Economia tutte le notizie in tempo reale sempre aggiornate! SEGUILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Tempo di lettura: 61 minuti

Ultimo aggiornamento 21 Luglio, 2021, 18:42:17 di Maurizio Barra

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE, SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 18:58 DI SABATO 17 LUGLIO 2021

ALLE 18:42 DI MERCOLEDÌ 21 LUGLIO 2021

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

L’Enac avverte le compagnie aeree low cost, multe contro gli extra costi
Per i posti di minori e disabili. Giovannini, bene decisione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
17 luglio 2021
18:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sugli aerei i minori e le persone disabili o a mobilità ridotta devono viaggiare vicino a genitori e accompagnatori senza pagare costi aggiuntivi. A metterlo in chiaro è l’Enac, l’Ente per l’aviazione civile, che scende in campo per arginare una pratica attuata da varie compagnie low cost, adottando un provvedimento d’urgenza che prevede sanzioni da 10mila a 50 mila euro contro chi viola queste disposizioni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La decisione dell’Ente arriva al termine dell’istruttoria di un gruppo di lavoro chiamato a verificare l’ammissibilità delle procedure attuate da varie compagnie aeree low cost che chiedono il pagamento di una tariffa aggiuntiva, a volte superiore al costo del biglietto, per consentire ai genitori di sedersi accanto ai propri figli minori, e ai familiari di stare vicino a persone disabili e a ridotta mobilità. “Dividere le famiglie, i papà e le mamme dai figli, i disabili dagli accompagnatori, facendo pagare un sovrapprezzo come vorrebbero alcune low cost, non va nella direzione giusta”, afferma su Twitter il presidente dell’Enac Pierluigi Di Palma.
In base al provvedimento dell’Enac, dunque, tutte le compagnie aeree che operano in Italia hanno l’obbligo di adattare i propri sistemi informatici di prenotazione e assegnazione dei posti per garantire questo diritto a tutela del passeggero e della sicurezza del volo. Il provvedimento tutela i minori tra i 2 e i 12 anni e i passeggeri disabili (devono avere un posto vicino al genitore/accompagnatore e qualora non fosse possibile, nella medesima fila di sedili, oppure a non più di una fila di sedili di distanza dall’accompagnatore) e stabilisce oltre alle sanzioni, anche il rimborso delle somme versate alle compagnie a titolo di sovrapprezzo.
“Condivido questa iniziativa dell’Enac che argina e previene una pratica scorretta che viola i diritti dei passeggeri, soprattutto di coloro che sono più fragili e più bisognosi di assistenza”, plaude il ministro delle infrastrutture e mobilità sostenibili Enrico Giovannini.
Soddisfatti i consumatori, per i quali però la misura non basta.
Il Codacons, che su questo aveva fatto un esposto, chiede che l’extra-costo per la scelta del posto a sedere venga “abolito per tutti i passeggeri”; l’Unione consumatori si appella all’Antitrust perché intervenga con “sanzioni serie e milionarie”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lusso:Etro,partnership con Catterton,acquista maggioranza
Fondatore Gerolamo Etro diventa presidente società
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 luglio 2021
15:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La maison del lusso Etro ha siglato un accordo vincolante per una partnership con L Catterton, la maggior società di private equity globale focalizzata sul settore dei beni di consumo a livello globale. Lo annuncia la società in una nota, confermando quanto anticipato da alcuni quotidiani.
Secondo i termini dell’accordo, L Catterton Europe acquisirà una partecipazione di maggioranza nella società, mentre la famiglia Etro manterrà una significativa minoranza. Il fondatore di Etro, Gerolamo Etro, assumerà l’incarico di presidente della società.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Opec+, accordo raggiunto su aumento produzione
Sbloccato lo stallo con gli Emirati Arabi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
18 luglio 2021
15:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I produttori mondiali di petrolio hanno raggiunto l’accordo in seno all’Opec+ per aumentare la produzione a partire da agosto. Lo riferisce l’agenzia Bloomberg, citando i delegati che hanno partecipato alla riunione.
La decisione sblocca di fatto lo stallo con gli Emirati Arabi Uniti che avevano bloccato l’accordo per incrementare la produzione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: a Tokyo apertura in ribasso (-1,34%)
Attesa evoluzione contagi Covid a pochi giorni da Giochi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
19 luglio 2021
02:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo inizia la prima seduta della settimana in calo, seguendo la contrazione a Wall Street e in attesa di maggiori riscontri dall’andamento dei contagi da Covid-19 nella capitale giapponese a pochi giorni dall’avvio delle Olimpiadi. In apertura il Nikkei segna un calo dell’1,34% a quota 27,627, con una perdita di 376 punti.
Sul fronte valutario lo yen è stabile sul dollaro a 109,90 e a 129,70 sull’euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Zegna, fusione con Investindustrial da 3,2 miliardi dollari
Il gruppo di abbigliamento maschile sbarca a Wall Street
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
09:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo di abbigliamento maschile di lusso Ermenegildo Zegna si quota alla Borsa di New York entro fine anno attraverso una business combination con la spac Investindustrial Acquisition Corp, promossa da Investindustrial di Andrea Bonomi.
La famiglia Zegna manterrà il controllo con una partecipazione di circa 62% e l’entità risultante dalla fusione avrà un enterprise value iniziale atteso di 3,2 miliardi di dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro parte stabile a 1,1803 dollari
Yen in calo a 109,9
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
08:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Partenza di settimana stabile per l’euro. La moneta unica europea passa di mano a 1,1803 dollari.

In Asia lo yen cede lo 0,12% a 109.9.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: avvio in calo a 1809 dollari
Metallo cala dello 0,13%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
08:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio in calo per il prezzo dell’oro.
Il metallo con consegna immediata cede lo 0,13% a 1809 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: dopo accordo Opec+ prezzi in calo dello 0,9%
Wti scende a 71,1 dollari, Brent in calo a 73 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
09:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’accordo raggiunto ieri, domenica, al vertice Opec+ per aumentare la produzione di petrolio a partire da agosto, spinge al ribasso i prezzi del greggio all’avvio dei mercati. Il petrolio Wti del Texas scende dello 0,91% a 71,1 dollari al barile mentre il Brent del Mare del Nord perde lo 0,8% a 73 dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp/Bund apre invariato a 106 punti
Rendimento del decennale allo 0,7%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
08:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura invariata per lo spread fra Btp e Bund tedesco. Il differenziale segna 106 punti, sugli stessi livelli della chiusura di venerdì.
Il rendimento del decennale italiano è pari allo 0,7%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tim aggiorna guidance con accordo Dazn, più ricavi dal 2022
Nel prossimo biennio in crescita anche Ebitda
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
09:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tim aggiorna i propri target finanziari a seguito dell’accordo con Dazn, al ritardato avvio della seconda fase delle misure governative di sostegno alla digitalizzazione (piano vouchers), e alle relative implicazioni per il contesto competitivo.
In particolare si prevede che l’accordo di distribuzione Tim-Dazn porti ad un incremento di ricavi già dal 2021 e, con l’entrata a regime nel 2022-2023, ad un’accelerazione della crescita prevista per ricavi ed Ebitda domestici e di gruppo.
La dinamica dei costi di avvio dell’iniziativa ,si tradurrà in un apporto positivo sull’Ebitda solo a partire dal 2022.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia chiude in calo, timori per inflazione a virus
Tokyo (-1,25%), Hong Kong (-1,75%). Yen stabile sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
08:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse asiatiche chiudono in calo con gli investitori che guardano all’andamento dell’inflazione e all’aumento dei contagi della variante delta del coronavirus ed i loro effetti sulla ripresa globale. Fari puntati sulle banche centrali dove si teme un inasprimento anticipato delle politica monetaria mentre il prezzo del petrolio è in calo anche dopo l’accordo raggiunto dai Paesi dell’Opec+ sulla produzione.

Conclude la seduta in territorio negativo Tokyo (-1,25%) con l’evoluzione dei contagi a quattro giorni dall’inizio delle Olimpiadi. Sul fronte delle valute lo yen è stabile sul dollaro a 109,90, e a 129,70 sull’euro. A contrattazioni ancora in corso sono in flessione anche Hong Kong (-1,75%), Seul (-1%), Mumbai (-0,72%), piatte Shanghai (-0,04%) e Shanzhen (-0,07%).
Giornata scarna di dati macroeconomici. In arrivo dagli Usa la fiducia dei costruttori mentre sul versante finanziario prevista la trimestrale di Ibm.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in calo (-1,13%)
Il primo indice Ftse Mib a 24.512 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 luglio 2021
09:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano apre in calo. Il primo indice Ftse Mib cede l’1,13% a 24.512 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre in calo, pesano variante delta e petrolio
Londra (-1,06%), Parigi (-0,95%), Francoforte (-0,77%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
09:19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee avviano in calo la prima seduta della settimana. Sui mercati pesa l’aumento dei contagi della variante delta del coronavirus con gli effetti sulla ripresa economica.
L’attenzione degli investitori si concentra sulla prossima riunione della Bce dopo la revisione del target inflazionistico. Dopo l’accordo dei Paesi dell’Opec+ sulla produzione il prezzo del petrolio è in forte calo. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è in calo a 1,1788.
Avvio di seduta in calo per Londra (-1,06%), Parigi (-0,95%), Francoforte (-0,77%) e Madrid (-0,65%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano peggiora ancora e cede il 2,1%
In linea con altri listini europei. Spread Btp-Bund a 106 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
09:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano peggiora ancora, in linea con gli altri listini europei. Il Ftse Mib cede il 2,1% a 24.300 punti.
Sui mercati pesano i timori per l’aumento dei contagi della variante delta del coronavirus e il calo del prezzo del petrolio. A Piazza Affari male Enel (-3,3%), nel giorno dello stacco della cedola, e Bper (-3,2%). Lo spread tra Btp e Bund si attesta a 106 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,697%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano scivola come Europa,pesano energia e banche
Timori per la variante delta. Lo spread Btp-Bund a 107 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
09:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (-2,2%) scivola appesantita da banche e energia. Piazza Affari, in linea con gli altri listini del Vecchio continente, risente dei timori per l’aumento dei contagi della variante del coronavirus ed il calo del prezzo del petrolio.
Lo spread tra Btp e Bund sale a 107 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,7%.
In calo di oltre l’1% gli altri listini del Vecchio continente. L’indice d’area stoxx 600 cede l’1,33%. In flessione Londra (-1,36%), Parigi (-1,41%), Francoforte (-1,29%) e Madrid (-1,6%). Sui mercati pesa il calo delle banche (-1,2%), l’energia (-1,4%) e le auto (-1,8%).
A Piazza Affari soffre Enel (-3,5%), con lo stacco della cedola. Male anche Bper (-3,4%), Leonardo (-3,1%), Pirelli (-3%). In rosso Tim (-2,9%), nel giorno in cui ha aggiornato la guidance. Tra i titoli legati al petrolio male Saipem (-2,2%), Eni (-2%) e Tenaris (-1,2%). In flessione Mediaset (-2%) che risente dello stacco del dividendo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gkn: al via sciopero e manifestazione in Santa Croce Firenze
Con slogan in difesa del lavoro già in piazza in centinaia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
19 luglio 2021
12:31
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Al via questa mattina in piazza Santa Croce a Firenze la manifestazione e lo sciopero generale territoriale dell’area metropolitana fiorentina indetto da Cgil, Cisl e Uil a sostegno della vertenza della Gkn, contro la chiusura dello stabilimento di Campi Bisenzio (Firenze) e il licenziamento dei 422 dipendenti annunciati dalla proprietà.
Alcune centinaia di persone erano già in piazza, prima delle ore 9, in attesa dell’avvio della manifestazione che prevede sei interventi di lavoratori e lavoratrici dal palco, insieme ai tre interventi della segretaria generale di Cgil Firenze Paola Galgani, del segretario generale di Cisl Firenze-Prato Fabio Franchi e del coordinatore Uil area fiorentina Leonardo Mugnaini.
“Firenze difende il lavoro” è lo slogan dello sciopero generale (dalle 9 alle 13) che negli ultimi giorni ha registrato numerose adesioni: associazioni, delegazioni dalle fabbriche, rappresentanti di partiti saranno in piazza per “il ritiro di tutti i licenziamenti, per la dignità del lavoro, per la tutela del tessuto industriale, per un sistema economico basato sui diritti, la legalità e il rispetto del lavoro”, spiega una nota.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: inflazione e virus spaventano mercati, Europa in calo
Pesano viaggi e turismo, in flessione l’euro sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
10:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’aumento dei contagi della variante delta del coronavirus e l’inflazione spaventano i mercati che temono impatti rilevanti sulla ripresa economica globale. I listini europei sono tutti in calo oltre l’1% con l’indice stoxx 600 che cede l’1,4%, facendo registrare la peggiore flessione delle ultime quattro settimane.
Pesa anche l’andamento del petrolio dopo l’accordo dell’Opec+ sulla produzione, con il Wti che scende a 70,80 dollari al barile (-1,3%) e il Brent a 72,64 dollari (-1,3%). Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è in calo a 1,1781 a Londra.
Maglia nera Milano (-2%). In flessione anche Madrid (-1,7%), Parigi (-1,6%), Londra e Francoforte (-1,3%). Soffrono le compagnie aeree (-3,9%) e il turismo (-3%). Male anche l’energia (-1,5%) e le utility (-1,6%). Vendite sulle banche (-1,4%) e l’informatica (-1,6%).
In ordine sparso le materie con l’oro che scende a 1.803 dollari l’oncia (-0,9%) e l’argento cede il 2,8%. Scende il minerale di ferro (-1,3%) mentre il rame sale dello 0,2%.
A Piazza Affari prosegue in calo Enel (-3,1%), appesantita dallo stacco della cedola. Male anche Bper (-3%), Pirelli (-2,7%) e Tim (-2,5%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Industria:aperto Digital Innovation Hub più integrato mondo
Lef è in Fvg. Presenti ministro Istruzione e Bonomi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
SAN VITO AL TAGLIAMENTO
19 luglio 2021
11:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato inaugurato l’ampliamento di Lean Experience Factory (Lef), Centro di eccellenza per la formazione professionale nel lean management (gestione processi aziendali) e della trasformazione digitale, realizzato nel 2011 per iniziativa dei soci fondatori Confindustria Alto Adriatico, McKinsey e altre istituzioni. Lef diventa il più integrato Digital Innovation Hub al mondo per il sistema industriale.
Sono presenti il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, il Governatore Fedriga e il presidente di Confindustria Alto Adriatico e di Lef, Agrusti; il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi ha inviato un video messaggio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa scivola ancora, stoxx 600 -1,8%
Milano (-2,7%) e Parigi (-2%). Scivola l’energia e turismo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
11:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee scivolano ancora con alcuni listini che cedono il 2%. Gli investitori temono effetti sulla ripresa economica globale a causa dell’aumento dei contagi della variante delta e dell’andamento dell’inflazione con un ipotetico inasprimento anticipato della politica monetaria da parte delle banche centrali.

L’indice Stoxx 600 cede l’1,8%. Vendite su Milano (-2,7%) Parigi (-2%), Londra (-1,96%), Francoforte (-1,8%) e Madrid (-1,73%). Scivola l’energia (-2,4%), con il calo del prezzo del petrolio. Male anche le compagnie aeree e turismo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Brembo: apre primo centro di eccellenza nella Silicon Valley
Attenzione su software, data science e intelligenza artificiale
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
11:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Brembo apre il suo primo centro di eccellenza, che avrà sede nella Silicon Valley in California (Usa). Il centro si chiamerà Brembo Inspiration Lab e sarà un laboratorio sperimentale concentrato principalmente nello sviluppo delle competenze dell’azienda in ambito software, data science e intelligenza artificiale.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’apertura del centro di eccellenza del Gruppo rappresenta per Brembo un ulteriore passo in avanti nel percorso per diventare tra i principali Solution Provider e accelera la digitalizzazione dell’azienda, uno degli obiettivi della visione strategica, Turning Energy into Inspiration, annunciata da Daniele Schillaci, Amministratore Delegato di Brembo, nel settembre 2020. Il Brembo Inspiration Lab sarà operativo nel quarto trimestre del 2021 e accoglierà talenti anche e soprattutto al di fuori del settore di riferimento, favorendo l’incontro e il mix virtuoso di competenze differenti a beneficio dello sviluppo delle future soluzioni frenanti di Brembo.
Con l’apertura del nuovo centro, Brembo espande la propria presenza internazionale e cresce in Nord America. Il nuovo centro di eccellenza rappresenterà, inoltre, un punto di riferimento per lo sviluppo tecnologico e commerciale delle relazioni di Brembo con i clienti presenti nella Silicon Valley.
“Entriamo e investiamo nel luogo simbolo dell’avanguardia digitale a livello globale con il chiaro e ambizioso obiettivo di fornire la nostra risposta alle profonde trasformazioni in atto nel settore automotive”, afferma Daniele Schillaci, amministratore delegato di Brembo.   TECNOLOGIA   MONDO

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Europa in rosso attende Wall Street, Milano -2,9%
Pesano energia, banche e turismo. Euro in calo sul dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
12:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee proseguono la seduta in netto calo, in attesa di Wall Street dove i future sono negativi. I mercati scontano le preoccupazioni degli investitori per l’aumento dei contagi della variante delta del coronavirus e l’andamento dell’inflazione con l’ipotesi di una inasprimento anticipato della politica monetaria da parte delle banche centrali.
Sui mercati pesa l’energia (-2,7%), nonostante l’accordo raggiunto dai Paesi dell’Opec+ sulla produzione.
L’indice d’area stoxx 600 cede l’1,7%. In rosso Milano (-2,9%), Parigi (-2,03%), Londra e Francoforte (-2%), Madrid (-1,9%). Tra i comparti in calo le banche, le compagnie aeree e il turismo. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro scende a 1,7774.
A Piazza Affari scivola Enel (-4%), appesantita dallo stacco della cedola. Male anche Bper (-3%), Tim (-3,5%), nel giorno in cui rivede la guidance e con gli analisti di Caixa che confermano buy sul titolo con target price a 59 centesimi.
Vendite su Exor (-3,6%), Italgas (-3%) e Unicredit (-3,1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano maglia nera (-3,1%), tonfo di Enel, giù banche
Petroliferi in calo col greggio in forte discesa, male le auto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
13:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Continua la discesa di Piazza Affari (-3,1%), maglia nera tra le principali Borse europee, che comunque sono tutte in rosso, così come i future a Wall Street, che appaiono al momento però meno pessimisti. Sullo sfondo i rinnovati timori per la pandemia da Covid 19, con le varianti del virus, in particolare la Delta, mentre gli investitori guardano soprattutto a riuscire a prevedere l’andamento dell’inflazione, con attesa per il meeting Bce di giovedì.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Non abbastanza preoccupati, comunque, da correre al bene rifugio, l’oro, che è piatto (+0,01%) a 1.804 dollari l’oncia. Alcuni analisti del resto, come quelli di Generali Investments, parlano di “condizioni macro complessivamente favorevoli”, ma con “le valutazioni, i trend stagionali e il posizionamento che lasciano spazio per correzioni dei prezzi e picchi di volatilità, come quello che stiamo registrando oggi”.
A Milano, mentre in Italia sono al vaglio misure più restrittive sull’uso del “green pass”, il titolo più pesante del listino principale è Enel (-4,9%) e sono in deciso calo Exor (-3,9%), Cnh (-3,3%), tra le auto Stellantis (-3,7%), fra le utility A2a. Male le banche, a partire da Bper (-3,4%), Fineco (-3,3%), Unicredit (-3,2%) e Intesa (-2,8%). In decisa controtendenza Diasorin (+0,5%), tra i farmaceutici, così come non cede molto Recordati (-0,7%) e cerca di arrivare a galleggiare Amplifon (-0,3%). Col greggio in deciso calo, (wti -2,7%) a 69,8 dollari al barile, dopo la decisione della vigilia dell’Opec plus di aumentare la produzione, ne patiscono i petroliferi, da Saipem (-3,2%) a Eni (-2,9%) e nell’impiantistica Tenaris (-2,1%).
Perdite significative per Tim (-3,4%), nonostante la guidance aggiornata in meglio, nell’industria per Buzzi (-3,2%) e tra i semiconduttori per Stm (-3,2%), soffre Poste (-2,9%). Tra i titoli a minore capitalizzazione, tonfo di Fiera Milano (-5,7%), Webuild (-5,1%) e Maire Tecnimont (-4,8%), stretto un accordo con Sap per la digitalizzazione. Perde Brembo (-2,1%), aperto il primo centro di eccellenza nella Silicon Valley.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Landini avverte, mobilitazione se necessario
A settembre rilanciare la discussione nel Paese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
13:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo farci sentire di più e quindi prepararci se necessario anche chiamare i lavoratori alla mobilitazione perché questa è davvero un’occasione irripetibile per il nostro Paese ma anche per il mondo del lavoro”. Lo dice il leader della Cgil, Maurizio Landini a ‘Ri)programmare il paese Pnrr, Trasporti e infrastrutture’.

“Credo che dobbiamo pensare, visto che ormai siamo verso la fine di luglio, che con la ripresa nel mese di settembre dobbiamo rilanciare un momento di discussione nel Paese, a partire da luoghi di lavoro, con maggiore forza di quello che siamo riusciti a fare fino ad ora”, rileva ancora il segretario generale della Cgil che parla di una “grande fase di ascolto, di proposta ma allo stesso tempo di mettere in campo una serie di iniziative e di mobilitazione” a sostegno delle riforme che degli investimenti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: sale a 109,3 punti
Il rendimento del decennale italiano stabile allo 0,70%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
14:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Continua a salire il differenziale tra Btp e Bund, arrivando a 109,3 punti base, rispetto ai 106 punti della chiusura di venerdì e all’apertura invariata d’inizio seduta. Secondo i dati reperibili sulla piattaforma Bloomberg, a inizio seduta ha toccato un minimo di 105,3 punti, verso le 8.15.

Il rendimento del decennale italiano è stabile, allo 0,70%,, con un minimo dello 0,69% fatto segnare in mattinata, poco prima delle 10.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano amplia calo (-3,6%), tonfo Enel, Eni e banche
Piazza Affari torna ai livelli di marzo, spread su a 109,5 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
15:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari amplia il calo, con l’indice Ftse Mib a -3,6% a quota 23.891 punti, sotto la soglia dei dei 23.900, tornando ai livelli dello scorso 9 marzo. Tra i titoli più colpiti Enel (-5,43%), che proprio oggi stacca la cedola insieme a Mediaset (-4,09%).
Sotto pressione anche Saipem (-4,34%), con il greggio in picchiata (Wti -3,73% a 69,13 dollari), per effetto dei nuovi contagi da variante Delta. Giù anche Eni (-3,81%) e i bancari Bper (-4,2%), Unicredit (-4,09%) e Intesa (-3,7%), con lo spread in rialzo a 109,5 punti base. In calo il rendimento (-0,6 punti) allo 0,699%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio affonda a New York, -3,9% a 69,04 dollari
Dopo accordo Opec+ su produzione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
19 luglio 2021
14:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio in calo a New York, dove le quotazioni perdono il 3,9% a 69,04 dollari al barile.
Ieri l’accordo raggiunto al vertice Opec+ per aumentare la produzione di petrolio a partire da agosto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa sotto tiro, pesa variante Delta, Milano -3,3%
Futures Usa in calo, occhi su Bce, scivola il greggio e banche
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
15:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee sotto tiro in vista dell’avvio di Wall Street, con i futures Usa in rosso nella stagione delle trimestrali. Sui listini incombe l’avanzare della variante Delta che sta minando lo svolgimento dei giochi olimpici di Tokyo e ha costretto il premier britannico Boris Johnson all’autoisolamento.
Milano (Ftse Mib -3.39%) è la peggiore dietro a Francoforte (-2,69%), Parigi (-2,51%), Madrid (-2,38%) e Londra (-2,28%). Scivola il greggio (-3,77% a 69,19 dollari al barile) per i timori di nuove restrizioni legate al crescere dei contagi, che in Europa hanno superato la soglia delle 50mila unità. Sotto pressione i petroliferi Bp (-4,19%), Shell (-3,65%), Eni (-3,52%) e TotalEnergies (-3,24%), insieme a Saipem (-3,9%). Si assesta sotto quota 109 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi decennali (108,8), con vendite per i bancari Bper (-4,65%), Unicredit (-3,89%), Intesa (-3,38%) e Banco Bpm (-3,15%). Giù in Europa Sabadell (-4,78%), SocGen (-4,33%), Bnp (-4,23%) e Lloyds (-4,23%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pensioni: Orlando convoca i sindacati il 27 luglio
Incontro per discutere della previdenza
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
15:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, ha convocato i sindacati sulla previdenza per martedì 27 luglio. Lo si apprende da fonti sindacali.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa sotto tiro, pesa variante Delta, Milano -3,3%
Futures Usa in calo, occhi su Bce, scivolano greggio e banche
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
16:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si confermano in forte calo le principali borse europee dopo l’avvio negativo degli indici Usa.
la peggiore è sempre Milano (Ftse Mib -3,7%), che con la minaccia della variante Delta ha azzerato i progressi degli ultimi mesi, tornando sui livelli dello scorso mese di marzo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Segno meno anche per Francoforte e Parigi (-3% entrambe), Madrid (-2,8%) e Londra (-2,75%). Scivola il greggio (-3,8% a 69,08 dollari al barile) per i timori di nuove restrizioni legate al crescere dei contagi, che in Europa hanno superato la soglia delle 50mila unità. Sotto pressione i petroliferi Bp (-3,8%), Shell (-3,6%), Eni (-3,56%) e TotalEnergies (-3,16%), insieme a Saipem (-4,37%). Scende a 108,3 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento dei titoli italiani in calo (-1,1 punti) allo 0,694%. Scivolano in Piazza Affari Bper (-4,52%), Unicredit (-3,73%), Intesa (-3,52%) e Banco Bpm (-3,19%). Giù in Europa Sabadell (-4,5%), Lloyds (-4,14%), SocGen (-4,1%), Barclays 8-3,9%) e Bnp (-3,8%). SocGen (-4,33%), Bnp (-4,23%) e Lloyds (-4,23%). Pesa Tim (-3,99%), che ha abbassato le stime del 2021 e alzato quelle del 2022, insieme ai rivali Bt (-4,04%), Vodafone 8-3,12%) e Deutsche Telekom (-3,01%). In calo anche gli automobilistici Renault (-5,1%), Stellantis (-4,69%), Bmw (-3,39%), Daimler (-3,2%) e Volkswagen (-3,1%) colpite tutte dai timori per la rinnovata emergenza coronavirus che ha già indotto l’inglese Vauxhall (ora Stellantis) a ridurre i turni lavorativi nell’impianto di Luton.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banche:Abf,balzo ricorsi +40%, oltre metà su cessione quinto
Restituiti alla clientela 22 milioni di euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
15:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Balzo, nel 2020, del 40% del numero dei ricorsi all’Arbitro bancario e finanziario che hanno quasi toccato quota 31.000. Secondo la relazione annuale presentata oggi “è cresciuto il contenzioso in materia di estinzione anticipata dei finanziamenti contro cessione del quinto dello stipendio (CQS), connesso con la sentenza della Corte di giustizia europea sul caso Lexitor.
Questi ricorsi, che assorbono il 55 per cento del contenzioso, sono aumentati del 61 per cento; sono in crescita anche i ricorsi in tema di buoni fruttiferi postali (BFP).
Oltre 22 milioni di euro sono stati restituiti alla clientela per le decisioni dell’Arbitro Bancario e finanziario nel 2020.
Si tratta di un importo inferiore ai 27 milioni di euro stabiliti dai collegi a causa dei dissensi sulle pronunce in materia di Cessione del quinto e Buoni postali da parte dei soggetti finanziari che hanno richiesto quindi una valutazione da parte dell’autorità giudiziaria. Il tasso di adesione alle decisioni ABF (83 per cento) è così diminuito. Se non si considerano gli inadempimenti in tali materie, il tasso di adesione alle decisioni dei Collegi è prossimo al 98 per cento.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: l’Europa brucia 240 miliardi di euro. Wall Street chiude in forte calo
Variante Delta, calo greggio e rischio inflazione fanno paura
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
22:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee hanno bruciato 240 miliardi di capitalizzazione in una sola seduta. E’ la perdita virtuale basata sul calcolo della capitalizzazione delle borse del Vecchio Continente.
Con i timori per la variante Delta del Covid 19, il calo del greggio per le possibili nuove restrizioni e il rischio di una fuga in avanti dell’inflazione Milano ha ceduto il 3,34% a 23.965 punti, Parigi il 2,54% a 6.295 punti, Londra il 2,34% a 6.844 punti, Francoforte il 2,62% a 15.133 punti e Madrid il 2,4% a 8.301 punti.
Ha chiuso in rialzo a 109,9 punti base il differenziale tra Btp italiani e Bund tedeschi decennali. In rialzo di 0,5 punti allo 0,711% il rendimento annuo dei titoli decennali. Nel resto d’Europa è sceso di 6,6 punti il rendimento degli analoghi titoli britannici, di 3,2 punti quello dei titoli tedeschi e di 2,3 punti l’analogo dato dei titoli francesi.
Il petrolio chiude in forte calo a New York, dove le quotazioni perdono il 7,51% a 66,42 dollari al barile.
Wall Street chiude in forte calo. Il Dow Jones perde il 2,09% a 33.963,29 punti, in quello che è il calo maggiore da ottobre. Il Nasdaq cede l’1,06% a 14.274,98 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno l’1,58% a 4.258,80 punti, la flessione maggiore da maggio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa debole nel finale con Wall Street, Milano -3,5%
Timori variante Delta affossano greggio, spread sopra quota 109
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
17:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La minaccia della variante Delta spaventa ovunque gli investitori con il greggio (Wti -6,45% a 67,18 dollari) ben due dollari sotto i valori della mattinata per i timori di nuove restrizioni legate al crescere dei contagi, che in Europa hanno superato la soglia delle 50mila unità. Sotto pressione i petroliferi Bp e Shell, in calo entrambi di oltre il 5%, mentre in Piazza Affari Eni cede il 3,,5% e a Parigi TotalEnergies il 4,15%). Giù anche Saipem (-4,16%). Risale a 109,4 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento dei titoli italiani in risalita allo 0,7% secco. Pesano a Milano i bancari Bper (-4,52%), Unicredit (-4,92%), Intesa (-3,76%) e Banco Bpm (-3,3%). Nel resto d’Europa scivolano SocGen (-5%), Bnp (-4,8%), Banco de Sabadell (-4,74%), Lloyds (-4,66%) e Barclays (-4,53%). Giù Tim (-4,2%), che ha abbassato le stime del 2021 e alzato quelle del 2022. Fa peggio Bt (-4,8%), Deutsche Telekom cede il 4,22% e Vodafone il 3,22%. In calo gli automobilistici Renault (-4,5%), Stellantis (-3,85%), Bmw (-3,5%), Daimler (-3,2%) e Volkswagen (-2,9%) colpite tutte dai timori per la rinnovata emergenza coronavirus, che ha già indotto l’inglese Vauxhall (gruppo Stellantis) a ridurre i turni lavorativi nell’impianto di Luton. In forte tensione Exor (-4,4,5%) e Cnh (-4,05%), decisamente più cauta Ferrari (-1,39%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in forte calo, -3,34%
Indice Ftse Mib a quota 23.965 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 luglio 2021
17:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in forte calo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha ceduto il 3,34% a 23.965 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude pesante, Parigi -2,54%, Londra -2,34%
Deboli anche Francoforte (-2,7%) e Madrid (-2,47%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
17:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura pesante per le principali borse europee. Parigi ha ceduto il 2,54% a 6.295 punti, Londra il 2,34% a 6.844 punti, Francoforte il 2,7% a 15.120 punti e Madrid il 2,47% a 8.296 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano brucia 4 mesi (-3,34%), giù Enel, Saipem e Bper
Indice Ftse Mib ai livelli di marzo, spread sfiora i 110 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
19 luglio 2021
18:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari arretra di quasi 4 mesi in un solo giorno, con l’indice Ftse Mib in calo del 3,34% a 23.965 punti, sui livelli della prima decade di marzo. In risalita lo spread tra Btp e Bund tedeschi a 109,9 punti, con il rendimento allo 0,711% (+0,5 punti base).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari è rimasta per l’intera seduta in coda alle altre borse europee, che hanno mandato in fumo 240 miliardi di capitalizzazione.
Brillanti gli scambi per oltre 2,76 miliardi di euro di controvalore, quasi uno in più delle ultime due sedute. Il crescere dei contagi da variante Delta del Coronavirus, che hanno superato le 50mila unità giornaliere in Europa, con il premier Britannico Boris Johnson in autoisolamento nel primo giorno senza restrizioni per il Regno Unito hanno scatenato gli ordini di vendita un po’ ovunque, Stati Uniti compresi. Sullo sfondo i timori dell’inflazione che avanza, mentre il passo indietro del greggio legato alle possibili future restrizioni ha completato il quadro negativo. Quasi del tutto in rosso il paniere principale, con le uniche eccezioni di Diasorin (+1,81%) e Amplifon (+0,47%).
Sotto pressione Bper (-5,08%) insieme a Intesa (-4,23%), Unicredit (-3,59%), Banco Bpm (-3,19%) ed Mps (-2,99%).
Scivolone di Enel (-5,07%), che ha staccato la cedola insieme a Mediaset (-4,31%). Sotto pressione anche Saipem (-4,74%), Maire Tecnimont (-7,66%) ed Eni (-3,85%). Debole Stellantis (-3,8%) insieme alle rivali europee e a Cnh (-4,08%), con ripercussioni su Exor (-4,75%), a monte della catena di controllo. E’ andata meglio a Ferrari, che ha limitato il calo all’1,34%. Pesante Tim (-4,33%), che ha abbassato le stime sul 2021 alzando quelle sul 2022, in una giornata difficile anche per le rivali europee. Il clima di incertezza non ha frenato il mattone, con Gabetti (+12,15%) in prima linea tra i titoli a minor capitalizzazione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le borse europee hanno bruciato 240 miliardi di capitalizzazione in una sola seduta. E’ la perdita virtuale basata sul calcolo della capitalizzazione delle borse del Vecchio Continente. Con i timori per la variante Delta del Covid 19, il calo del greggio per le possibili nuove restrizioni e il rischio di una fuga in avanti dell’inflazione Milano ha ceduto il 3,34% a 23.965 punti, Parigi il 2,54% a 6.295 punti, Londra il 2,34% a 6.844 punti, Francoforte il 2,62% a 15.133 punti e Madrid il 2,4% a 8.301 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in calo (-0,87%)
Timori aumento contagi Covid nella capitale giapponese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
20 luglio 2021
02:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo avvia gli scambi col segno meno, appesantita dalla progressiva contrazione degli indici azionari statunitensi e mentre aumentano i timori di una spirale dei contagi da Covid-19 nella capitale giapponese quando mancano tre giorni della cerimonia di inaugurazione delle Olimpiadi. In apertura il Nikkei cede lo 0,87% a quota 27,411,18, con una perdita di 241 punti.
Sul fronte dei cambi lo yen si rafforza sul dollaro a 109,50 e sull’euro a 129,10.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: argina discesa, Wti a 66,52 dollari al barile
Brent a 68,79 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
08:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si argina la discesa delle quotazioni del petrolio calate a picco ieri dopo l’accordo Opec+ su un rialzo dei target di produzione. Il greggio Wti recupera un frazionale 0,15% a 66,52 dollari al barile (66,42 ieri sera a New York).
Il Brent sale dello 0,25% a 68,79 dollari al barile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: in lieve rialzo a 1.815 dollari l’oncia
Metallo sale dello 0,16%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
08:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di giornata in lieve aumento per il prezzo dell’oro. Il metallo con consegna immediata guadagna lo 0,16% 0,13% a 1815 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp Bund: in lieve calo a 108 punti
Il rendimento del decennale italiano scende allo 0,69%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
08:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di giornata in lieve calo per lo spread tra Btp e Bund a 108 punti contro i 109 della chiusura di ieri. Il rendimento del titolo decennale italiano è allo 0,69%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in lieve calo sul dollaro a 1,1781
Su yen sale a 129,03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
08:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di giornata in lieve calo per l’euro nei confronti del dollaro: la moneta unica europea passa di mano a 1,1781 (1,1799 ieri sera a New York). Nei confronti dello yen la valuta europea sale a 129,03.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: variante Delta pesa su Asia, future Europa positivi
Tokyo -1% e Hong Kong -1,1%. Tiene il petrolio e sale l’oro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
08:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Continuano le vendite sulle Borse asiatiche dopo gli scossoni in Europa e a Wall Street, scatenati dai timori per la diffusione della variante Delta e dei suoi possibili impatti sulla ripresa. Si arresta per ora la rotta del petrolio, alimentata dall’aumento della produzione deciso dall’Opec+, come pure si stabilizzano i rendimenti dei Treasury americani, scivolati ieri sotto quota 1,2% per effetto dalla fuga dal rischio degli investitori.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I future sull’Europa e New York, in rialzo, segnalano il tentativo dei listini di lasciarsi alle spalle il tracollo.
Tokyo ha chiuso in calo dell’1%, Seul dello 0,3% e Sydney dello 0,5% mentre Hong Kong arretra dell’1,1%, Shanghai dello 0,2% e Shenzhen è sostanzialmente invariata, con i titoli ciclici e gli industriali che hanno sofferto i cali più consistenti. Il petrolio è in lieve ripresa, con il brent che avanza dello 0,7% a 69,08 dollari al barile e il wti dello 0,1% a 66,52 dollari mentre continua a salire l’oro (+0,8% a 1.817 dollari). In una giornata povera di dati macro l’attenzione degli investitori resta ancorata all’andamento della variante delta e alla riunione di giovedì della Bce, da cui arriverà un aggiornamento della politica monetaria.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
EasyJet: ricavi trimestre salgono a 219,9 milioni di sterline
Perdita prima delle imposte 318 milioni, indebitamento stabile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
08:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
EasyJet ha chiuso il terzo trimestre dell’anno con ricavi per 212,9 milioni di sterline (246,85 milioni di euro), contro i 7,2 milioni di sterline (8,35 mln euro) del 2020. I ricavi da vendite di biglietti hanno raggiunto quota 151,9 milioni di sterline, contro i 3,6 milioni del 2020 e i ricavi cosiddetti ‘accessori’ i 61 milioni di sterline contro i 3,6 milioni del 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I costi fissi medi si sono limitati a 34 milioni di sterline alla settimana (39,42 milioni di euro) contro i 40 previsti nel primo trimestre. Una “disciplina dei costi”, spiegano a Luton (Gran Bretagna) che ha consentito al Gruppo di mantenere il proprio indebitamento stabile a circa 2 miliardi di sterline (2,32 mld euro), con una perdita prima delle tasse di 318 milioni di sterline (318,71 mln euro), in linea con le attese.
Nel corso del trimestre dell’anno il Gruppo ha trasportato 3 milioni di passeggeri, un dato in linea, spiegano a Luton, con l’aumento della capacità di trasporto a 4,5 milioni di posti, che rappresenta il 17% della capacità del terzo trimestre del 2019. L’intera flotta di EasyJet, a seguito della pandemia da Covid 19, era rimasta a terra per quasi 2 settimane del 3/o trimestre del 2020, limitando la propria capacità a 117mila posti. Per il 4/o trimestre dell’esercizio la capacità di trasporto del di EasyJet è prevista in crescita fino al 60% dei livelli del 2019, prima della pandemia.
“Nel costo del trimestre – ha commentato l’amministratore delegato di EasyJet Johan Lundgren – abbiamo gestito con successo le sfide della pandemia, sfruttando la nostra capacità di reazione per catturare la domanda e focalizzandoci sul controllo dei costi operativi per ridurre al minimo il consumo di cassa”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo (+0,59%)
L’indice Ftse Mib sale a 24.107 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
20 luglio 2021
09:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in rialzo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha avviato le contrattazioni in progresso dello 0,59% a 24.107 punti, cercando di lasciarsi alle spalle il tonfo della vigilia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: l’Europa tenta il rimbalzo, Londra apre a +0,8%
Parigi avanza dello 0,5 e Francoforte dello 0,7%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
09:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prove di rimbalzo sulle Borse europee dopo il tonfo di ieri. A Londra l’indice Ftse 100 ha avviato le contrattazioni in progresso dello 0,79% a 6.898 punti, a Parigi il Cac 40 avanza dello 0,46% a 6.325 punti mentre a Francoforte il Dax sale dello 0,67% a 15.234 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano accelera (+1,1%) con Saipem, Unipol e Intesa
Bene Poste e Interpump, rialza la testa Tim. Debole Amplifon
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
09:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari accelera dopo i primi scambi con l’indice Ftse Mib che avanza dell’1,07% mentre gli investitori acquistano la gran parte dei titoli del listino principale. Saipem (+2%), Unipol (+1,7%), Poste (+1,6%) e Interpump (+1,6%) balzano in testa alle blue-chip mentre Intesa (+1,5%) guida la riscossa dei bancari davanti a Banco Bpm (+1,4%) e Unicredit (+1,4%).
Rialza la testa Tim (+1,2%), dopo lo scivolone della vigilia, acuito dal taglio della guidance sull’ebitda 2021. Acquisti anche su Campari (+1,5%) e A2A (+1,5%). Fiacche invece Amplifon (-0,1%) e Recordati (-0,1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Enac, per gestori aeroporti perdita oltre 1mld 2020
Solo nel periodo marzo-settembre
c
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
09:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il crollo del traffico aereo nel 2020, in conseguenza alla crisi Covid, ha condizionato fortemente la situazione economico-finanziaria dei gestori aeroportuali e di tutta la filiera del settore. I dati trasmessi dalle società di gestione hanno consentito di stimare una perdita economica complessiva subita dal sistema di oltre 1 miliardo di euro, nel solo periodo marzo-settembre 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ quanto emerge da un Focus sul ‘La gestione della pandemia da Covid-19′ contenuto nel Rapporto e Bilancio sociale 2020 dell’Enac, che viene presentato oggi. Nel corso del 2020, il traffico aereo è stato fortemente condizionato dalla crisi innescata dall’emergenza epidemiologica da COVID-19 che ne ha causato una forte contrazione, in linea con quanto registrato nel resto del mondo: sono stati 52.759.724 i passeggeri transitati negli aeroporti italiani nel 2020, tra traffico nazionale e internazionale, con un decremento rispetto al 2019 del -72,5%. Sono i numeri del Rapporto e Bilancio sociale 2020 dell’Enac, che confermano i dati già diffusi dall’Ente ad aprile. In particolare, il traffico nazionale, con i suoi 25 milioni di passeggeri ha registrato una diminuzione più moderata, -61,1%, rispetto al traffico internazionale, 78,3%, con un totale di circa 27.700.000 passeggeri. La graduatoria dei primi vettori operanti in Italia vede la low cost irlandese Ryanair al primo posto (11.836.904 passeggeri), cui segue con poco più della metà dei passeggeri Alitalia (6.514.579); terza EasyJet (3,5 milioni di passeggeri). Alitalia però supera di poco Ryanair nella graduatoria dei primi vettori per il traffico nazionale (4.388.984 passeggeri trasportati dall’ex compagnia di bandiera contro i 4.081.277 della low cost). Guardando agli scali con il maggior numero di passeggeri, infine, Roma Fiumicino si conferma al primo posto con 9,7 milioni (-77,5% dal 2019), seguita da Milano Malpensa (7,2 milioni, -74,9%) e Bergamo (3,83 milioni, -72,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: Enac, per gestori aeroporti perdita di oltre 1 miliardo nel 2020
Solo nel periodo marzo-settembre
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
09:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il crollo del traffico aereo nel 2020, in conseguenza alla crisi Covid, ha condizionato fortemente la situazione economico-finanziaria dei gestori aeroportuali e di tutta la filiera del settore. I dati trasmessi dalle società di gestione hanno consentito di stimare una perdita economica complessiva subita dal sistema di oltre 1 miliardo di euro, nel solo periodo marzo-settembre 2020.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ quanto emerge da un Focus sul ‘La gestione della pandemia da Covid-19′ contenuto nel Rapporto e Bilancio sociale 2020 dell’Enac, che viene presentato oggi. Nel corso del 2020, il traffico aereo è stato fortemente condizionato dalla crisi innescata dall’emergenza epidemiologica da COVID-19 che ne ha causato una forte contrazione, in linea con quanto registrato nel resto del mondo: sono stati 52.759.724 i passeggeri transitati negli aeroporti italiani nel 2020, tra traffico nazionale e internazionale, con un decremento rispetto al 2019 del -72,5%. Sono i numeri del Rapporto e Bilancio sociale 2020 dell’Enac, che confermano i dati già diffusi dall’Ente ad aprile.
In particolare, il traffico nazionale, con i suoi 25 milioni di passeggeri ha registrato una diminuzione più moderata, -61,1%, rispetto al traffico internazionale, 78,3%, con un totale di circa 27.700.000 passeggeri. La graduatoria dei primi vettori operanti in Italia vede la low cost irlandese Ryanair al primo posto (11.836.904 passeggeri), cui segue con poco più della metà dei passeggeri Alitalia (6.514.579); terza EasyJet (3,5 milioni di passeggeri). Alitalia però supera di poco Ryanair nella graduatoria dei primi vettori per il traffico nazionale (4.388.984 passeggeri trasportati dall’ex compagnia di bandiera contro i 4.081.277 della low cost). Guardando agli scali con il maggior numero di passeggeri, infine, Roma Fiumicino si conferma al primo posto con 9,7 milioni (-77,5% dal 2019), seguita da Milano Malpensa (7,2 milioni, -74,9%) e Bergamo (3,83 milioni, -72,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Parte progetto italiano per decarbonizzare industria vetro
Gruppo guidato da Snam,Rina e Bormioli testerà utilizzo idrogeno
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
09:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Parte in Italia un progetto per la decarbonizzazione dell’industria del vetro con l’utilizzo dell’idrogeno. Il progetto è nato dalla collaborazione di un gruppo di lavoro composto da Snam, Rina, Bormioli Luigi, Bormioli Rocco, Stara Glass, Università degli studi di Genova, Stazione Sperimentale del Vetro, Ifrf Italia, Sgrpro e Rjc Soft.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo rappresenta l’intera filiera e coinvolge specialisti del settore energetico, gruppi vetrari di primo livello, player nel campo della produzione e del trasporto di combustibile, aziende della certificazione e nell’integrazione di sistemi, imprese di progettazione di forni fusori e centri universitari di ricerca. L’idrogeno avrà un “ruolo fondamentale nella decarbonizzazione di settori a elevata intensità energetica come quello del vetro per centrare gli obiettivi climatici nazionali ed europei”, afferma l’amministratore delegato di Snam,Marco Alverà.
Il progetto, chiamato ‘Divina’ (Decarbonizzazione dell’Industria Vetraria: Idrogeno e Nuovi Assetti), nel breve e medio periodo, di valutare il risultato dell’introduzione di una percentuale crescente di idrogeno miscelato al gas naturale in forni fusori esistenti e in regolare regime di produzione.
“Continuiamo a lavorare con Snam e con altre realtà per contribuire alla transizione ecologica delle principali filiere energivore”, sostiene Ugo Salerno, presidente e amministratore delegato di Rina.
“In qualità di eredi di una delle più antiche tradizioni industriali europee di produzione di vetro di alta qualità, vogliamo essere protagonisti del processo di decarbonizzazione del nostro settore catalogato come hard-to-abate”, afferma Vincenzo Di Giuseppantonio, amministratore delegato del gruppo Bormioli Luigi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa corre,su petrolio e banche,giù rendimenti bond
Corre Ubs dopo i conti, scivola Volvo. In rialzo i future a Ny
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
10:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee guadagnano vigore dopo i primi scambi portando i rialzi attorno all’1% e lasciandosi alle spalle il tracollo di ieri, seppure in un contesto ancora precario, impegnate a difendere i massimi a cui sono arrivate dagli effetti sull’economia della variante delta, da un lato, e dall’inflazione e dai suoi impatti sulla politica monetaria dall’altro.
Parigi avanza dell’1,3%, Londra dell’1,1%, Francoforte dello 0,9% e Milano dello 0,7%, quest’ultima in frenata rispetto ai massimi della mattinata.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si preannuncia tonica l’apertura di Wall Street con i future sul Dow Jones in progresso dello 0,8%.
Rimbalza anche il petrolio, con il wti che sale dell’1,4% a 67,35 dollari al barile. Sono in calo i rendimenti sul debito sovrano europeo mentre il Treasury ritorna sopra quota 1,2% dopo che la ricerca di porti sicuri da parte degli investitori ne aveva riportato ieri il rendimento ai minimi da febbraio.
Energetici (+1,6%), finanziari (+1,3%) e materie prime (+1,3%) guidano il rimbalzo dei listini dove corre Ubs (+4,5%) in scia ai conti trimestrali che frenano invece Volvo (-4%).
Bene anche Easyjet (+1,5%), la cui perdita è stata decisamente inferiore alle attese degli analisti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Whirlpool: lavoratori bloccano binari Alta Velocità e Piazza Garibaldi a Napoli
In 200 operai circa con slogan e striscioni contro l’azienda
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
20 luglio 2021
12:27
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
I lavoratori della Whirlpool questa mattina hanno prima occupato i binari dell’Alta Velocità alla stazione centrale di Napoli e attuato poi un blocco stradale a piazza Garibaldi. A manifestare circa 200 operai che espongono striscioni e scandiscono slogan contro la multinazionale americana.
“Se il Governo vuole rendersi complice di questa assurda decisione dell’azienda stando in silenzio, noi non abbiamo nessuna intenzione di fermarci.
Non si può permettere la chiusura dei cancelli di un’azienda che non solo non rispetta gli accordi, ma in più scoppia di salute”. A parlare è Italia Orofino, operaia della Whirlpool di via Argine a Napoli, che commenta la protesta di oggi che ha visto i lavoratori dello stabilimento partenopeo occupare prima i binari dell’Alta Velocità e poi attuare un blocco stradale in Piazza Garibaldi. “Chi tace – aggiunge Orofino – è complice e noi non staremo zitti fino a quando non si ritirerà la procedura di licenziamento e verranno aperti i cancelli di via Argine”.’Non si può permettere la chiusura dei cancelli.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Confindustria: il ‘bello’ italiano vale 135 mld di export
Potenziale crescita di 82 mld. Faro su Cina 70 mln nuovi ricchi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
17:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il “Bello e Ben Fatto” italiano vale 135 miliardi di euro, rappresenta una parte consistente dell’ export complessivo dell’Italia ed è trasversale a tutti i comparti dal Made in Italy, seppure in maniera più marcata nei settori afferenti alle 3 “F” di Fashion, Food and Furniture. È quanto emerge dall’analisi condotta dal Rapporto Esportare la Dolce Vita, realizzato dal Centro Studi Confindustria, in collaborazione con Unicredit e con il contributo di SACE, Netcomm e Fondazione Manlio Masi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo Studio mette in risalto un ulteriore potenziale di crescita di 82 miliardi. Faro sulla Cina che prevede in 5 anni 70 milioni di nuovi ricchi. Le eccellenze italiane – spiega la ricerca – si dirigono prevalentemente verso i mercati avanzati, che insieme ne assorbono circa 114 miliardi di euro. Ammonta invece a oltre 20 miliardi di euro il quantitativo di eccellenze esportato verso i paesi emergenti, che, per il loro dinamismo offrono margini di crescita maggiori, a fronte comunque di rischi più elevati. Ma, nonostante la forza che già esprime l’export del made in Italy, c’è ancora un margine potenziale di incremento delle esportazioni, calcolato in 82 miliardi di euro: per oltre tre quarti nei paesi avanzati (62 miliardi di euro) e per la restante parte negli emergenti (20 miliardi di euro).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano frena con Amplifon e Atlantia, bene Pirelli
Ftse Mib torna in parità, spread Btp-Bund a 110 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
11:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si appiattisce Piazza Affari in tarda mattinata dopo un avvio vivace. Il Ftse Mib azzera i rialzi, appesantito dai cali di Amplifon (-1,3%), Atlantia (-0,9%) e Recordati (-0,7%).
Fiacco l’automotive con Cnh (-0,7%), che risente dei conti deludenti di Volvo, Stellantis (-0,4%) e Ferrari (-0,5%), e il risparmio gestito con Fineco (-0,6%) e Banca Generali (-0,3%). Balzano in testa ai rialzi Pirelli (+1,3%) e Leonardo (+1,3%), davanti a Saipem (+1,2%), Buzzi (+1,1%) e A2A (+1,1%). ben acquistate anche Poste (+1%) e Unipol (+1%). Lo spread Btp-Bund si riporta in area 110 punti base.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Benzina: prezzi salgono ancora, media a 1,655 euro al litro
Dati Mise, in aumento anche il diesel a 1,51 euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
11:49
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Salgono ancora i prezzi della benzina. La media nazionale sul self service rilevata dal ministero dello Sviluppo economico nella settimana appena trascorsa è di 1,655 euro al litro (5,66 centesimi in più rispetto al monitoraggio precedente).

In aumento di quasi 5 centesimi al litro in una settimana anche i prezzi del gasolio, in media – sempre in modalità self service – a 1,513 euro al litro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: EY,ripresa investimenti in Ue, Italia resiliente
Julie Teigland, Paese ha aumentato attrattività
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
11:56
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Europa è percepita come un “ambiente stabile” e con un mercato ampio e accessibile. E nonostante la pandemia, gli investimenti diretti esteri sono diminuiti solo del 13% nel 2020 e “si prevede che riprenderanno rapidamente”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Al tempo stesso “l’Italia si è dimostrata estremamente resiliente ed è riuscita ad aumentare la propria attrattività, con un numero di iniziative di investimento diretto estero cresciuto del 5%”. Questo lo scenario che emerge dal colloquio tenuto da Julie Teigland, area managing partner di EY Europe, Middle East, India and Africa (EMEIA). Ora, con la spinta propulsiva che ci si attende quest’anno nell’attuazione di “progetti di investimento che sono stati sospesi nel 2020, abbiamo tutte le ragioni per credere che quando questo capitale verrà liberato, l’Europa sperimenterà un rimbalzo” spiega Teigland mettendo in evidenza che in questo contesto “l’Italia ha ora un’opportunità senza precedenti con il Pnrr”. L’indagine EY sull’attrattiva mostra, ad esempio, che “il 48% dei manager intervistati si dichiara pronto ad investire in Italia” puntualizza Teigland avvertendo però che il nostro Paese “ha bisogno di avviare riforme incisive e coraggiose e credo davvero che il Paese sia pronto, più che mai, a raccogliere queste sfide e a diventare una delle principali destinazioni europee per gli investimenti diretti esteri”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa perde colpi, Milano gira in calo
Listini nervosi per Covid e inflazione, frena anche il petrolio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
12:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si sgonfia il rimbalzo delle Borse europee, con Milano maglia nera che passa brevemente in territorio negativo e poi riagguanta la parità. Il Ftse Mib cede lo 0,2% mentre Francoforte torna in parità e Parigi e Londra riducono i rialzi, rispettivamente, allo 0,4 e allo 0,3%.
Meno brillanti anche i future su Wall Street con il Dow Jones che dimezza i progressi allo 0,4%.
Il clima sui listini si conferma dunque volatile dopo lo scossone di ieri e la minaccia di una correzione, rispetto ai massimi raggiunti da molte Borse, sempre incombente. Lo spread Btp-Bund si riapre a 110 punti base mentre anche il petrolio rallenta la corsa, con il brent che riduce il rialzo allo 0,1%.
Appesantiscono i listini, dove i timori legati alla variante Delta e all’inflazione non sono assopiti, i titoli tecnologici, della salute, le auto e quelli legati al turismo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ruffini: evasione fiscale per 79,8 miliardi nel 2018
Dati 2018; qualcosa si sta muovendo, erano 88 mld nel 2011
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
12:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’evasione fiscale Irpef, Ires, Iva e Irap nel 2018 era di 79,8 miliardi, in calo di quasi 9 miliardi rispetto al 2011. Lo ha detto il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini in un webinar della Uil sull’evasione fiscale sottolineando che “qualcosa si sta muovendo”.
“E’ solo una tendenza che bisogna consolidare e tentare di migliorare. Il tema però – è come ridurre il tax gap e non quanti accertamenti debba fare l’Agenzia delle entrate.
L’Agenzia funziona se riesce a controllare tutti gli evasori ma funziona ancora di più il sistema Paese se riesce a far si che gli evasori non ci siano o vengano ridotti”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, da Pnrr Stati finora 200 miliardi al clima
Nei 22 piani approvati misure da trasporti ‘green’ a efficienza
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
20 luglio 2021
12:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 200 i miliardi di euro che i 22 piani nazionali per la ripresa approvati dalla Commissione europea dedicano alle misure verdi. I conti li ha fatti la presidente dell’Esecutivo Ue, Ursula von der Leyen, partecipando a un webinar della European University Institute School of Transnational Governance.

Parlando delle risorse che l’Ue mette a disposizione della transizione ambientale, von der Leyen ha dichiarato che “i primi 22 piani nazionali approvati dalla Commissione impegnano risorse complessive per 200 miliardi di euro in misure verdi, come trasporti non inquinanti ed efficienza energetica”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
H Farm si allea a Vodafone e connette il Campus in 5G
Formazione e innovazione a sostegno delle imprese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
13:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Vodafone porta il 5G nel più grande polo di formazione e innovazione digitale in Europa, all’H-FARM Campus. L’alleanza fra i due gruppi, annuncia una nota, consente al Campus di Roncade di crescere come polo di innovazione per lo sviluppo delle competenze digitali.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La partnership con Vodafone Business – dichiara Riccardo Donadon, fondatore di H-FARM – rappresenta una leva fondamentale per la crescita del nostro Campus: fornisce uno strumento importante per l’accelerazione delle competenze digitali delle nuove generazioni, consentendo una didattica all’avanguardia e a prova di futuro. L’adozione del 5G conferma che il nostro Campus è il luogo in cui le innovazioni e le ultime tecnologie trovano casa: non solo gli studenti, grazie alla rete mobile di ultima generazione di Vodafone possiamo garantire alle aziende del Campus l’opportunità di realizzare nuovi progetti e servizi per le città e per i cittadini di domani”.
“Contribuire allo sviluppo del Campus di H-FARM è motivo di orgoglio – afferma Giorgio Migliarina, direttore di Vodafone Business – ci permette di portare sul campo il contributo che le reti di nuova generazione come il 5G garantiscono allo sviluppo e alla crescita di imprese e territori. Grazie al 5G, creiamo uno spazio in cui la migliore tecnologia di comunicazione su rete mobile incontra la grande vocazione tecnologica di H-FARM, un polo nel quale formazione e innovazione convivono e si fondono per sostenere le imprese affinché possano sviluppare nuovi servizi digitali e nuovi modelli di business ed essere pronte ad affrontare le sfide del futuro”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
iGenius, augmented analytics a imprese con Google Cloud e Tim
La startup accelera l’innovazione e annuncia nuove partnership
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
13:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La startup milanese iGenius lancia il proprio strumento di augmented analytics — crystal, l’advisor virtuale per la data intelligence — su Google Cloud, per accelerare l’adozione delle tecnologie di cloud e data intelligence, favorendo il processo di trasformazione digitale per le aziende, e per spingere le applicazioni pratiche dell’intelligenza artificiale oltre i muri dei laboratori di innovazione. La sfida di iGenius è di ampliare l’accesso ai dati business oltre i confini dei team tecnici, assicurando che anche i team con una ridotta alfabetizzazione dei dati possano ottenere le risposte necessarie per prendere decisioni migliori, più velocemente, su base quotidiana.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tim è parte integrante del progetto, grazie alla partnership fra iGenius e Noovle, la cloud company del Gruppo, nell’ambito del programma di sviluppo dell’ecosistema di Independent Software Vendor sulle piattaforme Google Cloud. Noovle metterà a disposizione l’esperienza maturata nelle tecnologie cloud di Tim sui propri data center in Italia e le competenze nei servizi professionali attraverso la collaborazione con Google Cloud e, grazie alla presenza capillare sul territorio, porterà le soluzioni sviluppate con iGenius sul mercato delle imprese e delle pubbliche amministrazioni italiane.
‘L’accesso ai dati e la capacità di leggerli e interpretarli correttamente sono fondamentali per prendere le giuste decisioni in un’azienda di qualsiasi dimensione – dice Uljan Sharka, Ce di iGenius – Sulle medie e grandi imprese è facile immaginare l’impatto e quantificare l’incremento di efficienza. Il nostro advisor virtuale potrà aiutare anche i piccoli imprenditori perché non richiede particolari investimenti di integrazione’.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Derivati: Procura C. Conti, contestazioni a 66, anche Pisapia
Su contratti ‘diseconomici’ della Città metropolitana di Milano
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
14:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 64 gli ex amministratori e dirigenti della Città metropolitana di Milano, incluso l’ex sindaco Giuliano Pisapia ma anche consiglieri e assessori della giunte Colli e Penati, e due gli intermediari finanziari (Bank of America e Dexa Prediop spa) a cui la Procura regionale della Corte dei conti per la Lombardia ha notificato un invito a dedurre sulla conclusione e gestione di alcuni contratti derivati (“swap”) manifestamente diseconomici per l’ente.
Una situazione che, secondo la Procura della Corte, ha creato un danno erariale “allo stato attuale” superiore ai 70 milioni di euro.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La contestazione preliminare di responsabilità risarcitoria amministrativo – contabile è stata fatta dopo una consulenza dei funzionari del Nucleo di Supporto all’Autorità Giudiziaria della Banca d’Italia e una attività istruttoria a cui ha collaborato il Nucleo di Polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza di Milano.
In una nota, la Procura della Corte dei Conti parla di “un doloso occultamento delle reali condizioni finanziarie sottese alle operazioni in derivati”.
Pisapia è chiamato in causa non per l’istruttoria e la stipula degli swap (che risalgono a ben prima) ma perché “disattendendo sia il parere fornito dall’Avvocatura che dai legali incaricati” ha deciso di “ignorare il claim notificatigli sia da Merrill Lynch che da Dexia” e quindi di non costituirsi nel giudizio poi azionato e vinto da Dexia dinanzi alla Corte ingleseò In questo modo avrebbe causato così all’ente un “grave pregiudizio in termine di costi processuali che di preclusione per la successiva azione di annullamento” dello strumento finanziario.
L’invito al contraddittorio, spiega il comunicato, servirà alla Procura per calibrare le responsabilità di ciascuno nel causare il danno e quindi la correttezza “del riparto soggettivo degli importi oggetto di indagine”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lvmh: acquisisce il 60% di Off-White da Virgil Abloh
L’operazione si chiuderà in 60 giorni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
17:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Virgil Abloh e Lvmh hanno annunciato un accordo definitivo per cui Lvmh acquisirà una partecipazione di maggioranza nel gruppo Off-White, proprietario del marchio omonimo. A seguito dell’acquisizione, Lvmh deterrà una partecipazione del 60% nel marchio e Abloh manterrà una quota del 40% e continuerà come direttore creativo del marchio, che ha fondato nel 2013.
L’operazione, soggetta alle approvazioni di legge, dovrebbe essere completata in 60 giorni.
La partnership di Abloh con Lvmh era iniziata nel marzo 2018, quando Abloh era stato nominato direttore artistico della collezione uomo di Louis Vuitton, ruolo che manterrà. Lvmh e Abloh hanno concordato ora anche di sfruttare insieme le competenze del gruppo per lanciare nuovi marchi e collaborare con quelli esistenti anche al di là della moda.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Recovery: Febaf, investimenti privati cruciali per successo
Cipolletta, anche antidoto a ‘publicizzazione’ economia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
17:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gli investimenti privati saranno cruciali per il successo del Recovery plan ma per far decollare la partnership pubblico-privata, e destinare risorse alla capitalizzazione delle imprese dopo la crisi del Covid, occorrono riforme regolamentari e fiscali come incentivo. E’ quanto è emerso dalla quinta Giornata dell’investitore istituzionale, organizzata oggi da FeBAF in videoconferenza e dedicata al ruolo nell’economia degli intermediari finanziari che investono risorse aggregate e raccolte sul mercato.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Secondo le prime proiezioni a fine 2020 il patrimonio degli investitori istituzionali in Italia – assicurazioni, fondi, casse, fondazioni – supera i mille miliardi e crescono i depositi delle famiglie per effetto dell’incertezza. “Uno spostamento anche limitato di queste risorse verso il capitale delle imprese permetterebbe di investire in sostenibilità, innovazione, nuova occupazione, progetti di lungo termine” spiega la Febaf. Si tratta di mezzi finanziari che andrebbero ad integrare gli obiettivi e le disponibilità europee del PNRR (Piano di Resilienza e Ripresa). Per il presidente di Febaf Innocenzo Cipolletta “l’investimento ‘paziente’ dei privati è anche un antidoto contro i rischi di una ‘pubblicizzazione dell’economia’, che sarebbe conseguenza di un intervento statale prolungato ed esclusivo”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dl Recovery:mediazione su Superbonus,ritocchi non estensione
Da Cila a residenza in arrivo nuove semplificazioni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
14:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nuove semplificazioni ma nessun allargamento per il Superbonus. Un emendamento al dl Recovery approvato in nottata, riformulato assorbendo le numerose richieste delle forze politiche in modo bipartisan, prevede ritocchi che vanno dalla Cila (la comunicazione di inizio lavori asseverata) ai tempi per richiedere la residenza in caso di acquisto di immobile oggetto di interventi.
Un’ulteriore semplificazione riguarda anche i casi di violazione. Il governo ha già specificato in più occasioni che di eventuale allargamento ed estensione nel tempo del 110% si parlerà in autunno con la legge di bilancio.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
G20 Ambiente su tutela, economia circolare e finanza verde
A Napoli giovedì 22 e venerdì 23, organizzato da Mite
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
14:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tutela della biodiversità e degli ecosistemi, uso efficiente delle risorse ed economia cicrolare, finanza verde. Sono questi i tre argomenti dei quali si discuterà al G20 Ambiente, che si terrà al Palazzo Reale di Napoli giovedì 22 e venerdì 23.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Secondo il sito del Ministero della Transizione ecologica, che organizza l’evento, nella tutela della biodiversità e degli ecosistemi rientrano la lotta ai rifiuti in mare (marine litter), la difesa e rispistino del suolo, la tutela delle risorse idriche e le soluzioni naturali per la difesa dell’ambiente (nature based solutions, ad esempio la riforestazione per combattere l’effetto serra).
L’uso efficiente delle risorse e l’economia circolare sono temi molto cari all’Italia: paese povero di risorse naturali, da secoli ha fatto dell’efficienza e del riciclo punti di forza della sua economia. Ora questi modelli diventano fondamentali per ridurre le emissioni di gas serra.
In tema di finanza verde, il focus è come indirizzare i flussi finanziari mondiali verso investimenti sostenibili e il rafforzamento del capitale naturale.
Giovedì 22 le due sessioni di lavoro in programma riguardano “Capitale naturale da proteggere” e “Utilizzo sostenibile delle risorse”. Venerdì 23 le sessioni riguarderanno “Città e azioni per il clima”, “Recupero sostenibile e transizione all’energia pulita”, “Flussi finanziari allineati a Parigi” e “Sicurezza energetica e povertà energetica”.
Il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, presiederà l’evento. Nei giorni scorsi ha anticipato che i temi sul tavolo saranno “la sostenibilità e l’equità in base ai costi dell’anidride carbonica e le ‘nature based solutions'”.
L’Italia inoltre “solleverà la questione dell’importanza dell’innovazione per l’ambiente e il supporto ai paesi più vulnerabili”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Generali Italia: investe 500 mln con ‘Priorità salute’
Presentato nuovo modello Health
2
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
14:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un investimento da 500 milioni di euro nei prossimi tre anni per un nuovo modello Health&Welfare che rimetta al centro la salute, tema prioritario per l’80 per cento degli italiani nonché obiettivo del Pnrr. Lo ha presentato questa mattina a Milano Generali Italia, alla presenza, tra gli altri, del country manager e Ceo Marco Sesana, e si focalizzerà su tre linee di sviluppo: prevenzione ed educazione per stili di vita sani, accessibilità e supporto alle cure, active ageing e assistenza per la nuova non autosufficienza.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In particolare si tratta di un nuovo modello integrato e innovativo di soluzioni pensate per la salute delle famiglie e il benessere dei lavoratori, e si avvarrà di soluzioni concrete e innovative. A partire dall’istituzione di un fondo di Private Equity per investimenti in strutture sanitarie per l’erogazione di cure con elevati standard qualitativi e con un obiettivo da 400 milioni di euro. Tra le altre soluzioni proposte, la nuova offerta ‘Immagina Ades so Salute&Benessere’, un unico interlocutore per la salute delle famiglie, ‘Convivit’ – una joint venture Generali -Welion-Cdp Venture Capital – per un nuovo concept abitativo su modello internazionale di Senior Living dedicato agli over 65 non autosufficienti. E anche Benefit, life coach digitale per la promozione di stili di vita sani dedicato alle imprese, da Generali Welion e Generali Vitality, e ‘Movendo Technology’, in cui robotica e intelligenza artificiale sono al servizio di prevenzione e riabilitazione.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa resta fiacca dopo Wall Street, Milano -0,12%
Spread vicino a 113 punti base, petrolio poco sopra 65 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
15:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee dopo l’avvio di Wall Street, si confermano fiacche con Milano in saliscendi (Ftse Mib +0,12%) L’indice d’area del Vecchio Continente, lo Stoxx 600, è a ridosso della parità con gli industriali e i titoli legati agli investimenti immobiliari che tengono a galla i listini dopo il tonfo della vigilia.
Ad alimentare l’incertezza è sempre la diffusione della variante Delta del Covid in diversi Paesi ha già smesso sotto scacco le misure messe in atto per contenere la pandemia.
Tra le altre Piazze Londra è marginale a -0,07%, Francoforte registra un -0,06% mentre Parigi resiste a +0,3%.
Continua a salire lo spread tra Btp e Bund che si avvicina a 113 punti base con il rendimento del decennale italiano che si attesta allo 0,69%. Il petrolio prosegue nel calo con il Wti poco sopra i 65 dollari al barile. A Piazza Affari da registrare le evidenze di Saipem (+1,23%), Moncler (+1%) e fuori dal paniere principale di Popolare Sondrio (+1,13%). Sul versante opposto Mediaset che arretra del 3%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Wall Street riaccende l’Europa, Milano +0,59%
Parigi la migliore, lo spread torna a 110 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
16:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee si rivitalizzano con Wall Street che accelera. L’indice d’area del Vecchio Continente, lo stoxx 600, guadagna mezzo punto percentuale con Parigi in evidenza (+0,92%).
Salgono anche Londra (+0,44%) ,Francoforte (+0,52%) e Milano (+0,59%).
A livello settoriale il buon passo è segnato dai materiali per l’edilizia e la chimica. Bene poi gli industriali. In questo quadro migliora anche lo spread con il differenziale tra Btp e Bund in area 110 punti base e il rendimento del decennale italiano che si attesta allo 0,69%. Risale infine il petrolio che viaggia sopra i 66 dollari al barile. A Piazza Affari l’evidenza è sempre di Saipem e Buzzi (entrambe +2,51%). Vendite su Amplifon (-2%) e Atlantia (-1,3%) . Fuori dal paniere principale acquisti ancora su Popolare di Sondrio (+3%), Di contro Mediaset perde il 2,8%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude a +0,59%
Ftse Mib a 24.107 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
20 luglio 2021
17:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano chiude in rialzo. Il Ftse Mib registra un +0,59% a 24.107 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa agguanta il rialzo, Parigi +0,81%
Londra +0,54%, Francoforte +0,55%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
17:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee, dopo il tonfo della vigilia , chiudono con un mini rimbalzo. Parigi registra un +0,81% con il Cac 40 a 6.346 punti, Francoforte un +0,55% con il Dax a 15.216 punti, Londra un +0,54% con il Ftse 100 a 6.881 punti.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Lo spread Btp-Bund chiude in rialzo a 110 punti
Il rendimento del decennale italiano poco sotto lo 0,69%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
20 luglio 2021
17:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund chiude vicino ai 110 punti base (109,6) ed è in rialzo rispetto sia alla chiusura di ieri a 109 sia all’apertura odierna a 108 punti. Il rendimento del decennale italiano è poco sotto lo 0,69%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mottarone: tre le ipotesi per ricostruire la funivia
Sindaci di Stresa e Baveno incontrano ministro Giovannini
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
STRESA
20 luglio 2021
18:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo l’incidente alla funivia del Mottarone, in cui sono morte 14 persone, il lago Maggiore prova a rialzarsi. Sono tre i progetti che i sindaci di Stresa e Baveno, Marcella Severino e Alessandro Monti, hanno discusso oggi col ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il primo, del valore di 30 milioni di euro, è la sostituzione dell’attuale funivia con tecnologie più moderne. Si aggira sugli 80 milioni l’ipotesi di realizzare un primo tratto di funivia, tra Stresa e Alpino, e poi una ferrovia per salire in vetta. La terza soluzione prevede una funivia con nuovo tratto verso Omegna, per collegare i laghi Maggiore e d’Orta.
Le tre ipotesi per ricostruire la funivia del Mottarone saranno illustrate venerdì in conferenza stampa.
Quello con il ministro Giovannini, dicono i sindaci Severino e Monti, è stato “un incontro proficuo. Abbiamo tracciato il percorso propedeutico al rilancio dei Comuni di Stresa, Baveno, del Mottarone e del territorio. I progetti che abbiamo illustrato sono stati discussi e condivisi dal ministro, che come noi ritiene sia fondamentale intervenire con tempestività dopo il tragico evento del 23 maggio. Inizia ora una fase di interlocuzione con la Regione e i parlamentari del territorio che già si sono resi disponibili a fare squadra”.   PIEMONTE   POLITICA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Milano chiude in rialzo con banche e Saipem
Vendite su Amplifon, Atlantia, Mediaset. Spread a 110 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
20 luglio 2021
18:25
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borse di Milano agguanta il rialzo, così come le altre Piazze europee, in scia al rimbalzo di Wall Street. A fine seduta il Ftse Mib segna un +0,59% a 24.107 punti.
Mentre lo spread tra Btp e Bund si attesta vicino ai 110 punti chiudendo in rialzo sia sui 108 punti dell’avvio sia sui 109 punti della chiusura di ieri. Stabile il rendimento del decennale italiano poco sotto lo 0,69%. Da registrare la corsa di Saipem (+2,68%) e, fuori dal paniere principale, della Popolare di Sondrio (3,27%).
In generale il settore delle banche avanza con la trimestrale sopra le attese di Ubs. In mostra Banco Bom (+2,17%). E, a seguire, Intesa Sanpaolo (+1,94%) e Unicredit (+1,36%) . Bene poi Moncler (+2%) che la prossima settimana diffonde i conti. In fondo al listino soffrono Amplifon (-1,74%) e Atlantia (-1,33%) così come Mediaset (-1,9%) pesante già ieri nel giorno dello stacco del dividendo e in attesa della uscita vicina di Vivendi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: chiude in rialzo a New York, a 67,42 dollari
Crescita dell’1,5%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 luglio 2021
20:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
lu American Express®
2% di Cashback sui tuoi acquisti + quota gratuita ogni anno
Scopri di più
Promo American Express
€100 di sconto e quota €0 con Carta Verde American Express
Scopri di più
() – NEW YORK, 20 LUG – Il petrolio chiude in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono dell’1,5% a 67,42 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Tokyo, apertura in rialzo (+1,25%)
Nikkei recupera terreno dopo recenti perdite
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
21 luglio 2021
02:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo inizia la seduta in positivo, seguendo l’inversione di tendenza degli indici azionari statunitensi dopo le perdite dei giorni scorsi, con gli investitori che continuano a monitorare l’evoluzione dei contagi nella capitale giapponese a due giorni dall’inizio ufficiale delle Olimpiadi. In apertura il Nikkei avanza dell’1,25% a quota 27,731,14, con un guadagno di 342 punti.
Sul fronte dei cambi lo yen si indebolisce sul dollaro a 109,90 e sull’euro a 129,40.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: in lieve calo, Wti a 66,86 dollari al barile
Brent a 69,01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
08:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di giornata in lieve calo per le quotazioni del petrolio con il greggio Wti che passa di mano a 66,86 dollari al barile a fronte dei 67,42 dollari di ieri sera a New York. Anche il Brent scede lievemente (0,48%) e passa di mano a 69,01 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: poco mosso a 1.809 dollari l’oncia
Sui mercati asiatici
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
08:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Quotazioni dell’oro poco mosse sui mercati asiatici: il lingotto con consegna immediata passa di mano a 1.809 dollari l’oncia con un calo dello 0,14% sulle quotazioni della vigilia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Antitrust, procedimento contro Autostrade su pedaggi
Non ha ridotto i prezzi nelle tratte con problemi viabilità
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
08:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’ Autorità Antitrust ha avviato procedimento di inottemperanza nei confronti di Autostrade per l’Italia in quanto “la società concessionaria a marzo ha ricevuto una sanzione di 5 milioni e non ha ancora ridotto il costo del pedaggio nelle tratte con notevoli problemi di viabilità”. Lo annuncia l’Autorità in una nota.
La mancata riduzione dei pedaggi riguarda le tratte sulla A/16 Napoli/Canosa, A/14 Bologna/Taranto, A/26 Genova Voltri-Gravellona Toce e, per le parti di sua competenza, A/7 Milano-Serravalle-Genova, A/10 Genova-Savona-Ventimiglia e A/12 Genova-Rosignano.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Spread Btp Bund apre stabile a 110 punti
Il rendimento del decennale italiano scende allo 0,67%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
08:30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di giornata stabile per lo spread tra Btp e Bund a 110 punti base, in linea con la chiusura di ieri. Il rendimento del titolo decennale italiano è allo 0,67%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro poco mosso a 1,1762 dollari
Su yen a 129,19
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
08:36
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di giornata senza sensibili variazioni per l’euro: la moneta unica europea passa di mano a 1,1762 dollari (1,1783 ieri sera a New York). Nei confronti dello yen la valuta europea e a quota 129,19.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia contrastata, balzo export spinge Tokyo (+0,58%)
Allerta sulla variante Delta, domani decisione Bce su tassi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
08:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Listini a due velocità in Asia e Pacifico all’indomani del rimbalzo dell’Europa e degli Usa dopo il lunedì nero per la variante Delta del coronavirus. mentre si valutano gli effetti economici di questa recrudescenza dell’epidemia il mercato ha apprezzato il balzo degnato dalle esportazioni in Giappone, sui massimi da 11 anni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Attesa per domani la decisione della Bce sui tassi, con annesse dichiarazioni di politica monetaria. Positive Tokyo (+0,58%) e Sidney (+0,78%), quest’ultima spinta dal balzo dei metalli ad eccezione del ferro (-3,15% a 1.182 dollari la tonnellata). In calo Taiwan (-0,4%), Seul (-0,52%), ancora aperte Hong Kong (-0,53%), Shanghai (+0,86%), Mumbai (-0,68%) e Singapore (+0,1%). Positivi i futures sull’Europa e su Wall Street. In calo il greggio (Wti -0,4% a 66,9 dollari) e l’oro (-0,11% a 1.813 dollari l’oncia), mentre salgono l’acciaio (+0,7% a 5.583 dollari la tonnellata) e il rame (+1,24% a 9.336 dollari la tonnellata). In rialzo il dollaro sull’euro e sulla sterlina, stabile sullo yen. Sulla piazza di Tokyo sprint degli automobilistici Suzuki (+6,28%) e Toyota (+4,12%) che hanno annunciato una conferenza stampa congiunta insieme a Daihatsu, la divisione veicoli compatti del colosso nipponico.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano apre in rialzo, +0,65%
Indice Ftse Mib a quota 24.269 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
21 luglio 2021
09:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in rialzo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,65% a 24.269 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre in rialzo, Parigi +0,78%, Londra +0,71%
Positive anche Francoforte (+0,16%) e Madrid +0,56%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
09:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee positive in avvio di seduta. Parigi guadagna lo 0,78% a 6.396 punti, Londra lo 0,71% a 6.928 punti, Francoforte lo 0,16% a 15.239 punti e Madrid lo 0,56% a 8.406 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano in rialzo (+0,78%), bene Stm e Ferrari
Spread a 110 punti, su Unicredit e Intesa, giù Bper e Banco Bpm
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
09:29
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari si conferma in rialzo nella prima mezz’ora di scambi, con l’indice Ftse Mib in rialzo dello 0,78% a 24.313 punti. Oscilla intorno a quota 110 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi.
In evidenza Stm (+1,5%), Amplifon (+1,4%), Ferrari (+1,3%), Nexi (+1,1%), Enel (+1,34%) ed A2a (+1,2%). Segno meno per Tenaris (-0,57%), Banco Bpm (-0,55%), Saipem (-0,45%) e Bper (-0,38%). Positiva Unicredit (+0,5%), più cauta Intesa (-0,11%). In rialzo Stellantis (+1,04%), Exor (+0,98%), Cnh (+0,5%) e Tim (+0,57%), fiacca Eni (-0,13%). Sprint di Maire Tecnimont (+2,99%), tra i titoli a minor capitalizzazione, debole Caltagirone (-2,43%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inps: per le nuove pensioni delle donne 498 euro in meno rispetto agli uomini
Monitoraggio sui flussi di pensionamento nei primi sei mesi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
10:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le nuove pensioni liquidate agli uomini nei primi sei mesi del 2021 hanno avuto un importo medio di 1.429 euro, superiore di 498 euro all’importo medio delle pensioni liquidate nello stesso periodo alle donne (931 euro). E’ quanto emerge dal Monitoraggio sui flussi di pensionamento nei primi sei mesi del 2021 pubblicato dall’Inps.
Per i maschi c’è un alto numero di pensioni anticipate (79.935 per 2.104 euro medi) basate sugli anni di contributi e un basso numero di pensioni ai superstiti. Per le donne le pensioni anticipate, quelle di importo più alto, sono 44.204 per 1.609 euro medi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le nuove pensioni liquidate agli uomini nei primi sei mesi del 2021 hanno avuto un importo medio di 1.429 euro, superiore di 498 euro all’importo medio delle pensioni liquidate nello stesso periodo alle donne (931 euro).
E’ quanto emerge dal Monitoraggio sui flussi di pensionamento nei primi sei mesi del 2021 pubblicato dall’Inps.
Per i maschi c’è un alto numero di pensioni anticipate (79.935 per 2.104 euro medi) basate sugli anni di contributi e un basso numero di pensioni ai superstiti. Per le donne le pensioni anticipate, quelle di importo più alto, sono 44.204 per 1.609 euro medi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Istat: fatturato industria maggio -1%, trimestre +4,7%
Calo mercato interno -1,9%. Si interrompe dinamica positiva
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
10:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A maggio il fatturato dell’industria si stima diminuisca dell’1%, in termini congiunturali.Lo afferma l’Istat al netto dei fattori stagionali. Il calo è determinato dall’andamento del mercato interno(-1,9%) mentre si rileva un moderato incremento su quello estero(+0,7%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nella media del trimestre marzo-maggio l’indice complessivo è cresciuto del 4,7% rispetto al trimestre precedente. A maggio gli indici destagionalizzati delle principali industrie segnano un aumento congiunturale per energia(+5,6%),beni di consumo(+1%)e beni intermedi(+0,8%). I beni strumentali registrano una marcata flessione rispetto al mese precedente (-6,2%).
Corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 21 contro i 20 di maggio 2020) – continua l’Istat – il fatturato totale aumenta in termini tendenziali del 40,2% (+41,0% sul mercato interno e +38,6% su quello estero). I principali raggruppamenti di industrie registrano marcati incrementi tendenziali per tutti i settori: +77,2% l’energia, +49,6% i beni strumentali, +42,0% i beni intermedi e +24,8% i beni di consumo. Quanto al comparto manufatturiero si evidenziano aumenti tendenziali per tutti i settori di attività economica.
“L’indice destagionalizzato del fatturato dell’industria diminuisce a maggio – osserva l’Istituto di statistica – interrompendo la dinamica positiva in atto dalla fine dello scorso anno. La variazione dei tre mesi più recenti (marzo-maggio) su quelli immediatamente precedenti – osserva l’Istat – indica comunque una crescita marcata”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Visco, vaccini aiutano ripresa ma incertezza resta elevata
Finanza può concorrere a rilancio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
11:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Il buon andamento della campagna vaccinale sta contribuendo alla ripresa economica anche se l’incertezza resta elevata”. Lo afferma il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco in un videomessaggio in occasione della presentazione dell’operatività di Milano Hub.

“In questo contesto il settore finanziario può concorrere attivamente al rilancio della nostra economia”, aggiunge.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Istat: costruzioni a -3,6% a maggio, su trimestre +7,8%
Media primi cinque mesi 2021 indice +46,3% rispetto periodo 2020
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
11:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A maggio 2021 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni diminuisca del 3,6% rispetto ad aprile. Lo afferma l’Istat.

Nella media del trimestre marzo-maggio 2021 la produzione nelle costruzioni aumenta del 7,8% rispetto al trimestre precedente.
Su base tendenziale l’indice grezzo della produzione nelle costruzioni aumenta del 37,3%, mentre l’indice corretto per effetti di calendario (21 giorni lavorativi contro 20 di maggio 2020) registra una crescita del 32,6%. Nella media dei primi 5 mesi 2021, l’indice grezzo mostra un incremento del 46,3% rispetto allo stesso periodo del 2020.
“La produzione nelle costruzioni arretra nel mese di maggio (al netto dei fattori stagionali) dopo quattro mesi di crescita – osserva l’Istituto di statistica – rispetto alla stima preliminare diffusa in precedenza, il valore del mese di aprile è stato rivisto sostanzialmente al rialzo, determinando un incremento congiunturale anche in quel mese”.
“Nonostante il calo dell’ultimo mese – viene spiegato – i livelli produttivi restano elevati, ben superiori a quelli immediatamente precedenti la crisi sanitaria”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
G20 Ambiente: ecologia ed energia per la prima volta insieme
Domani e venerdì a Napoli si cercano soluzioni a crisi climatica
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
11:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si apre domani, giovedì 22, al Palazzo Reale di Napoli il G20 Ambiente, la riunione dei ministri dell’Ambiente dei 20 paesi. Domani sarà la giornata dedicata alla tutela dell’Ambiente, mentre il 23 a essere protagonisti saranno Clima ed Energia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Per la prima volta ambiente ed energia sono uniti in un G20, e la ragione è la crisi climatica.
Con l’avanzare del riscaldamento globale, le politiche ambientali non possono più essere soltanto di tutela, ma devono riguardare anche gli investimenti sull’energia, per decarbonizzare l’economia, passando dalle fonti fossili alle fonti rinnovabili. In Francia e poi in Italia questo cambio di prospettiva è stato sancito dal passaggio delle competenze sull’energia al Ministero dell’Ambiente, ribattezzato Ministero della Transizione ecologica.
Quello di Napoli è anche il primo G20 che vede protagonista l’economia circolare, cioè l’economia basata sul riciclo delle risorse e non sul loro consumo massivo. Al tema sarà dedicata una ministeriale il 22 luglio.
I lavori a Palazzo Reale saranno aperti domani alle 10 dal ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani. Le delegazioni stanno lavorando per produrre, al termine di ogni giornata, un comunicato condiviso tra i venti Paesi. Al termine della due giorni, venerdì 23 luglio, intorno alle ore 17, è prevista la conferenza stampa finale, che sarà trasmessa in streaming.
Al G20 Ambiente di Napoli “abbiamo scelto di far prevalere l’ambizione e di lavorare incessantemente a un documento comune tra tutti – commenta in una nota il ministro Cingolani -.
Sappiamo bene che la transizione ecologica non è un pranzo di gala, ma non abbiamo alternative che lavorare insieme in un’unica direzione, senza lasciare indietro nessuno”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:Milano allunga (+1,7%), bene Stm, Leonardo e Unicredit
Spread sotto i 110 punti, sprint Mps, bene Mediobanca e Generali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
11:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari accelera a metà mattinata (Ftse Mib +1,7% a 24.520 punti) riportandosi sopra quota 24.500 punti, con lo spread in lieve calo a 109,4 punti.
In rialzo di 1,4 punti, meno che nel resto d’Europa, il rendimento dei Btp decennali allo 0,698%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In luce Stm (+3%) insieme ai rivali europei dopo la richiesta di Apple ai fornitori di incrementare la produzione di iPhone. Bene Leonardo (+2,9%), Pirelli (+2,5%) e Stellantis (+1,97%). In campo bancario corre Unicredit (+2,8%), seguita da Mediobanca (+1,7%), inizialmente piatta, all’indomani del rafforzamento di Caltagirone (-0,97%), salito fino al 2,88%, ma con opzioni per un altro 2,17%, che lo portano sopra al 5%. Bene anche Generali (+1,7%). Acquisti su Banco Bpm (+2,01%) e Intesa (+1,8%), più cauta invece Bper (+0,61%), sprint di Mps (+4,75%), tra scambi fiume per 2,6 milioni di pezzi, pari a 3 volte il volume di una normale seduta.
Un evidenza Tim (+1,87%), che ha recentemente rialzato le stime sul 2022, abbassando quelle sull’anno in corso, mentre accelera Eni (+1,5%) insieme alle quotazioni del greggio (Wti +1,07% a 67,91 dollari). Poco mossa Saipem (+0,4%), sprint di Maire Technimont (+5,44%), con nuovi ordini per 92 milioni di dollari (78,13 milioni di euro). Tra i titoli a minor capitalizzazione corre Bialetti (+6,17%), sotto pressione invece Netweek (-2,89%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inps: per nuove pensioni donne 498 euro in meno di uomini
In media
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
12:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le nuove pensioni liquidate agli uomini con decorrenza nei primi sei mesi del 2021 hanno avuto un importo medio di 1.429 euro, superiore di 498 euro all’importo medio delle pensioni liquidate nello stesso periodo alle donne (931 euro). E’ quanto emerge dal Monitoraggio sui flussi di pensionamento nei primi sei mesi del 2021 pubblicato dall’Inps.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Per i maschi c’è un alto numero di pensioni anticipate (79.935 per 2.104 euro medi) basate sugli anni di contributi e un basso numero di pensioni ai superstiti. Per le donne le pensioni anticipate, quelle di importo più alto, sono 44.204 per 1.609 euro medi.
L’Inps ha liquidato nel complesso nei primi sei mesi del 2021 nel complesso 389.924 nuove pensioni con un importo medio di 1.155 euro. Le pensioni anticipate rispetto all’età di vecchiaia sono state 124.139 per un importo medio di 1.928 euro.
Le pensioni di vecchiaia liquidate con decorrenza nel periodo sono state 126.853 per un importo medio di 818 euro, quelle di invalidità previdenziale sono state 19.065 per 791 euro medi mentre quelle liquidate ai superstiti sono state 119.867 per 773 euro medi. Nell’intero 2020 sono state liquidate 856.004 pensioni per 1.243 euro medi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Antitrust: Aspi, già attivate riduzioni pedaggi per 77 mln
In via definizione cashback per ristorare utenti in caso ritardi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
12:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Autostrade per l’Italia, “d’intesa con il MIMS e nell’ambito della più ampia gestione della concessione”, ha attivato già dal 2020 riduzioni o azzeramenti del pedaggio a favore dell’utenza nelle tratte oggetto di sensibili disagi a causa di lavori di manutenzione, per un totale di 77 milioni di euro. Lo rende noto Aspi dopo il procedimento avviato dall’Antitrust.
La società specifica anche che insieme allo stesso ministero “è in corso di ultimazione il nuovo sistema di ‘cashback del pedaggio'” con l’obiettivo di ristorare gli utenti “che possano incorrere in ritardi sui tempi medi di percorrenza”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alitalia: a breve richiesta proroga Cig altri 12 mesi
Sindacati, indifferibile tavolo istituzionale permanente
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
12:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In previsione della scadenza della Cigs fissata per il prossimo 23 settembre, i Commissari di Alitalia avvieranno a breve la procedura di richiesta di proroga per i successivi 12 mesi per i lavoratori di Alitalia.
E’ quanto si apprende dai sindacati che sottolineano come anche alla luce degli ultimi sviluppi relativi alla nuova Alitalia-Ita, sia “indifferibile” l’apertura di un tavolo istituzionale permanente di confronto tra tutti gli attori coinvolti nella vertenza.In occasione dell’incontro odierno inoltre i commissari del Gruppo Alitalia in a.s.
hanno confermato la regolare tempistica di erogazione delle retribuzioni per il corrente mese.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lapo Elkann investe nella svizzera Youngtimers
Consolida mercato collezione. Garage Italia al 100% nel gruppo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
13:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Garage Italia entra nell’orbita di Youngtimers, società quotata in Borsa a Zurigo e Lapo Elkann reinveste diventando uno dei principali azionisti con il 23,04% del capitale. ‘Youngtimer’ nel gergo degli appassionati di auto sono quei veicoli che hanno 20-30 anni e la società svizzera si è specializzata in questo mercato da collezione che ora vuole consolidare concentrandosi sulle generazioni più giovani di consumatori e su modelli di business sostenibili incentrati sull’e-commerce.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Garage Italia si è costruita un nome e una presenza importanti nel mondo automobilistico italiano nel corso degli anni. Gli investimenti di Youngtimers AG contribuiranno a portare le nostre competenze e la conoscenza del settore automobilistico da collezione sul mercato globale” commenta Lapo Elkann che rimarrà presidente di Garage Italia. Lindemann rimarrà il presidente della Youngtimers Ag in Svizzera e della Youngtimers Classics negli Stati Uniti, Izabela Depczyk e il delegato di YTME, Massimiliano Iuliano, entreranno a far parte del cda di Garage Italia. Enrico Vitali si è dimesso consensualmente da a.d di Garage Italia.
Youngtimers ha collocato 50 milioni di nuove azioni, al prezzo di 0,70 franchi svizzeri per azione, raccogliendo 35 milioni di franchi svizzeri. Oltre a L. Holding Srl, società di investimento di Lapo Elkann, l’aumento di capitale è stato sottoscritto anche da un piccolo numero di investitori professionali, tra cui il presidente e già azionista della società Adam Lindemann, che ora detiene ora oltre il 3% mentre il vicepresidente Clive Ng, uguagliando l’investimento di Lapo Elkann, è arrivato a detenere il 23,04% del capitale. Tutti si sono impegnati a non cedere le proprie azioni fino alla fine del 2022.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bnl investe in Assist Digital per innovazione aziende
Rilevata quota di minoranza
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
15:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bnl Gruppo BNP Paribas entra in Assist Digital, società con un fatturato superiore ai 100 milioni di euro che offre servizi digitali di CRM focalizzati sulla digital transformation. La banca, spiega una nota, ha stretto un accordo di co-investimento con il fondo di private equity “Progressio Investimenti III” gestito da Progressio SGR per rilevare quota di minoranza in Wide Open, veicolo interamente controllato da Progressio, che a sua volta detiene una partecipazione in Assist Digital S.p.A.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A seguito dell’ingresso di Progressio a dicembre 2020, gli azionisti della Società hanno mantenuto una quota di maggioranza ed il management team ha conservato i propri ruoli operativi confermando il pieno coinvolgimento nel progetto.
BNL, anche attraverso operazioni di questo tipo, sostiene la crescita e lo sviluppo delle imprese e di quelle realtà all’avanguardia, come Assist Digital, che fanno dell’innovazione applicata al business la loro mission.
Con l’allargamento della partnership strategica a BNL, Assist Digital potrà sviluppare sinergie con la Banca e beneficiare del network internazionale del Gruppo BNP Paribas per accelerare gli ambiziosi progetti di espansione che si è prefissata, fornendo i propri servizi a un numero crescente di clienti di primo livello in tutta Europa.
Assist Digital, con oltre 500 consulenti, designers e ingegneri suddivisi tra 15 uffici, centri di competenza e contact center in tutta Europa e un fatturato superiore ai 100 milioni di euro, offre servizi digitali di CRM focalizzati sulla digital transformation, combinando intelligenza umana e artificiale per soddisfare le esigenze dei consumatori e delle aziende.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano positiva (+1,6%), banche in rialzo, corre Mps
Petroliferi in ordine sparso. Bene Stm e Stellantis
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
15:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue positiva Piazza Affari (+1,6%) nel primo pomeriggio, in linea con le altre principali Borse europee e con i future a Wall Street.A Milano titoli migliori sono Stm (+3,3%) tra i semiconduttori e Stellantis (+3,2%) tra le auto. Bene nell’industria Leonardo (+2,9%) e Pirelli (+2,8%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono in forma le banche, da Unicredit (+2,5%) a Intesa (+1,7%) e Banco Bpm (+1,6%), con lo spread Btp-Bund a 109 punti e il rendimento del decennale italiano allo 0,67%. In sprint Mps (+5,3%), sull’ipotesi di un’accelerazione nel processo di privatizzazione, mentre fa eccezione Bper (-0,8%).
In netto rialzo Mediobanca (+2,4%), il giorno dopo la notizia di un rafforzamento della quota di Caltagirone. Tra i petroliferi patisce Saipem (-0,2%), guadagna qualcosa Tenaris (+0,5%), di più Eni (+1,4%), col greggio che rimbalza in rialzo (wti +1,7%) a 68,3 dollari al barile, dopo i cali dei giorni scorsi, seguiti alle decisioni dell’Opec plus di un aumento della produzione per alcuni Paesi. Bene Poste (+2,5%) e Enel (+1,8%). Non in gran forma Snam (+0,06%) e Prysmian (+0,3%) Tra i titoli a minore capitalizzazione corrono Safilo (+6%) e Mediaset (+5,3%). Bene Ferragamo, il giorno dopo i conti del semestre.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: in calo a 108,6 punti
Il rendimento del decennale italiano scende allo 0,68%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
15:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il differenziale tra Btp e Bund è in calo a 108,6 punti base rispetto ai 110 punti della vigilia.
Nella seduta, secondo i dati reperibili sulla piattaforma Bloomberg, ha toccato un massimo di 110,83 punti poco dopo le 8.30.

Il rendimento del decennale italiano è in lieve discesa allo 0,68%, rispetto allo 0,69% del giorno precedente. Nella mattinata ha toccato un minimo dello 0,67% intorno alle 9 e un massimo dello 0,70% prima delle 11.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: l’Europa migliora con rialzi Wall Street
Volano petroliferi con rimbalzo del greggio, bene banche e auto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
16:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Migliorano ulteriormente le principali Borse europee, dopo l’apertura in rialzo di Wall Street, in giornate fitte di trimestrali, mentre gli investitori guardano alla riunione della Bce dell’indomani e i timori per la diffusione delle varianti del Covid 19 sembrano non influire molto. Stabile l’oro (-0,1%) a 1.800 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tra le materie prime, in deciso calo alcuni metalli, come il minerale di ferro (-2,4%) a 1.173 dollari la tonnellata e un po’ in discesa anche l’acciaio rebar (-0,7%) a 5.547 dollari alla tonnellata. In Europa la migliore è Madrid (+1,9%), seguita da Londra (+1,7%), Parigi (+1,6%), Francoforte (+1%). In linea Milano (+1,9%), con lo spread Btp-Bund in calo a 108,3 punti e il rendimento del decennale italiano allo 0,68%.
L’indice d’area d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna quasi l’1,5%, sostenuto soprattutto da energia e finanza. Tra i petroliferi, col greggio che rimbalza in netto positivo (wti +2,5%) a 68,9 dollari al barile, corrono soprattutto Total e Royal Dutch (+3,1%). Tra le banche, in maggioranza in rialzo, i guadagni maggiori vanno a Nordea (+3,8%)Kbc (+3,6%) e Caixa (+3,7%). Molto bene le auto, in particolare Renault (+4,2%) e Volkswagen (+3,7%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bankitalia: Visco, Milano Hub sosterrà evoluzione digitale
Entra nella piena operatività il polo tecnologico
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
16:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Entra in piena operatività il Milano Hub di Banca d’Italia. Si tratta del polo tecnologico progettato per “sostenere l’evoluzione digitale del mercato finanziario, rafforzare il dialogo con tutti gli attori che ne sono parte, favorire l’attrazione di talenti e di investimenti”, spiega in un videomessaggio il Governatore, Ignazio Visco.

Milano Hub – sottolinea il Governatore – “mira a rappresentare il luogo fisico e virtuale dove la Banca d’Italia assiste gli operatori nella collaborazione in iniziative di analisi e ricerca, nello sviluppo di progetti, nella verifica della qualità e della sicurezza di innovazioni specifiche in grado di apportare vantaggi diffusi”.
Per quanto riguarda la selezione dei progetti Visco evidenzia che “avverrà sulla base di criteri oggetti e trasparenti e le nostre conoscenze e competenze tecniche e regolamentari, in materia bancaria e finanziaria, saranno volte a valorizzare, nell’ambito della rete di collaborazioni e di dialogo con altre autorità e istituzioni, le più promettenti iniziative”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Mims, da Milano a Sassari, parte rigenerazione urbana
Selezionati 271 progetti. Fondi ammontano a 3,2 miliardi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
16:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Da Nord a Sud dell’Italia, dalle grandi città come Roma e Milano a capoluoghi più piccoli come Cuneo e Vercelli, sono 271 i progetti – molti firmati da grandi studi di architettura italiani – ammessi in graduatoria per i finanziamenti del Programma nazionale della qualità dell’abitare (PinQua) del Ministero per le Infrastrutture e la Mobilità Sostenibili. Le proposte saranno finanziate con 3,2 miliardi: ai fondi inizialmente previsti (400 milioni), spiega il Mims, si aggiungono i 2,8 miliardi del Fondo complementare al Pnrr.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nella lista figurano quelli per la riqualificazione del centro storico di Sassari (ripopolamento del Centro Storico attraverso il recupero di immobili abbandonati o degradati da destinare a residenza) e del Comune di Messina (risanamento delle aree baraccate ancora esistenti a seguito del terremoto del 1908, attraverso la demolizione e ricostruzione di abitazioni e servizi), progettazioni innovative che riguardano Teramo (rigenerazione urbana con recupero, demolizione e ricostruzione di residenze pubbliche e valorizzazione degli spazi pubblici) e proposte di social housing a Bari e Piacenza.
Pone l’accento su aspetti di inclusione sociale la proposta di rigenerazione del porto Fluviale di Roma, che prevede la riqualificazione di un immobile vincolato e riallocazione di 53 nuclei famigliari provenienti da 21 Paesi diversi.
Il Comune di Vercelli, spiega il Mims, propone interventi di rigenerazione urbana nel centro storico, sul lungofiume e il territorio agricolo, quello del Comune di Cuneo prevede l’aumento dell’accessibilità e la rigenerazione del tessuto urbano anche attraverso la realizzazione di residenze per giovani, anziani e famiglie fragili. I progetti dei Comuni di Corigliano Rossano, della Città Metropolitana di Bologna e del Comune di Foggia prevedono la riqualificazione di quartieri, a sostituzione degli edifici abusivi e fatiscenti con nuovi fabbricati. La proposta del Comune di Milano prevede il potenziamento e ottimizzazione della rete dei servizi di prossimità anche attraverso la sperimentazione di nuovi modelli di gestione sociale dei servizi abitativi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Giornalisti: Giampiero Spirito presidente Fondazione Casagit
‘Custode patrimonio valori categoria fra cui la solidarietà’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
16:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Giampiero Spirito è il nuovo presidente della Fondazione Casagit. E’ stato eletto all’unanimità dal Consiglio di gestione composto anche da Diego Longhin (vicepresidente), Fausta Chiesa, Giuseppe Caporaso e Stefano Gallizzi.
S
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Romano, 61 anni, Spirito ricopre attualmente anche la carica di presidente di Casagit Servizi srl. Giornalista professionista, è capo servizio di Tv 2000.
La Fondazione Casagit, costituita nel luglio 2019, “concorre ed assicura ai giornalisti italiani – si legge ina una nota – un efficiente e adeguato sistema di sicurezza sociale per tutelare la dignità, l’autonomia nell’esercizio della professione fuori da ogni condizionamento politico ed economico e contribuisce così alla difesa della libertà di stampa nell’interesse generale della comunità nazionale”. Può svolgere inoltre attività di ricerca scientifica, formazione, istruzione, educazione.
“La Fondazione è chiamata a tutelare innanzitutto il valore del patrimonio dei giornalisti accumulato in quasi cinquant’anni, ma deve essere anche custode del patrimonio dei valori della categoria a cominciare dalla solidarietà – ha dichiarato Spirito -. In piena sinergia e accordo con la Casagit Salute, società di mutuo soccorso”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano accelera (+2,3%) con l’industria e le banche
In ordine sparso i petroliferi, meno convinte le utility
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
16:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Accelera a metà pomeriggio Piazza Affari (+2,3%), tra le migliori in Europa. In cima al listino principale c’è l’industria, co Leonardo (+3,9%), Pirelli (+3,8%), Stm (+3,8%) fra i semiconduttori, insieme a Stellantis (+3,3%) per le auto, mentre il ceo, Carlos Tavares, ha parlato di una crisi dei semiconduttori che proseguirà anche nel 2022, in un webinar dell’Apa.
Prosegue bene Mediobanca (+3,2%) il giorno dopo la notizia di un rafforzamento della quota di Caltagirone. Guadagna Generali (+2%). Sugli scudi Mps (+5,5%), sull’ipotesi di un’accelerazione nel processo di privatizzazione e guadagnano tutte le banche, da Unicredit (+3,2%) a Intesa (+2,6%) e Banco Bpm (+2,5%).
Meno convinti alcuni petroliferi, come Saipem (+0,5%), meglio Tenaris nell’impiantistica (+1,4%), mentre va più forte Eni (+2,4%), col greggio che va sempre più veloce in salita (+3,2%) a 69,3 dollari al barile. Meno convinte alcune utility, come Snam (+0,4%) e Italgas (+0,4%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Riconversione Tirreno Power a Vado Ligure vale fino 4,4 mld
Studio Ref-e su impatto reindustrializzazione sito savonese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
21 luglio 2021
17:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nell’arco di 20 anni dalle iniziative messe in campo dalla reindustrializzazione del sito Tirreno Power di Vado Ligure (Savona) è atteso un impatto tra gli 1,9 di uno scenario più conservativo e fino a 4,4 miliardi di euro in uno scenario più aggressivo. L’impatto sociale è valutato tra i 200 e 400 milioni, in termini di capitale umano, nuove imprese (tra 16 e le 30), maggiore attrattività dell’area e incremento degli investimenti diretti esteri.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La nuova occupazione attesa a regime tra posti diretti e indotti è tra 600 e 1.100 unità. E’ quanto emerge da uno studio di Ref-e presentato da Paolo Garbellini (senior advisor) in un digital talk online di Tirreno Power al quale è intervenuto anche il ministro per la Transizione Roberto Cingolani. Dopo la chiusura dei gruppi a carbone Tirreno Power ha realizzato un rilancio dell’area di Vado, divenuta polo tecnologico industriale in cui convivono produzione di energia, attività produttive di diversi settori e aree destinate ad aule e laboratori di ricerca dell’Università di Genova.
“Da emittente come Mediocredito centrale di un social bond, quindi di un sustenibility bond, ho trovato questa esperienza della reindustrializzazione dell’area di Vado Ligure un paradigma per la finanza sostenibile”, ha commentato Bernardo Mattarella, amministratore delegato del Mediocredito centrale nel corso della tavola rotonda ospitata nel ‘digital talk’. “C’è tutto: l’approccio green e l’approccio social, un approccio che contempla sia l’impresa che la persona al suo interno” e può “aiutare le banche a sollecitare alle imprese investimenti con contenuti sostenibili e portare anche a una accelerazione della transizione”.
“Lo sviluppo di Vado Ligure e del comprensorio ad ovest di Savona è un esempio”, ha detto il presidente della Liguria Giovanni Toti. “Credo che il recupero di quell’area possa diventare un modello del rapporto tra pubbliche amministrazioni e imprese private che sanno riconvertirsi, e in termini di sviluppo e di logistica sta avendo un ritorno molto importante”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in netto rialzo (+2,3%)
Il Ftse Mib a 24.675 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
17:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in netto rialzo per Piazza Affari. Il Ftse Mib ha guadagnato il 2,36% a 24.675 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: l’Europa chiude tutta in positivo
Parigi (+1,8%), Londra (+1,7%), Francoforte (+1,3%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
17:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura positiva per tutte le principali Borse europee, alla vigilia della riunione di politica monetaria della Bce. La Piazza migliore è stata Madrid (+2,5%) a 8.567 punti, seguita da Parigi (+1,85%) a 6.464 punti, Londra (+1,7%) a 6.998 punti e Francoforte (+1,36%) a 15.442 punti.
In Europa l’indice d’area dei principali mercati, Stoxx 600, ha guadagnato più dell’1,5%, sostenuto soprattutto da energia e finanza, ma anche dalle automobili.
I risultati sono in linea con l’andamento positivo di Wall Street, dove sono numerose le trimestrali. I mercati respirano quindi per una giornata dai timori sul riacutizzarsi della pandemia da Covid 19, in particolare per la diffusione della variante Delta. In corsa il prezzo del greggio (wti +4%) a sera, a 69,9 dollari al barile, dopo il calo che era seguito alla riunione dell’Opec plus di domenica, in cui era stato deciso l’aumento della produzione per alcuni Paesi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund: chiude in calo a 108,2 punti
Il decennale italiano in discesa allo 0,68%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
18:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in calo a 108,2 punti base per il differenziale tra Btp e Bund, rispetto ai 110 punti della vigilia. Nella seduta, secondo i dati reperibili sulla piattaforma Bloomberg, ha toccato un massimo di 110,8 punti poco dopo le 8.30 e un minimo di 107,8 punti verso le 17.45.

Il rendimento del decennale italiano è in lieve discesa allo 0,68%, rispetto allo 0,69% del giorno precedente. Nella mattinata aveva toccato un minimo dello 0,67% intorno alle 9 e un massimo dello 0,70% prima delle 11.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ricambio generazionale, parte il portale ‘Più impresa’
Ismea, carta d’identità del servizio per under41 di tutta Italia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
16:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Al via il portale Ismea che favorisce il ricambio generazionale in agricoltura, ampliando al tempo stesso le aziende esistenti da almeno da due anni condotte da giovani. Si chiama ‘Più Impresa’ ed è dedicato all’imprenditoria under 41.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Si tratta di un nuovo strumento agevolativo che prevede investimenti fino a 1,5 milione di euro per una durata tra i 5 e i 15 anni per finanziare progetti di sviluppo o consolidamento nei settori della produzione agricola, della trasformazione e commercializzazione e della diversificazione del reddito agricolo; un ambito quest’ultimo che comprende anche le attività di agriturismo per il quale sono concesse agevolazioni per un limite massimo di 200 mila euro. Si rivolge a micro, piccole e medie imprese agricole organizzate sotto forma di ditta individuale o di società, composte da giovani tra i 18 e i 41 anni non compiuti, a patto che siano costituite da non più di 6 mesi con sede operativa sul territorio nazionale, con l’azienda cedente attiva da almeno due anni, economicamente e finanziariamente sana. La misura prevede contributi a fondo perduto, fino al 35% della spesa ammissibile, e mutui agevolati a tasso zero per un importo non superiore al 60%.

L’impresa beneficiaria, ricorda Ismea, deve fornire garanzie di valore pari al 100 % del mutuo agevolato concesso, anche acquisibili nell’ambito degli investimenti da realizzare. Sono ammissibili garanzie ipotecarie, come anche fideiussione bancaria o assicurativa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sostegni bis: il governo pone la fiducia al Senato
Convocata la capigruppo sui tempi di voto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
21 luglio 2021
18:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il governo pone la questione di fiducia sul dl sostegni bis nel testo approvato dalla Camera senza modifiche. Lo ha chiesto in Aula al Senato il ministro per i rapporti con il parlamento Federico D’Incà.
Il presidente di turno, Ignazio La Russa, ha quindi sospeso l’Aula e convocato la riunione dei capigruppo per stabilire le modalità della discussione e i tempi del voto.

La Tua opinione è importante! Vota questo articolo, grazie!
No votes yet.
Please wait...

Vuoi scrivere, commentare ed interagire? Sei nel posto giusto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.