app disponibili nel tempo. Per esempio, abbiamo introdotto modelli di riferimento per le app di navigazione, di ricarica per le auto elettriche e per il parcheggio, che sono aperti e a disposizione degli sviluppatori”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Musk abbandona il Bitcoin, criptovaluta crolla del 16%
Inquina troppo. Quotazioni scendono a 46.000 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
13:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Elon Musk fa retromarcia sul Bitcoin e la criptovaluta crolla del 16% scendendo da 51.000 ad un minimo di 46.045 euro.
Su Twitter il padron di Tesla ha mostrato preoccupazione per l’utilizzo di fonti fossili nella produzione del bitcoin, annunciando che il gruppo non lo accetterà più come forma di pagamento delle auto del marchio, preferendo eventuali altre criptovalute che generano minore inquinamento. Musk ha anche precisato però che non venderà i bitcoin in proprio possesso.
“Siamo preoccupati per il rapido aumento dell’uso di combustibili fossili per l’estrazione e le transazioni di bitcoin, in particolare di carbone, che ha le peggiori emissioni di qualsiasi combustibile”, è il tweet di Musk.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La criptovaluta è una buona idea a molti livelli e crediamo che abbia un futuro promettente, ma questo non può avere un grande costo per l’ambiente”, aggiunge l’ad di Tesla, da sempre sponsor della moneta virtuale. Il processo di generazione dei bitcoin prevede la risoluzione di calcoli estremamente complessi che richiedono computer molto potenti e processori ad alte prestazioni.
Il ‘mining’ del bitcoin, letteralmente l’estrazione della criptovaluta, richiede dunque l’utilizzo di una sorta di supercomputer, equipaggiati con decine di processori, e che richiedono sistemi di raffreddamento molto efficienti e avidi di energia, indispensabili per evitare il surriscaldamento delle macchine. Secondo un team di ricercatori dell’Università di Cambridge, l’elaborazione a livello mondiale della moneta consuma una quantità di energia elettrica pari al fabbisogno dell’intera Argentina.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa sui minimi di aprile, Londra -2%
Milano -2%, Francoforte -1,7%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
11:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tutti i guadagni di un mese persi in una seduta. I listini scivolano al livello più basso dall’inizio di aprile sul ‘panic selling’ degli investitori preoccupati che l’aumento dell’inflazione possa portare a una politica monetaria più restrittiva e frenare i profitti aziendali.
Londra cede il 2,05%, Parigi l’1,55%, Francoforte l’1,7%, Madrid l’1,9% e Milano il 2,06%, si ‘salvano’ le piazze in Svizzera, Norvegia, Danimarca e Svezia chiusi per festività (giorno dell’Ascensione).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’inflazione negli Usa spaventa le Borse, ai minimi da aprile
Pioggia di ‘vendite da panico’ a Milano, Londra, Parigi e Madrid. L’indice giapponese Nikkei perde quasi 700 punti, chiusura in negativo anche a Hong Kong
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
14:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tutti i guadagni di un mese persi in una seduta. A metà giornata, i listini europei scivolano al livello più basso dall’inizio di aprile sul ‘panic selling’ degli investitori preoccupati che l’aumento dell’inflazione possa portare a una politica monetaria più restrittiva e frenare i profitti aziendali.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Londra cede il 2,05%, Parigi l’1,55%, Francoforte l’1,7%, Madrid l’1,9% e Milano il 2,06%, si ‘salvano’ le piazze in Svizzera, Norvegia, Danimarca e Svezia chiusi per festività (giorno dell’Ascensione).
A Piazza Affari a Milano in mattinata l’indice Ftse Mib è sceso a 23.911 punti (-2,2%). Tra i titoli peggiori Banca Generali (-4,1%), Stellantis (-3,45%) ma i cali che pesano di più per controvalore sono quelli di Intesa Sanpaolo (-2,9%), Unicredit (-2,5%), Eni (-3,04%) ed Enel (-1,5%).
Ha chiuso con il segno negativo la seduta della Borsa di Hong Kong, anche in questo caso scontando l’impennata dell’inflazione Usa alla base dei timori su un rialzo dei tassi d’interesse da parte della Federal Reserve prima di quanto immaginato: l’indice Hang Seng cede l’1,81%, scivolando a 27.718,67 punti. In calo, ma con perdite più contenute, anche i listini di Shanghai e Shenzhen, i cui indici Composite hanno terminato gli scambi, rispettivamente a 3.429,53 punti (-0,96%) e a quota 2.253,30 (-0,81%).
Non si arresta la fase di correzione della Borsa di Tokyo, con l’indice di riferimento ai minimi da inizio anno. Il Nikkei ha ceduto il 2,49% a quota 27.448,01, lasciando sul terreno quasi 700 punti. Sul mercato dei cambi lo yen torna a svalutarsi sul dollaro a 109,60, e sull’euro a 132,50.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund sale a 119 punti
Rendimento all’1,090%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
12:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund tedesco è in rialzo ed è salito a 119 punti base, con il rendimento del decennale italiano all’1,090%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Industria: Lombardia in ripresa (+0,2%), artigianato (-2,2%)
Analisi del primo trimestre di Unioncamere e Confindustria
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 maggio 2021
12:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In Lombardia il primo trimestre 2021 registra un nuovo lieve incremento congiunturale della produzione industriale (variazione congiunturale destagionalizzata +0,2%) e un rimbalzo tendenziale consistente (la variazione è del +8,7%). E’ quanto emerge dall’analisi dell’andamento economico di industria e artigianato nel primo trimestre 2021 realizzato da Unioncamere e Confindustria Lombardia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Queste dinamiche non riescono però a compensare il gap della produzione con il periodo pre-crisi, che è ancora inferiore del 2,3% rispetto alla media 2019. In contrazione la produzione delle aziende artigiane manifatturiere: -2,2% la variazione congiunturale destagionalizzata ma è più modesto il rimbalzo tendenziale (+5,5% la corrispondente variazione). In questo caso la distanza dal periodo pre-crisi è ancora più rilevante arrivando al -11,3%.
“Nel primo trimestre 2021 la produzione manifatturiera lombarda recupera ancora per le imprese industriali, anche se a velocità ridotta, ma svolta in negativo per le artigiane”, affrma Gian Domenico Auricchio, Presidente di Unioncamere Lombardia.
“In questa fase di ripartenza gli imprenditori devono affrontare ancora il trascinamento dei problemi legati alla crisi sanitaria”, afferma Marco Bonometti, presidente di Confindustria Lombardia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: a Milano pesano banche, gira in rialzo Pirelli
Intesa e Unicredit -2%, in controtendenza Mediobanca +0,12%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
12:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il panic selling che ha colpito le Borse in Asia e in Europa si va alleggerendo ma il calo dei titoli bancari e assicurativi prosegue. Finiscono tra i peggiori Intesa Sanpaolo (-2,14%), Unicredit (-1,9%), Generali (-1,26%) mentre girano in rialzo una manciata di titoli tra cui Mediobanca (+0,12%).
Risale Pirelli (+0,4%) che ieri ha consegnato una trimestrale migliore delle attese, bene Stm (+0,5%), Recordati (+0,39%) e Diasorin (+1,4%). Fuori dal listino principale Tod’s sale del 2,76% dopo i conti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tesoro: in asta Btp 30 anni tassi sopra il 2%
Colloca 3 mld Btp a 3 anni, tassi allo 0,06%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
14:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Tesoro ha collocato 1,75 miliardi di Btp a 30 anni con un rendimento medio che supera quota 2% (2,06%). In asta anche il titolo a 3 anni, per il quale sono stati collocati 3 miliardi di euro con un rendimento de -0,06% in rialzo rispetto a -0,17% precedente.
Infine sul titolo a 7 anni sono stati collocati 4,5 miliardi con un rendimento dello 0,69%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in recupero, Milano lima a -0,3%
Spread a 118 punti, rendimento del decennale italiano a 1,067%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
15:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’inflazione fa meno paura alle Borse europee che limano tutte il calo con l’indice d’area, lo stoxx 600, che cede poco più di mezzo punto con gli acquisti dei titoli dell’informatica che alleggeriscono le vendite sull’ energia. Tra le singole Piazze, Parigi cede lo 0,44%, Francoforte lo 0,6%, Milano lo 0,3% con Nexi (+3,7%), Pirelli (+2,05%), Stm (+2,09%), Prysmian (+2,05%) che consentono il recupero al Ftse Mib.
La peggiore è Londra che lascia sul terreno l’1,36%.
Lo spread tra Btp e Bund è a quota 118 punti base con il rendimento del decennale italiano che sale all’1,067%. Sempre sotto la lente il ‘selloff’ sul Bitcoin sceso a 49 dollari sul dietrofront di Elon Musk. Il petrolio è calo con il wti a 64 dollari al barile. Sul fronte dei cambi l’euro si avvicina 1,21 dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alibaba: perdita di 1,17 mld nel trimestre al 31 marzo
Anticipa sui conti impatto multa antitrust di aprile da 2,8 mld
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
13 maggio 2021
15:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alibaba ha accusato una perdita trimestrale al 31 marzo di 1,17 miliardi di dollari per la maxi multa comminata da Pechino per abuso di posizione dominante. La società, fondata da Jack Ma, è stata raggiunta il 10 aprile dal provvedimento antitrust del controvalore di 2,8 miliardi, decidendo – in base alle regole contabili – di anticiparne in bilancio l’impatto.
Senza la voce straordinaria, si legge in una nota, l’utile sarebbe stato in rialzo annuo del 48% a 10,563 miliardi di yuan (1,612 miliardi di dollari). Per l’intero anno fiscale al 31 marzo, l’utile operativo cede il 2%, a 89,678 miliardi di yuan (13,688 miliardi di dollari).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Superbonus motore d’avviamento dell’economia
Confindustria: ‘In due anni impatto di 1% sul Pil’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
16:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Secondo le stime del Centro Studi di Confindustria, l’applicazione del superbonus 110% ” attiverà in due anni 18,5 miliardi di spese con un impatto positivo sul PIL pari a circa l’1%”. Lo afferma il vicepresidente per Credito, Finanza, Fisco di Confindustria, Emanuele Orsini, in audizione alla Camera.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Superbonus 110%, spiega, “è come il motorino di avviamento delle autovetture, prima mettiamo in moto, prima l’economia riparte”. È in grado di “rimettere in moto l’intera filiera delle costruzioni”, riqualificare il patrimonio immobiliare, aiuta a raggiungere gli obiettivi climatici e “prevenire i danni causati da eventi sismici”.
La proroga del superbonus “almeno fino al 31 dicembre 2023” e la semplificazione burocratica e normativa vanno affrontati “con urgenza nel primo provvedimento utile “.
“Accanto alla proroga – spiega Orsini – è necessaria l’adozione urgente di alcuni correttivi che consentano alla misura di liberarne tutto il potenziale” e per questo si aspetta che le risorse, 22,26 miliardi già allocati dal governo, “siano incrementate il prima possibile”.
In particolare, sostiene Confindustria, “occorre rimuovere i diversi ostacoli burocratici e normativi” e “trovare un bilanciamento tra i requisiti necessari a tutelare l’interesse erariale e l’accesso e l’utilizzo dell’incentivo”. Secondo alcune indagini condotte a fine 2020, “una famiglia su tre, seppur interessata all’agevolazione, si dichiara intenzionata a rinunciarvi, in ragione della sua complessità”.
Secondo Confindustria, tra le criticità, non si può lasciare “fuori gli immobili delle imprese (si pensi ad un hotel, o un edificio amministrativo nel centro di una città”. Infine, l’incertezza sui tempi “porta alla conseguenza per cui alcune banche preferiscono non impegnarsi nell’acquisto di crediti relativi a lavori da completare o, addirittura, eseguire nel 2022”, interrompendo iter già avviati. E poi un richiamo sui processi di rafforzamento del sistema creditizio che “non debbano in alcun modo pregiudicare il legame con i territori e la capacità di servizio all’imprese”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre in rialzo, Dj +0,13%, Nasdaq +0,95%
S +0,51%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
13 maggio 2021
15:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in rialzo per Wall Street col Dow Jones che guadagna lo 0,13%, il Nasdaq lo 0,95% e l’indice S&P500 lo 0,51%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banca Ifis: l’utile netto del trimestre raddoppia a 20,1 milioni
Massimo storico recuperi cassa npl acquistati, 81 milioni (+24%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
15:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel primo trimestre 2021 Banca Ifis ha raggiunto il massimo storico per i recuperi di cassa sui portafogli npl acquistati, che si attestano a 81 milioni di euro (+24%) e una performance in crescita dei ricavi nel commercial e corporate banking (+21%). Si registra un margine di intermediazione in crescita a 137,7 milioni (+30%) che beneficia della ripresa macroeconomica e della progressiva normalizzazione del business npl.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La performance del business npl, con ricavi per 58,3 milioni (+35%), beneficia della normalizzazione dell’attività dei tribunali e della migliore gestione dei piani di recupero volontari con l’aumento dei saldi e stralci sui piani di rientro più incerti, sulla base dell’analisi di ogni singola posizione” ha sottolineato l’ad Frederik Geertman.
I costi operativi risultano a 91,3 milioni (+24,2%) per maggiori costi variabili legati all’attività legale del settore npl, l’ingresso nel perimetro di Farbanca e nuove progettualità Ict. L’utile netto è di 20,1 milioni, in aumento di 10 milioni rispetto al primo trimestre dell’anno precedente (escludendo da quest’ultimo la plusvalenza straordinaria di 24,2 milioni e il relativo effetto fiscale per la cessione dell’immobile milanese di corso Venezia).
La posizione patrimoniale è rafforzata con Cet1 all’11,77% (+0,48%). La raccolta retail è stabile a 4,5 miliardi. Previsto un dividendo di 0,47 euro per azione in pagamento il 26 maggio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano azzera perdite, corre Nexi dopo trimestrale
Slancio di Prysmian e Diasorin, spread sotto i 118 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
15:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano azzera le perdite e si porta sulla parità con il Ftse Mib che segna un +0,1% a 24.475 punti. Lo spread tra btp e bund è sotto i 118 punti base con il rendimento del decennale italiano all’1,058%.

A segnare il cambio di passo gli acquisti su Nexi che guadagna il 4,3% in scia alla trimestrale sopra le attese.
Slancio al listino arriva anche da Prysmian (+2,91%), Diasorin (+,2,6%) Stm (+2,7%) e Pirelli (+1,9%) . Proseguono le vendite sull’energia con Eni che lascia sul terreno l’1,91%, Tenaris l’1,66%. Prese di beneficio su Unicredit (-1,57%) che resta comunque a 10 euro all’indomani della riorganizzazione di Orcel.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Profumo (Acri), Fondazioni offrono loro competenze
Per non sprecare opportunità
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
15:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Le Fondazioni di origine bancaria possono mettere a disposizione le loro competenze progettuali e la loro capacità di attivazione di reti sui territori, perché le opportunità che si apriranno con la nuova stagione del Next Generation Eu Plan non vadano sprecate”. Lo afferma il presidente dell’Acri Francesco Profumo in un videomessaggio alla conferenza della Fondazione Mps sullo sviluppo sostenibile sottolineando come i progetti del Recovery si devono trasformare “in un potente volano per la ricostruzione di un Paese finalmente orientato a uno sviluppo sostenibile e inclusivo”.

“Nella loro duplice veste di investitori istituzionali e di soggetti erogatori, le Fondazioni sono convinte che lo sviluppo sarà veramente sostenibile solo se saprà coniugare crescita economica e coesione sociale. Questo è vero tanto a livello locale – a Siena come a Torino, a Napoli come a Trento – quanto a livello nazionale. Il sistema delle Fondazioni, attraverso Acri, ha consolidato la capacità di agire in maniera sinergica su entrambi i livelli”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fincantieri e Amazon web services insieme in cloud computing
Cooperazione svilupperà trasformazione digitale del Paese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
13 maggio 2021
16:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fincantieri e Amazon Web Services (AWS), la piattaforma di servizi cloud più completa e diffusa al mondo, hanno firmato un accordo di cooperazione per accelerare l’innovazione digitale e lo sviluppo tecnologico del Paese, essenziali per la sua crescita. Le due società supporteranno l’attuazione del piano “Italia Digitale 2026”, parte del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), che ha definito specifici obiettivi e priorità della digitalizzazione del Paese e della Pubblica Amministrazione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa migliora ancora con Wall Street, Milano +0,16%
Spread a 118 punti base, euro sale a 1,21 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
16:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee, dopo una mattinata da dimenticare, continuano a migliorare in scia all’apertura in rialzo di Wall Street. L’indice d’area lo Stoxx 600 cede poco di un quarto di punto con gli acquisti su informatici che si contrappongono alle vendite sui titoli legati all’energia.

Tra le singole Piazze, dopo Milano che guadagna lo 0,16% (Ftse Mib 24.491 punti), si portano sulla parità anche Parigi e Francoforte. Mentre continua a cedere l’1% Londra.
Lo spread tra Btp e Bund resta in area 118 punti con il rendimento del decennale italiano all’1,060%. Per i cambi l’euro supera 1,21 dollari. Il petrolio è sempre in calo con il wti a 64,5 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa conferma cambio di passo, Milano +0,4%
Londra resta l’unica in negativo, spread cala a 115,4 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
17:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Continuano a migliorare le Borse europee in scia al rimbalzo di Wall Street, dopo la mattinata sotto pressione sui timori per l’inflazione e la discesa del Bitcon innescata da dietrofront di Elon Musk che ha annunciato che Tesla non lo accetterà più come forma di pagamento delle auto del marchio, preferendo eventuali altre criptovalute che generano minore inquinamento. Milano che è stata la prima a riprendere quota e che ha avuto anche problemi tecnici sul Ftse Mib, guadagna lo 0,44% oltre i 24.500 punti.
A dare la spinta sempre Nexi (+3,96%) con Prysmian (+4,11%) seguite da Diasorin, Stm e Pirelli. Lo spread tra Btp e Bund scende a 115,4 punti base cosi come il rendimento del decennale italiano all’1,053%. Tra le singole Piazze, positive anche Parigi (+0,26%) e Francoforte (+0,35%) e dimezza poi il calo Londra con il Ftse 100 a -0,55%. Gli acquisti su titoli legati all’informatica, ai servizi di pubblica utilità e alla salute mitigano gli effetti delle vendite sull’energia. Sul fronte dei cambi l’euro torna sotto 1,21 dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sostegni bis: verso un contratto di rioccupazione
Sgravi al 100% per rientro dopo cig a settori commercio-turismo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
17:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel decreto Sostegni bis si va verso la definizione di un “contratto di rioccupazione” da applicare a tutti i settori: un contratto a tempo indeterminato che, a quanto si apprende, sarà legato alla formazione e ad un periodo di prova, massimo di sei mesi, con sgravi contributivi al 100% che andranno restituiti nel caso in cui il lavoratore non venga poi assunto. Sgravi che si cumulano agli altri già a disposizione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La norma, proposta dal ministro del Lavoro Andrea Orlando, punta a a mettere in moto un sistema che favorisca la ripartenza e un’alternativa ai licenziamenti (il primo blocco scadrà il 30 giugno).
Inoltre, per i settori del commercio e del turismo, tra i più colpiti dagli effetti della pandemia, il decreto dovrebbe prevedere un esonero contributivo al 100% per i dipendenti che vengono riconfermati dopo il blocco dei licenziamenti e la fine della cassa Covid a ottobre, per mantenere i livelli occupazionali. Con questo stesso obiettivo, le aziende che registrano un calo del 50% di fatturato potranno stipulare un contratto di solidarietà con la retribuzione al 70% ma dovranno impegnarsi, nell’accordo, al mantenimento dei livelli occupazionali. Per i contratti di espansione, invece, si va verso l’abbassamento della soglia a 100 dipendenti sia per lo scivolo verso l’uscita che per la riduzione dell’orario di lavoro, nella logica – sempre a quanto si apprende – di premiare le aziende che assumono e sostenere così la staffetta generazionale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Rioccupazione e decontribuzione al 100% per rientro dopo cig nel dl Sostegni bis
Sgravi al 100% per sei mesi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
17:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel decreto Sostegni bis si va verso la definizione di un “contratto di rioccupazione” da applicare a tutti i settori: un contratto a tempo indeterminato che, a quanto si apprende, sarà legato alla formazione e ad un periodo di prova, massimo di sei mesi, con sgravi contributivi al 100% che andranno restituiti nel caso in cui il lavoratore non venga poi assunto. Sgravi che si cumulano agli altri già a disposizione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La norma, proposta dal ministro del Lavoro Andrea Orlando, punta a a mettere in moto un sistema che favorisca la ripartenza e un’alternativa ai licenziamenti (il primo blocco scadrà il 30 giugno). Nel prossimo decreto Sostegni bis, per i contratti di espansione si va verso l’abbassamento della soglia a 100 dipendenti sia per lo scivolo verso l’uscita che per la riduzione dell’orario di lavoro, nella logica – a quanto si apprende – di premiare le aziende che assumono e sostenere così la staffetta generazionale.
Per i settori del commercio e del turismo, tra i più colpiti dagli effetti della pandemia, il prossimo decreto Sostegni bis, a quanto si apprende, dovrebbe prevedere un esonero contributivo al 100% per i dipendenti che vengono riconfermati dopo il blocco dei licenziamenti e la fine della cassa Covid a ottobre. La norma, proposta dal ministro del Lavoro Andrea Orlando, punterebbe così a mantenere i livelli occupazionali e a ripartire.
Le aziende con un calo del 50% di fatturato potranno stipulare un contratto di solidarietà che porta la retribuzione al 70% ma dovranno impegnarsi, nella stipula dell’accordo, al mantenimento dei livelli occupazionali. Questa, a quanto si apprende da fonti governative, un’altra delle misure che dovrebbe rientrare nel prossimo decreto Sostegni bis, che dovrebbe interessare in particolare le aziende che dal 30 giugno avranno lo sblocco dei licenziamenti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Rinvio ad agosto contributi per artigiani e commercianti
Lo annuncia l’Inps
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
17:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inps conferma il differimento al 20 agosto 2021 del pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali con scadenza originaria 17 maggio 2021 per i lavoratori iscritti alle gestioni autonome speciali INPS degli artigiani e degli esercenti attività commerciali. Lo si apprende da una nota Inps.

Con il nulla osta del Ministero del Lavoro giunto ieri, infatti, viene autorizzato lo slittamento quale misura per attenuare gli effetti negativi causati dal prolungarsi dell’emergenza epidemiologica Covid 19 e favorire la ripresa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude a +0,14%
Ftse Mib a
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
13 maggio 2021
17:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano chiude in rialzo. Il Ftse Mib registra un +0,14% a 24.486 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude in prevalenza positiva, Parigi +0,14%
Francoforte +0,33%, Londra cede lo 0,59%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
19:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee chiudono in prevalenza in positivo dopo una prima parte di seduta in affanno sui timori per l’inflazione e con il Bitcoin sottopressione con il passo indietro di di Elon Musk che ha annunciato che Tesla non lo accetterà più come forma di pagamento delle auto del marchio, preferendo eventuali altre criptovalute che generano minore inquinamento.
Tra le principali Piazze del Vecchio Continente Parigi guadagna lo 0,14% con il Cac 40 a6.288 punti mentre Francoforte registra un +0,33% con il Dax a 15.199 punti.
Unica in negativo Londra che cede 0,59 % con il Ftse 100 a 6.963 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp Bund chiude in rialzo a 117,7 punti
Rendimento del decennale italiano all’1,055%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
18:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund chiude in rialzo a 117,7 punti rispetto ai 114 della chiusura di ieri e ai 115,3 dell’apertura. Il rendimento del decennale italiano resta sopra l’1% (1,055%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia: nel primo trimestre perdita di 67 milioni
Ricavi operativi pari a 2,025 miliardi (-8%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
18:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Atlantia archivia il primo trimestre dell’anno con una perdita di 67 milioni di euro, ricavi operativi pari a 2,025 miliardi di euro, in riduzione di 185 milioni di euro (-8%) e un Ebitda pari a 1,124 miliardi di euro, in diminuzione di 147 milioni di euro (-12%). I risultati del Gruppo, rispetto al primo trimestre 2020, “risentono dell’impatto del Covid-19 sui volumi di traffico delle concessionarie”, spiega Atlantia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Cash Flow Operativo si attesta a 581 milioni di euro, in riduzione di 209 milioni di euro (-26%) mentre gli investimenti sono pari a 384 milioni di euro, in aumento di 23 milioni di euro (+6%). L’ indebitamento finanziario netto è pari a 38,264 miliardi di euro, in diminuzione di 974 milioni.
Per quanto riguarda il traffico per le infrastrutture in concessione del Gruppo, si rilevano effetti più marcati per le attività aeroportuali (-81,3%) rispetto a quelle autostradali (-6,7%). Atlantia conferma la guidance per quest’anno con una stima di ricavi di Gruppo nell’ordine di 9,4 miliardi di euro e di un valore dei flussi operativi (FFO) di circa 3 miliardi di euro. “Si prevede in ogni caso che i flussi operativi attesi siano superiori agli investimenti programmati nell’esercizio 2021”, spiega la società.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mps: Forte (Fondazione), disponibili ad accordo su causa
Ma nessun tavolo aperto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
13 maggio 2021
19:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Fondazione Mps “è disponibile” a un accordo transattivo sull’azione di responsabilità da 3,8 miliardi di euro avviata contro la banca per gli aumenti di capitale dal 2008 in poi e le operazioni sui derivati. Lo afferma a margine della conferenza di fine mandato 2017-2020 il provveditore dell’ente Marco Forte secondo cui tuttavia “non c’è alcun tavolo aperto” con il Mef o la controparte ma “siamo fiduciosi” su una possibile soluzione.
“Abbiamo il dovere e la responsabilità di tutelare l’ente” ha aggiunto “ma non abbiamo mai detto di essere contrari” a una soluzione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fincantieri: in trimestre ricavi +9,1%, Ebitda 101 mln
Indebitamento pari a 1,6 mld, ‘coerente con piano consegne’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
13 maggio 2021
20:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ricavi pari a 1.426 mln di euro, in crescita del 9,1% rispetto allo stesso periodo del 2020.
Ebitda pari a 101 mln (72 mln al 31 marzo 2020), Ebitda margin al 7,0%, in aumento del 27,3% sul 31 marzo 2020 (5,5%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Indebitamento finanziario netto pari a 1.617 mln (1.062 mln al 31 dicembre 2020), in linea con le attese e coerente con l’andamento dei volumi sviluppati e con il piano di consegne (7 unità cruise nel 2021). Carico di lavoro complessivo pari a 34,4 mld, circa 6,6 volte i ricavi del 2020 con ordini acquisiti nel trimestre per 0,3 mld. Sono i dati trimestrali approvati oggi da Fincantieri.
I ricavi al 31 marzo, spiega la società, sono in linea con le previsioni.
Per quanto riguarda gli oneri estranei alla gestione ordinaria connessi alla diffusione del Covid 19, sono pari a 14 milioni, “principalmente riconducibili alla minore efficienza produttiva e ai costi per garantire salute e sicurezza del personale”. In merito al carico di lavoro, il backlog al 31 marzo 2021 è pari 26,5 miliardi (27,7 miliardi al 31 marzo 2020) con 98 navi in portafoglio e il soft backlog a circa 7,9 miliardi (circa 4,2 miliardi al 31 marzo 2020).
Sono state consegnate l’unità militare LSS Vulcano, nell’ambito del programma di rinnovo della flotta della Marina Militare Italiana, e la expedition cruise vessel Coral Geographer, la seconda unità di lusso di piccole dimensioni per la compagnia australiana Coral Expeditions. Per quanto riguarda le navi da crociera il “calendario delle consegne è rispettato”, per le costruzioni militari si assiste a “un ulteriore consolidamento e cooperazione internazionale”: sono iniziate le attività per SEA Defence, progetto sostenuto dagli Stati Membri dell’Ue per lo sviluppo delle tecnologie da includere nella prossima generazione di piattaforme navali. Relativamente all’European Patrol Corvette (Epc) è stato firmato dalla JV Naviris e da Navantia un MoU per la cooperazione industriale tesa allo sviluppo della Epc nell’ambito del programma europeo Pesco.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto Spencer Silver, inventore dell’adesivo dei Post-it
Il chimico americano aveva 80 anni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
07:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto a 80 anni il chimico americano Spencer Silver, inventore dell’adesivo usato nei Post-it. Ne danno notizia i media internazionali, citando la famiglia e l’azienda 3M.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spencer Silver era nato a San Antonio in Texas nel 1941, Silver era laureato in chimica presso l’Università di Stato dell’Arizona, conseguendo un master nel 1962 e un dottorato in chimica organica presso l’Università del Colorado a Boulder nel 1966, prima di assumere una posizione come capo chimico nei Central Research Labs della 3M. Nel 1968 sviluppò un adesivo “a bassa adesività”, abbastanza forte da tenere insieme i fogli, ma abbastanza debole da consentire che si staccassero di nuovo senza strapparsi. E poteva essere riutilizzato più volte. Tale adesivo venne brevettato nel 1972. L’inventore e scienziato Arthur Fry ha così sviluppato dei segnalibri utilizzando proprio l’adesivo di Silver. I foglietti adesivi furono inizialmente commercializzati con il nome di Post ‘n Peel in quattro città americane dal 1977 e poi come Post-it Notes dal 1980 in tutti gli Stati Uniti. Il prodotto è diventato in breve molto popolare e presto è stato venduto in tutto il mondo.
Spencer Silver ha lavorato nella 3M fino al suo pensionamento nel 1996. È nominato in oltre 30 brevetti. Ha ricevuto diversi premi per il suo lavoro, tra cui il 1998 American Chemical Society Award for Creative Invention e l’ammissione alla National Inventors Hall of Fame nel 2011.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Unipol, utile vola a 361 milioni con Bper. Conferma i target
Premi +2% a 3,2 miliardi. Per Unipolsai profitti a 249 milioni

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
08:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo Unipol ha chiuso il primo trimestre dell’anno con un utile netto consolidato di 361 milioni di euro, in crescita del 168,8% rispetto ai 134 milioni dello stesso periodo del 2020, grazie anche al contributo di 119 milioni derivante dal consolidamento pro-quota del gruppo Bper, il cui patrimonio ha beneficiato del badwill generato dall’acquisizione degli sportelli di Ubi Banca.
Al netto di tale posta l’utile risulta in rialzo dell’80%, a 242 milioni, si legge in una nota.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La raccolta assicurativa è salita del 2% a 3.181 milioni di euro mentre l’indice di solvibilità del gruppo si è attestato al 210% del minimo regolamentare (216% a fine 2020).
Bene anche i conti della controllata UnipolSai, in cui sono concentrate le attività assicurative del gruppo, che ha chiuso il trimestre con un utile consolidato di 249 milioni (+45,7%), una raccolta premi di 3,18 miliardi (+2%) e un indice di solvibilità individuale pari al 313% del minimo regolamentare, solo in lieve flessione rispetto al 318% di fine 2020.
Sia Unipol che UnipolSai si attendono, per l’intero esercizio, un risultato consolidato della gestione “positivo e in linea con gli obiettivi definiti nel piano strategico 2019 -2021”, al netto di “eventi attualmente non prevedibili anche legati ad un aggravarsi del contesto di riferimento.
A contribuire al risultato del gruppo Unipol è stato soprattutto il comparto danni, con un utile ante imposte salito da 220 a 419 milioni, grazie al calo dei sinistri, riflesso da un combined ratio sceso all’89,1%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in calo Wti a 63,41dollari
Cede anche Brent a 66,57 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
08:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio in lieve calo: il Wti viene trattato a 63,41 dollari al barile (-0,64%) mentre il brent e’ a quota 66,57 dollari, in calo dello 0,48%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: avanza a 1.826,90 dollari
Quotazione in rialzo dello 0,16%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
08:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazione dell’oro in crescita: e’ trattato a 1.826,90 dollari (+0,16%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro a 1,2099 dollari (+0,15%)
Moneta unica scambiata a 109,4 yen
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
08:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Euro in leggero recupero sul dollaro trattato a quota 1,2099 (+0,15%). La moneta unica e’ invece ferma sullo yen scambiata a quota 109,4.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia chiude in rialzo, effetto trimestrali
In positivo Tokyo (+2,3%), lo yen stabile sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
08:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse asiatiche chiudono in rialzo, spinte dall’andamento positivo degli indici azionari Usa e dalle buone notizie che arrivano dal fronte delle trimestrali.
Il rimbalzo arriva dopo tre sedute negativa con le preoccupazioni degli investitori sui dati dell’inflazione negli Usa.

Tokyo archivia la seduta con un rialzo del 2,32%. Sul mercato valutario lo yen tratta a 109,40 sul dollaro, e sull’euro a 132.40. A contrattazioni ancora in corso sono in terreno positivo Hong Kong (+0,9%), Shanghai (+1,6%), Shenzhen (+1,8%), Seul (+1,1%) mentre è in calo Mumbai (-0,2%).
Sul fronte macroeconomico in arrivo il dato sull’inflazione della Spagna. Dagli Stati Uniti previsto l’indice dei prezzi importazioni, la produzione industriale, le scorte delle imprese e la fiducia dei consumatori.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund apre stabile a 117 punti
Il rendimento del decennale italiano sale all’1,06%
event type=click&id=392a37e3-f…
Corsa-e, 100% elettrica.
Il divertimento che ti porta lontano con zero emissioni da 129 €/mese TAN 4,60% TAEG …
Opel Italia

Scopri di più

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
08:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund tedesco apre stabile a 117 punti base, rispetto alla chiusura di ieri.
Il rendimento del decennale italiano sale all’1,06%, rispetto all’1,055% della chiusura di ieri.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Erg: piano punta su rinnovabili, Ebitda 550 milioni al 2025
Integrazione tra Esg e business. Investimenti per 2,1 miliardi

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
08:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio di Amministrazione di Erg ha approvato il piano industriale e il piano Esg 2021-2025.
La strategia continuerà ad essere focalizzata sulla crescita nelle “rinnovabili attraverso una politica di diversificazione geografica e tecnologica e la progressiva securitizzazione dei ricavi”, spiega la società.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’obiettivo a fine piano è di raggiungere una potenza installata di 4,7 GW con un incremento di 1,5 GW attraverso: progetti in costruzione in Uk, Polonia, Francia e Svezia: +0,4GW; progetti di repowering nell’eolico in Italia +0,2 GW (su base differenziale); progetti greenfield nell’eolico e nel solare: +0,3 GW ; operazioni di M&A + 0,6 GW. Prevista una Ebitda in crescita da 481 milioni di euro nel 2020 a 550 milioni nel 2025, di cui il 70% realizzato in Italia e il 30% all’estero.
Il Piano 2021-2025 Esg di Erg vede business e sostenibilità strettamente integrati. La strategia della società si fonda su quattro pilastri: lotta ai cambiamenti climatici, impegno a favore dei territori; attenzione alla crescita e al benessere delle persone; principi ed organi di gestione ispirati alle best practice. Gli investimenti ammontano complessivamente a circa 2,1 miliardi di euro di cui il 90% dedicato alla crescita nelle rinnovabili.
“Oltre 3GW di capacità installata e 3GW di progetti in sviluppo sono la base su cui avviare una nuova fase di crescita e trasformazione. All’insegna della sostenibilità, dove strategia di business e obiettivi Esg sono strettamente integrati”. afferma Paolo Luigi Merli, amministratore delegato di Erg, commenta il nuovo piano industriale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo (+0,57%)
Indice Ftse Mib a 24.624 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
14 maggio 2021
09:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano apre in rialzo.
Il primo indice Ftse Mib guadagna lo 0,57% a 24.624 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre in rialzo, rallentano materie prime
Parigi (+0,76%), Francoforte (+0,67%), Londra (+0,70%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
09:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee aprono in rialzo, in scia con Wall Street. Tra gli investitori tornano i segnali positivi sulla ripresa economica lasciandosi alle spalle i timori per l’inflazione negli Stati Uniti.
I mercati tirano un sospiro di sollievo mentre rallenta la corsa dei prezzi delle materie prime. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è in lieve ripresa a 1,2115 a Londra.
Aprono in rialzo Parigi (+0,76%), Francoforte (+0,67%), Londra (+0,70%) e Madrid (+0,78%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano riduce rialzo, corrono Banco Bpm e Prysmian
In calo Unipol e Atlantia. Spread Btp-Bund a 118 punti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
09:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (+0,2%), riduce il rialzo iniziale ma resta in linea con gli altri listini europei. A Piazza Affari corrono Banco Bpm (+3,4%) e Prysmian (+2,2%), quest’ultima dopo la trimestrale con un utile triplicato.
Lo spread tra Btp e Bund tedesco sale a 118 punti base con il rendimento del decennale italiano all’1,067%.
Andamento positivo anche per Azimut (+2,2%), Tim e Nexi (+1,3%). Frena Unipol (-1,9%), nonostante il balzo dell’utile del primo trimestre. Male anche Atlantia (-1,9%), dopo la trimestrale con una perdita di 67 milioni.
In rialzo le banche con Bper (+0,7%), Unicredit (+0,6%), Intesa e Mps (+0,4%). In ordine sparso i titoli legati al petrolio con Eni (-0,2%), Saipem (+0,3%) e Tenaris (+0,35%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:Europa positiva,torna ottimismo con calo materie prime
Banche e utility spingono listini. In rialzo euro su dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
10:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee in stabile rialzo, in scia con la chiusura di Wall Street. I mercati appaiono ottimisti e scommettono su una robusta ripresa economica dopo i timori per l’inflazione negli Stati Uniti.
Al clima positiva contribuisce anche la frenata dei prezzi delle materie prime tra cui il minerale di ferro (-6%) e il rame (-1%). In lieve rialzo, invece, l’oro e il petrolio.
Con i prezzi delle “materie prime in calo, le preoccupazioni per l’inflazione diminuiscono e l’ottimismo sulla ripresa. La calma deve tornare sul mercato dopo questa settimana”, spiega Jaime Espejo, gestore di fondi azionari presso Imantia Capital a Madrid. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è in ripresa a 1,2123 a Londra.
L’indice d’area stoxx 600 avanza dello 0,3%. In rialzo Londra (+0,56%), Madrid (+0,47%), Parigi (+0,24%) e Francoforte (+0,13%). I listini sono sostenuti dalla gran parte dei settori in positivo. Le banche avanzano dello 0,7%, le utility e le tlc dello 0,3% e l’energia dello 0,1%. Arretra il comparto dell’indutria mineraria (-1%). In crescita il settore dei semiconduttori (+0,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bankitalia: nuovo record debito, a marzo 2.651 mld
Migliorano entrate tributarie a 30,1 miliardi (+9,8%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
10:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel mese di marzo il debito pubblico italiano ha toccato un nuovo record. L’aumento segnalato dalla Banca d’Italia è di 6,9 miliardi rispetto al mese di febbraio, così da portare il debito complessivo delle Amministrazioni Pubbliche a 2.650,9 miliardi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pur trattandosi di un nuovo record, l’aumento è stato inferiore a quello del mese di febbraio quando aveva sfiorato i 37 miliardi (36,9) sul mese di gennaio.
L’aumento nel mese di marzo – segnala la Banca d’Italia – è dovuto principalmente al fabbisogno (25,3 miliardi), che ha più che compensato la riduzione delle disponibilità liquide del Tesoro (18,3 miliardi, a 84,6 miliardi). L’effetto complessivo di scarti e premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione dei tassi di cambio ha ridotto il debito per 0,1 miliardi.
Migliorano le entrate tributarie. A marzo le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato, sono state pari a 30,1 miliardi, in aumento del 9,8 per cento (2,7 miliardi) rispetto allo stesso mese del 2020, che era stato influenzato, tra l’altro, dagli slittamenti d’imposta disposti dal DL “cura Italia”. Nel primo trimestre dell’anno le entrate tributarie sono state pari a 96,0 miliardi, in aumento dell’1,1 per cento (1,0 miliardi) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pensioni: Cgil, cambiare contratto espansione, rischio flop
Troppo costoso per le aziende, poco conveniente per i lavoratori
event type=click&id=bc56d5e6-8…event type=click&id=bc56d5e6-8…
Siamo aperti!
Le migliori marche a prezzi da ingrosso
Bricoman

Scopri di più

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
11:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il contratto di espansione per l’accesso alla pensione fino a cinque anni in anticipo rispetto alla data della pensione di vecchiaia o anticipata “rischia il flop” perché troppo costoso per le aziende o, se si anticipa di solo due anni, poco conveniente per i lavoratori. Lo afferma il segretario confederale della Cgil, Roberto Ghiselli, chiedendo al Governo risorse aggiuntive e un tavolo di confronto sulla misura in vista dell’abbassamento della soglia al 100 dipendenti per le aziende che potrebbero richiederla che dovrebbe rientrare nel decreto Sostegni-bis in arrivo la prossima settimana in consiglio dei ministri.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Se non si modificano i criteri di accesso – ha spiegato – si rischia il flop. Per le aziende pagare l’importo della pensione maturata per cinque anni recuperando l’importo della Naspi per due anni è troppo costoso. Ma se l’accordo è solo per due non conviene al lavoratore che preferirà andare in Naspi perché almeno avrà i contributi”. L’azienda infatti paga i contributi con questa misura solo nel caso dell’accesso alla pensione anticipata (per la quale gli anni di contributi sono necessari all’uscita) ma non per la pensione di vecchiaia (per la quale ne bastano venti).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Svimez, 73.200 imprese rischiano di chiudere
Il 15% del totale. Circa 20mila sono al Sud e 17. 500 al Centro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
11:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
73.200 imprese italiane tra 5 e 499 addetti, il 15% del totale, di cui quasi 20mila nel Mezzogiorno (19.900) e 17.500 al Centro, sono a forte rischio di espulsione dal mercato. Di queste, una quota quasi doppia riguarda le imprese dei servizi (17%), rispetto alla manifattura (9%).
E’ quanto emerge dall’indagine Svimez-Centro Studi delle Camere di Commercio Guglielmo Tagliacarne-Unioncamere, condotta su un campione di 4mila imprese manifatturiere e dei servizi tra 5 e 499 addetti. Nel rapporto viene messo in evidenza come le imprese a rischio di chiusura siano quelle che “hanno forti difficoltà a ‘resistere’ alla selezione operata dal Covid come risultato di una fragilità strutturale dovuta ad assenza di innovazione (di prodotto, processo, organizzativa, marketing), di digitalizzazione e di export, e di una previsione di performance economica negativa nel 2021”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano (+0,4%) positiva, sprint di Banco Bpm
In calo Inwit e Atlantia. Lo spread Btp-Bund a 119 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
11:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (+0,4%) prosegue in terreno positivo, in linea con gli altri listini europei. A Piazza Affari sprint di Banco Bpm (+3%) con gli analisti che alzano il prezzo obiettivo dell’istituto di credito dopo i solidi risultati del primo trimestre.
Lo spread tra Btp e Bund tedesco sale a 119 punti base con il rendimento del decennale italiano all’1,06%.
In cima al listino principale si mettono in mostra Prysmian (+2,9%), dopo la trimestrale, e Azimut (+2,5%). In luce anche Interpump (+2%), con i risultati dei primi tre mesi dell’anno, Tim (+1,3%) e Nexi (+1,2%). Bene le banche con Unicredit (+1,1%), Bper (+0,9%), Intesa (+0,4%) e Mps (+0,2%).
Migliora Unipol (-0,1%) rispetto all’avvio di seduta e dopo i risultati del primo trimestre. In rosso Diasorin (-1,2%), Atlantia e Pirelli (-0,7%) Scivola Inwit (-2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa ottimista su ripresa economica, Milano +0,4%
A Piazza Affari corre Prysmian. Spread Btp-Bund a 121 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
12:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee in positivo nell’ultima seduta della settimana, in scia con la chiusura di Wall Street dove i future sono in rialzo. Sui mercati prevale l’ottimismo sulla ripresa economica dopo i timori sull’inflazione negli Stati Uniti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gli investitori guardano con interesse al calo delle materie prime con la forte flessione del prezzo del minerale di ferro (-6,4%), il rame (-1%), il nichel (-2,7%) e l’alluminio (-1,1%). In rialzo l’oro a 1.833 dollari l’oncia (+1,1%) e il greggio Wti a 64,37 dollari al barile mentre il Brent è a 67,58 dollari al barile.
L’indice d’area, Stoxx 600, guadagna lo 0,5%. Avanzano Madrid (+0,9%), Parigi (+0,7%), Londra (+0,6%), Francoforte (+0,5%) e Milano (+0,4%). I mercati sono spinti dal rialzo della gran parte dei comparti azionari. Il settore dell’auto e le utility crescono dello 0,7%, le banche dello 0,9% e l’informatica dello 0,6%.
A Piazza Affari corre Prysmian (+3%), dopo la trimestrale.
Bene anche Interpump e Banco Bpm (+2,9%), Mediaset (+1,5%), Nexi (+1,3%) e Tim (+1,2%). Scivola Inwit (-2%). In calo Diasorin (-1,4%), Pirelli (-0,9%) e Atlantia e Unipol (-0,8%). Lo spread tra Btp e Bund tedesco sale a 121 punti base. Il rendimento del decennale italiano si attesta all’1,08%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lunelli (Ferrari) acquisisce Cedral Tassoni
Il gruppo del celebre spumante punta anche su bibita analcolica
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
13:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo Lunelli (Cantine Ferrari) annuncia di avere acquisito Cedral Tassoni, azienda specializzata nella produzione di bibite analcoliche a base di agrumi e conosciuta per la cedrata Tassoni. Il gruppo trentino è stato selezionato al termine di un processo competitivo, “anche in considerazione dei suoi valori di rispetto della tradizione, ricerca della qualità e cura del territorio”.
“La mission del gruppo Lunelli – dice una nota – è la creazione di un polo dell’eccellenza del bere, ambasciatore nel mondo dello stile di vita italiano, e la nuova acquisizione non fa che confermare la volontà di continuare a crescere”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Auto: Garage Italia di Lapo Elkann entra nella blockchain
Da oggi le vetture realizzate avranno anche un token digitale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
14 maggio 2021
15:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Garage Italia, l’hub creativo fondato da Lapo Elkann, specializzato in progetti di personalizzazione e restomod, fa il suo ingresso nella blockchain. Al momento dell’acquisto di una vettura o di una personalizzazione realizzata da Garage Italia, il cliente riceverà anche una sua versione digitale ‘tokenizzata’.

Per un’azienda dall’approccio fortemente digitale e cross-mediale come Garage Italia – si legge in una nota – il passaggio agli Nft è avvenuto in maniera naturale e quasi spontanea, spostando il focus dalla vettura fisica verso il suo corrispettivo digitale. I token unici e non fungibili rappresentano una certificazione della creatività della personalizzazione e servono a validare l’autenticità e l’unicità del progetto creativo.
“La creatività, l’unicità e l’originalità sono da sempre asset fondamentali per Garage Italia. Questo approccio alla tecnologia blockchain è perfettamente in linea con il suo Dna di recettore di nuove tendenze e sono orgoglioso di portare questa innovazione tecnologica nel settore automotive”, commenta Lapo Elkann, fondatore e creative chairman di Garage Italia.   PIEMONTE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Whirlpool:Napoli; sfilata di abiti e musica a sostegno lotta
Evento ‘L’ambiguità causale’ con pratagoniste le donne

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
14 maggio 2021
15:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Una sfilata di abiti sartoriali di Vincenzo Canzanella, le coreografie dell’associazione Gab-Lis Circus, le percussioni di Ciccio Merolla. Questi gli “ingredienti” dell’evento “L’ambiguità causale” organizzato dal Cral della Whirlpool di via Argine a Napoli nella sala assemblee dello stabilimento per celebrare “il percorso di lotte e di conquiste che hanno avuto per protagoniste le donne”.

All’iniziativa hanno preso parte la segretaria nazionale della Fiom, Barbara Tibaldi, la segretaria della Uil di Napoli, Vera Buonomo, Carmelina Ruocco , della Fim-Cisl, i segretari territoriali di Fim Fiom Uilm ed il segretario generale della Cgil Napoli e Campania, Nicola Ricci.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo tweet di Elon Musk, si impenna il prezzo del Dogecoin
Il patron di Tesla,’lavoro con sviluppatori, valuta promettente’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
14 maggio 2021
14:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prezzo del Dogecoin è schizzato nelle ultime ore oltre i 56 centesimi grazie a un tweet di Elon Musk e all’annuncio di Coinbase, la piattaforma di scambio delle monete virtuali, di voler sostenere quotare la criptovaluta rivale del Bitcoin. Il patron di Tesla, dopo il voltafaccia proprio sui Bitcoin, ha affermato di lavorare con gli sviluppatori del Dogecoin per migliorare l’efficienza delle transazioni, parlando di un “potenziale promettente”.
Ancora lontano però il record di 67 centesimi raggiunto da Dogecoin la scorsa settimana.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lavoro: Sbarra, 500mila posti a rischio nel 2021
Prorogare il blocco dei licenziamenti per tutti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
15:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La transizione alla normalità è un processo che va governato insieme, nel segno della coesione e dell’inclusione sociale. Secondo fonti governative ci sono 500 mila lavoratori a rischio nel 2021, che andrebbero ad aggiungersi al milione di disoccupati dell’ultimo anno.
Non c’è settore che sia fuori pericolo e non è sbloccando i licenziamenti che creeremo le condizioni di ripartenza”. Lo ha affermato il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra, concludendo il Consiglio della Cisl Toscana. “Al ministro Orlando e al Governo chiediamo – ha aggiunto – massima coesione con la proroga generalizzata del blocco dei licenziamenti almeno fino alla fine dell’emergenza”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude sui massimi di giornata +1,1%
Rimbalzo guidato da Intesa e Unicredit
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
14 maggio 2021
17:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La volata, tirata insieme alle altre Piazze in Europa, si chiude per Milano con un rialzo dell’indice Ftse Mib dell’1,14% a 24.766 punti. Le trimestrali hanno spinto alcuni titoli, tra i migliori Prysmian (+4,4%), Interpump (+3,25%) e Azimut (+3,10%).
A pesare di più e a sostenere il listino sono state però Intesa (+0,64%), Unicredit (+2%), Eni (+1,22%) ed Enel (+1,36%).
Non ha convinto Diasorin (-0,22%) e nemmeno Inwit (-2,97%), deboli anche Pirelli (-0,6%) ed Atlantia (-0,16%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alitalia: fonti, in norma Sostegni bis 800 mln per Ita
Risorse a valere sui 3 miliardi previsti per avvio compagnia

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
20:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Uno stanziamento che si aggira intorno agli 800 milioni per Ita. E’ su questa cifra, secondo quanto si apprende da fonti di governo, che si sta ragionando nel mettere a punto la norma per la newco di Alitalia prevista nel decreto Sostegni bis.
Le risorse verrebbero sbloccate nell’ambito dei 3 miliardi della dotazione pubblica già prevista per l’avvio della nuova compagnia.
Ad ottobre 2020 il decreto interministeriale per la costituzione di Ita istituiva infatti un Fondo al Mef con 3 miliardi di dotazione, di cui solo 20 milioni erogati subito come capitale sociale iniziale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sole 24 Ore: risultati trimestre in miglioramento, +1,8% ricavi
Riduce perdita a 5,7 mln. Bene sviluppo abbonamenti digitali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
14 maggio 2021
19:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo editoriale Sole 24 ore chiude i conti del primo trimestre 2021 “in miglioramento”, come sottolinea la società, “grazie al miglior andamento dei ricavi combinato alle azioni di contenimento dei costi, pur risentendo ancora degli impatti dell’emergenza sanitaria legata alla diffusione del virus Covid-19″.
I ricavi consolidati sono stati pari a 44,1 milioni, in crescita di 0,8 milioni, +1,8% rispetto al 1° trimestre 2020”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
+2,8% per i ricavi editoriali che salgono a 25,1 milioni “principalmente per lo sviluppo dei ricavi derivanti da abbonamenti digitali al quotidiano, al sito http://www.ilsole24ore.com, ai prodotti dell’area Tax & Legal, da collaterali e libri, che compensano la contrazione dei ricavi generati da abbonamenti al quotidiano cartaceo e da vendita di periodici”. +17,4% per i ricavi diffusionali del quotidiano digitale che salgono a 4,8, mentre i ricavi pubblicitari a 16,5 milioni sono in linea con il primo trimestre 2020, “meglio del mercato di riferimento”.
Il risultato netto è negativo per 5,7 milioni, in miglioramento di 0,3 milioni rispetto al risultato negativo per 5,9 milioni al 31 marzo 2020. Al netto di oneri e proventi non ricorrenti il miglioramento è di 1,4 milioni con una perdita netta che si riduce a 5,3 milioni.
Sul fronte del risultato operativo l’Ebitda è negativo per 0,5 milioni, in miglioramento di 1,1 milioni; l’Ebit è negativo per 4,5 milioni, in miglioramento di un milione .
I ricavi di editoria elettronica dell’area Tax & Legal sono pari a 9,2 milioni in crescita di 0,6 milioni (+6,9%). La diffusione (carta + digitale) del quotidiano Il Sole 24 ORE da gennaio a marzo 2021 è pari a 146.488 copie medie giorno (+3,0%). In calo il costo del personale: -3,1% a 20,6 milioni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Eurotech: ricavi 12,9mln (-35%), Ebitda -1,8mln (-0,7mln)
PFN con cassa netta a 10,3 mln. Conti I trimestre 2021
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
AMARO
15 maggio 2021
10:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ricavi consolidati a 12,9 milioni (-35%), Primo margine consolidato 6,4 milioni (50% dei ricavi), Ebitda consolidato a -1,8 milioni (-3,5 milioni), Costi non ricorrenti per euro 1,1 milioni (derivanti dall’accordo per l’uscita del precedente a.d. il 23 marzo scorso), Ebit consolidato a -2,8 milioni (-3,7 milioni), Risultato netto di Gruppo -2,9 milioni (-3,4 milioni), Posizione finanziaria netta con cassa netta 10,3 milioni (8,6 milioni).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono i risultati principali della I trimestrale 2021 di Eurotech, la multinazionale friulana di Edge Computer e soluzioni per Internet of Things (IoT), approvati dal CdA.
Se l’andamento del fatturato è stato “debole, in linea con gli ultimi tre trimestri del 2020 e con le previsioni effettuate ad inizio esercizio dal management”, tuttavia, “il portafoglio ordini è in crescita rilevante in particolar modo nell’area statunitense”. Inoltre, il capitale circolante si è ridotto di 4,51 milioni rispetto al 31 dicembre 2020, migliorando la posizione finanziaria netta di oltre 1,7 milioni di euro.
Il Nord America ha generato un fatturato del 39,5% (46,9%) seguito dal Giappone con il 35,0% (30,3%), l’area europea il 25,5% (22,8%).
Infine, il Gruppo presenta al 31 marzo 2021 una posizione finanziaria con cassa netta positiva di 10,3 milioni (8,6 milioni a fine 2020).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pil: Confcommercio, torna positivo a maggio, stima +3,7%
Sprint dei consumi ad aprile ma il recupero è ancora lontano
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 maggio 2021
11:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Dopo un primo trimestre di contrazione dell’attività produttiva, seppure meno elevata rispetto alle stime, ed un aprile ancora in negativo, nel mese di maggio l’economia italiana dovrebbe avere sperimentato una variazione congiunturale ampiamente positiva”. E’ quanto indica l’Ufficio studi di Confcommercio, stimando una crescita del 3,7% rispetto ad aprile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Le riaperture, seppure parziali, e il progressivo allentamento delle misure di limitazione al movimento delle persone, potrebbero avere spinto il Pil del 3,7%, nella metrica destagionalizzata rispetto ad aprile. Su base annua, la variazione stimata è del +10,7%. Queste indicazioni – aggiunge – sono coerenti con il raggiungimento di una crescita prossima al 4% nel complesso del 2021”.
Ma il recupero delle perdite resta “ancora lontano”: nell’ultima congiuntura l’Indicatore dei consumi di Confcommercio (Icc) segnala ad aprile, per il secondo mese consecutivo, una forte crescita nel confronto annuo con una variazione del 45,1%. Una stima che tuttavia “va letta con estrema cautela”, perché il confronto è con il periodo di lockdown: rispetto ad aprile del 2019 si rileva ancora una flessione del 23% per il complesso della spesa e del 49,5% per i servizi. E, sempre se si guarda al confronto con aprile pre-Covid, emerge un crollo della domanda anche superiore al 70%. In questi settori, sottolinea Confcommercio, soprattutto della filiera turistica e ricreativa, “si concentrano i rischi di chiusure di attività se non verrà data al più presto la possibilità di operare in modo meno restrittivo, oltre che ad intervenire con adeguati sostegni”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Cgia, sostegni Governo coprono solo 13% perdite
Ora bisogna azzerare le tasse alle imprese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
15 maggio 2021
16:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il supporto economico del Governo, con il decreto Sostegni e il decreto Sostegni bis, per una cifra complessiva di 45 miliardi di euro non coprirebbe nemmeno il 13% delle perdite denunciate dalle aziende. Lo rileva la Cgia secondo cui col nuovo decreto Sostegni, in fase di approvazione, il Governo dovrebbe erogare 18 miliardi di contributi a fondo perduto alle aziende e alle partite Iva in difficoltà economica.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Questo importo si aggiungerà ai 27 miliardi di sussidi finora dati alle imprese nei 14 mesi di pandemia. A fronte di un crollo del fatturato nel 2020 di 350 miliardi del nostro sistema economico, con questi 45 miliardi di indennizzi verrebbe coperto il 13% circa delle perdite totali. E, prosegue la Cgia, visto che lo scostamento di bilancio da 40 miliardi è stato votato il 22 aprile, si corre il pericolo che i 18 miliardi di indennizzi arrivino in ritardo. Il premier Draghi e il ministro Franco hanno promesso che gli aiuti arriveranno almeno fino a dicembre.
La Cgia ritiene quindi che le risorse per le imprese e le partite Iva con il decreto Sostegni bis non saranno le ultime e sostiene che bisogna azzerare le tasse alle imprese, consentendo alle partite Iva e alle Pmi di risparmiare quest’anno 28 miliardi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lavoro: sindacati, il 20 maggio giornata per la sicurezza
Landini, Sbarra e Bombardieri ad assemblee in aziende e cantiere
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
15 maggio 2021
17:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Giornata di mobilitazione per la sicurezza sul lavoro giovedì 20 maggio promossa da Cgil, Cisl e Uil con assemblee unitarie in tutta Italia insieme alle lavoratrici e ai lavoratori, con la presenza dei segretari generali in tre luoghi diversi. La giornata del 20 maggio, data simbolica in cui nel 1970 fu approvato lo Statuto dei lavoratori, rientra nel quadro delle iniziative lanciate dai sindacati con lo slogan “Fermiamo la strage nei luoghi di lavoro” e la richiesta di un “Patto per la salute e la sicurezza” tra governo e parti sociali.

I segretari generali di Cgil, Cisl e Uil parteciperanno a tre delle iniziative programmate giovedì mattina: Maurizio Landini sarà all’assemblea unitaria presso l’azienda agricola Kiwi Sud ad Eboli, in provincia di Salerno; Luigi Sbarra parteciperà all’assemblea che si terrà in un cantiere edile, presso il piazzale del Campo base dell’U.O Barberino Infrastrutture Pavimental Spa a Barberino del Mugello sulla A1, in provincia di Firenze; Pierpaolo Bombardieri prenderà parte all’assemblea unitaria a Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli, nello stabilimento Leonardo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il diritto in cucina, gli chef a scuola di copyright
Un seminario per scoprire come tutelare la creatività
A
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
16 maggio 2021
13:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
C’è chi ha registrato il proprio nome come lo chef Alajmo e ottenuto un brevetto per la pizza al vapore. Chi ha depositato il disegno di posate speciali come lo chef Davide Oldani.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chi si è fatto valere sul web contro chi usava il proprio nome per un sito, come lo chef Gordon Ramsay .
Proteggersi dalle imitazioni è un tema sempre più sentito nell’alta cucina.
È aperto un dibattito sulla possibilità di tutelare l’impiattamento di una ricetta. Non ci sono ancora sentenze dei Tribunali, ma nel 2015 c’è stato un finto processo alla Triennale di Milano. Il processo, simulato ma con veri giudici e avvocati, ha visto al centro il piatto “Risotto oro e zafferano” in omaggio a Gualtiero Marchesi, realizzato da un suo ex cuoco, Guido Rossi.
Per approfondire questi temi, lo studio legale Giovannelli e Associati ha organizzato il seminario gratuito virtuale di due giorni “A lezione di diritto per le stelle. Come ripartire dalla tutela dei diritti di proprietà intellettuale e della creatività nell’Alta Ristorazione”, il 17 e il 24 maggio. “Questo progetto vuole essere un omaggio al settore. E lo abbiamo fatto ora, in un momento che vogliamo vedere come un’occasione di speranza e ripartenza”, dichiara l’avvocato Alessandra Feller, responsabile del Dipartimento di Proprietà Intellettuale, Information Technology e Privacy, che ha ideato il seminario.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.