Economia tutte le notizie Tutti i dati gli approfondimenti economici le borse i cambi le valute le manovre statistiche e tanto altro!LEGGI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 45 minuti

Ultimo aggiornamento 8 Giugno, 2021, 02:26:09 di Maurizio Barra

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 04:43 DI SABATO 05 GIUGNO 2021

ALLE 02:26 DI MARTEDÌ 08 GIUGNO 2021

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ambiente:Cingolani, diminuire plastica monouso prima possibile
Dobbiamo pensare ai nostri figli. Ideologia rende ciechi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 giugno 2021
04:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Per quanto utile, la plastica monouso è una materia deleteria per l’ambiente e va diminuita il prima possibile”. Così Roberto Cingolani, ministro della Transizione Ecologica, in un’intervista al ‘Corriere della Sera’ in merito all’indicazione dell’Europa sulla plastica monouso.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Ma ci sono soluzioni di tipo tecnologico – prosegue Cingolani – grazie alle quali si può creare plastica biodegradabile e compostabile che in futuro potrebbero diventare di largo uso”.
Il ministro spiega: “L’Europa produce il 9% dei gas serra e sta facendo uno sforzo epocale per andare a zero in 30 anni da oggi.
Ma questo sforzo non è gratis, richiederà sacrifici a tutti e genererà scontentezza. Dovremo tutelare le categorie più vulnerabili, si aprirà una stagione di necessità di aiuto sociale più complessa di quella da cui usciamo”.
Per il ministro, “questa transizione planetaria è la più grande sfida che l’umanità dovrà affrontare”. E poi sottolinea: “Ogni anno muoiono 400 mila persone a causa del cambiamento climatico, che costa all’economia globale 1,2 trilioni di dollari all’anno.
Per risolvere questi problemi gli Stati si devono fidare l’uno dell’altro, dimenticandosi della storia recente e imparando a volere bene ai propri figli più di quanto vogliano bene al proprio passato. L’ideologia è la principale nemica dell’amore verso i nostri figli: ci rende ciechi e ci fa perdere di vista l’obiettivo globale”   POLITICA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Giornata ambiente: Bocchi, tutti chiamati a contribuire
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 giugno 2021
09:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oggi si celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente – istituita nel 1972 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite – per sensibilizzare l’affermazione di una società, che tanto a livello locale quanto globale, si impegni a limitare lo sfruttamento della natura. Il tema scelto per l’edizione di quest’anno è dedicato al “ripristinare gli ecosistemi”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tutti sono chiamati a contribuire alla realizzazione di questo obiettivo, affinché la giornata di oggi non sia solo una mera ricorrenza. E’ quanto afferma in una nota la segretaria confederale della Uil, Tiziana Bocchi.
Quest’anno l’emergenza sanitaria ha messo in risalto, più che in passato, la stretta connessione che esiste tra la salvaguardia dell’ambiente, il lavoro e la salute di ognuno di noi. “Per queste ragioni” – commenta – “riteniamo essere più che mai urgente salvaguardare il nostro Pianeta e l’ecosistema globale, nella convinzione che la sostenibilità sociale, ambientale ed economica ricoprano un’importanza cruciale anche nella lotta al contrasto della povertà garantendo occupazione, qualità della vita e crescita economica”.
Il green deal italiano ed europeo, così come il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, hanno fissato le basi e tracciato la direzione che deve intraprendere il nostro Paese, partendo dalla necessità di garantire uno sviluppo nuovo, più giusto che possa accelerare la transizione ecologica e digitale.
“Ci auguriamo che il Governo” – conclude Tiziana Bocchi – “considerati gli obiettivi Nazionali ed Europei che ci attendono, rispetti gli impegni presi ed avvii al più presto tavoli di confronto con le Parti Sociali. Un coinvolgimento a tutto campo, che deve essere sistematico, e non episodico, perché adesso serve un “Progetto Paese” condiviso attraverso un reale e concreto dialogo sociale”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Giornata ambiente: Gava, governo prova a fare il massimo
Sottosegretaria Mite
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 giugno 2021
09:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Nella Giornata mondiale dell’ambiente stampa e tv ci ricordano che inquinamento e cambiamenti climatici sono anche un rischio per la salute. Siamo tutti impegnati – singolarmente come cittadini e collettivamente come istituzioni – in questa battaglia per preservare l’ecosistema e per ridurre le emissioni”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Così Vannia Gava, sottosegretario alla Transizione ecologica, in un post su Facebook in occasione della Giornata mondiale dell’Ambiente .
“Allo stesso tempo, mai come oggi l’ambiente e la sua tutela rappresentano una opportunità. Come Europa – che sarà il primo Continente a emissioni zero – e come Italia avremo la possibilità di investire su riconversioni e consolidamento del territorio, di correre a grandi falcate verso quello sviluppo sostenibile che riassume in sé tutto quello in cui crediamo, cioè in una società che prospera ma rispetta la terra. Come governo e, in particolare, come ministero per la Transazione ecologica stiamo provando a fare il massimo: il Pnnr ha messo al centro l’ambiente, consente di investire nel ciclo dei rifiuti e nell’economia circolare, stanzia importanti risorse per mettere in sicurezza il territorio dai rischi sismici ed idrogeologici, per rigenerare le città e per riconvertire le produzioni industriali utilizzando energie rinnovabili. L’impegno, oggi, è tradurre i decreti in azione per poter tagliare qualche nastro e festeggiare qualche risultato già tra un anno, alla Giornata dell’ambiente 2022”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Decreto Pa: portale unico entro estate,gara under30 per logo
Concorso entro 15 luglio per studenti e giovani professionisti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
05 giugno 2021
10:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il portale unico per il reclutamento della P.a. vedrà la luce entro l’estate con le prime funzionalità e poi andrà a regime, con il rilascio del sistema e la migrazione verso il cloud, entro il 2023.
Lo spiega la Funzione pubblica, annunciando che entro il 15 luglio bandirà “un concorso di idee rivolto a studenti o professionisti di grafica, design e arti visive che non abbiano compiuto 30 anni di età” per la scelta del logo. Il portale sarà “il luogo dove si realizzerà l’incontro tra domanda e offerta di lavoro pubblico” e garantirà, si legge, “la massima digitalizzazione e la massima trasparenza di ogni selezione”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
G7 finanze, obiettivo tassa minima su imprese al 15%
Ministri europei ottimisti, puntano a più equità su giganti tech
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
05 giugno 2021
10:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cresce l’ottimismo fra i ministri delle Finanze europei sull’obiettivo di un primo accordo in sede G7 su una tassazione più equa nei confronti delle multinazionali, giganti del web in testa, a partire dall’adozione dell’impegno a un’aliquota globale minima del 15% sulla corporate tax, l’imposta sui profitti d’impresa. E’ quanto emerge dalla riunione ministeriale in corso da ieri e fino al primo pomeriggio a Londra a cui per l’Italia partecipa Daniele Franco e per l’Ue è presente Paolo Gentiloni.

Dopo l’appello lanciato ieri al riguardo sul Guardian da tre dei ministri invitati (d’Italia, Francia e Germania) assieme al collega della Spagna, sono arrivate le dichiarazioni fiduciose su un’intesa anche da parte del padrone di casa, Rishi Sunak, cancelliere dello Scacchiere nel governo di Boris Johnson. In un’intervista rilasciata in queste ore alla Bbc, il titolare delle Finanze tedesco, Olaf Scholz, ha addirittura evocato un accordo destinato a “cambiare il mondo”. Soprattutto laddove fosse poi adottato anche nella sede più estesa del G20 a presidenza italiana, di cui fanno parte fra gli altri pure Cina o Russia.   MONDO   ECONOMIA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Mps: studio First, piano sbagliato e Ue lenta su aumento
Analisi sindacato, deprime punti di forza banca
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 giugno 2021
10:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mps può farcela senza ricorrere allo ‘spezzatino’ delle sue attività ma la Ue deve essere veloce nel dare il parere sul rafforzamento patrimoniale e sul piano strategico 2021-2025 che tuttavia, “va nella direzione sbagliata” non contando sui punti di forza “della qualità degli attivi” e sull’avvenuta riduzione dei costi operativi. E’ quanto emerge da un’analisi del sindacato bancario First Cisl sui conti della banca senese e sul piano industriale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il sindacato punta il dito contro la lentezza della DgComp di Bruxelles che ” impedisce di fatto alla banca di programmare il futuro, nonostante vi siano oggi le condizioni per il rilancio” e giudica negativamente il piano industriale, sbilanciato verso una ulteriore riduzione di occupazione e filiali, sul taglio e 2 su un aumento insostenibile delle commissioni derivanti da overperformance nel risparmio gestito” a fronte di un ulteriore calo dei crediti alla clientela.
Per il segretario generale di First Cisl Riccardo Colombani “alla banca serve capitale per erogare credito alle imprese, unica strada per la crescita sostenibile dei ricavi. È di fondamentale importanza anche risolvere il problema dei rischi legali al fine di liberare patrimonio per accrescere i prestiti e di conseguenza il margine di interesse. Su questo punto serve una soluzione politica. La mole del contenzioso rende di fatto poco percorribile la privatizzazione. Il disegno dello spezzatino finirebbe per smembrare e porre fine alla storia della banca più antica del mondo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
G7 finanze, obiettivo tassa minima su imprese al 15%
Ministri europei ottimisti, puntano a più equità su giganti tech
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
05 giugno 2021
10:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cresce l’ottimismo fra i ministri delle Finanze europei sull’obiettivo di un primo accordo in sede G7 su una tassazione più equa nei confronti delle multinazionali, giganti del web in testa, a partire dall’adozione dell’impegno a un’aliquota globale minima del 15% sulla corporate tax, l’imposta sui profitti d’impresa. E’ quanto emerge dalla riunione ministeriale in corso da ieri e fino al primo pomeriggio a Londra a cui per l’Italia partecipa Daniele Franco e per l’Ue è presente Paolo Gentiloni.

Dopo l’appello lanciato ieri al riguardo sul Guardian da tre dei ministri invitati (d’Italia, Francia e Germania) assieme al collega della Spagna, sono arrivate le dichiarazioni fiduciose su un’intesa anche da parte del padrone di casa, Rishi Sunak, cancelliere dello Scacchiere nel governo di Boris Johnson. In un’intervista rilasciata in queste ore alla Bbc, il titolare delle Finanze tedesco, Olaf Scholz, ha addirittura evocato un accordo destinato a “cambiare il mondo”. Soprattutto laddove fosse poi adottato anche nella sede più estesa del G20 a presidenza italiana, di cui fanno parte fra gli altri pure Cina o Russia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sbarra, possibile conciliare ambiente e sviluppo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 giugno 2021
11:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Salvaguardiamo la natura, mettiamo al centro la vita umana ed il lavoro. È un nostro diritto ma anche un dovere.
La transizione ecologica è una grande opportunità che non va sprecata. È possibile conciliare ambiente e sviluppo”. Lo scrive su twitter il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Giornata Ambiente: Legambiente, servono alberi e rinnovabili
Raccolta fondi per riforestazione urbana e comunità energetiche
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 giugno 2021
11:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Piantare nuovi alberi nelle grandi città italiane e diffondere le energie rinnovabili nelle aree più povere del Paese. Sono queste le due azioni principali e concrete attraverso le quali possiamo l’ambiente e contribuire a fronteggiare la crisi climatica, ma per realizzarle è indispensabile l’aiuto di tutti”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
È questo l’appello che Legambiente lancia oggi in occasione della Giornata mondiale dell’ambiente, invitando i cittadini a sostenere la campagna di raccolta fondi “Un piccolo gesto per curare l’ambiente” per la riforestazione urbana e le comunità energetiche rinnovabili.
Legambiente ricorda che gli alberi riducono le emissioni di CO2 in atmosfera, rimuovono le polveri sottili causate dal traffico e dal riscaldamento, mitigano le ondate di calore sempre più frequenti, attutiscono i rumori fino al 70%.
Preziosa e strategica anche la diffusione delle rinnovabili e delle comunità energetiche: quelle censite in Italia da Legambiente sono almeno 30 tra configurazioni di comunità energetiche da fonti rinnovabili ed esperienze di autoconsumo collettivo.
Le comunità energetiche potranno contribuire, secondo uno studio Elemens – Legambiente, con circa 17 GW di nuova potenza da rinnovabili al 2030, pari a circa il 30% dell’obiettivo climatico al 2030 del PNIEC, ancora da aggiornare. La restante parte dovrà essere coperta attraverso lo sviluppo di impianti eolici, a bioenergie, geotermici, idroelettrici diffusi nei territori e ben realizzati.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lusso: Lvmh, capitalizzazione sale di 70 miliardi in 4 mesi
Balzi anche per Richemont e Kering. Le azioni volano in Borsa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 giugno 2021
13:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il lusso vola in Borsa, come ad avere ormai completamente dimenticato le difficoltà, peraltro di breve durata, causate dalla pandemia. A guardare i colossi europei, iniziando da Lvmh, il balzo da inizio anno, è storico: ha chiuso la settimana a Parigi a 651,2 euro (-0,4%), con una capitalizzazione balzata a 328,69 miliardi, ben 70 miliardi in più rispetto ai 258,18 miliardi di fine gennaio, quindi in poco più di quattro mesi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un valore che era già ben oltre i circa 216 miliardi dell’ottobre scorso, quando si era rialzata dallo scossone dell’esordio del virus. Il titolo in settimana ha fatto registrare anche il suo record assoluto, a 660, 6 euro.
Andamento analogo per Richemont, che ha raggiunto una capitalizzazione di 65,17 miliardi di franchi svizzeri (oltre 59 miliardi di euro), quindi con un balzo di oltre 16 miliardi di franchi da gennaio di quest’anno, quando era a 49 miliardi, rispetto ai circa 35 miliardi di franchi (quasi 33 miliardi di euro) di luglio 2020. Il titolo ha terminato la settimana a 113,5 franchi (+0,1%), un record storico, Kering ha raggiunto una capitalizzazione di 91,97 miliardi di euro, salendo di quasi 24 miliardi rispetto ai 68 miliardi di gennaio, che erano sotto i 72 di gennaio e i circa 70 di ottobre 2020, ma ben oltre i 60 miliardi di marzo. Il titolo ha chiuso la settimana a Parigi a 735,7 euro (-0,7%), dopo che a fine maggio ha segnato il record storico di 750,4 euro: valori ben al di sopra dei 544 euro di fine gennaio e anche dei 623,5 euro di metà novembre 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
G7: accordo storico sulla tassazione globale
Lo annuncia il Cancelliere dello Scacchiere Sunak
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 giugno 2021
13:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I ministri delle Finanze del G7 hanno raggiunto “un accordo storico” sulla tassazione globale. Lo dichiara il Cancelliere dello Scacchiere inglese, Rishi Sunak.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nucleare: Cingolani, fatti 2 referendum, non se ne parla
“Ma Francia vuole considerare verde energia da microcentrali”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 giugno 2021
13:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Sul nucleare abbiamo fatto due referendum e ci siamo pronunciati. Questa è l’unica cosa che conta.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Infatti nessuno ne ha mai parlato e non è all’ordine del giorno”. Lo ha detto il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, a un evento di SkyTg24 per la Giornata Mondiale dell’Ambiente.
“Le polemiche sono nate – ha aggiunto il ministro – perché mentre l’Europa lanciava il Recovery Plan, e ci chiedeva gli sforzi per la transizione, alcuni paesi europei, capeggiati dalla Francia, hanno fatto una richiesta di riconoscere come verde l’energia prodotta dai microreattori nucleari di 4/a generazione (in pratica, motori di navi e sommergibili). Il che diventerebbe un importante cambiamento di regole in corso di partita. Abbiamo fatto notare che questa cosa in questo momento è particolarmente delicata, e bisogna discuterne, prendere una posizione”.
“Il fatto che in questo momento alcuni paesi, compresi gli Stati Uniti, stiano cercando di dimostrare che il micronucleare è verde, è una cosa che non possiamo dire che non esiste – ha concluso Cingolani -. Se ne sta parlando. Io voglio vedere i dati, perché non ci sono, non ce li ho. Ma su questa materia, finché non vedo i numeri, non so cosa dire”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
G7: accordo storico sulla tassazione globale. Draghi: ‘Un passo storico’
Lo annuncia il Cancelliere dello Scacchiere Sunak
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 giugno 2021
22:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Svolta “storica” sulla strada d’una maggiore equità globale nella tassazione delle grandi aziende, destinata nelle intenzioni a far pagare di più in primis chi si è arricchito ulteriormente nei mesi della pandemia (ossia i colossi del web) e a garantire risorse a Paesi e governi alle prese con l’esigenza di continuare a usare la leva dell’intervento pubblico per sostenere la ripresa post-Covid. E’ il risultato chiave della riunione dei ministri finanziari del G7 chiusasi a Londra sotto presidenza britannica: riunione a cui l’Italia ha partecipato con Daniele Franco (esordiente in veste ministeriale), gli Usa con l’ex presidente della Fed e nuova segretaria al Tesoro dell’amministrazione Biden, Janet Yellen, e nelle cui conclusioni è stata rimarcata la volontà di insistere nella strategia di politiche economiche “espansive” per tutto il tempo che sarà necessario a uscire dalla crisi, sia pure con l’impegno a vigilare su deficit e a rimettere in sesto i conti pubblici una volta superata la recessione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’intesa anti-elusione infatti per ora impegna i 7 Grandi, in attesa di essere discussa nella sede del G20 a presidenza italiana nell’ambito del vertice di luglio a Venezia allargato alla presenza di altri attori cruciali del mondo, come Cina e Russia. Ma rappresenta fin d’ora un passo in avanti potenzialmente nodale: “un passo storico verso una maggiore equità fiscale”, come ha definito l’intesa il presidente del Consiglio Mario Draghi e tutt’altro che scontato in seno allo stesso G7 ancora fino a “tre mesi fa”, ha notato Paolo Gentiloni, presente in rappresentanza di Bruxelles come commissario Ue, che ha riconosciuto l’importanza “del cambiamento dell’amministrazione americana” e del “ruolo personale svolto da Janet Yellen” per il raggiungimento di questo traguardo “formidabile”.
In sostanza, come indicato dal comunicato finale della riunione e come spiegato più tardi ai giornalisti anche dal ministro Franco, si tratta di un intesa fondata su “due pilastri”: l’introduzione del principio di un’aliquota globale minima del 15% per le grandi imprese, da applicare Paese per Paese in modo da allontanare gli eccessi di concorrenza sleale; e quella di una stretta sull’elusione che dovrebbe riguardare anche e soprattutto i big Usa del tech (non citati espressamente, ma evidentemente compresi fra le multinazionali di spicco) con l’imposizione di tasse sul 20% degli utili oltre la soglia del 10% di profitto da “riallocare nei Paesi in cui si effettuano le vendite”. Al netto della domiciliazione nominale in qualunque paradiso fiscale. Un sistema che a regime dovrebbe portare miliardi di euro in più nelle casse di tanti Stati; costringere colossi come Amazon, Facebook, Google o Microsoft a versare complessivamente di più; e consentire di evitare casi come quello delle ‘zero tasse’ versate dalla filiale irlandese del gruppo fondato da Bill Gates grazie alla residenza legale (senza un singolo dipendente impiegato) stabilita nelle Bermuda.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
G7: Gentiloni, bene intesa a Londra, ora accordo globale
Fare ultimo miglio per espandere consenso ai membri del G20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
05 giugno 2021
14:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi a Londra abbiamo compiuto un grande passo verso un accordo globale senza precedenti sulla riforma della tassazione delle imprese. E’ stato un incontro molto positivo che ci ha permesso di costruire ponti su questioni cruciali”.
Così il commissario Paolo Gentiloni. “Le possibilità di un accordo globale sono notevolmente aumentate.
Ora dobbiamo fare l’ultimo miglio per espandere questo consenso ai membri del G20 e a tutti i paesi coinvolti nel quadro inclusivo dell’Ocse. La Commissione contribuirà attivamente a queste discussioni multilaterali in corso per garantire il raggiungimento di un accordo ambizioso a luglio”, conclude.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fisco: facebook, accogliamo con favore progressi G7
Tweet del vicepresidente Clegg
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 giugno 2021
17:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook accoglie con favore l’impegno del G7 a impegnarsi per un’aliquota minima globale dell’imposta sulle società nonostante il gigante dei social media rischi di pagare di più. E’ quanto afferma in un tweet il vicepresidente per gli Affari globali del colosso web Nick Clegg.
“Accogliamo con favore gli importanti progressi”,”questo potrebbe significare che Facebook pagherà più tasse e in luoghi diversi”, si legge nel tweet.   TECNOLOGIA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Cingolani,finanza verde non sia d’assalto,aiuti paesi deboli
Ministro a Festival Trento
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 giugno 2021
18:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Per certi versi alcune paure sono comprensibili: a livello mondiale c’è una finanza verde che stimola le grande aziende a investire in sostenibilità: attenzione che non degeneri in finanza d’assalto sul verde”. Lo ha detto il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani, rispondendo alla richiesta di mandare ai timori espressi da manifestanti in piazza a Trento contro le politiche ecologiche del governo Draghi.

Per la sostenibilità ambientale – ha aggiunto – è importante che la finanza “aiuti i Paesi più deboli a crescere meglio di come siamo cresciuti noi”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cingolani, basta demonizzare industria, va garantito lavoro
Questa è sostenibilità e transizione ecologica
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
05 giugno 2021
18:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La transizione è “questione complesse non c’è una soluzione semplice come sentiamo dire da chi strilla, sono problemi tridimensionali che toccano la giustizia sociale, il lavoro. Io non ne posso più di sentire demonizzare l’industria”, non si può “cambiare tutto in un giorno”, vanno create “le condizioni infrastrutturali, tecnologiche, fare crescere anche il mercato della domanda, cambiare il modello produttivo e industriale, ma dobbiamo farlo in maniera sostenibile e la sostenibilità è anche garantire il lavoro.
Io trovo quasi offensivo sentire dire che questo è contro l’ecologia”. Lo ha detto il ministro Roberto Cingolani .
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alitalia: Giorgetti,trovare leva internazionale per sinergia
Il ministro,intervento Stato ma anche socio privato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
06 giugno 2021
13:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Alitalia non può fare concorrenza alle low cost che prendono magari sussidi pubblici da aeroporti di destinazione o da paradisi fiscali. Questa compagnia non potrà fare concorrenza a queste ma a giudizio mio e del Governo dobbiamo trovare una leva internazionale con cui fare sinergia” .
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo ha detto il ministro allo Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, nel corso del suo intervento al Festival dell’Economia di Trento. Alitalia sarà inizialmente “una compagnia interamente a capitale pubblico”, ma poi “l’intervento dello Stato deve contemplare la presenza di un socio privato, dall’imprenditore singolo, al fondo straniero, a quello italiano, ma che creda nel progetto e metta a sua volta la dotazione finanziaria perché altrimenti diventa in qualche modo troppo facile che in ogni situazione di crisi obbliga lo Stato ad intervenire”, ha detto il ministro.
“I soggetti privati hanno sempre fallito sul settore del trasporto aereo. La Commissione europea ci chiede che ci sia totale discontinuità con Alitalia e credo che tutti quanti nel mondo politico e dei commentatori devono comprendere l’incredibile sforzo che stiamo facendo per far partire, e non è affatto facile in questi mesi dolorosi di transizione su assetti e livelli occupazionali, una compagnia pubblica che risponda a criteri di economicità e connetta il Paese su connessioni che nessuno fa”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Giorgetti, blocco licenziamenti va rivisto per settori
E collegato a riforma ammortizzatori, accompagnare transizione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
06 giugno 2021
13:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Credo che il blocco dei licenziamenti sia stata una misura eccezionale e tale deve rimanere, il problema è come gestire questa transizione. La ripresa sarà in modo sorprendentemente più veloce di quello che pensiamo ma dipende da settore a settore”.
Così il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti al Festival dell’Economia di Trento, spiegando che “deve essere rivisto e collegato al nuovo sistema degli ammortizzatori sociali che non può essere quello del mondo prepandemia”. Il blocco dei licenziamenti andrebbe “declinato più utilmente” sui settori, ad esempio il tessile avrà una uscita più lenta rispetto ad altri”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ristoratori Roma,con coprifuoco alle 24 più 3.5mln guadagni
Nel prossimo weekend oltre 50 mln fatturato, +15%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 giugno 2021
13:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’ora in più dovuta allo spostamento del coprifuoco alle ore 24 da domani, solo a Roma porterà un incremento di 3.5 milioni di fatturato al giorno per i ristoratori. Nel prossimo weekend l’auspicio è di superare i 50 milioni di fatturato, con un 15% in più.
I calcoli li fa il vicepresidente nazionale e responsabile romano di Fipet Confcommercio Claudio Pica. “Nei ristoranti sarà possibile prevedere due turni – spiega – poi ci saranno i dopo cena, i cocktail e in generale più persone in giro”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Visco, ripresa complicata, servono ammortizzatori evoluti
Serve uno Stato responsabile per la ripresa post pandemia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
06 giugno 2021
16:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La ripresa sarà complicata”. Così il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco al festival dell’Economia di Trento sottolineando che con la pandemia si è capita la necessità di avere un sistema “evoluto” di ammortizzatori sociali.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo cambiare sia la domanda sia l’offerta di lavoro. In uno stato di crisi come questo bisogna dare sostegno a coloro che sono in difficoltà, cioè imprese e lavoratori, che siano autonomi o precari”, ha detto.
“Il sistema è molto frammentato ed è evidente che noi dobbiamo, in una prospettiva di transizione, tener presente che dobbiamo favorire il riequilibrio tra domanda e offerta e, allo stesso tempo, non mantenere in vita le realtà che non riusciranno ad essere non solo competitive ma incapaci di dare un contribuito alla società. Ma coloro che perderanno il lavoro dovranno essere protetti da una cassa di integrazione straordinaria che deve essere considerata in una riforma degli ammortizzatori sociali”, ha aggiunto Visco.
Serve uno “Stato responsabile”, “capace di capire”,per accompagnare la “transizione post pandemia”, ha evidenziato. Si dovrà gestire, ad esempio, “l’accelerazione legata alla digitalizzazione, una economia in cui le imprese e gli individui opereranno in modo diverso dal passato, molte dovranno chiudere e molte dovranno porsi sul mercato e poi crescere. Come garantire che questo avvenga senza traumi o con il minimo di traumi e garantendo le persone e consentendo il ricambio e la ristrutturazione produttiva” è il ruolo che lo Stato ora dovrà avere.
Dopo la pandemia – ha detto ancora – ci sarà molta ristrutturazione della produzione, “se affidata solo alle forze di mercato, ci saranno molti rischi, deve essere guidata non lasciata a se stessa, nel guidarla non ti puoi sostituire al settore produttivo” ma bisogna “garantire che il cambiamento avvenga con la consapevolezza che bisogna dialogare con imprese e lavoro”. “Il sistema è molto frammentato ed è evidente che noi dobbiamo, in una prospettiva di transizione, tener presente che dobbiamo favorire il riequilibrio tra domanda e offerta e, allo stesso tempo, non mantenere in vita le realtà che non riusciranno ad essere non solo competitive ma incapaci di dare un contribuito alla società. Ma coloro che perderanno il lavoro dovranno essere protetti da una cassa di integrazione straordinaria che deve essere considerata in una riforma degli ammortizzatori sociali”, ha aggiunto Visco.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Visco,serve Stato responsabile per ripresa post pandemia
Ripresa sarà complicato serve sistema evoluto ammortizzatori
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
06 giugno 2021
16:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Serve uno “Stato responsabile”, “capace di capire”,per accompagnare la “transizione post pandemia”. Così il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco al Festival dell’Economia di Trento.
Si dovrà gestire, ad esempio, “l’accelerazione legata alla digitalizzazione, una economia in cui le imprese e gli individui opereranno in modo diverso dal passato, molte dovranno chiudere e molte dovranno porsi sul mercato e poi crescere. Come garantire che questo avvenga senza traumi o con il minimo di traumi e garantendo le persone e consentendo il ricambio e la ristrutturazione produttiva” è il ruolo che lo Stato ora dovrà avere.
“La ripresa sarà complicata” ha detto il governatore della Banca d’Italia, sottolineando che con la pandemia si è capita la necessità di avere un sistema “evoluto” di ammortizzatori sociali. “Dobbiamo cambiare sia la domanda sia l’offerta di lavoro. In uno stato di crisi come questo bisogna dare sostegno a coloro che sono in difficoltà, cioè imprese e lavoratori, che siano autonomi o precari”, ha detto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Visco, a breve carta sostenibilità Bankitalia
Per titoli Esg nodi rating e disponibilità sul mercato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
06 giugno 2021
16:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Usciremo tra poco con una carta della sostenibilità” degli investimenti della Banca d’Italia, in cui spieghiamo criteri investimenti ambientali. Lo ha detto il governatore di Bankitalia Ignazio Visco al Festival dell’Economia di Trento.
“Questo è un modo di aiutare per spingere in quella direzione”, rispondendo ad una domanda sul possibile ruolo dell’istituto come ‘influencer’ sulla sostenibilità . Visco ha sottolineato che Banca Italia ha investito vari mld in titoli Esg e che il problema è la disponibilità titoli su mercato, attualmente, ha detto il governatore, sono il 3%.
“C’è molta domanda da parte di investitori privati, si va in quella direzione, ma il problema è capire quante imprese sapranno spostarsi in quella direzione senza costi eccessivi e la prima cosa che vedremo sarà un aumento dei prezzi”, ha spiegato il governatore parlando di sostenibilità. “Abbiamo davanti a noi molta incertezza, sappiamo che si va verso nuovi equilibri e non sappiamo definire bene quali saranno, dobbiamo essere preparati a rispondere in modo flessibile, ci vogliono investimenti in capitale umano”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Serve uno “Stato responsabile”, “capace di capire”,per accompagnare la “transizione post pandemia”. Così il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco al Festival dell’Economia di Trento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si dovrà gestire, ad esempio, “l’accelerazione legata alla digitalizzazione, una economia in cui le imprese e gli individui opereranno in modo diverso dal passato, molte dovranno chiudere e molte dovranno porsi sul mercato e poi crescere. Come garantire che questo avvenga senza traumi o con il minimo di traumi e garantendo le persone e consentendo il ricambio e la ristrutturazione produttiva” è il ruolo che lo Stato ora dovrà avere.
“La ripresa sarà complicata” ha detto il governatore della Banca d’Italia, sottolineando che con la pandemia si è capita la necessità di avere un sistema “evoluto” di ammortizzatori sociali. “Dobbiamo cambiare sia la domanda sia l’offerta di lavoro. In uno stato di crisi come questo bisogna dare sostegno a coloro che sono in difficoltà, cioè imprese e lavoratori, che siano autonomi o precari”, ha detto.
Dopo la pandemia ci sarà molta ristrutturazione della produzione, “se affidata solo alle forze di mercato, ci saranno molti rischi, deve essere guidata non lasciata a se stessa, nel guidarla non ti puoi sostituire al settore produttivo” ma bisogna “garantire che il cambiamento avvenga con la consapevolezza che bisogna dialogare con imprese e lavoro”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Festival Economia di Trento: 30.000 spettatori in streaming
Con 1,3 milioni di connessioni internet solo nel giorno finale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRENTO
06 giugno 2021
18:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Numeri di tutto rispetto per la 16/edizione del Festival dell’Economia di Trento che ha contato 1,3 milioni di connessioni internet solo nella giornata finale.
Dall’inizio della kermesse sono 30.000 le persone che hanno assistito agli eventi trasmessi in streaming, 3.700 gli spettatori presenti, 170 i relatori, 150 i giornalisti accreditati.
Tutto questo con la metà degli eventi in programma rispetto all’anno precedente: 66 gli appuntamenti e 170 relatori di fama internazionale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: a Tokyo apertura in rialzo (+1,03%)
Attesa dati commercio maggio in Cina
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
07 giugno 2021
02:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo inizia la prima seduta della settimana in positivo, sostenuta dalla ripresa del mercato azionario Usa e in attesa dei dati sul commercio in Cina per il mese di maggio.
In apertura l’indice di riferimento Nikkei avanza dell’1,03% a quota 29,238.48, aggiungendo 296 punti.
Sul mercato valutario lo yen si è andato apprezzando sul dollaro a 109,60, e sull’euro a 133,30.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Shanghai apre a +0,22%, Shenzhen a +0,10%
I mercati cinesi aprono la seduta in rialzo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
07 giugno 2021
04:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse cinesi aprono la seduta in rialzo: l’indice Composite di Shanghai segna nelle prime battute un progresso dello 0,22%, a 3.599,62 punti, mentre quello di Shenzhen sale dello 0,10%, a quota 2.410,02.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cina: rallenta surplus commerciale a maggio, +27,9% export
Si attesta a 45,53 mld dollari, import sotto le attese a +51,1%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
07 giugno 2021
05:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Cina registra a maggio un surplus commerciale di 45,53 miliardi di dollari, in frenata sia sul consensus degli analisti di 50,5 miliardi sia sui 61,9 miliardi di dello stesso mese del 2020, confermando comunque la ripresa dell’economia. I dati diffusi dall’Amministrazione generale delle Dogane, che si confrontano con la base dello scorso anno condizionata dalla crisi del Covid-19, evidenziano un export in rialzo – per l’undicesimo mese di fila – del 27,9% annuo contro il +32,3% di aprile e il +32,1% atteso dai mercati.

L’import, invece, aumenta del 51,1%, a fronte del +43,1% di aprile e del +51,5% di previsioni della vigilia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in lieve calo, Wti sui 69 dollari al barile
Brent a 71,19 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
08:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni del petrolio in lieve calo in avvio di settimana dopo i picchi dei giorni scorsi anche se comunque robuste vista la spinta della ripresa produttiva post pandemia. Il Wti del Texas passa di mano a 69,05 dollari al barile, in calo dello 0,8%.
Il Brent scende dello 0,9% a 71,19 dollari al barile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in calo a 1.883 dollari l’oncia
Scende dello 0,4%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
08:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni dell’oro in calo in avvio di settimana. Il metallo prezioso con consegna immediata è scambiato a 1.883 dollari l’oncia con una riduzione dello 0,4%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp Bund: avvio stabile a 108,5 punti
Il rendimento del decennale italiano è allo 0,87%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
08:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di settimana stabile per lo spread Btp Bund a 108,5 punti base, sugli stessi livelli della chiusura di venerdì. Il rendimento del decennale italiano resta allo 0,87%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in calo sul dollaro a 1,2156
Su yen sale a 113,08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
08:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di settimana contrastato per l’euro che scende sul dollaro. La moneta unica europea passa di mano a 1,2156 con calo dello 0,9% rispetto alle quotazioni di venerdì sera.

L’euro invece si apprezza sullo yen a 133,08(+0,9%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia senza scosse, giù ordini Germania, Tokyo +0,27%
Timori inflazione, effetto Yellen, futures deboli, occhi su Bce
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
08:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si sono mosse senza scosse le principali borse di Asia e Pacifico nella prima seduta di una settimana che culmina con la riunione del direttivo della Bce.
Tra gli investitori prevale la prudenza per i timori sull’inflazione, dopo l’auspicio espresso ieri dalla segretaria al Tesoro Usa Janet Yellen di avere un tasso di interesse “leggermente più alto” in vista del Comitato federale della Fed della prossima settimana.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In calo inaspettato gli ordini di fabbrica tedeschi in aprile. Giù anche il greggio (Wti -0,65% a 69,17 dollari al barile), il ferro (-3,76% a 1.125 dollari la tonnellata) e l’acciaio (-3,13% a 5.012 dollari la tonnellata), mentre sale l’oro (+0,72% a 1.883 dollari l’oncia). In rialzo il dollaro a 1,21 sull’euro e a 1,41 sulla sterlina, stabile invece sullo yen.
Tokyo ha guadagnato lo 0,27% e Seul lo 0,49%. Segno meno per Taiwan (-0,37%) e Sidney (-0,18%), poco mossa Shanghai (+0,08%), ancora aperta insieme a Hong Kong (-0,53%) e Mumbai (+0,21%).
Negativi i futures sull’Europa e su Wall Street in attesa della fiducia degli investitori nell’Eurozona, mentre si annunciano più corposi gli appuntamenti macroeconomici di domani e nei prossimi giorni. Sulla piazza di Tokyo in luce Olympus (+5,16%) dopo i conti. Bene anche Tdk (+2,34%) e Fujifilm (+1,62%), a differenza di Advantest (-0,97%) e Toyota (-0,32%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in lieve calo, -0,05%
Indice Ftse Mib a quota 25.556 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
07 giugno 2021
09:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in lieve calo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib cede lo 0,05% a 25.556 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre contrastata, Parigi -0,09%, Londra +0,23%
Segno meno anche per Francoforte (-0,2%) e Madrid (-0,18%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
7 giugno 2021
09:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Hanno aperto a due velocità le principali borse europee nel primo giorno della settimana.
Positiva Londra (+0,23% a 7.085 punti), deboli Parigi ( -0,09% a 6.509 punti), Francoforte (-0,2% a 15.661 punti) e Madrid (-0,18% a 9.072 punti).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Muntoni, “Confidiamo in ripresa turismo internazionale in Sardegna”
Delphina presenta nuove proposte per ospitalità luxury
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
09:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“C’è grande voglia di Italia e di una Sardegna a 5 stelle e sembra ci sia un buon flusso di prenotazioni, con riscontri importanti da parte del segmento lusso che cerca privacy e servizi più esclusivi. Le ultime settimane hanno visto anche la ripartenza del mondo delle agenzie e dei tour operator.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
n riscontro importante per noi, ma soprattutto per l’indotto diretto e indiretto che ruota attorno al mercato di fascia alta”.  Guarda con positività alla stagione turistica 2021 Francesco Muntoni, fondatore e presidente di Delphina hotels & resorts, eletto come migliore gruppo alberghiero italiano agli ultimi World Travel Awards, gli oscar del turismo internazionale. Delphina con i suoi 12 hotel 5 e 4 stelle, residence esclusivi, Spa e ville immerse in verdi giardini mediterranei di fronte al mare tra la Costa Smeralda, l’Arcipelago di La Maddalena e il Golfo dell’Asinara.
Secondo uno studio presentato a fine maggio da Altagamma il viaggiatore che alloggia in strutture di eccellenza spende nove volte più della media. Inoltre, a parità di dimensioni, un hotel cinque stelle impiega il doppio dei dipendenti. “Il nostro progetto Genuin Local Food Oriented – dice Muntoni – ne è la prova: più del 70% dei nostri fornitori è nel raggio di 150 chilometri o sull’isola”.

Inclusi negli oltre 15 milioni di investimenti previsti da Delphina per il 2021 anche nuove soluzioni alberghiere di alto livello. E per scoprire le bellezze dei dintorni, voli panoramici e transfer in elicottero per raggiungere i resort 5 stelle. Il veliero d’epoca Pulcinella naviga tra le isole dell’Arcipelago di La Maddalena, oltre a imbarcazioni con skipper per godersi il mare. Inoltre, battute di pesca sportiva e guide esperte in archeologia, enogastronomia e tradizioni per percorrere le vie dell’interno della Gallura.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tutte le strutture Delphina, sono eccellenze dell’ospitalità sostenibile. Un percorso iniziato ancor prima della nascita dei resort e confluito nel marchio We are green, creato e registrato da Delphina per rappresentare il suo amore per la natura con un protocollo di buone pratiche. Delphina hotels & resorts è la prima catena alberghiera italiana, ed una delle prime al mondo, ad utilizzare in tutti gli hotel, resort e nella sede centrale energia al 100% verde, proveniente da fonti rinnovabili, con un risparmio di 3.536 tonnellate di Co2 ogni anno. Negli ultimi quattro anni circa 13.828 tonnellate risparmiate: l’equivalente della Co2 assorbita da circa 97.765 mila alberi in un anno intero. L’azienda è anche impegnata nel sostegno ai fornitori locali con il progetto “Genuine Local Food Oriented”, marchio di qualità Delphina, a sostegno di una cucina sana basata su ingredienti genuini che rispettano la stagionalità, preferibilmente a km 0. Per questo più del 70% dei fornitori è nel raggio di 150 chilometri o sull’isola, con l’obiettivo di raggiungere l’80% entro la fine del 2021.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano debole (-0,15%), giù Saipem, corre Unicredit
Spread sfiora 109 punti, bene Banco Bpm e Bper, cede Mps
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
09:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari si presenta debole nella prima mezz’ora di scambi, con l’indice Ftse Mib in calo dello 0,15% e lo spread tra Btp e Bund tedeschi in lieve rialzo fino a quasi 109 punti base. Frenano Saipem (-1,42%), Stm (-0,93%), Diasorin (-0,78%), Italgas (-0,65%) e Intesa (-0,6%).

Corrono sul fronte opposto Unicredit (+2,12%), promossa dagli analisti di Jefferies, che ne raccomandano l’acquisto dopo aver alzato il prezzo obiettivo a 12,25 euro, a fronte degli attuali 10,7. In fermento anche Banco Bpm (+1,34%) e Bper (+0,84%) sulle ipotesi di aggregazioni tra banche. In controtendenza invece Mps (-0,52%).
In campo industriale procedono Pirelli (+0,94%), Stellantis (+0,73%) e Tenaris (+0,67%). Poco m ossa Tim (+0,38%), segno meno per Ferrari (-0,14%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Amazon, 3.000 nuovi posti di lavoro in Italia nel 2021
A tempo indeterminato. Diventano 12.500 nelle 50 sedi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
09:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Amazon creerà 3.000 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato in Italia entro la fine dell’anno, portando la forza lavoro complessiva dell’azienda “a oltre 12.500 dipendenti, dai 9.500 di fine 2020, in più di 50 sedi in tutta Italia”. Lo annuncia il colosso dell’e-commerce spiegando che quest’anno aprirà due centri di distribuzione a Novara e Cividate al Piano (BG), un centro di smistamento a Spilamberto (MO), oltre a 11 depositi di smistamento in Piemonte, Trentino-AltoAdige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Umbria e Marche.   ACQUISTA SU AMAZON   PIEMONTE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Recovery, Giovannini, in arrivo il decreto per Fondo complementare
Commissari e nuovo elenco. Legge delega per Codice appalti entro l’estate
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
09:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un nuovo elenco di opere da commissariare “lo presenteremo” nei “prossimi giorni”. Arriveranno “un decreto che consentirà di utilizzare il Fondo complementare” e “una legge delega prima dell’estate” sulla modifica del Codice degli appalti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo annuncia il ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini, intervistato da ‘Il Messaggero’ e aggiunge: “Aiuteremo i commissari con una specifica unità di contatto del ministero che darà supporto per la preparazione dei bandi di gara, il dialogo con i territori, proponendo le pratiche migliori, nel rispetto dei principi della sostenibilità”.
“Nei prossimi giorni arriverà un decreto che consentirà di utilizzare il Fondo complementare – spiega – visto che in alcuni casi i fondi vanno a progetti mai attuati nel nostro Paese e quindi privi di norme attuative, come quello per l’elettrificazione delle banchine dei porti. Quasi 2 miliardi andranno invece alla riqualificazione residenziale pubblica per finanziare progetti validi già presentati nell’ambito del bando per la qualità dell’abitare, che però aveva una copertura limitata”.
“La trilogia (Pnrr, decreto Semplificazioni e reclutamento) è un passo avanti fondamentale – dice – perché i tre provvedimenti sono costruiti per stare insieme, dare una nuova visione integrata. Il tutto sperimentando un nuovo modo per realizzare i progetti, rispettare maggiormente l’ambiente, ridurre i tempi, aumentare il confronto con tutte le parti in causa, a cominciare dai cittadini”.
“Ci sono 62 miliardi da impiegare tra i fondi europei e il fondo complementare – rileva – la cura del ferro da 25 miliardi prevede, ad esempio, l’elettrificazione di linee che ne erano prive, non solo l’alta velocità per il Sud. Così come ci sono le risorse per il trasporto pubblico locale, per rinnovare il parco bus e le metro, per circa 8,4 miliardi. E i fondi per la riqualificazione dell’edilizia urbana, per mettere in sicurezza la rete idrica, per il territorio”.
“I tecnici che assumeremo al ministero – prosegue Giovannini – saranno impegnati non solo a monitorare le opere ma anche ad aiutare gli enti locali, le stazioni appaltanti, le amministrazioni ad agire in maniera rapida, efficiente e innovativa, anche per ciò che concerne l’uso dell’economia circolare. Abbiamo reingegnerizzato i processi, non solo semplificato”.
Le nuove opere, spiega il ministro, “in totale saranno 40 per un valore complessivo di circa 13 miliardi. Si tratta di alcuni interventi legati alle Olimpiadi Milano-Cortina, le tranvie della Capitale, interventi ferroviari in Lombardia, l’Aurelia bis in Liguria, alcuni presidi della pubblica sicurezza”. Il Codice degli appalti sarà oggetto di “una legge delega prima dell’estate. Il tema è delicato ma abbiamo già migliorato il quadro generale; stiamo studiando con Inail e ministero del Lavoro per ridurre i rischi di incidenti.
E poi sono stati introdotti elementi di premialità per le imprese che assumeranno giovani e donne”. I lavori del Pnrr, per la parte di competenza del ministero, daranno da qui al 2026 “circa 600mila” posti di lavoro, “cioè mediamente 120mila all’anno”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa contrastata, Milano gira in positivo (+0,3%)
Ipotesi aggregazioni tra banche sostengono listino italiano
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
09:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si muovono a rilento le principali borse europee ad eccezione di Milano (+0,4%) e Londra (+0,25%) dopo il dato inferire alle stime sugli ordini di fabbrica in Germania. Parigi cede lo 0,15%, Francoforte lo 0,1% e Madrid si porta in parità.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Negativi i futures Usa dopo l’auspicio della segretaria al Tesoro Janet Yellen di avere un tasso d’interesse “leggermente più alto”. Nessun dato macroeconomico in arrivo a parte la fiducia degli investitori europei (Sentix), attesa a metà mattina.
Sui listini pesa il passo indietro del greggio (Wti -0,76% a 69,09 dollari), del ferro (-1,03%$ a 1.157 dollari la tonnellata) e dell’acciaio (-1,58% a 5.093 dollari la tonnellata), mentre in Piazza Affari le ipotesi di aggregazioni bancarie la fanno da padrone, spingendo Unicredit (+2,69%) favorita anche dagli analisti di Jefferies, Banco Bpm (+2,1%) e Bper (+1,53%). Le affiancano Barclays (+1,9%), Lloyds (+1,45%), NatWest (+1,45%), Bbva (+0,98%) e SocGen (+0,65%). In calo a 108 punti base lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il tasso dei titoli decennali in rialzo allo 0,873%. Segno meno per i petroliferi TotalEnergies (-1,01%) e Shell (-0,98%), più cauta invece Eni (-0,21%). Segno meno per Saipem (-1,24%), acquisti sugli automobilistici Stellantis (+1,1%), Bmw (+0,95%) e Continental (+1,6%). Scivolone della holding inglese Iwg (-15,44%), sulle stime per l’intero esercizio, bene invece il colosso britannico dell’edilizia Persimmon (+2,38%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano accelera (+0,5%), sprint Unicredit e Banco Bpm
Spread ballerino risale a 109 punti, giù Saipem e Diasorin
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
10:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari consolida il rialzo dopo un avvio debole, portandosi in testa alle altre piazze europee, spinta dalle ipotesi di risiko bancario. Piuttosto ballerino lo spread tra Btp e Bund tedeschi, che oscilla tra 108 e 109 punti, con il rendimento in rialzo allo 0,879%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,6%, con Unicredit (+2,69%) in prima linea dopo la raccomandazione ‘acquisto degli analisti di Jefferies, che hanno elevato il prezzo obiettivo a 12,25 euro a fronte degli attuali 10,78 euro. Bene anche Banco Bpm (+2,17%), indicata come protagonista di una possibile aggregazione insieme a Bper (+1,83%), mentre si muove in controtendenza Bps (-0,58%) ed Mps (+0,2%) appare cauta. Poco mossa anche Intesa (+0,14%), che sul fronte delle aggregazioni ha già fatto la sua parte con Ubi.
Segno meno per Saipem (-0,67%), che riduce comunque il calo, mentre frena Stm (-1,23%) insieme ai rivali europei per le difficoltà in cui versa il settore. Il calo del greggio (Wti -0,52%) non penalizza più di tanto Eni (+0,14%), che si muove con cautela. Poco mosse anche Italgas (-0,11%), Hera (-0,093%) ed A2a (-0,06%), mentre frena Diasorin (-0,74%). Acquisti su Stellantis (+0,93%), Poste (+1,2%), Cnh (+1,6%) e Interpump (+1,8%). Bene Tim (+0,76%), immobile Ferrari (+0,03%). Tra i titoli a minor capitalizzazione si segnala il balzo di PanariaGroup (+4,45%), che si adegua al rilancio a 2 euro dell’Opa di Finpanaria. Sprint della Lazio (+3,29%), debole la Juventus (-0,65%), bene la Roma (+1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in ordine sparso, sale fiducia, Milano +0,5%
Futures Usa negativi con auspicio Yellen su leggero rialzo tassi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
11:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si muovono in ordine sparso le principali borse europee dopo l’inatteso rialzo della fiducia degli investitori nell’Ue, con l’indice Sentix in rialzo da 21 a 28,1 punti in giugno, oltre la stima di 26 punti. Milano (Ftse Mib +0,5%) si conferma in testa davanti a Madrid (+0,27%) e Londra (+0,25%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Invariata Parigi, fiacca invece Francoforte (-0,06%) dopo il calo degli ordini di fabbrica in Germania.
Negativi i futures Usa all’indomani dell’auspicio della segretaria al Tesoro di avere un tasso d’interesse “leggermente più alto”.
Deboli il greggio (Wti -0,68% a 69,16 dollari al barile), il ferro (-1,03% a 1.157 dollari la tonnellata) e l’acciaio (-1,58% a 5.093 dollari la tonnellata). Stabile l’euro a 1,216 dollari, mentre si indebolisce la sterlina a 1,41 dollari. In rialzo a 108,6 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento dei titoli in crescita allo 0,883%.
In luce tra i bancari Unicredit (+2,69%) favorita dagli analisti di Jefferies, che ne raccomandano l’acquisto dopo averne alzato il prezzo obiettivo a 12,25 euro. Bene anche Natwest (+2,22%), Barclays (+2%), Banco Bpm (+1,64%), Lloyds (+1,5%) e Bper (+1,3%), insieme a Bbva (+1,25%) e Caixabank (+1,06%). Riducono il calo TotalEnergies (-0,35%), Shell (-0,12%) ed Eni (-0,08%), positiva invece Bp (+0,35%). Segno meno per Saipem (-1,2%), maglia nera in Piazza Affari, mentre salgono gli automobilistici Stellantis (+1,47%), Cnh (+1,95%), Pirelli (+1,5%), Continental (+1,2%) e Bmw (+1,05%). Scivolone della holding inglese Iwg (-15,4%), sulle stime per l’intero esercizio, bene invece Edenred (+2,78%), dopo la raccomandazione d’acquisto degli analisti di Deutsche Bank.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lavoro:Provenzano,su blocco licenziamenti girandola da Lega
Tocca a Giorgetti quali sono i settori da proteggere
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
11:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sul tema del blocco dei licenziamenti “c’è una continua girandola da parte della Lega, la posizione del Pd invece è stata chiara. Direi che quello della Lega è un attegiamento irresponsabile, ogni giorno cambiano posizione, Giogetti non è un opinionista, è il ministro dello Sviluppo Economico, è lui che deve indicare i settori che vanno protetti.

Il Pd non vuole bloccare i licenziamenti in eterno ma accompagnare con la riforma degli ammortizzatori”.Così il vicesegretario del Pd Peppe Provenzano, a Studio 24 su Rainews, alla vigilia dell’incontro dei vertici Pd con i leader di Cgil,Cisl e Uil.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Energia: Iea, +10% di investimenti globali nel 2021
Recupereranno la maggior parte del calo del 2020 per la pandemia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
11:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gli investimenti energetici sono avviati ad aumentare di circa il 10% nel 2021, fino a 1.900 miliardi di dollari, recuperando la maggior parte del crollo dell’anno scorso causato dalla pandemia: ma la spesa nella transizione verso l’energia pulita deve accelerare molto più rapidamente per raggiungere gli obiettivi climatici. Lo sostiene un nuovo rapporto dell’Agenzia internazionale dell’energia (Iea).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Con gli investimenti sull’energia che tornano ai livelli pre-crisi, la loro composizione sta continuando a virare verso quelli sull’elettricità. Il 2021 è sulla via per essere il 6/o anno di fila in cui gli investimenti nel settore elettrico eccedono quelli nella tradizionale fornitura di petrolio e gas.
Gli investimenti globali nel settore della produzione elettrica sono avviati a crescere di circa il 5% nel 2021, a più di 820 miliardi di dollari, il loro livello massimo mai raggiunto, dopo essere rimasti stabili nel 2020. Le rinnovabili dominano gli investimenti in nuova capacità produttiva di elettricità, e si prevede che arrivino al 70%. Un dollaro speso oggi nel solare produce quattro volte più elettricità di 10 anni fa, grazie a tecnologie molto migliorate e costi decrescenti.
“Il rimbalzo negli investimenti energetici è un segno positivo, e sono felice di vedere una parte maggiore di questi verso le rinnovabili – ha commentato il direttore esecutivo della Iea, Fatih Birol -. Ma risorse molto maggiori devono essere dirette verso le energie pulite, per permettere al mondo di arrivare a zero emissioni nel 2050. Secondo la nostra Net Zero Roadmap, gli investimenti in energia pulita devono triplicare al 2030”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Clima: ok Ue a Fondo Transizione, quasi 1mld per l’Italia
17,5 mld per le regioni più indietro nella conversione ecologica
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
07 giugno 2021
12:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio Ue ha adottato oggi il regolamento che istituisce il fondo di 17,5 miliardi di euro per la transizione ecologica equa (Just Transition Fund). Il fondo è parte del meccanismo Ue dedicato alle regioni e ai territori europei più indietro nella transizione ecologica.

L’importo totale di 17,5 miliardi (a prezzi 2018) è la somma di 7,5 miliardi disponibili dal bilancio Ue 2021-2027 e di 10 miliardi dal fondo per la ripresa (Next Generation EU) per gli anni 2021, 2022 e 2023. Per l’Italia, le risorse dal quadro ammontano e un totale di 937 milioni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gdf sequestra 20 mln a Dhl, niente contributi a lavoratori
Usando società di intermediazione, ‘meri serbatoi manodopera’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
12:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Nucleo di polizia economico finanziaria della Gdf di Milano sta eseguendo un sequestro d’urgenza da circa 20 milioni di euro, firmato dal pm Paolo Storari, nei confronti della Dhl Supply Chain Italy spa, società del ‘colosso’ della logistica, per una presunta maxi frode sull’Iva.
Dall’inchiesta è emerso che, attraverso società di intermediazione e ‘finte’ cooperative, sarebbero stati creati “meri serbatoi di manodopera”, ossia lavoratori della logistica a cui le società intermediarie, tra l’altro, non versavano in gran parte i contributi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il sequestro d’urgenza è stato firmato dal pm di Milano Paolo Storari, del dipartimento guidato dall’aggiunto Maurizio Romanelli, nell’inchiesta condotta dalla Gdf. In sostanza, a quanto ricostruito dalle indagini, la società del gruppo Dhl si interfacciava per avere “meri serbatoi di manodopera” con un consorzio a cui facevano capo diverse società di intermediazione di manodopera che assumevano formalmente i lavoratori della logistica.
Attraverso un presunto giro di false fatture, emesse dalle società a vantaggio di Dhl, quest’ultima avrebbe abbattuto i propri costi e allo stesso tempo le altre società non versavano l’Iva dovuta e nemmeno i contributi per i facchini impiegati nelle consegne per conto di Dhl. Il sequestro d’urgenza disposto dalla Procura dovrà passare per un gip per la convalida.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Istat: 2,7 milioni di anziani in forte difficoltà
Per cure e attività quotidiane e 1,2 milioni senza alcun aiuto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
12:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Preoccupa la situazione per le persone anziane in Italia – nella classe di età 75 e più – per la mancanza di supporto sociale, del bisogno di sostegno, delle sfavorevoli condizioni abitative, delle difficili condizioni economiche: lo rileva l’Istat nel rapporto su ‘Gli anziani e la loro domanda sociale e sanitaria’. Lo studio evidenzia che su una popolazione di riferimento di circa 6,9 milioni di over 75, oltre 2,7 milioni di individui presentano gravi difficoltà motorie, comorbilità, compromissioni dell’autonomia nelle attività quotidiane di cura della persona.
Tra questi 1,2 mln non possono contare su un aiuto adeguato.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Landini, non prorogare blocco licenziamenti sarebbe grave
Tema da affrontare
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
07 giugno 2021
12:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il blocco dei licenziamenti è uno “dei temi che andrebbe affrontato perché pensare che dai primi di luglio in pandemia ancora aperta si possa tranquillamente andare a licenziare e non proteggere ancora il nostro sistema o trovare soluzioni più intelligenti sarebbe un errore grave”. Lo ha detto Maurizio Landini, segretario generale Cgil, alla presentazione online di ‘Law’, osservatorio Cgil Emilia-Romagna contro le attività della criminalità organizzata in regione a proposito degli incontri con le forze politiche in Parlamento, cominciati questa mattina col Movimento 5 Stelle e oggi pomeriggio col Pd.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lavoro:Orlando,su licenziamenti evitare dibattito ideologico
Da subito ho indicato selettività strada giusta
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
07 giugno 2021
12:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sul tema del blocco dei licenziamenti, “sono contento che si stia sviluppando una riflessione che individua le criticità, poi discuteremo con quali strumenti affrontarli, ma il fatto che li si riconosca è utile a evitare una discussione ideologica. Il tema è come si plana su una situazione che sarà oggettivamente diversa senza determinare eccessivi costi sociali”.
Lo ha detto il ministro del Lavoro Andrea Orlando, alla Marchesini Group a Pianoro (Bologna). ” Io da subito – ha aggiunto-ho indicato la strada della selettività come strada su cui confrontarsi e riflettere”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Acea: Gola, da oggi produzione energia da fonti 100% green
Ad, per il gas l’emissione di CO2 netta sarà pari a zero
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
12:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Da oggi tutta l’offerta di Acea energia sarà fatto con su commodity 100% green, cioè tutta l’energia venduta sarà prodotta da fonti 100% rinnovabili e per il gas l’emissione di CO2 netta sarà pari a zero”. Lo ha detto l’amministratore delegato del gruppo Acea Giuseppe Gola, lanciando la campagna green di Acea energia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano consolida rialzo (+0,7%) sprint Unicredit e Cnh
Spread risale a 109 punti, bene Pirelli e Stellantis, giù Saipem
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
12:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Guadagna ulteriori posizioni Piazza Affari a fine mattinata, con l’indice Ftse Mib in crescita dello 0,75% a 25.761 punti, vicino alla soglia dei 26mila punti, toccata l’ultima volta nel settembre del 2008. Il listino milanese è spinto più degli altri dalle ipotesi di risiko bancario, che favoriscono in particolare Unicredit (+3,3%), favorita anche dalla raccomandazione d’acquisto e dal rialzo del prezzo obiettivo da parte degli analisti di Jefferies.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Segiuono Banco Bpm (+1,8%) e Bper (+1,14%), mentre lo spread tra Btp e Bund tedeschi si avvicina di nuovo alla soglia dei 109 punti, con il rendimento dei titoli decennali in rialzo di 1,8 punti allo 0,89%.
In luce anche Cnh (+4,22%), che non ha abbandonato il progetto di separazione tra la produzione di camion e di macchine da cantiere e trattori, spinta dal peso delle infrastrutture nel piano post-pandemia Usa da 2,3 miliardi di dollari e in quello dell’Ue. Confermati anche gli acquisti su Pirelli (+1,57%), Stellantis (+1,31%), mentre accelera Tim (+1,2%). Pochi i segni meno, limitati a Saipem (-0,98%), Stm (-0,43%), insieme al resto del settore in Europa, Diasorin (-0,32%) e Intesa (-0,16%), fuori dal giro delle aggregazioni bancarie.
Il calo del greggio (Wti -0,5% a 69,24 dollari) lascia invariata Eni (+0,04%). Poco mosse anche Italgas (+0,05%) ed Hera (+0,17%), più vivace A2a (+0,35%).Tra i titoli a minor capitalizzazione si segnala il balzo di PanariaGroup (+4,7%), che si assesta ai 2 euro del rilancio dell’Opa di Finpanaria.
Riduce la corsa la Lazio (+0,78%), deboli invece la Juventus (-0,52%) e la Roma (-0,33%), che gira in calo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa positiva, futures contrastati, Milano +0,9%
Futures Usa negativi con auspicio Yellen su leggero rialzo tassi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
14:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si presentano positive le principali borse europee al traguardo di metà seduta, con Milano (Ftse Mib +0,9%) in testa seguita da Londra (+0,21%), Parigi (+0,15%), Madrid (+0,13%) e Francoforte (+0,05%), che sconta il calo degli ordini di fabbrica in Germania. Meglio delle stime la fiducia degli investitori europei (Sentix), mentre resta alta la guardia sul rischio di inflazione, in attesa dei dati in arrivo mercoledì in Cina e giovedì negli Usa, giorno in cui si riunisce il direttivo della Bce.
A due velocità i futures Usa, positivi sul Dow Jones e negativi sul Nasdaq all’indomani dell’auspicio della segretaria al Tesoro Usa Janet Yellen a favore di un tasso d’interesse “leggermente più alto” di quello attuale.
Riduce il calo il greggio (Wti -0,26% a 69,44 dollari al barile), mentre si confermano deboli sia il ferro (-1,03% a 1.157 dollari la tonnellata) sia l’acciaio (-1,58% a 5.093 dollari la tonnellata). Stabile l’euro a 1,217 dollari, mentre si indebolisce la sterlina a 1,417 dollari. In rialzo a 109 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento dei titoli in crescita allo 0,892%.
tra i titoli a minor capitalizzazione in Piazza Affari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in calo a New York a 69,40 dollari
Scende dello 0,32%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
07 giugno 2021
15:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni in calo a New York per il petrolio, scambiato a 69,40 dollari al barile (-0,32%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: in rialzo verso 109 punti
Rendimento del decennale italiano allo 0,88%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
15:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il differenziale tra Btp e Bund è in rialzo verso 109 punti base, a 108,9, rispetto alla chiusura a 108,6 punti di venerdì scorso. Nella seduta, secondo i dati reperibili sulla piattaforma Bloomberg, ha toccato un minimo di 107,9 punti poco prima delle 10 e un massimo di 109,5 punti verso le 12.

Il rendimento del decennale italiano è in lieve rialzo allo 0,88%, rispetto allo 0,87% della chiusura della settimana precedente. In giornata ha toccato un minimo dello 0,86% poco dopo le 9 e un massimo dello 0,89% poco prima delle 12.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Orlando, sui licenziamenti pronto a ragionare su selettività
Se bisogna intervenire farlo subito, perché i tempi sono stretti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
07 giugno 2021
17:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“C’è una coalizione ampia in cui si tratta di tenere insieme posizioni anche diverse, ho visto che si sta facendo strada un ragionamento sulla selettività rispetto ad alcune filiere. Se questo ragionamento c’è io sono pronto: naturalmente bisogna sempre ricordare che, se bisogna intervenire, va fatto subito perché i tempi sono abbastanza stretti”.
Così il ministro Andrea Orlando, commentando sul tema del blocco dei licenziamenti, alla luce delle diverse anime che compongono la maggioranza politica che sostiene i Governo.
Orlando è intervenuto alla firma con Stefano Bonaccini del Protocollo su formazione e occupazione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street apre in calo, Dj -0,03%, Nasdaq -0,02%
S -0,08%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
07 giugno 2021
16:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in leggero calo per Wall Street col Dow Jones che perde lo 0,03%, il Nasdaq lo 0,02% e l’indice S&P500 lo 0,08%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in rialzo con l’apertura in calo di Wall Street
Su i prezzi delle materie prime. Bene banche, aerei e edilizia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
16:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Proseguono positive la seduta le principali Borse europee, dopo l’apertura in lieve calo di Wall Street, mentre i mercati guardano soprattutto a eventuali spinte dell’inflazione, in attesa dei dati dalla Cina Mercoledì e dagli Usa giovedì. Guardingo l’oro (+1,7%) a 1.889 dollari l’oncia, che però alcuni analisti dichiarano pronto a sgonfiarsi di molto sul medio termine.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le migliori Piazze in Europa, dove l’indice Sentix di fiducia degli investitori a giugno risulta migliore delle aspettative, rimangono Milano e Madrid (+0,7%), seguite da Parigi (+0,5%), Londra (+0,3%) e Francoforte (+0,07%), sulla parità, col peso del calo degli ordini di fabbrica in Germania ad aprile.
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna lo 0,3%, sostenuto soprattutto da servizi di comunicazioni e beni voluttuari. Forte l’edilizia, da Persimmon (+3,7%) a Bellway (+2,6%). Bene anche i corrispondenti materiali, con ad esempio Crh (+1,5%). Non altrettanto l’estrattivo, con cali anche decisi, come quello di Anglo American (-1,8%). Male il comparto rame, in particolare per Antofagasta (-2,4%), con la materia prima in rialzo (+1,7%) a 9.955 dollari alla tonnellata.
Salgono i prezzi anche degli altri metalli, dall’alluminio (+2%9 a 2.455 dollari alla tonnellata al nichel (+0,7%) a 18.020 dollari la tonnellata. Eccezione il minerale di ferro (-2,9%9 a 1.124 dollari la tonnellata.
Tra i componenti auto, in ordine sparso, corre Continental (+2,5%). Per le automobili, tutte in positivo, bene soprattutto Porsche (+1,5%) e Bmw (+1,4%). In forma la quasi totalità dei petroliferi, iniziando da Omv (+1,6%) e Lundin (+1%), col greggio piatto (wti -0,06%) a 69,5 dollari al barile.
Nell’industria, si rinforza il comparto aereo, con la ripresa dei viaggi, mentre si allentano le restrizioni causate dal Covid 19 e guadagnano in particolare easyJet (+2,3%) e Aeroports de Paris (+2,2%).
In rialzo la maggioranza delle banche, partendo da Unicredit (+3,3%9 e Barlclays (+2,1%), con eccezioni in rosso tra quelle del Nordeuropa. In negativo i semiconduttori, cominciando da Asm (-1%) e Stm (-0,8%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banche: comitato Basilea, usare capitale, mantenere prestiti
Per assorbire effetti crisi Covid
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
17:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il comitato di Basilea della Bri, la Banca dei regolamenti internazionali, ribadisce l’invito alle banche mondiali “a utilizzare i cuscinetti di liquidità e capitale previsti dalle norme di Basilea III per assorbire gli shock” della crisi Covid “e mantenere i prestiti a famiglie e imprese meritevoli”. E’ quanto si legge in una nota al termine della riunione dello stesso comitato, di cui fanno parte banche centrali e autorità di vigilanza, che delinea le regole globali per il credito.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano ottimista (+0,9%), bene le banche e le auto
Petroliferi in ordine sparso. In calo Stm. Rally di Saras
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
16:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ottimista Piazza Affari (+0,9%) a metà pomeriggio, con le banche in positivo, a partire da Unicredit (+3,3%), spinta dalle ipotesi di risiko bancario e dal parere degli analisti di Jefferies, ma anche Banco Bpm (+1,5%) e Bper (+1%), meno Intesa (+0,1%), con lo spread Btp-Bund salito oltre 111 punti base. In rialzo Cnh (+2,2%), che non ha abbandonato il progetto di separazione tra la produzione di camion e di macchine da cantiere e trattori, spinta dal peso delle infrastrutture nel piano post-pandemia Usa da 2,3 miliardi di dollari e in quello dell’Ue.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bene il lusso con Moncler e sale Campari (+2%), comparti che gli analisti evidenziano favoriti dal diminuire delle restrizioni da Covid 19. Bene Poste (+1,9%).
In forma Pirelli (+1,8%) come il comparto nel resto d’Europa e lo stesso per Stellantis (+1,5%) tra le auto.
Patisce Stm (-1%), come il resto dei semiconduttori, ancora condizionati dal rialzo dei prezzi delle materie prime. In rosso tra i petroliferi Saipem (-0,6%), non Eni (+0,5%), piatta nell’impiantistica di settore Tenaris (+0,08%), col greggio poco mosso (wti -0,06%) a 69,5 dollari al barile. Tra i titoli a minore capitalizzazione rally di Saras (+12,3%), col favore degli analisti di Bofa, che prospettano un forte incremento dei margini con l’allentamento delle restrizioni per la pandemia.
Male Tiscali (-3,6%). In calo Guala Closured (-0,2%) nel giorno della chiusura dell’opa di Investindustrial.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: in salita a 111 punti
Il rendimento del decennale italiano cresce allo 0,91%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
7 giugno 2021
17:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il differenziale tra Btp e Bund è in salita, a 111 punti base, rispetto alla chiusura a 108,6 punti di venerdì scorso. Nella seduta, secondo i dati reperibili sulla piattaforma Bloomberg, ha toccato un minimo di 107,9 punti poco prima delle 10 e un massimo di 111,5 punti verso le 16.30.

In crescita anche il rendimento del decennale italiano, allo 0,91%, rispetto allo 0,87% della chiusura della settimana precedente. In giornata ha toccato un minimo dello 0,86% poco dopo le 9.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: bene l’Europa, tra materie prime rialzi per i metalli
In positivo auto, compagnie aeree e molte banche
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
17:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Europa si avvia in positivo verso fine seduta, in controtendenza con l’andamento incerto di Wall Street, dove i timori per un rincaro dell’inflazione la fanno da padrone, secondo gli analisti, in attesa dei dai cinesi mercoledì e Usa giovedì. Cresce il prezzo del bene rifugio, l’oro (+0,4%) a 1.893 dollari l’oncia, che alcuni analisti indicano però sul medio termine in calo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tra le principali Piazze Europee la maglia rosa va a Milano (+0,9%), con lo spread sopra 111 punti, seguita da Madrid (+0,8%), Parigi (+0,6%), Londra (+0,2%) e Francoforte (+0,04%), frenata dal calo del dato di aprile degli ordini di fabbrica. Tra le materie prime, i metalli vedono in calo il minerale di ferro (-3,9%) a 1.112 dollari la tonnellata e l’acciaio (-2,2%) a 4.979 dollari alla tonnellata, mentre crescono tutti gli altri, rame in particolare (+1,7%) a 9.955 dollari alla tonnellata. Diretta la conseguenza sui rispettivi comparti, dall’estrattivo, ad esempio con Anglo American (-2,6%), ArcelorMittal (-1,6%) per l’acciaio e Antofagasta (-3%9 per il rame. A velocità alterne i semiconduttori, con guadagni per alcuni, come Be Semiconductor (+0,3%), e perdite per altri, come Stm (-1,2%).
L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna quasi lo 0,3%, spinta da servizi di comunicazione e beni voluttuari. tra le auto spiccano Porsche (+1,9%) e Stellantis (+1,3%). Con l’allentarsi delle restrizioni per la pandemia da Covid 19 forti le compagnie aeree, da esasyJet (+3,2%) a Ica (+2,5). In rialzo la maggioranza delle banche, partendo da Unicredit (+3,4%), favorita tra l’altro dalle prospettive di risiko, e Erste Group (+1,9%). Direzioni diverse anche tra i petroliferi, con rialzi per una parte, come per Lundin (+1%) e ribassi per un’altra, come per Sbm (-2,1%), mentre il greggio è in calo (wti -0,7%) a 69,1 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in rialzo (+0,99%)
Il Ftse Mib a 25.824 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
07 giugno 2021
17:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in rialzo per Piazza Affari. Il Ftse Mib ha guadagnato lo 0,99% a 25.824 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Viaggiare a pedali, Giornate cicloturismo il 19 e 20 giugno
Gite per tutti in tutta Italia, organizzano Fiab e ActiveItaly
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
17:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un weekend con un ricco calendario di iniziative in tutta Italia per celebrare il cicloturismo, una forma di vacanza attiva e sostenibile. È con questo spirito che FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta e ActiveItaly, la rete di Tour Operator italiani specializzati nel turismo attivo e sostenibile, organizzano la prima edizione delle #GiornateNazionaliCicloturismo, sabato 19 e domenica 20 giugno 2021, per promuovere il turismo in bicicletta come chiave di rilancio per l’economia locale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Già l’estate 2020 ha visto circa 5 milioni di cicloturisti italiani, con un giro d’affari tra i 5 e i 7 miliardi di euro.
Tutti possono avvicinarsi all’esperienza del cicloturismo partecipando alle tantissime e facili escursioni su due ruote proposte durante il week-end dagli operatori della rete ActiveItaly e dalle 190 associazioni FIAB locali presenti (calendario completo sul sito andiamoinbici.it). In molte escursioni sono previste visite guidate e assaggi di prodotti tipici.
“Molte persone, nell’ultimo anno, hanno scoperto la bicicletta quale mezzo di trasporto sicuro negli spostamenti quotidiani, e sono oggi pronte a trascorrere le vacanze sulle due ruote, incoraggiati anche dalla crescente popolarità delle biciclette elettriche a pedalata assistita, che allargano la platea dei cicloturisti”, dice Alessandro Tursi, presidente di FIAB.
“Il cicloturismo è un mercato in continua espansione, che muove già centinaia di milioni di euro in Italia, anche se molti dei Tour Operator della nostra rete hanno lavorato fino ad oggi quasi esclusivamente con gli stranieri – dice Monica Price, presidente di ActiveItaly. – La crisi del COVID ci ha portato a guardare con più attenzione al mercato interno, che è pronto e desideroso di scoprire questa nuova modalità di turismo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude positiva, tranne Francoforte (-0,1%)
Madrid (+0,8%), Parigi (+0,4%), Londra (+0,1%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
18:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura positiva, tranne che per Francoforte (-0,1%) a 15.677 punti, per le principali Borse europee. La migliore è stata Madrid (+0,83%) a 9.163 punti, Parigi (+0,43%) a 6.543 punti e Londra (+0,12%) a 7.077 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: chiude in rialzo a 111,2 punti
Rendimento del decennale italiano in crescita allo 0,91%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
18:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il differenziale tra Btp e Bund ha chiuso in salita, a 111,2 punti base, rispetto alla chiusura a 108,6 punti di venerdì scorso. Nella seduta, secondo i dati reperibili sulla piattaforma Bloomberg, ha toccato un minimo di 107,9 punti poco prima delle 10 e un massimo di 111,8 punti prima delle 18.

In crescita anche il rendimento del decennale italiano, allo 0,91%, rispetto allo 0,87% della chiusura della settimana precedente. In giornata ha toccato un minimo dello 0,86% poco dopo le 9 e un massimo dello 0,92% verso le 17.45.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano fiduciosa (+0,9%), bene le banche, giù Stm
Petroliferi in ordine sparso. Rally Saras, in negativo Tiscali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
18:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inizio di settimana all’insegna della fiducia per Piazza Affari (+0,9%), la migliore tra le principali Borse europee, in una giornata in cui l’indice Setnix della fiducia degli investitori a giugno, sopra le attese, ha sostenuto i mercati anche di fronte alla debolezza di Wall Street, mentre negli Usa si rinforzano i timori di una crescita dell’inflazione, come evidenziano gli analisti. Spia è la salita del prezzo dell’oro (+0,5%) a 1.894 dollari l’oncia a sera.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A Milano, dove lo spread è salito oltre 111 punti e il rendimento del decennale italiano ha chiuso allo 0,91%, sono andate bene le banche, Unicredit in testa, con le prospettive di risiko bancario e il parere degli analisti di Jefferies, ma anche Banco Bpm (+1,5%), Fineco (+1,4%) e Bper (+1,3%), meno Intesa (+0,2%), fuori dalle prospettive di M&A. Nella parte alta del listino principale Poste (+2,2%), che ha aggiornato nuovamente il record storico, superando quota 12 euro, a 12,07 euro per azione. In netta controtendenza Stm (-1,3%), che come buona parte del comparto dei semiconduttori ha patito quelle che gli analisti definiscono nuove speculazioni sui metalli, tra le materie prime, che hanno visto tra gli altri salire rame (+1,7%) a 9.955 dollari la tonnellata e nichel (+0,7%) a 18.020 dollari alla tonnellata. Tra i petroliferi ha patito Saipem (-1%), non Eni (+0,7%), ed è rimasta debole nell’impiantistica Tenaris (+0,1%), col greggio in calo a sera (wti -0,2%) a 69,4 dollari al barile. Positivi Azimut e Pirelli (+1,9%), così come Recordati (+1,8%), Stellantis e Tim (+1,6%).
Tra i titoli a minore capitalizzazione rally di Saras (+12,6%) a 0,85 euro, col favore degli analisti di Bofa, che prospettano un forte incremento dei margini con l’allentamento delle restrizioni per la pandemia. Quasi altrettanto la società d’investimento Mittel (+11,5%) a 1,7 euro. Molto bene Anima (+5,5%) con la raccolta di maggio positiva. Male invece Tiscali (-4,5%). Qualche guadagno per Guala Closures (+0,4%), in attesa in serata della chiusura dell’opa di Investindustrial.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Intesa Sanpaolo: Banca dei Territori vicina alle famiglie e alle pmi
Dopo fusione con Ubi presenta nuova struttura della divisione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
19:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A due mesi dall’integrazione con Ubi, Intesa Sanpaolo presenta la nuova struttura della divisione Banca dei Territori, volta ad affiancare lo sviluppo dei progetti di piccole e medie imprese, famiglie e comunità, favorendo la crescita dell’economia italiana.
A presentarla, è il responsabile della divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, Stefano Barrese, accanto al Chief Economist di Intesa, Gregorio De Felice.
Per la divisione Banca dei Territori, intervengono anche la responsabile Marketing Imprese, Anna Roscio, e il responsabile Marketing Retail, Andrea Lecce.
L’incontro si svolge in diretta streaming sul sito di Intesa Sanpaolo dalle 12:00.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ipotesi iforma riscossione, cartelle cancellate dopo 5 anni
Il Messaggero, per pianificare meglio attività riscossione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
22:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Restringere a cinque anni la prescrizione dei crediti iscritti a ruolo accorciando così i tempi della riscossione per renderla più efficiente. Rinunciare all’illusione dei 1000 miliardi custoditi dal cosiddetto “magazzino” dell’Agezia delle Entrate, facendo piazza pulita delle cartelle che risultano inesigibili.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Infine nel riavviare a fine giugno la macchina delle cartelle, sospese dal marzo 2020, si pensa di prevedere un meccanismo di ripresa dei pagamenti soft, con allungamento delle rateizzazioni soprattutto per non far perdere tale diritto a chi la rateizzazione aveva chiesto. Sono le ipotesi che girano sulle scrivanie di chi lavora alla riforma del Fisco e alla riforma della Riscossione. Mentre ancora non è chiaro se i due pacchetti vivranno ognuno di vita e percorso attuativo proprio o se rientraranno entrambi nella legge delega che il Governo preparerà anche in base al documento redatto dalle commissioni Finanze di Camera e Senato al termine dell’indagine conoscitiva condotta in questi mesi. Dal Ministero dell’Economia arriva, intanto, la buona notizia che migliorano, e di molto, le entrate tributarie erariali. Segnale ulteriore di una ripresa avviata. Nel primo quadrimestre dell’anno le entrate accertate in base al criterio della competenza hanno toccato quota 133,816 miliardi di euro, segnando un incremento di oltre 10 miliardi rispetto allo stesso mese dell’anno precedente (+ 8,2%). L’effetto ripresa emerge soprattutto dal balzo dato dall’Iva (+6,380 miliardi pari a un +20,7%) e in particolare dall’Iva sugli scambi interni (+5,768 miliardi per un +21,3%). Portare a 5 anni il tempo entro il quale L’Agenzia dell Entrate-Riscossioni può riscuotere quanto dovuto, oltre il quale questi vengono dichiarati inesigibili è una decisa riduzione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Franco, probabile rialzo della stima di crescita del 2021
Ministro in audizione alla Camera
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
19:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ probabile che se tutto continua al ritmo delle ultime settimane, sul profilo economico e su quello sanitario, la previsione annua del Pil possa essere rivista al rialzo”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Daniele Franco in audizione alla Commissione Bilancio della Camera riferendosi alla previsione del Governo di una crescita 2021 del 4,5% e alle previsioni “più ottimistiche” di diversi uffici studi delle ultime settimane, fra cui l’Istat (4,7%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alitalia: accredita domani il restante 50% degli stipendi
Commissari, accredito con valuta domani
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
20:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I dipendenti di Alitalia si vedranno accreditato domani il restante 50% degli stipendi di maggio. Lo fanno sapere i commissari straordinari in una comunicazione interna.
“Come anticipato nella precedente comunicazione del 27 maggio, siamo a confermarvi l’accredito del rimanente 50% degli stipendi con valuta domani 8 giugno”, scrivono i commissari Gabriele Fava, Giuseppe Leogrande e Daniele Santosuosso.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in calo a New York a 69,19 dollari
Ribasso dello 0,62%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
07 giugno 2021
21:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in calo per il petrolio a New York scambiato a 69,19 dollari al barile (-0,62%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Rai, i dipendenti confermano Laganà in cda
Rieletto con 2888 voti. Affluenza alle urne del 55,49%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
07 giugno 2021
21:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Riccardo Laganà, consigliere di amministrazione Rai uscente, è stato confermato in cda dal voto dei dipendenti di Viale Mazzini.
Gli scrutini si sono appena conclusi.
Il quorum necessario per la validità della votazione (maggioranza +1 dell’elettorato attivo) è stato superato. La votazione – spiega una nota – si è svolta attraverso una piattaforma di voto elettronico che garantisce la totale segretezza del voto. Lo scrutinio, effettuato alla presenza del Notaio e della Commissione Elettorale, ha sancito l’elezione di Riccardo Laganà con 2888 voti (Fabrizio Tosini 1275, Cesare Cantù 807, Anna Lupi 624, Claudia Pregno 592, schede bianche 183). L’affluenza alle urne è stata del 55,49% con 6369 voti.
Nell’arco della giornata, alle 11 aveva votato il 22,6 %, alle 14 il 35,8%, alle 17 il 47,8 %.
Si poteva votare a partire dalla mezzanotte e fino alle 21 di oggi. I candidati ammessi che hanno concorso: Cesare Cantù, il consigliere uscente Riccardo Laganà, Anna Lupi, Claudia Pregno e Fabrizio Tosini.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.